lunedì 11 luglio 2011

La Regione Liguria e la sterilità

La Regione Liguria, nella sua infinita sollecitudine, ha attuato una campagna informativa nelle scuole superiori concernente il problema della sterilità maschile e femminile. E’ stato dunque distribuito agli studenti un pieghevole, con una commovente presentazione scritta dall’Assessore alla salute, l’onorevole Claudio Montaldo, che così conclude le righe introduttive: “Abbiamo pensato questa semplice 'brochure' per voi, i ragazzi di oggi. Ve la dedichiamo con l’augurio che possiate domani essere genitori felici”.

L’opuscolo individua tra i fattori di rischio le malattie trasmesse attraverso i rapporti sessuali, il fumo di sigaretta, l’alimentazione, le abitudini di vita. Insomma, sono additati quattro aspetti che, pur non irrilevanti, formano un quadro lacunoso della questione. Sul fumo, bisognerebbe sfatare molti miti e subodorare l’inganno, dal momento che il sistema tende a demonizzare il tabagismo. E’ stato appurato che la nicotina può essere utile nella prevenzione del Parkinson. Riteniamo che un paio di sigarette al giorno in un adulto, se prodotte con tabacco naturale, non siano poi così dannose, checché "esperti" prezzolati ed "esperti" ignoranti affermino. Il riferimento all’alimentazione ed allo stile di vita è generico.

Nell’esile brochure, non si accenna neppure alle cause preponderanti di infertilità: i campi elettromagnetici, i vaccini, i veleni diffusi soprattutto con le scie chimiche, gli inceneritori, le centraili nucleari. Pretendiamo troppo: figuriamoci se le istituzioni “sanitarie” avvisano del pericolo costituito dalle irrorazioni, ma ci saremmo aspettati almeno una nota a proposito dei cellulari che, se tenuti accesi nella tasca anteriore dei pantaloni, possono provocare sterilità maschile.

Niente! Si sa: i colossali interessi delle società telefoniche e delle industrie che ci seppelliscono con diabolici marchingegni non devono essere intaccati da una vera informazione. Poi, siamo espliciti: la sterilità è uno degli obiettivi perseguiti dalle élites oscure ed il connubio tra onde elettromagnetiche e sostanze nocive è il principale modus operandi per perseguirlo. Le “Georgia guide stones” sono lì a dimostrare questo scopo non dichiarato.

Altro non occorre aggiungere: la Regione Liguria, come tutte le altre agenzie governative e paragovernative, riesce perfettamente nella sua letale miscela di informazione adulterata e di ignoranza, anche della lingua italiana. Nel capitoletto dedicato al fumo, leggiamo: “Smettere di fumare (sic) recuperare la fertilità”. Attivissimo colpisce ancora!


Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.


Chi è Wasp? CLICCA QUI

CHEMTRAILS DATA

Range finder: come si sono svolti i fatti

31 commenti:

  1. Scie chimiche: David Gramiccioli di OUVERTURE RADIO IES intervista Rosario Marcianò

    David Gramiccioli di OUVERTURE RADIO IES intervista Rosario Marcianò sullo spinoso tema delle scie chimiche o, meglio, Geoingegneria. Nell'intervento sono sviscerati i vari aspetti della questione: dalle ripercussioni sulla salute all'omertà istituzionale, dai fini delle criminali operazioni alle differenze tra scie di condensazione e chemtrails.

    RispondiElimina
  2. I figli degli uomini (Children of Men) è un film del 2006 diretto da Alfonso Cuarón, tratto dall'omonimo romanzo della scrittrice britannica Phyllis Dorothy James.

