giovedì 16 aprile 2015

Piloti alla gogna



A seguito dell'"incidente" occorso all’aereo della compagnia tedesca low cost Germanwings, costola della prestigiosa Lufthansa, di botto la reputazione dei piloti si è appannata. “Colpa” di Andreas Lubitz (sit ei terra levis), il copilota del velivolo schiantatosi sulle Alpi francesi il 24 marzo 2015: sùbito dipinto come un aviere modello, è poi stato, con il passare del tempo, trasformato in un depresso, in un pazzo, in un folle suicida che ha voluto trascinare nel suo gesto autodistruttivo altre 149 persone.

E’ ovvio che questo ritratto a tinte fosche è falso, ma funzionale agli scopi di chi gestisce il genocidio globale noto in modo eufemistico come “attività di geoingegneria clandestina”.

Fra le numerose stranezze che si sono susseguite dopo l’incidente, spicca l’improvvisa e sospetta attenzione dei media governativi nei confronti dei piloti tout court. E’ un’attenzione che è coincisa con articoli in cui i “nocchieri del cielo” sono ritratti come protagonisti di azioni arrischiate, di gesti inconsulti. Sono lontani i tempi di Francesco Baracca e del Barone rosso, quando aviatore era sinonimo di eroe. Oggi quell’epica età è lontana… Ad esempio, il pilota dell’Alitalia, Maurizio Foglietti, nella sua abitazione di Todi avrebbe dato vita ad uno spettacolo pirotecnico, sparando alcuni colpi d’arma da fuoco, probabilmente nel corso di una lite. Era la sera di Pasqua. Non pago di tale impresa, il Foglietti si è poi cimentato in una scorribanda automobilistica sulle strade umbre, con tanto di sorpasso spericolato, incidente ed alcool test positivo. Ne sono seguite la denuncia a piede libero per opera dei Carabinieri e la sospensione della patente. Per le sue intemperanze l’Alitalia aveva già sollevato il pilota dall’attività di volo.

Viviamo nell’era della menzogna e le notizie riguardanti Foglietti potrebbero essere o inventate o iperboliche. Questo aspetto, però, non è così importante: è significativo, invece, quello che si nasconde dietro questi presunti fatti e l’enfasi con cui i pennivendoli li divulgano. Il messaggio tende ad eclissare la cronaca reale o fittizia che sia.



Occorre compiere un passo indietro: dopo che l’Airwings era precipitato, sùbito numerosi piloti e copiloti si rifiutarono di salire a bordo. Perché? Non erano state ancora partorite le baggianate di Andreas Lubitz psicolabile intento a somministrare potenti diuretici per attuare i suoi inverosimili piani.

Orbene, pare che la berlina mediatica contro i piloti sia un’intimidazione o per lo meno un monito obliquo affinché tacciano a proposito della sindrome aerotossica, causa di gravi problemi di salute tra equipaggi e passeggeri degli aerei, all’origine di sciagure anche mortali.

La situazione peggiora sempre più: ogni anno in media muore un pilota. Lo denuncia Antonio Bordoni, esperto di incidenti aerei ed autore di un saggio intitolato “Piloti malati”. Bordoni individua nello stress l’origine dei decessi, ma la parola stress o l’espressione burn out, oggi di moda per indicare il logorio psico-fisico provocato da vari mestieri e professioni, ci sembrano alludere a qualcos’altro. Sì! Alla sindrome aerotossica, legata a doppio filo alla biogeoingegneria illegale. Gli avieri sono presi tra due fuochi: da un lato sanno quali sono i pericoli per la loro salute, dall’altro sono consci che, qualora dovessero sputare il rospo, rischierebbero provvedimenti disciplinari e persino il licenziamento. Così tacciono ed il loro silenzio non è d’oro, ma una colpevole omertà: le malattie e le morti non sono “appannaggio” del personale di bordo. Sono comunque i primi a pagare: chiamatela Nemesi o Giustizia superiore, chiamatelo karma…


Vietata la riproduzione - Tutti i diritti riservati.

