lunedì 2 giugno 2014

Siria aggirata dai voli commerciali internazionali


La Siria, fino a pochi anni fa, era un paese nel complesso prospero e civile dove Musulmani e Cristiani (cattolici, ortodossi e monofisiti), Arabi, Aramei (Semiti) e Curdi (Indoeuropei) convivevano pacificamente sotto la guida del presidente Asad. Asad è di fede alawita, una confessione islamica sciita, ma considerata talora eretica dalla maggioranza sunnita, poiché gli Alawiti tendono a deificare Alì, cugino e genero del Profeta, un po’ come i Cristiani nel IV secolo trasformarono Gesù in Dio. Gli Alawiti sono una confraternita esoterica il cui rispetto per i cinque pilastri dell'Islam è reputato da taluni esclusivamente formale. Alawiti (arabo Alawiyya, ﻋﻠﻮﻴـة, ossia discendenti di Alì), è termine che fu coniato dall’amministrazione francese per indicare la setta musulmana sciita dei Nuṣairī e la regione da loro abitata, fra Tripoli e Laodicea. Benché rappresentino solo il 20% della popolazione siriana, gli Alawiti hanno rivestito un ruolo di rilievo nella storia della Siria indipendente. Presenti soprattutto nella classe militare, dalle loro fila sono uscite personalità come Zaki al-Arsuki, fondatore del partito Ba’th siriano, e Hafiz al-Asad, presidente dal 1971 al 2000, nonché l'attuale presidente, Bassar Hafiz al-Asad

Le élites mondialiste, sempre pronte ad accendere focolai di guerra per perseguire i loro nefandi obiettivi di egemonia economica e politica, hanno gettato benzina sulle divisioni religiose all'interno della Siria: non è un caso se i cosidetti ribelli, in realtà mercenari, sono finanziati ed armati non solo dagli Stati Uniti, ma anche da paesi come l'Arabia saudita a maggioranza sunnita. Così la Siria è diventata il teatro di una guerra sanguinosa, in cui le carneficine, la distruzione, gli esodi dei civili sono all'ordine del giorno. Assad resiste, nonostante le feroci offensive degli "insorti" e la propaganda occidentale che lo dipinge come un demonio che avrebbe persino usato un arsenale chimico vietato dalla Convenzione di Ginevra, armi, invece, impiegate dai mercenari, come emerso da una commissione d'inchiesta internazionale. Tuttavia la Siria è ormai una bolgia dantesca, mentre l'indifferenza dell'opulento Occidente relega il conflitto nelle ultime pagine di giornali e telegiornali, dopo l'enfasi sulla "politica" interna con i battibecchi (finti) tra Renzi, Grillo, Alfano, Berlusconi e nullità simili. Il 3 giugno 2012, in occasione dell'insediamento del nuovo Parlamento siriano, Asad pronunciò un discorso in cui accusò (a ragione) i rivoltosi di essere dei terroristi, asserendo inoltre che la guerra civile è orchestrata da potenze straniere.



Non sappiamo come si svilupperà la situazione siriana: Putin sostiene Asad, ma in modo poco convinto, per ragioni di Realpolitik o di altra natura. Non dimentichiamo che nel mondo nessuno mosse un dito per difendere il presidente libico Gheddafi: la Libia, dopo il preludio di una tetra “primavera araba”, fu invasa dalla solita coalizione di guerrafondai occidentali, una masnada capeggiata da Stati Uniti e Francia con il pretesto di “esportare le democrazia”. Oggi la Libia è precipitata nel caos e nella miseria, con violenti scontri tra fazioni che si contendono il potere e le risorse.

Torniamo alla Siria: se si osservano le mappe satellitari e le schermate di Flightradar, si nota che lo stato medio-orientale è aggirato dai voli commerciali internazionali. Ciò con ogni probabilità spiega la presenza di cieli e nubi naturali. L'impiego di speciali carburanti ed additivi per i voli civili ha ridotto, invece, i nostri cieli ad una putrida coltre chimica. Ci viene spiegato che è tutto normale, mentre Renzi, il cacicco del Partito demoncratico, propone il trattamento sanitario obbligatorio per chi osa manifestare anche un timido dissenso. Evidentemente, però, la fisica dell'atmosfera è differente in Siria. Il suo territorio è evitato dalle compagnie coinvolte nella geoingegneria clandestina e così il firmamento del martoriato paese è ancora terso e solcato da bei cumuli. Piccola consolazione…

Articolo correlato: Libia Libera, 2011


Sponsorizza questo ed altri articoli su Facebook. Contribuisci ora!


