venerdì 29 marzo 2013

Bergamo: impennata dei casi di Alzheimer

L’alluminio contenuto negli alimenti, nell'acqua "potabile", nei farmaci, nei vaccini, nei cosmetici e disperso nell'ambiente attraverso la Geoingegneria clandestina all’origine dell’epidemia di demenza senile

L’Alzheimer è stato contratto da 1720 persone nella sola provincia di Bergamo nel corso del 2011. Ci sono numerosi video di cittadini bergamaschi che mostrano aerei intenti a rilasciare scie sia persistenti sia effimere a bassa quota, le cosiddette scie chimiche, in cui è stata accertata la presenza di alluminio in nanoparticolato. L'inquinamento da alluminio investe in maniera massiccia le falde acquifere: questo metallo si ritrova in molti cibi, farmaci, cosmetici, deodoranti, vaccini etc. L’assunzione di allumino è strettamente legata al morbo di Alzheimer. Ciò è dimostrato da studi epidemiologici.

1720 è un numero da moltiplicare al cubo perché "le demenze non riguardano solo le persone che ne soffrono: hanno un raggio d’azione purtroppo più vasto. Per ogni singola diagnosi sono tre le persone colpite dalla malattia", spiega Alberto Zucchi dell’Osservatorio epidemiologico A.S.L. di Bergamo. Durante il convegno organizzato dall'A.S.L. di Bergamo per la "XIX Giornata Mondiale Alzheimer" presso la Casa del Giovane, sono stati presentati nel dettaglio i dati epidemiologici della provincia di Bergamo. Sono dati contenuti in un'indagine condotta da Alberto Zucchi assieme al Comitato scientifico interaziendale delle demenze, da cui emerge un’impennata del fenomeno del 57,5% nell’arco di sei anni.

Secondo il Dottor Zucchi, tra le cause che hanno portato all’incremento, ci potrebbe essere l’invecchiamento della popolazione: "Il mondo sta invecchiando ed è un fenomeno cominciato a partire dalla metà del secolo scorso - spiega Zucchi - è un problema di natura socio-economica ed il contesto epidemiologico nelle demenze è rilevante. In Europa sono 19 milioni le persone colpite e la spesa che ne consegue è di oltre 160 miliardi di euro solo nel 2008. E' una questione che anche nel nostro territorio sta diventando molto importante, con un aumento dei costi previsto di circa il 23%".

Possibile che la popolazione bergamasca (la percentuale maggiore di “nuovi casi” si rileva nella fascia d'età tra i 60 ed i 79 anni) abbia risentito in modo esponenziale dal 2006 della patologia neurodegenerativa, se “l’invecchiamento della popolazione” è stato graduale nel territorio e nel tempo, visto che anche l’aumento di malattie legate ad esso lo è?

Il rapporto tra "invecchiamento della popolazione" (progressivo nel territorio bergamasco) ed incremento dei malati di Alzheimer nel comprensorio in esame, permette di capire che i due fattori non possono essere direttamente collegati. [...]

L’American Journal of Epidemiology avverte: "Alti livelli di alluminio nell’acqua potabile accrescono il rischio di sviluppare la malattia di Alzheimer, mentre i livelli più elevati di silice (componente principale della Zeolite e dell’Argilla) diminuiscono la possibilità".

“La patologia di Alzheimer è una malattia multifattoriale e le concentrazioni di alluminio nell’acqua potabile possono avere un effetto sul declino cognitivo”, ha dichiarato la Dottoressa Virginie Rondeau. Rondeau, che opera presso l’Institut National de la Santé et de la Recherche Medicale a Bordeaux, insieme con colleghi esperti nel settore, ha esaminato le associazioni tra l’esposizione all’alluminio ed il rischio relativo di declino cognitivo, demenza e malattia di Alzheimer in soggetti anziani seguiti per quindici anni. L’assunzione giornaliera di alluminio di almeno 0,1 milligrammi è correlata a seri danni alle facoltà cognitive e mnemoniche, mentre un consumo quotidiano di almeno 10 mg di silice, riduce dell'11% la probabilità di sviluppare la demenza senile. I soggetti con un alto consumo di alluminio al giorno hanno un rischio quasi tre volte maggiore di demenza, notano i ricercatori". [...]

Uno studio pubblicato sul "The Lancet", rivista scientifica di ambito medico, riporta: "Dalle analisi è emerso che il rischio del morbo di Alzheimer è 1,5 volte maggiore nei distretti in cui la concentrazione media di alluminio nell’acqua supera 0,11 mg/l rispetto ai distretti in cui la concentrazione è inferiore a 0,01 mg/l".


