mercoledì 17 febbraio 2016

Due chicche dalla Rete



Il potere è il disonore dell’uomo. (E. Morante)

AGGIORNAMENTO:

In queste ore, dalle 18:12 del 17 febbraio 2016, il blog Tanker enemy è stato oscurato. E' un blocco il cui mandante è il Ministero dell'Interno. Si può però aggirare accedendo attraverso "http://anonymouse.org/" oppure usando browser diverso da Chrome e Firefox o ancora andando su "Dettagli" e proseguire ignorando il falso allarme in puro stile cinese. Il fatto è che siamo in l'Italia e non in Cina, anche se qualcuno si illude ancora che questo sia un paese democratico.

L'articolo che segnalava le gesta del portavoce dell'ex ministro dell'ambiente Clini (questo) ha provocato la scomposta ed idiota reazione del Governo, con l'immediato oscuramento del blog Tanker enemy. Infatti, pochi minuti dopo la pubblicazione del post, abbiamo ricevuto prima la visita di un noto disinformatore legato al Ministero dell'Interno e, subito dopo, quella dei responsabili di Google i quali, diligentemente, hanno operato il blocco. Non dimentichiamo che l'azienda di Mountain View aveva già fatto pulizia (sempre su richiesta del Governo italiano) sui suoi motori di ricerca in relazione alle tracce lasciate sulla Rete da agenti del Ministero della Giustizia. Tracce che coinvolgevano direttamente personale in divisa, impegnato a vario titolo in opera di stalking e discredito a danno dei fratelli Marcianò. Quegli stessi agenti che poi vestono i panni dei tutori della legge dentro e fuori i palazzi di Giustizia, che suggeriscono ai Pubblici Ministeri perquisizioni in casa nostra e sul luogo di lavoro e che testimoniano a favore del diffamatore Angelo Nigrelli e soci.

Tutt'ora l'oscuramento è operativo e si sta estendendo ad altri browser. E' chiaro che questo attacco alla libertà d'espressione è il segno di debolezza da parte del regime e ce ne compiaciamo. Purtroppo, però, chi non ci conosce si terrà alla larga dal blog, proprio per via di questo infame atto terroristico di stampo mafioso. Non ci resta che segnalare... l'"errore" a questo link e sperare in un ripensamento dei censori di Stato e dei loro paggi. Comunque, giacché l'ordine arriva dai piani alti, abbiamo poche chance di tornare allo stato precedente. Ci scusiamo per il disagio. Questo è il dazio che si paga se si vuole informare.

*** *** *** ***

La testata di regime “Liberoquotidiano” (la solita inversione orwelliana) riferisce a proposito delle testimonianze contraddittorie fornite da Andrea Ravagni, sedicente fidanzato di Valeria Solesin. Le bugie sono come le ciliegie: una tira l’altra. Così, la bagarre del Bataclan (13 novembre 2015), nata come sceneggiata, anzi scemeggiata ad uso e consumo di un popolino formato da teledeficienti, si arricchisce delle incongruenze attribuibili al barbuto moroso di Valeria Solesin, rischiando di mandare all’aria l’intero edificio di menzogne costruito attorno all’operazione falsa bandiera, funerali di Stato compresi.

Di seguito l’articolo in oggetto.

A distanza di mesi dall'orrore del Bataclan di Parigi, arriva una nuova testimonianza di Andrea Ravagni, il fidanzato di Valeria Solesin, la ragazza italiana morta insieme con altre 92 persone (9 e 2 dà 11…, n.d.r.) nella carneficina jihadista (sic!) del teatro francese. Andrea ricorda il momento in cui dentro alla sala d'opera non ha più sentito raffiche di mitra. Quindi qualcuno lo ha toccato e gli ha suggerito: "È tutto finito. Alzati". E ancora, Andrea racconta: "Rimasi lì, abbracciato a Valeria, finché una testa di cuoio mi disse che era tutto finito". Una ricostruzione che, però, desta qualche sospetto. Si ricorda, infatti, che dopo la strage Valeria fu cercata per giorni: era data per dispersa. Inoltre lo stesso Andrea raccontò che si erano persi di vista durante l'attacco. Versioni palesemente discordanti ed inconciliabili. Ora, restano i dubbi: perché Andrea si è così nitidamente contraddetto? Qualcosa non torna”.