La guerra climatica in pillole

Le nubi che non ci sono più

Per una maggiore comprensione dei fenomeni legati alla guerra ambientale in corso, abbiamo realizzato l'Atlante dei cieli chimici.

Chi è Wasp? CLICCA QUI

CHEMTRAILS DATA

Range finder: come si sono svolti i fatti

43 commenti:

  1. ot,ma sarà vero?
    http://www.nocensura.com/2014/06/dati-wikipedia-il-47-degli-italiani.html

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lasciamo stare Fichipedia e le sue grossolane sciocchezze.

      Elimina
    2. infatti sembra alquanto incredibile.. addirittura 1 su 2 non sa leggere..

      Elimina
    3. Uno dei due è l'autore del post su Wikipedia.

      Elimina
  2. rilassato, ironico articolo del the guardian (ho letto bene? the guardian????). ma che strano. quante foto! fino all'anno scorso le foto del bilderberg erano blindate ai giornalisti. vogliono far sapere al mondo chi comanda? tutti al bilderberg

    RispondiElimina
  3. contrapposto al precedente (dall'ambiguamente cattolico ma molto efficace effedieffe) si vorrebbe il NWO in capo a russia e cina con nato e lacchè a fronteggiarlo. mah!
    staremo a vedere.
    so solo che tira una brutta aria. anche la tregua delle irrorazioni (almeno nelle marche) è troppo sospetta!!
    http://www.effedieffe.com/index.php?option=com_jcs&view=jcs&layout=form&Itemid=100018&aid=297456

    RispondiElimina
    Risposte
    1. C'è una feroce contesa all'ultimo tenzone, per guadagnare terreno nella spartizione delle quattro macro regioni mondiali, capitanate da alieni avversi gli uni agli altri.

      Elimina
    2. detta cosi qualche anno fa ti avrei detto che eri matto.. purtroppo anche per me è la verità.
      le scie chimiche sono un loro prodotto per aiutare i mlitari a farsi la guerra.. tanto gli alieni mica respirano sta merda..

      Elimina
    3. Sì, Wlady, credo sia così.

      Ciao

      Elimina
    4. Come sempre effedieffe depista ed intorbida le acque, pur di scagionare il Vaticano. Dovremmo forse pensare che il Nuovo ordine mondiale sino-russo sia auspicabile?

      Roba da matti.

      Elimina

  4. Tempesta di sabbia travolge Teheran
    la cosa più strana è stata la temperatura che da 33° è scesa a 18°

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guerra climatica, così come denunciato dai vertici iraniani.

      Elimina
    2. Esatto! Qui invece parlano solo dello ioduro d'argento e di sale, senza specificare quali tipi di sali:
      http://www.comedonchisciotte.org/site//modules.php?name=News&file=article&sid=13456

      Elimina
  5. Le Pen: “l’Europa deve avere la propria opinione e non guardare con gli occhi degli Stati Uniti”
    Marine Le Pen, presidente del Front National, ha preso posizione sulla crisi siriana rilasciando una importante dichiarazione alla rivista tedesca “Der Spiegel”, nel corso della quale ha accusato la UE di mancanza di indipendenza rispetto agli Stati Uniti e di aver istigato la crisi in Ucraina.
    La Le Pen ha detto che attualmente in Europa “su richiesta degli Stati Uniti, presentano la Russia come il male. Secondo la Le Pen “ i paesi del Vecchio Mondo devono avere una loro propria opinione e non guardare tutto con gli occhi degli Stati Uniti”.
    “Gli statunitensi stanno cercando di espandere la loro sfera di influenza nel mondo, principalmente in Europa. Loro hanno i propri interessi e questi non corrispondono con i nostri”, ha detto l’esponente politico.
    Secondo la Le Pen, L’Europa, è la vera responsabile di quello che sta accadendo in Ucraina. “Sono a favore di una federalizzazione dell’Ucraina. L’Unione Europea ha soltanto buttato legna sul fuoco, offrendo la cooperazione economica ad un paese dove la metà della popolazione guarda verso Oriente”, ha segnalato l’esponente politica francese.

