martedì 8 maggio 2012

Kodiak (Alaska): uccisi due uomini che lavoravano agli apparati radio

Circa un mese addietro, due tecnici in un'installazione militare dell'Alaska sono stati assassinati. Il duplice omicidio, la cui notizia è stata riportata da Guido Olimpio, potrebbe essere collegato ad attività segrete, le cosiddette 'black operations', compiute nelle basi dell'Alaska. Non è la prima volta in cui tecnici e scienziati coinvolti in progetti inerenti la genetica, la "difesa", le esplorazioni spaziali etc. sono stati eliminati, spesso inscenando dei suicidi. D'altronde la cittadina in cui è stato perpetrato il delitto non è molto distante da Gakona. A Gakona è ubicato l'impianto H.A.A.R.P. , una struttura i cui scopi vanno ben oltre lo "studio" della ionosfera. Guido Oliimpio, da buon giornalista organico al sistema, non ventila l'ipotesi che, invece, ci sembra più plausibile...

WASHINGTON - Un duplice delitto in una base militare è un fatto raro e lo è ancora di più, se dopo una settimana l’F.B.I. sembra ancora brancolare nel buio. Un mistero in un’area remota, l’isola di Kodiak, in Alaska, un avamposto sulla direttrice che porta allo stretto di Bering.

I FATTI - È la mattina del 12 aprile. In un padiglione della stazione che assiste aerei e navi vengono trovati i cadaveri di James Hopkins, 41 anni, tecnico elettronico e Richard Belisle, 51 anni. I due lavoravano nell’installazione della Guardia costiera statunitense e si occupavano di apparati radio. Infatti i loro corpi erano in un edificio, conosciuto come T2, che è usato come deposito per le antenne. Uno dei tanti in un complesso che ospita circa 60 persone. Per l’F.B.I. - che ha inviato una sua squadra sull’isola - potrebbero essere stati assassinati all’alba o durante la notte. Ma da chi?

LE IPOTESI - Gli investigatori sono stati cauti nel dare informazioni: sembra esclusa la pista del terrorismo (sic) e in apparenza non manca nulla dalla base. Di sicuro c’è un killer in circolazione e gli abitanti di Kodiak, dopo tutti questi giorni di interrogativi e supposizioni, non si sentono affatto tranquilli. Ci si chiede che cosa voglia dire l’F.B.I., quando sostiene che non vi sono minacce per la popolazione. L’omicida ha forse lasciato l’isola? Domanda alla quale non è stata data risposta. A rendere particolare la storia è lo scenario. Siamo all’interno di una stazione della Guardia Costiera che appartiene ad una base più grande, con oltre 4500 militari. La zona è sorvegliata da guardie e telecamere a circuito chiuso. Ognuno deve portare un tesserino di riconoscimento, dunque non è facile per un estraneo infiltrarsi. A meno che l'omicida non abbia rubato un badge o sia riuscito ad eludere la sorveglianza.

ALLARME - C’è poi la questione centrale: il movente. Si è trattato di un affare personale tra le vittime e il killer? Una vendetta di un collega? Qualcuno che è stato sorpreso nel magazzino ed ha reagito in modo brutale? Tutto è possibile e, come raccontano i media americani, le ipotesi si intrecciano con i timori dei 13 mila abitanti. Lunga 160 chilometri e larga, nel punto più ampio, 96 km, Kodiak è un posto tranquillo. C’è una sola attività sull’isola: la pesca e sono rinomati i granchi ai quali è dedicato un festival annuale. Dunque, vita semplice sconvolta da un assassinio per ora misterioso.

Fonte: corriere.it


Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

Chi è Wasp? CLICCA QUI

CHEMTRAILS DATA

Range finder: come si sono svolti i fatti

109 commenti:

  1. Violentissimo attacco.
    Per tutta la giornata, senza soste, centinaia di tanker hanno irrorato e sfiancato il cielo che un po' ha resistito con qualche squarcio di azzurro, per poi soccombere e trasformarsi in un'orrida cappa compatta color schifo. La Liguria ringrazia.....

    RispondiElimina
  2. Vallo a dire a Wasp. Per lui il cielo è azzurro.

    RispondiElimina
  3. Le previsioni meteo, sono precise e puntuali come al solito! (TRANSITO DI AEREI CISTERNA.. HEEEEEMMMM SCUSATE, VOLEVO DIRE VELATURE, ovviamente!)

    RispondiElimina
  4. E che cavolo! Disinformatori. Velature innocue: si ma innocue per chi? Residui di scie notturne, le palle girano a velocita' assurde..