Fonte: dionidream


Chi è Wasp? CLICCA QUI

CHEMTRAILS DATA

Range finder: come si sono svolti i fatti

59 commenti:

  1. mi sono sempre chiesto se è nato prima l'uovo o la gallina,l'attività di aereosol sarà nata per rincoglionire la gente o è una conseguenza (calcolata ovviamente) di altre attività?
    forse entrambe..
    saluti

    RispondiElimina
  2. Interessante... essendo del '75... se non arriva prima la fine del mondo o del era civilizzata come la conosciamo e se l'Italia non va in default... già mi hanno allungato gli anni per arrivare alla pensione (anche se non credo quelli della mia classa arriveranno mai a prenderla) poi semmai ci dovessi arrivare per godermela e farmi qualche viaggetto... ecco bella che pronta la malattia del rincoglionimento... bisognerebbe vivere la vita al contrario... nascere prendendo la pensione... poi dopo essersi goduti la vita, vivere qualche anno lavorando, uhm... a pensarci bene... è quello che fanno i cosiddetti figli di papà... in un certo qual modo.

    W l'alluminio, w w le lattine e la "stagnola"!

    RispondiElimina
  3. OT:

    Anonymous oscura il sito coisp.it dopo la manifestazione sotto casa Aldovrandi:

    http://www.stopcensura.com/2013/03/aldrovandi-anonymous-attacca-il-sito.html

    “VITTIME DELLO STATO:


    Federico Aldrovandi (2005)

    Stefano Cucchi (2009)

    Riccardo Rasman (2006)

    Giuseppe Uva (2008)

    Niki Aprile Gatti (2008)

    Carlo Giuliani (2001)

    Massimo Casalnuovo (2011)

    Gregorio Durante (2011)

    Aldo Bianzino (2007)

    Gabriele Sandri (2007)

    Simone La Penna (2009)

    Manuel Eliantonio (2008)

    Marcello Lonzi (2003)

    Michele Ferrulli (2011)

    Dino Budroni (2011)

    Carmelo Castro (2009)

    Daniele Franceschi (2010)

    Giuseppe Casu (2006)

    Piero Bruno (1975)

    Giovanni Ardizzone (1962)

    Rodolfo Boschi (1975) “

    RispondiElimina
  4. Andrea, non credo sia sufficiente oscurare il sito, anche se quelli lì lo meritano certamente.

    Ciao

    RispondiElimina
  5. Sinergy, credo proprio sia una... sinergia. :-)

    RispondiElimina
  6. Francamente, l'ideale sarebbe riucire a vivere in buona salute sino ad età veneranda, come gli antichi.

    RispondiElimina
  7. OGGI CI SI PUO' RITENERE FORTUNATI SE SI MUORE VELOCEMENTE, INVESTITI DA UN CAMION.

    RispondiElimina
  8. Presto anche il nuovo papa, Bergoglio-Imbroglio, getterà la maschera e saranno note dolenti.

    RispondiElimina
  9. http://corrieredelmezzogiorno.corriere.it/catania/notizie/cronaca/2013/29-marzo-2013/muos-regione-revoca-l-autorizzazioneed-tensione-la-protesta-sabato-212403723410.shtml

    Intanto con il MUOS ci prendono in giro di nuovo... adesso venitemi a dire se credete a questa notizia...
    ... io personalmente penso che il MUOS si farà al 1000 per cento... perchè gli USA comandano in Italia, meglio ancora che in casa loro!

    RispondiElimina
  10. Ciao ragazzi! tanto per rincarare la dose di incazzature: La Marina Militare ha acquistato pochi giorni fa, 45 elicotteri da combattimento, che con tutta probabilità andranno a sparare addosso a qualche disgraziato in qualche missione di "pace".

    Siamo alle solite, d'estate, quando l'Italia sarà un rogo, i pompieri saranno "armati" di secchi e sistole (se va bene). Soldi buttati nel cesso come al solito insomma... soldi nostri!

    RispondiElimina
  11. La solita italia (minuscolo) di ladri e furbi.

    RispondiElimina
  12. Questo anomalo tempo continua,cielo piombo ad eccezzione di qualche ora tra la sera e la notte,dove si sono intraviste alcune stelle.Ricaduta impressionante,rombo continuo,puzzo nell'aria diverso dai precedenti,continuo a non capire,situazione unica,in tutti i sensi.

    RispondiElimina
  13. Di certo stanno sperimentando l'uso di nuovi elementi chimico-biologici. Dal puzzo si direbbe che stanno usando nuovi additivi per carburante.

