mercoledì 8 gennaio 2020

Annus horribilis?



Il 2020 non è cominciato sotto i migliori auspici. Si prospetta un annus horribilis? Probabile, se si considerano i seguenti fatti.

· I terroristi del clima non allentano la morsa: giorni di “velature” made in Guido Guidi, si alternano a giornate di micidiali nebbie chimiche che sono il pretesto per bloccare il traffico nelle grandi città della Pianura padana. Come sempre, nessuno accenna al traffico aereo come principale causa del superamento dei limiti relativi al particolato nelle aree urbane, mentre si incolpano sempre le automobili e gli impianti di riscaldamento che contribuiscono alla contaminazione ambientale per una percentuale irrisoria. Insomma, si addita il filo d’erba, mentre si ignora la foresta. Gazzettieri d'accatto e negazionisti pervicacemente insistono con l'asserire che le chemtrails sono innocue scie di vapore, eppure l'Aeronautica militare, nelle sue mendaci previsioni meteo, ci avvisa sempre per tempo "dell'arrivo di 'velature'". Quello che noi vediamo è ben altro. Siamo al cospetto di scellerate operazioni di guerra climatica, volte a mantenere attivo uno strato di bassa atmosfera (troposfera) idoneo alle comunicazioni nella banda delle microonde per scopi sia militari sia civili (radar meteo, radar e satelliti, TV Digitale terrestre, 4G, 5G etc.). Così osserviamo aerei che, letteralmente, puntano i pochi cumuli rimasti per dissolverli, poiché queste nubi, sviluppandosi, potrebbero disturbare i segnali radio. I cumuli sono nembi bassi e, se le scie li intersecano, non possono essere assolutamente scie di condensazione ad alta quota [1].

· L’introduzione del letale 5G procede a tappe forzate, previo il criminale abbattimento di alberature in molte città, nonostante la strenua, ma finora inefficace lotta contro l’installazione di antenne dannose per la flora, la fauna e gli esseri umani.

· Spaventosi incendi divampano in varie regioni australiane, causando morte e distruzione: il copione segue quello dei roghi che hanno incenerito ampie zone della California. Anche in questo caso, è probabile l’uso di armi ad hoc nonché delle scie chimiche (per ricaduta di solfuri) per innescare le fiamme. [2] Gli incendi dolosi sono funzionali all’Agenda 2021-2030. Lo scopo nascosto è quello di convincere l’opinione pubblica che la crisi climatica (ormai gli organi di regime la definiscono così) è quasi fuori controllo e che bisogna combattere l’effetto serra da biossido di carbonio (sic), ad esempio sostituendo le auto a benzina con veicoli elettrici.



· L’Internet delle cose avanza: l’enfasi sugli incidenti stradali, che stanno costellando questo periodo, serve ad inculcare l’idea che gli automobilisti sono spesso pericolosi alla guida e che occorrerà passare alla guida autonoma. E’ il solito paradigma: problema, reazione, risoluzione. L’interconnessione tra cittadini ed apparati tecnologici richiede, però, sempre più impianti per irradiare campi elettromagnetici, quindi un’atmosfera elettroconduttiva resa tale dalle operazioni chimiche in atmosfera.

