mercoledì 20 agosto 2014

La metamorfosi dell’Artico


Da tempo il ricercatore indipendente e documentarista, Dane Wigington, denuncia il problema dello scioglimento del pack e del permafrost artico. La vera causa del fenomeno è, come è ovvio, da ricercare nelle coltri chimiche che intrappolano il calore nei livelli basssi dell’atmosfera e nell’impiego dei riscaldatori ionosferici. La principale conseguenza della fusione dei ghiacci è il rilascio nell’atmosfera e nell’oceano di gas metano all’origine di un aumento delle temperature. Tale crescita innesca, in un circolo vizioso, un’ulteriore liquefazione dello strato ghiacciato. Intanto la “scienza” accademica vede qualche particolare, ma in modo sfocato o brancola (quando non finge di brancolare) nel buio, incapace di distinguere tra fattori naturali ed antropici, tra un riscaldamento che, se correlato solo ai cicli geologici, di per sé non è preoccupante, e manipolazioni climatiche. Il global warming diventa fonte di inquietudine, quando si inquadra nella cornice di una degenerazione ambientale provocata in modo deliberato dagli interventi distruttivi della geoingegneria clandestina.

Ha suscitato un notevole sconcerto tra gli studiosi il misterioso cratere apertosi in Siberia all’inizio del mese di agosto 2014. Si ritiene che questo tipo di voragine si generi per le bolle di metano compresse nel sottosuolo, espulse poi a causa dello scongelamento del terreno. Questo, però, è solo il primo di una serie di inquietanti fenomeni a cui potremmo assistere nei prossimi anni, tutti causati, secondo gli “scienziati”, dall’innalzamento della temperatura del pianeta.

David Biello, sulla rivista “Scientific American”, nota che le temperature in tutto l’Artico mostrano un incremento circa due volte più veloce rispetto a quello del resto del globo. “Ad un certo punto, potremmo assistere ad uno stato del permafrost che non è paragonabile a quanto osservato negli ultimi cento anni," spiega Guido Grosse, geologo dell’Istituto Alfred Wegener per la ricerca polare e marina.

Uno di questi processi è in atto in alcune regioni artiche dove è possibile osservare un fenomeno noto come termocarsismo. Il termocarsismo tende a modellare il suolo, plasmando superfici molto irregolari, bacini paludosi, piccoli monticelli, cumuli di detriti. Essi si formano quando il permafrost si scongela. Molti di questi bacini carsici conservano grandi depositi di metano che si disperdono in atmosfera a volte con fiammate.

La N.A.S.A. afferma che il permafrost artico ha accumulato grandi riserve di carbonio organico: si stima che siano immagazzinate tra le 1400 e il 1850 miliardi di tonnellate, la metà di tutto il carbonio organico accumulato nel suolo della Terra. “Il riscaldamento del permafrost minaccia di rilasciare queste riserve di carbonio organico e di immettere in atmosfera biossido di carbonio e metano, sconvolgendo l’equilibrio dell’Artico e aggravando notevolmente il riscaldamento globale”, spiega Charles Miller della N.A.S.A. Tuttavia, una ricerca separata indica che alcuni laghi artici sono in grado di assorbire più gas serra di quanto non ne emettano in atmosfera. Questo contrasta con la visione “scientifica” diffusa secondo cui lo scongelamento del permafrost accelererebbe il riscaldamento atmosferico.

Di chi è la colpa? In primo luogo dei geoingegneri, sebbene il fenomeno sia anche connesso all’attività solare ed a cicli naturali.

Uno studio condotto dal professor Liu Zhengyu dell’Università del Wisconsin-Madison sembra, infatti, contraddice l’opinione corrente che il riscaldamento globale sia determinato dalle attività umane. La ricerca di Zhengyu mostra che l’innalzamento graduale delle temperature globali cominciò circa diecimila anni fa, molto prima della presenza di situazioni antropiche in grado di incidere sul clima dell’intero pianeta. Le simulazioni realizzate dall’équipe di Zhengyu attestano che la tendenza all’aumento dei valori termici è un fenomeno tipico dell’Olocene, l’attuale epoca geologica.

Fonte: ilnavigatorecurioso.it

Sponsorizza questo ed altri articoli su Facebook. Contribuisci ora!

La guerra climatica in pillole

Le nubi che non ci sono più

Per una maggiore comprensione dei fenomeni legati alla guerra ambientale in corso, abbiamo realizzato l'Atlante dei cieli chimici.

