giovedì 27 febbraio 2014

Mens insana in corpore insano

Intossicazione da metalli, patologie e deterioramento cerebrale



Tra le varie sostanze inquinanti al giorno d’oggi diffuse in massa nell’ambiente, i metalli pesanti sono i più dannosi: infatti si legano con le strutture cellulari in cui si depositano, ostacolando lo svolgimento di determinate funzioni vitali. I gruppi sulfidrici (SH), normalmente presenti negli enzimi che controllano la velocità delle reazioni metaboliche nel corpo umano, si legano facilmente ai metalli pesanti. Il complesso metallo-zolfo risultante interessa tutto l'enzima che non può funzionare normalmente, giacché perde la propria funzionalità di catalizzatore.

L'eliminazione di tali metalli avviene solo in minima parte per salivazione, traspirazione ed allattamento. Il carente smaltimento dei metalli porta al fenomeno della bioaccumulazione. La bioaccumulazione implica un aumento nella concentrazione di un prodotto chimico in un organismo con il passare del tempo, confrontata alla concentrazione del prodotto chimico nell'ambiente.

I residui si accumulano negli esseri viventi ogni volta in cui sono assimilati ed immagazzinati più velocemente di quanto sono scomposti (metabolizzati) o espulsi. I metalli si concentrano, danneggiandoli, in particolare in alcuni organi (soprattutto encefalo, fegato e reni) e nelle ossa. Inoltre sono spesso un fattore aggravante o determinante in numerose malattie croniche, come le affezioni neurodegenerative ed autoimmuni. L’assorbimento naturale di metalli è cresciuto esponenzialmente negli ultimi cinquant’anni anni con l'aumento del livello di industrializzazione e soprattutto a causa della geoingegneria clandestina.

A proposito di metalli pesanti e di altri veleni, Mike Adams di “Naturalnews”, ammonisce: “A meno che non siate in uno stato di totale negazione di una realtà incontrovertibile, noterete che l’umanità sta diventando una razza di quasi mutanti, cui sono rimaste ben poca salute e sanità mentale. Un uomo che cresce oggi negli Stati Uniti e che si nutre di cibi industriali è solo una pallida ombra del giovane vigoroso che lavorava nelle fattorie solo tre generazioni fa. L’attuale leva di giovani è fragile, debole, inetta, pesantemente viziata dalla consolle dei video giochi, dagli psicofarmaci, dalla televisione, dalle scuole con l’aria condizionata e dai curricula annacquati. Gli adolescenti ed i giovani sono inebetiti, depauperati di nutrienti, di sole e di aria salubre.

Di fatto, le persone intorno a noi sono iper-medicate, ipernutrite e allo stesso tempo malnutrite. I loro organismi sono pesantemente contaminati da sostanze chimiche distruttive, metalli pesanti, aromi sintetici, ormoni… Hanno perso quasi tutte le funzioni cognitive di alto livello ed ora sopravvivono con la funzione cerebrale dell’encefalo rettile: ecco perché vediamo una sempre maggiore diffusione di crimini sessuali, di abusi e di tossicodipendenze nella società odierna.

Il consumo di cibo industriale è diventato una specie di lento suicidio, che si ripete senza che ce ne accorgiamo ogni giorno, ora che le multinazionali agroalimentari hanno invaso società un tempo sane
”.

Correttamente Mike Adams sottolinea il pesante contributo dato dalle cosiddette "scie chimiche" all’avvelenamento globale. Infine in modo appropriato l’autore connette il decadimento intellettivo delle nuove generazioni (e non solo) alla contaminazione del cibo, dell’aria, dell’acqua, del suolo. E’ giunto il momento di invertire la rotta, prima che sia troppo tardi, prima che l’ultimo essere umano sia tramutato in un patetico simulacro di sé stesso.

Fonte: thelivingspirits.net

Sponsorizza questo ed altri articoli su Facebook. Contribuisci ora!


La guerra climatica in pillole

Le nubi che non ci sono più

Per una maggiore comprensione dei fenomeni legati alla guerra ambientale in corso, abbiamo realizzato l'Atlante dei cieli chimici.