· Soffiano venti di guerra in Medio Oriente: non sappiamo se gli attuali focolai si spegneranno o si estenderanno su scala regionale e forse planetaria. Sappiamo, però, che, per comprendere il Risiko internazionale, è necessario oltrepassare il solito dualismo, Occidente contro Oriente, Russia ed alleati contro Stati Uniti ed alleati. La situazione è differente: gli attori della politica mondiale sono appunto attori, anzi fantocci manovrati da potentati che agiscono nell’ombra. Putin, Trump, Erdogan etc. sono senza dubbio influenti, ma i veri registi sono altri. Non ci sbaglieremo nel vedere nelle famiglie di banchieri e finanzieri che dominano Gaia i veri ideatori e fomentatori di conflitti. Non ci sbaglieremo nell’ascoltare le parole dell’attuale “papa”, il primo pontefice gesuita, per intuire quali sono i piani delle élites: se leggeremo al contrario i discorsi di Bergoglio, come nel romanzo “1984” di Orwell, dove “pace” significa “guerra”, potremo intuire lo sviluppo degli eventi futuri. E’ presto detto: nefaste confraternite mondialiste (si rilegga il carteggio [3] attribuito ad Albert Pike ed a Giuseppe Mazzini), hanno deciso di suscitare un Terzo conflitto mondiale, forse nucleare, poiché vedono nella guerra la necessaria premessa, dopo tante carneficine e devastazioni, per l’instaurazione di un Nuovo ordine, il Novus ordo seclorum cui si riferisce anche Casaleggio nel suo video sponsor, pubblicato attorno al 2008. Il loro motto è Ab chaos ordo. E’ ovvio che molti fingeranno di promuovere intese tra le varie potenze in gioco, ma sarà appunto una finzione, dove l’azione inefficace dell’O.N.U., dell’Unione europea etc. sarà funzionale all’escalation militare.

Nulla avviene per caso: le crisi non sono la conseguenza di situazioni fortuite: sono progettate a tavolino. Distruggere le nazioni da un punto di vista economico, sociale, culturale, è il loro fine e se, al governo, sono piazzati degli incompetenti spocchiosi come Di Maio e Conte, tutto diventa più facile. Non illudiamoci: anche l’opposizione è lì solo per menare il can per l’aia. Salvini è quello che non ha né ridotto le accise sulla benzina né cancellato le vaccinazioni obbligatorie né agito, abiurando la sua interrogazione al Parlamento europeo, contro la geoingegneria clandestina. La stessa Meloni, le cui idee sono sovente condivisibili, non va e non andrà mai oltre i proclami. D’altronde che cosa ci si può attendere da un partito che nel suo nome, “Fratelli d’Italia”, ha un esplicito omaggio alla Massoneria? E’ poi una formazione in cui milita ancora Ignazio La Russa. Ci siamo dimenticati come rispose all’interrogazione sulla guerra climatica quando era Ministro della difesa? Che pensare infine di tutto quel nugolo di “sovranisti” o sedicenti tali, come Diego Fusaro, la cui azione si limita a qualche articolo o ad infinite controversie con altri “sovranisti”? Se manderemo tutti i “politici” a spigolare, avremo fatto cosa buona e giusta.

E’ evidente che nel corso di quest’anno e di quelli successivi potremo fare affidamento solo su noi stessi, sulle poche persone consapevoli ed oneste e su chi, un giorno o l’altro, getterà nella Gehenna la genia che ci governa.


[1] "Contrails only form at very high altitudes (usually above 8 km) where the air is extremely cold (less than -40 degrees C)". Source: N.A.S.A.

[2] Anni addietro l'agronoma californiana Rosalind Peterson notava che gli incendi di questi ultimi anni sono impossibili da spegnere, poiché le piante sono cosparse di biossido di zolfo che viene diffuso con gli aerei. Sì, quelle scie in cielo non sono condensa, ma una mistura micidiale di elementi chimici e metalli come il trimetilalluminio, il bario, il biossido di zolfo, il titanio e, casualmente, sono elementi e composti dannatamente infiammabili. Che cosa avviene allora se le temperature aumentano sensibilmente (grazie anche alle emissioni elettromagnetiche) e se, magari, qualcuno e con metodi da commando, appicca il fuoco alle sterpaglie ed ai boschi? Vale la pena ricordare episodi precedenti.



[3] Riportiamo alcuni passi che si riferiscono alla corrispondenza tra Pike e Mazzini, così come riferiti dall'ufficiale canadese William Guy Carrnel, nel suo libro "Paws in the Game" (W. G. Carr, Pawns in thè Game, I cap., pp. 15 e 16. Testo originale menzionato anche da Epiphanius, Massoneria e sette segrete. La faccia occulta della storia - Controcorrente):

"[...] La prima Guerra Mondiale doveva essere combattuta per consentire agli "Illuminati" di abbattere il potere degli zar in Russia e trasformare questo paese nella fortezza del comunismo ateo. Le divergenze suscitate dagli agenti degli "Illuminati" fra Impero britannico e tedesco furono usate per fomentare questa guerra. Dopo che la guerra ebbe fine si doveva edificare il comunismo e utilizzarlo per distruggere altri governi e indebolire le religioni". [...]

