sabato 9 febbraio 2008

Scie mortali e Morgellons

Pubblichiamo uno stralcio di un articolo del Corriere.it associato ad una drammatica testimonianza sul Morgellons, per la cui traduzione ringraziamo il gentilissimo ricercatore indipendente, Roberto Capponi. Dopo anni di silenzio, un quotidiano ufficiale riserva attenzione ad una malattia correlata alle scie chimiche, come dimostrato, in modo inoppugnabile, dalla tossicologa californiana Hildegarde Staninger e da altri medici. E' ovvio che nel testo del Corriere, quotidiano di regime, non si accenna alle chemtrails. Tuttavia non crediamo sia lontano il giorno in cui anche in Italia qualcuno avrà il coraggio di indicare la vera causa del Morgellons, morbo che un tale, la cui ignoranza in ogni campo dello scibile umano è pari solo alla sua spocchia, afferma essere una mera invenzione di qualche visionario. Lasciamo codesto patetico personaggio trastullarsi con il suo becero "umorismo", con "Le scie chimiche risolvono la calvizie con i peli di plastica" e concentriamoci su eventuali rimedi per questa patologia. Da notare che un brano dell'articolo in oggetto è stato impunemente plagiato da studi tradotti dalla redazione di questo blog: non è la prima volta in cui intere ricerche o loro estratti sono riportati da altri, senza citare la fonte. Il lupo perde il vizio, ma non il pelo,... di plastica?


"[...] La patata bollente è passata, infine, ai C.D.C. che, spiega Michele Pearson, esperto dell'agenzia statunitense, hanno deciso di occuparsi di questa «condizione cutanea sconosciuta», dopo aver ricevuto molte richieste di intervento, in media cento al mese da novembre 2006, da parte di cittadini e medici, ma anche membri del Congresso.

I pazienti coinvolti nello studio, il primo finalmente condotto per scoprire cause e trattamenti del morbo di Morgellons, si sottoporranno a esami medici, dermatologici e psichici, inclusi esami del sangue e biopsie cutanee. I primi risultati per risolvere il mistero si aspettano per la fine dell'anno. Precedentemente ci aveva provato Randy Wymore, del Centro per lo studio del morbo di Morgellons della Oklahoma State University's Center for Health Sciences di Tulsa, raccogliendo le fibre che uscirebbero dal corpo dei pazienti e sottoponendole ad analisi nel laboratorio del dipartimento di polizia di Tulsa. I filamenti sono stati confrontati con i 90.000 composti presenti nel database del laboratorio, senza trovare nulla di simile. Le fibre, bruciate a 700 gradi, si sono annerite ma non distrutte".


UNA FAMIGLIA COLPITA DAL MORGELLONS

Una straordinaria e commovente testimonianza di una famiglia americana colpita dal Morgellons. Da questa lettera inviata a Jeff Rense traspare tutta la disperazione di queste persone che non sanno più cosa fare per combattere questo "mostro" come lo chiamano loro. Durante la traduzione sono rimasto veramente colpito, anche dalla forma espressiva della scrittura e vi ho letto una situazione allo stremo delle forze, persone che ormai aspettano soltanto la morte.

Quì di seguito il testo integrale tradotto in italiano.

Ciao Jeff,

ecco delle altre novità sugli effetti del Morgellons.

Senza contare le afflizioni a cui siamo sottoposti nel corpo, vittima del Morgellons, abbiamo scoperto che queste fibre hanno una notevole capacità ad introdursi all'interno degli apparati elettronici, causando gravi danni, soprattutto all'interno dei computers, home video, amplificatori stereo, etc.

Abbiamo un compressore d'aria che usiamo all'incirca ogni 90 giorni con cui puliamo ogni cosa all'interno della casa e delle apparechiature elettroniche dentro le quali si annidano e si aggregano, anche con le schede madri dei pc, lettori DVD. Dopo aver ripulito, tutto torna nella normalità fino alla volta successiva. Abbiamo infestate sia la casa sia l'auto. Puliamo ogni giorno i pavimenti e troviamo molte fibre a tal punto che mi ritrovo come se non avessi pulito, ma lo faccio tutti i giorni!

Sono proprio stufa di queste fibre che ci ritroviamo dappertutto, avendone la casa infestata, ora anche i nostri visitatori cominciano ad accusare delle malattie.