    RispondiElimina
  5. Velature in Lombardia e Friuli Venezia Giulia

    http://www.imagebam.com/image/a8b298189262061
    http://www.imagebam.com/image/fcb30d189262047
    http://www.imagebam.com/image/f3c649189262060
    http://www.imagebam.com/image/6cecfa189262053

    RispondiElimina
  6. A seguito delle ultime acquisizioni risulta che tutte le denunce-querela sporte dal sottoscritto, nel 2009, nei confronti di coloro che ora sono... "parte offesa" nei procedimenti per cui sarò processato, sono finite nel nulla. Esse non hanno avuto seguito, né il sottoscritto è mai stato avvisato della eventuale richiesta di archiviazione, nonostante espressa richiesta (ex art. 408 comma II C.P.P.). Tale dettaglio, apparentemente insignificante, dimostra quantomeno una disparità di trattamento, di fronte alla legge. Legge che dovrebbe essere uguale per tutti, ma che, a quanto pare, è uguale solo per qualcuno. Ci si chiede: "Per quale motivo più denunce-querela, sporte presso il Tribunale di Sanremo e relative a reati di diffamazione, stalking e violazione delle leggi sulla tutela dei dati personali, sono state non solo ignorate, ma addirittura insabbiate? Per quale recondito motivo quelle stesse persone che ora sono "parte offesa" in procedimenti a mio carico, sono così fortemente tutelate?". Esigiamo risposte dai togati della città matuziana e se non le avremo adesso, le chiederemo a gran voce durante il dibattimento.

    RispondiElimina
  7. Pazzesco Straker! Di più non me la sento di dire.

    PS: Altre foto dalla Lombardia su cui nessun magistrato ha intenzione di indagare.
    http://www.imagebam.com/image/8da865189280272
    http://www.imagebam.com/image/3924b5189280284

    RispondiElimina
  8. Giornata campale,scie a go go,aerei che impazzano dalla mattinata,pazzesco,è cè chi ha la faccia tosta di negare,mentitori prezzolati e codardi.
    Me ne fotto del segreto militare,non sono una cavia a loro disposizione,capito burattini.
    Siamo tra le più grandi democrazie,i diritti del cittadino,bla bla bla,ma andate a cagare.

    RispondiElimina
  9. Ma Democrazia de che'?? Pensa che i politici sono stati capaci di cambiare il significato di tale parola.. tipo velature innocue = scie mortali...

    RispondiElimina
  10. https://byebyeunclesam.wordpress.com/2012/04/24/unimmeritata-riverenza-servile/

    Non commento sennò dovrei scrivere pagine di insulti.
    Se penso poi alle sfilate militari con tanto di tricolori a iosa,il senso di presa per il culo arriva a livelli galattici.
    Sembra che siamo condannati a essere servi per l'eternità,grazie governanti...

    RispondiElimina
  11. "E se il cancro fosse un fungo?" Incontro con TULLIO SIMONCINI.
    CARLO CRUCIANI: LA LIBERTA' DI SCELTA TERAPEUTICA
    SABATO 19 MAGGIO 2012, ORE 17:00 - LIBRERIA RINASCITA (ASCOLI PICENO).

    RispondiElimina
  12. Straker, durante un processo non credere che ti lascino parlare con facilità. Il rapporto fra il processato e la 'giustizia' è assolutamente verticale. Parla per te il tuo avvocato e se ti azzardi ad aprire bocca senza che ti interpellino, ti buttano fuori dall'aula.

    Dico questo per esperienza, con due processi penali alle spalle.

    RispondiElimina
  13. Il cotone geneticamente modificato sta uccidendo gli agricoltori indiani

    I suoli agricoli si impoveriscono fino alla sterilità, si moltiplicano nuovi parassiti, non contrastati dalle sementi Ogm e animali domestici muoiono inspiegabilmente dopo aver pascolato tra i residui del cotone geneticamente modificato

    RispondiElimina
  14. eSSSe, ti auguro di non ammalarti di cancro al cervello. Poi mi racconti.

    RispondiElimina
  15. Il 55% dei malati di cancro ospedalizzati non muore per il tumore, ma per l'aggressione sistemica da candida. La candida invade il nostro organismo con le sue colonie ogni qualvolta il paziente viene imbottito di cortisone (candidosi sistemica). Gli ambienti malsani ospedalieri fanno il resto, con aggressioni batteriche da catetere etc. Ne consegue che la gran parte dei decessi di malati di cancro avviene per crisi respiratorie da polmonite e blocco renale.

    RispondiElimina
  16. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  17. Analisi perfetta Straker;

    Per approfondire metto questo link del settembre 2011:

    http://ningizhzidda.blogspot.it/2011/09/le-confessioni-di-un-insider.html

    Ciao e grazie, ogni tanto è giusto ricordare certe aberrazioni della medicina ufficiale, visto che TUTTI, siamo toccati da questa ecatombe, ogni famiglia ha la sua tragedia.

    RispondiElimina
  18. Grazie, Wlady.

    SS ti ringrazio per i complimenti. Detto da te mi fa onore cotanta attenzione.

    RispondiElimina
  19. Ottimo Straker, archivia;

    grande dibattito su "Stampa Libera" per l'articolo pubblicato dalla redazione: "Alluminio e bario nelle scie chimiche per…"

    RispondiElimina
  20. oggi altra giornata ricca di passaggi "velenosi",il cielo è sempre stato solcato in tutte le direzioni dai tanker chimici fin dalle prime luci dell'alba.così oggi pomariggio ho provato a collegarmi con flightradar24.com e con mia sorpresa ho scoperto che anche delle compagnie di bandiera sono implicate in questo schifo!! siamo proprio messi male!!