"La Seconda Guerra Mondiale dovrà essere fomentata approfittando della differenza fra fascisti e sionisti politici. La guerra dovrà essere combattuta in modo da distruggere il nazismo ed aumentare il potere del sionismo politico, onde consentire lo stabilimento in Palestina dello stato sovrano d'Israele. Durante la Seconda Guerra Mondiale si dovrà costituire un'Internazionale comunista altrettanto forte dell'intera Cristianità. A questo punto quest'ultima dovrà essere contenuta e tenuta sotto controllo sin quando richiesto per il cataclisma sociale finale".

"La Terza Guerra Mondiale dovrà essere fomentata approfittando delle divergenze suscitate dagli agenti degli Illuminati fra sionismo politico e dirigenti del mondo islamico. La guerra dovrà essere orientata in modo che Islam (mondo arabo e quello musulmano) e sionismo politico (incluso lo Stato d'Israele) si distruggano a vicenda, mentre nello stesso tempo le nazioni rimanenti, una volta di più divise e contrapposte fra loro, saranno in tal frangente forzate a combattersi fra loro sino al completo esaurimento fisico, mentale, spirituale ed economico".

Il 15 agosto 1871 Pike disse a Mazzini che alla fine della Terza Guerra mondiale coloro che aspirano al Governo Globale avrebbero provocato il più grande cataclisma sociale mai visto. Si citano qui le parole scritte dallo stesso Pike nella lettera che si dice catalogata presso la biblioteca del British Museum di Londra:

"Noi scateneremo i nichilisti e gli atei e provocheremo un cataclisma sociale formidabile che mostrerà chiaramente, in tutto il suo orrore, alle nazioni, l'effetto dell'ateismo assoluto, origine della barbarie e della sovversione sanguinaria. Allora ovunque i cittadini, obbligati a difendersi contro una minoranza mondiale di rivoluzionari, questi distruttori della civiltà e la moltitudine disingannata dal cristianesimo, i cui adoratori saranno da quel momento privi di orientamento alla ricerca di un ideale, senza più sapere ove dirigere l'adorazione, riceveranno la vera luce attraverso la manifestazione universale della pura dottrina di Lucifero, rivelata finalmente alla vista del pubblico. Manifestazione alla quale seguirà la distruzione della Cristianità e dell'ateismo, conquistati e schiacciati allo stesso tempo!".


Vietata la riproduzione - Tutti i diritti riservati.

Sponsorizza questo ed altri articoli con un tuo personale contributo. Aiutaci a mantenere aggiornato questo blog.

La guerra climatica in pillole

Le nubi che non ci sono più

Per una maggiore comprensione dei fenomeni legati alla guerra ambientale in corso, abbiamo realizzato l'Atlante dei cieli chimici.

Chi è Wasp? CLICCA QUI

CHEMTRAILS DATA

Range finder: come si sono svolti i fatti

18 commenti:

  1. L'ONU è negli stati uniti dove regnano le banche e le multinazionali, l'europa è unita solo quando si tratta di vessare i propri cittadini (esempio in francia a proposito di proteste per le pensioni) e salvare banche e colossi industriali. Poi litigano percontrollare i pozzi petroliferi in libia facendosi le scarpe a vicenda.
    vedendo l'attuale situazione descritta dai media questo articolo non fa una grinza. In questo momento non possiamo fare altro che sperare nel famoso fattore X ovvero si spera che il famoso proverbio "il diavolo fa le pentole ma non i coperchi" possa essere confermato anche se la vedo molto dura finche la gente è contenta di veder ricominciare il grande fratello vip.
    buona serata resistenti.
    p.s. : io è da quando erano piccoli i miei figli che gli dico di non mangiare la neve. Cio mi fa una tristezza infinita perche, quando ero in montagna lontano dalle città, io lo facevo spesso e la neve aveva un buonissimo sapore che i miei figli non potranno mai provare.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I "potenti" litigano come i rapinatori di una banca dopo aver messo a segno il colpo, ma sono alla fine tutti d'accordo e tutti della stessa pasta. Hanno comunque in comune gli scopi indicati nella Georgia guidestones.