Ci siamo recentemente imbattuti in uno scartafaccio scritto da un paranoico (usiamo “paranoico” nel senso letterale del termine, ossia come colui che non riuscendo ad accettare la realtà, se ne crea un’altra allucinatoria). [1] Ci si chiederà che cosa lo distingua dagli innumerevoli e stereotipati brogliacci scritti (male!!!) dai soliti alienati appartenenti alla setta dei negazionisti. Sì, senza dubbio il misero articolo è vergato in modo ignobile e contiene affermazioni ancora più ignobili (già il titolo è costellato di strafalcioni), ma non è questo a renderlo un unicum. A farlo spiccare è l’autore! Chi è costui? Suonino le fanfare! Tale Jacopo Giliberto, portavoce dell’ex, insigne Ministro dell’ambiente, della tutela del territorio e del mare (un’altra inversione orwelliana) Corrado Clini. Se il rappresentante del titolare di cotanto dicastero ardisce disinformare sulla geoingegneria clandestina in modo così vergognoso, che cosa ci si può attendere dalle istituzioni? Niente! Proprio quello che ci siamo sempre attesi.

[1] La paranoia è contraddistinta da sintomi del delirio (interpretazioni, illusioni, percezioni deliranti, fabulazioni, intuizioni): sono segni ampiamente riconducibili ad una patologia della convinzione, patologia che si concretizza con una polarizzazione di tutte le forze affettive nel senso di una costruzione farneticante che subordina tutta l’attività psichica ai propri fini. Sono deliri relativamente coerenti, logici nella loro illogicità, relativamente plausibili. E’ evidente che il ritratto del paranoico combacia con quello di molti negazionisti alias disinformatori.

Articoli e video correlati:

- Valeria Solesin, il racconto del fidanzato si contraddice su più punti, 2016
- Valeria Solesin: il racconto del fidanzato si contraddice su più punti, 2015
- Cucu c'est moi, 2015
- Solesin: funerali con recita a soggetto
- Attentato a parigi: l'altra verità


Vietata la riproduzione - Tutti i diritti riservati.

Sponsorizza questo ed altri articoli con un tuo personale contributo. Aiutaci a mantenere aggiornato questo blog.

La guerra climatica in pillole

Le nubi che non ci sono più

Per una maggiore comprensione dei fenomeni legati alla guerra ambientale in corso, abbiamo realizzato l'Atlante dei cieli chimici.

Chi è Wasp? CLICCA QUI

CHEMTRAILS DATA

Range finder: come si sono svolti i fatti

87 commenti:

  1. Se ambisce a diventare leccaculo e portafece del nuovo minestro galletto deve imparare, non dico a pensare (!) o a leggere, ma almeno a scrivere

    RispondiElimina
  2. Mi hanno segnalato un blocco per accedere agli articoli di Tanker enemy. E' un blocco ministeriale che si può scavalcare attraverso http://anonymouse.org/ oppure usando browser diverso da Chrome.

    Alternativamente bisogna andare su "Dettagli" e proseguire ignorando il falso allarme cinese.

    L'articolo che segnalava le gesta del portavoce dell'ex ministro dell'ambiente Clini ha sortito questo effetto.

    http://anonymouse.org/cgi-bin/anon-www.cgi/http://www.tankerenemy.com/2016/02/due-chicche-dalla-rete.html

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A seguito di mia segnalazione, pare che il blocco sia stato rimosso. Confermate?

      Elimina
    2. Ho segnalato la cosa a Google e pare che sia tornati indietro sui loro passi. Comunque il blocco è avvenuto su segnalazione, visto che sono entrati sul link pochi minuti prima su segnalazione di uno della cricca di Verona.

      Elimina
  3. Confermo, l'anomalia ora è cessata, anche se adesso sto scrivendo da Explorer, la stessa "anomalia" veniva data anche dagli smart android.

    Ciao ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. negativo,mi hanno appena bloccato e uso firefox

      Elimina
    2. Stanno facendo il giro dei browser per bloccare il sito. Infami.

      Elimina
    3. A me non da problemi...pare tutto ok...pare...

