domenica 22 dicembre 2013

Stima della quota con metodo euclideo a cura del fisico Massimo Del Guasta


In questi anni abbiamo elaborato diversi criteri utili per valutare l'altitudine di volo di un aereo che, solo apparentemente, produce scie di condensazione. Ormai non pensiamo sia il caso di approfondire la questione dei parametri fisici necessari alla formazione di contrails che durino da qualche secondo ad un minuto e non lascino traccia, per cui si rimanda ai precedenti articoli che spiegano le diverse metodologie per stimare la quota. In questa occasione indichiamo un ulteriore metodo che non potrà essere screditato o sminuito nella sua effettiva validità, in quanto ci è stato fornito, in modo del tutto inconsapevole, da un noto negazionista del fenomeno "chemtrails". Ci riferiamo al Dottor Massimo Del Guasta (Istituto Fisica applicata C.N.R.), esperto in ottica, elaborazione immagini digitali, fisica dell'atmosfera, elettronica, remote sensing etc. E' una figura che non può certo essere smentita ed il cui semplice metodo euclideo, messo a punto per fornire la quota di quelle che egli definisce "scie comiche", è incontestabile, non solo perché si basa su elementari leggi ottiche, ma pure per il semplice fatto che non è stato elaborato da chi scrive. Quindi ora come si arrabatteranno gli "esperti" del C.I.C.A.P.? Leggiamo, infatti, che cosa scrive il piccolo chimico, Simone Angioni, nello zibaldone negazionista intitolato "COMPLOTTI, BUFALE E LEGGENDE METROPOLITANE":



"Un'argomentazione spesso usata dai complottisti, in quanto aggira i problemi della determinazione delle condizioni atmosferiche, poggia sulla misurazione dell'altezza dei velivoli. Se l'aereo vola i 3000 metri non può lasciare scie di condensa formate da aghi di ghiaccio, perché alle nostre latitudini è estremamente raro, se non impossibile, che ci siano le condizioni necessarie alla loro formazione (le temperature sono troppo alte anche in inverno); perciò, se si riuscisse a dimostrare che i velivoli che rilasciano le scie volano a quote molto basse, si potrebbe dedurre che si tratta di aerei che rilasciano scie chimiche. Ovviamente già in linea di principio sarebbe possibile obiettare che la scia osservata potrebbe essere dovuta alla condensazione di piccole gocce d'acqua, cosa che può avvenire in varie condizioni e a varie altitudini. Ma se si prova ad approfondire l'argomento dell'altezza dei velivoli ci si accorge che i sostenitori del complotto hanno elaborato metodi a dir poco astrusi per determinare tale altezza".

Sorvoliamo sulla sgangherata sintassi adoperata dal Nostro, concentriamoci sul tallone d'Achille degli occultatori: le quote di volo e quindi rincariamo la dose...

Leggiamo qui che cosa osserva il fisico fiorentino Massimo Del Guasta e traduciamo il tutto in breve, riadattandolo alla situazione attuale, situazione in cui è frequente osservare velivoli civili mentre rilasciano scie chimiche a bassa quota. Essi sono più piccoli del militare KC-135 e sono gli A-319 [1]. Dimostriamo che essi volano effettivamente ad altitudini di molto inferiori a quelle dichiarate e per dimostrare il tutto, useremo il metodo riportato dal Dottor Guasta.

- Un A-319 ha un'apertura alare di circa 30 metri.
- Il vostro dito mignolo è largo circa 1,5 cm, mentre la distanza tra mignolo a braccio teso e l'occhio è a un dipresso di 70 cm.

Con questo sistema siete in gradi di stimare da soli la distanza di uno di questi velivoli:

Stendete il braccio e confrontate la larghezza dell'aereo con la punta del dito.

Se l'aereo vola a 2000 metri di distanza o meno, risulterà largo quanto il mignolo o poco meno; a distanze maggiori sarà più piccolo. La prova sul campo vi dimostrerà che le quote di volo indicate da Flightradar 24 sono sovrastimate in modo deliberato e fraudolento. A questa altitudine ovviamente qualsiasi scia vedrete non sarà da ascriversi al fenomeno della condensazione.

Metodo euclideo messo a punto dal fisico Massimo Del Guasta (Istituto di Fisica applicata C.N.R., Bologna), noto negazionista della Goingegneria clandestina.



E' proprio il caso di dire che un buon metodo non guasta mai...

[1] Il Boeing KC-135 Stratotanker è un'aerocisterna quadrigetto prodotta dall'azienda statunitense Boeing e derivato dal 707, nella seconda parte del XX secolo ed attualmente ancora in servizio in alcune aeronautiche militari mondiali. Questo velivolo è stato impiegato, insieme con i KC-10, per le operazioni di guerra climatica sin dal 1995 ed in Italia è stato osservato sino al 2006, approssimativamente. Il Boeing KC-135 Stratotanker ha un'apertura alare di 39,88 metri ed una lunghezza di 41,53 metri.

