domenica 24 agosto 2014

Intervista ad Allan Buckman, meteorologo e biologo, sulla geoingegneria clandestina

Il ricercatore indipendente e documentarista Dane Wigington, curatore di Geoengineeringwatch.org, ha intervistato, il 15 luglio 2014, Allan Buckman, militare in pensione, meteorologo e biologo.

I contenuti-chiave dell'intervista rilasciata da Allan Buckman sono quelli di seguito riportati. Le osservazioni dello scienziato, sebbene non aggiungano informazioni nuove, sono un’incisiva conferma di quanto scriviamo da anni. Per di più la fonte delle dichiarazioni è autorevole e qualificata, mentre in Italia, non si sa a quale titolo, personaggi come Paolo Attivissimo e di recente anche Natalino Balasso, privi di qualsiasi competenza specifica, credono di poter disquisire su temi che ignorano del tutto. In un ipotetico contraddittorio tra uno specialista come Buckmann (solo per menzionarne uno tra i numerosi) ed Attivissimo, che cosa prevarrebbe? La verità o la sfacciata disinformazione? A chi intendiamo dar credito? Ad un meteorologo e biologo o ad uno ex impiegato alla "Top One UK Ltd" (Macchinari per macinare le cose)?

• Quello che vediamo oggi nel nostro cielo è tutt'altro che normale.
• L'intero ecosistema, a causa della geoingegneria clandestina, è già cambiato.
• Pochi osano denunciare quanto realmente è accaduto e sta accadendo nella biosfera.
• Il governo ha ostacolato in modo sistematico le persone che affrontano il problema.
• Le nuvole sono oggigiorno per lo più artificiali.
• E' evidente che le scie che si vedono non sono contrails.
• Quando si scorgono aerei che volano in formazione o allineati, è palese che esiste un programma di dispersione di composti chimici.
• Nessuno dei funzionari interpellati e sollecitati da cittadini ed attivisti ha avuto ed ha il coraggio di occuparsi della questione, perché i responsabili temono conseguenze negative provenienti dai livelli superiori della gerarchia.

Fonti:

- Ningizhzidda.blogspot.it
- Sauberer-himmel.de


Sponsorizza questo ed altri articoli su Facebook. Contribuisci ora!

La guerra climatica in pillole

Le nubi che non ci sono più

Per una maggiore comprensione dei fenomeni legati alla guerra ambientale in corso, abbiamo realizzato l'Atlante dei cieli chimici.

Chi è Wasp? CLICCA QUI

CHEMTRAILS DATA

Range finder: come si sono svolti i fatti

40 commenti:

  1. "• Quello che vediamo oggi nel nostro cielo è tutt'altro che normale." Sono normali queste "nuvole"? Foto scattate due ore fa nella prima periferia di Milano (Greco Turro).
    http://imgbox.com/YnZTXXtr
    http://imgbox.com/0sqNGCKM
    http://imgbox.com/3DE6KRyf

    "• Le nuvole sono oggigiorno per lo più artificiali", come queste che nulla hanno di naturale, fotografie scattate due ore fa sulla tangenziale est di Milano.
    http://imgbox.com/EfAY2Ne4
    http://imgbox.com/rgzwb0zd
    http://imgbox.com/BADEjkez
    http://imgbox.com/J6MWyree
    http://imgbox.com/mXdbCRDu

    RispondiElimina
  2. un gigante se paragonato alle marionette nostrane: i meteorologi divi tv.

    Giorni terribili questi, con scie persistenti di tutti i tipi, tramonto inguardabile. Non mi pare proprio che quando c'è da bloccare una perturbazione cerchino di farsi notare meno, anzi, mi pare che ultimamente siano tornati alla vecchia spudoratezza.

    Nel 2002 Michael Crichton pubblica il romanzo "Preda" (quindi verosimilmente scritto un paio di anni prima almeno) in cui si parla di "uno sciame di microcamere robot per lo spionaggio e la ricognizione militare. Lo sciame è creato da batteri E. coli geneticamente modificati, che però hanno seri problemi perché troppo leggeri e perciò facilmente trasportabili dal vento. A causa di questo fatto il Pentagono avrebbe deciso di cancellare il contratto con l'agenzia, se il problema non fosse stato risolto e la risoluzione era compito di Jack. La Xymos risolve il problema aggiungendo nuove batterie più potenti ed efficaci e un nuovo sistema di memoria, rendendoli inoltre autosufficienti e capaci di riprodursi. Ben presto però la situazione sfugge al controllo e gli sciami, fuggiti dalla fabbrica, diventano ben presto dei predatori, attaccando prima alcuni animali e quindi l'uomo."
    In seguito si scopre che gli sciami di nanobots possono prendere il controllo degli umani e che gli stessi sono stati liberati volontariamente dai militari per farli evolvere.