Chi è Wasp? CLICCA QUI

CHEMTRAILS DATA

Range finder: come si sono svolti i fatti

74 commenti:

  1. Invece, in controtendenza è l’Antartide:

    "Continua senza sosta l’eccezionale estensione dei ghiacci marini che circondano l’Antartide, verso latitudini più settentrionali."

    "L’ultima elaborazione del grafico dell’NSIDC, mette in evidenza come i ghiacci marini antartici stiano subendo una eccezionale avanzata, proprio al culmine dell’inverno australe. Attualmente, secondo i dati satellitari, l’estensione dei ghiacci marini del Polo Sud avrebbe addirittura superato i 18 milioni di chilometri quadrati, superando, ed anche in modo netto, i valori dell’inverno 2013, che fu un’annata davvero eccezionale, dopo il record di massima estensione archiviato nel 2012."

    "L’Antartide continua ad estendersi"

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si vede che al Polo Sud gli interventi sono rari e la natura soverchia la tecnologia... per una volta.

      Ciao

      Elimina
  2. Il tagliagole dell'I.S.I.S. ha l'accento inglese. Perché?

    http://www.formiche.net/2014/08/20/ecco-il-video-della-decapitazione-james-foley/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Perchè è un fake
      http://www.altrainformazione.it/wp/2014/08/21/il-video-dellisis-un-fake/

      Tra le varie chicche

      L’accento del jihadista è del New Jersey.
      Le scarpe usate dallo jihadista sono in dotazione dell’esercito americano.

      Ciao.

      Elimina
  3. DOCUMENTARIO IN DIRITTURA D'ARRIVO! SIAMO PROSSIMI ALLA PRODUZIONE DEL MASTER. GRAZIE A TUTTI COLORO CHE HANNO CONTRIBUITO AL PROGETTO E CHE ANCORA CONTRIBUIRANNO. IL DVD SARA' DISTRIBUITO ON LINE NELLE PROSSIME SETTIMANE ATTRAVERSO PIATTAFORMA IDONEA.
    http://www.tanker-enemy.eu/scie-chimiche-la-guerra-segreta.htm

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il documentario sarà disponibile per il download a vantaggio di coloro che hanno contribuito alla sua produzione. Ognuno riceverà il link su espressa richiesta e previe verifiche, onde evitare che tra i richiedenti vi possano essere disinformatori infiltrati.

      Elimina
    2. In ogni caso la gran parte dei contributori la cui mail è rintracciabile saranno avvisati direttamente ed a loro sarà comunicato il link per scaricare la versione 1280-HD del documentario completo.

      Elimina
    3. Benissimo!!! Un caro saluto a tutti noi. ((;

      Elimina
    4. Ottimo! non vedo di mostrare qualcosa a casa.

      Elimina
  4. Eppure il raffreddamento del polo australe a differenza del polo boreale si debba ricercare nell'espansione dell'atmosfera.

    "Le correnti a getto (flussi d’aria che circolano velocemente nell’atmosfera creando delle “cinture” intorno al pianeta) continueranno a spostarsi verso l’equatore gettando nel caos il clima dell’emisfero boreale."

    "Le suddette correnti sono in fase di rallentamento e, come succederebbe a un fiume, formano delle anse che portano aria molto fredda a sud e molto calda a nord: questa è la causa degli estremi climatici di questi anni, con gravi conseguenze per la produzione agricola."

    "E’ possibile che ciò avvenga per via della diminuzione della pressione dell’eliosfera (-40%) che causa un’espansione dell’atmosfera."

    "La NASA ha scoperto infatti che l’intera atmosfera si espande e si contrae in funzione dei cicli solari (come un polmone)"; io credo che una buona mano l'abbia data la geo-ingegneria e il sistema H.A-A.R.P.

    Leggi la lista di accademici e addetti ai lavori che hanno previsto un raffreddamento globale o una glaciazionequi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. D'altronde le correnti a getto si sono spostate a causa dei geoingegneri. Ci vedo più un influsso della tecnologia che della natura.

      Ciao

      Elimina
  5. qualcosa non quadra neppure qua...
    è estremamente improbabile che due tornado collidano perpendicolarmente da non lasciare scampo all equipaggio..
    http://www.ilfattoquotidiano.it/2014/08/20/tornado-ritrovato-il-corpo-carbonizzato-di-un-pilota-i-resti-in-una-fusoliera/1094619/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Temo che non sapremo mai la verità circa un evento che probabilmente riguarda la geoingegneria clandestina e non un addestramento militare.