L’Airbus A319 è progettato per il volo commerciale ed è, sintetizzando, una versione più corta dell’A320. Esso possiede circa la stessa capacità di carburante del “fratello” A320-200, ma può portare un numero di passeggeri leggermente inferiore (circa 124 divisi in due classi). Insieme all’A320 è l’aereo più popolare dell'“A320 family”. Nel 2003 la compagnia EasyJet ha acquistanto diversi A319 portando il numero di passegeri addirittura a 156. L’Airbus A319 ha apertura alare di 34,10 metri ed una lunghezza di 33,84 metri.

Sponsorizza questo ed altri articoli su Facebook. Contribuisci ora!


La guerra climatica in pillole

Le nubi che non ci sono più

Per una maggiore comprensione dei fenomeni legati alla guerra ambientale in corso, abbiamo realizzato l'Atlante dei cieli chimici.

Chi è Wasp? CLICCA QUI

CHEMTRAILS DATA

Range finder: come si sono svolti i fatti

46 commenti:

  1. E dopo questo "articolo" su C della S online:

    http://www.corriere.it/cronache/13_dicembre_22/i-teorici-cospirazione-500-contro-scie-chimiche-e36c0ea6-6aec-11e3-b22c-371c0c3b83cf.shtml

    e relativi commenti sotto all'articolo... che dire... respiratevi l'aria a pieni polmoni... ah e già che ci siete ascoltate anche la tv che è tutto ieri che l'ha menata contro il metodo Vannoni...

    ... non so se fa più male l'aria chimica... o l'aria fritta!

    RispondiElimina
  2. gli aviogetti che vedo qui nelle Marche dove abito non superano mai, anzi, son molto più piccoli della larghezza del mio esiguo mignolo, pertanto trattasi SOLO di aerei civili che volano a quote ben maggiori di 2000 m con carburanti molto additivati. come quelli che da stamattina stanno circolando nei cieli marchigiani. mi chiedo come diavolo facciano le compagnie civili a irrorare qua e non irrorare là, cioè devono necessariamente avere in cabina un meccanismo duale di rilascio e un altro di stop al rilascio degli additivi, sennò come farebbero? un giorno imbarcano carburante additivato, un altro no? ma ci sono giorni in cui qui il cielo è completamente libero mentre magari in toscana e liguria vi massacrano. possibile che ci siano così tante collaborazionismi tra ingegneri, progettisti, civili, piloti, dipendenti delle compagnie tutte, italiane, straniere, tutte credo, e tutte che rispondono ai precisi ordini di qualcuno che detta a qualcuno a bordo le condizioni e i momenti e i luoghi di irrorazione, senza che nessuno, dico nessuno si senta in obbligo di denunciare??? in che razza di mondo perverso viviamo??

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pantos, i devi rifare gli occhiali da vista. :-)

      Ad ogni modo ci sono centinaia di esempi video, sulla Rete (ed un altro lo sto per pubblicare) che dimostrano come sia reale e fattibile irrorare a comando. Gli interruttori sono un'idea non recente.

      Elimina
  3. quello da te postato è easyjet. ho trovato tanti riscontri anche video su questa compagnia che ne giustificherebbero i bassi costi (prendendo soldi dai finanziatori del progetto, abbassano i costi dei biglietti).

    e qui un altro video inconfutabile della modalità on/off dell'irrorazione
    http://www.youtube.com/watch?v=MHcbk1np8fU

    la cosa che mi chiedevo è come facciano i piloti? seguono ordini in diretta dalla torre di controllo o hanno una mappa o irrorano quando vedono le nuvole oppure hanno un militare a bordo?
    ma soprattutto, come fanno piloti e personale tecnico e civile (lascio stare i militari, che salvo poche eccezioni, non parlano per definizione) da anni a starsi zitti? "solo" paura di ritorsioni fisiche??? ma come fanno a prendere lo stipendio per continuare a comprare pane, frutta e verdura cancerogena e inquinata dalle loro schifezze???
    qui non si tratta di coscienza. ma di intelligenza. questi sono stupidi, idioti, letterelalmente cretini, bestie, deficienti. diversamente uomini.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Queste domande andrebbero poste ai piloti. Fatto è che tanto interesse su quello che scrivo ed affermo da qualche mese, deve significare qualcosa...

      Chi sa molto bene che cosa sta succedendo e conosce anche i motivi che stanno dietro alla persecuzione da parte della magistratura telecomandata, mi ha confermato che abbiamo centrato il bersaglio.

      Elimina
    2. giusto. è a loro che lo chiedo, a tutto il personale coinvolto, e alle migliaia di magistrati evidentemente troppo occupati a sforzarsi a tenere giù la testa (tranne qualcuno invero molto preoccupato di dare la caccia per conto terzi).