    Inquietanti coincidenze con ciò che dicono ricercatori come la Smallstorm e Carnicon o scrittori di best-seller imbeccati da chi conosce i piani dei militari?

    https://it.wikipedia.org/wiki/Preda_(romanzo)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Inquietante e realistico. Realistico a dir poco.

      Ciao

      Elimina
    2. Ancora ieri una dottoressa mi raccontava che le infezioni da Escherichia Coli sono divenute incontrastabili.

      Elimina
    3. L'Escherichia coli, che sta mietendo tante vittime soprattutto tra i pazienti in ospedale, è probabilmente transgenico.

      Elimina
  3. Ciao a tutti .... è da qualche tempo che manco dal blog ... ma non come lettore ... gli articoli e i vostri commenti mi tengono informato sulle malefatte di questi criminali che tanto male ci fanno ..pur essendo un tranquillo attivista ... si fa per dire .. sono stato invitato a .. lasciare perdere ....non mi è possibile per me questo è un problema vitale ... Un sentito grazie ai super fratelli per il documentario che farò girare come ci è stato indicato ... Andiamo avanti ... la verità deve vincere ... a presto e ciao a tutti .. amici .. Maurizio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lasciar perdere è impossibile: è un atto contro natura.

      Ciao

      Elimina
    2. lasciar perdere chi ha paura di parlarne è un obbligo. a furia di parlarne, ho appurato che c'è una consapevolezza molto diffusa che alla lunga diventerà un osso duro per monsanto & co.
      la posta in gioco è troppo grande. ne va della nostra sopravvivenza e sovranitòà alimentare. convincere i nostri contadini a non cedere alle pressioni dei consorzi agrari (che purtroppo sono sempre più tentati dalle farneticazioni dei rappresentanti di questa malefica multinazionale, forse la principale artefice della geoingegneria).

      Elimina
  4. qualcosa puzza qua...

    http://www.segnidalcielo.it/2014/08/24/scontro-tra-tornado-un-velivolo-sconosciuto-era-presente-nella-scena-dellincidente/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Forse l'ipotesi che formulai qualche giorno addietro è corretta.

      Ciao

      Elimina
  5. quando leggo che ultimamente con le scie persistenti e similari sono diventati più "spudorati" che fino a poco tempo fa... non so perchè ma mi viene in mente un infermiere che ti cerca prima la vena, poi va con l'ago e inizia ad iniettarti qualcosa, ed infine quando vede che tutto va bene... va deciso e veloce fino in fondo con la sua azione

    3 notizie fresche come spunto:

    1 - un vulcano islandese rischia di sciogliere tanto ghiaccio

    http://www.youreporter.it/-foto/Vulcano_islandese_eruzione_Bardarbunga

    2 - Terremoto in California

    http://www.corriere.it/esteri/14_agosto_24/terremoto-magnitudo-6-california-nessun-danno-e9777038-2b80-11e4-9f19-fba1b3d7cb6f.shtml

    3 - droni per tutti

    ho visto in tv una pubblicità... adesso ognuno di noi puo' avere il suo drone... persino firmato... (ci prendono per il q?)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' una tecnica collaudata. Il presidente dell'infame europarlamento, Juncker, l'ha espressa pubblicamente: "prendiamo una decisione, poi la mettiamo sul tavolo e aspettiamo un po’ per vedere che cosa succede. Se non provoca proteste né rivolte, perché la maggior parte della gente non capisce niente di cosa è stato deciso, andiamo avanti passo dopo passo fino al punto di non ritorno".

      Elimina
  6. Risposte
    1. Il falso ideologico consiste nel sostenere il falso in un documento ufficiale. È una delle «falsità in atti», come sono chiamati i reati che implicano la falsificazione di documenti con dichiarazioni diverse da quelle vere oppure la creazione di documenti falsi. Nel primo caso si parla di falso ideologico e nel secondo di falso materiale. Le pene variano a seconda del ruolo dell’imputato (pubblico ufficiale o privato) e del documento falsificato. Arrivano a 2 anni di reclusione.

      Elimina
  7. Ah ah ah. Rosicate ora. Che ennesima figura di mmmmmmer....

    RispondiElimina
  8. Sta girando un "video shock intervista su una tv pubblica USA al progettista del wtc ing. Richard gage" ma non trovo la trascrizione o traduzione.