      Ciao

      Elimina
    2. Forse è precipitato un aereo chimico o un velivolo chimico è entrato in collisione con un altro apparecchio, ma i media di regime hanno creato la solita cortina fumogena che impedisce di conoscere la vera sequenza dei fatti. Bisognerebbe intervistare in loco qualche testimone per ottenere qualche brandello di verità.

      Ciao

      Elimina
    3. infatti ecco il primo testimone oculare: NESSUNO SCONTRO TRA 2 AEREI. 1 SOLO BOTTO E 1 SOLO AEREO CHE VA A SCHIANTARSI.
      (guarda caso si son trovati solo 2 corpi......)

      http://www.ilfattoquotidiano.it/2014/08/20/tornado-ritrovato-il-corpo-carbonizzato-di-un-pilota-i-resti-in-una-fusoliera/1094619/

      Elimina
    4. sia l'articolo che i reporter travisano, interpretano, chiedono e scrivono (i soliti prezzolati, ben attenti a non discostarsi dalla versione già fornita dall'alto, malgrado colui che hanno davanti li guardi e, sembra, già capisca bene l'antifona) di 2 aerei malgrado il signore si ostina a dire che "IO NE HO VISTO SOLO UNO!"

      Elimina
    5. Come volevasi dimostrare, Pantos. Probabilmente si è schiantato un drone.

      Ciao

      Elimina
    6. cè il solito problema dei morti però...
      e se avessero abbattuto un tanker fuori controllo?

      Elimina
  6. O solo 2 militari scomodi. O solo 2 finti militari morti per infiltrarli nei servizi. O solo una spinta all'acquisto dei più "efficienti" f35.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cmq la mattina di quel giorno ho visto un aereo bassissimo non un caccia completamente nero inquietante dirigersi a sud....verso il luogo del finto impatto

      Elimina
    2. quindi secondo te i due tornado non si sono colpiti?

      Elimina
    3. Ipotesi plausibili, Pantos. Ci vedo varie incongruenze che connotano pure il presunto incidente al volo MH17.

      Ciao

      Elimina
    4. E' caduto un solo aereo?

      http://www.periodicodaily.com/2014/08/20/ascoli-piceno-spunta-un-testimone-no-collisione-tra-i-tornadi/

      Elimina
    5. Sinergy, pare proprio che sia stato un solo velivolo ad essere coinvolto nei fatti.

      Ciao

      Elimina
    6. sì, ma anche qua, i giornalisti scrivono "male": "Giuliani è convinto del fatto che il secondo Tornado sia passato subito dopo l’esplosione del primo e che era intatto". mentre invece nell'intervista egli parla chiaramente di 1 fungo di fuoco e, dopo, solo dopo, di UN solo aereo.

      Elimina
    7. un'altra testimonianza però parla di 2 caccia.
      https://www.youtube.com/watch?v=yxMQ7YfDYlE

      Elimina
    8. Scatola nera danneggiata.
      Non si esclude l'errore umano.
      Balle dopo balle. Chiusa lì.

      Elimina
    9. Credo di aver capito che cos'è accaduto nei cieli delle Marche. E' in corso una guerra segreta fra militari e...

      Elimina
    10. Guerra segreta? Ah per bacco...

      Riguardo l'intervistato da più parti in tv, che diceva di un solo aereo caduto, e di un altro in volo basso, senza problemi... le cose sono 2... o è un fake messo la per depistare ulteriormente l'opinione pubblica, oppure è uno che con una testimonianza apparentemente contro quanto indicato dalle forze militari, rischia seriamente (... come minimo di venir preso per pazzo... tanto per cambiare)

      Elimina
    11. se riguardi l'intervista, il contadino ascolano (cape toste per natura), parla "di un fungo di fuoco e poi di un solo aereo basso pochi secondi dopo che si è schiantato".

      Elimina
    12. Zret azzarda ipotesi quanto meno inquietanti e apparentemente risibili se non fossero suffragate da quanto rilasciato dal comandante del 6° stormo dell'AM che ammette: FATTO INSPIEGABILE!!
      anche il tgcom riprende la contraddittorietà dell'intervista del contadino ascolano con le migliaia di notizie date invece sui media riportando, stavolta correttamente, che il contadino parla di un solo aereo, integro, schiantatosi addirittura alcuni secondi dopo il "fungo di fuoco". attenzione, fungo di fuoco, non esplosione.
      http://www.tgcom24.mediaset.it/cronaca/marche/2014/notizia/scontro-tornado-proseguite-per-tutta-la-notte-le-ricerche-dei-quattro-dispersi_2063672.shtml

      Elimina
    13. credo che chiunque nel campo dell aviazione militare abbia piu che un sospetto su questa storia,pe rlo meno come cè lo hanno raccontata..
      magari non era un esercitazione come vogliono far credere ma si è trattato di una vera azione di guerra,la domenada è: contro di chi???

