giovedì 18 novembre 2010

E se domani...

Recentemente è andata in onda una puntata della nuova trasmissione di RAI 3, “E se domani”. Il fiacco programma, condotto da Alex Zanardi, avrebbe l’ambizione di illustrare e prefigurare scenari futuri e futuribili, sempre nel segno dell’idolatria della Scienza, sulla scia di format come il menzognero “Superquark” ed il polveroso “Ulisse”.

La puntata era dedicata alle mirabolanti “prospettive” della geo-ingegneria (il controllo del tempo e del clima) con fini “benevoli”, come l’indebolimento o la diversione degli uragani. E’ stato quindi ostentato il lato buono delle manipolazioni climatiche. Sorvoliamo sulla partecipazione al programma di Massimo Cacciari, sedicente filosofo, personificazione dell’ignoranza imbellettata di saccenteria e su un altro insulso ospite che ha tessuto il consueto elogio degli scienziati, trascegliendo le figure di Galileo Galilei, Isaac Newton, Charles Darwin, Albert Einstein. Sono tutti scienziati sopravvalutati, le cui acquisizioni sono oggi discusse o ridimensionate, soprattutto quelle di Darwin. Già questo denota la pochezza e la banalità del programma.

Accantoniamo, però, questo aspetto per evidenziare, invece, il ruolo di Franco Prodi, responsabile del C.N.R. per i cosiddetti studi sui “cambiamenti climatici”. Prodi è apparso il classico finto tonto che ha simulato di saper poco sulle tecniche di manipolazione meteorologica, lui che in Italia è dentro fino al collo alle attività di geo-ingegneria. L’esperto ha descritto tecniche archeologiche per intervenire sui fenomeni atmosferici (come l’uso di cannoni anti-grandine), evitando accuratamente di sfiorare temi che potessero apparire collegati alle chemtrails.

Il fine è evidente e l’anticipammo tempo fa nell’articolo “Scie chimiche: le possibili menzogne future”, ossia abituare, un po’ alla volta, l’opinione pubblica ad accettare le massicce operazioni chimiche e biologiche come "rimedi" contro l’"effetto serra" o come extrema ratio per indebolire e deviare tempeste tropicali e cicloni: l’ineffabile Cacciari ha pure sinistramente evocato “un dittatore buono” in grado di ponderare rischi e vantaggi di operazioni meteorologiche e climatiche per decidere in vista del male minore.

“E se domani”, quindi, non ci è parso una sia pur parziale divulgazione circa le scie chimiche, quanto una strategia di assuefazione e depistaggio dietro la parziale ed ambigua ammissione che qualche esperimento potrebbe essere compiuto nei nostri cieli, qualora dovesse essere necessario.

La prossima “verità” futura inerente alle chemtrails sarà quasi certamente riferita alla fandonia del cosiddetto “effetto serra”, anzi questa versione di regime comincia già a fare capolino: infatti “in questa trasmissione si è ammesso palesemente che siamo a buon punto nell'asservimento delle forze della natura e si sono persino forniti dei dati impressionanti sull'uso di certe tecnologie all'estero, in particolar modo in Cina ed in Russia”. (C. Penna). Tuttavia non crediamo di sbagliarci, se pensiamo che la successiva “verità” ufficiale riguarderà l’esigenza di garantire l’energia elettrica ed i servizi essenziali che da essa dipendono, quando una formidabile tempesta solare (naturale? Artificiale? Naturale, ma diretta e rafforzata con dispositivi ad hoc?) causerà un black out in quasi tutto il pianeta. E’ plausibile che le operazioni chimiche saranno presentate come la lungimirante attività atta ad approntare una gigantesca rete wireless o come l’implementazione di un progetto volto a connettere gli abitanti di Gaia ad un sistema informatico centrale, anche a prescindere da eventi cosmici dirompenti.

E se domani... ci ritrovassimo al buio, con un cielo di pece in cui continua ad echeggiare il sordo rombo degli aerei?



Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.