    Inoltre la Le Pen ha affermato che lei “guarda con ammirazione alla politica del presidente russo, Vladimir Putin, perché questi non permette che altri paesi impongano le loro decisioni”. “Credo che la politica di Putin sia diretta principalmente agli interessi della Russia e dei russi”, ha sottolineato la presidente del partito del Front National, che ha vinto le ultime elezioni europee in Francia nel passato 25 di Maggio.

    Allo stato attuale mi sembra sia uno dei pochi politici che stia facendo il bene del proprio paese. In Italia il nulla assoluto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Analisi corretta ma incompleta quella della Le Pen. Certo, non si può pretendere che un politico chiami in causa i veri ideatori delle trame mondialiste, quelli lì vestiti di nero né tanto meno evocare altre forze in gioco. Forse molti non sono al corrente, forse non riescono ad immaginare chi veramente è al vertice: la verità ultima è confinata nella finzione, ad esempio nel film "Essi vivono" è chiarito chi davvero governa il mondo, ma è un film...

      Ciao

      Elimina
    2. Ciao Zret, è vero quello che dici ma ci va molto vicino. I punti essenziali, sintetizzando all’estremo, sono i seguenti: uscita dall’euro con la riappropriazione della moneta e della politica monetaria, fine dell’egemonia europoide, dell’imposizione dei trattati e delle regole con il primato della legislazione nazionale su quella europea, protezione dello stato sociale, dell’istruzione e dei servizi pubblici, protezione dei prodotti e delle industrie nazionali, regolamentazione dei flussi migratori, uscita dal comando integrato della nato (Otan per i francesi) e un solido partenariato militare e energetico con la Federazione Russa. Antieuro e antiunionismo, ostilità nei confronti della nato e ricerca di un’intesa con la Russia sono chiaramente scritti nel programma del FN. L’obiettivo geopolitico rilevante, tale da modificare profondamente l’ordine mondiale, è la costituzione di un’Unione paneuropea di Stati sovrani che includa la Russia. Tutto ciò non è solo nell’interesse dei francesi, ma anche degli italiani e della maggioranza degli europei. Senza voler sconfinare nella retorica, ma restando concreti, la famiglia è l’elemento centrale e fondamentale della società. Questo è chiaramente scritto nel programma del FN, in opposizione alla spinta dissolutoria proveniente dai modelli ultra-individualistici, proposti da neoliberisti, neoliberali e sinistre euroserve, che esaltano l’isolamento del singolo e l’ambiguità sessuale (Hollande in Francia, pd, sel e trista compagnia in Italia).

      Elimina
    3. Senza dubbio è un programma condivisibile, se non fosse per il progetto, che mi pare sempre una forma di mondialismo, di un accordo con la Russia. La dicitura "Unione paneuropea" mi causa brividi lungo la schiena. Comunque se son rose, fioriranno.

      Circa la Russia e Putin, su cui vorrei scrivere un articolo, mi chiedo per quale ragione Putin non usi l'arma del 9 11, inteso come inside job, per neutralizzare gli Stati Uniti. Eppure sa tutto. Perché non gioca quest'asso per sconfiggere l'Impero di U.S.A.tana ed i criminali NATO? Forse perché Russia e Cina sono Gog e Magog della tradizione biblica ed islamica?

      Ciao

      Elimina
  6. Questa è l'Europa oggi come ieri!

    https://www.youtube.com/watch?v=dcsrkiNJSkA

    Chissà se i "giornalisti" la riprenderanno questa notizia...
    In Ucraina i pedocrati al soldo degli States si stanno macchiando di crimini contro l'umanità, ma per questi vigliacchi pennivendoli sono degli eroi che riportano la pace.

    RispondiElimina
  7. Il male sono i giornalisti servi. Mi vengono in mente alcuni nomi...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
  8. Se la Siria viene aggirata dai voli commerciali, questa è una bellissima cosa per i siriani. Un pò meno di porcherie chimiche sopra la testa aiuta la Natura nei suoi processi generativi di nubi naturali.
    Ma non bisogna dimenticare le correnti in quota che trasferiscono ovunque nel mondo i veleni irrorati, io credo anche a migliaia di km di distanza.
    Lo constatiamo qui da noi nei nostri cieli. Magari per diverse ore o più non si vedono transitare aerei e poi, improvvisamente vedi arrivare a frotte nubi inconfondibilmente chimiche. Mi pare che arrivino di solito da occidente. Tutta roba dispersa forse sull'Atlantico o sulla Francia del sud o chissà dove. Ma sono nubi chimiche e non naturali.

