sabato 5 ottobre 2013

Le Iene della disinformazione

Ritengo che la televisione sia molto educativa. Ogni volta in cui qualcuno accende il televisore, vado in un'altra stanza a leggere un libro. (G. Marx)


La lotta contro la Geoingegneria clandestina ed illegale denota un evidente squilibrio di forze tra i cittadini da un lato, ed il potere dall’altro. Di fronte ad un crimine così orrendo l’uomo della strada non si capacita del fatto che le leggi e le istituzioni sono inutili per contrastare la guerra climatica. Anzi egli presto si accorge che lo Stato, autore di ogni sopruso, ha eretto una barriera insormontabile. Non è disfattismo, ma bisogna riconoscere che è ingenuo ed illusorio pensare che le raccolte di firme, le manifestazioni, le interpellanze parlamentari possano anche solo scalfire un sistema granitico.

Constatata la totale inanità di queste strategie, molti attivisti credono di poter ottenere qualcosa, sensibilizzando i media. Peggio che andar di notte… I quotidiani sono organici al regime e gli stessi programmi televisivi che sembrano dalla parte della “gente” sono congegnati come valvola di sfogo per il popolo vessato e sfruttato. In realtà sono il peggio del peggio: emblematiche sono trasmissioni come “Striscia la notizia” e “Le iene”, entrambe di Me*daset, la cloaca catodica in forza a Berlusconi per cui qualcuno ancora prova simpatia a causa dei suoi guai giudiziari.

Recentemente il famigerato persecutore, il tafano Task Force Butler, sodale del raffinato Angelo Nigrelli (Mario Lipuma su Facebook) ci ha inviato, tutto compiaciuto, un inqualificabile commento diffamatorio (in screenshot) di una fra le ultime leve della disinformazione, occultando accuratamente il nome dell’autore, corrispondente a questo profilo, aperto di recente. E’ un guitto delle Iene, tale Francesco (Frank) Matano, in “arte” Frank Matano. Costui (divenuto noto per gli scherzi telefonici) è, in tutta evidenza, il regista ed ispiratore dei messaggi telefonici a mittente falso inviatici nel pomeriggio del giorno 12 settembre 2013. E' anche l'autore delle due chiamate (inoltrate da un numero sconosciuto) durante un estemporaneo intervento su Radio Padania nonché di altre tre telefonate da numero insesistente. Perfetto esemplare dei cosiddetti “nativi digitali”, (definirli “nativi vegetali” è un insulto per le piante) Matano incarna l’ignoranza più becera ed il nulla assoluto di una generazione degenere. Inutile ricordare che sia l'utenza falsa sia l'utenza da profilo ufficiale negano ogni addebito, anzi sulla pagina clone è stato modificato il nome da "Frank Matano" a "Frankie il cuoco Matano". Frank Matano, anziché chiedere la chiusura della pagina “pirata”, invita il sottoscritto a rimangiarsi tutto. Curiosa reazione. Se veramente la Iena non coincidesse con "Frankie il cuoco Matano", che si è creato alla bisogna un profilo su Facebook utile per partecipare alle discussioni dei disinformatori, usufruendo tra l'altro di immagini preconfezionate del social network, per quale ragione lo stalker Task Force Butler si sarebbe premurato di nascondere il nome di un disinformatore qualunque nell’allegato inviatoci? Comunque sulla Rete non si trovano tracce del 47enne "FranKie il cuoco Matano”.



Francesco Matano è un conduttore televisivo per Italia Uno (Mediaset). Il saltimbanco, oltre che frequentare la pagina "Le scie chimiche sono una cazzata" (sic), si cimenta in deliranti diagnosi da psicologo d’accatto. E’ chiaro qual è il perverso ruolo della televisione pubblica e commerciale nella “denuncia” delle italiche storture. E’ facile accanirsi contro qualche scalcinato parlamentare. E’ facile demonizzare una classe dirigente che non potrebbe dirigere neanche una banda di paese. Questi vendicatori televisivi sono, però, infinitamente più dannosi dei tanto vituperati “politici”, perché, sfruttando una reputazione mal acquisita, ingannano il pubblico e stuprano l’informazione. Pupazzi rossi e gialli dotati di ventose e di ammennicoli simili sono diventati gli avvocati del popolino. Visti i presupposti non ci stupiamo di quanto scrive il Matano: sono glosse che gridano vendetta al cospetto di Dio per l’immondo squallore ed il livore che trasudano da ogni sillaba.

