giovedì 27 luglio 2006

Il ministro sa: ora deve agire.

Ci siamo premurati di rendere edotto il ministro dell’ambiente, onorevole Alfonso Pecoraro Scanio, del problema relativo alle scie velenose, indicandogli anche alcuni siti che non si limitano a proporre una carrellata di fotografie, per quanto eloquenti, ma che trattano la questione in modo rigoroso ed accurato.

A questo punto, il titolare del dicastero dell’ambiente ha il preciso, ineludibile obbligo di intervenire in ordine alla questione. Auspichiamo che, a differenza di tutte le altre figure istituzionali cui è stato comunicato e spiegato il tema, figure le quali hanno beatamente ignorato le reiterate segnalazioni, senza neanche usare la cortesia di rispondere, il ministro Pecoraro Scanio, si documenti, se non conosce le scie chimiche, per poi agire di conseguenza. Qualora, invece, sia già al corrente dell’annoso problema, è invitato ad assumere tutte le misure necessarie per bloccare quanto prima la perniciosa operazione.

Nel caso in cui egli intenda seguire l’esempio di chi ha fatto orecchio di mercante, è esortato a dimettersi: non ha alcun senso ricoprire un così importante ruolo istituzionale, se non si possiedono la statura morale ed il senso civico che una siffatta carica esigono.



Di seguito l'indirizzo del blog del ministro e l'indirizzo di posta elettronica. Tutti sono invitati a segnalargli la questione.

http://www.pecoraroscanio.it/index.php?mod=blog&func=comments&id=34

a.pecoraroscanio@verdi.it

Nessun commento:

Posta un commento

ATTENZIONE! I commenti sono sottoposti a moderazione (esclusi gli utenti autorizzati) prima della loro eventuale pubblicazione.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

AddThis