      Elimina
  4. ahi ahi. evidentemente avete toccato un nervo scoperto...all'aise hanno i nervi a fior di pelle in questo momento di stravolgimenti varii http://paolofranceschetti.blogspot.it/2016/02/la-morte-di-giulio-regeni-e-la-bufera.html

    RispondiElimina
    Risposte
    1. P.S. quand'è datato quell'intervista?stranamente, ieri i death metal ecc. hanno replicato il concerto al bataclan.
      quindi non quale dei due sia stato il punto sensibile da abbattere all'istante.

      Elimina
    2. appena ricevuto attacco fulmineo a schermo pieno rosso: "ATTACCO PISHING IN VISTA". ho ignorato e proseguito. infamoni dementi mongoloidi psicopatici inetti falliti frustrati sucarole

      Elimina
    3. trovato.
      il sito segnalato, a pieno schermo rosso, come pericoloso, è l'articolo di libero quotidiano. se provate a cliccarci vi apparirà il messaggio google.
      che ingenui coglioni

      Elimina
  5. la notizia ormai si è diffusa come l'olio.
    hai voglia di segnalarli tutti.
    qui ad esempio la trovate ancora vergine
    http://tribunatreviso.gelocal.it/regione/2016/02/13/news/le-raffiche-di-mitra-cosi-valeria-e-morta-tra-le-mie-braccia-1.12953136

    RispondiElimina
  6. Blocco di Google funzionante con Firefox 17.02.2016 ore 22:57, risposto con un bel vaffanculo.

    RispondiElimina
  7. Risposte
    1. Google...(G g e)..666...usano il marchio della bestia...son bestie rognose!

      Elimina
  8. Il blocco persiste anche stamattina usando Chrome. Ma poi si entra ugualmente andando in fondo alla pagina rossa e cliccando su 'me ne frego'. Certo che la faccia di Clini è tutto un programma e si vede che il personaggio è molto potente, molto addentro nelle cricche dirigenziali facenti capo al Nuovo Ordine Mondiale.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Prima delinquono e poi non vogliono che si sappia. Infami.

      Elimina
  9. Stamattina mi sono apparsi i messaggi di -SEGNALATO SITO CONTRAFFATTO- su firefox. Ho dato ignora e poi ho cliccato su un tasto che segnala a google che questo sito non è contraffatto.

    La libertà della rete un cippa!!! Se dici cose scomode ti mettono alla gogna, ti marginalizzano, molta gente ci casca e si allontana.

    RispondiElimina
  10. Non ci resta che segnalare... l'"errore" a questo link e sperare in un ripensamento dei censori.

    https://www.google.com/safebrowsing/report_error/?hl=it

    RispondiElimina
  11. Gli infami vogliono coprire le verità scomode...luride bestie sataniche! Bisognerebbe evitare per sempre il 666 google come motore di ricerca e andarsene ad altavista.

    RispondiElimina
  12. In queste ore, dalle 18:12 del 17 febbraio 2016, il blog Tanker enemy è stato oscurato. E' un blocco il cui mandante è il Ministero dell'Interno. Si può però aggirare accedendo attraverso "http://anonymouse.org/" oppure usando browser diverso da Chrome e Firefox o ancora andando su "Dettagli" e proseguire ignorando il falso allarme in puro stile cinese. Il fatto è che siamo in l'Italia e non in Cina, anche se qualcuno si illude ancora che questo sia un paese democratico.

    L'articolo che segnalava le gesta del portavoce dell'ex ministro dell'ambiente Clini (questo: http://www.tankerenemy.com/2016/02/due-chicche-dalla-rete.html) ha provocato la scomposta ed idiota reazione del Governo, con l'immediato oscuramento del blog Tanker enemy. Infatti, pochi minuti dopo la pubblicazione del post, abbiamo ricevuto prima la visita di un noto disinformatore legato al Ministero dell'Interno e, subito dopo, quella dei responsabili di Google i quali, diligentemente, hanno operato il blocco. Non dimentichiamo che l'azienda di Mountain View aveva già fatto pulizia (sempre su richiesta del Governo italiano) sui suoi motori di ricerca in relazione alle tracce lasciate sulla Rete da agenti del Ministero della Giustizia, le quali coinvolgevano direttamente personale in divisa, impegnato a vario titolo in opera di stalking e discredito a danno dei fratelli Marcianò. Quegli stessi agenti che poi vestono i panni dei tutori della legge dentro e fuori i palazzi di Giustizia, che suggeriscono ai Pubblici Ministeri perquisizioni in casa nostra e sul luogo di lavoro e che testimoniano a favore del diffamatore Angelo Nigrelli e soci.