Chi è Wasp? CLICCA QUI


CHEMTRAILS DATA

Range finder: come si sono svolti i fatti

45 commenti:

  1. Ottimo articolo Zret!!!

    Il loro progetto va avanti e continueranno a buttare fumo negli occhi del popolo già cieco.

    Non so davvero chi è più imbecille, se loro o i cittadini.

    A proposito di "attività atta ad approntare una gigantesca rete wireless", ho notizie da persone bene informate che tale progetto è in stato molto avanzato ed è un affare stramiliardario!

    A breve (spero) avrò notizie più dettagliate e vi terrò informati.

    Un abbraccio dalla Sardegna sempre più irrorata.

    Mike

    RispondiElimina
  2. Ormai i media fanno solo disinformazione, tutti!

    RispondiElimina
  3. ● ● ● ● Agenzia Fuoritutto: MANIFESTAZIONE PER LA “GIORNATA MONDIALE ANTISCIE CHIMICHE”

    Sabato 20 novembre, dalle 14 in poi, a Piazza Santi Apostoli si terrà una manifestazione di cittadini volta a sensibilizzare l’opinione pubblica all’insieme di problemi sollevati dal fenomeno delle scie chimiche aeree. Di cosa si tratta? I promotori dell’iniziativa ( vedi il sito www.cieliliberi.blogspot.com ), tra cui anzitutto l’ AICA ( Associazione Italiana Cieli Azzurri), sottolineano i possibili, consistenti pericoli per l’ecosistema, il clima, la qualità delle colture agricole e la salute dei cittadini legati alle consistenti emissioni di elementi chimici ( come bario, alluminio, silicio, quarzo e zolfo) che periodicamente, da decenni ( nei cieli italiani soprattutto dagli anni ’90, altrove da molto prima) , risultano esser rilasciate da aerei privi di contrassegni identificativi, in apparenza adatti al trasporto passeggeri. L’argomento è stato già oggetto di varie interrogazioni nei Parlamenti italiano e di altri Paesi europei; mentre, in risposta a una lettera di richiesta informazioni d’una cittadina del marzo scorso, la Presidenza della Repubblica ( esattamente l’ Ufficio Affari Militari e Segreteria del Consiglio Supremo di Difesa ) ha risposto trattarsi di materia regolata da specifiche disposizioni di legge, la cui applicazione spetta solo al ministero della Difesa.
    “Fuoritutto”, fedele alla sua tradizione di obiettività, non mancherà d’informare meglio i lettori su quest’argomento, ascoltando tutte le parti interessate. ( Fed) [http://www.agenziafuoritutto.it/index.php?option=com_content&view=article&id=2356:manifestazione-per-la-giornata-mondiale-antiscie-chimiche&catid=153:numero-42-18112010].
    Salve a tutti. Vittorio Iori e Corrado Pala www.cieliliberi.blogspot.com

    RispondiElimina
  4. Ciao Mike, hai compreso "il sugo della storia". Come sempre, denaro e dominio vanno a braccetto, senza dimenticare la distruzione che è l'obiettivo ultimo della feccia mondialista.

    E' così, Zak.

    Ciao

    RispondiElimina
  5. Sfoltire la popolazione mondiale non e' utopia tutto si sta attuando attaccando con il clima i territori che non riusciranno a sfamare col passare degli anni tutti i popoli. Inoltre rendendo sterili i terreni al biologico saremo ancor piu' spinti all OGM e tutti conosciamo le scarse proprieta' vitaminiche che con l assenza di sole riusciranno a sviluppare una razza umana ancora piu' debole alla sopravvivenza ma piu' schiava del potere. L unica cosa che si puo' fare e' creare qualcosa che riesca ad aprire il cielo sopra le nostre teste rendendo inutili i loro sforzi. Un saluto

    RispondiElimina
  6. Sempre presente anche se con pochi commenti.

    Un augurio a Rosario e Antonio per la difficile situazione famigliare.

    RispondiElimina
  7. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  8. Grazie infinite, Manuel.

    Webmaster, come evitare la catastrofe resta un mistero.

    Ciao a tutti.

    RispondiElimina
  9. La disinformazione ormai è legge!!

