domenica 14 luglio 2013

“Il Verificatore”: il nuovo programma di RAI 2 per verificare il numero dei deficienti tele-dipendenti

Venerdì 19 luglio RAI 2 manderà in onda un nuovo programma “Il Verificatore”. Il format è pubblicizzato nel modo seguente. Ci scusiamo per gli strafalcioni del testo, ma l’ignoranza della lingua italiana è un virus inarrestabile.

Il Verificatore nasce come proposta di nuovo magazine di approfondimento di prima serata di Rai Due, prodotto interamente dalla RAI.

Secondo un recente sondaggio si stima che oltre il 50% dell’informazione che circola in rete (sic) sia inaccurata o del tutto falsa. Il Verificatore è un giornalista-detective che non svela la sua identità né la sua effettiva esistenza. Dopo un passato tormentato (tapino), ha deciso di mettere a disposizione la sua esperienza in campo investigativo per smascherare le bufale (sic) e scoprire le verità (come no!) che si nascondono dietro le notizie.

E per la prima volta su (?) un programma di approfondimento, anche il pubblico da casa potrà partecipare in diretta alle indagini: grazie alle opzioni di interattività della Social TV della RAI, gli spettatori potranno indicare attraverso il proprio smartphone o tablet (Attenti al canone! n.d.r.) se per loro la storia di cui si sta parlando è vera o falsa, oltre a conoscere i dettagli sulla vita e l'identità segreta del Verificatore. Le inchieste del Verificatore spazieranno dai grandi temi d'attualità alle leggende metropolitane che da anni invadono il web (un’allusione alla Geoingegneria clandestina?). Nella puntata pilota il Verificatore volerà anche negli Stati Uniti per scoprire se un ristretto gruppo di persone influenti decida davvero le sorti delle nazioni per stabilire un nuovo ordine mondiale: che cos'è il Club Bilderberg e dove si trova la sua sede operativa? E ancora: qual è la verità sulla morte di Michael Jackson? Le foto che pubblicano giornali e siti di informazione ritraggono la realtà o vengono sempre manipolate e contraffatte? E come è possibile distinguere un'immagine fotografica ritoccata da una originale? È possibile che un medico italiano abbia scoperto un metodo per riprodurre gli effetti di farmaci attraverso onde radio? Le donne al volante sono davvero un pericolo, come dice il proverbio, o sono più brave degli uomini? Russel Crowe ha davvero fotografato un U.F.O. lo scorso marzo? E quali altri personaggi famosi hanno avuto un incontro ravvicinato? Quello che leggiamo su Wikipedia, la più vasta enciclopedia del web, è sempre attendibile? Il terribile Tsunami che ha colpito il Giappone nel 2011 è stato realmente causato da un terremoto, oppure esiste un legame con un presunto esperimento nucleare segreto? Questo e molto altro a (sic) Il Verificatore, venerdì 19 luglio 2013, ore 21.00, Rai2
".

L’ambigua presentazione del magazine permette subito di capire dove i cialtroni della RAI vogliono andare a parare. Il Verificatore ambisce ad essere una specie di Adam Kadmon, di cui si scimmiotta soprattutto l’alone di romanzesco mistero che lo avvolge.

Come il clone di Hannibal Lechter che imperversa su Italia Uno, quest’altro impostore sicuramente solleticherà il palato del pubblico con argomenti piccanti (il Club Bilderberg, gli U.F.O. etc.) per negare alla fine le verità non ufficiali. E’ la solita normalizzazione, la consueta censura atta a tranquillizzare i telespettatori ed a ribadire le menzognere versioni di Stato.

E’ significativo che la trasmissione accozzi questioni rilevanti (i poteri forti) con temi futili (le donne al volante): ne risulterà un minestrone indigesto in stile "Mistero" di Italia Uno. E’ la nota strategia tesa a confondere le idee, a screditare chi denuncia problemi spinosi tramite accostamenti grotteschi. I temi d’attualità sono affastellati alle cosiddette “leggende urbane” proprio per ridicolizzare tutto. Sintomatico ed inequivocabile il famigerato termine, in uso tra la disinformazione istituzionalizzata, con cui sono additati certi soggetti scomodi: “bufale”.

Giornalista - detective? Quando mai! Vedremo il solito buffone che, accennando qualche verità smozzicata, riuscirà ad imbrogliare parte del pubblico, per poi buttare ogni cosa in caciara. Il sondaggio degli utenti sarà l’usuale frode: o sarà del tutto fittizio o l’esito sarà manipolato, come accadde all'epoca in cui un ingenuo Maurizio Decollanz si affidò all'opinione degli internauti per vedersi poi distruggere la sua trasmissione "Rebus", grazie ai voti organizzati dei negazionisti.

