mercoledì 25 luglio 2007

Il progetto RFMP: i dettagli



Il 14 giugno 2007 pubblicammo un articolo che riferiva di un progetto militare in corso, nell'ambito del quale diversi eserciti, compreso quello italiano, svolgevano esperimenti volti a creare delle mappe tridimensionali del territorio, facendo uso massiccio di bario in atmosfera (il bario è cancerogeno), cosparso per mezzo dei famigerati tankers chimici. Qui di seguito una breve descrizione del progetto denominato RFMP.

Esiste un progetto della Marina militare statunitense denominato RFMP, ossia "Pianificatore delle frequenze radio di missione". RFMP è il nome di sistema dato ad un gruppo di programmi informatici. Uno dei sottoprogrammi, nell’ambito di tale sistema, è il VRTPE che consente di osservare su un monitor il campo di battaglia in una configurazione tridimensionale. Il sistema RFMP dipende dai satelliti per ricavare e caricare le immagini del terreno di combattimento, per poi combinarle con l’immagine ripresa a terra, producendo così rappresentazioni tridimensionali. Il sistema RFMP funziona adeguatamente solo sull’acqua e lungo le linee di costa, ma non sulle masse terrestri, perché il radar per operare al meglio, ha bisogno di condizioni atmosferiche particolari. I militari hanno risolto questo problema, impiegando squadriglie di aerei che rilasciano nell’atmosfera una miscela di sali di bario, così da creare un canale per le frequenze radio. Ciò produce un ambiente adatto alla trasmissione di onde radio per il sistema RFMP/VTRPE. Questa tecnologia è stata usata dalla Marina statunitense sia in Arabia Saudita sia in Iraq.”

Si legga l'articolo QUI.

Ora, grazie alla rigorosa ricerca di Saimon, siamo in grado di offrirvi altri dati nonché spunti di riflessione.


Ecco la tecnica alla base del PROGETTO RFMP, che sfrutta l'effetto condotto prodotto dagli spray di bario ad alta conducibilità:

Notare la differenza del segnale radar riflesso nel caso di effetto condotto e nel caso senza effetto condotto.

"The VTRPE computer program only worked accurately over water and along coastal areas, but not over land masses because the system’s radar waves required an atmospheric condition known as “ducting” to operate accurately.
Il programma VTRPE funziona accuratamente sulle masse d'acqua e lungo le aree costiere, ma non sulla terraferma, perché le onde radar del sistema richiedono una condizione atmosferica detta "effetto condotto" per operare in modo efficace"
.

SENZA EFFETTO CONDOTTO


CON EFFETTO CONDOTTO: Le zone dell'entroterra riflettono in maniera molto più marcata il segnale Radar, evidenziato dalle gradazioni di rosso e di arancione dell'immagine.


"The government and military solved the ducting problem by releasing an aerosol, a mixture of barium salts into the atmosphere over America. They made an atmospheric RF duct with a base of barium aerosol from aircraft. The chemical and electrical characteristics of the mixture will cause water moisture to stay in clouds. Again, the aerosol sets up an electrical and chemical environment that supports RF ducting for the RFMP / VTRPE warfare system. Fibers with barium may support ducting. The mixture of barium salt aerosol, when sprayed in a straight line, will also provide a ducting path from point A to point B and will enable high frequency communications along that path, even over the curvature of the earth, in both directions. Enemy high frequency communications can be monitored easier with the straight line A to B ducting medium".

9 commenti:

  1. Uno studio mirabile. Passivissimo, vergognati!!!

    RispondiElimina
  2. Mi permetto di correggere una inesattezza: il bario non viene annoverato fra i metalli o metalloidi cancerogeni. Fra questi abbiamo il cadmio, il cromo, l'arsenico, il nichel. Non ne ricordo altri. Sono nozioni di Patologia Generale eventualmente da ripassare.

    RispondiElimina
  3. Il bario causa problemi muscolari ed indebolisce quindi anche il cuore. Grazie della precisazione.
    Ciao

    RispondiElimina
  4. Il bario � un elemento metallico chimicamente simile al calcio, ma � tenero e in forma metallica, puro, � di un bianco argenteo somigliante al piombo. Questo metallo si ossida molto facilmente, se esposto all'aria e reagisce energicamente con l'acqua o l'alcool.
    Come gi� detto il bario si ossida rapidamente all'aria, perci� deve essere conservato immerso in idrocarburi liquidi (come il kerosene) o altri fluidi privi di ossigeno ed in grado di tenerlo separato dall'aria.

    RispondiElimina
  5. La dottoressa Gatti, cui fu sequestrato il microscopio, aveva individuata la correlazione tra bario e sclerosi multipla. Insomma questo elemento non è proprio un toccasana, sebbene si debba riconoscere che Bario Tozzi e Bario Daniele sono altrettanto nocivi.
    Ciao

    RispondiElimina
  6. Qualche tempo fà per pura curiosità ho comprato su n.e. un rilevatore di microonde .Per la prima volta oggi (almeno solo oggi me ne sono accorto) ha iniziato a segnare qualcosa .Per darvi una idea del valore rilevato la scala và dà -20 a +3 , il valore che indica oggi è -6 (accendendo un telefonino o inviando un messaggio arriva ad un valore tra 0 e +3 ).Volevo sapere se qualcuno tra di voi ha mai registrato dei valori anormali (tempo : foschia diffusa di dubbia provenienza e un caldo afoso )nella propria zona .I valori delle altre letture non sono mai saliti dal fondo scala nelle poche volte che lo ho acceso .

    RispondiElimina
  7. Ciao Bizzarro, un mio amico ha rilevato alti valori (non ha saputo quantificarli) di microonde in prossimità di un forno a microonde. Il negoziante gli ha consigliato di uscire dalla cucina quando il diabolico marchingegno è in funzione. Non abbiamo strumenti ad hoc, ma tu potresti usarlo in prossimità delle antenne e vedere i valori. Prova pure ad avvicinare alla fonte di onde un accumulatore orgonico per vedere se riduce le radiazioni o ad avvolgere in un folglio di alluminio il cellulare. L'alluminio filtra alcune onde, ma dipende dalla frequenza.
    Facci sapere!!!

    Ciao e grazie!

    RispondiElimina
  8. Nel giro di un'ora il valore (l'unità di misura non è espressa forse volutamente dai costruttori quindi non sono ingrado di dare dei valori internazionali S.I.) si è prima abbassato sui -15 per poi ritornare -7 in ascesa in coincidenza di una breve pioggerella (quando piove si abbassa il valore ?). Con un foglio di alluminio vengono bloccate completamente le onde del telefonino , tranne il valore prima indicato ora a - 6 , quindi se uno volesse schermarsi dalle micronde di origine telefonica basta un foglio di stagnola ...ma per il resto (Onderadio haarp ect senza costruirsi un bunker sotterraneo come quello del Nano in Sardegna )

    RispondiElimina
  9. Ciao Bizzarro3327. Ti ringrazio per le utili ed interessantissime informazioni che ci hai gentilmente fornito. Insomma, ci vuole una gabbia di Faraday... il che è tutto dire: non v'è scampo, senza di essa.

    RispondiElimina

ATTENZIONE! I commenti sono sottoposti a moderazione (esclusi gli utenti autorizzati) prima della loro eventuale pubblicazione.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

AddThis