    Le vicende si svolgono nel 2027, a Londra, e l'ambientazione è simile a quelle di altre città vittime di guerre e guerriglie: atti vandalici, ribellione e degrado hanno preso piede un po' ovunque. Gli immigrati si spostano illegalmente da uno stato all'altro, alcuni vengono relegati in campi profughi, altri fuggono e si aggregano alle tante compagini ribelli. L'infertilità ha colpito la specie umana, da 18 anni non nascono più bambini e la popolazione piange la morte per l'assassinio di Baby Diego, l'ultimo nato del pianeta, la persona più giovane del mondo, diventato una sorta di idolo mediatico...

    I figli degli uomini...

    RispondiElimina
  3. Per essere un sito sparabufale,piacciono sembra...



    Cell e sterilità:

    Stranamente avverte perfino L'OMS in questi ultimi giorni...

    http://www.medicinalive.com/sesso-fertilita/disfunzioni-sessuali-sesso-fertilita/cellulare-puo-essere-causa-infertilita/



    Ma c'è sempre una via...!!!


    Un biglietto per la maternità: ecco la Lotteria per la fertilità
    Gran Bretagna, dal 30 luglio gioco a premi: si vincono cure mediche e soggiorni in alberghi di lusso. E' polemica / Tedoldi

    La vita di coppia è perfetta ma l’infertilità è un problema? Niente paura, gioca alla lotteria. Sembra una cinica presa in giro, invece in Inghilterra è un realtà. Il 30 luglio comincia la Lotteria della Fertilizzazione in Vitro (IVF Lottery) organizzata dall’associazione benefica “To Hatch”, verbo che vuol dire nascere, riferito ai pulcini che escono dall’uovo.

    Il nome dell’associazione non deve ingannare, il premio in palio sono bambini umani. I giocatori comprando un biglietto da venti sterline gareggiano per l’estrazione mensile di una cura personalizzata contro l’infertilità del valore di 25mila sterline in una delle migliori cliniche della nazione, un trattamento superlusso per risolvere il problema dell’infertilità e realizzare il desiderio di mettere al mondo un figlio. Il gioco è aperto a tutti, coppie, singoli, etero, gay, senza limiti di età. Il vincitore ha diritto a un soggiorno in un albergo di lusso, poi si viene condotti da un autista nella clinica per sottoporsi alle terapie contro la sterilità o l’infertilità. Se il trattamento non dovesse funzionare, vengono offerti ai componenti della coppia alternative che vanno, a seconda dei casi, dalla vincita di ovuli o sperma da donazioni, a tecniche di riproduzione assistita fino al pagamento tutto compreso di una mamma o papà surrogata, cioè “in affitto”.  Trattamenti, questi, che sono messi a disposizione anche dei vincitori singoli o gay o esclusi dalle normali cure per limiti di età. Tra i benefit cui avrà diritto il vincitore anche un telefono cellulare per essere sempre in contatto con i dottori nel corso della cura.

    http://www.libero-news.it/news/778230/Un_biglietto_per_la_maternit%C3%A0__ecco_la_Lotteria_per_la_fertilit%C3%A0.html

    RispondiElimina
  4. parlando con dei contadini, che hanno campi anche distanti fra loro e che coltivano vari tipi di pomodoro, tutti affermavano che quest'anno stanno seccando, o meglio "bruciando", tutte "le cime" del pomodoro, i germogli in alto. E tutti notavano come la cosa non fose mai successo. Accordo unanime anche sulla probabile causa: il sole quest'anno "brucia" di più.
    Intuitivamente hanno già capito tutto...

    straker: ma le sigarette hanno comunque tali quantità di veleno (catrame e benzopirene su tutti) che gli effetti positivi della nicotina vengono annullati... dici che se uno compra il tabacco e se le rolla nelle cartine è meglio? cioè, il tabacco sfuso non è trattato? E dei beedee indiani che ne pensi?

    RispondiElimina
  5. Esselle, alcuni scienziati - relata refero - sostengono che il Sole è prossimo ad una sorta di trasmutazione energetica, donde l'intensificazione degli aerosol.

    Le cime dei pomodori bruciano probabilmente per i veleni dispersi con le scie.