Sponsorizza questo ed altri articoli con un tuo personale contributo. Aiutaci a mantenere aggiornato questo blog.

La guerra climatica in pillole

Le nubi che non ci sono più

Per una maggiore comprensione dei fenomeni legati alla guerra ambientale in corso, abbiamo realizzato l'Atlante dei cieli chimici.

Chi è Wasp? CLICCA QUI

CHEMTRAILS DATA

Range finder: come si sono svolti i fatti

74 commenti:

  1. Salvatore C.: "La verità è che ormai tutti gli aerei hanno dei carburanti di merda e che un'aereo deve atterrare a serbatoio vuoto! E adesso non dico più niente, che ho parlato anche troppo!".

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A serbatoio vuoto,pronto per un'altro pieno di veleni.
      Codardia e omertà la fanno da padroni,vero piloti?.

      Elimina
  2. Le parole di quel Salvatore da dove sono tratte?

    RispondiElimina
  3. non hanno scusanti. possono fare benissimo deunce anonime senza rischiare licenziamenti.
    altrimenti è pura complicità mafiosa.
    e poi, c'è l'ECA, associazione sindacale di categoria rappresentativa di 38 mila piloti europei.
    non possono licenziare 38 mila piloti!
    abbiate un po' di dignità, e denunciate.

    RispondiElimina
  4. pi(r)loti, questa sera al ritorno dal lavoro di merda,,,in autostrada, e fuori, vi era una nebbia folle- disumana- di ricaduta, non si vedeva ad un palmo, un bel nebbione tossico di ricaduta dal "cielo" alla terra (monti e colline cancellati). Inoltre cari miei pi(r)loti; parlate,,,noi siamo qua ad ascoltarvi,,,,TANTO SAPPIAMO BENISSIMO che state a fare 24/ore su 24 sulle nostre teste. Conosciamo molto bene cosa fate e le strategie di avvelenamento biosferico,,,quindi sfogatevi! Abbiamo bisogno di mandare alla corte marziale chi vi comanda! E cessate di irrorare...altrimenti alla corte marziale ci finite anche voi!

    RispondiElimina
  5. ...denunciate pi(r)loti, denunciate e denunciate...altrimenti il futuro non lo vedo roseo per voi! E poi ricordatevi che irrorare dall'alto senza che le persone possano difendersi è pura vigliaccaggine...è un gesto sconsiderato di codardia e debolezza! E' come pugnalare alle spalle con miriadi di colpi persone che non possono reagire. E poi passate dai reparti di oncologia e fissate negli occhi quelle povere persone...vittime di una tragedia folle e di una tortura fisico-psichica disumana vittime di malattie tumorali devastanti. Pensate...a quello, e ricordatevi il loro sguardo disperato!

    RispondiElimina
  6. i piloti non denunceranno mai... al pari di tutti quelli che fanno le previsioni meteo, e non parlo di quelli nell'aereonautica che vi si prestano, parlo di quelli e di quelle che ci mettono la bella faccia su emittenti con e senza canone.
    inutile farci illusioni... e se lo faranno saranno sempre e solo una minoranza... pronta a fare una fine bislacca, o peggio, una brutta fine (presente il caso ustica? ... per una "sfiga" o l'altra... sono morti un sacco di bocche parlanti).
    purtroppo da che mondo e mondo... il faraone la fa da padrone, e gli schiavi... lavorano (quando c'è lavoro... quando non c'è fanno la fame e muoiono lo stesso...)
    purtroppo questo mondo è dei furbi a ogni livello.

    RispondiElimina
  7. ...la coscienza rimorde (se sono esseri umani)!! Ne vedremo delle belle (anche perchè peggio di così non si puo scendere)...o forse si?