Chi è Wasp? CLICCA QUI

CHEMTRAILS DATA

Range finder: come si sono svolti i fatti

63 commenti:

  1. Tanto per cominciare l'intestino

    http://www.gm-focusroom.com/2013/05/16/la-storia-e-l%E2%80%99efficacia-di-enterosgel-un-potente-disintossicante-sviluppato-dai-ricercatori-militari-sovietici/

    http://www.versoluno.com/enterosgel/

    Poi si può far da te con Clorella, tintura madre di coriandolo e zeolite con posologie da seguire rigorosamente (vedasi ecosalute). Per la Clorella la migliore è quella di naturalnews (occhio alle spese doganali).

    Oppure (meglio), si va in certe cliniche specializzate per la chelazione dove sicuramente vengono proposti trattamenti personalizzati e curati da specialisti. Qui vicino a Milano ce n'è una a Monza.

    Anche la mela è chelante (soprattutto con il mercurio), quindi prima di mangiare un pesce spada o un tonno è utile mangiare mezz'ora prima una mela (che contiene pectina) o un centrifugato a base di mela.


    E poi tanti altri metodi che sicuramente verrano suggeriti dagli altri amici del blog. Ad ogni modo non si deve impazzire dietro a tutti questi trattamenti. Per quanto mi riguarda in genere li faccio 1-2 volte all'anno.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ron, per quanto ne so, nelle cliniche private usano sostanze chelanti come l'EDTA, e purtroppo ci sono in giro molti pareri controversi riguardo a questa sostanza.
      Non credo sia un caso, che il Dott. Gerardo Rossi, consigli soltanto sostanze naturali come la rosa canina, o l'acerola (vitamina c naturale) e selenio. Poi ci sono anche altre strade, glutatione, e NAC, che forse sono sempre meglio del EDTA. Ciao

      Elimina
    2. Si hai ragione per le cliniche che hai citato, ma forse non hai fatto alcuna ricerca della clinica che ho suggerito qui ... cerca bene.

      Elimina
    3. peccato che la mia domanda posta al dott. Rossi, circa i metalli comunemente rilevati nell'ambito delle sue analisi del capello (peraltro ufficialmente promosse a livello locale dai grillini qui a civitanova, fatto encomiabile visto il nulla che comminano a roma), se per caso fossero alluminio e bario, non ha mai avuto una risposta. forse, c'è chi coi disastri, ci specula?

      Elimina
    4. Comunque per chiarire un attimo la storia dell'EDTA i pareri possono anche essere controversi. Il rischio di effetti collaterali seri quando lo si somministra correttamente è minore di 1 su 10.000 pazienti trattati ...

      Ad ogni modo se ci sono trattamenti alternativi per tirare fuori bambini con danni da vaccino come alcuni di cui ho sentito parlare, ben vengano. Poi però li voglio vedere guariti e non a parole.

      Concludo che la chelazione è solo parte del processo curativo. L'alimentazione e la dieta successiva devono prevedere frutta e verdure biologiche e biodinamiche (purtroppo anche se non c'è più niente di biologico), integratori antiossidanti, ottima la vit C (sempre) e NAC (con molta cautela) ma anche il coenzima Q10, le vitamine E, quelle del gruppo B, zinco, selenio, etc. Sconsiglio il fai da te per gli integratori.
      Oltre ai trattamenti che ho segnalato e possono comunque essere praticati anche da soli, consiglio Yoga, Qigong, Tai Chi, etc.

      Eppoi è inutile seguire tutte queste cose se, come un mio amico, continua a fumare!

      Elimina
    5. Da 8 mesi sono vegetariano e pratico Yoga Ashtanga 3 volte alla settimana. Non posso che consigliare entrambe le cose a tutti per lo meno provare per sperimentare su di se le sensazioni che danno. Personalmente sono un altra persona rispetto ad 1 anno fa.

      Elimina
    6. Ciao Ron, cosa ne pensi del NAC? perchè cautela?
      alla fine è un precursore del glutatione. Ciao!

      Elimina
    7. La NAC va benissimo è un fortissimo antiossidante e riparatore del DNA.

      Si può prendere benissimo, la cautela è d'obbligo, perchè 1) non sono un medico e non voglio dare pretesti ai disinformatori per incitamento all'assunzione di medicinali fuori protocollo. 2) Non si ci può riempire tutto il giorno di integratori che alla fine possono anche creare conflitti al loro interno.