    Straker&Zret vi sono sempre vicino in questo difficile momento!

    RispondiElimina
  10. I leghisti trevisani dicono: "fuciliamo gli sciacalli del maltempo,la polizia applichi la legge marziale"
    http://corrieredelveneto.corriere.it/veneto/notizie/politica/2010/18-novembre-2010/muraro-sciacalli-maltempo-sono-fucilare-posto-1804197459968.shtml
    Appena letta la notizia sobbalzo sula sedia,poi purtroppo mi accorgo che il loro bersaglio non è ancora quello che diciamo noi.Intanto qualcosa si muove,magari riusciranno ad aggiustare la mira.

    RispondiElimina
  11. Dedicato al signore che compare ad inizio articolo e a i suoi compari....

    http://www.youtube.com/watch?v=SMn560d9UzU&feature=player_embedded#!

    RispondiElimina
  12. Ma nessuno qui ha un bel telescopio? magari che può anche registrare? secondo me si riuscirebbe a inquadrare chiaramente da dove fuoriescono le sostanze chimiche che spruzzano quegli aerei di merda

    RispondiElimina
  13. Ottino articolo su quella merda di trasmissione...che ha uno scopo ben preciso.
    Scommetto che anche se non avrà ascolti non la interromperanno mai...chissà perchè!

    oggi sereno, ma...un tankerone è appena passato con scia evanescente , era un 747 bianco...A OCCHIO NUDO!

    RispondiElimina
  14. Carissimi Antonio e Rosario, ho letto tra le righe una Vostra sofferenza, posso immaginare in certi momenti momenti della vita come sia difficile ed angosciante quello che capita, per quello che che vale, io non sono nessuno ma sempre un essere umano che capta lo stato d'animo delle persone care, e voi lo siete almeno ai miei pensieri.

    Avere una porta aperta sul mondo come è internet, mi ha permesso di uscire dal baratro dove ero capitato, e queste Vostre pagine sono una finestra assolata e sono sicuro che (come me) vi possa aiutare in momenti molto difficili, come quello che presumo imperversa sulla Vostra vita.

    Sono orgoglioso di annoverarvi tra gli amici epistolari più cari che ho e vi leggo sempre con stima e simpatia.

    Un caro saluto e abbraccio, wladimiro

    RispondiElimina
  15. http://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&v=SMn560d9UzU

    Rilassatevi, sedetevi e prendetevi soli 10 minuti per guardare questo video, forse un giorno tutto questo non sarà più, l’armonia degli esseri viventi su questo pianeta sta per essere seriamente compromessa, uno spettacolo della rappresentazione degli esseri viventi come le piante e tutti gli animali terrestri di terra di acqua e di cielo.

    Solo un grande artista dell’universo può aver concepito tutto ciò, alla periferia estrema della nostra galassia, tutto questo potrebbe andare perduto per sempre con l’ostinazione dell’essere umano a credersi Dio; oggi inquiniamo tutto: l’acqua fonte di vita per la vita di tutti i viventi piante, vegetali, animali, ed ultimi arrivati noi uomini che distruggiamo credendoci i padroni di questo paradiso terrestre.

    Stiamo modificando il nostro abitat naturale, come scie chimiche, prelevando ed impoverendo il sottosuolo depredandolo dai fossili come il petrolio e nel giro di 100 anni abbiamo distrutto quello che è stato creato in milioni di anni, HAARP, che distruggono la ionosfera facendola esplodere privandoci della naturale protezione solare, creiamo e modifichiamo tramite questa frequenza immani catastrofi che servono solo ai padroni della guerra ai Militari di tutti i paesi per poter distruggere con terremoti, ed uragani.

    Non contenti di tutto questo ci stiamo avvelenando modificando il genoma (non solo quello umano) dei prodotti della terra per alimentarci, creando OGM e brevettarli per poche persone che senza scrupoli tiene il mondo in scacco con l’alimentazione ( chi controlla l’alimentazione e l’acqua umana, ha in mano tutto il mondo)

    In natura tutto è in equilibrio, anche le malattie sono curabili dal corpo stesso ed in special modo con la sola acqua; ma le case farmaceutiche ci vogliono malati, sempre più malati e vaccinati, accorciandoci la vita, avvelenando il nostro corpo e debilitandolo, privarci degli anticorpi naturali che la vita stessa ha creato in milioni di anni, solo al mero scopo di fare denaro e controllare la nostra esistenza.

