lunedì 26 dicembre 2011

Doppia D e Fragmenta

Che cosa resta dell'opera d'arte nell'epoca della sua riproducibilità tecnica? (W. Benjamin). Che cosa rimane dell’estetica nella società di massa in cui i princìpi estetici sono quasi totalmente inumati insieme con quelli etici? Sono ormai poche le voci che riescono a contrapporre una residua ed ostinata capacità di creare, in un mondo in cui tutto, la produzione in primo luogo, è distruzione. Nell’era del disincanto, sopravvive il canto sia pure radicato nella disperazione che, trangugiata sino all’ultima goccia, è non solo veleno ma forse antidoto.

Così in “Doppia D”, canzone di Matteo Buratti alias Burro, è inventariato l’armanentario dell’uomo d’oggi, abituato a maneggiare, tra gli attrezzi più comuni, la disperazione ed il denaro. Lo scenario metropolitano sciorina, come in un caleidoscopio di follia, strade, ubriachi, corsie d’ospedale, chiese semideserte, nuvole finte...

Scrive l’autore: “Doppia D è un’interessante ‘fotografia satellitare’ su un tipo specifico di umanità che è costretta sempre più all’apnea. In tutta questa sua atmosfera del disumanare, i versi ne diventano sconcertante, mera narrazione. ‘Doppia D’ è la prima poesia in cui compaiono allusioni nemmeno troppo velate, alle velature chimiche (gioco di parole voluto) meglio note come ‘scie chimiche’. Potrei aggiungere altre cose sul tema disperazione/denaro, ma sono sicuro che le mie riflessioni sarebbero intese come provocazione, bene che andasse. Quindi mi limito a queste poche parole e lascio a voi il respiro di questo mio testo. One Love”.



Le parole, quasi salmodiate, in un salmo profano a denunciare la profanazione della vita, si allineano lungo una melodia ossificata, imprigionate in un ritmo ipnotico. Di seguito il testo.

DOPPIA D

Al tavolo di un caffè

mentre un tizio solitario sta aspettando un’altra illusione d’amore…
Sopra al banco di un Tabacchi
mentre una ragazza compra sigarette e GRATTA E VINCI
o alla Snai dove un vecchio scommette su CALCIO E CAVALLI
frammentando o frantumando in attese la Vita

All’angolo della strada dove il pusher smazza
Allo sportello della banca col passamontagna…

Alla guida di un GRAN FERRO
ubriachi e fatti nella notte
mentre con artificiali reset dal Tutto/ci distanziamo da tutti
verso l’incauto ignoto della città della solitudine che ci viene incontro

In ginocchio, davanti all’altare di una Chiesa
Prostrati verso La Mecca nel crepuscolo della preghiera
In meditazione nella posa del Loto con il profumo dell’incenso purificatore…
A 90, con il c*lo in mano all’avida deriva bugiarda dell’Elite anti-Coscienza

Sopra le nuvole chimiche del cielo
mentre qualche idea di Dio illude l’IO sulla GIUSTEZZA
Fino alla corsia d’ospedale, dove nasce o dove muore…
la DISPERAZIONE è ovunque in questa vita di schiavi

Costretti come siamo, fra un mentre e l’altro, alla menzogna:
di credere per denaro
di ostracizzare per denaro
di amare per denaro
di fottere per denaro...
Abbiamo rovinato tutto!

QUESTA è la storia
della disperazione (e) del denaro

Ora vorrei chiedere agli Dèi
se è vero che proprio NOI
- dato che ci è chiaro che il Buddha di Bamiyan non sorride più -
dobbiamo oppure possiamo assistere alla FINE di tutto questo…

La lugubre panoplia del Kaliyuga è testimoniata pure da Giovanni che, attraverso lo scavo linguistico ed il parossismo lirico, se da un lato porta alla superficie la cruda coscienza del disfacimento, dall’altro accende l’inestinguibile sete d’infinito”. (“Novembre”). In un altro intenso componimento, “Nemi”, il paesaggio lacustre, rischiarato da un bagliore metallico ed innaturale, il cielo ferito ed “inciso di strane cicatrici”, destano i fantasmi perduti di un’umanità perduta.