    RispondiElimina
  21. Oggi pomeriggio e soprattutto stasera, qui a Pisa è stato un ennesimo scempio. Scie persistenti a go-go!

    Rinnovo i miei "auguri" ai responsabili di queste operazioni.

    RispondiElimina
  22. Foto dal satellite di oggi sul Nord d'Italia. Nonostante i ritocchi qualcosa si vede.
    http://lance-modis.eosdis.nasa.gov/imagery/subsets/?subset=AERONET_Ispra.2012130.aqua.250m

    RispondiElimina
  23. Che disastro! Povera Italia.

    Segnalo anche questo messaggio del serio ricercatore (di nicchia) Steve Quayle

    http://stevequayle.com/start.html

    E' da un po' che se ne parla sul web, ma sembra giunto il momento. Ahinoi.

    RispondiElimina
  24. breve panoramica dei tempi recenti:
    25-29 aprile: 4 giorni di parossistiche irrorazioni a cui sono seguiti alcuni giorni di calma. Nella settimana pre-elezioni attività tutto sommato ordinaria ma non c'è stato quello sbalzo termico di una quindicina di gradi al rialzo che avevano previsto, anzi, i giorni del voto 5-6-7 maggio sono stati freddi e con potenti perturbazioni e precipitazioni. Ieri e soprattutto oggi sono riprese le irrorazioni pesanti, forse in concomitanza con l'arrivo previsto del cme (guidoguidi infatti rassicurava di innocue velature compatte in rapido transito su tutta italia).
    Io per una volta voglio essere moderatamente ottimista: stanno cercando di forzare la mano ma non hanno tutto sotto controllo... certo che la situazione rimane tragica, specie pensando allo stato catatonico in cui vivono le masse.

    RispondiElimina
  25. @esselle

    Anche io credo che non riescano a controllare tutto: c'e' il FattoreX che gli rompe le uova nel paniere..

    RispondiElimina
  26. Satellitare impressionante quella di ieri. Una cappa paurosa di porcherie chimiche che insisteva sulla zona di passaggio fra Francia e Spagna. Una goduria per bronchi e polmoni.

    Logicamente non ce la fanno a controllare tutto, qualcosa - o anche molto - gli sfugge sempre. Ma quanto combinano è purtroppo già sufficiente per provocare dei disastri.

    RispondiElimina
  27. Sono rare quelle circostanze in cui hanno oggettivamente difficoltà operative. Diciamo che con l'alta pressione, come ora, non hanno alcun problema e, concentrando le attività nella notte, possono permettersi il lusso di usare sorvoli mascherati (con scie evanescenti) durante le ore diurne, cosicché i non attenti penseranno che si sono fermati. Cosa che non è.

    Questa mattina, come prevedibile, cielo bianchiccio... come vetro smerigliato e niente nuvole naturali. E' il medium ideale per i loro progetti di morte.

    RispondiElimina
  28. Quanto mi piacerebbe parlar con un pilota di questi aerei di morte, e tentar di capire cosa li muovere a ucciderci/si.

    RispondiElimina
  29. Velature in transito in Lombardia

    http://www.imagebam.com/image/0b005c189450098
    http://www.imagebam.com/image/0fad34189450104
    http://www.imagebam.com/image/ebb8ec189450112

    In città invece hanno già terminato questa notte/alba.
    Domani invece prevista nebbia (di ricaduta particolato disperso in atmosfera) al mattino
    http://www.ilmeteo.it/Lombardia?g=1

    Si "prevedono" anche 28-29°C :-(

    RispondiElimina
  30. Molto interessanti queste news, basta fare una search su google e queste morti misteriose legate all'olocausto del nuovo millennio, sono in aumento. il sistema e' molto compartimentale basta che un sottoposto mette la testa sul suo livello superiore e gli viene tagliata. solo in questo modo riescono a mantenere la segretezza dell'operazione. puo' essere benissimo che i 2 tizi siano stati ammazzati perche' siano venuti a conoscenza di informazioni di un livello superiore, magari nemmeno cruciali, ma potenzialmente dannose alla gerarchia della struttura.

    RispondiElimina
  31. Puo' essere benissimo che i 2 tizi siano stati ammazzati perche' siano venuti a conoscenza di informazioni di un livello superiore.

    E' possibile.

    RispondiElimina
  32. http://prigioniero.6serve.com/Operazione-CloudNine

    RispondiElimina
  33. Ieri (come si vedeva anche sull' immagine satellitare) giornata allucinante.. oggi proseguono ma su quota alta... ho visto la strada attraversata da nanofibre....sto in campagna... uguale a quelli che si vede su questo video... per chi ha difficoltà di vedere.. un piccolo corso di sensibilizzazione....

    Polimeri …. Nanofibre... attaccati da tutte le parti e in tutte le stagioni...