    Siamo ancora in tempo per impedire tutto questo disastro, ognuno di noi nel suo piccolo mondo può portare un mattoncino per ricostruire la nostra bella Gaia e permetterle di vivere ancora; vivere da esseri umani non vuol dire consumare per crescere, questo è uno stereotipo di chi vuole il potere del denaro sulla terra, l’essere umano non è fatto di denaro, è fatto di cellule tutte comunicanti tra loro e nel contempo comunicanti con l’intero universo.

    Se non prendiamo atto di tutto questo, ci rimane pochissimo tempo prima della distruzione irreversibile, la terra continuerà a vivere e noi saremo l’unica razza che si è estinta nel giro di soli 200.000 anni, se non cambiamo presto, molto presto saremo paragonati ad un virus virulento per tutti gli esseri viventi.

    wlady

    RispondiElimina
  16. Gianluca ha detto...
    Ma nessuno qui ha un bel telescopio? magari che può anche registrare? secondo me si riuscirebbe a inquadrare chiaramente da dove fuoriescono le sostanze chimiche che spruzzano quegli aerei di merda


    Serve un inseguitore motorizzato. In ogni caso spruzzano nella gran parte delle volte da irroratori posti nella gondola motore o appena dietro lo scarico. Altre volte da veri e propri diffusori posti sui bordi alari. Altre volte dallo scarico dell'A.P.U. Non serve molto per capire che si tratta di porcherie, visto che è impossibile che si verifichi condensazione ad altezza cumuli.

    RispondiElimina
  17. In questi giorni la mia corrispondenza è finita in parte in buchi neri.

    La stessa cosa mi riferiscono persone intenzionate di partecipare alla manifestazione a Roma.

    A qualcuno non piace pare.

    Non potrò esserci personalmente, ma auguro una buona riuscita.

    Anche il solo incontrarsi e parlare è già una buona cosa.

    Permette di trasferire i contatti su un piano fuori dalla rete, che è sempre più controllata.

    Soprattutto per i romani sarà occasione di creare maggiormente una rete oltre il virtuale.

    Lo trovo importante.


    Una buona riuscita!




    Nulla è trapelato sulla moratoria della geoingegneria a Nagoya. Blog inclusi.
    Impressionante.
    Visto che non esiste, meglio non parlare di certe decisioni.
    A qualcuno potrebbe venire un dubbio.

    Si prosegue invece con altro tipo di notizie e commenti, creando il domani…

    La strada da percorrere?

    La BIOTECNOLOGIA.

    Qui spiegano.

    ECO E BIO E SOSTENIBILE … leggere per capire cosa significa…

    Un elogio coraggioso dell'eco-pragmatismo
    http://www.ffwebmagazine.it/ffw/page.asp?VisImg=S&Art=9972&Cat=1&I=immagini/Foto%20A-C/curaterra_int.gif&IdTipo=0&TitoloBlocco=Attualit%C3%A0&Codi_Cate_Arti=24

    RispondiElimina
  18. La Manifestazione di Domani

    Chi va alla Manifestazione di Domani? Cittadini consapevoli di ciò che sta accadendo sui nostri cieli e non solo in essi. Persone che hanno a cuore i diritti fondamentali dell’uomo. Uomini che hanno il senso del dovere civico e sentono la necessità di informare i propri simili su ciò che sta accadendo.
    Una manifestazione nazionale organizzata con poche risorse e grazie alla buona volontà dei singoli. Una manifestazione che chiederà principalmente ed a gran voce: informazioni. Informazioni chiare esaustive e complete di ciò che qualcuno, all’insaputa dei più, sta mettendo in atto.
    Le richieste sono ben espresse in sintesi nella lettera aperta del Comitato Spontaneo CONOSCI, che aderisce all'evento, promosso ed organizzato da altre associazioni sensibili al problema. Chi, pur sensibile al problema, non si è trovato d’accordo nell’utilità di questo evento sarà comunque idealmente rappresentato dai (speriamo tanti) partecipanti. E' il primo gesto pubblico, credo, organizzato in Italia su questi temi e sarà anche un'occasione per rendersi conto quanto stia a cuore questo problema a tutti e valutarne 'visivamente' la convinzione.