Nella tensione inesausta verso il trascendimento e la purificazione delle scorie, i Fragmenta di Giovanni, conficcati nell’aridità e nella freddezza del tempo declinante, aiutano a ricomporre, anche se con immane fatica, l’immagine della speranza.


Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

Chi è Wasp? CLICCA QUI

CHEMTRAILS DATA

Range finder: come si sono svolti i fatti

83 commenti:

  1. Altra giornata di distruzione chimica dei cumuli:

    http://i44.tinypic.com/rubmut.jpg

    http://i42.tinypic.com/2ik5qvs.jpg

    http://i40.tinypic.com/28smpvr.jpg

    http://i43.tinypic.com/16c419z.jpg

    http://i39.tinypic.com/9runah.jpg

    Buon Santo Stefano a "tutti"!

    RispondiElimina
  2. Sono partito con il buio e il buio continua, sembrerebbe giorno ma, una kappa igroscopica copre tutta la bavaria da tre giorni, non ho ancora visto il sole; a differenza dell`anno scorso che vi erano 40cm. di neve con 5/6 gradi sotto zero, quest`anno ci sono i 9/10 gradi sopra.

    E´un disastro ...

    wlady

    RispondiElimina
  3. Un vero scempio Wlady, in Alamannia come in Esperia.

    Ciao

    RispondiElimina
  4. @ Antitanker

    Ho visto che oggi, su Sat24, che si sono dati un bel da fare sulla Toscana.

    @ Wlady

    La Germania è quasi sempre coperta da un avsta ed impenetrabile contre chimica.

    Oggi qui sulla Liguria scie che si allargano, ma sono quasi trasparenti. I prodotti dispersi sono quindi ancora diversi ed ottimizzati per dare poco nell'occhio.

    RispondiElimina
  5. @Straker: confermo! in questi giorni le persistenti si notano raramente, hanno lavorato di fino ed hanno ottenuto alla grande lo stesso scopo desiderato.
    Ciao.

    RispondiElimina
  6. I migliori auguri di cuore ai gestori del blog e ai suoi lettori-partecipanti, agli spargitori di menzogne solo diarrea.

    Documentario di Rainews24 sull'impiego di armi ad alta energia e a microonde in Iraq (già nel 2003!), sul finale ammissione di come le armi più "leggere" come il raggio del dolore sono studiate principalmente per essere usati in scenari urbani interni (americani e alleati).
    http://www.youtube.com/watch?v=GAF3w7X_Iz0

    alex jones fa sempre dei servizi molto ficcanti, e anche questo film in uscita mi sembra tosto, ma avevo letto che anche lui era sospettato di essere un gatekeeper... che ne pensate?

    mr. jones: non parlare di massoni deviati... come se ci fossero massoni retti :)

    RispondiElimina
  7. Ciao Esselle, ricambio gli auguri. Ottime le passate inchieste di Rai News 24. Da notare che tra i principali finanziatori delle cosiddette "armi del dolore", v'è il Vaticano, attraverso le sue banche.

    Peccato che da quando hanno defenestrato il vecchio direttore, ora RAI News 24 sembra il TG5.

    RispondiElimina
  8. Dove viene distrutto qualcosa,in quel momento si crea automaticamente l'opposto.
    Se mentre stanno distruggendo la coscienza,si crea la coscienza di cio che sta accadendo...è facile capire chi vincera'....il problema è far aumentare velocemete la seconda,prima che venga estinta la prima.

    RispondiElimina
  9. Qui due belle scie chimiche. Tanto per gradire!

    http://www.giornalettismo.com/archives/182325/la-strage-di-natale-in-texas/

    RispondiElimina
  10. Straker, come spieghi che Cecilia Gatto Trocchi collaborava con il CICAP?

    http://it.wikipedia.org/wiki/Cecilia_Gatto_Trocchi

    Wikipedia dice che si uccise a causa della depressione dovuta alla morte del figlio, morto per la leucemia sopraggiunta in seguito a un incidente stradale.
    Il quale potrebbe essere stato causato volontariamente da chi voleva punirla e il fatto che si sia gettata dal quinto piano (o spinta?) di giorno undici (il famoso undici), potrebbe già essere sospetto.
    Alla Rosa Rossa piace la cabala.