      Elimina
  4. dimenticavo. l'on/off improvviso l'ho visto più volte direttamente con i miei occhi. basta solo guardare il cielo. ogni tanto può capitare cotale fortuna. l'on inizia in corrispondenza di presenza reale o prevista di nuvole (col vento si spostano).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oppure su zone in presenza di antenne, come nel nostro caso.

      Elimina
    2. antenne radar militari?
      per migliorare la comunicazione anche in assenza di nuvole in quanto rende la ionosfera più elettroconduttiva veicolando più velocemente le onde radio?

      Elimina
  5. Intervista: Rosario Marcianò su Radio24

    Se non volete sorbirvi l'apprendista psichiatra, portate avanti lo slider del player.

    RispondiElimina
  6. complimenti per l'efficacia comunicativa, la preparazione scientifica e la paziente capacità di sintesi sotto stress e pressione pregiudiziale di un intervistatore ignorante e maleducato.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho avuto bisogno di una buona controllo, effettivamente.

      Elimina
    2. invidio le persone con controllo come il tuo.
      io non riesco. ed infatti passo subito dalla parte del torto. ci casco come una pera cotta. i provocatori non cercano altro.

      Elimina
  7. chiedo scusa per l'ot,volevo sapere cosa ne pensate del trambusta sul metodo stamina..
    grazie

    Andrea

    RispondiElimina
    Risposte
    1. io personalmente non entro in merito e rifiuto per default qualsiasi disposizione di un ministero che impone (anche se l'obbligo non c'è più, nessuno lo sa) ancora i vaccini pediatrici (tossici e ampiamente responsabili di malattie e morte dei nostri bambini) come ai tempi del colera e della peste manzoniana o del dopoguerra.

      Elimina
  8. Anche Stampa Libera e´ fuori uso come CDC.
    "Internal Server Error"

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è da ieri che cercavo di collegarmi a CDC. pensavo fosse il mio pc..

      Elimina
  9. Fermo tecnico comedonchisciotte.org

    Comedonchisciotte.org è fermo per manutenzione software.

    Si prevede il ripristino in pochi giorni.

    http://www.comedonchisciotte.net/index.php

    RispondiElimina
  10. Risposte
    1. ma avevano appena finito un rifornimento in volo?
      troppo vicini quei due aerei e non sembra affatto uno zoom vista la fermezza dell'immagine.

      più sotto il secondo video in home del sito tedesco è tratto da tankerenemy con tanto di copyright.

      Elimina
    2. Difatti! l´ho pubblicato apposta ;-)

      Elimina
    3. certo, anche loro hanno perso la guerra come noi. però son riusciti a cacciarli i marines dopo un po'. e anche le basi. noi non riusciremo mai. anzi, stiamo stringendo sempre più accordi con israele e usa per un'indissolubile fatale sodalizio. e quando putin e la cina si romperanno il kaiser anche per colpa di monsanto ecc. le bombe ce le prendiamo noi ovviamente. che figata.
      chissà in GB e Francia come son messi a scie

      Elimina
    4. ok. come non detto.
      http://www.youtube.com/watch?v=GGK7CPtUmlQ
      http://www.stampalibera.com/?p=68434
      http://scienzamarcia.blogspot.it/2011/09/scie-chimiche-anche-dalla-francia.html

      stamattina il mio balcone è pieno dei fili. ci tocca pulire coi guanti anche dove stendiamo il bucato per evitare di respirarcele direttamente. ma penso alle falde e agli animali che le mangiano insieme al fieno e noi che le mangiamo insieme a loro e gli ortaggi e verdure. mi sale tanta rabbia.

      Elimina
  11. Dalla Germania in questo momento a Ratisbona (Regensburg)

    http://i.imgbox.com/abddOHCy.jpg
    http://i.imgbox.com/acg9H6UX.jpg
    http://i.imgbox.com/adymxSm6.jpg
    http://i.imgbox.com/admXctks.jpg
    http://i.imgbox.com/adyFMhKw.jpg

    RispondiElimina
  12. http://www.lercio.it/scie-chimiche-comandante-sbaglia-ad-attivarle-e-avvelena-i-passeggeri/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ehm. credo che lercio sia ironico e la notizia come tutte quelle ironicamente postate sul suo blog, una voluta bufala.

      Elimina
    2. E' una burla scritta da un deficiente. E' triste vedere quanto tempo perdano a scrivere idiozie che tra l'altro non suscitano neanche ilarità. Possono far ridere solo Pollidoro del C.I.C.A.P.