    RispondiElimina
  8. Perchè aumentano le bronchiti croniche, quelle virali, enfisemi, asma e polmoniti? Ma Per una "sorpresina" non troppo piacevole
    link
    http://www.scienzainrete.it/contenuto/news/malattie-respiratorie-rischio-tumore-al-polmone/settembre-2014

    RispondiElimina
  9. Unum castigabis, centum emendabis Colpiscine uno per redarguirne 100. E' la politica dei padroni. Il brutto purtroppo è che non si rendono conto che obbedire non li salverà.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esatto. Questione di tempo e schiattaneranno. Prima di noi

      Elimina
  10. Questo sabato 18 aprile a Bologna l’Associazione Riprendiamoci il Pianeta / Movimento di Resistenza Umana e la Draco Edizioni organizzano una "Manifestazione Nazionale contro le Scie Chimiche".


    http://riprendiamociilpianeta.it/manifestazione-nazionale-contro-le-scie-chimiche-bologna-18-aprile-2015/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per diritto di cronaca accettiamo la pubblicazione dell'iniziativa rodolfiana, ma solo per questo.

      Elimina
    2. Ma che discorso è?
      Cioè vorresti dire che non appoggiate l'iniziativa?
      Non dico che dovete per forza scriverci un articolo o presentavi alla manifestazione, per carità, ma non capisco questo atteggiamento da parte vostra. Sbaglio o vi occupate di scie chimiche da ANNI? Già siamo in pochi a denunciare il fenomeno, se ci dividiamo, è finita.

      Elimina
    3. Non siamo noi a sparlare a sproposito alle spalle dei Marcianò, ma l'organizzatore della manifestazione, che sputa nel piatto dove ha mangiato. Notizia fresca fresca per noi.

      Elimina
    4. Io ci saro' Alla manifestazione, CAZZO se ci saro'!!! Bisogna contrastarli altrimenti siamo perduti!!!!!! Questi animali ci stanno uccidendo dal cielo, ci fanno fuori! BASTA è ora di far chiudere i battenti agli assassini!!! Reagiamo amici! Mettiamo da parte i rancori, uniamoci TUTTI....altrimenti perdiamo!

      Elimina
    5. Sono d'accordo Prank.

      Di seguito alcune immagini del corteo:
      https://www.facebook.com/RiprendiamociIlPianeta/photos/pcb.776140522499642/776140362499658/?type=1

      https://www.facebook.com/RiprendiamociIlPianeta/photos/pcb.776140522499642/776140409166320/?type=1

      https://www.facebook.com/RiprendiamociIlPianeta/photos/pcb.776133702500324/776133565833671/?type=1

      Elimina
  11. ulteriori approfodnimenti tecnici sul disastro germanwings. http://www.cieliparalleli.com/Appunti-di-Cronaca/in-analisi-novella-sul-volo-germanwings-9525.html
    e un altro sito che non nomino e non pubblicizzo perchè civetta gesuitica, ma ben noto ai più

    RispondiElimina
  12. Rosario Marcianò intervistato da su TeleRomaUno per "Diritto di cronaca".

    RispondiElimina
  13. Purtroppo senza citare la geoingegneria ma comunque non usando mezzi termini hanno detto la verità, merce rara e preziosa ormai.
    http://www.attivitasolare.com/credere-al-riscaldamento-globale-ovvero-come-farsi-prendere-per-il-culo/?fb_ref=Default

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Koenig, ho visto che hai commentato sul blog di attività solare. Non è che neghino il fenomeno aerosol, solo che per loro si tratta di bioingegneria, non geoingegneria, slegano il fenomeno scie chimiche dai cambiamenti climatici.. Non sono negazionisti, anzi Bernardo è uno in gamba. Ciao

      Elimina
    2. I disastri climatici, se non sono causati per lo più dalla geoingegneria assassina, a che cosa sarebbero dovuti? Alle smorfie di Renzi?

      Elimina
    3. Parliamo di modificare il meteo o il clima? Si fa spesso di tutta l'erba un fascio, il celebre documento "Owning the wheather within 2025" non parla di modifiche climatiche ma di guerra metereologica giusto?