Probabilmente dietro l’ennesima operazione, attuata secondo le raffinate tecniche della Programmazione neuro-linguistica, si nasconde la longa manus del C.I.C.A.P., la piovra che allunga i suoi tentacoli in ogni dove: Internet, reti televisive, università, editoria, iniziative “culturali”…

La televisione purtroppo ha ancora molto carisma, molto ascendente sui sudditi ed esiste il rischio che altri cadano nella trappola delle “notizie” di regime, anche se appena diversificate, ammiccando all’informazione indipendente.

In ogni caso, questo nuovo trrucco dei ciarlatani che pullulano in RAI è molto utile: se circa la metà delle notizie della Rete è infondata, avremo l'inossidabile conferma che quanto proviene dallo schermo diabolico è falso al cento per cento.


La guerra climatica in pillole

Le nubi che non ci sono più

Per una maggiore comprensione dei fenomeni legati alla guerra ambientale in corso, abbiamo realizzato l'Atlante dei cieli chimici.

Chi è Wasp? CLICCA QUI

CHEMTRAILS DATA

Range finder: come si sono svolti i fatti

118 commenti:

  1. Sanremo: rilevazione polveri sottili (13 luglio 2013)

    A seguito di pesanti attività di geoingegneria clandestina, dissimulate per mezzo di elementi elettroconduttivi ed igroscopici non persistenti, volti alla eliminazione della nuvolosità naturale (cumuli e cumulonembi), come prevedibile, il quantitativo di polveri sottili supera i livelli di guardia. ARPAL, dove sei?

    RispondiElimina
  2. A quando un programma che verifica la veridicità e l'obiettività delle notizie date dalla tv e dai giornali?.

    RispondiElimina
  3. Il programma sarà visto da molte persone in cerca di risposte che ha letto sulla rete e sulle informazioni verbali con il passa parola ed eccoli serviti, arrivano i nostri, purtroppo la maggioranza della popolazione sarà ancora una volta carne da macello, gli verrà servita la "LORO" verità e ... " se lo dice la televisione allora è vero".

    Sono curioso di sapere chi gestirà il palinsesto (anche dietro le quinte); facendole passare come notizie eclatanti, ma subito pronti a smontare, alcune verità mischiate con amenità, mettendo tutto in un sol calderone per poi (magari) intervistare personaggi di lungo corso blasonati, pronti a dire la loro versione pennivendola.

    Li conosciamo molto bene questi personaggi ... non bisogna aggiungere altro; purtroppo questo è (ancora) il livello della gran parte della popolazione italiana legato a quella scatola (ora appiattita HD) infernale.

    Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un giornalista in incognito... sicuramente avranno contattato Gianni Lannes statene certi ;^D

      (è una battuta Lannes è troppo scomodo anche per report... con le sue inchieste sulle navi dei veleni)

      Elimina
    2. Curioso il fatto che non si riesca ancora a capire chi siano gli autori del programma.

      Elimina
  4. Ti senti sempre più la sedia che ti scappa da sotto il culo, eh Strakkino?
    Strakkino, sei un coglione.

    Ubi maior, Strakkino cessat.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anvedi c'è anche vincenzo angelucci
      http://it.linkedin.com/pub/vincenzo-angelucci/31/4b0/200

      Elimina
    2. angelucci nella tua descrizione alla voce interessi aggiungi anche disinformatore oltre a quella di cafone e maleducato.

      P.s.
      Major si scrive così ignorante... e sei pure laureato :^D AH AH AH

      Elimina
  5. Come al solito prendete quello che vi scrivo come una favoletta, ma considerate sempre la morale. Carlo COLELLA

    http://www.quotidianoitalia.it/it/component/k2/item/16300-scie-chimiche-siamo-tutti-coinvolti.html

    Mah.

    RispondiElimina
  6. Attacchi DDOS da macchine con connessione Tiscali provenienti da Roma. Forse a qualcuno non è piaciuto questo articolo...