Ecco l’autoritratto della Iena, in una prosa sciancata.

"Il mio nome vero è Francesco Matano. Sono nato nel 1989. Parto cesareo. Frank l’ho scelto (già solo questo pleonasmo ci causa l’orticaria), perché sono italo - americano, doppio passaporto. Mi sono diplomato a Providence, RI. Sì, sono madrelingua inglese, non fatevi infinocchiare dalla mia dislessia campana. Ho iniziato nel 2008 su Youtube. Ho caricato degli scherzi telefonici. Questi scherzi telefonici sono piaciuti e persone della tv hanno cominciato a mandarmi mail. Io ho letto queste mail e li ho incontrati (sic). Non potevo crederci all’inizio. Sicché i miei scherzi hanno raggiunto 80 milioni di visite e in più la mia pagina Facebook conta circa 650mila LIKE. Lo so, avevo detto che non volevo cadere in presunzioni ma tu puoi pur sempre essere un potenziale datore di lavoro. Nel 2009, inizia una meravigliosa esperienza alle iene. Sto un mese, faccio due servizi. Nel 2010 mi chiama SKY, mi propone un programma sugli scherzi telefonici, lo faccio. Si chiamava “SKY SCHERZANDO”, 20 puntate da mezz’ora l’una. Nel 2011 partecipo al programma della Clerici su Rai 1 “Ti lascio una canzone”. Qui ho fatto delle piccole interviste ai bambini canterini, che in realtà erano dei mostri sacri della canzone. Nel 2012 ritorno alle iene, faccio una serie di servizi comici, altri no, nel senso che dovevano essere comici ma non hanno fatto ridere. Nel novembre del 2012 partecipo al programma “2012 prima di morire” insieme a Jacopo Morini andato in onda su LA3. Mi sono divertito tanto anche perché Jacopo è una gran testa di cazzo (sic) oltre che grande amico! Siamo nel 2013, le iene sono tornate, mi raccomando non perdetevi neanche un servizio!".

Francesco nasce a Santa Maria Capua Vetere, di madre americana, si diploma a Providence, città dello stato del Rhode Island, negli Stati Uniti. Arriva al grande successo grazie al suo canale di YouTube lamentecontorta, arrivando a più di 90 milioni di visualizzazioni, più di 425 mila iscritti e su Facebook oltre 1 milione di fan. Nel 2009 arriva la prima esperienza televisiva, realizzando dei servizi per il programma televisivo “Le Iene”. Nel 2010 ha un programma su Sky, dedicato agli scherzi telefonici chiamato “Sky Scherzando?” Nel 2011 partecipa al programma di Antonella Clerici, “Ti lascio una canzone” facendo piccole interviste ai bambini del cast. Nel 2012 partecipa alla Webserie “Lost in Google” con i the JackaL. Nel novembre del 2012 partecipa al programma “2012 prima di morire”, in onda su La3, insieme con Jacopo Morini. Famosi (sic) sono i suoi video sulle "Scorregge alla gente".

Insomma delle credenziali scatologiche di tutto rispetto. Qualcuno riesce ad immaginare quale potrà essere la levatura etica e culturale di chi, nelle alte sfere, sguinzaglia i negazionisti, visto la natura infima di questi scagnozzi?

AGGIORNAMENTO IMPORTANTE QUI.



Sponsorizza questo ed altri articoli su Facebook. Contribuisci ora!


La guerra climatica in pillole

Le nubi che non ci sono più

Per una maggiore comprensione dei fenomeni legati alla guerra ambientale in corso, abbiamo realizzato l'Atlante dei cieli chimici.

Chi è Wasp? CLICCA QUI

CHEMTRAILS DATA

Range finder: come si sono svolti i fatti

97 commenti:

  1. Si,vero,non si ottiene nulla con gli usuali metodi degli ultimi anni,ci vanno azioni eclatanti.
    A proposito del nuovo Verme,che curriculum da imbecille,può far solo invidia ai milioni di lobotomizzati tele dipendenti.