    La voce si può abbassare...bastano le immagini..

    http://www.youtube.com/watch?v=k76GPzUQnRE&feature=relmfu

    RispondiElimina
  34. Missione Aerosol via Zeppelin.. arriveranno anche da noi....

    http://eu-pegasos.blogspot.de/2012/03/planned-transfer-routes-for-west.html

    Andranno ad esaminare a basse quote.. fino ai 2000 metri..con Spectral radiometer and inlet lines for API-ToF and CPN-Rack....
    http://eu-pegasos.blogspot.de/

    RispondiElimina
  35. Ore 14:20 in Lombardia sempre peggio

    http://www.imagebam.com/image/135374189472686
    http://www.imagebam.com/image/4a45da189472695
    http://www.imagebam.com/image/12a0f8189472699

    Istituzioni paralizzate o conniventi.

    RispondiElimina
  36. Confermo lo scempio, e rinnovo le imprecazioni ai colpevoli!
    Ma il castello di sabbia, non reggerà per sempre!

    RispondiElimina
  37. Cielo grigio giallognolo,uno schifo.
    Domani nuvolosità "innocua" sulle alpi orientali.
    Un bel treno merci stracarico di maledizioni ai colpevoli.

    RispondiElimina
  38. http://www.thesun.co.uk/sol/homepage/news/4309016/Prince-Charles-presents-BBC-Scotlands-weather.html

    Il principe carlo che appare sulla bbc presentando il meteo. Messaggio altamente subliminale per suggerire che il tempo e' "Cosa Nostra" ora.

    RispondiElimina
  39. il duo principesco Carlo e Camilla, oggi hanno fatto le previsioni del tempo in TV in Inghilterra.

    RispondiElimina
  40. Difatti...è dal 1945 che è affare loro e di nefandezze ne ha fatte tante la perfida albione, fumigando già da allora i suoi sudditi, credo che qualcosa in questo blog (nei video), Straker abbia pubblicato qualcosa del passato 1945.

    RispondiElimina
  41. I conti della massaia

    Quanto è stato speso dal Governo italiota per l'operazione 'cloud seeding' a partire dagli esordi sino ad arrivare ai giorni nostri?
    Di certo nelle prime fasi - fine Anni Novanta ed inizi Duemila - non poi tantissimo in quanto allora le attività crimnali di aerosol si svolgevano a livello più o meno sperimentalo.

    Ma, dalla seconda metà del decennio scorso in poi, la dispersione di veleni atmosferici s'è intensificata a dismisura fino ad arrivare al parossismo cui stiamo assistendo da tre o quattro anni a questa parte.

    Non dispongo di dati concreti - e chi ne può disporre se non coloro che organizzano ed amministrano ai massimi livelli tale operazione? -, ma credo che almeno dieci miliardi di euro all'anno (senz'altro una stima al ribasso) siano al momento necessari per portare avanti il discorso 'scie chimiche'.

    Un costo ingentissimo tutto sulle spalle dei contribuenti doppiamente beffati in quanto essi pagano per il proprio continuo, graduale avvelenamento, in pratica per la loro rovina fisica e psichica. Mi sembra di avvertire in merito le risate sataniche dei fautori delle scie chimiche.

    Insomma, in soldoni si può presumere che almeno cento miliardi di euro siano stati investiti dai Governi italioti avvicendatisi uno dopo l'altro negli ultimi dodici-tredici anni. Un impegno semplicemente colossale, una montagna di denaro che si sarebbe potuta spendere per risolvere qualche annoso problema riguardante tutta la collettività.

    Esistono creature più sfortunate, quanto meno dal suddetto punto di vista, degli uomini della fine del Kali Yuga?

    RispondiElimina
  42. Sì, Paolo, sono stime più che plausibili, anche se forse le cifre andrebbero un po' incrementate. Il tema era stato oggetto di almeno due articoli: "Vota così ti avveleno" e "No tengo dinero". I costi dell'infame operazione sono arciastronomici.

    RispondiElimina
  43. Dinosauri causa dell'effetto serra.

    Peccato che questi erano diffusi 150 milioni di anni fa, mentre meno di un milione di anni fa che la Groenlandia era ricoperta da foreste.

    Per la serie: le panzane sul riscaldamento globale diventano sempre più grosse.

    RispondiElimina
  44. Chi era che scriveva che le particelle di alluminio non si possono additivare ai carburanti, poiché danneggerebbero i motori?

    Nanoparticelle di alluminio miscelate al biocombustibile lo rendono più efficiente e meno inquinante