      Ad ogni modo segnalo qui questo link dell'ARTOI
      http://www.artoi.it/farmaci-naturali/nac-e-glutatione/

      Ciao e grazie

      Elimina
  2. COME ESSERE IN REGOLA CON L’ASSICURAZIONE OBBLIGATORIA DEI DRONI

    http://www.eimag.it/come-essere-in-regola-con-lassicurazione-obbligatoria-dei-droni/

    Se poi scaricano bario e alluminio a nessuno importa.

    RispondiElimina
  3. Ma perchè non li rottamano tutti insieme agli F35 e barattano le lamiere arrugginite con qualcosa di utile? ... magari con qualche ghigliottina modello reali di Francia

    RispondiElimina
  4. Posso solo esprimere il mio assenso sull'articolo di oggi, soprattutto sulla parte dei giovani, ne sono testimone on prima persona. Ciao :)

    RispondiElimina
  5. Un troll pentito spiega come la Casta paga i provocatori online

    Basta un provocatore come me e un contro-provocatore che fanno finta di litigare, per sputtanarti una discussione o un post.

    Il guadagno dei "trols" che tengono famiglia

    RispondiElimina
  6. scie malgrado, io non compro ancora solo bio o fidati (ad es. la verdura dei negozi macrobiotici contiene ancora e persino, lumache ed insetti)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Volevo svrivere "io compro ancora solo bio"

      Elimina
    2. Tanto alla fine è uguale, le coltivano affianco alle colture tradizionali, quindi ricevono comunque veleni

      Elimina
  7. Temo che comperare il 'biologico'sia purtroppo una fisima. Con tutti i veleni dispersi ovunque ormai un'alimentazione sana è sempre più un'illusione. Tieni conto poi che senza un qualche tipo di trattamento non si riesce a coltivare nulla.

    RispondiElimina
  8. falso. cresh: affianco è vietato, c'è una fascia di rispetto di confine tra bio e non bio-ogm. che poi non la si rispetti è altra cosa. paolo: 1) io le fragole a dicembre non le compro 2) con qualsivoglia trattamento le chiocciole e i vermetti non crescono

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Concordo, nemmeno io compro le primizie estreme e la frutta fuori stagione. Tieni conto però che sono stati proprio i coltivatori a confermarmi che frutta e verdura, senza una qualche forma di trattamento, non vengono. Diciamo che il biologico sarà un pò meno trattato. Ma i veleni sono dappertutto, innanzitutto nell'aria e poi nella pioggia che cade e infine nei terreni e nelle falde freatiche.

      Elimina
    2. o erano dei coltivatori non biologici, o ignoranti o in difficoltà o disonesti, ma in tutti e 4 i casi, eccetto il primo, sono passibili di denuncia penale per frode alimentare perchè il disciplinare biologico ammette solo certi tipi e quantità di trattamenti. che poi le falde siano inquinate, è altro discorso, ma ti assicuro che la differenza si vede. non parlo di prodotti della G.D.O. biologica, ma del contadino di fiducia o di certi negozi onesti e scrupolosi. la frutta e la verdura hanno un altro sapore. la carne senza ormoni ed antibiotici ha un altro gusto. il pollo ruspante e libero in natura impiega 150-240 gg per essere macellabile, per quello della GDO sempre fermo in gabbia o a terra in spazi angusti, imbottito di ormoni per la crescita ed antibiotici preventivi, ne servono solo 90, e vi assicuro che la differenza la si vede, il primo è duro come la pietra (poco grasso), necessita 2 ore di cottura a bassa temp. ed è semplicemente spettacolare, il secondo in 30 min è pronto ed è morbido come il tonno ed insipido come il mascarpone.

      Elimina
    3. Di polli ruspanti se ne allevavano molti anche in casa mia tanti anni fa. So bene che il pollo allevato in terra che si nutre di insetti e di erbe spontanee è davvero buono. Come non darti ragione!