    RispondiElimina
  9. @ pantos
    https://www.youtube.com/watch?v=GLOaYysUrBg

    RispondiElimina
  10. grazie France.
    sconvolgente che sia andato in onda su TV pubblica.

    finalmente possiamo dire alle capre: "ma come!! non lo sai??? Lo hanno detto in televisione!!!".

    RispondiElimina
  11. Scusate la mia ignoranza in fatto di uragani... stavo sentendo che c'è un potente uragano di forza 5 al largo del Messico, che già ha fatto i primi danni e un morto... vado qui a vedere dove si trovava:

    http://www.accuweather.com/it/mx/national/satellite

    e me lo ritrovo a ovest nel oceano pacifico, quando nella mia testa di solito gli uragani si formano nel oceano atlantico e poi arrivano sulle coste del Messico o in altri casi vanno verso gli Stati Uniti, è una mia errata convinzione, o è cmq più raro un uragano proveniente dal oceano Pacifico?

    RispondiElimina
  12. non avevamo dubbi visto la mancata estate..

    http://www.nocensura.com/2014/08/inverno-2015-gelo-apocalittico-20-gradi.html

    RispondiElimina
    Risposte
    1. speriamo di no, perchè -20 gradi con la totale impreparazione delle nostre infrastrutture bloccherebbero mezzo paese per parecchio tempo, senza contare i danni alle colture, tanto cari alla monsanto. Sperando che Putin non chiuda il rubinetto del gas, ma se fanno ministra degli esteri della UE un'italiana (che eseguirà gli ordini americani contro la russia) la vedo male

      Elimina
    2. purtroppo l'imbecillità dell attuale classe politica sarà in grado di farci restare senza gas..

      Elimina
  13. Avete visto il Tg5 di questa sera? In liguria coltivazioni di basilico danneggiate da funghi.
    ""Niente più pesto alla Genovese, così il Tg5 liquida la notizia alla fine del servizio.""

    RispondiElimina
  14. Articolo interessante che fa un parallelo sulle tecniche usate dalla polizia segreta fascista (ovra) e l'attuale trolling in rete: pochi agenti che ottengono grandi risultati grazie all'effetto moltiplicatore di una società che, volontariamente, diffonde diffamazioni, menzogne, disinformazione. In fondo sbagliamo a dire tutte le volte ai negazionisti che sono pagati, molti lo fanno gratis, per il piacere di aderire al sistema preconfezionato, a sicurezze rassicuranti, magari per farsi belli con l'amico negazionista.
    http://www.keinpfusch.net/2014/08/l-ovra-su-internet.html

    RispondiElimina
  15. Io vedo difficolta da parte di tante persone a valutare in maniera moderata alternative alla visione ufficiale delle cose. Si sceglie per paura la visione "piu accomodante" per non rischiare di mandare in peggio la propria esistenza... Tanti piccoli contabili che valutano il ritorno di un investimento di energia nell' accogliere un certo tipo di verità o visione nella propria vita. A qualcuno nasce da dentro come bisogno impellente, altri negano o allontanano il motivo del disquisire anche se sanno dentro di se essere vero, altri non sanno nemmeno di cosa parli e trovano le ragioni del proprio vivere in schemi semplici o preconfezionati (una religione del vivere quotidiano atta a rendere sordi, ciechi a qualsiasi stimolo). L' ultimo approccio funziona bene finche il quadro non scricchiola, allora ti ammali, ti senti sfigato e cominci a pregare o ad odiare. I piu sono in questa condizione. Non sanno distinguere una nuvola vera da un
    cielo chimico, tifano una squadra di calcio, un partito, hanno sempre una malattia da raccontare agli amici ma anche un avventura un fatto che li rende speciali nella parabola verso terra delle loro esistenze. negazionisti per interesse o per paura di tanti aspetti dell esistenza. Io lo sono per paura e non riguardo alla geoingegneria clandestina di cui parlo con persone che hanno la mia stessa sensibilità. Parlo di quello che sento con persone che sentono. Mia nonna ha conosciuto la fame ed io non riesco neanche a immaginarmela, mio padre ha conosciuto la fabbrica fin da 14 anni, io a 31 anni conosco verità o supposte tali, ho piu informazioni idee e concetti di tutti i mie antenati da 4 generazioni a questa parte, eppure è un pieno che non riempie e divide. Non è facile trovare un unità nella realtà di oggi e trovarla richiede coraggio, pace e anche voglia di farsi sue risate.L alternativa è diventare negazionista di qualcosa o qualcuno per sopravvivere.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ottimo resoconto Fabio. Io ne accenno anche con gli idioti così da dargli uno spunto

      Elimina
  16. AVVISO COLORO CHE HANNO RICHIESTO (TRA IL 22 E IERI), UNA COPIA DEL DOCUMENTARIO MASTERIZZATA SU DVD DI TANKER ENEMY, CHE I PLICHI SONO STATI SPEDITI OGGI TRAMITE POSTA ORDINARIA.