    Fonte: Le Scienze http://lescienze.espresso.repubblica.it
    Particelle di alluminio miscelate al biocombustibile incrementano l’efficienza e la completezza della combustione producendo meno inquinanti
    Miscelare nanoparticelle di alluminio al biocombustibile per avere una maggiore efficienza di combustione: l’idea è venuta a R. B. Anand, professore di ingegneria meccanica del National Institute of Technology di Tiruchirappalli, in India, che l’ha messa in pratica con l’aiuto del suo collaboratore J. Sadhik Basha.
    Grazie all’elevato rapporto superficie/volume, infatti le nanoparticelle offrono una notevole reattività e possono essere quindi catalizzatori molto efficienti; oltre a ciò possono incrementare il mescolamento di aria e combustibile, portando a una combustione più completa.
    Nel corso della sperimentazione, i cui risultati sono descritti sulla rivista Journal of Renewable and Sustainable Energy, i due ricercatori hanno utilizzato in primo luogo un miscelatore meccanico per ottenere una emulsione di biocombustibile jatropha, derivato dalla spremitura dell’omonima pianta, acqua e surfattante, e hanno aggiunto successivamente diverse quantità di nanoparticelle di alluminio.
    Oltre ad aver superato in prestazioni il biocombustibile convenzionale, quello addizionato di nanoparticelle ha dimostrato di produrre una quantità minore di ossido di azoto e di monossido di carbonio, creando oltretutto meno fuliggine.
    I ricercatori stanno ora sperimentando altri tipi di nanoparticelle, tra cui anche nanotubi cavi, e stanno studiando gli effetti di nano-additivi sulla lubrificazione dei motori e sui sistemi di raffreddamento. Nonostante i risultati incoraggianti tuttavia resta da superare un notevole ostacolo: l’elevato costo di produzione. Infine, se si diffondesse l’uso di nanoparticelle nelle applicazioni bisognerebbe verificare i potenziali danni per l’ambiente e per la salute dell’uomo. (fc)

    RispondiElimina
  45. Ovviamente lo stanno già facendo.

    Ringrazio Nienteecomesembra per la segnalazione dell'articolo sopra indicato.

    RispondiElimina
  46. 11 maggio la situazione in Lombardia ...

    http://www.imagebam.com/image/b65e43189627093
    http://www.imagebam.com/image/61a474189627095
    http://www.imagebam.com/image/387971189627099
    http://www.imagebam.com/image/f7c503189627103

    Qui pare di essere già a luglio :-(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pari pari anche qui,le foto del cielo di Milano rappresentato lo stato dello stesso anche in Veneto.
      Caldo afoso fuori stagione.
      Situazione sociale sempre più esplosiva,Nigel Farage dice che il rischio di rivolte e rivoluzioni in europa è altissimo,e se lo dice lui....

      Elimina
  47. Ieri e oggi qui in Francia del sud irrorazioni devastanti come non ricordavo da tempo
    e in piú temperature sopra i 30 gradi
    ASSURDO!!!!

    RispondiElimina
  48. (AGI) - Genova, 11 mag. - Gli anarchici del Fai hanno rivendicato l'agguato a Roberto Adinolfi. Un volantino firmato "Federazione Anarchica Informale cellula Olga" e' stato recapitato alla redazione di Milano del Corriere della Sera.

    Mi puzza troppo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Puzza anche a me. Sento odor di servizi.

      http://www.comidad.org/dblog/articolo.asp?articolo=486

      Elimina
    2. Vero ron,il classico diversivo ma ormai in molti non la bevono più,aggiornarsi prego...

      Elimina
  49. oggi pioggia di filamenti polimerici attaccati da un'auto all'altra parcheggiate a due metri di distanza, oltre a pioggia di bambagia bianca che però potrebbe essere polline di stagione.

    domanda: alcuni consigliano di assumere spirulina a stomaco vuoto altri durante i pasti, che differenza c'è? e perchè alcune compresse sono al 100% spirulina mentre altre hanno una parte di eccipienti tipo: cellulosa vegetale, silice micronizzata, magnesio stearato vegetale.

    filtri nasali per nanoparticolato... però durano solo 8 ore e non sono molto economici considerando l'uso che uno ne dovrebbe fare
    http://www.sanispira.it/

    RispondiElimina
  50. Meteotrentino: "perlopiù soleggiato e molto caldo, con velature e annuvolamenti irregolari".

    Inutile dire che ci hanno azzeccato.

    RispondiElimina
  51. La gente è stanca,inequitalia e agenzia delle entrate prese di mira un pò in tutta italia,questa è Napoli;
    http://www.youtube.com/watch?v=vJAWnENYjpM&feature=player_embedded#!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In generale hai ragione, speriamo che questi di Napoli non siano dei figuranti a girare un film di protesta da mandare in onda sui vari TG questa sera ...

      Elimina
  52. Un'altra categoria di persone alle quali non piacciono le velature:

    http://www.trekportal.it/coelestis/showthread.php?t=29643

    Peccato in questa discussione non si spingano un po' oltre.

    RispondiElimina
  53. P.S. rosario non sapevo che io e te conoscessimo di persona :) hai letto il nuovo delirio del gruppetto dei complottisti? Che tristezza.

    RispondiElimina
  54. No. Possibilmente non li leggo. Portano sfiga.

    RispondiElimina
  55. Sarebbe bello sapere dove pianificano le operazioni. Io immagino ci siano centri iper-computerizzati che monitorizzano tutto il traffico aereo e che comandino a distanza, anche con l'ausilio di tecnologia satellitare, gli apparecchi installati sui vari velivoli di linea, a seconda delle necessità e delle condizioni. Credo sia più probabile una gestione automatica del sistema rispetto ad un'attivazione manuale da parte degli equipaggi degli aerei. Con vantaggi in termini di velocità e precisione, ed evitando comunicazioni che potrebbero essere intercettate. Alle varie compagnie non resterebbe altro da fare che garantire la funzionalità e il rifornimento dei dispositivi. È solo una supposizione, ma magari qualcosa ci ho azzeccato.