      Elimina
  9. Stasera nel sud-ovest milanese vento forte e pioggia a scrosci, intervallata con momenti di scarse precipitazioni... intanto oggi pomeriggio altra grandinata del tutto simile a quella di pochi giorni fa da queste parti, avvenuta a Livorno:

    http://www.youreporter.it/video_Forte_grandinata_a_Livorno

    RispondiElimina
  10. Ryanair promette voli per gli USA a 10 euro ... Chissà come può permetterselo

    http://www.ladyblitz.it/attualita/ryanair-promette-voli-usa-10-euro-rivoluzione-low-cost-1530821/

    RispondiElimina
  11. in tema, segnalo l'odierno ed allarmante report americano di analisi di laboratorio allo spettroscopio atomico (se stavamo alla speranza di grillo e montanari, stavamo freschi!! anzi, grillo glielo ha proprio tolto dalle mani!) ecco qual è il cibo avvelenato

    RispondiElimina
  12. la noto solo io la somiglianza con Rosario?

    http://www.signoraggio.it/necessita-che-renzi-risponda-circa-i-100-miliardi-di-vecchie-lire-che-alessandro-maiorano-adduce-avrebbe-speso-secondo-logiche-non-orientate-agli-interessi-pubblici/

    RispondiElimina
  13. A proposito di Rosario, c'è qualcuno qui? Sono quasi due giorni che non si vede commentare Straker o Zret.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ron, siamo un po' impegnati. Più tardi commenteremo.

      Elimina
    2. Ciao Ron, stiamo rimettendo in ordine in casa. Ho approfittato per costruirmi una libreria in legno di pino, giacché certi lavoretti i falegnami si guardano bene dal farli, visto che non ci guadagnerebbero abbastanza. Poi dicono che c'è fame...

      Elimina
    3. Ottimo, temevo guai con quei parassiti di disinformatori. Buon lavoro allora!

      Elimina
  14. Tempesta geomagnetica in corso: aurore boreali visibili sino in Galles e brevi black out.

    RispondiElimina
  15. Risposte
    1. Bravo! Bel lavoro, molto bella e funzionale.
      Questa è la mia

      Elimina
    2. Chissà che profumo! (se non gli hai dato la coppale) ((:
      Grande Rosario, pure falegname arrangiato. ((;

      Elimina
    3. Congratulazioni, Wlady. Contiene più volumi la tua libreria che la biblioteca d'Alessandria d'Egitto.

      Ciao

      Elimina
    4. :)) magari Zret, è solo il frutto di 104 anni (l'età che avrebbe mio papà ora).

      Ciao

      Elimina
    5. Veramente notevole, bravo. Fa un figurone.

      Elimina
  16. Su FB ho provato a menzionare sul thread di un alchimista belga, in seguito alla sua pubblicazione sul suo profilo di una foto di un cielo super-chimico, l'argomento 'chemtrails'. Non vi dico l'ignoranza dei partecipanti alla discussione di lingua francese sull'argomento. Non ne sanno nulla!!!!!!! Ma dove vivono? Dove hanno gli occhi? Evidentemente nelle chiappe. Provate a dare un'occhiata se siete curiosi qui:

    https://www.facebook.com/patrick.burensteinas.5

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Davvero la conoscenza del problema è ancora molto limitata. La geoingegneria abusiva è argomento di nicchia. Questo è un grave ostacolo per un'ipotetica presa di coscienza.

      Elimina
    2. Ah dunque per uno di quei francesi ebeti la foto del cielo chimico ritrarrebbe 'lOR riant du soleli lévant?' Non riesco a trattenermi dalle risate.
      Buona notte, amico!

      Elimina
  17. venti di guerra mondiale. e l'italia con le sue 100 testate atomiche (almeno quelle ufficiali) è obiettivo n. 1.
    da domani mi aspetto l'inferno di scie, i radar devono essere perfettamente funzionanti.

    RispondiElimina
  18. Gog e Magog sono leggendarie popolazioni dell'Asia centrale, citate nella tradizione biblica e poi in quella coranica, quali genti selvagge e sanguinarie, fonte di incombente e terribile minaccia.

    In varie epoche furono identificati con Sciti, Goti, Mongoli, Tartari, Ungari o Khazari.