    RispondiElimina
  11. Quelli di giornalettismo la sanno lunga...

    RispondiElimina
  12. La Gatto Trocchi probabilmente, per serendipità, scoperse quanto non avrebbe dovuto scoprire. Così gli emissari la eliminarono, inscenando il suicidio. Il numero 11 è la loro firma preferita. Anche il 5 è numero funesto.

    Ciao

    RispondiElimina
  13. Un aereo chimico inverte la rotta sulla Francia e torna verso l'Italia per un'altra missione di irrorazione.

    The "U" Turn

    RispondiElimina
  14. Nooo! Non posso crederci che abbiano rovinato anche RAI News 24, era almeno la piu`passabile.

    Adesso faranno fallire anche questa come tutte le altre, non che le altre siano state un baluardo dell`informazione; mi domando a cosa serve pagare il canone, (con l`aumento prossimo venturo), per lo schifo di informazione che fanno.

    Ciao Ragazzi.

    wlady

    RispondiElimina
  15. I debunkers, come al solito potranno dire che, il pilota si era dimenticato la Fiesta a casa, e non vedendoci più dalla fame, è tornato indietro a prenderla. (prima dell atterraggio)

    RispondiElimina
  16. E risponderanno, non avendo argomenti: "Straker PUPPA!".

    RispondiElimina
  17. Wlady, il vecchio direttore ricevette un proiettile in una busta.

    RispondiElimina
  18. Azz, Straker non ne ero al corrente.

    Conosciamo molto bene i loro metodi e comprendo il perche´di questo cambio

    RispondiElimina
  19. Esatto Straker la toscana:

    http://youtu.be/768_KtmDsgg

    RispondiElimina
  20. In pratica sulla Toscana non deve piovere.

    RispondiElimina
  21. Hanno pianificato in modo molto preciso come colpire le varie zone, scelte non si sa come, nella maggior parte dei casi inpediscono le precipitazioni. Ovviamente il sistema prevede anche l’ esatto opposto, pioggie a volonta’.
    Osservate cosa accade in Malesya, Filippine, Indonesia e Papua Guinea, le perturbazioni non cessano mai:

    http://www.met.fu-berlin.de/terra3d/video/bmbf3.mpg

    Ho verificato piu’ volte a distanza di tempo, da quelle parti la situazione e’ SEMPRE la stessa.
    Allucinante.

    RispondiElimina
  22. Grazie per il gentile omaggio.
    Dal 21 qui a Roma il cielo è pulito, benché non possa tornare ad essere limpido come vent'anni fa è tornato ad essere di un azzurro profondo come non vedevo da mesi e forse anni.
    Voglio credere sia un segno augurale.
    Un caloroso saluto a Voi...Ad maiora

    RispondiElimina
  23. In assenza completa di nubi da bel tempo, la colorazione azzurra del cielo può essere data dal manganese, come dimostrato dalla presenza di tale elemento tossico nelle acque potabili.

    RispondiElimina
  24. Giovanni, è il caso di ripetere una frase di Virgilio: Nimium ne crede colori... Il colore azzurro di un cielo privo di cumuli vaporosi è segno ingannevole, purtroppo.

    Grazie a te per la tua bella testimonianza.

    Ciao

    RispondiElimina
  25. Andrea, sono forme di compensazione meteorologica: se in una regione non piove quasi mai, in altre aree, spesso limitrofe, le perturbazioni sono incessanti.

    Ciao

    RispondiElimina
  26. Abbondante nevicate ( e piogge) in Sicilia, Calabria e Sardegna....

    E che tipo di neve sarà?
    Chi sta in zona, guardate il peso della neve sui rami... ma osservate anche i cristalli di neve.... hanno un aspetto diverso se non sono naturali...E chi può, fate un analisi delle nevi....


    Un video pubblicitario per le nevi manipolate...