    RispondiElimina
  14. E'come dici,stanno sperimentando sulla nostra pelle.
    Da circa un ora sta piovendo,e guarda caso si forma della schiuma in strada.

    RispondiElimina
  15. Piogge MILITARI su gran parte dell'Italia.

    RispondiElimina
  16. Francamente, temo tu abbia ragione. Crocetta o sarà eliminato o indotto a più miti consigli o ancora i guerrafondai troveranno un escamotage per completare il MUOS.

    Ciao

    RispondiElimina
  17. Io dico la prima!! Trovano più gusto ad usare armi ad energia diretta!

    BAS....I!!!!

    RispondiElimina
  18. Anche in Toscana, sono 15 giorni che non si riesce più a vedere il sole. Pioggia on/off in continuazione, è tutto fradicio, campi allagati ecc ecc.
    Non si sà più se è Pasqua o Natale.
    Saluti a "tutti".

    RispondiElimina
  19. http://www.earthfiles.com/news.php?ID=2079&category=Environment

    RispondiElimina
  20. Mmm... a Sanremo un vero sole non si vede da almeno un mese e mezzo.

    RispondiElimina
  21. http://ilupidieinstein.blogspot.it/2013/03/parlamento-europeo-8-9-aprile.html#more



    Il Parlamento Europeo ospiterà nei giorni 8 e 9 Aprile una conferenza intitolata:
    “Oltre le teorie di modificazione climatica- la società civile contro la geoingegneria”

    Come facciamo a seguire quanto verrà detto?

    RispondiElimina
  22. Buon week end a tutti, nonostante tutto.

    RispondiElimina
  23. Si,Buone Feste a "tutti noi"....comunque.

    RispondiElimina
  24. Risposte
    1. Mi accodo all'augurio di buone feste di Koenig.
      Passate due giorni sereni e cercate di non pensare a quello che ci stanno facendo quei criminali.
      Dedicatevi ai vostri cari.
      Buone feste.

      Elimina
  25. Grazie Damocle. Contraccambio e rivolgo a tutti gli auguri.

    RispondiElimina
  26. Eleonora, ci informeremo. Siamo in contatto con l'attivista che è riuscita, sormontando enormi ostacoli, ad organizzare l'evento.

    Ciao

    RispondiElimina
  27. Tutto collegato: l'insediamento di Bergoglio-Imbroglio, l'assurda piovosità di questi giorni, la crisi politica italiota senza via d'uscita, la dichiarazione di guerra della Corea del Nord a quella del Sud e al grande Satana e di cui i media evitano per lo più di parlare.

    Dove intendono andare a parare? La crisi coreana poi non ho idea di dove possa portare. Se sarà un confronto nucleare - e tutto lo lascia presumere - che succederà?

    RispondiElimina
  28. E già, Paolo. E' un groviglio di eventi ferali che non lasciano presagire alcunché di buono.

    Ciao

    RispondiElimina
  29. http://terrarealtime.blogspot.it/2013/03/nord-corea-missili-in-stand-by-pronti.html

    RispondiElimina
  30. Mi unisco agli auguri a tutti gli amici consapevoli di questo blog e di altri blog "complottisti" (che poi i complotti sono di quelli che li fanno, non di quelli che cercano di metterli a nudo!)

    ciao

    RispondiElimina
  31. Insomma nell'acqua che beviamo si spera ci sia il meno alluminio possibile.

    Crisi profonda uguale Mondialismo sempre più saldamente in sella.

    Stamattina non piove. Auguri a tutti.

    RispondiElimina
  32. I migliori a Rosario e Antonio e a tutti gli amici di questo blog e loro cari di buona Pasqua. Una Pasqua di trasformazione interiore a tutta l'umanità, in cui il valore della vita possa prevalere sul materialismo e la distruzione.

    RispondiElimina
  33. Sinceri Auguri di buona Pasqua a "tutti" i compagni di viaggio che frequentano questo blog!
    Cerchiamo di restare/pensare positivo in ogni caso. Se ci deprimiamo facciamo il loro gioco.
    Loro ci vogliono depressi, malati, pensierosi, cerchiamo di mantenere il morale alto, SEMPRE!

    FANCULO IL NUOVO ORDINE MONDIALE!

    RispondiElimina
  34. Mi unisco agli auguri di tutti nella positività della giornata di oggi. Vento forte e poche scie mi fanno un po' rasserenare. La lotta è dura ma non si può mollare. Buona Pasqua amici!
    Grazie Zret siete encomiabili!