    RispondiElimina
  2. Vent'anni di tv spazzatura da parte di un piduista massone, hanno prodotto milioni di rincoglioniti dalle stronzate propagandate a piene mani dalle tv di regime.
    La rete ha contribuito a recuperarne una parte,forse è per questo che la diffusione di internet e della banda larga in Italia non è al livello degli altri paesi?.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Senza dimenticare la RAI, La7 e tutte le altre, nessuna esclusa. Sono tutte da dare a alle fiamme.

      Elimina
  3. Più che altro, spuntano come funghi.
    E come diceva Totò... E IO PAAAGOOO...

    Buon weekend a "tutti"!

    RispondiElimina
  4. Beh insomma, un ragazzotto così giovane e già così disonesto! Un povero lobotomizzato! Una figura virtuale destinata a disintegrarsi presto nelle paludi inferiori dell''akasha'. Di costui non resterà presto traccia alcuna nemmeno negli archivi del cosmo.

    RispondiElimina
  5. il fatto steso che siamo qua a discutere di ste coglione la dice lunga su dove questa società sia arrivata..

    RispondiElimina
  6. Più che mentecontorta, direi mente corta...

    RispondiElimina
  7. Per definire la personalita’ di povere creature come questo tale Frank mi pare assolutamente calzante cio’ che riporta il dizionario a proposito della parola psicopatico: “ individuo affetto da forma di disordine cerebrale che lo rende completamente privo della naturale capacita’ di provare sentimenti ed empatia”. Si tratta dunque di persone che dalla piu’ tenera eta’ sono affette da una sorta di amputazione emotiva. Sembrano umani nelle sembianze ma non lo sono nelle capacita’ intellettuali. A molti di noi e’ capitato senz’altro di incontrarne qualcuno, di essere investiti dal gelo intenso che emanano e di essere scappati da loro. Il normale essere umano rigetta la presena di coloro che percepisce come “freaks”, deviati.
    Ora, capita che questi psicopatici desiderino essere inclusi, fare parte di un qualche gruppo, aggragarsi. Sanno che se si mostrassero per come sono verrebbero respinti, e allora organizzano una messinscena, una parodia che replichi il comportamento del gruppo che identificano come “forte” e del quale vorrebbero far parte. Ecco spiegato l’incongruo accanimento del tale frank, senza titolo perche’ non e’ fondato neppure su uno straccio di opinione personale. Paolo, che la sa sempre lunga, dice bene quando profetizza che di costui non rimarra’ traccia neppure nella pattumiera che lo accogliera’ a breve.
    Meno male che questo cerebroammaccato si e’ allineato alla linea CICAP&CO!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' anche il ritratto della stragrande maggioranza di un'"umanità" inumana e reificata di cui il matador è quintessenza.

      Ciao

      Elimina
  8. Nomen omen : Matano, in spagnolo "ammazzano". Sicari prezzolati insomma. Ma e' vero il tizio o e' solo virtuale?

    RispondiElimina
  9. Dall'intervista di Eugenio Scalfari a M. Bergoglio - in arte 'Papa Francesco primo ( ed ultimo ) -:

    Bergoglio)«E qui lo ripeto. Ciascuno ha una sua idea del Bene e del Male e deve scegliere di seguire il Bene e combattere il Male come lui li concepisce. Basterebbe questo per migliorare il mondo».

    Incredibile come questo oscuro personaggio proponga, con tutta la sfrontatezza che gli compete, una forma assai spinta di relativismo etico. In sostanza Il Bene ed il Male non hanno valenza alcuna e dipendono dalle decisioni ed inclinazioni del singolo.
    Tale 'forma mentis' apre le porte a qualsiasi velleità, a qualsiasi capriccio del momento.
    Potremmo rispondere a Bergoglio con un vecchio proverbio che sintetizza la fallacia del suo relativismo etico: ' La via che conduce all'inferno è tappezzata dalle migliori intenzioni'.

    Quali follie dobbiamo attenderci da simili premesse pseudo-filosofiche?

