sabato 31 maggio 2014

Muore in un incidente stradale il sanremese Simone Rapone

Sit ei terra levis.

E’ deceduto in un incidente stradale il giovane matuziano, Simone Rapone. Forse il sinistro è stato provocato dall’alta velocità, ma alcuni testimoni hanno visto un’auto allontanarsi velocemente dalla zona della tragedia. Rapone era da tempo impegnato nella battaglia contro l’ampliamento della discarica di Collette Ozzotto a ridosso di Bussana, frazione di Sanremo. Rapone era pure un attivista contro il Nuovo ordine mondiale, la dittatura planetaria in via di instaurazione, spacciata da gerarchie laiche e religiose come “il migliore dei mondi possibili”. Non vogliamo pensare ad un nesso tra la sciagura e le lotte civiche del giovane.

Nel ringraziare l’amico e collaboratore Matteo per la segnalazione, esprimiamo la nostra sincera vicinanza ai familiari ed agli amici di Simone.

Sanremo, 26 maggio 2014 - Era passata da poco la mezzanotte quando Simone Rapone, ventottenne di Sanremo, che viaggiava a bordo del proprio scooter, si è schiantato contro un palo della luce di Corso Cavallotti, di fronte a Villa Nobel. L'urto è stato violentissimo e non ha purtroppo lasciato scampo al giovane matuziano.

Secondo le prime ricostruzioni eseguite dai Carabinieri, complice forse l'alta velocità, Simone avrebbe perso il controllo del mezzo, sbandando e svellendo la transenna del marciapiede, prima di sbattere la testa contro il lampione.

Il centauro è morto sul colpo: il casco che indossava, nell'impatto, è volato a venti metri di distanza. Anche se a causare l'incidente potrebbe essere stata, per gli investigatori, la velocità, non è, però, ancora del tutto esclusa la possibilità del coinvolgimento di un veicolo che potrebbe essersi allontanato dopo la tragedia. Per questo motivo sono ancora in corso controlli sulle telecamere della zona.

I funerali si sono svolti nella chiesa di Santa Maria d’Antiochia: alle esequie ha partecipato una folla commossa. Simone lascia i genitori, un fratello ed una sorella.

Fonti: genovanotizie, puntosanremo


Sponsorizza questo ed altri articoli su Facebook. Contribuisci ora!


La guerra climatica in pillole

Le nubi che non ci sono più

Per una maggiore comprensione dei fenomeni legati alla guerra ambientale in corso, abbiamo realizzato l'Atlante dei cieli chimici.

Chi è Wasp? CLICCA QUI

CHEMTRAILS DATA

Range finder: come si sono svolti i fatti

9 commenti:

  1. Condoglianze alla famiglia anche se non li conoscevo.
    Un altro giovane che se ne va, prematuramente.
    Anche dalle mie parti è un continuo: Incidenti stradali, malattie, suicidi, litigi.
    Ogni giorno è uno strazio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un'ecatombe. E vedi se crepano quelli che devono crepare...

      Elimina
  2. Forse una disgrazia pure e semplice o forse qualcosa di preordinato. Tuttavia non ritengo sufficiente il fatto di lottare contro il NWO perchè si venga soppressi in modo violento. Allora quanta gente al mondo che lotta in prima persona dovrebbe essere eliminata senza pietà.

    E poi suppongo che quel povero giovane fosse un signor nessuno nell'organigramma degli oppositori al sistema.

    Per tornare ai nostri problemi quotidiani oggi cielo massimamente chimico a partire dalla prima mattinata. Volta celeste bianca come d'abitudine, luce solare velata come al solito, a tratti flebile se non fioca. Ma possibile che quanti vanno a passeggiare o si trovano in spiaggia non facciano sentire la loro voce.
    Quando mai s'è vista una ipnosi di massa più radicale ed incurabile?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se non si è trattato di un incidente, propendo per la pista della discarica, giacché la questione è in odore di mafie e politica.

      Elimina
  3. Risposte
    1. Abbiamo anche scoperto che il codice IPDVQ è stato dismesso nel 2009. Quindi i dati forniti a Flightradar dal transponder del velivolo ITIAF sono volutamente inesatti, come si evince da questo screenshot.

      Elimina
    2. sotto il giro-girotondo chimico un esperimento militare con sottostante stazione mobile HAARP o diavolerie simili?

      Elimina

ATTENZIONE! I commenti sono sottoposti a moderazione (esclusi gli utenti autorizzati) prima della loro eventuale pubblicazione.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

AddThis