    Intanto il colore del cielo è sempre di un azzurrino chiaro tendente al bianco lattiginoso. Sempre, sempre, giorno dopo giorno ed indipendentemente dal transito di aerei civili e militari.. Temo che l'atmosfera sia irrimediabilmente rovinata e non ho idea di quanto tempo di fermo dei voli potrebbe riportare i nostri cieli ad una situazione più o meno normale.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Confermo Paolo, sembra che la palta sia stata dispersa ad alta quota all'Ovest e poi ricada sull'Italia.

      Elimina
    2. L'inquinamento non conosce confini: si pensi alle radiazioni di Fukushima. I radionuclidi si sono diffusi un po' in tutto l'orbe terracqueo.

      Elimina
  9. Guardate ad est oggi in ucraina cos'è successo sul solito satellite

    RispondiElimina
  10. Risposte
    1. il sito nasa viene aggiornato sembrerebbe 2 volte al giorno e le scie (un coacervo infinito e fittissimo di scie radiali verso la crimea) di oggi pom non sono più visibili.
      memorizzate, visionate a mezzogiorno e di sera e pubblicizzate il link. può aiutare a capire secondo me.

      Elimina
  11. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  12. comunque i miei dubbi sembrerebbero confermati. niente scie da settimane nelle marche, niente consueti terremoti superficiali nelle marche, dal 19 maggio! quando invece lievi sismi (sempre stranamente superficiali) sono qui all'ordine del giorno! http://cnt.rm.ingv.it/

    RispondiElimina
  13. Segnalo la seguente notizia. I fatti esposti vanno verificati. Tuttavia quanto scritto circa Elisabetta II ed i reali di Olanda è assodato.

    http://intermatrix.blogspot.it/2014/06/i-gesuiti-coinvolti-nei-sacrifici.html

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La fonte in lingua inglese.

      http://childabuserecovery.com/catholic-jesuit-superior-resigns-after-charged-with-black-mass-child-sacrifices/#.U49NQXJ_taT

      Elimina
    2. Questo alone non si riesce a togliere purtroppo, rimane il fatto che "il traffico di esseri umani e dei bambini è di 12 miliardi di dollari all'anno, è la più grande seconda impresa industriale criminale al mondo dopo la droga."

      Certamente il documento che hai pubblicato Zret va comunque indagato, anche se pur veritiero che Saturno = Satana = El = Moloch.

      "L'élite al potere di questo mondo adorano Saturno e lo placano sacrificando dei bambini."

      "La manifestazione più comuni è la cerimonia della "Triste cremazione" si tiene annualmente al Bohemian Grove, dove i membri sacrificano un bambino al loro dio Moloch.

      Certo che per menti semplici e ingenue è difficile credere che esista un male così grande, ma, la scomparsa di bambini in tutto il mondo è un fatto ormai acclarato.

      Elimina
    3. da molteplici parti, anche attendibili, avevo letto in maniera sempre più insistente di scomparse di bambini. se i fatti son veritieri, in particolare della dimissione di ratzinger, dovrebbe essere facile approfondire per chi conosce l'inglese.

      Elimina
  14. Bario & Alluminio negli impianti alieni:
    https://www.youtube.com/watch?v=lJbuNiHcFPU

    RispondiElimina
  15. L'Italia del Muos e del Mose, dittatura e corruzione vanno di pari passo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per restare nel tema dittatura segnalo la vittoria di Assad in Siria.

      TUtti i media e le cancellerie europee contro le elezioni farsa. Non gli va giù che da quelle parti i presidenti vengano eletti dal popolo e non dal Bildelberg! Vero Napo orso capo, Renzie, Letta, Monti?

      Elimina
  16. oggi gli aereoplanini son tornati. a iosa.

    RispondiElimina

ATTENZIONE! I commenti sono sottoposti a moderazione (esclusi gli utenti autorizzati) prima della loro eventuale pubblicazione.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

AddThis