    RispondiElimina
  10. Poco fa lo stesso Frank mi ha chiamato sia su fisso sia su cellulare da numero riservato.

    RispondiElimina
  11. Sono ragionamenti che rispecchiano la forma mentis dei Gesuiti, quelli della riserva mentale e della casistica, contro cui tuonò il giansenista Blaise Pascal. Per fortuna che questo è l'ultimo pontefice di Babilonia la Grande.

    RispondiElimina
  12. Fabio Chiucconi di RAI 2 ha sottolineato che le vittime della tragedia di Lampedusa erano, secondo un primo bilancio, 111 e che il feretro n. 11 era quello con le spoglie di un bambino di 3 anni. Da rilevare che con la voce ha enfatizzato i numeri.

    Sono state mostrate le bare: su ognuna è stata posata una... Rosa rossa.

    No comment.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ho letto che dopo avere pescato 111 cadaveri hanno smesso di tirare su i rimanenti. Non avrebbero fatto quadrare le cifre di loro interesse. Oggi 5/10/2013 che fa 5+1+2+1+3. Ne manca uno, Forse quello delle vittime, 111 (1+1+1) + il bimbo di 3 anni indicato (+3). Una serie di macabre coincidenze senz'altro.

      Elimina
    2. Il lavaggio del cervello pubblico ha bisogno di imbecilli di spicco. Ma sto tizio pechè non si rifà una vita e tirà su una boyband alla neri per caso anni 90' ? Il buon Maccio Capatonda in Italiano Medio ha detto tutto :-)

      Elimina
    3. M'era sfuggita la faccenda della 'rosa rossa' su ogni bara'. Ovviamente abbiamo tutti fatto caso all'insistenza sul numero 111. Dubito che tutti i gazzettieri e gli 'speakers' dei teleschermi siano a conoscenza del significato simbolico di certi numeri, ignoranti quali sono.
      Evidentemente simili notizie emanano dalle centrali più o meno occulte che fabbricano e controllano l'informazione, centrali conrollate dalla setta degli Illuminati ( leggi Massoneria ).

      Ciò posto dobbiamo ammettere che il controllo su tutti gli aspetti della vita e dell'informazione è davvero capillare e nulla, proprio nulla viene lasciato al caso.

      Elimina
    4. Il numero 11 si rivela più che mai una cifra maledetta o, meglio, lo sphragis degli Ottenebrati.

      Nulla è casuale nel mondo dei media di regime.

      Elimina
  13. Pare che su Ustica ne leggeremo delle belle:
    Cinque sono gli anni che ho impiegato a portare a termine l'inchiesta, ma non a tempo pieno come avrei voluto. E in questo lustro mi è accaduto di tutto. Sia chiaro: non ho alcuna intenzione di suicidarmi, e se malauguratamente dovesse accadermi qualcosa di spiacevole lo faranno apparire come un incidente. In ogni caso il materiale è al sicuro. Quel che conta: la verità non ha tempo e interessa sempre, perché rende liberi. E adesso verrà fuori, quando proprio non se l'aspettano più, esattamente quando pensano di averla occultata a dovere.
    http://sulatestagiannilannes.blogspot.it/2013/10/ustica-la-doppia-strage.html

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Purtroppo quando la massa viene a conoscenza di certe verità scabrose, si limita ad alzare le spalle.

      Elimina
    2. E' vero Zret vale anche per Lampedusa ...
      http://voxnews.info/2013/10/05/strage-lampedusa-gli-italiani-la-snobbano-nessun-senso-di-lutto/

      Elimina
    3. Ron, ciò è un grosso problema, perché gli Oscurati causeranno tragedie sempre più cruente per traumatizzare la massa, costringerla ad accettare l'integrazione, a rinunciare ai diritti residui in nome di un ipocrita multiculturalismo etc. Intanto Babilonia la Grande continua ad imbarcare Eritrei, Somali e Libici per perseguire il suo obiettivo di dominio e devastazione globali.

