lunedì 1 novembre 2010

Vieni avanti, Meteo-cretino (articolo di Corrado Penna)

Pubblichiamo un articolo dell'amico e collaboratore Corrado Penna sul plagio linguistico e sulle tecniche subliminali cui ricorrono i servizi meteo per tentare di normalizzare l'orrore, presentando le scie chimiche, che creano una nebbia tossica ed offuscano il cielo, come un fenomeno naturale. Precisiamo che MeteoTrentino, al quale, con il calembour, si allude nel titolo, vale solo come campione, come piccolo, ma significativo saggio della frode meteorologica e scientifica che contraddistingue oggi "esperti" a vario titolo e militari mistificatori. In calce, una lettera dell'amico Manuel inviata alle redazioni dei quotidiani del Trentino.

Molto spesso ci capita di seguire i bollettini meteorologici e di vedere annunziate "nuvole", "nuvolosità diffuse", “velature nuvolose” per osservare, invece, cieli che sarebbero stati sereni, senza la presenza delle scie chimiche. I cieli sono stati oscurati da un gran traffico di aerei che hanno portato con loro chemtrails effimere e permanenti in espansione. I servizi meteorologici hanno quindi previsto con esattezza la velatura del cielo, ma era una caligine a tutti gli effetti meteorologicamente imprevedibile, essendo artificiale, prodotta dall’uomo.

Tutto ciò è spiegabile solo pensando che il servizio meteorologico dell’Aeronautica militare (che fornisce i dati) sappia già in partenza qual è il tempo che si vuole provocare. Come potevano sapere i meteorologi con le stellette che il traffico aereo avrebbe generato finte nuvole? Come riescono ad azzeccare le previsioni sulle “foschie/velature” tutte le volte in cui i nembi sono formati da quello stranissimo traffico aereo? Guardate il cielo con costanza, seguite le previsioni meteo e scoprite da soli in mezzo a quale tipo di cospirazione e di manipolazione ci troviamo. Ad introduzione articolo l'ennesimo esempio di "previsione dell'irrorazione" (Cliccare sull'immagine in apertura per vederla ingrandita).

E' da notare l'espressione "innocue velature" che sembra rappresentare la tipica "excusatio non petita, culpa manifesta": perché mai si dovrebbe usare l'aggettivo "innocuo" per una foschia o per una lieve nuvolosità? Innocuo? Ma quando mai abbiamo sentito parlare di "velature pericolose"? Le sottili velature nuvolose (quelle vere) non hanno mai costituito pericolo alcuno, anche perché non possono essere foriere di piogge torrenziali (a differenza di quelle devastanti cui assistiamo sempre più spesso, complice la manipolazione climatica).

Questo è un tipico metodo per il lavaggio del cervello, atto ad indurre le persone ad associare inconsciamente le "velature" create dalle scie chimiche a qualcosa di non dannoso.

In chi ha, però, la coscienza vigile questo uso subdolo, orwelliano del linguaggio, l'abbinamento tra le velature nuvolose è la parola "innocuo" dovrebbe fare sorgere più di un sospetto. Se poi ci si accorge che le velature in questione non sono formazioni naturali, ma sono determinate dalle scie degli aerei, si capisce che esse mai e poi mai possono essere innocue, foss'anche solo per tutti gli inquinanti addizionati al cherosene degli aeromobili e per i residui dai gas incombusti.

D'altronde viviamo in tempi in cui la neolingua orwelliana è di impiego sempre più comune fra chi ci governa e ci mente. Di recente, ad esempio, il governo italiano ha deciso di dotare di bombe i propri velivoli impegnati in "missioni di pace" (sic).

Qui di seguito un altro esempio di previsione relativa ad "innocue velature" sul sito 3bmeteo. Cliccare sull'immagine per vederla ingrandita.



Fonte: scienzamarcia.blogspot.com


Copia della lettera spedita alle Redazioni dei giornali locali del Trentino

Alla cortese attenzione della Redazione

Ho notato che quando il bollettino di MeteoTrentino prevede "velature", "alte velature", "innocue velature" succede uno strano fenomeno.

In tali giornate, infatti, il cielo apparirebbe pulito e libero da nubi, se non fosse per il passaggio di un numero elevatissimo di aerei che rilasciano scie più o meno persistenti.