LA FIGLIA DI STEVE

Ha iniziato a farci visita a casa nostra dall'età di 16 anni per vari anni fermandosi una o due settimane. Dopo un pò di tempo cominciò ad avere problemi di salute, problemi di vista che si indebolì, poi fino all'età di 19 anni, accusò forti mal di testa. I dottori rimasero allibiti dai suoi problemi. All'età di 24 anni ebbe il primo figlio che nacque prematuro, così piccolo ed in parte collegato alle orrorifiche pene che causarono quasi la scomparsa del bimbo. Noi crediamo che il morbo di Morgellons si trasferì attraverso il sangue al suo bambino nell'utero e contribuì alla nascita prematura. Alla figlia di Steve ora è stato scoperto che ha un mormorio, un brontolio al cuore come (uno scompenso cardiaco n.d.r) le inspiegabili lesioni sui glutei, che sono veramente dolenti e gonfi. Naturalmente, tutta la tipologia di test medici eseguiti mostra che non c'è niente di anomalo, nessuna malattia.

IL FRATELLO DI STEVE E SUO FIGLIO

Un altro ospite della nostra casa fu il fratello di Steve. Si stabilì da noi approssimativamente un mese prima del 1997. Questo Natale 2007 ci comunicò che stava partendo per vedere se le sue infiammazioni potevano guarire. Egli fu ricoverato in clinica nel 1997 dopo che ebbe un incidente ed entrò in coma per una settimana. Per mezzo dei test clinici i medici trovarono strane lesioni nel suo cervello. Uscì dal coma, ma per i medici che lo tenvano in cura qualcosa non quadrava. Essi non avevano alcuna conoscenza di quanto gli stava accadendo. Questo avvenne dopo che visitò casa nostra in varie occasioni mentre suo padre viveva con noi. Il piccolo ragazzo giocò anche con i nostri cani... i quali come tu sai dalla nostra prima lettera, contrassero il Morgellons. Due di loro morirono molto giovani. Mia madre venne a farci visita in varie occasioni nei dieci anni passati ed ora sta mostrando tutti i segni del Morgellons. Era stata in perfetta salute per tutta la sua vita.

Comunque, recentemente, il morbo di Morgellons è diventato come un rintocco a morte. Ora lei soffre di vertigini - possibile evidenza di fibre nel suo cervello - severi ed inspiegabili dolori ai glutei e quello che i medici le hanno diagnosticato come "e coli" dopo di che ella combattè i sintomi IBS per un anno e perse venti chili di peso. Ora è cronicamente ammalata con tutte le caratteristiche sintomatologie del Morgellons e le perdite fisiologiche sono spropositate.


TRASMISSIONE PER CONTATTO

Non abbiamo dubbi che questo morbo sia infettivo e si è quindi costretti ad isolarsi. Sfortunatamente noi non conosciamo qual è la natura infettiva di questa malattia.

La ricerca ha dimostrato che il sangue delle vittime del Morgellons è differente. Qual è o quali sono il o i vettori di trasmissione? Sono le stesse fibre che combattiamo giornalmente e che hanno anche invaso la nostra casa? E' una nanotecnologia che non si vede... (Le fibre sono state trovate in tutti i corpi fluidi e orifizi) e che potrebbe essersi trasmessa attraverso una tosse o uno starnuto e poi inalato? Le fibre infettano la vittima e vengono introdotte attraverso il cibo o mettendo le dita in bocca, occhi, naso, ecc. oppure è la saliva, le bollicine di saliva di amici e famiglia che hanno tenuto nelle loro mani, giocando con i nostri animali infetti? Un semplice abbraccio ed un piccolo bacio potrebbero facilmente trasmettere questo mostro?

La sola cosa sicura su ciò è che il Morgellons ti mette la vita sottosopra e la tua paura di infettare una o più vittime ti gira nella mente ogni ora di ogni giorno.

"Loro" hanno creato l'arma perfetta... una che sfida tutti i tipici test medici. Noi crediamo che questa parte di linea base (NANO) invade le nostre cellule, il sistema immunitario ed il cervello, causando cambiamenti mentali e di personalità ed è l'inferno. Poi domina l'intero corpo e finalmente può produrre così una malattia talmente cronica che tu non puoi continuare a sopportarti. Abbiamo grossi, grossi problemi con questa malattia. Molti sono morti. Intere famiglie sono divenute infette, apparentemente rapidamente e facilmente estendendosi da uno all'altro. E ancora, in altri casi, alcuni sembrano o appaiano essere immuni o al minimo non mostrano palesi segni di aver contratto il morbo. Solo il tempo dirà esattamente quanto distante e veloce il Morgellons si estenderà e quanti milioni o miliardi verranno infettati.