      Elimina
    4. "Weather" significa tempo non clima, ma esistono strategie per influire su entrambi, anzi pure armi tettoniche. E' ovvio che nel famigerato documento tendono a minimizzare anche con il riferimento ad un anno-obiettivo, il 2025, mentre gli obiettivi sono già stati tutti perseguiti.

      Ciao

      Elimina
  14. preparano un grosso false flag in USA?
    http://www.segnidalcielo.it/stati-uniti-le-elite-di-potere-si-preparano-per-un-evento-di-grandi-proporzioni/

    RispondiElimina
  15. Rosario Marcianò intervistato da su TeleRomaUno per "Diritto di cronaca".

    RispondiElimina
  16. Qua da soli non andiamo avanti, UNIAMOCI, dimostriamo che siamo dei combattenti o in prima linea o nelle retrovie. Ma invece è Sempre cosi quando c'è un nemico da abbattere ognuno si divide, ognuno dice la sua. Dobbiamo contrastarli restando uniti assieme. Straker, per me è una persona favolosa, sensibile e arci informato...insomma tanker enemy mi ha chiarito e mi è stato sempre vicino. Ma il mio parere è che dobbiamo diventare tutti un' UNICA GRANDE FORZA!!!

    RispondiElimina
  17. Tanker Enemy è la punta della lancia; gli altri sono il bastone della lancia. Tanker Enemy è la lama Tagliente. Ma Tutti uniti contro un unico obiettivo sarebbe il massimo...e l'arma sarebbe completa e micidiale! ...Mi sgolo da una vita a dirlo ;-) eh eh eh

    RispondiElimina
    Risposte
    1. C'è da chiedersi per quale recondito sport ci sono soggetti che dovrebbero fare attivismo ed invece danno sempre addosso a Tanker Enemy. Ci si chieda perché...

      Elimina
    2. o gli si copi paro paro i titoli di dvd e libri, o li si tiri in ballo per passeggiate urbane da 1 milione di persone, con lo slogan: chi non viene negazionista è, unilateralmente decise e senza autorizzazione di alcuno, ecc. ecc. caro Prank, la fase di entusiasmo ecumenico m'è passata pure a me, quando ho aperto gli occhi su qualcuno. ma riserviamocela per altri individui.
      P.S. non ho letto l'intervista di Rosario e spero che la manifestazione abbia avuto centinaia di partecipanti e l'esito sperato e non il rischioso effetto boomerang di discredito da parte della feccia dei giornalisti, meteorologi, geologi, pirlologi e compagnia bella.

      Elimina
  18. sarà vero?

    http://www.stampalibera.com/?a=29363

    RispondiElimina
  19. Andrea mi scrive:

    "Ciao Rosario. Ecco il commento che ho lasciato nel profilo Fb Fermiamo le scie chimiche.

    Rientro ora dalla manifestazione. Posso dire che c'erano circa 200 persone, non bolognesi, provenienti in gran parte dall'area veneta. E' stato un disastro dare la parola al presidente del RIP, che di scie non ne sa mezza e che ha parlato di tutto - Gaia, acque inquinate, droni, diritti degli animali, consumismo, nuova sessualità (sic) - ma non di chemtrails: si è addirittura appellato a qualche politico "onesto" perché si faccia portavoce di fantomatici sette punti per vivere in armonia con il pianeta... un vero gatekeeper. Manifestazioni impostate così non colgono nemmeno l'interesse dei locali, che, infatti, non si sono fermati ad ascoltarlo. L'intera manifestazione è nata con chi ha sfilato e non si è accresciuta di nulla. Posso permettermi di dire questo perché sono bolognese, funzionario della maggiore biblioteca di Bologna, e ho comprato, letto e donato ad essa tutto quello che è apparso, in italiano, inglese, francese, sulle chemtrails".