    Domani pomeriggio, 20 Novembre 2010, alle 14,00 a Piazza Santi Apostoli in Roma per protestare contro Scie Chimiche ed Haarp. Visitate il blog del Comitato. P.S. Portate un ombrello!

    Vedi: http://conoscitalia.blogspot.com/

    La manifestazione è stata regolarmente autorizzata.

    RispondiElimina
  19. si puo' usare l'MMS per disintossicarsi dai metalli pesati che respiriamo tutti i giorni? qualcuno di voi lo prende? e' affidabile? dove si puo' trovare oltre al sito ufficiale? si puo' far preparare anche in farmacia? ciao

    RispondiElimina
  20. Ciao Wlady, sento nella tue parole una vera empatia, l'afflato di un animo nobile e generoso. Senza il tuo sostegno e quello degli altri amici, questi giorni infernali sarebbero ancora più atroci. Una parola sincera può moltissimo.

    Ciao e grazie.

    RispondiElimina
  21. ragazzi lo conoscevate già questo album fotografico su facebook: http://www.facebook.com/album.php?aid=2070638&id=1034587692&fbid=1542264189926

    ...qui siamo ormai sul grottesco...

    RispondiElimina
  22. il video della trasmissione con ironici commenti in sottotitolazione si puo' scaricare in fomrato avi (74 Mega) da questo link

    RispondiElimina
  23. sì l'ho appena viste tutte quelle foto, e rimetto il link qui scie ricurve in sardegna

    le mettero' assieme ad un video con le stesse scene nel mio prossimo articolo

    Piloti ubriachi che fanno venire il mal di stomaco ai passeggeri?

    Di fronte ad immagini come queste con quale coraggio si può parlare di "scie di condensa modificate dai venti in alta quota"?


    Queste sono evidentemente immagini di scie chimiche, di composti chimici spruzzate nei nostri cieli e che poi piano piano scendono giù avvelenando l'aria che respiriamo.

    RispondiElimina
  24. Ciao Zret e ciao Straker e complimenti per l'articolo. Credo che abbiate centrato in pieno la questione, sono convinto che prima o poi le scie chimiche vorranno farcele passare come operazioni "a fin di bene" per mitigare il fantomatico riscaldamento globale.
    Tuttavia ho notato un fenomeno inquietante negli ultimi anni (in particolare dal 2007 a oggi), nelle rare giornate in cui il Sole non è oscurato dalle chemtrails mi è sembrato che scaldi di più che negli anni passati.
    Secondo voi il fatto che il Sole sembri più forte, può essere messo in relazione con l'attività Haarp?

    RispondiElimina
  25. Gigettosix, grazie per l'apprezzamento.

    Nei rari giorni in cui non sciano, mi pare che il Sole sia come quello di lustri fa. Più che altro penserei all'assottigliamento dello strato di ozono come causa di varie anomalie. Nell'articolo Sun flares abbiamo cercato di gettare luce su questo tema.

    Ciao

    RispondiElimina
  26. qui succede qualcosa di strano, guardate: http://www.facebook.com/permalink.php?story_fbid=175518115807248&id=10150099683215582&notif_t=share_reply
    A.I.C.A mette in discussione l'autenticità (anzi le da per false "tout court") di foto scattate da Maria Grazia Campus alle 14.20 di ieri ad Oristano...

    RispondiElimina
  27. @pino

    ho linkato "il cielo su Firense" come sito amico nel mio blog.
    Siamo tutti sotto lo stesso cielo schifoso!