    Snowy Hydro - Cloud Seeding
    http://www.youtube.com/watch?v=MpCk7yHj0Qw&feature=player_embedded#!



    Terraforming
    http://www.youtube.com/watch?v=1iAdTi5I15c&feature=related

    RispondiElimina
  27. in Toscana, MIRIADI di scie non persistenti!

    Cielo come dice Zret, ingannevole!

    Totale assenza di nubi di qualsiasi tipo.

    URGE UN VIDEO BEN FATTO, PER SPIEGARE ALLA GENTE, CHE COSA FANNO CON LE SCIE NON PERSISTENTI!

    Molti non essendone a conoscenza, pensano che siano scie dovute agli aerei di linea perché svaniscono quasi subito!

    E' UN TRANELLO MOLTO PIU' GRANDE DELLE SCIE PERSISTENTI!

    RispondiElimina
  28. effettivamente anche se è sereno il sole risulta essere comunque opalino, aureolato di lattigine...migliaia di tonnellate di manganese dunque stabiliscono questa uniforme azzurrità comunque per nulla profonda. Alla fine ognuno rimane da solo con le sue tensioni o nell'assenza delle stesse

    RispondiElimina
  29. Aureolato di lattigine, azzuro di manganese e piovuscolo di oro nelle nostre cellule...bei tempi.

    Smartdust nelle nostre cellule,nanometrici particles of gold...


    Sensors which monitor cells
    The sensors - so small you could fit several of them into a single cell - measure the tiny electronic signals that keep cells functioning. ….

    The sensor is made of molecules, known as "reporter" molecules, which are capable of responding to cell electrical activity, or "potential". They have been mounted on to gold particles that can be inserted harmlessly into cells.

    "What you've got is effectively a nanosensor. The particles are about 130 nanometres in diameter. They're absolutely tiny.

    http://www.independent.co.uk/news/science/sensors-which-monitor-cells-health-developed-6281907.html

    Silicon nanowire field-effect transistors (Si NW FETs) have been used as powerful sensors for chemical and biological species.





    Pister l'ha sognato nel 1990 di coprire tutto il pianeta con minuscoli sensori... e quindi sono pronti...per creare un sistema nervoso elettronico di tutto, noi inclusi.... stiamo per diventare un

    'Real-world web'
    http://edition.cnn.com/2010/TECH/05/03/smart.dust.sensors/index.html?hpt=T3

    RispondiElimina
  30. Un azzurro fallace, privo di sfumature e profondità. Inoltre non piove: la terra è strinata e sterile. Invano si aspetta Godot, mentre tutto si deteriora.

    RispondiElimina
  31. Oggi sopra Milano gran traffico di velivoli (di piccole e medie dimensioni) con scie durevoli e semipersistenti a meno di 3000 m. Cielo senza nuvole.
    Umidità a 50% http://www.meteomilano.com/
    Oggi si sentiva dire nel bus "Ci vorrebbe una bella pioggia ... ma non arriva, dicono alla TV". Mah.

    RispondiElimina
  32. Approfittando dell'oscurità del crepuscolo i militari hanno ripreso a irrorare a bassa quota con scie permanenti (oggi temperatura sopra i 10°C!) sopra la mia città :-(

    Oltre la smart dust, c'è anche l'Agrobacterium che consente un trasferimento di materiale proteico e genetico su cellule "ospiti" di piante, cellule animali e ...
    http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/19075947

    RispondiElimina
  33. Anni addietro avevamo relazionato di un possibile collegamento tra l'agrobacterium ed i casi di Morgellons.