    RispondiElimina
  56. Tornati al medioevo;

    http://www.tzetze.it/tzetze_news.php?url=http%3A%2F%2Finformazionedalbasso.myblog.it%2Farchive%2F2012%2F05%2F11%2Fdis-equitalia-a-catanzaro-pignora-anche-le-pensioni-sociali.html&key=27b810f0bc854f379f50b7f0470ea0be84345b4b

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Aggiungo che a potenziare le possibilità di vessazione di inequitalia nei confronti dei cittadini è stato proprio il governo Berlusconi con il ministro Tremonti.

      Elimina
  57. Astronomia - Si prepara 'mostro' solare, con forte tempesta

    Il 'mostro' si sta preparando. La grande macchia solare AR 1476, definita dagli esperti della Nasa come un vero e proprio mostro per le sue dimensioni, in questi giorni è così grande da essere visibile a occhio nudo e fotografata e il suo crepitio è stato
    registrato. Al suo interno cova una quantità di energia che a breve potrebbe dare vita alle più potenti eruzioni solari, quelle di classe X, con effetti anche sulla Terra. La macchia ha un diametro pari a oltre 100.000 chilometri.

    RispondiElimina
  58. http://www.naturalnews.com/Infographic-SOS-Stop-Out-of-Control-Science.html

    Le scie chimiche sono al 5° posto della classifica.

    RispondiElimina
  59. Credo sia più probabile una gestione automatica del sistema rispetto ad un'attivazione manuale da parte degli equipaggi degli aerei.

    Infatti è così. Tutto viene gestito da "DELFI", così come lo definiscono nel documento "Dominare il clima entro il 2025". Il sistema è completamente centralizzato. Diversi satelliti e stazioni di controllo a terra e su A.W.A.C.S si occupano di monitorare e gestire migliaia di aerei in tutto il mondo. Per quanto riguarda i velivoli commerciali, il flusso dei prodotti da disperdere viene gestito in automatico ed aggiornato minuto per minuto in base alle esigenze del momento, in base alle previsioni meteo. I piloti dei velivoli civili si devono occupare solo di pilotare il loro aereo. Per quanto concerne gli altri velivoli, essi sono in gran parte controllati da remoto. Ne gestiscono atterraggio, decollo e rifornimento in volo un certo numero di piloti dietro consolle a terra. Il resto viene tutto coordinato dai satelliti, mentre il piano di volo viene impostato alla partenza.

    RispondiElimina
  60. Scie chimiche: finalmente una prova!

    Finalmente qualcosa di concreto sulle scie chimiche: io direi addirittura la prova definitiva e inconfutabile!

    Oggi ho acquistato una applicazione per Android (Flight Radar 24 Pro) che fornisce una vista a realtá augmentata della porzione di cielo ripresa dall´obbiettivo del telefono: utilizzando il GPS, la bussola e l´inclinometro incorporati, sullo schermo, accanto ad ogni aereo ripreso viene indicato il numero del volo, l´altezza, la distanza dall´osservatore e la velocitá: da quei dati poi, sempre con la stessa applicazione si puó visualizzare la scheda dell´areomobile in questione: provenienza e destinazione, modello, compagnia aerea etc etc.

    Non so se conoscete questa applicazione ma la ho provata subito su una decina di aeroplani che lasciavano scie.

    Risultato? Tutti sono risultati con numero e piano di volo, e tutti passeggeri.
    TUTTI VOLI REGOLARISSIMI: ALTRO CHE TANKERONI!


    Ora vorrei sapere cosa possono rispondere i gestori di Tanker Enemy, che amano rubare la serenitá dalle vite delle persone che credono in loro, convincendoli di essere circondati da maniaci che li vogliono assassinare, e facendogli perdere ore e ore a documentarsi, seguire conferenze, leggere blogs su sola semplice e soprattutto ORA DIMOSTRATA LEGGENDA METROPOLITANA?

    A questi ladri di serenitá e di vita dico soltanto: VERGOGNA!!! Pagherete il male che fate a quei poverini che per non aver potuto studiare credono nelle vostre stupidaggini!!

    Ah.. l´applicazione costa meno di 2 euro! Ognuno puó provare con i propri occhie e se non ha uno smart phone sicuramente ha un conoscente che puó aiutarlo a ritrovare la propria serietá e dignitá.

    Ancora VERGOGNA a coloro che portano paura, ignoranza e odio solo per gonfiare il proprio Ego e speculare su chi crede in essi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pluto, pluto..... sono un seguace utilizzatore di flightradar24 da qualche tempo prima di te. Dato che sei così attento domandati perchè un volo che tu definisci civile da francoforte ad amburgo si trovi a transitare sopra arzignagno (vicenza) volando in direzione nord. mi sembra un tragitto un po' lungo. se vuoi ho una decina di screenshot catturati in due sole ore di osservazione di voli "sbagliati" o non possibili. La prossima volta oltre ad usare l'applicazione flightradar24 pro (che ho pure io.....) usa anche quella più importante: Brain release 0.0.1 ovvero: prima uso il cervello, poi lo connetto alla voce, poi parlo. Ciao brain 0.0.0.0.0.0.0.0.0.0.0.0.0.0.0.0.0 ooops errore di sistema..... Brain non pervenuto.

