lunedì 5 ottobre 2015

Fumo in cabina su un volo della Germanwings



Un altro episodio, l’ennesimo, di cosiddetto “fumo in cabina”, il problema collegato alle operazioni di “guerra climatica” ed all’origine della sindrome aerotossica. Davvero rilevante la testimonianza di un viaggiatore, dalle cui parole si evince che le cause del problema sono quelle che intuimmo tempo fa.

3 settembre 2015. Un volo della “Germanwings”, decollato da Roma e diretto a Colonia, in Germania, con 120 passeggeri, è stato dirottato su Pisa per un atterraggio d'emergenza, perché si era sprigionato del fumo a bordo.

Il primo sopralluogo eseguito dai Vigili del fuoco non ha individuato problemi evidenti. Sarà quindi necessario un esame più approfondito che sarà compiuto dai tecnici della compagnia. I quattro componenti della cabina di pilotaggio – informa l'Azienda ospedaliera universitaria di Pisa - “sono rimasti lievemente intossicati e sono stati ricoverati per precauzione negli ospedali di Pisa e Livorno”. […]

Il volo 4U887 della “Germanwings” era diretto a Colonia ed era decollato con ritardo dalla capitale. Lo si è appreso da uno dei passeggeri, il napoletano Francesco Pagliuca, che stava rientrando in Germania, dove lavora, dopo un periodo di ferie trascorso in Italia. Ha riferito Pagliuca, appena sbarcato: “Ci siamo accorti subito che qualcosa non quadrava, perché l’aereo è partito con quasi un'ora di ritardo e, subito dopo il decollo, abbiamo avvertito puzza di bruciato provenire dalle bocchette dell'aria condizionata. Le hostess ci stavano servendo il caffè, ma, dopo pochi minuti di viaggio ci hanno comunicato la necessità di un atterraggio d'emergenza, senza fornire ulteriori spiegazioni”.

Anche in seguito, secondo quanto riportato dal passeggero italiano, il personale non avrebbe dato chiarimenti ai passeggeri. “Una volta atterrati a Pisa - conclude Pagliuca - abbiamo visto salire a bordo tre Vigili del fuoco che si sono diretti in cabina, mentre le assistenti ci hanno invitato a scendere con ordine. Non sappiano ancora se ci metteranno a disposizione un altro volo o se dovremo cercare altre soluzioni di viaggio per arrivare a destinazione”.

Fonte: Il Messaggero

Vietata la riproduzione - Tutti i diritti riservati.

Sponsorizza questo ed altri articoli con un tuo personale contributo. Aiutaci a mantenere aggiornato questo blog.




La guerra climatica in pillole

Le nubi che non ci sono più

Per una maggiore comprensione dei fenomeni legati alla guerra ambientale in corso, abbiamo realizzato l'Atlante dei cieli chimici.

Chi è Wasp? CLICCA QUI

CHEMTRAILS DATA

Range finder: come si sono svolti i fatti

45 commenti:

  1. Aridaje.. L'importante è che i panni sporchi vengano lavati 'in famiglia', non sia mai che possa venir fuori la verità.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esatto. Indagini interne significa insabbiamento.

      Elimina
  2. e, infatti, il diario di bordo trascrive l'eccezionalità delle irrorazioni proprio in quell'eccezionale 3 settembre in italia
    http://www.tankerenemy.com/2015/09/piogge-artificiali-attraverso-la-forza.html#.VhLAB24tpB8

    RispondiElimina
  3. Non possono dare chiarimenti...ovvio...in quanto i criminali, civili e militari, sono pagati profumatamente per UCCIDERCI!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tanto quella merda la respirano anche loro.

      Elimina
    2. Sono degli umani DISUMANIZZATI, non gli importa neppure dei loro figli a quelle luride bestie!

      Elimina
    3. Se volessero semplicemente ucciderci avrebbero metodi più veloci.