    RispondiElimina
  34. eppure l'altro giorno trovandomi assieme all'amico Ghigo constatavamo di come ancora, seppur per breve tempo sembra, i fiori si aprano alla vita, i frutti maturino, l'erba cresce verde, abbiamo sotto gli occhi anche la disperata reazione della natura malata...davvero c'è una tensione disperata negli alberi, non è difficile sentirla, sentire l'ostinazione della vegetazione più comune, il pericolo sta anche nella rassegnazione ad uno stato di cose...siamo invitati all'esercizio di una massima tensione d'illusione...Ghigo Battaglia recentemente ha ben individuato la possibilissima correlazione tra scie chimiche e anima...non parlo di sterili deviazioni new-age ...siamo italici perdio!! predisposti ad alimentare un calore segreto nel ventre dell'immensa allegoria che è la vita...consapevoli dell'ipercontaminazione non dobbiamo disperare non possiamo

    RispondiElimina
  35. All'imbrunire, come ho alzato gli occhi al cielo, ho visto 6 aerei rilasciare contemporaneamente i loro veleni. Il pensiero corre alla nuove generazioni, forse le prinicpali vittime di questo scempio moderno e terribilmente attuale.

    RispondiElimina
  36. @Straker: Senza alcun dubbio,la tua esposizione orale è fatta alla grande! Ma purtroppo è un ago in un pagliaio!

    Visitando anche i canali youtube "alleati", c'è poco o niente di materiale che parla delle SCIE NON PERSISTENTI, e così molta gente, quando non vede le ormai famose persistenti, è convinta che il cielo sia pulito e privo di manipolazioni chimiche!

    Secondo me, dobbiamo arricchire questo argomento!

    PS: dopo la giornata stra chimica a base di non persistenti, sulla sera hanno rilasciato a distanze che parevano calcolate con il metro, diverse scie parallele, di tipo persistente e tutt'ora stanno insistendo.

    Buona serata a "tutti"

    RispondiElimina
  37. Ho letto l'articolo di Ghigo sulla relazione tra scie chimiche ed anima: è un testo molto acuto. Sì, la natura pare ostinatamente resistere. E' la Wille?

    France, mi sbaglierò, ma non credo che esista un futuro per le nuove generazioni, a meno che non intervenga un fattore X...

    Ciao

    RispondiElimina
  38. Per stessa ammissione delle autorità i pini marittimi della Liguria sono morenti, attaccati da un parassita. Idem per le palme e per le latifoglie. La terra è dura come la pietra e l'humus è assente. Non si vedono api, nè altri insetti. Furoreggiano, tra gli uccelli, solo i gabbiani, che si nutrono, ormai da tempo, di rifiuti.

    @ TheAntitanker

    In questo video si spiega come e perché si usano le scie non persistenti.

    RispondiElimina
  39. “E che tipo di neve sarà?
    Chi sta in zona, guardate il peso della neve sui rami... ma osservate anche i cristalli di neve.... hanno un aspetto diverso se non sono naturali...E chi può, fate un analisi delle nevi....”

    http://www.flickr.com/photos/coloradomtnmamma/sets/72157601357177574/

    http://www.flickr.com/photos/coloradomtnmamma/sets/72157601360568443/

    http://www.flickr.com/photos/coloradomtnmamma/sets/72157601360839927/

    http://www.flickr.com/photos/coloradomtnmamma/sets/72157601360642453/

    E pensare che da bambino mi piaceva mangiare la neve...

    RispondiElimina
  40. Napo orso capo e monti se la ridono.

    Ridono in privato mentre pensano a che fine far fare ai disinformatori...quando questi non serviranno più...

    Mike

    RispondiElimina
  41. Ciao Straker, mi è sorto un dubbio: e se a lungo andare il vero scopo delle scie chimiche sia cuasare il collasso volontario della atmosfera?
    Negli ultimi anni la termosfera (strato più alto che si estende da un'altitudine di 90 chilometri al di sopra della superficie terrestre fino a oltre 600 chilometri) ha già subito un collasso a causa (pare) della ridotta attività solare e dell'inquinamento (sci chimiche).
    Mi chiedevo se lo scopo a questo punto possa essere quello di creare un disastro artificiale di proporzioni bibliche, approfittando dei picchi solari del 2012. Si salveranno dal disastro solo pochi eletti dentro rifugi sotterranei, e al momento opportuno la terra verrà ripopolata dai sopravissuti.

    P.S.: Le chemtrails o scie chimiche vengono rilasciate anche su aree poco abitate pensiamo all'Australia o alla baia di Baffin.