MALATTIE MUSCOLARI - SPASMI ED ALTRI SINTOMI

Quando fui infettata, mi colpì differentemente da Steve. Steve ebbe le lesioni prima sui suoi glutei ed un pò sugli arti. Ora il Morgellons è nella sua massima attività e provoca casuali e serie patologie in varie parti del suo corpo. Bizzarri, spesso intollerabili crampi muscolari, spasmi e malattie nervose... di regola in ogni inusuale zona... può accadere a caso. Questo suggerisce che le fibre si trovano nei più piccoli meandri nervosi e tessuti molli dei muscoli. Le fibre molto probabilmente causano anche una cattiva circolazione.

Ho avuto esami del fegato fuori della norma e sono stata nel limite più basso dei margini per oltre due settimane, cosa che i medici hanno diagnosticato come epatite di tipo B. Hanno presupposto che avessi fatto sesso con qualcuno che aveva l'epatite! Completamente errato! È tutto un grande gioco d'ipotesi. Le condizioni epatiche erano compromesse.

La mia vista ha preso una svolta sconosciuta, dandomi i peggiori problemi possibili ed allora sono comparse le lesioni. Ho continuato a lavorare per 9 anni con questa malattia. L'ho combattuta con tutta la forza che avevo. Allora, tutto all'improvviso, l'eccedenza delle lesioni, ha coperto il mio corpo e per i quattro anni scorsi sono stata molto male... ma così ammalata che non ho potuto più lavorare. È stata una constatazione per entrambi essere incapaci a sostenerci. Abbiamo dovuto apportare dei cambiamenti drastici nel nostro stile di vita per sopravvivere. Evitiamo persino di vedere i nostri più cari parenti, interessati per la loro sicurezza e benessere. Altri non hanno potuto essere così. Tutte le vittime del morbo di Morgellons hanno alcune decisioni molto serie da prendere.


Laurie and Steve Smith

Fonte: rense.com




Traduzione di Roberto Capponi
http://blog.libero.it/aliasrc/


Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

31 commenti:

  1. semplicemente agghiacciante
    l'arma perfetta

    Ovviamente qualcuno prima di
    lanciarla ho preparato l'antidoto,
    che potrebbe essere concesso al momento opportuno ... in cambio della completa sottomissione della razza umana?

    metto subito un link sul mio sito

    anche oggi aerei rilasciano scie chimiche, spruzzando i loro veleni nell'ora in cui gli alunni vanno a scuola e le persone vanno a lavorare

    RispondiElimina
  2. Speriamo, come ovvio che sia, che tali informazioni, pur non citando le chemtrails, possano divenire sempre più di dominio pubblico.
    Non si può ignorare una tale malattia, è assurdo.
    E' ssurdo infischiarsene delle pene che alcune persone soffrono a causa del Morgellons. Dobbiamo aspettare che qualche multinazionale del farmacio trovi "l'antidoto" alla malattia per sentire qualche notizia a riguardo? E se avverrà, è perchè sarà stata debellata? O perchè non la si riesce a debbellare è quindi diventerà un nuovo businness?
    Non saprei, quello che so, e che sappiamo tutti noi, è che chi è infetto è lasciato a se stesso.
    E purtroppo - non per fargli pubblicità - qui in Italia c'è un "guardiano del faro" che prende anche in giro, senza un minimo di dignità, coloro che sono ammalati di Morgellons. Ed inoltre porta con sè tanta altra gente, che forse tanta non sarà, che contribuisce alla disinformazione e alla mancanza di rispetto per chi è ammalato. L'articolo citato da Straker, quello sui peli di plastica, è di una volgarità intellettuale da far paura.
    In uno mio sfogo di dicembre passato, pur sapendo che è inutile mettermi sullo stesso livello del "guardiano del faro", augurai a questo di contrarre il Morgellons. Se ne risentì, ma a me non fregò, e non me ne frega tuttora. Non è corretto augurare mali, ma di fronte a tanta arrogante e sfacciata ignoranza, non ce la feci.
    Vorrei vedere lui, e i suoi lobotomizzati di seguaci, essere ammalati di una malattia che nessuno riesce, o non vuole, curare.
    Altro che peli di plastica. VERGOGNA!
    Ora vi saluto, e continuiamo così.
    Luca D'Amico

    RispondiElimina
  3. e' stato cancellato dal corriere.it! ?

    il link non funziona?