      Elimina
    4. «Quando il cittadino accetta che, di dovunque venga, chiunque gli capiti in casa possa acquistarvi gli stessi diritti di chi l’ha costruita e c’è nato; quando i capi tollerano tutto questo per guadagnare voti e consensi in nome di una libertà che divora e corrompe ogni regola ed ordine, c’è da meravigliarsi che l’arbitrio si estenda a tutto, e che dappertutto nasca l’anarchia e penetri nelle dimore private e perfino nelle stalle?
      [...]
      Allora la gente si separa da coloro cui fa colpa di averla condotta a tanto disastro e si prepara a rinnegarla prima coi sarcasmi, poi con la violenza, che della tirannide è pronuba e levatrice.
      Così muore la democrazia: per abuso di se stessa. E prima che nel sangue, nel ridicolo.» Platone «La Repubblica» cap.VIII

      La strage di Lampedusa invece è funzionale per abolire la Bossi – Fini.
      Tra qualche mese Zret, si scatenerà l'inferno in Italia, è già stato previsto nel lontano 2004 (vedi libro “2014 il Futuro che ci aspetta”)
      Partirà dal Sud per poi estendersi in ogni dove. Ogni giorno assistiamo a violenze, rapine, taglieggi da parte degli immigrati (ma sono pagati per fare ciò?) con il governo, i think tank mondialisti e la Boldrini in prima linea per censurare ogni notizia sui crimini di immigrati e zingari http://voxnews.info/2013/09/28/la-lista-di-proscrizione-di-giornali-e-partiti-non-censurano-abbastanza-i-reati-dei-rom/
      Il caos sarà la scusa per decretare misure ancora più ristrettive tra la popolazione italiana, ridotta a sudditi dis-integrati.
      L’obiettivo dell’attuale oligarchia mondialista è distruggere l’identità della persona nel suo complesso, da quella sessuale a quella etnica. http://voxnews.info/2013/09/30/la-svezia-ordina-ai-bambini-transessualizzatevi/
      Ciao

      Elimina
    5. Forse questo spiega perchè gli italiani nonostante i media asserviti al potere mondialista non sono in lutto ...

      http://www.ilgazzettino.it/nordest/venezia/ventenne_violentata_in_auto_a_san_don_stupratore_scoperto_a_tempo_di_record/notizie/334100.shtml

      http://www.milanopost.info/2013/10/04/violenza-sessuale-arrestato-in-flagranza-di-reato-un-somalo-di-33-anni/

      http://www.cronachemaceratesi.it/2013/10/04/apprezzamento-ad-una-ragazza-scatta-la-rissa-in-centro-storico/383255/

      http://www.ilrestodelcarlino.it/reggio_emilia/provincia/2013/10/06/961303-casalgrande-rapina-violenta.shtml

      Ed è solo l'inizio ...

      Elimina
    6. Certe vicende fanno davvero incazzare.

      Elimina
    7. Ron, la tua analisi è corretta. E' il solito schema dialettico: problema, reazione, risoluzione. Lo scopo delle élites luride è il totale pervertimento della cultura e della natura.

      Tuttavia con il potere dell'intenzione e la legge dell'attrazione storneremo lo scenario da te descritto, nevvero?

      Ciao

      Elimina
    8. Finiamo il thread nel ridicolo. Trans scippata dai ROM

      http://www.ilradar.com/luxuria-scippata-dagli-zingari-se-la-prende-lamico-comunista-pisapia-milano-insicura/

      con gli applausi dell'ONU a Boldrini e Kyenge

      http://www.ilradar.com/lonu-la-boldrini-la-kyenge-litalia-cambiata-si-peggio-pero/

      Elimina
    9. Sempre apprezzabile Lannes !
      @Zret: problema-reazione-soluzione "in full force", avete sentito che quanto accaduto porterà tra gli altri interventi da parte dell'Europa una maggiore presenza di Frontex ovvero l'agenzia per la gestione delle frontiere ?
      Con la scusa della maggiore sicurezza preventiva si toglie un altro pezzettino di sovranità... dopo quella monetaria anche quella territoriale.

      Elimina
  14. Campioni di scie chimiche ....

    http://www.youtube.com/watch?v=4dl6bAxAFu4&feature=youtu.be&t=1h57m04s

    Complimenti Montanari ... vai in quota a raccoglierle e succhiare campioni di scie. Vediamo se te lo lasciano fare. Bravo.
    http://www.nocensura.com/2013/10/il-dottor-montanari-conferma-le-scie.html

    La Silvia Bencivelli del Cicap contatterà poi il Montanari per spiegargli che le cosiddette scie addirittura non esistono e che le sue visioni sono false?