Tali scie, espandendosi, velano il cielo e oscurano la luce del sole.

Il copione è stato riproposto anche lo scorso sabato: alle previste velature è seguito un cielo a scacchiera che non presentava nessuna formazione naturale.

Non posso fare a meno di chiedermi in che modo gli esperti di MeteoTrentino prevedano con due o tre giorni di anticipo il passaggio anomalo di questi aerei con scia al seguito (fenomeno oggetto di preoccupazioni che hanno portato, solo in Italia, a più di dieci interrogazioni parlamentari).

Purtroppo i diritti interessati eludono questo tipo di domande, fornendo risposte alquanto inconcludenti.

Spero quindi che pubblichiate questa lettera, in modo che sempre più persone possano notare questo allarmante fenomeno e porsi le domande che a questo punto dovrebbero sorgere spontanee.



Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.


Chi è Wasp? CLICCA QUI

CHEMTRAILS DATA

Range finder: come si sono svolti i fatti

55 commenti:

  1. Articolo segnalato via email ai diretti interessati.

    RispondiElimina
  2. http://jacktech.it/news/foto/fotogallery/tecnologia/le-dieci-tecnologie-che-ti-danno-i-super-poteri?imageId=7

    RispondiElimina
  3. Ciao Straker,

    quelli di meteotrentino si bevono le FORST, prima di fare i bollettini!

    RispondiElimina
  4. Ciao, penso bevano il famoso amaro De Simone.

    RispondiElimina
  5. Segnalo scie tumorali nella pubblicita’ dei prodotti tipici valtellinesi e della Blauer.

    RispondiElimina
  6. Puntozero, quelli di Meteo-cretino paiono fatti oltre che bevuti. :)

    Ciao

    RispondiElimina
  7. Foto eloquente scattata da un aereo, scie chimiche sopra la massa di nuvole artificiali:

    http://www.esato.com/phonephotos/cam/nokia/n82/201011011242u03WLX.jpg

    RispondiElimina
  8. Ciao Andrea, per fortuna quelle sono formazioni naturali. Si tratta infatti della cuspide dei cumulonembi, ad oltre 8000 metri di quota.

    RispondiElimina
  9. Quelli all'orizzonte parrebbero essere cirri.

    RispondiElimina
  10. TG1 ECONOMIA del 01 novembre 2010, ore 14

    Sandro Sassoli riprende un concetto dell'economista Keynes e propone una moneta unica mondiale. Al minuto 4:33

    una volta chi pronosticava l'avvento di una moneta unica mondiale come parte del progetto di costruzione del Nuovo Ordine Mondiale veniva tacciato di "cospirazionismo", adesso i nostri leader ed "esperti economici" a quanto pare sono molto più cospirazionisti di noi!

    RispondiElimina
  11. Ciao Straker, io penso che ad oggi la maggior parte dei cumuli presenti nei nostri cieli sia di natura artificiale (nel senso che sono stati creati “a comando”), sono 3 giorni che continua a piovere su mezza Italia provocando vari disastri, e tutto e’ stato pianificato nei minimi dettagli. Non piove piu’ come una volta, ora decidono loro quando e quanto far piovere.
    A mio parere quelli in lontananza sembrano vere e proprie scie, ma potrei sbagliarmi.
    Ottimo articolo come sempre, ora le velature le dipingono come INNOCUE, robe da pazzi...pazzi criminali che la pagheranno uno ad uno, stanne certo.

    RispondiElimina
  12. Andrea, sembra una ripresa dell'operazione Raindance.

    Ciao

    RispondiElimina
  13. http://jacktech.it/news/foto/fotogallery/tecnologia/le-dieci-tecnologie-che-ti-danno-i-super-poteri?imageId=7

    che ne pensi straker di questo articolo?

    RispondiElimina
  14. Ciao Andrea, a prescindere da quella foto e dalla sua interpretazione, sappiamo bene che irrorano su diversi strati di atmosfera. Nulla sfugge al loro potere distruttivo.

    RispondiElimina
  15. Corrado, avevo sentito di sfuggita. L'Italia è l'unico paese, mi pare, con questa allegra prerogativa.