    Tutt'ora l'oscuramento è operativo e si sta estendendo ad altri browser. E' chiaro che questo attacco alla libertà d'espressione è il segno di debolezza da parte del regime e ce ne compiaciamo. Purtroppo, però, chi non ci conosce si terrà alla larga dal blog, proprio per via di questo infame atto terroristico di stampo mafioso. Non ci resta che segnalare... l'"errore" a questo link (https://www.google.com/safebrowsing/report_error/?hl=it) e sperare in un ripensamento dei censori di Stato e dei loro paggi. Comunque, giacché l'ordine arriva dai piani alti, abbiamo poche chance di tornare allo stato precedente.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Su Google Plus e You-Tube quanto sopra scritto è stato rimosso diverse volte.

      Elimina
    2. Non tornano indietro perché sono criminali, ma noi, strapperemo e ci riprenderemo il nostro cielo e la libertà..avvelenatori di neonati..codardi patentati..noi le multinazionali ce le mangiamo a colazione!!!!

      Elimina
  13. Se non si desidera che Chrome visualizzi gli avvisi di download, si può disattivare l'impostazione di protezione contro phishing e malware. Disattivando questi avvisi, si disattivano anche gli altri avvisi di phishing e malware.

    Nell'angolo in alto a destra della finestra del browser, fare clic sul menu Chrome Chrome menu.

    Selezionare Impostazioni.

    Fare clic su "Mostra impostazioni avanzate".

    Nella sezione "Privacy," deselezionare la casella di controllo "Attiva protezione contro phishing e malware".

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La voce ora è: "Proteggi te stesso e il tuo dispositivo da siti pericolosi".

      Elimina
  14. Risposte
    1. Il virus che spaventa il potere reale (qualunque esso sia) sono le IDEE

      Elimina
    2. Attaccano il sito e perdono la faccia...anzi, il MUSO! Che figuraccia per Google (G g e) 666

      Elimina
    3. Penso che si possa accedere senza problemi da altavista.

      http://ch-it.altavista.com/

      Elimina
  15. Utilizzo Firefox e anch'io ho visto il messaggio di segnalazione di sito contraffatto. Carogne!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il blocco ci renderà ancora più incazzati!

      Elimina
    2. Sicuramente hanno un "collaboratore" della cricca all'interno.

      Elimina
    3. Ma non era la notizia della strage di parigi il motivo del blocco? Era andando li che lo dava e non su quella del clinex

      Elimina
    4. Lo scatafascio paraplegico (chiamarlo articolo è un'offesa ai veri giornalisti) è qui. Che senso avrebbe tale mobilitazione per una notizia in chiaro? Forse non vuole essere criticato?http://jacopogiliberto.blog.ilsole24ore.com/2016/02/09/a-cipro-i-verdi-vedono-le-scie-chimiche/

      Elimina
    5. Non si voleva che si collegasse il suo nome al ministro clinex.

      Elimina
    6. nemmeno questo è un mistero
      http://www.minambiente.it/sites/default/files/archivio/allegati/Trasparenza_valutazione_merito/CV/CurriculumVitae_GILIBERTO.pdf

      Elimina
  16. Buonasera dal nordest.
    Dopo vari tentativi di "ignorare questo avviso" su firefox android sono riuscito a entrare con un nuovo browser. Che infami censori. Hanno paura perche sanno che stanno perdendo, piano piano magari, ma e' un declino che non possono arrestare. Resisteremo alla censura.
    Buona serata dal nordest che e' ritornato chimico dopo qualche giorno di respiro.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La censura ci rende piu forti, mentre loro hanno dimostrato di essere codardi!! Il castello delle loro menzogne sta andando a rotoli...e nasceranno decine di siti che affiancheranno questo...per voi è la fine...o fermano le irrorazioni..o tutto il pianeta saprà che accade sui nostri cieli. Avvelenatori pregate il vostro diavolo di proteggervi ancora !

      Elimina
    2. Mi comunicano alcuni amici che riescono ad entrare...anche con firefox senza dare schermo rosso di blocco...speriamo bene.