    RispondiElimina
  4. @ Corrado

    Potrebbe essere, ma trattandosi di una patologia provocata da nanostrumenti e non da parassiti, temo che non vi sia nè cura nè antitodo.

    @ Luca

    Le Tue considerazioni sono qui interamente condivise ed è con grande stima che leggo quanto hai scritto, Luca. Ciò ci da forza per proseguire. Non tutti sono lobotomizzati o agenti, per fortuna.

    Un abbraccio ad entrambi

    RispondiElimina
  5. Ciao Corrado. Grazie per la segnalazione. L'ho "relinkato" all'url aggiornato.

    RispondiElimina
  6. Carissimi, posso solo sottoscrivere i vostri commenti. Anche un solo malato di Morgellons, per giunta sbeffeggiato da quel cialtrone e ciarlatano e dai suoi paggi, grida vendetta al cospetto di Dio. Non possiamo più aspettare. La misura è colma. Anche un secondo di ritardo è inaccettabile, visto l'orrore che tutto soverchia.

    Si vergognino gli avvelenatori, ma ancora di più gli ignavi che li coprono, genia spregevole e laida!

    Ciao

    RispondiElimina
  7. E' vergognoso come non se ne parli e come si arrivi a sbeffeggiare una malattia tanto atroce, e così voluta. Chi copre le spalle ai potentucoli di turno sappia che un giorno le proprie spalle saranno accoltellate proprio da chi si cerca ora di proteggere.

    Il limite all'assurdo, a mio parere, non esiste più.

    Che un giorno possano trovare dei rimedi? (Non antidoti...non certo per noi) Forse sì, ma quando il Morgellons sarà un piaga a livello mondiale, avrà causato morti a sufficienza e mieterà ancora vittime soprattutto tra suicidi. Le fibre resteranno sempre e comunque nel corpo e sarà questo il modo per governarci a distanza (nano fibre e onde elettromagnetiche) e renderci cyborg a tutti gli effetti.
    Il fatto che le fibre riescano a contaminare e creare contagio non può farmi pensar altro.

    La malvagità umana è ben conosciuta e queste atrocità dovrebbero far riflettere soprattutto chi la nasconde.

    RispondiElimina
  8. La malvagità umana è ben conosciuta e queste atrocità dovrebbero far riflettere soprattutto chi la nasconde.

    Certa gente è talmente idiota da non poterci arrivare e rimarrà sempre arroccata sulle sue posizioni "da inquisizione".

    Peggio per loro. Le fibre sono ovunque, basta guardare l'orizzonte all'alba o al tramonto. Vagano nell'aria e si attaccano a qualsiasi oggetto e vengono inalate senza problemi, senza preferenza alcuna.

    Bisogna fermarli, prima che sia tardi e di certo la presenza di taluni omuncoli è deleteria ai fini di questo obiettivo di salvaguardia della vita sulla terra.

    RispondiElimina
  9. Ah... dimenticavo. Ora bisognerebbe chiedere alla dottoressa Gatti un suo parere, considerato il fatto che qualche mese fa, allorquando un certo AMD le segnalò un nostro articolo al riguardo ella, cercando di mettere le distanze da quanto da noi scritto in queste pagine (e quindi anche dalla nostra scomoda figura), esclamò: "Il Morgellons? E cos'è?!"

    Si sa... la ricerca deve sottostare ai dettami della diplomazia, per cui se il regime dice che la malattia non esiste, non esiste e basta!

    RispondiElimina
  10. Stessa cosa varrebbe per AMD. Infatti anche secondo lui il Morgellons era una nostra invenzione.

    RispondiElimina
  11. Per ridicolizzare i pazienti dicono che non tutti hanno tutti i sintomi, come dire che siccome qualcuno è stato meno colpito alla pelle o al cervello non si tratta di una malattia ma di una sindrome. Una sindrome dicono, male assortita, che si può ricondurre a diverse patologie note, correlate per lo piu' a parassiti

    Ora se applichiamo tale considerazione all'AIDS
    ne viene fuori che se non esiste il morgellons ... l'AIDS è un ectoplasma!