      Elimina
  4. http://www.corriere.it/esteri/15_ottobre_05/comandante-muore-cabina-usa-atterraggio-emergenza-4d8c33be-6b87-11e5-9423-d78dd1862fd7.shtml

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Intanto in america su un volo a morire è il pilota... per un "malore"... vola oggi vola domani e respiri a pieni polmoni, e questi sono i risultati.

      Elimina
  5. ulteriore conferma dell'apice delle irrorazioni in quei giorni

    http://www.meteoindiretta.it/giornale-meteo/8194/buongiorno-italiaecco-il-tempo-in-atto-questo-giovedi-3-settembre-2015/

    RispondiElimina
  6. ma avete visto il sito di wlady??

    il ministero dell'istruzione e della ricerca tedesco sponsorizza le scie chimiche ai bambini!!!

    http://ningishzidda.altervista.org/co2-e-gli-occhiali-da-sole-per-la-terra/

    RispondiElimina
  7. Ah non immaginavo che il ciccione di nostra conoscenza deve il 10% della sua obesità all'inquinamento e probabilmente alle scie chimiche che nega per soldi.

    http://www.blitzquotidiano.it/opinioni/alessandro-camilli-opinioni/obesita-inquinamento-diete-10-per-cento-in-piu-aria-2292899/

    "Se dieta e calorie, metabolismo e attività fisica, massa corporea ed età anagrafica sono le stesse, la differenza dov’è? Non si sa ma certamente è nell’ambiente esterno o in qualcosa dell’organismo per ora non monitorabile da scienza e medicina. L’ipotesi più accreditata tra i ricercatori è che quel 10 per cento in più di obesità sia…nell’aria.

    Nella diversa aria che respiriamo rispetto a quaranta anni fa. Quindi nell’inquinamento. Anche se di preciso non sappiamo quale inquinamento. Inquinamento è ipotesi fondata quanto generica. Oppure quel 10 per cento in più da una modificazione del microbioma intestinale, cioè della fauna batterica che vive nell’intestino umano. Ma, ancora, quale modifica, indotta da che? Non c’è risposta."


    Magari il trade off tra il +10% di ciccia e i lauti guadagni che realizza a informare magistrati e forze di polizia dell'attivismo dei Marcianò è positivo. Per il momento.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. IL porchetta force dovrebbe ingrossare di cervello anche, visto che detiene un cervello a mo di stercorario...ma non dell'insetto ma della merda che si porta appresso..il suo regno e' il regno delle mosche ricco di castelli, regge, fatte di escrementi con pareti pigmentate di stercobilina

      Elimina
  8. Una notiziola, giusto cosi' .....
    https://www.facebook.com/koenig.johnny/photos/a.1554928131441192.1073741826.1554928101441195/1657052371228767/?type=3

    RispondiElimina
  9. http://www.ilmeteo.it/portale/uragano-joaquin-verso-europa-quali-conseguenze-in-italia

    http://www.meteoweb.eu/2015/10/uragano-joaquin-confermato-larrivo-in-europa-nel-weekend-mediterraneo-a-rischio-ecco-le-mappe/515442/

    Non sono capaci di prevedere il tempo che farà domani... com'è che tutto d'un tratto sanno che Joaquin l'uragano curioso sta per arrivare in Europa?

    Cmq qui potete seguirne l'andamento:

    http://www.accuweather.com/it/us/new-york/satellite

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non si è mai visto un ciclone che prende e torna indietro ed inoltre non si è mai visto un ciclone che segue la direzione opposta a quella determinata (forza di Coriolis) dalla rotazione terrestre ed ancora... non si è mai visto un ciclone (che non sia artificiale) nel mediterraneo. Non sanno più che cosa inventarsi. Ridicoli.

      Elimina
  10. Papa Francesco con i banchieri....

    Il link della fonte non funziona più,rimosso.....

    Le pape Francis embrasse la main de David Rockefeller, John Rothschild et Henry Kissinger | Stop...
    Le pape Francis embrasse la main de David Rockefeller, John Rothschild et Henry Kissinger CatégoriesDerniers articles postésLa chute du Nouvel Ordre…
    STOPMENSONGES.COM|DI LAURENT FREEMAN

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La rimozione del link confermerebbe quanto ipotizzato sopra da koenig. Troppe coincidenze mostruose durante e dopo il viaggio usa di papa ciccio.