    RispondiElimina
  7. Innoque velature in transito al Nord su Repubblica di oggi

    http://www.imagebam.com/image/756b48265518688

    E in effetti questa mattina (all'alba) è stato un macello. Questi sono gli effetti di metà mattinata

    http://www.imagebam.com/image/9f6c03265518686

    RispondiElimina
  8. Pessima estate, eh Strakkino?
    Già di norma la stagione estiva è un tormento per te, Strakkino, con tutte le persone normali che si godono il meritato riposo in vacanza e te che invece te ne stai tappato in casa come un sorcio a sparar troiate.
    Ma questo 2013 è da incorniciare: prima Montanari che ti sputtana pubblicamente e che tu, malgrado i roboanti (tiè Zret) comunicati, non hai le palle di querelare.
    Poi quelli di "facciamoitest" che se ne fregano dei tuoi insulti e delle tue minacce e vanno avanti per la loro strada, facendoti anzi fare la figura del pezzente con la restituzione dei 5 euro da te versati.
    Ed ora la RAI, che finché con Boyager faceva da megafono alle tue cazzate era "bella brava e buona" (e soprattutto pagava), ed ora che invece ha deciso di sbufalare un po' di cazzari come te Strakkino diventa "brutta sporca e cattiva", vero Strakkino?
    Per non dimenticare infine i processi, che stanno lì pronti a staccarsi come una frana e seppellire definitivamente tankerenemy.
    Strakkino, non sono affatto necessarie "sofisticate tecniche di programmazione neuro-linguistica" per definirti, bastano solo tre parole: sei un coglione.
    Strakkino, sei un coglione.

    Ubi maior, Strakkino cessat.

    RispondiElimina
  9. Per Montanari ci sono sei mesi. Piuttosto tu dovresti occuparti delle TRE querele a tuo carico e prima o poi, stai pur sereno, ti faranno il culo come un somaro.

    RispondiElimina
  10. Gli indirizzi IP dei computers che, questa notte, hanno attaccato tankerenemy.com e tanker-enemy.tv:

    94.37.198.122
    94.37.200.248
    94.37.201.70
    94.37.201.70
    94.37.188.143
    94.37.211.7
    94.37.190.10
    94.37.157.222
    94.37.215.39
    94.37.197.231
    94.37.183.208
    94.37.206.13
    94.37.220.186

    RispondiElimina
  11. Come dice wlady
    ' gli verrà servita la "LORO" verità e ... " se lo dice la televisione allora è vero" '
    Marshall McLuhan, il massmediologo teorizzatore del Villaggio Globale, diceva "media is the message" e aveva ragione. Per molte persone una cosa non esiste o non è verosimile (nemmeno vera, verosimile) se non passa in tv.

    Inoltre in un periodo di crisi economica chi non ha soldi per divertirsi fuori o non può farlo, come chi non vuole o non può spendere per leggere un libro, si trova l'intrattenimento servito ogni sera su molti canali diversi.

    "Specialità della casa" per loro è far credere di cercare la verità dietro questioni solo apparentemente importanti.
    A esempio: che differenza volete che faccia se il Club Bilderberg ha una sede istituzionale o meno ? La differenza è data dalle conseguenze dei meeting del Bilderberg... Ma allo spettatore, sia colto o inclita, si presenta un modus cogendi abituale e comprensibile: se è un'associazione e potente, avrà una sede e chissà che sede !
    Se per caso non dovesse averla o avere una sede dimessa, verrebbe quasi da dubitare della sua esistenza... ergo lo spettatore non edotto, che non avesse letto Estulin, direbbe: "ma che rischio rappresenta un'associazione che non ha nemmeno una sede degna di nota ? Saranno mica i potenti della terra, questi qui..."

    Avete notato come questi programmi che dovrebbero demistificare ottengano in realtà il vero risultato atteso, ovvero la mistificazione rivestita da informazione ?
    Si rivelano lupi in veste di agnello.

    RispondiElimina
  12. La Tv in mano al potere è un'arma pericolosissima e, a giudicare dall'entusiasmo della disinformazione, direi che "il verificatore" è una creatura del diabolico e tentacolare C.I.C.A.P. Ormai anche Giacobbo è, da tempo, sblendorizzato. Ci divertiremo.

    RispondiElimina
  13. Non dimentichiamoci da dove veniva "cazzenger", presentava i telefilm stargate sulla 7.

    Si era fatto amico del rigattiere zahi hawas, ne ha presi di bei soldini a raccontar mendacio, si è fatto anche l'operazione agli occhi quando è entrato in rai.

    Questi sono i ricercatori, gli altri li conosciamo ... Siamo messi male con il giornalismo di inchiesta gabanellato, e peggio con quello scientifico cazzengerato, se tanto mi da tanto ...

    RispondiElimina
  14. @Straker
    giustamente dici "La Tv in mano al potere è un'arma pericolosissima": è sempre stato vero per tutti i mezzi di informazione, a partire da quando esiste la stampa.

