giovedì 8 ottobre 2015

Aumenta il livello dei mari?



La N.A.S.A., l’ente militare statunitense in pallide sembianze scientifiche, con l’infinita ipocrisia che la contraddistingue, lancia l’allarme circa l’aumento del livello degli oceani, “dimenticando” di ricordare che il fenomeno, connesso, come è evidente, ad un incremento delle temperature, è di natura artificiale. Sono, infatti, i riscaldatori ionosferici e le coltri chimiche, che intrappolano la radiazione infrarossa negli strati bassi dell’atmosfera, a determinare un’intensificazione del cosiddetto “effetto serra”, all’origine di vari sconvolgimenti. Pubblichiamo l’articolo, ricordando che le conclusioni di catastrofisti-negazionisti vanno comunque prese con le pinze.

26 agosto 2015. Il livello dei mari è aumentato in media di circa 8 centimetri in tutto il mondo a partire dal 1992, a seguito dell’incremento della temperatura dell’acqua: il calore sta liquefacendo il pack. Lo afferma un gruppo di scienziati della N.A.S.A. in una ricerca pubblicata su Livescience.com.

Nel 2013, una commissione delle Nazioni Unite aveva previsto che il livello del mare sarebbe salito tra 0,3-0,9 metri entro la fine del secolo. Il nuovo studio dimostrerebbe che la stima era errata: stando al geofisico Steve Nerem della University of Colorado, il livello degli oceani ha conosciuto un accrescimento molto più veloce di quanto ci si attendeva anni fa e la situazione è destinata a peggiorare in futuro.

I cambiamenti tuttavia non sono uniformi: alcune aree hanno mostrato una crescita di oltre 25 centimetri; altre regioni, come la costa occidentale degli Stati Uniti, hanno registrato un calo, secondo i risultati di un’analisi durata ventitré anni e basata su dati satellitari.

Le pianure sono particolarmente vulnerabili, secondo l’opinione di Michael Freilich, direttore della Divisione di Scienze della Terra della N.A.S.A. “Più di 150 milioni di persone, per lo più in Asia, che vivono ad un metro dal mare - ha chiarito Freilich – sono a rischio e quindi questo allarme deve essere compreso dai capi dei governi dei paesi asiatici e non solo”.

La più grande incertezza a proposito degli scenari futuri concerne la difficoltà di determinare quanto velocemente il ghiaccio polare si scioglierà, in risposta alle temperature più alte. Gli studiosi ritengono che l’aumento dei valori termici potrebbe portare a perdere un terzo del ghiaccio delle calotte polari e ad una parziale fusione dei ghiacciai montani.


Fonte: Segnidalcielo.it

Vietata la riproduzione - Tutti i diritti riservati.

Sponsorizza questo ed altri articoli con un tuo personale contributo. Aiutaci a mantenere aggiornato questo blog.


La guerra climatica in pillole

Le nubi che non ci sono più

Per una maggiore comprensione dei fenomeni legati alla guerra ambientale in corso, abbiamo realizzato l'Atlante dei cieli chimici.

Chi è Wasp? CLICCA QUI

CHEMTRAILS DATA

Range finder: come si sono svolti i fatti

19 commenti:

  1. capita a fagiuolo la lectio magistralis del prof. emerito alan robock, che avverte sui pericoli della "eventuale" geoingegneria clandestina, anche se nega pubblicamente, per la pagnotta, che essa è già in atto. un vigliacco, insomma. ma meno di molti.
    http://www.nogeoingegneria.com/timeline/personaggi/alan-robock-sbagliato-sbagliato-non-diventa-giusto/

    P.S.
    altra lectio magistralis, ai bambini (!!!!!!!), dell'astronauta gianluca parmitano: "le scie chimiche non esistono".
    http://terrarealtime.blogspot.it/2015/10/lastronauta-parmitano-ai-bambini-le.html#more

    RispondiElimina
  2. Pilota easyJet sviene in volo http://mobile.corriere.it/m/informazionelocale/notizie/corrieredelveneto/notizie/cronaca/2015/9-ottobre-2015/comandante-dell-aereo-sviene-volo-atterraggio-d-emergenza-marco-polo-2302027756078/0?checkEnrichmentDate=1444390811963&op=TIM&pu=935ac4f1ca33fa482c5a3673a41cf775

    RispondiElimina
    Risposte
    1. [... indossando la mascherina d’ossigeno (poichè non si conoscevano le cause dello svenimento)...]

      Certo, certo, per precauzione, non la sanno mica i piloti la causa degli svenimenti, scriviamo così sui comunicati stampa, altrimenti poi qualcuno comincia a farsi domande su questi strani e frequenti incidenti.

      Elimina
    2. e certo. ottima osservazione Tesla.

      Elimina
  3. Qua in toscana cielo bianco che piu' bianco non si puo'. Lavato con perlana!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. stamattina pesantissime irrorazioni anche sulle marche.

      Elimina
    2. Idem sulla Liguria. Cielo d'alluminio.

      Elimina
    3. Qui per domani dava temporale ma co ste' sciatine credo arriveranno solo pisciatine

      Elimina
    4. Poi magari tra qualche giorno si scatena il solito nubifragio..conseguenza logica di inibizioni artificiali, chimiche igroscopiche

      Elimina
  4. Giornata pesantissima di irrorazioni senza sosta sul ponente ligure, cielo grigiastro orrido. Orribile

    RispondiElimina
  5. A TUTTI GLI AMICI DELLA FAMIGLIA MARCIANO' E ISCRITTI AL COMITATO:
    IN UN MOMENTO COSI' DIFFICILE, POCO FA' SONO VENUTO A SAPERE DELLA TRAGICA NOTIZIA: E' VENUTA A MANCARE MAMMA RITA.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. QUESTA E' Una Notizia TERRIBILE, uno stretto ABBRACCIO CALOROSO A ROSARIO ED ANTONIO...SIATE FORTI COME SIETE SEMPRE STATI..LOTTATORI IN UN MONDO INGIUSTO...IO, MA TUTTI NOI NN VI ABBANDONEREMO MAI, PICCOLLI GRANDI EROI..ED UN BACIO A MAMMA RITA CHE CONTINUERA' a VEGLIARE SU TUTTI NOI E SUI SUOI GRANDI E LUCENTI FIGLI!!!

      Elimina
  6. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  7. NOTIZIA DEVASTANTE, DOLOROSA CHE MI FA STAR MALE..FORZA ROSARIO, FORZA ANTONIO..VOSTRA MADRE VEGLIA SU TUTTI NOI...UN IMMENSO ABBRACCIO

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie infinite, Amici, per la Vostra vicinanza e solidarietà. Sono momenti difficilissimi, ma sappiamo che anche in questi frangenti abita un nucleo di luce.

      Grazie ancora.

      Elimina
  8. Ho avuto modo di conoscere la Signora Rita; persona di intelligenza limpida e lucida, buona di cuore; consapevole (in parte) delle angherie subìte dai suoi figli, per questo era preoccupata ma sempre forte. Non dimenticherò mai la sua dolcezza e cordialità. Il mio più affettuoso abbraccio a Rosario e Antonio. Lei ora brilla nel cielo

    RispondiElimina

ATTENZIONE! I commenti sono sottoposti a moderazione (esclusi gli utenti autorizzati) prima della loro eventuale pubblicazione.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

AddThis