      Elimina
  61. Andrea Taini alias Pluto, torna, tu e le tue cazzate, da dove sei venuto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Straker, magari lo si può recuperare.... da ciò che scrive pare più un semplice (sempliciotto meglio) credulone che non un deb professionista. Sia mai che tenga famiglia e un briciolo di coscienza, magari ai propri figli ci tiene. Ovvio non ho indagato sul soggetto (magari tu hai fatto di più e meglio), ma perchè non dargli una possibilità di redimersi?

      Elimina
  62. Pluto, il tuo "commento" vale meno di uno sputo.

    RispondiElimina
  63. Si. In foto sono io: non ho nulla da nascondere in quanto non sono né un agente segreto né sono pagato da alcuno per scrivere questo.
    Onestamente mi devo dire sorpreso dal fatto che hai pubblicato il mio commento.
    Tanto di cappello! Davvero.
    Come sai non ti ho mai insultato: anzi non approvo che su altri siti lo facciano. Con me sei stato corretto e non mi hai censurato e continuo a rispettarti. Le tue idee, peró permettimi, le contrasto.

    Potresti dirmi dove la dimostrazione che ho dato é fallace?
    Ora, con questa semplice applicazione ognuno puó verificare da sé e con i propri occhi che gli aerei che lasciano scie sono semplici voli passeggeri e non i famosi tankeroni senza insegne, senza numero di volo.

    Sbaglio qualcosa? Riusciresti a trovare con questa applicazione un aereo che lascia scie che non abbia il numero di volo?

    Grazie per lo spazio e la correttezza.
    Pluto.

    RispondiElimina
  64. Andrea, sei rimasto indietro e le tue contestazioni sono state confutate da un pezzo.

    Ci sono altri qui che si devono vergognare.

    RispondiElimina
  65. Gli aerei di linea sciano TUTTI per i militari, ma i voli che vediamo noi sono in gran parte voli a bassa quota e sono velivoli militari non rilevabili da radar e che non rispondono ai controllori di volo.

    RispondiElimina
  66. Vabbe' Pluto se non vedi le scie in cielo, ti ricordo che domenica ci sono le partite...Per voi i-taliani bastano e avanzano..

    RispondiElimina
  67. Trimetilalluminio nei carburanti? Nessun problema.

    Propellenti a doppia base

    I propellenti a doppia base sono composti da due componenti monopropellenti. In genere uno di essi possiede un'energia superiore (ed è maggiormente instabile), mentre l'altro ha energia inferiore ed è stabilizzante. Tipicamente viene impiegata nitroglicerina dissolta in un gel di nitrocellulosa e solidificata tramite additivi. I propellenti a doppia base sono impiegati in applicazioni dove è richiesto poco fumo e sono necessarie prestazioni medio-alte (impulso specifico di circa 235 secondi). L'aggiunta di combustibili metallici (come alluminio) può aumentare le prestazioni (circa a 250 secondi) attraverso la nucleazione dell'ossido metallico nello scarico, che rende il fumo opaco.

    Propellenti compositi

    Il concetto generale per i propellenti compositi è il seguente: un ossidante e un metallo in polvere sono mescolati assieme e legati con un composto che agisce anche come combustibile. I propellenti composti sono spesso costituiti da nitrato d'ammonio (chiamati ANCP) o perclorato d'ammonio (chiamati APCP). Il primo richiede l'impiego come carburante di magnesio e/o alluminio e fornisce prestazioni medie (impulso: 210 secondi). I propellenti invece composti da perclorato d'ammonio impiegano come combustibile l'alluminio e forniscono prestazioni elevate (impulso: 265 secondi). Per le alte prestazioni, discreta semplicità di produzione e costi relativamente contenuti, i propellenti APCP hanno un vasto impiego in razzi aerospaziali, in razzi militari, in razzi amatoriali. I propellenti ANCP, più economici e meno efficienti, sono impiegati in razzi amatoriali e nei generatori di gas.

    RispondiElimina
  68. Tornando al controllo da remoto...

    Le collisioni tra aerei militari e velivoli civili sono scongiurate, visto che gli aerei che vediamo noi sono a non più di 3.000 metri di quota. Sicuramente la grande precisione nel controllo delle traiettorie è data dalla programmazione a livello "pilota automatico". Nessun errore, nemmeno nelle rotte "in collisione". Altra cosa che invito tutti ad osservare è la seguente: ogni aereo che incrocia o sovrappone il corridoio del precedente, passa SEMPRE al di sotto della scia appena rilasciata dal velivolo precedente. Altro dettaglio... Il primo aereo rilascia sempre una scia persistente. Il secondo, che arriva immediatamente dopo, rilascia sempre il catalizzatore, che è composto da materiali a bassa persistenza.

    RispondiElimina
  69. @Straker: concordo pienamente! li ho notati anch io codesti particolari.

    Oggi, giornata pazzesca come 10 giorni fa.