    La tradizione di Gog e Magog (ebraico גוג ומגוג; arabo يأجوج و مأجوج) trova la sua scaturigine nella Bibbia ebraica (Genesi 10: qui Magog è il capostipite di un popolo, ma può anche essere il nome della nazione oppure la terra di Gog) con riferimento a Magog, figlio di Jafet, e prosegue con una serie di oscure profezie nel Libro di Ezechiele, i cui echi si avvertono nell'Apocalisse detta di Giovanni e nel Corano. La tradizione è fumosa e l'identità dei personaggi differisce da una fonte all'altra. Essi vengono descritti ora come uomini, ora come esseri soprannaturali, giganti o demoni, gruppi etnici o abbinati a territori. In modo piuttosto strano, Gog e Magog approdano in Britannia, nella mitologia tardo antica e medievale: in terra d’Albione essi diventano due giganti, unici sopravvissuti di una mostruosa figliolanza nata dalle trentatré figlie dell’imperatore Diocleziano.

    Giovanni Pascoli, nei “Poemi conviviali”, rispolvera il mito di Gog e Magog, fondendo diverse leggende. L’antico racconto biblico, per un curioso sincretismo s’intreccia con le saghe fiorite sulle imprese di Alessandro Magno: il particolare della porta di bronzo fatta erigere dal Macedone per sbarrare il passo ai popoli selvaggi del Caucaso deriva dalla “Storia favolosa” dello Pseudo-Callistene, dalle Revelationes dette di Metodio e dal Corano, nel quale si narra che Zul Karmein (ossia il Bicorne, nome con cui il libro sacro dell’Islam designa Alessandro, identificato nel figlio di Olimpia e di Ammone, raffigurato con corna d’ariete) per bloccare la furia belluina degli immondi popoli antropofagi di Gog e Magog, eresse una grande porta. Secondo il Corano, la porta sarà scardinata solo alla fine dei tempi.

    Nel Medioevo la leggenda si arricchì grazie a poeti islamici per prendere “nuova vita nel secolo XII, quando la sùbita irruzione dei Mongoli commosse ed atterrì violentemente il mondo. Era facile pensare che si trattasse proprio delle genti di Gog e Magog il cui traboccare sul mondo era tanto temuto. Il nome di Magog suonava abbastanza vicino a quello di Mongoli” (Valli). Giovanni Villani nella sua Cronica (V, 29) accolse una versione secondo cui Alessandro Magno aveva rinchiuso nei monti di Belgen una tribù ebraica dai turpi costumi. Questa tribù, mischiatasi con altre popolazioni, rimase colà confinata perché credeva che l’esercito del Macedone fosse acquartierato lì vicino all’interno di una roccaforte imprendibile. Alessandro, infatti, era ricorso ad un artificio per simulare il suono di trombe, traendolo dalla terra concava. Gog e Magog dilagheranno, una volta in cui si saranno accorti dello stratagemma.

    Il Pascoli compone un poemetto di respiro epico, animato da immagini grandiose ed apocalittiche: le steppe imbevute di porpora al tramonto e calcinate dalla luce lunare, sono percorse da echi sinistri: grida di nomadi, scalpitii di branchi, fischi di tormente, soffi di gufi… Ancora più inquietanti sono i nomi dei popoli che impazienti s’ammassano presso la porta bronzea. Metodio ne cita ventidue ed il poeta affastella quei nomi simili a lugubri formule di un grimorio: Alan, Aneg, Ageg, Assur, Thubal, Cephar, Mong, Mosach, Pothim, Thubal.

    RispondiElimina
  19. _________!
    http://turnerradionetwork.com/news/331-mjt

    RispondiElimina
    Risposte
    1. http://it.earthquake-report.com/2014/03/02/moderate-earthquake-crimea-region-ukraine-on-march-2-2014-2/

      Elimina
    2. http://terrarealtime.blogspot.it/2014/03/terremoto-militare-provocato-dagli-usa.html

      Anche la Cina ieri è stata avvertita con un attentato "terroristico" a non partecipare alla prossima guerra
      http://www.stampalibera.com/?p=71708

      diciamo della Crimea ma pare essere un business molto più ampio.