    RispondiElimina
  16. Controccorrente, quelle del trafiletto dello scartafaccio La Repubblica sono scie chimiche archeologiche: oggi ne fanno di cotte e di crude. E' comunque una pur timida ammissione che le scie tossiche esistono.

    Ciao

    RispondiElimina
  17. Peccato che la tanto ligia Polizia Postale non osi toccare minimamente i profili dei delinquenti che operano sulla Rete per diffamare le persone scomode al Governo ed ai militari. Vero?

    RispondiElimina
  18. Zret ma non avevi detto che la pioggia era naturale?

    Allora è davvero una "congiura" per bagnarci durante le feste come sospettavo?

    RispondiElimina
  19. Anche qui da me sono tre giorni che continua a piovere e come molti di voi hanno avuto modo di vedere in tv, a Vicenza che dista pochi km da casa mia, ma anche in molte città italiane siano già cominciati i danni ma soprattutto ci siano state vittime. In passato vi sono stati periodi in cui aveva già piovuto per giorni, ma quello che tutti possono constatare ora è l'intensità quasi violenta con cui l'acqua viene giù.
    I più attenti avranno avuto modo di accorgersi che appena la pioggia accenna a amettere, puntualmente si può ascoltare distintamente il rombo sinistro di uno o più aerei con grossi motori ad elica che passano appena sopra le nuvole e subito dopo come per magia guarda caso ricomincia a piovere con la stessa intensità di prima.
    Ieri ho fatto notare questo particolare ad un amico ed è rimasto sorpreso dalla puntualità della mia previsione.
    A proposito di previsioni sembrerebbe che per il prossimo week end sia in arrivo un'altra perturbazione qui al nord est per cui vi anticipo già che vedo e prevedo per i prossimi giorni VELATURE CHIMICHE E NEBBIE CHIMICHE DI RICADUTA al mattino.
    Verificare per credere
    Saluti a tutti

    RispondiElimina
  20. Il notevole problema degli smottamenti è dovuto all'uso del batterio pseudomonas, adoperato per innalzare la temperatura di congelamento nel cloud seeding, al posto dello ioduro d'argento. Il problema è che lo pseudomonas causa smottamenti, poiché rende il terreno cedevole.

    RispondiElimina
  21. Da quanto scrivi, Mr Bear, si evince che la perturbazione è stata rinvigorita con il cloud seeding. La prima decade di novembre era definita "estate di San Martino", perché il tempo di solito era bello con cielo sereno e sole sfavillante. Oggi sappiamo che, non appena le nuvole si diradano un po', si vede un intrico di scie. Analisi dell'acqua piovana dissiperebbero ogni dubbio sulla pioggia di questi giorni.

    Ciao

    RispondiElimina
  22. Un articolo sugli agenti del Male, artefici pure delle scie, con ogni probabilità.

    http://www.ariannaeditrice.it/articolo.php?id_articolo=35505

    RispondiElimina
  23. Interessante articolo di Corrado. Come sempre, poi.

    Eccovi una nuova notizia in ambito hi-tech da "spararci" dentro al corpo:

    Led sottopelle, tecnologia per la medicina

    RispondiElimina
  24. Dal sito skywatchercellardoor:

    http://www.youtube.com/watch?v=H8uF87hhX-E&feature=player_embedded

    Questa è una prova che ci sono differenti scie chimiche che vengono rilasciate regolarmente dagli inquinatori. Il colonnello (noto negazionista) De Simone dovrebbe prenderne nota e spiegarci come tutto ciò possa succedere...

    RispondiElimina
  25. Led sottopelle? Mi pare che la medicina ufficiale possa dichiarare di aver fallito: più che curare, in molti casi, consente ai pazienti di vegetare.

    RispondiElimina
  26. Complimenti a Corrado per l'articolo.
    Si può dire a voce alta che le previsioni meteo sono truccate, una messinscena.
    Quando venerdì 29 ottobre c'era una ricaduta incredibile di filamenti al suolo,dissi a degli amici con cui ero a lavoro, che ci sarebbero state delle precipitazioni di fortissima intensità.
    Nel frattempo ho raccolto un po' di quei filamenti, trovati appesi a delle recinsioni e ai balconi di casa mia.
    Allego qui il link per scaricarle.
    Buon lavoro a tutti
    http://www.mediafire.com/download.php?xmv0wyq8os3gxj3

    RispondiElimina
  27. Wlady, molto probabilmente le tele di poimeri spacciate per teele di ragno provengono dalle scie dette di tipo "a DNA"... quelle a filamento, giusto come nelle riprese di Niko.