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ecco, Prank.
      i miei dubbi, oltre a quelli storici del comitato tankerenemy, sono stati ampiamente confermati.

      Elimina
    2. Dubbi? Nessuno. Tutto puntualmente verificatosi. Tanto che uno degli intervenuti al "comizio" ha parlato di riscaldamento globale da CO2 da contrastare in qualche modo.

      Elimina
    3. Si scusa straker. Intendevo le vostre legittime prese di distanza

      Elimina
    4. Tranquillo. Stavo solo ironizzando. :-)

      Elimina
    5. Un oratore ha citato Naomi Klein, nota gatekeeper e negazionista, sostenitrice della balzana ipotesi del riscaldamento globale dovuto al biossido di carbonio. Meglio tacere che dar spazio a certi personaggi ed alle loro menzogne.

      Elimina
  20. So perfettamente che annoierò i lettori di questo grande blog ma devo scaricare l'incazzo odierno visto che mi stanno rovesciando addosso tonnellate di chemtrails, giornalmente.
    Questi BUFFONI invece di indignarsi, si divertono, dando visibilità alla loro maledetta compagnia Air France che scia giornalmente sulla mia testa tramite i voli ufficiali e non, dall'Africa. Air France insieme a Tunisair, Thomas Cook airlines, Ryanair, Easyjet, Alitalia, Nouvelair Tunisie, sono incaricati delle operazioni di irrorazione chimico-biologica sulla Sardegna. E sicuramente ne ho dimenticato un'altra decina, se non di più. Fino a un paio di giorni fa, tutti gli aeromobili transitanti sulla Sardegna avevano scia chimica corta, in questi giorni sciano in modalità persistente, da PAURA. Gli infami servizi meteo recitano: "Velature lattiginose innocue". Che il demonio se li porti negli inferi, in eterno.

    Mike

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mike, solo gli alianti non sciano... per ora. Mi unisco al Tuo auspicio.

      Ciao

      Elimina
  21. In queste ore sta girando un video diffamatorio (uno dei tanti) risalente al 2011, preparato dal noto Massimo Della Schiava, detto "Il fioba", collaboratore di Simone Angioni (entrambi soci di "Scientificast"), impegnato sino dal 2009 in opera di discredito a danno del sottoscritto ed ora maggiormente ringalluzzito dal fatto che il Pubblico Ministero Maria Paola Marrali del Tribunale di Imperia, prima fece perquisire casa nostra (nel 2013) e poi ha rinviò a giudizio il sottoscritto ed il fratello Antonio. Tutto questo sulla base del nulla più assoluto, come d'altronde è pure per gli altri processi che ci vedono sul banco degli imputati, ovviamente. Questo... geologo è intoccabile, evidentemente, tanto da potersi presentare in Tribunale con tanto di coltello a serramanico che non solo non gli è stato sequestrato, ma che non ha comportato nemmeno alcuna azione penale o sanzionatoria nei suoi confronti. Perché lui è uno scienziato!

    Allora è meglio rinfrescare la memoria...

    Il Fioba e gli altri... Uniti appassionatamente
    https://www.youtube.com/watch?v=Pso5xjLXNAY

    LE CREDENZIALI DEL GEOLOGO MASSIMO DELLA SCHIAVA
    http://www.tanker-enemy.com/PDF/le-credenziali-di-massimo-della-schiava.pdf

    Da Gutenberg alla stampa serva del regime
    http://www.tankerenemy.com/2013/10/da-guttenberg-alla-stampa-serva-del.html#.VTJ8MdLtlBc

    RispondiElimina
  22. Bologna, corteo contro Scie Chimiche: “Stampa manipola nostra tesi”

    http://www.blitzquotidiano.it/video/video-youtube-bologna-corteo-contro-scie-2162266/