    Migliaia di voli hanno ridotto il cielo in un porcaio. Temperature sopra i 34C°, e domani le previsioni meteo, promettono altre velature.

    RispondiElimina
  70. E' una situazione insostenibile. Pensa se finisce come con Equitalia...

    RispondiElimina
  71. “Ordo ab Chaos”,”Ordine dal caos”

    RispondiElimina
  72. Infatti. Come scrive Japanair e come spiegato nell'articolo "Aerei fantasma", vengono assegnati nomi di aerei civili ad alta quota a velivoli fantasma che volano a bassa quota.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Straker, come posso postrati gli screenshot di qualche aereo individuato con flightradar? sono file png abbastanza leggeri. Purtroppo ho notato che molti voli (mi passano sulla testa) non sono nemmeno visti da flradar24, nel senso che non sembrano esistere proprio.... ma io li vedo passare alla faccia del programma e del sito. Anche questa sera dal mio giardino ho potuto contare almeno 13 aerei (parlo di luci intermittenti che si spostano nel cielo) non rilevati da fl24 (per carità possono sempre essere lucciole giganti che volano un pò fuori quota :D ) oppure stelle intermittenti che si spostano "apparentemente" data la rotazione assiale terrestre, ma non ricordo che né le prime né le seconde emattano bagliori o verdi o rossi intervallati a quelli bianchi... forse è l'età ;)

      Elimina
  73. U.N. urged to freeze climate geo-engineering projects

    (Reuters) - The United Nations should impose a moratorium on "geo-engineering" projects such as artificial volcanoes and vast cloud-seeding schemes to fight climate change, green groups say, fearing they could harm nature and mankind.

    RispondiElimina
  74. Japanair: magari lo si può recuperare...

    Uhm...

    RispondiElimina
  75. Japanair, confermo che le tue osservazioni sono tutte corrette: molti velivoli (la maggior parte) non vengono assolutamente identificati da Flightradar.

    Le immagini puoi hostarle qui: http://imageshack.us/ oppure puoi inviarmele via email, su tanker.enemy [at] gmail.com.

    Notte!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, invio subito un paio di screenshot compreso quello al quale facevo riferimento rispondendo a pluto. Notte a te e grazie del lavoro che svolgi.

      Elimina
  76. Buongiorno da Milano
    http://www.imagebam.com/image/ebae65189795341
    http://www.imagebam.com/image/6fe285189795344
    http://www.imagebam.com/image/ae03ae189795345

    RispondiElimina
  77. E' solo vapore. Lo ha detto la N.A.S.A., ma le radiosonde dicono il contrario.

    Infatti nemmeno in piena notte vi sono parametri adatti per la formazione di contrails e, tantomeno per la loro persistenza e trasformazione in copertura. A 8.365 metri abbiamo il 15% di UR. A 9580 metri abbiao il 38%. A 14.000 il 12%. A 13980 il 22%.

    Si noti come dai 1.491 metri ai 2.170 l'umidità relativa crolli improvvisamente. Quella è la quota dei velivoli che possiamo osservare noi.

    RispondiElimina
  78. eSSSe ha lasciato un nuovo commento sul tuo post "Kodiak (Alaska): uccisi due uomini che lavoravano ...":

    straker babbeo ignorante. l'acqua è un prodotto della combustione.

    Modera i commenti per questo blog.

    Postato da eSSSe in Scie Chimiche (Chemtrails) - Tanker Enemy alle sabato, maggio 12, 2012 10:52:00 AM


    Davvero? Ed allora, grande genio di 'sta cippa, mi sapresti spiegare il motivo per cui l'umidità resta bassa? Se davvero l'acqua è il prodotto della combustione, tutta quest'acqua dov'è finita? Non dovrebbero esservi valori di R perlomeno superiori al 90%?

    RispondiElimina
  79. eSSSe ha lasciato un nuovo commento sul tuo post "Kodiak (Alaska): uccisi due uomini che lavoravano ...":

    strakretino ci fai o ci sei?
    l'acqua è nelle scie. se le sonde misurano dove la scia non c'è è normale che l'umidità possa essere bassa.
    ma cosa te lo dico a fare?

    Sei scemo? Se tutto il cielo è coperto da una fitta cappa chimica allargatasi dalle scie, secondo te quella che cazzo è? hai detto che è vapore ed allora perché le radiosonde non lo misurano? Cazzone, vai a a spigolare!

    RispondiElimina
  80. Straker, non ti avvelenare il sangue con quel bollito.

    Lascialo perdere...

    PS: altra giornata di pesante attività chimica.

    RispondiElimina
  81. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  82. Ron grz per i link delle immagini, interessanti.

    Potessi inizierei a mappare le zone di decollo e atterraggio, poi andrei a offrire l'aperitivo al personale che esce a fine turno.
    Spero di non avere mai qualche indirizzo certo, perchè non saprei quello che potrei combinare...scherzo =)

    RispondiElimina

ATTENZIONE! I commenti sono sottoposti a moderazione (esclusi gli utenti autorizzati) prima della loro eventuale pubblicazione.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

AddThis