    RispondiElimina
  28. A proposito... qualcuno ha notizie di Niko? Il suo ultimo video risale a 5 mesi orsono. Sembra che la Mantide Cellardor lo abbia fagocitato.

    RispondiElimina
  29. Luka78: LED sottopelle

    Riferimento:
    http://canali.kataweb.it/kataweb-itech/2010/11/01/led-sottopelle-tecnologia-per-la-medicina/?photo=4

    Anni fa, in una delle puntate di X File, non ricordo se Fox Mulder o Dana Schelly scoprivano di avere un microchip sottopelle, impiantato probabilmente dagli alieni.
    Oggi stiamo già vivendo quello che fino a pochi anni fa era solo fantascienza. Un altro caso di avvertimento, per chi vuol capire, come nel caso dei film di Hollywood?

    RispondiElimina
  30. Freeanimals, sono impianti alieni o militari o entrambe le cose? Inquietanti anticipazioni.

    Ciao

    RispondiElimina
  31. Sono polimeri artificiali biocompatibili e non ragnatele. Sfido Sinone Angioni a mangiarli: se sono ragnatele, ingerirà delle proteine.

    RispondiElimina
  32. La demolizione controllata di Paolo Attivissimo (di Massimo Mazzucco)

    "La demolizione controllata di Paolo Attivissimo" è un documento di Massimo Mazzucco dove vengono denunciati alcuni espedienti cui ricorre il famigerato disinformatore residente nel Canton Ticino. Dispiace che l'indagine sul 911 si sia ridotta quasi ad una diatriba accademica, dimenticando (è il caso soprattutto del cinico e frigido Attivissimo) l'orrore che esso incarna, ossia la malvagità e l'ipocrisia del potere, con il suo strascico di sangue e di morte. Nondimeno è efficace il ritratto di Attivissimo che non è un debunker, cioè un ricercatore volto a ridimensionare tesi eccessive, ma un rauco portavoce dei potenti. L'omuncolo di Lugano non è neppure uno scettico: il termine "scetticismo", infatti, deriva dal greco "sképsis" e vale "osservazione", "indagine". Attivissimo opera proprio nel modo contrario a quello di uno scettico, poiché insabbia, mistifica e censura.

    RispondiElimina
  33. Ecco cosa scrive sui bollettini online il menzognero ilmeteo.it
    "IN PRIMO PIANO
    Maltempo sia al nord che al sud. Domani meglio, poi nebbie.

    Maltempo sia al nord che al sud: emergenza fiumi in Veneto. Maltempo forte sulla Puglia, Lucania, Calabria. Domani piogge al sud e Sicilia, Romagna-Venezie, poi tanta nebbia al nord e adriatiche."

    Nebbia naturale? Nebbia chimica? Io propendo per la seconda ipotesi visto che oramai da anni non esiste una giornata senza irrorazioni clandestine.
    Qui in Sardegna è costante la presenza di un velo bianchiccio sopra i cumuli; le tristemente famose "innocue velature".
    Che il diavolo se li porti.

    RispondiElimina
  34. .... tra l'altro questo soggetto di attivissimo è brutto come la morte! Ha proprio una faccia da c...o!
    .... il tipo pensa di essere figo! Illuso!

    RispondiElimina
  35. Mike, se non piove, ci toccano le nebbie artificiali e le velature tumorali.

    Ciao

    RispondiElimina
  36. Scusa Straker penso di sapere già la risposta: è legale ed approvato il batterio pseudomonas al posto dello ioduro d'argento per il cloud seeding?

    Sapresti mica indicarmi se i filamenti sono "sottoprodotti" delle operazioni per far piovere o se invece sono fatti per "ammalare la popolazione"? O entrambi?

    Cmq io ne ho trovati moltissimi prima delle grandi precipitazioni quindi credo siano collegati.
    Precipitazioni che hanno fatto molti danni.
    Quindi avevo ragione di credere che sono state causate apposta.