      Ciao

      Elimina
  2. Ciao ragazzi, ottimo articolo palesemente inconfutabile, se mi date il permesso lo metto in testa al mio blog, riconducibile alla lettura c/o di voi.

    Colgo l'occasione di augurarvi un bun anno.
    Ciao;
    wlady

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Wlady, sinceri auguri a Te ed ai Tuoi cari.

      Grazie per la condivisione dell'articolo.

      Elimina
  3. Bravo Rosario (ogni tanto mi faccio sentire:^)
    Condivido la tua visione della realtà e, se posso, propongo anche alcuni spunti da qualche articolo del mio sito:
    https://traterraecielo.live/2019/09/21/diego-fusaro-e-partito/
    https://traterraecielo.live/2020/01/11/la-terra-ci-chiede-di-cambiare/
    Ultimamente ho fatto alcune telefonate "teatrali" per sapere perché gli aerei che sorvolavano sopra le teste dei biellesi rilasciavano quelle strane scie in lungo e in largo. sono arrivato a telefonare al CNR di Bologna, per la precisione all'ISAC. Se vuoi ti giro in privato il registrato della telefonata, così, per farti due risate sull'incongruenza del ricercatore dall'altra parte del telefono.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Andrea, manda pure, così ci facciamo un po' di risate amare.

      Elimina
    2. Te l'ho inviato via mail. Per cortesia fammi sapere in privato se l'hai ricevuto.

      Elimina
  4. https://www.youtube.com/watch?v=o_PSjNBbU5o

    RispondiElimina
  5. Fratelli, hanno ingabbiato il castellani. 3 anni e mezzo. Voi a quando siete arrivati?

    RispondiElimina
  6. Sorpresa...
    http://www.ansa.it/canale_saluteebenessere/notizie/medicina/2020/01/13/infarto-svelata-la-complicita-di-un-batterio-intestinale_24e8c1d1-9500-4786-ba16-ad73f874d434.html

    RispondiElimina
  7. Con cordoglio apprendiamo che il Dottor Bernard Tailliez, l'esperto che analizzò i campioni di carburante avio forniti da Enrico Gianini e che confermò la presenza di metalli ivi contenuti, è recentemente scomparso. Ricordiamo Tailliez come una persona integerrima e coraggiosa, oltre che eccellente ed acuto scienziato. Ci uniamo alla famiglia per un ultimo saluto.

    http://www.tankerenemy.com/2017/07/e-confermato-il-carburante-jet-a1-e.html

    RispondiElimina
  8. Gli infami solcano i cieli del mediterraneo:dove arrivano portano morte e dove passano la seminano nelle nuvole...https://twitter.com/Intel_Sky/status/1216996904543891457

    RispondiElimina
  9. L'essse non si rende conto,ancora, che lui è in gabbia da sempre e per sempre

    RispondiElimina
  10. Nelle motivazioni del Giudice Dott.ssa Laura Russo, alla sentenza di assoluzione (poiché il fatto non sussiste) nel processo contro Rosario Marcianò, il Togato conferma la reale identità dello stalker seriale Task Force Butler, identificato a suo tempo dal sottoscritto come Federico De Massis, commercialista ed informatico di Pescara, gestore della pagina Facebook che porta il nome del nickname sopra citato.

    RispondiElimina
  11. La giustizia arriva, anche se tardi. Non possono farla franca per sempre!!

    RispondiElimina
  12. Guarda Rosario!!! Allucinante!

    https://www.repubblica.it/tecnologia/sicurezza/2020/01/18/news/amazon_studia_sistema_di_pagamento_con_palmo_della_mano-246104415/?ref=RHPPBT-VT-I0-C4-P8-S1.4-T1

    RispondiElimina

ATTENZIONE! I commenti sono sottoposti a moderazione prima della loro eventuale pubblicazione.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...