    Ricordo che tra i punti del famigerato Piano di Rinascita Democratica della P2 v'era la creazione e il controllo di reti televisive via cavo (tale era la tecnologia disponibile, già in auge all'epoca negli USA) allo scopo di influenzare opinioni e coscienze.
    L'unica differenza tra quanto auspicato e i risultati del più noto massone sortito da quella loggia sta nella tecnologia utilizzata.

    RispondiElimina
  15. Cask butter, "reboanti" non "roboanti". La tua ignoranza è pari solo alla tua invidia.

    RispondiElimina
  16. SS, "si dice reboante. La sua variante roboante, anche se piú diffusa, NON è corretta. Non esiste, infatti, il prefisso ro-. Il termine viene dall'accusativo latino reboante(m), participio presente di reboare (risuonare, rimbombare)"

    RispondiElimina
  17. È inutile Zret ..... questa gente non ha una cultura neanche minima penso quanto tu hai giustamente scritto devono leggerlo 10 volte e poi non capirebbero lo stesso .... chi si confronta ogni giorno con la verita e sceglie la menzogna non è degno neanche di un contraddittorio ... lasciamoli perdere ... sono disperati .. peggio di coloro che arrivano sui barconi

    RispondiElimina
  18. Maurizio, sono dei casi patologici. Dopo che Cask butter ha fallato in modo clamoroso, persevera nell'errore (e nell'orrore) e spulcia qua e là sulla Rete per avallare i suoi strafalcioni. Poveraccio, te lo immagini: 24 ore al giorno costretto a seguire decine di blog per inserire i suoi vituperi. Quanto lo pagheranno ad insulto? E' un fallito, un essere malriuscito, un aborto.

    Ciao

    RispondiElimina
  19. Fatico anche ad immaginarlo ... convincere gli altri che le menzogne sono vere ??? Ma non capiscono che prima ingannano se stessi ??? Le mercenarie della strada sono infinitamente superiori a loro ... va be dai andiamo avanti ... oggi qui a Torino ancora assenza di passaggi ma cominceranno più tardi al tramonto ... codardi pure loro .... domani conferenza scie nell'ambito di un gruppo politico .. ciao a tutti

    RispondiElimina
  20. Bell'articolo! Domani lo pubblico sul mio blog. Peccato che venerdì c'è la seconda puntata di "Mankind", su Italia Uno, dalle scene spettacolari, ma dalle menzogne storiche abituali, approvate dalla cultura ufficiale.
    Sono indeciso tra i due programmi.

    RispondiElimina
  21. Risposte
    1. Alcuni la pensano come noi, altri primati un pochino meno, purtroppo sono ancora tanti.

      Elimina
  22. Nel fra tempo, mentre Burino si diverte male, continuano le operazioni di avvelenamento quotidiano.
    Ieri e oggi pomeriggio, hanno rilasciato filamenti appallottolati con sostanze gialle, il suolo era completamente ricoperto.
    Forse zolfo? sarebbe il meno peggio.

    RispondiElimina
  23. Oggi a Nord-Ovest della Francia e in Inghilterra si sono dati da fare parecchio!

    http://earthdata.nasa.gov/labs/worldview/?map=1.618386%2C41.463309%2C12.200417%2C47.228934&products=baselayers%2CMODIS_Terra_CorrectedReflectance_TrueColor~overlays%2Csedac_bound&time=2013-06-19&switch=geographic4

    RispondiElimina
  24. Da notare in particolar modo, che la perturbazione in arrivo da Nord-Ovest della Spagna arriva proprio a filo filo della costa, senza però inoltrarla! E' incredibile!

    RispondiElimina
  25. ...Ed intanto sul sito/cloaca “EuTrace” [ http://www.eutrace.org/news ] prosegue la saga delle menzogne in stile C.I.P.A.C. , lautamente finanziata dall'Unione europea.

    D'altronde, anche i servi accademici delle cosche globali ( Ruth Greenspan/John Steinbruner/Granger Morgan ) l'avevano pubblicamente ammesso - tra le risatine compiaciute – durante un meeting del “Council on Foreign Relations ” tenutosi nel 2010 :-
    « All'incremento della geoingegneria (e dei crimini annessi e connessi) saranno destinati rilevanti finanziamenti » :
    1) Link video : http://www.youtube.com/watch?v=bXtFukDjN64
    2) Link trascrizione intervista : http://www.cfr.org/climate-change/developing-international-framework-geoengineering/p21651

    Che il Signore dell'universo li stra-fulmini !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo sanno anche le pietre che il riscaldamento globale è una palla, eppure questi delinquenti insistono. Maledetti!