      Elimina
  17. al di là del pessimo risultato del sabotaggio ringraziamo comunque i soldatini per la grande visibilità pubblicitaria involontariamente attribuita al sito tankerenemy

    RispondiElimina
  18. Ottima segnalazione Straker. Ora siete on-line anche con firefox e, per chi ancora non si fida, guardate questa : immagine ;-)

    RispondiElimina
  19. Confermo il tutto normale anche se mi sembra un po' piu' lento del solito a scaricare il sito, forse e' un fattore di traffico. Comunque ieri, per non sbagliare, appena sono riuscito ad entrare ho mandato subito l'avviso di sito sicuro sul link postato da straker. Sembra che il sistema abbia funzionato. Forse pensavano di avere a che fare con dei beoti qualunque.
    Oggi e' una buona giornata (non intendevo meteorologicamente parlando che invece e' la solita schifezza. ).

    RispondiElimina
  20. Marche stuprate. P.S. L'Istat finalmente ha trovato il motivo Delle 57.000 Morti in più rispetto l'anno scorsoSi trattava di persone che avevano dimenticato di morire.http://roma.corriere.it/notizie/cronaca/16_febbraio_19/istat-2015-giu-nascite-calo-popolazione-picco-mortalita-334470da-d6ed-11e5-a4d1-c8704a1e2204.shtml

    RispondiElimina
  21. È vero, non invenzione della giornalista, ma virgolettato dal testo istat:

    Il comunicato Istat spiega così questa novità: «Dal punto di vista demografico, il picco di mortalità del 2015 è in parte dovuto a effetti strutturali connessi all’invecchiamento e in parte al POSTICIPO DELLE MORTI non avvenute nel biennio 2013-2014, più favorevole per la sopravvivenza».

    -Il maiuscolo è mio-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Molti sono morti nell'estate 2015 eccezionalmente e artificialmente calda.

      Elimina
    2. http://www.istat.it/it/files/2016/02/Indicatori-demografici_2015.pdf?title=Indicatori+demografici++-+19%2Ffeb%2F2016+-+Testo+integrale+e+nota+metodologica.pdf

      Elimina
  22. Proprio così. Alta letteratura medico-scientifica.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. tra ieri e oggi, in una sola provincia, 5 giovani si sono ricordati che avrebbero dovuto morire nel 2014, e così hanno deciso di tirare le cuoia. infarto e malori varii improvvisi.

      Elimina
    2. Scusate l'assenza prolungata, ma gli impegni della casa sono cosa da non poco.

      A proposito dell'oscuramento delle pagine interne al blog, pensate che ieri sia su You-Tube sia su Google mi hanno rimosso decine di volte il testo che ho inserito in testa a questo articolo. Gli brucia il culo a questi infamoni, ma chi la dura la vince! ;-)

      Elimina
    3. Nei TG vogliono dare l'impressione che gli anziani sono in aumento poiché si vive meglio e più a lungo. Bugiardi.

      Elimina
    4. Ah ah ah....abbiamo il record di morti a livello europeo; il tumore, purtroppo, è salito ad 1 su 3 e le malattie neurodegenerative non si calcolano più,,, si ammalano i 30 enni...cosa che accadeva, al tempo, solo ai centenari! Che la smettano, una buona volta, di raccontare idiozie leggendarie nei tg! Le indagini sulla mortalità tumorale sono ferme al 2012...0ra si parla di diagnosi "cure" ma i dati sulla moralità sono fermi al 2012...ed erano spaventosi gia al tempo!

      Elimina
  23. morto umberto eco. aspen istitute in lutto.
    http://www.aspeninstitute.it/istituto/comunita-aspen/comitato-esecutivo

    RispondiElimina
  24. ENNESIMO SCHIAFFO ALLA GIUSTIZIA: IL GIUDICE DI IMPERIA LAURA RUSSO, SCIOGLIENDO LA RISERVA, DECIDE DI SALVARE LE CHIAPPE (ARCHIVIANDO) ALLO STALKER DI REGIME FEDERICO DE MASSIS ALIAS TASK FORCE BUTLER. MOTIVO? NON CI SONO SUFFICIENTI INDIZI A SUO CARICO! MA DAVVERO?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. rasentiamo l'incitazione alla giustizia. ma a quella fai da te.

      Elimina
    2. La medesima che...

      http://www.lastampa.it/2014/03/26/edizioni/imperia/abusi-al-borea-polemica-sui-patteggiamenti-J317gCOr1auKV3c5jheTcL/pagina.html

      Elimina
    3. http://www.primocanale.it/notizie/casa-di-riposo-borea-tre-rinvii-a-giudizio-per-gli-anziani-maltrattati-154614.html

      Elimina
    4. Oggi copertura criminale elettro e fotoconduttiva...totale!