    RispondiElimina
  17. Ciao Straker, Zret di ritorno dalle vacanze ho avuto modo di vedere il documentario. Davvero bello e professionale. L'ho già girato a qualche conoscente. Ordinerò una copia anch'io.

    Volevo segnalare un paio di notizie:

    1. Caronia continuano gli incendi. Da parte della stampa si cerca di ridicolizzare o gettare acqua per tranquillizzare tutti. Leggere il primo commento ...

    http://www.blitzquotidiano.it/cronaca-italia/canneto-di-caronia-tornano-fuochi-del-diavolo-1956808/

    2. Intervista della dott.ssa Rima Laibow (ve la ricordate nel suo accorato appello contro la vaccinazione suina del 2009?) sull'efficacia dell'argento in nanoparticelle contro Ebola

    https://www.youtube.com/watch?v=3Wxg29l_944

    Un saluto a tutti noi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ron, grazie. Speriamo che questo lavoro si diffonda a macchia d'olio. Noi ce la mettiamo tutta. :-)

      Elimina
    2. Ciao Ron,

      Caronia è solo una delle tante località, non solo siciliane, in cui si manifestano strani fenomeni che non attribuirei solo ai militari. Il negazionismo, però, per definizione svilisce e minimizza tutto. Più negano, più è vero.

      La Dottoressa Laibow conferma una nostra intuizione.

      Ciao

      Elimina
    3. La Laibow nel video sostiene di aver scritto a tutte le autorità sanitarie degli USA, ai presidenti USA e del W.H.O. Margaret CHAN, (per inciso la dott.ssa afferma che il W.H.O. è finanziato al 70% dall'industria farmaceutica), di aver scritto anche ai presidenti e alle autorità africane.
      Si chiede come mai non abbia avuto riscontro questa sua pubblica informazione. Ribadisce che il documento ufficiale del DoD (declassificato nel 2009) portava già 5 anni fa le stesse conclusioni che quindi le autorità sanitarie erano e sono perfettamente a conoscenza della cura. In questa lettera inoltre ha accluso 26 studi scientifici sull'efficacia dell'argento in nano particelle.
      Ebola invece deve diffondersi a tutto il pianeta il più rapidamente possibile. Ma si diffonderà solo la consapevolezza e anche stavolta non ci fotteranno.

      Elimina
    4. Esatto Ron! Loro ci provano come ci hanno provato in passato con le varie aviaria e suine H1N1 ecc.

      "A parte qualche sfumatura infinitesimale, la strategia è sempre la stessa: controllare dal punto di vista fisico, mentale ed emozionale, la popolazione intera del pianeta, o una buona fetta di essa."

      "Come fare?
      E’ più semplice di quello che si possa immaginare, e lo stile di vita moderno ne è la prova lampante: respiriamo aria avvelenata (scie chimiche, inquinamento), beviamo acqua sterilizzata la cui vitalità è meno di zero, mangiamo alimenti morti, pastorizzati, pregni di chimica e adesso anche transgenici. Se tutto ciò non bastasse ci intossichiamo quotidianamente il fisico e le menti con veleni quali droghe, farmaci e vaccini."

      Epidemia di Ebola? Prove tecniche di controllo…

      Ciao bentrovato Ron

      Elimina
    5. Ormai tutte le azioni volte a manipolare le popolazioni scaturiscono al 90% da false flag e menzogne varie.

      Elimina
  18. ormai sempre piu persone di un certo calibro stanno affermando concetti comuni su universo olografico,il tempo insesitente e l'uomo,la cui domanda non è piu cosa lo ha creato o chi,ma cosa sta combinando la sua coscienza?

    https://www.youtube.com/watch?v=XH81RQndpAA

    RispondiElimina
  19. Sul blog di Massimo Mazzucco "
    Il nuovo documentario di Antonio e Rosario Marcianò sulle scie chimiche".


    Massimo ha inserito il video nel suo annuncio di partecipazione a un dibattito di oggi sul caso Foley su TGCOM24.

    I commenti (per il momento) sono tutti inerenti al documentario, nella sostanza sono tutti positivi con alcune critiche blande sulla regia.

    RispondiElimina

ATTENZIONE! I commenti sono sottoposti a moderazione (esclusi gli utenti autorizzati) prima della loro eventuale pubblicazione.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

AddThis