      Elimina
    2. C'è anche di più, stiamo andando verso una piccola era glaciale, anche se non ce ne accorgiamo per via degli spargimenti igroscopici causati dalla geo-ingegneria.

      Ecco perché non ci accorgiamo degli effetti di questo calo dell'attività solare; "Secondo i dati diffusi dal sito Die Kalte Sonne, le rilevazione su base mensile mostrano che nel mese giugno c'è stata una diminuzione dell'attività solare pari al 78,7 percento rispetto al mese precedente:"

      Guarda il grafico:
      http://i.imgbox.com/acbRVwVd.jpg

      “Tutto indica che forse siamo alle soglie di una nuova 'Piccola Era Glaciale'”. “Sembra probabile che stiamo per entrate in un periodo di bassa attività solare e potrebbe significare dover affrontare inverni molto freddi”.

      Elimina
    3. Esatto Wlady, ma il "Gloabal Warming" è un business al quale non vogliono rinunciare per nulla al mondo e così... cieli bianchi e nanoparticolato a iosa, per nostra grande gioia.

      Elimina
    4. ... già, con la carbontax ci vanno a nozze e ci spillano milioni di denari; sono ridicoli con le loro centraline piazzate in ogni città per i PM10 e sottintendono quelli più pericolosi, gli 1,2,3; affondano navi cariche di veleni, violentano il sottosuolo, manovre di guerra nel mare nostrum, oltre a scaricarci sulle teste veleni mortali, ecco, di quelli non ne parlano.

      Sono dei servi insopportabili!

      Elimina
  26. Il "verificatore" già il nome è tutto un programma, come se l'essere umano medio non fosse più in grado di ragionare da solo.
    Ma ancora più grave è che questo insulto all'intelligenza umana debba essere realizzato con i soldi pubblici.
    Tutto questo succede mentre l'economia sprofonda nel baratro con la complicità di chi ci governa.
    Strategie sempre più raffinate per lobotomizzare definitivamente il popolo bue.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dici bene Filippo: altro denaro pubblico sperperato con il bieco scopo di non operare un servizio al cittadino, ma alle lobbies di potere. Una conferma ulteriore che i media sono servi del regime.

      Elimina
  27. Esatto, Wlady.
    Quanto alla mini-era glaciale, ne hanno parlato vari media maistream tra cui “The Irish Times” , che ha riportato i timori di alcuni scienziati espressi al riguardo nel corso di una teleconferenza promossa da “American Astronomical Society “ (= NASA).
    http://www.irishtimes.com/news/science/sun-s-bizarre-activity-may-trigger-another-ice-age-1.1460937

    RispondiElimina
  28. Circa il riscaldamento globale da CO2 antropocentrica (bufala “AGW”, sostenuta anche da un noto “altissimo scimunito”), “Veterans Today” ha pubblicato ieri un breve ma gustoso pezzo (by Yukon Jack) in cui Al Gore viene trattato da “scemo del villaggio”, “zimbello del mondo”, “puttana per procura”, “asino di Rothschild”, nonché sbeffeggiato - in una vignetta satirica – da due orsi polari consapevoli dell'avvicinarsi della mini-era glaciale.
    Da leggere per godere!
    http://www.veteranstoday.com/2013/07/15/solar-cycle-24-freezes-out-al-gore/

    Il guaio è che i soliti filibustieri (figli di un ratto norvegese e di una nottola/vampiro) son già riusciti ad imporre la carbon-tax in molti Stati.
    Ne sa qualcosa l'Australia che lavora e che produce.

    RispondiElimina
  29. Scusate l'ot,volvo chiedere secondo voi quale è la terapia chelante più efficace da adottare?
    ho letto della zeolite,dite che è effiace?
    grazie

    Andrea

    RispondiElimina
  30. http://www.nocensura.com/2013/07/secondo-lonu-e-nato-un-nuovo-tipo-di.html

    2013... verrà catalogata un nuovo tipo di nuvola!

    non c'è limite al peggio...

    RispondiElimina
  31. Mi hanno riferito che Nicola dice che H.A.A.R.P. è chiuso.

    Ho letto questa ennesima stronzata, qualche settimana fa. Non è certamente facile fidarsi delle dichiarazioni ufficiali di enti militari e comunque, quando si parla di "riscaldatori ionosferici", si fa riferimento generico al sistema H.A.A.R.P. poiché spesso è più sbrigativo, ma si deve tenere conto che le strutture che funzionano sul principio di H.A.A.R.P. sono almeno 25, nel mondo. Una di queste in Norvegia, gestita dalla Comunità europea. Chi parla di H.A.A.R.P. e gli AMMERICANI, sbaglia, quindi, poiché questi diabolici apparati sono a disposizione della metà degli Stati più potenti nel mondo.