    Grazie

    RispondiElimina
  37. Ciao Vultere, la questione è ben nota, come puoi evincere da questo documento. Link alternativo qui.

    I filamenti di polimeri vengono usati come vettori. Con essi possono essere trasportati (dal vento) a grandi distanze sia metalli pesanti in nanoparticelle, sia polimeri di altro tipo, sia patogeni... volendo.

    RispondiElimina
  38. Com'è cambiato il significato del meteorologo negli anni: da uomo al servizio della collettività a strumento per mascherare operazioni militari di offesa contro la popolazione. Sono come meteoriti che portano disgrazia.
    Mi domando se ne è rimasto qualcuno onesto, magari tra i meno noti; qualcuno che, sapendo, opponga resistenza all'operazione di riconvertimento alle versioni ufficiali (come hanno fatto i più famosi) e che sia ancora in grado di guardarsi dritto negli occhi quando si trova davanti ad uno specchio.

    RispondiElimina
  39. Ciao Ginger, dubito che sia rimasto ancora qualcuno non corrotto.

    RispondiElimina
  40. Ginger, mi pare che l'intera categoria dei meteorologi sia sblendorizzata, plagiata, aservita ai militari, ma i meteorini sono in buona compagnia: infani e mendaci sono anche astronomi, astrofili, piccoli chimici e genia discorrendo.

    Ciao

    RispondiElimina
  41. Un altro documento interessante sull'uso del batterio pseudomonas siringae per il cloud seeding.

    RispondiElimina
  42. Diciamo che meritano tutti "dediche particolari". ^^

    RispondiElimina
  43. Guarda caso, le cinque province venete colpite dall'alluvione sono proprio quelle dove gli aerei sciatori infieriscono maggiormente.
    Il meccanismo diabolico fa sì che, anche stavolta, le banche ci guadagnino, grazie alla solidarietà.
    Il governatore Luca Zaia dice che si tratta di un evento eccezionale: quanti altri eventi di questo tipo ci dobbiamo ancora aspettare?
    Io penso che stiano diventando la norma, altro che eccezionali!
    Il proverbio parla chiaro: "Chi semina vento, miete tempesta".
    Poveri veneti!
    E poveri tutti noi!

    http://www.ilgazzettino.it/articolo.php?id=125228&sez=NORDEST

    RispondiElimina
  44. Beh nonostante sia stata approvata questa moratoria contro la geoingegneria, devo dire che gli effetti qui a Milano non si vedono. Mattinata ripiena di "innocue velature" e scie in quantità. Ma che pretendiamo...tanto non esiste nemmeno la geoingegneria no??

    RispondiElimina
  45. Infatti quella firma è una presa per i fondelli bella e buona.

    RispondiElimina
  46. @ freenaimals

    Le alluvioni sono divenute una costante e saranno sempre più devastanti, se non interromperanno le operazioni di aerosol clandestine definitivamente.

    RispondiElimina
  47. Price of the star, la moratoria è una pagliacciata, come ben sappiamo.

    Freeanimals, Zaia ci sta dando la baia.

    Ciao

    RispondiElimina
  48. Ormai lo spartiaque è stato gia ben orchestrato: quello tra i cosidetti "complottisti", i pazzi che vedono le scie chimiche lì dove non esistono, infatti la gente, come cita Zret, vaga nella più atroce(a costo di sangue) indifferenza, e dall' altra le organization che non osano nemmeno pronunciare la parola chemtrails, magari con la scusa di poter aver un livello di riconoscimento da parte degli organismi internazionali,ma che sono conniventi al meccanismo perverso che porta al depistaggio dalla verità, che provoca la disinformazione più totale, l'ammorbidimento graduale dell'opinione pubblica e..la supposta della scusa, viscidamente inserita e pronta, del global worming. Dopo Belfort ci sono e non per ultimi anche gli ETC Group, protagonisti dell' ultima e disgustosa moratoria sulla geoingegneria.
    http://www.etcgroup.org/

    RispondiElimina

ATTENZIONE! I commenti sono sottoposti a moderazione (esclusi gli utenti autorizzati) prima della loro eventuale pubblicazione.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

AddThis