      Elimina
  11. Vedere e commentare questo video.

    http://www.blitzquotidiano.it/video/video-youtube-boeing-passa-le-nuvole-formano-un-vortice-2293683/

    RispondiElimina
  12. Risposte
    1. Il primo è un Canadian Air diretto a Montreal ed in sorvolo sopra Sanremo...

      Elimina
  13. Questo video Straker dimostra chiaramente come vogliono bene ai neonati i lor signori del ministero che entrano nel blog a spiare la diffusine di informazione...dico io come fanno a dormire sereni sti demoni sotto forma umana??Per non parlare degli irroratori...belve assetate di sangue innocente!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Deliberate irrorazioni sui quartieri abitati. Immagina tu quali conseguenze per la popolazione...

      Elimina
  14. In arrivo il primo uragano tropicale USA made in Haarp.
    Nuove teoria orwelliana sui cicloni che arrivano in Italia da parte di Giuliacci. Barnacca mandato in soffitta.

    Bombe del Mediterraneo è il nuovo nome ...

    http://www.blitzquotidiano.it/ambiente/uragano-su-italia-sabato-10-ottobre-previsione-2294006/

    Cose molto molto dure da accettare e che fanno incazzare nel vedere quanto in basso siamo finiti. Mah.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cazzate stratosferiche. I cicloni mediterranei sono un'arma climatica. Naturalmente non si formano nel Mediterraneo né possono viaggiare 8000 Km in direzione ovest-Est e raggiungere, non si sa come, i nostri mari. Demenziale. Inoltre non possono percorrere direzione Ovest-Est, per via della rotazione terrestre (forza di Coriolis). Ciò implica che hanno sempre direzione Est-Ovest. Inteso che, come diceva Bernacca, uragani o cicloni che dir si voglia, si formano solo negli oceani.

      Elimina
  15. Oggi su Genova i tanker di linea lavorano in gruppo, a tutto spiano, con incroci scenografici nonchè da brivido.. Sembra che giochino a passarsi vicino l'un l'altro. Come scrisse wlady.. Le frecce monocolore! Viviamo in un circo, il circo di Truman.

    RispondiElimina
  16. Su border nights 169 intervista a Mario Quaranta sulle e intorno alle scie chimiche.
    [a partire da 1h e 10 m]
    Interessante.
    Non lo conoscevo, è pure qui che scrive?
    Pare che stia su facebook ma non ci sono la, per scelta.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. molto interessante Tesla.. fa discorsi onesti offrendo anche spunti interessanti questo Mario40

      Elimina
    2. anche qui, bel concentrato

      https://disquisendo.wordpress.com/2015/05/06/scie-chimiche-un-crimine-contro-la-vita-grazie-a-chi-ci-governa/

      e qui

      http://lesciechimicheagenova.blogspot.it/2015/08/scie-chimiche-e-spiritualita.html

      Elimina
  17. Risposte
    1. Accidenti che ecatombe, gli artificieri sono 'meno a rischio' degli equipaggi di linea... aria a quota volo = chimica superconcentrata. Non ci resta che aspettare altri germanwings o easycrash con entrambi i piloti privi di sensi... Ma anche in questi casi, come abbiamo visto, riescono a insabbiare tutto.
      Oggi ero in sala operatoria come paziente e ho potuto constatare che le presunte aritmie che sento trovano maledettamente conferma nelle misurazioni strumentali (continue variazioni fra 60 e 90 battiti / min, a riposo, ovviamente prima della sedazione e dell'anestesia).
      Mi fermo qui altrimenti degenero in inutili incazzature. Ciao

      Elimina

ATTENZIONE! I commenti sono sottoposti a moderazione (esclusi gli utenti autorizzati) prima della loro eventuale pubblicazione.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

AddThis