    RispondiElimina
  15. Ciclone Penelope sopra Milano

    6 mm di pioggia

    http://www.imagebam.com/image/0e31db280004375

    RispondiElimina
  16. A Pisa, in questi giorni, incredibile ma vero, ha piovuto decentemente almeno un giorno intero con lievi interruzioni (hanno lasciato passare perchè non si sentiva più il solito rombo di aerei a bassa quota, e la qualità dell aria è nettamente migliorata) Oggi pomeriggio invece, su Pisa/Livorno/Firenze poca roba in termine di scie, mente a Viareggio e sulle Apuane hanno riversato l'inverosimile di scie persistenti.

    RispondiElimina
  17. Da ieri sera pioggia torrenziale sulla bassa Pianura Padana. Un cliché del tutto sovrapponibile a quello della scorsa primavera. Scrosci di pioggia che si susseguono a tamburo battente. Che sia perchè intendono rovinare i raccolti che stanno maturando in ritardo?
    Come noto, a causa di una primavera assai fredda e protratta, i raccolti sono partiti tardi - diciamo ai primi di luglio - sicchè molto mais e molto riso sono tuttora da raccogliere.
    Non so abbiano in vista anche questo obiettivo. Ma a pensar male ci si azzecca quasi sempre.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Qui doveva piovere, ma ha fatto due gocce. Ora belle nuvole naturali... ma quanto dureranno?

      Elimina
    2. per la legge citata dal "grande" mercalli ciò che non cade da una parte cada dall'altra. mi dispiace per voi, caro paolo, ma vi siete presi tutta l'acqua che doveva essere distribuita equamente tra tutti, infatti , qui nei dintorni di treviso la pioggia si è presentata a macchia di leopardo e non con grandi precipitazioni. il ponte 1 della portaerei uss italia (leggi aviano) risultava libera e sgombra.
      potere della "piena" sovranità nazionale.
      buona serata

      Elimina
  18. Matano "lo scoreggione" non si è dissociato da quanto scritto dal Matano "il cuoco". Ne deduco che sono la medesima persona e d'altronde un Frank Matano che dice di non sapere nulla di queste vicende e poi afferma di aver trovato i miei numeri di telefono cercando la ditta "Fast Service Informatica" (che ho chiuso da tempo), pare invece essere informatissimo sul sottoscritto. Quindi è chiaro che se decidessi di sporgere querela per diffamazione, questa avrebbe un nome e cognome ben precisi. Peccato che la magistratura le trasformi tutte in procedimenti contro ignoti, pur di archiviarle in fretta e furia...

    Allora non resta altro che sputtanare questi infami, ad imperitura memoria.

    RispondiElimina
  19. Risposte
    1. Il partito Traditore del popolo per eccellenza!

      Elimina
    2. Qui si vede meglio. Vedete chi è che paga i negazionisti? Il Governo! Lo Stato!

      Elimina
    3. Grazie, Koenig, per la segnalazione! ;-)

      Elimina
    4. I neocomunisti sono dei raffinati conoscitori della lingua italiana: hanno usato persino il termine 'propalata', participio passato femminile del verbo 'propalare'.
      Fortuna loro hanno a disposizione degli intellettuali del calibro di Rosy Bindi e di Matteo Renzi.

      Elimina
    5. Hahahahahahahaha, Paolo, Grande! Che brutta fine ha fatto il progressismo (quello vero), oggi rappresentato da demo-crist... rinnegati.

      Elimina
    6. Termini usati dalla disinformazione, guarda caso.

      Elimina
    7. Concordo con le sottolineature anche linguistiche.
      Quanto ai primati su quale partito sia "traditore del popolo" faccio notare che nessuno sia esente da colpe, ricordo soltanto l'accordo sugli esperimenti in atmosfera - traccia del quale pare non vi sia più - sottoscritto dal governo del quale era ministro della difesa La Russa... Non certo un epigono di Stalin.
      A prescindere dal colore, fare certe classifiche non fa che favorire il "divide et impera" quanto mai di attualità.