    In nessun paziente malato è stato mai rilevato direttamente il retrovirus HIV (c'è solo uno "strano esame" che rivela la presenza degli anticorpi ad una proteina che si suppone faccia parte di un retrovirus)

    Invece mi sembra che in tutti i pazienti malati di morgellons si rintracciano fibre artrificiali

    Dove lì indicano che c'è un virus causa di una malattia (ma non c'è nè virus nè malattia vera e propria, perchè si tratta di una sindrome, spesso dovuta ad assunzione di droghe e farmaci)

    qui dicono che non ci sono abbastanza analogie per giustificare la definizione di
    una malattia e che si tratta di diverse sindromi di cui si fa una gran confusione

    Insomma due pesi e due misure oltre ogni limite di plausibilità scientifica

    Lo sapete che la definizione di AIDS dell'OMS è differente per Europa ed Africa?
    Eppure l'AIDS viene considerata una vera malattia infettiva!

    (x info sull'AIDS rimando al mio blog)

    RispondiElimina
  12. Per oltre 10 anni il CDC ha bollato la malattia da Morgellons come psicosomatica. Ora, pur di non doversi calare le braghe completamente, ha ufficialmente ammesso che la patologia esiste e che non è di origine psichiatrica come prima sbandierato ai quattro venti, con buona pace degli sciatori. Ora il CDC, senza aver raccolto alcun dato, etichetta il morbo di Morgellons come malattia genetica.

    Mentono! Essi mentono per coprire gli avvelenatori! Ma la verità salterà fuori ed allora molte teste dovranno cadere.

    Il morbo di Morgellons non è una parassitosi ma, molto probabilmente, una non desiderata (dagli avvelenatori) forma di rigetto da nanoparticelle (in questo caso intelligenti). Il fine ultimo è il controllo delle popolazioni e la loro graduale trasformazione in cyborgs controllati da remoto. Questo elemento è confermato dall'evoluzione negli anni della patologia, la quale è iniziata, nei primi casi, con sintomi tipici da parassitosi (fuoriuscita dalle ferite di vermi o insetti - bionici - per replicazione del loro DNA) e pian piano si è trasformata in patologia multisintomatica e con prevalenza della furiuscita di fibre polimeriche (non più insetti o vermi).

    In definitiva siamo di fronte ad esperimenti biologici sulla popolazione con l'introduzione di sempre nuovi tipi di nanopolimeri intelligenti (smartdust diffuse con gli aerei), con lo scopo di raggiungere i risultati prima esposti: la modificazione progressiva e silente del DNA umano, verso una nuova razza di umani controllati.

    RispondiElimina
  13. Straker aggiungo quanto detto dalla Staninger:

    "siamo tutti contagiati.
    Dipende poi dal nostro stato di salute generale!"

    RispondiElimina
  14. lo scopo principlae delle scie forse è la diffusione di microfilamenti?

    l'abbassamento delle difese immunitarie serve ad impedirne il rigetto da parte dell'organismo?

    intanto vedo che sono pronti ad imbrogliare il mondo dicendo che nelle scie ci sono batteri geneticamente modificati che fagocitano l'inquinamento ma che "purtroppo" potrebbero anche causare la polmonite sugli esseri umani (tanto agli effetti collaterali dei farmaci la popolazione è abituata, e continua ad avvelenarsi coi farmaci nonostante tutto)

    RispondiElimina
  15. -=AcquaEmotion=- ha detto...

    Straker aggiungo quanto detto dalla Staninger:

    "siamo tutti contagiati.
    Dipende poi dal nostro stato di salute generale!"


    E' un punto sul quale sono fermamente convinto.

    RispondiElimina
  16. X Corrado...

    La disinformazione fa parte integrante del piano a tutti i livelli e mentre la popolazione viene distolta dal fulcro della questione attraverso informazioni distorte, l'avvelenamento della biosfera prosegue indisturbato.

    Non dimentichiamo comunque che l'"operazione copertura" ha scopi ed interessi molteplici, altrimenti non si spegherebbe la formidabile cortina di silenzio nonché la cooperazione a tutti i livelli ed in un innumerevole numero di categorie industriali, politiche, economiche, lavorative, scientifiche etc. (vedasi l'interesse morboso alla questione ed i tentativi di confutazione da parte di piloti civili e militari, controllori di volo, meteorologi...).

    Tutti sanno, ma nessuno osa proferire parola. Vi sono in gioco potere e denaro, in cambio del silenzio.

    RispondiElimina
  17. Questa è la parte Pubblicazione della malattia, non è altro che schiacciare ancor di più l'accelleratore sulle irrorazioni.Sono tutte mosse decise da tempo, Ricordate IO SONO LEGGENDA ( si proprio il film) non è altro che la verità mischiata, fateci caso a quante coincidenze che ci sono in quel film.