    RispondiElimina
  32. Straker la chiusura di HAARP è disinformazione più o meno simulata. Era previsto e lo vediamo giorno per giorno.

    Tra l'altro Elia Menta ha appena pubblicato questo comunicato
    http://perchiunquehacompreso.blogspot.it/2013/07/le-teorie-di-mauro-biglino-e-corrado.html

    Qualche sospetto ce l'ho anch'io avendo letto alcune delle opere di queste autori. Come è possibile che Malanga sia ancora docente dell'Università di Pisa? Mah.

    RispondiElimina
  33. Nicola ha ripreso le informazioni da questo sito, senza citare, ovviamente, la fonte.

    RispondiElimina
  34. NOTA LE DIFFERENZE!

    https://fbcdn-sphotos-d-a.akamaihd.net/hphotos-ak-ash4/1069341_10201667075186850_517546763_n.jpg

    https://fbcdn-sphotos-f-a.akamaihd.net/hphotos-ak-prn1/17616_10201667075386855_921366135_n.jpg

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il cielo bianco di merda chimica che i lobotomizzati,burattini in primis,NON VEDONO.
      Infami,tutte le disgrazie vi devono arrivare,e sarebbe ancora poco.

      Elimina
    2. Tranquilli... nella prossima rimasterizzazione del dvd... il cielo del blue-rey diventerà peggio della foto in basso, come hanno già fatto per altri film rimasterizzati.

      Elimina
  35. E' un cielo bianchiccio e lattiginoso giorno dopo giorno. Mette tristezza il vedere una luce diurna debole e quasi mai incisiva. Tale situazione atmosferica non può che essere foriera di depressione e di disturbi psichici vari.

    RispondiElimina
  36. Un bel video informativo: http://www.youtube.com/watch?v=ZdQK0KVFNxI

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Negheranno anche la più evidente testimonianza, ridendo e denigrando; sono morti che camminano e non se ne accorgono.

      Elimina
  37. Dunque è passato il decreto per l'acquisto degli F-35. Grazie a pressioni esercitate da oltre Atlantico sul 'comunista' Napolitano la situazione si è felicemente sbloccata a favore dei colonizzatori 'yankees'. Un 'comunista' - Napolitano - come sempre di facciata e oltremodo ligio agli ordini ricevuti. In pratica un agente al servizio degli USA.

    Insieme all'Italia molti altri Paesi occidentali si sono piegati al diktat dell'Impero del Male a stelle e strisce ed hanno acquistato quei caccia a bizzeffe. In ballo stecche da paura e minacce senz'altro di morte o altro a chi non si fosse adeguato. Il dominio del Mondo si esercita esclusivamente in tal maniera.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Giusto per ricordare a qualche convesso ( > )... cosa spiega l'articolo Art. 11 della Costituzione:

      "L'Italia ripudia la guerra come strumento di offesa alla libertà degli altri popoli e come mezzo di risoluzione delle controversie internazionali; consente, in condizioni di parità con gli altri Stati, alle limitazioni di sovranità necessarie ad un ordinamento che assicuri la pace e la giustizia fra le Nazioni; promuove e favorisce le organizzazioni internazionali rivolte a tale scopo."

      Non parla di "difesa", ma a cosa servono certe armi se non per offesa? Mi sovviene questa infausta frase: " Si vis pacem para bellum."

      Elimina
    2. http://byebyeunclesam.files.wordpress.com/2013/07/colonia-italia.jpg

      Elimina
    3. Non avevo dubbi che sarebbe finita così.

      Elimina
  38. Che c'entra poi lo spirito marziale con le missioni umanitarie? Il militare è per definizione, per sua natura e quindi per vocazione un distruttore, un devastatore, uno stupratore, un assassino, un massacratore anche di innocenti e di inermi, se è il caso. Ed uno che brucia ed incendia con furia, con violenza inaudita.

    Nulla di strano: esso incarna appunto le 'virtù' proprie al pianeta istigatore di guerre. Siamo dunque in pieno linguaggio orwelliano quando vogliono far passare le missioni militari come missioni di pace.
    Poichè, come tutti abbiamo ormai imparato, nel liguaggio orwelliano per pace si intende la guerra e viceversa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eppoi a che servono i militari? A seguito degli ultimi disastri climatici indotti (alluvione di Genova, nelle Cinque terre etc.), non si è visto un solo militare soccorrere chi ne aveva bisogno ed a rimuovere le tonnellate di fango.