      Elimina
    14. Il mistero si infittisce. Chissà se ne verremo mai a capo. Comunque non si può scartare alcuna ipotesi.

      Ciao

      Elimina
    15. lo credo anch'io. il problema è che non lo sapremo mai. forse tra 40 anni qualche giornalista d'inchiesta comincerà a pubblicare gli atti desecretati di qualche governo.
      però gli ascolani son gente in gamba. molto tosta. molto orgogliosa. disponibili a farsi sparare in faccia pur di non negare quello che hanno visto nei cieli. e la procura di ascoli ha già aperto un fascicolo per omicidio....

      Elimina
    16. non escludo un avvertimento dai piani molto alti verso l'italia....

      Elimina
    17. Non solo la scatola nera recuperata dalla AM (??) è danneggiata ma i caccia sembrerebbero essere scomparsi dai radar. Il solito copione.

      Elimina
  7. suggerisco il seguente filmato in particolare l'intervento di giuliana conforto molto interessante..
    http://www.youtube.com/watch?v=0b2hEvMjV34

    RispondiElimina
  8. Il cielo degli ultimi mesi è un disastro e un incubo: il sole è diventato ormai un 'optional'. Ma la gente dorme e non se ne accorge. Catastrofe ambientale.

    RispondiElimina
  9. Versione raccontatami ieri da un militare: si stavano rincorrendo e l'esercitazione consisteva in quello. Stavano anche scherzando e pilotavano dunque con troppa leggerezza. Uno dei caccia era nascosto all'altro in quanto si trovava dietro una montagna. Sbucato all'improvviso, non ha visto in tempo che l'altro Tornado era sulla sua traiettoria. Si direbbe nessun complotto ma eccessiva sicumera da parte di quei quattro idioti. End

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Condivido l'ipotetica versione Paolo.

      Ciao

      Elimina
    2. Mah. Scusami Paolo ma allora non capisco il perché di scatola nera danneggiata e radar muti.

      Elimina
    3. E' probabile, una volta mi trovavo a pesca, lungo costa in Sardegna, passò un caccia a velocità supersonica a pelo d'acqua, per poco non ci ammazza! Io e i miei compagni di pesca, ci cagammo addosso dalla paura, da infarto!
      Top Gun?: -Fanatici, arroganti, e pure stronzi!

      Elimina
    4. I militari non possono ammettere pubblicamente le leggerezze degli operatori di maggior rilievo e prestigio quali i piloti di caccia.

      Quella è l'élite del nostro esercito e dire pubblicamente che stavano e giocherellando con i loro costosissimi giocattoli li screditerebbe oltremodo dinanzi all'opinione pubblica.

      Elimina
  10. Intanto hanno ridotto il cielo in uno stato pietoso. Questo ci riguarda e ci tocca molto più di altre cose.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oggi in riviera non si respira... praticamente fai un giro all'aria aperta e dopo 1 ora hai mal di testa.

      Elimina
  11. Tralasciando i top gun e le loro bizze.

    http://freeskies.over-blog.com/article-agricoltori-della-terra-chimica-124412925.html

    RispondiElimina
  12. interessante documentario,fatevi un idea di che tipo di armi ci sono in orbita..

    http://www.youtube.com/watch?v=byTH-Ifu7Lo

    RispondiElimina
  13. Carissimi amici, nel ringraziarVi per il Vostro sostegno in questi anni, Vi indichiamo il link per il download del documentario di nostra produzione, "Scie chimiche: la guerra segreta". Si tratta del primo reportage professionale italiano sul tema della geoingegneria clandestina. Sono sessantuno minuti in alta definizione di un prodotto che potete masterizzare su DVD e distribuire tra conoscenti, amici e parenti. L'unica raccomandazione è quella di non caricare il filmato o parte di esso su canali di condivisione, come Facebook o You-Tube per evitare la svalutazione del lavoro. Questo poiché saremo noi, a tempo debito, a pubblicare su pagina dedicata il video in questione.

    Antonio e Rosario Marcianò

    File download url: oppure
    QUI

    Per scaricare il file è sufficiente fare tasto destro sul collegamento e selezionare "salva oggetto con nome" o voce simile.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Complimenti per l'ottimo lavoro,un accenno alle armi esotiche...