    RispondiElimina
  18. caro straker, permettimi di obiettare parzialmente

    perchè per molti di loro sarà "finto potere" (perchè alla fine i pesci piccoli verrano lasciati inbalìa della corrente)e "finto denaro" (vedi prossima crisi economica)

    RispondiElimina
  19. Certo. Le promesse non verranno mantenute. Il fatto è che denaro e potere non sempre vanno d'accordo con intelligenza. I disinformatori sono, in buona sostanza, degli stupidi.

    RispondiElimina
  20. ciao Straker
    giusto per curiosità secondo te quanto pagano un pilota per farlo tacere ? vengono usati altri mezzi per ottenere il suo silenzio ? nel caso quali sono ?
    buona giornata

    RispondiElimina
  21. Nel caso di elementi da sbarco come te non è necessario pagarvi. Siete abbastanza stupidi da fare tutto gratis!

    RispondiElimina
  22. Peev cagliato, credo che, nel vostro caso, la sindrome di Stoccolma spieghi tutto.

    Hasta la vista.

    RispondiElimina
  23. grazie per lo stupido !
    domani ti meriti una spruzzata doppia di bario !!!

    RispondiElimina
  24. PEEV AGLIATO = Qualche coglione esce sempre fuori!!

    RispondiElimina
  25. Per carità... Dovere. Quando è meritato, non vi si tolga nessun complimento!

    RispondiElimina
  26. Ciao, Straker ( e un saluto a Zret e a tutti gli altri ).
    Ho visto che ieri sei andato a ripescare l'articolo sui peli di plastica del "guardiano del faro", e gli hai messo il link su questo articolo.
    Sono andato a dargli un occhiata a quell'articolo, bè, nessuna risposta al tuo post. Pazienza, i suoi seguaci se ne saranno dimenticati. E forse ( si fa per dire ) anche il loro guru.
    Anche perchè, poverino, non so se ci avete fatto caso - ma credo di sì- ma più passa il tempo e più è impegnato nell'affronatare gli argomenti più disparati:
    - Bufale in generale
    - Catene di Sant'Antonio fasulle
    - Problemi con i computer
    - Auguri vari a personaggi di serie televisive di fantascienza

    E poi...
    - 11 settembre
    - Scie chimiche
    - Morgellons
    - Complotti in generali, tra cui anche l'argomento sui cavi tranciati!!!
    Su quest'ultimo stendo un velo pietoso. Ma, insomma, è un tuttofare! Cacchio, ha sempre una risposta per tutto!
    Ma quanto è impegnato. Si sta dando un gran da fare. E lo so, certi tipi di informazioni, fino solo a un tre annetti fa ( ma anche meno ) erano poco diffuse. Ora stanno sempre più prendendo piede e, per un motivo e un'altro, arrivano fino ai mass media "ufficiali". Da bravo dipendente, deve mantenere le acque calme.
    E' il compito che si è scelto.
    A presto.

    RispondiElimina
  27. Da bravo dipendente, deve mantenere le acque calme.
    E' il compito che si è scelto.


    Ciao Luka. L'hai detto. Mi da l'impressione di quello che svuota la nave allagata con un bicchiere. Dura la vita... :-D

    RispondiElimina
  28. Da bravo dipendente, deve mantenere le acque calme.
    E' il compito che si è scelto.



    Ciao Luka. L'hai detto. Mi dà l'impressione di quello che svuota la nave allagata con un bicchiere. Dura la vita... :-D

    RispondiElimina
  29. ottimo articolo, peccato che non parli d qualcosa d positivo.....è da 1 pò ke mi interesso alle scie chimiche e per ogni risposta che ottengo c sono altre 100 domande in più che mi pongo....ho 1 articolo anche io sul mio blog

    www.xblogbox360.blogspot.com

    RispondiElimina
  30. Ciao Luca. Ho letto il Tuo pregevole articolo e sono sicuro che quanto hai scritto dovrebbe essere preso come punto di riferimento per valutare nel modo corretto la questione scie chimiche.

    Purtroppo in molti si arroccano su posizioni "talebano-scientifiche" che, giorno dopo giorno, li allontana dalla verità, facendo il facile gioco degli avvelenatori e dei loro lacchè.

    RispondiElimina
  31. Topic: Unbelievable Free Morgellon's Treatment (Read 448 times)


    http://rimedio-morg.notlong.com

    RispondiElimina

ATTENZIONE! I commenti sono sottoposti a moderazione (esclusi gli utenti autorizzati) prima della loro eventuale pubblicazione.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

AddThis