    RispondiElimina
  42. Straker ha ragione: in Liguria la flora sta morendo. Le conifere patiscono la carenza di umidità atmosferica come in California, senza dimenticare le tonnellate di veleni che vengono diffuse in ogni dove. Sui muri non cresce più neppure la parietaria.

    RispondiElimina
  43. Gigettosix, sì!!! Lo scopo delle chemtrails è distruttivo. Si prefiggono di devastare la biosfera, incolpando il Sole la cui attività sembra molto ridotta. L'Unione europea vuole salvare i satelliti dalle tempeste solari, ma ci si può fidare di quanto asseriscono le istituzioni?

    Ciao

    RispondiElimina
  44. Scia evanescente dopo scia evanescente, il cielo sta diventando bianco, ma chi si accorge delle MORTALI chemtrails effimere?

    RispondiElimina
  45. Tra l'altro, Gigettosix, avevamo pubblicato degli articoli, prospettando quanto da te paventato.

    Ciao

    RispondiElimina
  46. Parlerei di un progressivo (e voluto) terraforming. L'obiettivo finale può essere immaginato, in quanto la specie umana pare essere qualcosa di indesiderato.

    RispondiElimina
  47. Giulie Chiesa e Corrado Penna assieme su Radio IEStto , Chiesa ribadisce che crede al Global Warming perchè la maggior parte degli scienziati secondo lui sostiene questa ipotesi

    Global warming, geoingegneria scie chimiche

    Problema, reazione soluzione

    del resto il suo WPF ha tra i suoi membri persino Andreotti

    E Chiesa afferma che sulle scie chimiche non si sa ancora bene chi le fa e perché le fa

    Ma come uno che indaga così bene sull'11 settembre non lo ha ancora capito? ...

    RispondiElimina
  48. Corrado, è evidente che Giulietto è uno di... loro, assai più insidioso di un Attivissimo, poiché mentre il guru di Lugano è scredidato, Giulietto è, invece, tenuto in somma riputazione da molti. Io lo definirei un ag. nascosto dietro gli ag.

    Egli finge di non capire il ruolo delle scie tossiche, ma la sua è una tattica dilatoria.

    Altro che guardiano del cancello, colui è un guardiano del macello mondialista.

    Ciao

    RispondiElimina
  49. Cari Straker e Zret, a me però i conti non tornano. Ammettiamo che i vari Elohim, Annunaki, Igigi dell'Antico Testamento, senza contare gli dei civilizzatori dell'antico sudamerica (Quetzalcoatl, Viracocha, Manco Copac...) abbiano deciso di fare tabula rasa della nostra civiltà e tornare sulla superficie terrestre.
    A che pro farci soccombere dopo aver favorito per migliaia di anni lo sviluppo delle civiltà umane? Non credete che sarebbe stato più logico farlo quando eravamo dei semplici trogloditi? Questo punto non mi è chiaro.
    Sinceramente ipotizzando che vi sia un'intelligenza dietro questo piano malvagio non capisco a che pro spazzarci via per sostituirci, potevano già farlo prima ma non lo hanno fatto. Perchè adesso?

    RispondiElimina
  50. Voglio far notare che gli attivisti in tutto il mondo si fanno ancora ingannare dalle scie chimiche non persistenti, scambiandole per innocue contrails, non accorgendosi che, date le basse altidutini, tali non possono essere.

    RispondiElimina
  51. @ Gigettosix,
    quello che scrivi è una giusta osservazione, ma bisogna tener conto anche che nei millenni che si sono susseguiti alla vicenda della creazione del genere umano, catastrofi e genocidi si sono sempre verificati, ad esempio il diluvio universale, che tra l'altro è menzionato da tutte le cronache terrestri, è un fatto.

    Le guerre intestine degli stessi Anunnaki, sono la riprova che anche loro sono sempre stati in guerra tra di loro, En-lil, contro En.ki, Inanna Ishtar contro i due fratelli, gli Igi.gi che lavoravano nell'Abzu, contro l'élite degli stessi Anunnaki, e via dicendo.