    RispondiElimina
  23. L'azione di sensibilizzazione vi è stata; volavano volantini ovunque...grida anche troppe...ho conosciuto alcuni fotografi con materiale interessante e ci siamo scambiati i numeri, allargare le conoscenze è un bene specie per chi lotta per far cessare queste schifezze. Certo se vie era straker che parlava era tutta un’altra cosa; la preparazione di straker e zret è insuperabile come molti mi hanno confermato. Ma Tutti noi non possiamo pretendere di vincere le battaglie con il solo mi piace (non parlo di Tanker enemy perchè Rosario e Fratello stanno facendo una lotta furiosa contro lo scempio dei cieli e hanno rischiato il tutto per tutto) Io parlo dei molteplici comitati e di tanti attivisti che non si degnano di stringere la mano all'altro ed affrontare la battaglia assieme, questo lo dico perchè la virtualità ci porta alla rovina. Bisognerebbe tutti assieme organizzare qualcosa di massiccio e poderoso, e scendere in campo! Chiudere per una volta i pc e di mostrarci tutti in faccia. Questi se restiamo trincerati su internet ci faranno sempre peggio!( mio personale pensiero) E poi se questi animali ragionassero come noi e si dividessero perderebbero. Vi è poca collaborazione...e questo un pò mi dispiace...perchè sicuramente potremmo sicuramente vincerli e demolirli!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io ribadisco che per fare manifestazioni del genere, delle quali mi vergogno per loro, è decisamente meglio farne a meno. Certe uscite sono controproducenti e non apportano nessun vantaggio dal punto di vista della sensibilizzazione.

      Elimina
    2. Delle manifestazioni di Piazza lo Stato si fa un baffo. Se divengono pericolose le infiltra, altrimenti le ignora.

      Elimina
    3. Cossiga: "Per il consenso serve la paura". Il ragionamento dell'ex presidente è affidato a una lettera aperta: "Un'efficace politica dell'ordine pubblico deve basarsi su un vasto consenso popolare, e il consenso si forma sulla paura, non verso le forze di polizia, ma verso i manifestanti". Per Cossiga, che pensa alle tensioni che hanno segnato le manifestazioni degli studenti di questi giorni, è stato "un grave errore strategico" reagire con "cariche d'alleggerimento, usando anche gli sfollagente e ferendo qualche manifestante".

      La "tattica cossighiana". In pratica si tratta di disporre "che al minimo cenno di violenze di questo tipo, le forze di polizia si ritirino". A questo punto, continua Cossiga, "l'ideale sarebbe che di queste manifestazioni fosse vittima un passante, meglio un vecchio, una donna o un bambino, rimanendo ferito da qualche colpo di arma da fuoco sparato dai dimostranti: basterebbe una ferita lieve, ma meglio sarebbe se fosse grave, ma senza pericolo per la vita".

      "La gente deve odiare i manifestanti". Una situazione che farebbe crescere fra la gente "la paura dei manifestanti e con la paura l'odio verso di essi e i loro mandanti o chi da qualche loft, o da qualche redazione, ad esempio quella de L'Unità, li sorregge". Tra i danneggiamenti invocati, Cossiga si augura che possano accadere alla sede dell'arcivecovo di Milano o a qualche sede della Caritas o di Pax Christi.

      I tempi dell'intervento. "Io aspetterei ancora un po' - continua Cossiga - e solo dopo che la situazione si aggravasse e colonne di studenti con militanti dei centri sociali, al canto di Bella ciao, devastassero strade, negozi, infrastrutture pubbliche e aggredissero forze di polizia in tenuta ordinaria e non antisommossa e ferissero qualcuno di loro, anche uccidendolo, farei intervenire massicciamente e pesantemente le forze dell'ordine contro i manifestanti".

      Elimina
  24. ...NON esiste soluzione, non esiste via di mezzo Pantos. Se restiamo divisi siamo FRITTI! Ed è quello che purtroppo, sta accadendo!