      Elimina
    2. Ho appena terminato la visione del documentario... rinnovo i miei complimenti per l'ottimo lavoro a tutti coloro che ne sono stati artefici

      Elimina
    3. Visto,gran bel lavoro,complimenti!.
      Appena mi arrivano i dvd comincio la "produzione".

      Elimina
  14. Risposte
    1. figatissima. finalmente un telegiornale!!!!!
      P.S.
      l'anticipazione sul prelievo forzoso dei c/c è attendibile?

      Elimina
    2. L'informazione viene dal giornalista Ferruccio Bortoli.

      Elimina
    3. i soldi sono "finiti" nella forma che ci viene rifilata(sappiamo tutti che è una truffa) quindi, ob torto collo ,se vogliono rispettare i parametri ridicoli europei e il versamento delle rate del mes e amenità simili saranno "costretti" a queste azioni delniquenziali,da notare che dopo pochi mesi il problema si ripresenterà.. quindi la domanda è:ma questi scemi pensano di ridurci in mutande e pretendere che noi subiamo passivamente? la risposta è si.temo che il 2015 sarà un anno imbarazzante..probabilmente l'ultima schians di riscatto.poi probabilmente sarà il caso di andarsene da qua..questa feccia di gente non ci merita onestamente.scusate lo sfogo.

      Elimina
    4. trovata.
      http://www.libreidee.org/2014/07/de-bortoli-rischio-prelievo-forzoso-poi-arriva-la-troika/

      Elimina
    5. Guarda caso De Bortoli è stato silurato subito dopo aver divulgato tali notizie.
      Il giornalista deve fare il giornalaio prostituito,guai a lui se si sogna di dire qualche verità.

      Elimina
    6. Nowhere to hide. Sì, gli Italioti subiranno tutto in silenzio e non solo gli Italioti.

      Ciao

      Elimina
  15. Certo, il filmato così tanto demonizzato si riferisce ad una falsa decapitazione per riempire di orrore le masse di gonzi che guardano e credono a tutto quanto divulgato.

    Ormai l'informazione ufficiale è solo spazzatura, in pratica il risultato di di una disinformazione sistematica. Le vere 'centrali del terrore' sono quelle formate dai giornalisti-prostitute che in pratica fungono da romanzieri e novellieri.

    Si sta creando giorno dopo giorno un clima di tensione e di odio verso l'Islam in parte giustificato - a chi piacciono gli islamici?- ed in larga parte strumentale. In pratica si vuole arrivare ad uno scontro diretto ormai imminente fra Occidente ed Islam. E non diceva forse questo la controversa e probabilmente apocrifa, ma vera quanto agli eventi storici preconizzati, lettera di Albert Pike a Giuseppe Mazzini?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Concordo, Paolo. E' quanto notavo nell'articolo "Dietro i veli". Il copione è scritto e tra gli attori figura anche papa Ciccio che ha telefonato ai genitori-attori di Foley.

      Todos caballeros.

      Ciao

      Elimina
  16. qualcuno che ha dimestichezza con l'inglese riesce a confermare che il documento del 79 a firma Carter tratta veramente di "sorveglianza elettronica" e, quindi, di tortura?
    http://sulatestagiannilannes.blogspot.it/2014/08/stati-uniti-damerica-la-patria-della.html#more

    RispondiElimina
    Risposte
    1. agghiacciante... e la conduttività dell aria è moooolto importante...

      Elimina
  17. ha a che fare con questo?

    http://sulatestagiannilannes.blogspot.it/2014/08/quando-lo-stato-tortura-gli-esseri-umani.html#more

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono sicuro che le torri telefoniche e del DTV sono il fulcro centrale di questa maledetta storia.
      Ciò spiega anche la strana disposizione delle stesse
      che non segue il raggio di copertura ma la densità di popolazione presente nel posto.

      Elimina
    2. Circa le armi elettromagnetiche si può rileggere questo articolo:

      http://www.tankerenemy.com/2007/04/il-progetto-styx-articolo-di-bojs-su.html

      Elimina
  18. http://www.segnidalcielo.it/2014/08/24/scontro-tra-tornado-un-velivolo-sconosciuto-era-presente-nella-scena-dellincidente/

    RispondiElimina

ATTENZIONE! I commenti sono sottoposti a moderazione (esclusi gli utenti autorizzati) prima della loro eventuale pubblicazione.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

AddThis