    Non va dimenticato che dopo la distruzione di Atlandide, (10500 anni fa), gli Anunnaki si sono stabiliti in Egitto (vedi ShemsuHor), e successivamente in America Latina, dove hanno dato vita a regni come gli Olmechi, Toltechi, Maya, ecc.

    Pertanto gli stessi Anunnaki (sempre in guerra tra di loro), sono gli stessi che hanno creato le altre civiltà sulla terra che si sono divisi come dominio.

    Noi umani (fatti a loro somiglianza) facciamo le stesse cose: guerre, guerre e guerre; i re "Kapo" (oggi presidenti e capi di stato) messi dagli stessi Anunnaki, si sono tramandati nella linea di sangue il potere, dal tempo di Nimrud, alla massoneria, ai rosacrociani, e i vari muratori edificatori di cattedrali.

    Che che ne dica Giulietto e tutti i detrattori, il progetto eugenetico è in atto da molto tempo, ed i beoti umani ne subiranno le nefaste conseguenze con il NWO.

    Wlady

    RispondiElimina
  52. Carissimo Gigettosix, è tema molto complesso. Ipotizzerei che, essendo ormai quasi scaduto il tempo per gli Arconti (o chi per loro), essi intendano distruggere ed uccidere il più possibile, gridando: "Muoia Sansone con tutti i Filistei!". Ci spazzano via ora, perché non serviamo più né come forza-lavoro né come esseri di cui succhiare le energie. Perché ora? Perché sono al capolinea.

    Forse, però, ci sterminano adesso, poiché stanno arrivando le entità (vedi il film "L'invasione degli ultracorpi") che sostituiranno gli esseri umani o forse perché sono ormai quasi pronti gli ibridi. Naturalmente sono solo congetture.

    Ciao

    RispondiElimina
  53. Non trascurei poi che gli "dei" siano in disaccordo: la fazione di Enlil intende sopprimere l'umanità; quella di Enki salvarla. Forse.

    RispondiElimina
  54. Grazie agli amici Zret e Wlady per le risposte. Da quanto emerge siamo nel bel mezzo di uno scontro tra titani.

    P.S.: Ieri su un blog ho trovato il trailer di un film intitolato "1 Annunaki". Ovviamente tale pellicola non ha mai ottenuto l'imprimatur per uscire nelle sale cinematografiche.

    RispondiElimina
  55. Salve ragazzi!
    Qui', la giornata è stata identica a ieri.

    (Innumerevoli voli chimici "non persistenti")

    RispondiElimina
  56. Gli annunaki erano più spreconi: disperdevano oro in atmosfera...

    RispondiElimina
  57. L'oro veniva disperso nel loro ipotetico pianeta morente, che stava per perdere la sua vitale atmosfera, almeno così Sitchin ha sempre scritto nei suoi libri.

    Anche Marte ha perso la sua atmosfera molto probabilmente a causa del passaggio del pianeta X che incrociando il braccialetto martellato (fascia degli asteroidi), tra Marte e Giove, se ne portava dietro qualcuno che ha impattato sul pianeta, privandole così della sua atmosfera.

    L'oro è un metallo cosi detto nobile per la sua purezza, e il nostro attaccamento a questo metallo si spiega solo con le tradizioni millenarie che ci sono state tramandate, non sappiamo ancora oggi il vero uso di questo metallo ed il perché sia così importante, fatto sta che ne facciamo tutti incetta per il valore intrinseco che noi le abbiamo relegato, invece dell'aria e dell'acqua che sono vitali per la vita sul nostro pianeta, e forse anche sugli altri pianeti a base carbonio.

    wlady

    RispondiElimina
  58. A proposito articolo del The Guardian http://www.guardian.co.uk/science/2011/dec/25/scour-moon-ancient-traces-aliens

    oppure tradotto in italiano
    http://translate.google.it/translate?sl=en&tl=it&js=n&prev=_t&hl=it&ie=UTF-8&layout=2&eotf=1&u=http%3A%2F%2Fwww.guardian.co.uk%2Fscience%2F2011%2Fdec%2F25%2Fscour-moon-ancient-traces-aliens