      Elimina
    2. http://imageshack.us/a/img33/6543/fnge.jpg

      Elimina
  39. Ma è chiaro: la metà dei Canadair che quest'anno non verrà utilizzati per spegnere gli incendi, saranno sostituiti dagli F-35 nettamente più veloci per tale impiego...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh... prepariamoci a "fantastici incidenti aerei" in cui saranno coinvolti i nuovi F35.

      Elimina
  40. Balla?

    http://i-uv.com/haarp-facility-shuts-down-and-will-be-dismantled/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Direi di sì, Sandro. Si è mai visto un bollettino ufficiale veritiero? Inoltre, ammesso e non concesso che l'impianto di Gakona sia in momentaneo stand-by, esistono decine di altri riscaldatori ionosferici.

      Ciao

      Elimina
  41. Non ci posso credere, speravo di no, eppure continuano a perseverare, con determinati personaggi. (Parlo del presentatore)

    Forse conoscono molto bene i loro clienti, e il loro livello...
    Non ho parole, altro materiale per Croza.

    "E’ grazie a questo impegno che venerdì prossimo, 19 luglio, su Rai2, due autori di Arianna Editrice, Daniel Estulin e Enrica Perrucchietti, verranno intervistati nell’ambito del nuovo programma “Il Verificatore”, condotto da Roberto Giacobbo, che dedicherà un ampio servizio al nuovo ordine mondiale."

    Non mancheranno molti interventi a noi noti, per buttare tutto in un calderone di un inferno dantesco, con rispetto al maestro della Divina Commedia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ops, scusate ho dimenticato il link, eccolo:
      http://www.destra.it/rai-2-il-nuovo-ordine-mondiale-va-in-prima-serata/

      Elimina
    2. Tra l'altro Estulin è uno che nega sia le scie chimiche sia il 911 come inside job. Quindi ammanniranno un'interpretazione addomesticata ed annacquata dei poteri forti. Poi arriverà il Verificatore a demolire quel poco che era stato costruito. Buffoni!

      Elimina
    3. Ecco che quelli della "Destra" hanno abboccato all'amo. Sono cotti come saralli.

      Elimina
  42. Se l'impianto HAARP di Gakona viene smantellato - evento anche possibile - ciò significa che la sua tecnologia è obsoleta e che gli Illuminati hanno già a disposizione apparecchiature molto migliori, più avanzate e già operative.

    Quelle sono entità talmente malefiche che non mollano la presa nemmeno se gli usi contro i lanciafiamme.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Le installazioni mobili. Una si era diretta verso i mari della Corea e da quel momento non si è saputo più nulla delle mire belliche dei coreani del Nord.

      Elimina
  43. Gli F35 per spegnere gli incendi ? Non mi stupisco più di nulla ... siamo veramente nei tempi della grande menzogna .... ci divertiremo venerdi sera a vedere quante ce ne racconteranno ... ma noi siamo più consapevoli della stragrande massa che non vuole sentire come mi capita tutti i giorni di incontrare .. qui in quel Torino notte di fulmini quasi senza tuoni .. ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Era una battuta. :-) Ormai siamo a questo punto, dato che i Canadair si contano sulle dita di una mano.

      Elimina
  44. HAARP ancora in funzione ed in mano ad altro team di 'scienziati':

    http://www.theweatherspace.com/2013/07/16/haarp-has-not-shutdown-only-bought-by-the-highest-bidder-group/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, l'avevo letto l'articolo, ma...io non le avrei dato nessuna informazione a quei cialtroni, che se le andassero a cercare loro le informazioni, visto che sono così bravi a cianciare in ogni dove.

      Elimina
    2. A questi agenti del Governo interessa solo screditare. D'altronde non hanno altro.

      Elimina
  45. Se ci mette lo zampone la Darpa sono caxxi amari, siamo su un altro livello altro che US air force, gakona chiusa??? ma di che stiamo parlando ogni nazione che conta ha il suo sito haarp, italiuccia compresa e senza contare le mobili, una rete globale che se pienamente operativa non necessita della mostruosa potenza delle 180 antenne di gakona che quando fu costruita era da sola.
    Questa si chiama ottimizzazzione delle risorse niente di più.
    Gakona deserta? andate a vedere l'ingresso dell'area 51 nel nevada, una baracca e basta con le nuove tecnologie non serve più l'umano ai cancelli.
    Per quanto mi riguarda ora haarp mi fà ancora più paura.
    Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono d'accordo con te, Zak. Questi sciagurati l'hanno studiata bene per distogliere l'eccessiva attenzione sulla struttura e chissà in quanti ci cascano!