      Giro questo post, sperando non possa mai servire, ma visti i tempi ...

      http://www.stampalibera.com/?p=71683

      Elimina
    3. Siamo alle solite: gli Oscurati intendono scatenare il Terzo conflitto mondiale, aizzando l'Occidente DEMONcratico contro l'Oriente (Gog e Magog). Non è una lotta tra Buoni e Cattivi o tra Cattivi e Buoni, ma la forsennata ricerca di un casus belli per seminare morte e distruzione in ogni dove.

      Si noti che le vittime dell'accoltellamento n Cina sono state 29... ossia 11.

      Ciao

      Elimina
    4. Ci stanno provando in tutti i modi per destabilizzare i paesi sovrani, prima 9/11 poi primavere arabe, Siria docet, per colpire l'Iran; hanno messo a dura prova la pazienza sia Russa che Cinese.

      In passato, Pearl Harbor, dopo il Tonchino, tutte scuse per entrare in guerra; la faccenda russa è proprio sfacciata, una bella architettura per coinvolgere il mondo intero.

      Gli Yankee sono ormai scoppiati, pieni di debiti e carta straccia in mano ai cinesi che ne rivendicano il credito, sono come un animale ferito molto pericoloso, non c'è dubbio che stanno accelerando i protocolli.

      Elimina
    5. In questo gioco criminale è pienamente coinvolta la Troika. E' fuor di dubbio che gli interessi in gioco sono le enormi risorse del paese. Non dimentichiamo il precedente dello sterminio in Bosnia, fomentato dall'ONU, dalla N.A.T.O. e con protagonista l'immortale Dalema.

      L'occidente è capace solo di distruggere la sovranità dei paesi che non si allineano e non importa se questo implica la perdita di vite umane. Afganistan, Iraq, Siria, Egitto, Libia... una carneficina in nome della "demoNcrazia".

      Elimina
    6. Se i Cinesi volessero, potrebbero causare il fallimento degli Stati Uniti in cinque minuti, visto che ne controllano quasi tutto il debito pubblico. Tuttavia non agiscono.

      Se Putin avesse voluto, avrebbe potuto salvare la Libia. Tuttavia non ha agito.

      Perché non agiscono? Prudenza o che cos'altro?

      Elimina
    7. E se l'ideatore di queste cabale fosse quello lì che vive a Roma?

      Elimina
    8. Non dimentichiamo che gli Ucraini sono per lo più cattolici, mentre i Russi sono ortodossi. I Gesuiti sono sempre stati animati da un odio incoercibile nei confronti della Chiesa ortodossa. Chissà forse un giorno si scoprirà che il Carnefice è vestito di nero...

      Elimina
    9. In effetti molte loro scelte non si capiscono, ma se toccati direttamente intervengono, almeno questo.
      Intanto è giunta una notizia di presa di posizione:
      http://www.libera.tv/pictures/652/ammiraglia-della-marina-militare-ucraina-ha-issato-bandiera-russa

      Elimina
    10. No! Non basterà, aspettiamoci delle false flag, sono dei campioni in questo genere.

      Elimina
    11. Non lo so, ma son quasi convinto che le belve sioniste non interverranno.
      Si limiteranno a sbraitare e fare azioni intimidatorie.
      Penso anche che Putin pur essendo dei "loro", negli ultimi anni sia uscito perlomeno in parte dai ranghi, vedremo.

      Elimina
  20. Pentagono: "MUOS operativo entro 2017"

    http://it.ibtimes.com/articles/63297/20140302/muos-2017-sicilia-niscemi-caltanissetta.htm

    Secondo il Pentagono l'intensità delle onde del MUOS sarebbe "mille volte inferiore a quelle assorbite da una persona che fa due telefonate col cellulare di cinque minuti ogni due ore".

    Bene allora, siamo tutti convinti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, si, possiamo dormir tranquilli, parola di sionista è sinonimo di garanzia.
      Ci sono alcune foto dove si vedono militari nelle parabole che indossano strane tute ed elmetti, e guarda caso sembrano proprio anti radiazioni, ma la domanda è: perchè indossarle se non è ancora attivo?

      Elimina

ATTENZIONE! I commenti sono sottoposti a moderazione (esclusi gli utenti autorizzati) prima della loro eventuale pubblicazione.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

AddThis