    Mike

    RispondiElimina
  28. anche io ho avuto la stessa sensazione di gigettosix, non so ma forse non è nulla, o forse ci siamo disabituati a tante giornate di sole.
    I tankeristi anonimi in Sardegna si divertono ancora a prenderci in giro in cielo...giocando!
    Forse dipende tutto dalla dislocazione degli APT e piani di volo o forse davvero credono di passare inosservati?
    Che figli di nessuno!!!

    RispondiElimina
  29. bellissima l'idea degli ombrelli oggi a Roma, vorrei tanto esserci. Forza e coraggio a tutti

    RispondiElimina
  30. OTTIMO ARTICOLO

    Clima manipulado/ La muerte viene del cielo

    http://www.aimdigital.com.ar/ver_noticias.php?id_nota=111154


    TRAD AUTOMATICA

    http://translate.google.it/translate?hl=it&sl=es&u=http://www.aimdigital.com.ar/ver_noticias.php%3Fid_nota%3D111154&ei=W6jnTMPaJI_ssgb08rSQCQ&sa=X&oi=translate&ct=result&resnum=1&ved=0CBwQ7gEwAA&prev=/search%3Fq%3DClima%2Bmanipulado/%2BLa%2Bmuerte%2Bviene%2Bdel%2Bcielo%26hl%3Dit%26client%3Dfirefox-a%26hs%3DG9Q%26rls%3Dorg.mozilla:it:official%26prmd%3Div




    New Business – Vendere la Pioggia

    If You Can Bet on the Rain, Watch out for Rainmakers - NYTimes.com
    A few days ago, the Chicago Mercantile Exchange began selling futures contracts on rain.
    http://freakonomics.blogs.nytimes.com/2010/11/05/if-you-can-bet-on-the-rain-watch-out-for-rainmakers/


    Titoli che vedremmo sempre più spesso, anche qui da noi?

    Weather forecasting helps Mali farmers adapt to climate change

    Manure spreading, pesticide applications, harvesting and crop storage can now be timed according to ACCURATE weather forecasts….
    The Malian government is also engaged in other efforts to deal with climate change and reduced rainfall. ....
    Since 2005, the government has been operating a cloud seeding programme - a form of weather modification that aims to induce precipitation by dispersing substances in the air. This programme is now being strengthened with the purchase of two new airplanes.

    http://www.reliefweb.int/rw/rwb.nsf/db900sid/MUMA-8AP4XA?OpenDocument

    RispondiElimina
  31. stanno accadendo cose strane su facebook negli account di Daniele di Luciano e "Lo sai"

    RispondiElimina
  32. @arancino meccanico, il link mi sa che non è più "disponibile".

    e questo cos'è?
    chi è bravo nel capire il rapido inglese del giornalista? specialmente alla fine, dice qualcosa sulle contrails con aria seccata, ma non riesco a coglierlo.

    http://www.youtube.com/watch?v=nYglwkBhxK0&feature=fvwk

    RispondiElimina
  33. Mercury su facebook sta accadendo di tutto, gli account di Daniele Di Luciano e "Lo sai", oltre a quello di Laura Caselli e, temo, anche altri sono stati disattivati...

    A.I.C.A. (associazione nazionale cieli liberi) che è tra i promotori della manifestazione ieri notte ha attaccato in un post che per fortuna ho intercettato al volo Maria Grazia Campus, accusata da loro di diffondere foto e filmati falsi.
    La Campus ha affermato di aver scattato le foto alle 14.20 del giorno stesso ed il tutto e confermato da vari suoi amici iscritti a facebook che hanno tra l'altro pubblicato dei filmati delle operazioni di ieri su Oristano.
    Ovviamente foto e filmati sono ASSOLUTAMENTE VERI, mentre è tutta da verificare a questo punto, la posizione, alquanto "strana" (per usare un eufemismo) della fantomatica associazione A.I.C.A. dietro la quale non sappiamo nemmeno chi si celi.

    RispondiElimina
  34. E' possibile che alcuni comitati contro le scie chimiche siano stati infiltrati, come accadde al sito sciechimich.org. Occorre essere guardinghi e vigilare.