      Elimina
  46. Quondi i riscaldatori di gakona sono in attività ... devo dire che ho sperato fosse ferma ma non mi sono illuso ..con tutte le reti che ci circondano c'è ben poco da sperare ... chissa quali tecnologie utilizzano ... maledetti ... intanto il tempo è fuori fase di brutto questa notte saette e pioggia a volontà e ora sembra autunno con 19 gradi e pioggia battente .. ciao amici

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I "riscaldatori ionosferici" sono solo una parte del sistema atto al controllo climatico. Buona parte di quello che vediamo noi, infatti, è causato dalle attività di aerosol di bassa quota.

      Elimina
  47. Mentre qui in Italia si discute di oranghi e dello scandalo kazako - ma che ce frega, che ci importa? - in Medio Oriente sono ad un passo dallo scoppio delle ostilità fra Russia e Israele. E vi pare poco?

    http://www.storyleak.com/russia-amasses-full-combat-readiness-strategic-bombers/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti, Paolo. Sono tutti espedienti per distogliere l'attenzione dai problemi veri, come scrissi in "Distrazione, distruzione".

      Ciao

      Elimina
    2. Ciao Paolo questo documento peccato sia in inglese ma è spaventoso ... facciamo girare ... li vogliono portarci ma dopotutto tutta la merda che ci buttano addosso dal signoraggio alla distruzione di tutto a cosa serve se non a creare nuovi problemi per darci la loro soluzione NWO attraverso una guerra .. cerchiamo di atrezzarci se possiamo .. proviamo a sopravvivere

      Elimina
  48. Prevent Disease News - CDC Admits 98 Million Americans Received Polio Vaccine!!!
    according to the Prevent Disease news website,


    CDC Admits 98 Million Americans Received Polio Vaccine In An 8-Year Span When It Was Contaminated With Cancer Virus

    The CDC has quickly removed a page from their website, which is now cached here, admitting that more than 98 million Americans received one or more doses of polio vaccine within an 8-year span from 1955-1963 when a proportion of the vaccine was contaminated with a cancer causing polyomavirus called SV40. It has been estimated that 10-30 million Americans could have received an SV40 contaminated dose of the vaccine.

    RispondiElimina
  49. Bellissima giornata tipicamente autunnale, con freddo e pioggia sulla riviera dei fiori. Sarebbe quasi ora che i gestori degli stanilimenti balneari si facessero qualche domanda oltre ad imprecare per il crollo delle loro attività, capendo in maniera molto smeplice che il clima è totalmente mapolato e stravolto. Ma per fortuna che domani sera arriva il Verificatore !! Ohh come mi sento tranquillo...

    RispondiElimina
  50. Il verificatore ...
    http://www.imagebam.com/image/e38be9266036771

    Finalmente un programma mainstream contro chi ce l'ha con le bugie del sistema.

    Qui a Milano avrebbe dovuto piovere ieri e oggi e invece nulla. Ieri sera si vedevano tra i cumuli scie. Speriamo qualcosa nel pomeriggio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. "Il 50% delle notizie in internet sono false", ha un coraggio da leone, (mi scusi il leone per l'accostamento inadeguato), come se in TV spacciassero solo notizie vere.

      Il vicedirettore, è stato contestato perfino da P.A, ho detto tutto, anche M.H non è stata delicata nei suoi confronti, per non parlare di M.T (alias bario t).

      Parla di notizie false, e il suo copia e incolla? Cosa dobbiamo dire?

      Fichipedia lo definisce così con critiche annesse:
      http://it.wikipedia.org/wiki/Roberto_Giacobbo

      Sarà una guerra a colpi disinformazione da parte di altri disinformatori, spegnere la TV non è un auspicio ma una mossa di alto livello culturale, purtroppo non sarà così, il livello lo conosciamo bene.

      Elimina
    2. Abbiamo capito che il buon Giacobbo vuole salire sul carrozzone dei vincitori ed accodarsi all'Armata Brancatopone capeggiata da Cattivissimo.

      Ciao

      Elimina
  51. Queste V dei programmi condotti da Giacobbo mi induce a pensare che colui sia pilotato dal...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. il gesto V

      http://www.marcovuyet.com/ALARMA-LA-NEW-AGE-parte%206.htm

      Elimina
  52. Il mio contributo:


    http://freeanimals-freeanimals.blogspot.it/2013/07/un-cognome-gradito-agli-ebrei.html


    Un saluto a tutti.

    RispondiElimina

ATTENZIONE! I commenti sono sottoposti a moderazione (esclusi gli utenti autorizzati) prima della loro eventuale pubblicazione.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

AddThis