    Un po' di tabacco dei nativi americani può giovare, ma est modus in rebus.

    Ciao

    RispondiElimina
  6. http://ilblogdiadrianoforgione.myblog.it/archive/2011/05/24/il-sole-sta-mutando-e-modifica-la-materia-sulla-terra.html

    RispondiElimina
  7. Essselle, personalmente non ho il vizio del fumo, ma ogni tanto mi fumo una cartina di tabacco delle riserve indiane.

    RispondiElimina
  8. Vivi in Liguria da un anno e mezzo, cavolo che belle righe si vedono in cielo al mattino!!!
    Ho viaggiato in diverse città italiane, ma qui davvero sono esagerati, in fondo la Liguria è una regione di persone anziane che non vanno bene all'economia, NON producono e costano di pensioni e sanità, o sbaglio?
    Ma qundo parlo con le persone.....sono Io il pazzo!

    RispondiElimina
  9. e come si riconosce il tabacco delle riserve indiane? come si chiama?

    la tempesta solare... in effetti mi inquieta parecchio, e le scie sarebbero il famoso tentativo di una gabbia di faraday globale? sarebbe l'unica applicazione "buona" in effetti

    RispondiElimina
  10. Dopo questa  notizia che sottolineava alti livelli di ..... anche manganese...
    http://www.ilfattoquotidiano.it/2011/06/30/elementi-potenzialmente-tossici-nelle-acque-minerali-italiane/131228/



    CORRELAZIONE TRA IL QUOZIENTE DI INTELLIGENZA DEI BAMBINI E LA BUONA ACQUA
    Uno studio effettuato sul Comune di Langley in Quebec ha correlato i
    livelli del Quoziente di Intelligenza (IQ) dei bambini e l’assunzione
    di acqua con alti contenuti di manganese.

    http://acqua-kangen-italia.com/la-buona-acqua-il-pericolo-manganese/



    Manganese nei rilasci...
    http://www.stopsprayingcalifornia.com/Manganese.php

    RispondiElimina
  11. L'A.R.P.A.V veneta ha un buco di bilancio che arriva a 100 milioni di euro,considerato che il loro lavoro lo fanno malissimo,mi chiedo come caxxo hanno fatto a sperperare cifre del genere.
    http://mobile.ilgiornaledivicenza.it/stories/Regione/255976__arpav__allarme_rosso_servono_100_milioni/

    RispondiElimina
  12. Essellle, sfruttano il sole per ionizzare l'atmosfera non per proteggerci.

    Il tabacco in questione si chiama PUEBLO.

    RispondiElimina
  13. Damocle, gli enti italiani servono a rubare. L'A.R.P.A. veneto ha dato da lavorare ad Hanmar (Michele Galloni - CICAP), tanto per dirne una.

    RispondiElimina
  14. @ NienteEcomesembra

    Rendono stupidi i bambini ed uccidono gli anziani. Resterà solo Scilipoti. O__0

    RispondiElimina
  15. Dioniso, hai ragione: i pensionati sono considerati dei pesi e basta.

    Non bastava, Nienteecomesembra, la sblendorizzazione della società: adesso scilipotizzano i bambini.

    :)

    RispondiElimina
  16. L'acronimo A.R.P.A. deriverà dal greco "arpazo", afferrare, rubare.

    RispondiElimina
  17. Non credo, Esselle, le scie servirebbero anche ad evitare cambiamenti positivi nella popolazione e Dio sa se non ne abbiamo bisogno.

    Ciao

    RispondiElimina
  18. In campagna enegli orti bruciano non solo i pomodori ma anche i fagioli, i cetrioli, le zucche e altre verdure. Le sostanze tossiche disperse in continuazione si sommano anno dopo anno e, arrivati ad un certo punto, le eventuali piogge veicoleranno una quantità enorme di veleni.

    Quinidi le colture andranno sempre peggio.