      Elimina
    5. la compassione per i carnefici accomuna tutte le sentenze di codeste magistrate?

      Elimina
    6. Buco nell ozono, colpa delle bombolette spray dei poveri cittadini?'Giudicate voi...

      Tra il 1945 ed il 1993, le cinque potenze nucleari dichiarate (USA, URSS, Gran Bretagna, Francia e (Cina) fecero esplodere 2031 testate sperimentali. I test avvennero in cima a torri, su chiatte, sospesi a palloni aerostatici, sganciati da aerei, lanciati da razzi fino alla quota di 480 chilometri sulla superficie terrestre; sott'acqua a 60 metri di profondità; in pozzi e sotto terra, fino a più di 240 metri sotto il suolo e in tunnel orizzontali. Circa il 25% dei test fu realizzato nell'atmosfera. I 511 test atmosferici raggiunsero una potenza totale di 438 megatoni, pari a 29.000 bombe come quelle di Hiroshima. Più di metà del valore complessivo dei megatoni fu concentrato in un periodo di sedici mesi, da settembre 1961 al dicembre 1962.

      In totale, gli americani seguirono (1954/1993) 215 test nell'atmosfera e 812 sottoterra; i russi rispettivamente 207 e 508; la Gran Bretagna 21 e 24; la Francia 45 e 147 (tra cui quelli nell'oceano); la Cina 23 e 16. Alla fine del 1958, gli esperimenti nucleari avevano prodotto sul pianeta circa 65 chili di stronzio 90, con una radioattività totale di 8,5 milioni di curie; la radioattività del cesio 137 alla stessa epoca ammontava a 15 milioni di curie. Il fall out degli esperimenti americani e britannici, di grande potenza e, tutti senza eccezione, in località nei pressi dell'equatore si sono distribuiti uniformemente sopra l'intero globo. Tra il 1952 ed il 1957, gli USA eseguirono 90 test nel poligono nucleare del deserto del Nevada. Quelle esplosioni rilasciarono una quantità di iodio 131 superiore di dieci volte a quella che si sprigionò dalla centrale di Cernobyl. Gli stessi test esposero mediamente ogni cittadino statunitense ad una radiazione pari a 2 rad; sono solo 0,24 rad annuali quelli provenienti dalla radioattività naturale. Alcuni medici hanno calcolato che circa 10.000 tumori alla tiroide saranno causati da questa pioggia contaminante invisibile.

      Fonte:

      http://www.minerva.unito.it/Chimica&Industria/MonitoraggioAmbientale/A2/TestNucleari.htm

      Elimina
    7. La domanda classica è: "Ma perché lo dovrebbero fare? Ma non hanno figli anche loro?"...

      Elimina
  25. Ciao a tutti ... codardi e criminali qui a Torino adesso stanno incrociando con le persistenti ... non se ne può più. ..ieri con uno pseudo ricercatore ho discusso in auto fino alla sua destinazione e poi ho dovuto desistere ... è chiaro che se anche chi stupido non dovrebbe essere ma si comporta così è sempre più dura ... p.s. qualcuno di voi è di Torino ? Per fare gruppo " fisico " teniamo duro

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I negazionisti hanno qualche tara. Non si spiega diversamente.

      Elimina
    2. guardare in faccia la realtà è troppo dura per i pigri di testa. poi, se si nasce coglioni, è un'altra storia.
      i bambini o si educano a ragionare e a divergere fin da piccoli, o è dura poi, da grandi, acquisire autonomamente intelligenza critica

      Elimina
    3. Purtroppo la scuola non forma più, ma è mezzo di ricondizionamento mentale.

      Elimina
    4. infatti, Straker. infatti. sante parole.
      l'istruzione è diventata simil-militare fin dalle scuole materne.

      Elimina
  26. Milano oggi ...

    http://www.milanocam.it/Duomo/images_archive.php?archive_display_date=20160221&archive_display_hour=11

    RispondiElimina

ATTENZIONE! I commenti sono sottoposti a moderazione (esclusi gli utenti autorizzati) prima della loro eventuale pubblicazione.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

AddThis