      Elimina
  13. Buone feste a "tutti", cari amici. Un abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie del gradito abbraccio che ricambio di cuore TheAntitanker.

      wlady

      Un abbraccio a tutti gli AMICI del blog

      Elimina
  14. Tanker Enemy, dopo l'applicazione per Android, mette a disposizione degli attivisti un nuovo sito Web, nel quale, di volta in volta, saranno raggruppati gli articoli, i link e le ricerche più rilevanti ai fini della divulgazione. Questo ulteriore sforzo di lavoro ed economico, ci auguriamo sia utile per tutti coloro che intendono informare amici, conoscenti e parenti sulla geoingegneria clandestina alias "scie chimiche".

    Di seguito l'indirizzo Web che consiglio di memorizzare e di condividere sulla Rete.

    http://www.tanker-enemy.eu/

    RispondiElimina
  15. OT Natalizio... non staro' qui a fare auguri di buon Natale... per non irretire la mia e la vostra intelligenza... ad ogni modo, visto che non riesco a vedere il cielo da alcuni giorni, quindi a scorgere le scie chimiche... la mia vista "complottista" mi ha fatto notare dopo le particolari copertine del Time con il Papa 2013... un altro particolare stasera presente nel presepe natalizio, presente nella piazza di S. Pietro, non quello dentro la Basilica, quello fuori, se avete guardato la diretta da S. Pietro di stasera, fate mente locale alla stella cometa presente sopra il presepe... la stella presentava una "particolarissima" scia, tipica di ogni stella cometa... che ricordava qualcosa... qualcosa che poteva sembrare... e non una reale scia stilizzata di una stella cometa... purtroppo per ora non trovo immagini da inserire qui... ma chi l'abbia vista oltre a me... potrà darvi conferma! ... altro che "buon Natale".

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Acuta osservazione, Francamente. Non dimentichiamo che codesto papa, dietro parvenze bonarie e per soprammercato francescane, è un araldo dell'Anticristo.

      A proposito di scie e di comete, ho notato nella pubblicità di un noto intruglio venefico che la cometa si muove in direzione contraria: un accenno alla contro-iniziazione, direbbero gli esoteristi.

      Ciao

      Elimina
  16. http://www.papaboys.org/wp-content/uploads/2013/12/presepe.1.jpg

    eccone una... ma da qui non rende bene l'idea... come invece nella diretta in mondovisione di poco fa.

    RispondiElimina
  17. @Francamente non credo: -Certamente, quasi tutti qui su questo blog, la pensano nello stesso modo, siamo tutti sulla stessa lunghezza d'onda.

    @Straker: Ottima idea quella di creare tanker-enemy.eu farà sicuramente comodo!

    RispondiElimina
  18. Un abbraccio a tutti voi che ne abbiamo bisogno!

    RispondiElimina
  19. Buon natale a tutti quanti, anche se personalmente non ci credo a tutte queste feste diventate solo la bandiera del consumismo.

    Natale è oggi, natale è ieri, natale è domani, anzi è tutti i giorni, perché non si può dire "a natale sono tutti più buoni", tutti invece dovrebbero seguire sempre lo spirito di onestà che caratterizza questo periodo (a prescindere dai simboli e dalla pubblicizzazione che ne viene fatta).
    Essere sempre coerenti, trovare i lati positivi di tutte le cose, apprendere tutti gli insegnamenti che la vita ti dona, ma anche essere animato da grande bontà e ritrovare il senso della MERAVIGLIA per tutte le cose, purtroppo oramai andato perduto.

    È così che si dovrebbe vivere, per godersi la vita appieno, essa infatti è la cosa più importante e tutti noi dobbiamo sfruttarla, anche se questo può essere difficile.

    Purtroppo però ci sono persone che vogliono male a chiunque, ci considera strumenti e ci utilizza per i propri piani, talvolta senza che noi ci accorgiamo di nulla.

    Noi resisteremo.

    Un abbraccio a tutti quanti,
    Cresh.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. P.s. Potranno condizionarci e influenzarci quanto vogliono, ma non avranno mai la nostra interiorità (per adesso), e speriamo non la possiedano mai.

      un saluto.

      Elimina
  20. Tanti auguri di una giornata serena a tutti noi. Un speciale augurio di Buon Natale ai fratelli Marcianò.
    Ron

    RispondiElimina
  21. AUGURI A TUTTI!

    Un abbraccio fraterno a tutti gli amici che ci hanno seguito ed aiutato in questo lungo e periglioso percorso di verità.

    RispondiElimina
  22. Un saluto e un abbraccio A Rosario e Antonio, e a tutti gli iscritti a T.E.

    RispondiElimina
  23. http://sulatestagiannilannes.blogspot.it/2013/12/il-natale-dei-bambini-perdere.html

    RispondiElimina

ATTENZIONE! I commenti sono sottoposti a moderazione (esclusi gli utenti autorizzati) prima della loro eventuale pubblicazione.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

AddThis