    RispondiElimina
  19. Sul tabacco Pueblo non mi fiderei tanto di quello che scrivono, quando leggo “non e’ stato aggiunto nessun additivo o conservante, o tantomeno altre sostanze chimiche” mi viene subito da pensare il contrario, un po’ come quando mangio un panino del mc.donald e leggo che i loro prodotti sono “certificati”. Mettono veleni dappertutto.

    OT: non bastava la faccina De Laurintiis gia’ ben poco raccomandabile, o lo sponsor massonico dell’ acqua Lete, oggi hanno presentato il seondo sponsor del Napoli (sempre massonico, Msc Crociere) con il nuovo acquisto Inler che indossava una maschera da leone . Sono proprio delle bestie, delle brutte bestie, e mettono la propria firma dappertutto.
    Un domani il leone si trasformera’...in “gazzella”?

    http://www.tuttosport.com/calcio/serie_a/napoli/2011/07/11-134555/Napoli%2C+Inler+%C3%A8+un+leone%3A+%C2%ABPossiamo+vincere+tutto%C2%BB

    RispondiElimina
  20. Identificato l'agente Angelo Nigrelli alias Wasp - Ora finalmente ha un volto

    Wasp, chi era costui? Uno dei disinformatori più subdoli ed insultanti ha agito indisturbato per tre anni, disseminando calunnie, diffamazioni e contenuti scatologici a iosa... Dio, però, non paga il sabato e così eccolo identificato, con volto, nome e cognome, in tutto il suo splendore. Per Wasp è arrivata Filippi: presto sarà la volta dei suoi amichetti.

    Mancava il più grande della famiglia. Eccolo nel suo massimo splendore.

    RispondiElimina
  21. Bene, abbiamo visto in faccia wasp.

    Straker, sei un grande!!!!

    All'inizio del video si accorge che l'hai beccato e come un ladro (perché lo è nel vero senso della parola) si nasconde.

    Così scriveva nel mio blog questo infame col sigaro in bocca:

    - Ho tirato lo sciacquone... e sei andato via sempre senza salutare. Che stronzo!

    - era un po' che non ti dicevo che sei un gran pezzo di merda. ora lo faccio, così dormo più contento. Fila nel cesso STRONZONE!

    - mike sei sempre il solito imbecille; non hai alcuna chance per capire dato che persino il tuo misero cervello si è schifato di te e se n'è andato in vacanza.
    lecca il culo di stronzino vedrai come ti troverai bene.

    - Capito, deficiente paraculo? Mi raccomando: dato che non sei in grado di capire questa semplice spiegazione, riportala allo stronzo sanremese professore che forse lui ci arriva.

    Continuo?

    Si commenta da solo. MISERABILE.

    Mike

    RispondiElimina
  22. Se ti serve deunciarlo, abbiamo tutti i riferimenti, caro Mike.

    Sua moglie, Teresa Barazzetti, finta attivista ed infiltrata già nel lontano 2007 (ci contattò e chiese di vederci), è uscita dalla tipografia per tornare a casa (poco distante) e girando l'angolo mi ha visto. Ha mollato le sporte della spesa, si è infilata in un antro del parcheggio sotteranneo di fronte ed ha chiamato il marito, il quale si è portato fuori dall'entrata della sua tipografia e, sapendo in quale angolo ero, ha iniziato ad inquadrarmi in quella direzione.

    Sapevo che doveva essere "buona la prima" e così l'ho ripreso anche io, pur sapendo che mi aveva visto. Poi lui ha cercato di provocarmi, gridandomi ""Vaffanculo te e quello stronzo di tuo fratello". Avrebbe certamente cercato di prendermi la videocamera, così ho pensato bene di non reagire ed ho girato i tacchi. Ha cercato di rincorrermi, ma ha dovuto rinunciare.

    RispondiElimina

ATTENZIONE! I commenti sono sottoposti a moderazione (esclusi gli utenti autorizzati) prima della loro eventuale pubblicazione.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

AddThis