    Ciao

    RispondiElimina
  35. Zret ha pienamente ragione; malgrado il periodo avverso le Menti rimangono molto lucide.

    La disinformazione, sempre più assatanata - in ogni senso - è ai ferri corti: si studierebbero qualsiasi cosa pur di rendere torbido ogni tentativo di opposizione o divulgazione sul tema chemtrails.

    Auguro ogni bene per la riuscita della manifestazione, che sarà già in pieno svolgimento, ma la speranza è riposta nell'effetto divulgativo sulla gente curiosa o preoccupata (speriamo molto curiosa e molto preoccupata) che vi assisterà, con l'auspicio che non saltino fuori distorsioni fuorvianti ad opera di qualcuno ben infiltrato.

    Dico questo considerando i recenti sviluppi che vedono l'intervento di "operatori" per arginare la verità, cioè il vero volto dell'offensiva di avvelenamento, ormai incontenibile agli occhi comuni (questo articolo parla molto chiaro).

    Quanto alle sacrosante richieste di chiarimenti che le istituzioni dovrebbero fornire in seguito, non esistono speranze di ottenerne alcuna onesta. Ma la cosa peggiore non è nemmeno questa quanto quella di una giustificazione a fin di bene, che porterebbe dritto alla legalizzazione, di fronte alla quale il cittadino risulta di fatto paralizzato ed impotente.

    Un caro saluto, anzi carissimo.

    RispondiElimina
  36. ...o creata ad hoc come finto paladino della giustizia...e ne abbiamo tanti, persone ed organizzazioni

    RispondiElimina
  37. se qualcuno si stupisce che l'AICA è tra gli organizzatori, bhe potrebbe essere un ottimo modo per fare il doppio gioco, ormai non mi stupisco più di nulla! Al massimo li mettiamo nel calderone con la new entry Saviano

    RispondiElimina
  38. Le questioni del "video falso" o della "foto falsa" sono i soliti ritornelli scaduti dei disinformatori e di chi vuole gettare fango sui ricercatori (non li conoscessimo!): queste cose danno ormai la nausea. Le foto e i video pubblicati ad opera degli autori o dei lettori rappresentano documenti concreti ed importanti (anche se c'è chi purtroppo, come me, non è attrezzato o non pubblica in Rete ciò che vede) ma resta inteso che a nessuno è fatto divieto di verificare personalmente lo stato delle cose in qualunque momento e in ogni luogo: vedrebbe immagini che si commentano da sole.

    RispondiElimina
  39. Hai ragione, Ginger, la faccenda di Tom Fosco ed Andrea Arrampado dimostra che i negazionisti mascherati cominciano con il contestare una singola foto, un singolo video etc. per poi tentare di negare tutto. Sono i mezzucci cui ricorrono questi inetti, questi pusilli che intendono seminare dubbi e discordia. E' una nuova strategia che non mancheremo di descrivere e di denunciare, appena sarà possibile.

    Ciao

    RispondiElimina
  40. Non escluderei che alcuni comitati "contro" le scie siano stati creati dai disinformatori stessi, come ennesimo stratagemma per tentare di intorbidare le acque e dividere il movimento contro il negazionismo dell'olocausto chimico-biologico.

    Strano che la questura abbia autorizzato senza batter ciglio.

    Comunque vedremo l'albero dai frutti e speriamo che sia un albero del bosco e non di Bosco.

    RispondiElimina
  41. infatti...strano! Ma se chi la organizza può...!
    Zret mi hai risvegliato un ricordo del simpatico Rampado che saluto.

    RispondiElimina
  42. ecco sulla bacheca facebook dell'aica un commento esaustivo:

    ...Continuiamo a seguire Rosario di Tankerenemy che è meglio!

    RispondiElimina
  43. si tratta di un commento di un utente ad un altro utente, che non si spiegano questa strana situazione di AICA su facebook, però è stato tutto rimosso.

    RispondiElimina

ATTENZIONE! I commenti sono sottoposti a moderazione (esclusi gli utenti autorizzati) prima della loro eventuale pubblicazione.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

AddThis