    Ciao a tutti, qui a Milano e provincia ieri e oggi delirio chimico :-(

    RispondiElimina
  59. Riguardo alla distruzione dell'umanità, secondo alcuni noi siamo la 5° razza di "uomini" su questo pianeta, e le 4 precedenti sono state in qualche modo annientate.
    Credo che lo dica la blavatsky (che non ho mai letto), e in una recente intervista lo dichiara anche malanga (il quale tra l'altro sostiene proprio di aver trovato accordo tra le ipnosi degli addotti e questa "teoria" della B.) (Pare che malanga abbia perso la vista, che gli abbiano combinato qualcosa per metterlo fuorigioco?)

    RispondiElimina
  60. Con riferimento agli Annunaki, faccio notare che essi diffondevano oro in atmosfera per aumentare la temperatura del pianeta. Parimenti i geoingegneri giustificano la dispersione di alluminio in atmosfera per raffreddare la terra ma, da quanto verificato, questo particolato riscalda (impedendo la dispersione infrarossa dal suolo). E quindi...

    RispondiElimina
  61. ...Pare che malanga abbia perso la vista

    Davvero?!

    RispondiElimina
  62. Ottimo Corrado.

    Giulietto Chiesa si è palesato per quello che è: un Gatekeeper.

    RispondiElimina
  63. Ho ascoltato l'intervista di Radio IES: Chiesa si è palesato per quel che è. Non ha saputo ribattere all'ottimo, tetragono Corrado che lo ha messo nell'angolo con citazioni indiscutibili e contraddicendolo sulle "scie chimiche" che per Chiesa non determinano il riscaldamento globale. Sulle scie tossiche i negazionisti palesi ed occulti scivolano, come fossero bucce di banana.

    La Chiesa è crollata.

    RispondiElimina
  64. eSSSe ha segnalato a Chiesa questa discussione...

    Fate ciao con la manina...

    RispondiElimina
  65. Chiesa sà molto di più di quello che vuol far credere,anche sulle scie....
    Interessante articolo sull'NWO nell'ottimo blog di Bacab;
    http://www.vedosentoeparlo-bacab.blogspot.com/

    RispondiElimina
  66. Buonasera a tutti.
    Scusate l'OT, ma ho letto un articoletto stupefacente:
    http://elezioni.myblog.it/archive/2011/12/29/chavez-il-cancro-e-il-complotto-usa.html
    e mi farebbe piacere conoscere la vostra opinione in merito.
    Mi sembra che l'occhio del presidente arrivi lontano.
    Saluti, Sharon

    RispondiElimina
  67. Articoli molto interessanti. Il contenuto del secondo, indicato da te, Zucca_Barucca, non mi sorprende, anche perché i precedenti casi di tumori indotti (soprattutto al cervello... vedi Mark Purdey, ad esempio), non si contano.

    Il cancro indotto è una delle principali armi impiegate dai servizi per fa fuori gli avversari.

    Riguardo all'articolo di Valdo Vaccaro, ricordo che, sebbene non sia stato menzionato, il genio che ha messo Monti al Governo è il massone Napolitano.

    RispondiElimina
  68. Il chiesa inciampa proprio sulle scie chimiche,il baffuto pelandrone dovrebbe spiegarci perchè crede al complotto dell'11/9 quando anche per quello la maggioranza dei suoi amicchetti sono contrari come per le scie,più che chiesa mi pare un povero chiericchetto; Ma al servizio di chi sarà sto genio..?

    RispondiElimina
  69. Chiesa era scappato dallo studio della trasmissione mediaset nella puntata con Blondet e Byoblu, oltre a non voler parlare delle scie chimiche non sa nemmeno ottimizzare, a differenza degli altri 2, il poco tempo che gli viene concesso.
    E’ chiaramente uno della combriccola.

    RispondiElimina
  70. Il comportamento che ha avuto con Corrado è deprecabile e conferma da che parte sta il lestofante.

    RispondiElimina

ATTENZIONE! I commenti sono sottoposti a moderazione (esclusi gli utenti autorizzati) prima della loro eventuale pubblicazione.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

AddThis