      Elimina
  20. A san marino sono arrivati i monsoni che interpretazione devo dare a questa cosa ?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Da ieri pomeriggio tardi fino a stamattina qui nel mantovano circa 120 mm di pioggia! Niente male.

      Elimina
  21. Vuoi dire che le perturbazioni si sfogano sulla mia zona in questo caso perchè da altre parti d italia sganciano di brutto. È un riflesso metereologico o è calcolato ancora piu nel dettaglio ?

    RispondiElimina
  22. Disinformazione di qualche giorno fa ...
    Gli aerei su Saronno solleticano i fans della “teoria delle scie chimiche”
    http://ilsaronno.it/?p=21876

    Scie chimiche nei cieli di Trani? http://www.traniviva.it/ireport/scie-chimiche-nei-cieli-di-trani/

    Ciao Butler, aspetto tue mail alle redazioni di questi giornali online segnalando che i Marcianò diffamano la loro onorabilità. Vai avanti così, il tuo tempo impiegalo così. Non preoccuparti per la tua lurida anima.
    In caso contrario leggiti le ultime 10 pagine della Politeia di Platone. Si parla di un soldato di nome Er e delle sue visioni NDE. Certo forse si vive meglio come fai tu senza pensarci troppo. Tuttavia per alcuni ...

    RispondiElimina
  23. Risposte
    1. Non ci voleva,mi dispiace moltissimo.

      Elimina
    2. Uno di loro non crepa mai?
      Un in bocca al Lupo alla cara Dottoressa.

      Elimina
  24. Andate sul blog di Lannes,ha pubblicato nuovi articoli che meritano la lettura.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. __________!!!!!
      http://sulatestagiannilannes.blogspot.com/2013/10/strage-di-ustica-israele-francia-italia.html

      Elimina
  25. Facebook ha rimosso il post sul tafano Matano. E mi ha bloccato per 12 ore. MAFIA.

    RispondiElimina
  26. Risposte
    1. quando crepera quello scemo li faremo festa anche noi.

      Elimina
    2. La sua sensibilità e amore per la nostra terra l'ha spinta a combattere, muore il corpo non la sua anima, la sua essenza, il suo amore.

      Elimina
  27. Non ci sono parole per esprimere la poca sensibilità di taluni che non hanno rispetto di nulla, esseri cinici
    che pensano di essere eterni. La morte di qualsiasi individuo va rispettata.

    RispondiElimina
  28. Mai e poi mai si può gioire della morte di qualcuno anche se fosse il peggior essere umano (e dico umano. Provo un senso di pena infinita per questi esseri senza cuore né anima. Sono dei morti viventi.

    RispondiElimina
  29. Carissimi amici, come molti di voi sapranno già, il post sulle diffamanti affermazioni ad opera di Frank Matano delle Iene, attraverso una delle sue numerose utenze Facebook, è stato rimosso (la discussione era comunque stata archiviata per sicurezza) e chi scrive ha subìto un banning di dodici ore. C'era da aspettarselo. Anzi... ero certo che ciò sarebbe accaduto, poiché in questo paese, che qualcuno pensa ancora "libero e democratico", vige la dittatura dell'informazione. Così accade che centinaia di contenuti pesantemente calunniosi ed infamanti restano on line a vita, nonostante le decine di segnalazioni. Questo perché decine di stalkers nonché diffamatori di professione sono al soldo del Ministero dell'Interno, del PD, del PDL, della UE etc. e non possono essere assolutamente toccati, tant'è che anche i PM si premurano di archiviare frettolosamente le querele a loro carico. Un post in meno ed un blocco di qualche ora non sono niente ma, un pezzo alla volta stiamo perdendo le nostre libertà. Questo è un grave campanello d'allarme che, se non viene colto per tempo, reagendo con forza, rischia di portarci nel baratro della dittatura. Prepariamoci a combattere con le unghie e con i denti, per tutelare il nostro diritto di opinione. A presto!