    RispondiElimina
  25. Divisi siamo centinaia, uniti saremo migliaia! Il fatto che mi fa imbestialire è che poi tutti, in qualche modo, se la prnedono con Tanker Enemy...secondo me è solo invidia per la preparazione tecnica dei fondatori!
    Ma dobbiamo in qualche modo diventare MIGLIAIA! Attivisti di internet...se restiamo incollati allo schermo siamo FOTTUTI!
    Ps:/ Adesso vado a dormire...che per andare a Bologna ho dormito solo un' ora...;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. C'è qualcosa di più. Sono sin troppo coordinati perché tutto questo sia un caso.

      Elimina
  26. Forse Straker...sicuramente non sanno organizzare bene le cose! Per questo chiedo di fare qualcosa di potente con al centro Tanker Enemy! Altrimenti questi schifosi, militari, i ritardati negazionisti i meteorologi analfabeti, ci spappolano! Internet non basta piu' me ne sono accorto da un pò di tempo! Serve a sensibilizzare e diffondere! Ma poi, siamo in tanti, facciamo qualcosa per l'amor di DIO! Il nostro paese è ridotto ad immondezzaio! E' come quando in Una fabbrica il datore di lavoro mette alla gogna i dipendenti e, tra loro, i dipendenti dicono che non va bene nulla che è tutto uno schifo,,,e poi davanti al datore di lavoro tutti si inchinano e si adattano a tutto! Basta è ora di far cessare questo sopruso su noi e sui nostri cari! Un Esempio???: Il 25 vi è la marcia globale contro la geoingegneria, partecipano tutti i paesi, persino israele e la svizzera...chi è l'unico pese che non partecipa? Indovinate? Quello che ha i cieli "migliori di tutti" ...L'Italia (e vai) e te pareva! Link
    http://globalmarchagainstchemtrailsandgeoengineering.com/events
    Dov' e' L'Italia?? L'Italia è sui tablet e sui social network o su striscia la notizia!
    Tornavo a casa da Bologna con il treno,,,oh e nessuno che si guardava in faccia, tutti su sti giocattolini di telefonini. Mentre fuori ci stanno massacrando! Siamo al parossismo. In 500 non possiamo cambiare nulla; in migliaia si!!!Non è ecumenismo (sono contrario a tutto l'ecumenismo) ma è buon senso...almeno spero, o forse è solo una mia follia??!!!Mah!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Forse un eventuale risultato positivo non dipende dal numero, ma dalla qualità dell'intervento.

      Ciao

      Elimina
    2. Io penso, Zret, che anche un ottimo intervento non sarebbe capito dalla popolazione, ormai è mentalmente depauperata dal senso del disastro, prigioniera di tablet e telefonini. Ci vuole si un' ottimo intervento ma con un mare di attivisti ed un oceano di partecipanti, in tanti si fanno dei disastri in pochi ci rompono in due anche se ormai le prove che ci stanno avvelenando sono limpide e chiare come cristalli.! E' solo questione di creare un numero enorme ora!

      Elimina
    3. Se la massa non comprende in quanto massa, non possiamo sperare di cambiare le cose, Bisognerebbe educare i singoli, ma è impresa improba e non sarà certo la scuola di regime a formare le nuove generazioni.

      Ciao

      Elimina
  27. Casualmente a dare addosso ai Marcianò troviamo uniti:

    - Gianni Lannes
    - Giulietto Chiesa
    - Massimo Rodolfi
    - I due sciroccati di Pordenone
    - Tom Bosco
    - I Magistrati
    - I disinformatori

    Chiedetevi perché...

    RispondiElimina
  28. Probabilmente Rodolfi aveva dei piani per Bruxelles (come la Monia Benini) e non gradì questo articolo, nel quale lo avevamo citato poiché sue le parole riportate.

    http://www.tankerenemy.com/2013/04/conferenza-di-bruxelles-un-breve.html

    RispondiElimina
  29. Siamo tutti Charlie ... (o meglio Sam)

    Il Congresso USA equipara i blogger alternativi sul web ai terroristi dell’ISIS . In Italia si prepara la “Psico Polizia”

    http://www.controinformazione.info/il-congresso-usa-equipara-i-blogger-alternativi-sul-web-ai-terroristi-dellisis-in-italia-si-prepara-la-psico-polizia/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nel frattempo si rumoreggia (non solo da parte di Blondet) che si stia preparando un grosso false flag il cui colpevole sarà l'Iran appoggiato da Siria e Putin of course ... Ad un passo dal precipizio.