    Rosario Marcianò

    RispondiElimina
  30. Primo spiraglio di sole dopo una intera settimana di tenebre.
    Mi piace pensare che sia la luce della Verità che si fa breccia nell'oscurità.
    Buongiorno a Tutte e a Tutti,e a voi Viscidi Vermi,che possiate sguazzare nella melma per l'eternità.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Koenig,ricambio il buongiorno e mi associo al tuo auspicio sui viscidi vermi....

      Elimina
    2. Buongiorno a Koening e a tutti speriamo duri il sereno senza scie ma aspetto a rallegrarmi. Le perturbazioni attese sono sinonimo di nuove tenebre.

      Elimina
    3. Una nota allegra i vermi o lombrichi con il sole si seccano, poverini!!!

      Elimina
    4. I Bastardi s'incominciano a rivedere in cielo.

      Elimina
  31. La vita è una ruota, prima o poi, tocca anche a loro.
    "Un po per uno in collo a mamma!" dicevano i santi vecchi.

    Quì dalle 10.00 di stamani, solito delirio sciistico, ma non mi sembrava che volessero cancellare le nubi, come fanno di solito, pareva volessero coprire.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come diceva quel cinese? "Aspetto sul greto del fiume ed aspetto che il cadavere passi".

      Qui scie interrotte a iosa, per lo più rilasciate da aerei civili, oggi.

      Elimina
  32. Stasera conferenza di Massimo Rodolfi, il direttore delle Edizioni Draco, a Montanara, nei pressi di Mantova sulle scie chimiche. La Gazzetta di Mantova, nel dare la notizia, ha presentato però alla stessa maniera dei disinformatori l'operazione 'scie chimiche. L'ha presentato cioè, com'era prevedibile, in termini faziosi e bugiardi. Altro quotidiano del pieffero che vive dei contributi statali sulle spalle dei contribuenti, pagata unicamente per disinformare.

    Appena visionato un suo video su youtube.com. Rodolfi mi sembra persona onesta e abbastanza competente.
    Evidentemente nel mantovano qualcosa si muove se è vero che a Viadana, altra importante località della Bassa, è nato un comitato anti scie chimiche. Se anni fa c'ero solo io nel mantovano, ora saremo almeno in quattro gatti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. "Giusti son due e non vi sono intesi", Paolo.

      Elimina
  33. Ciao a tutti non riesco piu' a scrivere dal telefono android si blocca e devo spegnerlo per riattivarlo ... maledetti provano a bloccare tutte le vie fa parte del loro gioco ma proprio non si puo' immaginare come quelle m.... che son a roma si coprano uno con l'altro per tacere su cose che riguardano anche loro e le loro famiglie... chiunque di noi al loro posto avrebbe gia' fatto una sana obiezione di coscienza ...pazzesco

    RispondiElimina
  34. Intanto i danni della geoingegneria si contano. Grazie alla primavera anomala e la pioggia di questi giorni il re dei risi il carnaroli ha subito una perdita in prodotto del 60%. I risaioli piemontesi ringraziano. A buon rendere!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi dai una conferma, Eleonora, di quel che pensavo e scrivevo giorni fa circa il raccolto del riso.
      Se in condizioni normali il riso viene raccolto verso il 15-20 settembre, quest'anno la mietitura deve ancora avvenire. E qui da me sono caduti, negli ultimi giorni, ben 150 mm di pioggia.
      Mi spiacerebbe rinunciare a qualche bel risotto.

      Elimina
    2. Qui siamo agli antipodi: non piove. Salvo qualche goccia appiccicosa di gel.

      Elimina
    3. Di questo passo dovremo rinunciare a troppo.

      Elimina
    4. Anche nel torinese ha piovuto poco, e da ieri il cielo è nuovamente plumbeo, senza gocce d'acqua. Bombe d'acqua dove importa distruggere e aerosol dove importa ammalare. Oltre ai loro giochini di guerra. L'aeroporto di Caselle deve essere sempre libero da nubi visto che oltre a quella civile opera una postazione militare.

      Elimina
  35. è uno scherzo?
    http://www.affaritaliani.it/cronache/in-arrivo-una-mini-era-glaciale091013.html

    RispondiElimina

ATTENZIONE! I commenti sono sottoposti a moderazione (esclusi gli utenti autorizzati) prima della loro eventuale pubblicazione.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

AddThis