      Elimina
    2. Ma... lascia perdere quel pirla ultracattolico gesuitico di Blondet. Nella sua storia giornalistica di profeta di sciagure non ne ha mai azzeccata una. Avrebbe dovuto cambiar mestiere tanto tempo fa.
      Le sciagure forse avverranno presto o tardi ma non perché lo dice Blondet.

      Elimina
    3. Straker, Zret...quelli citati, dovrebbero capire che si vince ad essere uniti! Siamo in guerra e da soli non possiamo farcela! Questo è elementare.
      Per quanto riguarda i negazionisti eccovi le scie di "condensa"...leggete se sapete leggere ritardati:
      http://www.nrl.navy.mil/media/news-releases/2013/nrl-scientists-produce-densest-artificial-ionospheric-plasma-clouds-using-haarp

      Elimina
    4. onestamente non ci vuole un genio per capire che qualcosa bolle in pentola...

      Elimina
    5. Paolo in realtà la notizia proveniva da Zero Edge

      http://www.controinformazione.info/usa-le-elite-si-preparano-per-qualcosa-di-grosso/

      Comunque non importa si potrebbe opinare che Zero Edge sia diretto dai gesuiti o chissachi.

      Pare, leggendo questo commento o quelli precedenti, che chiunque abbia da ridire su qualunque argomento.

      Questo non è bene per il sito ... ma lo è per il regime che aspetta che ci mettiamo a litigare tra noi ...

      Elimina
    6. Si, Ron, la notizia di 'something big' che sarebbe nell'aria l'ho vista anch'io su zerohedege.com. Allarmismi che abbiamo sentito un sacco di volti negli ultimi tre lustri. A forza di dirlo, prima o poi qualcosa succederà. Mi pare che l'unico dato un po' interessante consista nel fatto che il NORAD torna nella vecchia collocazione sotto la Cheyenne. Mountain.
      Ma poi dimenticano di dirci che esistono immense basi sotterranee e che probabilmente le vere centrali operative, in caso di attacco atomico EMP, sono là.

      Elimina
  30. Un pilota di aerei civili in meno ogni anno? Beh, tutto sommato non una gran perdita. C'è di peggio in giro.

    RispondiElimina
  31. Ciao ragazzi ... io sono stato alla manifestazione di modena di un anno fa circa e non mi aveva colpito tanto bene ... ho fatto parte del rip ma gli incontri mensili erano solo organizzativi sulle attività ma quasi mai formativi perché Rodolfi non è preparato in materia ... è un guru non uno scienziato .. quindi per fare i volantini bisognava scaricare i documenti dal nostro tankerenemy ... assurdo ... quindi ho lasciato ... il rip è come una fede .. un gruppo di persone sbava alle parole del Rodolfi come fosse un Dio ... poveretti ... certo fossimo uniti sul serio sarebbe meglio ma forse anche Rodolfi fa parte del sistema marcio e corrotto .. ieri prima grandinata nel torinese ... vi saluto amici

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' un'analisi efficace, Maurizio. La sottoscrivo senza alcuna animosità. Sarebbe preferibile essere uniti, ma purtroppo bisogna fare i conti con una realtà che non è come vorremmo fosse.

      Ciao

      Elimina
    2. bisogna unirsi ai propri simili e non a coloro i quali simulano similtudine, celando interessi opposti.
      diconsi: infiltrati.

      Elimina

ATTENZIONE! I commenti sono sottoposti a moderazione (esclusi gli utenti autorizzati) prima della loro eventuale pubblicazione.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

AddThis