    RispondiElimina
  35. Grazie a tutti. Contraccambiamo.

    Ad altiora.

    RispondiElimina
  36. Un cordiale saluto di buona Pasqua a tutti e un abbraccio. Oggi naturalmente, nel giorno del Signore ( ? ), non ci fanno mancare le operazioni di geoingegneria illegale: passano al ritmo di 3-4 minuti uno dall'altro.

    RispondiElimina
  37. Napo orso capo ha nominato una commissione di 10... paggi.

    RispondiElimina
  38. ... chiamarli paggi è un complimento, Manzoni li avrebbe chiamati bravi e paperone la banda bassotti; vassalli, valvassori e valvassini, (la troica), che comanda il reggente è a Bruxelles.

    Emblematica la telefonata di Draghi: " La telefonata di Draghi per convincere il Presidente a non lasciare" sono terrorizzati, se l'Italia abbandona la UE, la UE è finita, noi ormai lo siamo da un po di tempo ma a nostra insaputa.

    RispondiElimina
  39. Una media di 2-3 aerei BASSISSIMI al MINUTO!!!!! Pazzesco.......

    RispondiElimina
  40. Una cosa inaudita il nunero di passaggi aerei in queste ore; nell'ultimo quarto d'ora uno al minuto. La gente non deve comprendere nulla della geoingegneria e delle scie chimiche, altrimenti capirebbe il perchè della crisi economica mondiale.

    RispondiElimina
  41. Napolitano ovvero la maledizione del potere portata all'ennesima potenza. Un flagello per gli italioti che se lo stanno sciroppando da quasi un settennio.

    Ma perchè queste figure tanto nocive per la Nazione devono durare in carica così a lungo?
    Per questa gente sarebbero troppe annche sette settimane di potere...

    RispondiElimina
  42. http://www.youtube.com/watch?v=YI12xVOkag8

    RispondiElimina
  43. E'un mistero anche la longevità di codesti ribaldi, anzi no...

    RispondiElimina
  44. Muoiono tutti, ma questi bifolchi stano sempre lì.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. O li tengono in vita con non si sa quali pozioni, oppure schiattano come tutti gli altri, ma li sostituiscono con dei sosia... non a caso ci sono ipotesi in giro che Berlusconi da alcuni anni sia un sosia e non l'originale.

      Elimina
  45. colgo questa ricorrenza per salutare i fratelli Marcianò e i frequentatori di questo forum, sia i "bravi" che i "cattivi" :-)

    intervengo per segnalare un fatto inquietante che mi decido solo ora a raccontare.
    il 4 gennaio, dalle mia parti fu una bella giornata di cielo sereno che poi, come di solito accade, verso il primo pomeriggio venne "corretta" con trattamenti chimici. Orbene mentre ero in giro per la campagna in bici con la fida fotocamera mi imbattei in un conoscente con il quale avevo avuto modo di esternare la questione della manipolazione climatica. Vedendomi intento a fotografare le consuete attività irroratorie mi domandò cosa fotografassi così attentamente puntando la fotocamera al cielo. Risposi che, come già gli avevo detto, documentavo le sciate e i velivoli che le producevano. Mi guardò un po strano ma non disse altro. Io proseguii con la mia attività, tuttavia dopo un po mi chiese dovè fossero le scie bianche cui avevo accennato. "ecco!, guarda proprio li uno che va verso il sole.... segui la striscia bianca e vedrai un puntino alla fine, quello è l'aereo e la sciata che lascia". E lui "ma dove?". "ma li'.... guarda! il sole... è subito sotto...", poi guarda anche li e li. Guardava il cielo ma dopo un po guardava me come si guarderebbe uno scemo che straparla. Il suo sguardo era eloquente, in buona sostanza o ero io a vederci male o era lui. Per lui il cielo era sgombro a parte qualche piccola nube allungata per me il cielo era segnato da numerose sciate. Mi venne l'idea di fargli vedere quelle scie sullo schermo della fotocamera potendo visualizzare le immagini riprese zoomandole e spostandole così da evidenziare cosa stavo dicendo, sisammai che non capisse dove e cosa stessi indicando. Nonostante lo schermo della fotocamera (Canon SX-30) sia piccolo, le immagini riprese erano comunque visibilmente "sciate" e cosa assai interessante anche il mio interlocutore se ne rese conto senza bisogno di particolari acrobazie verbali o di aggiustamento delle immagine riprodotta dallo schermino da 2,5" o forse da 3". Era abbastanza stupito perchè le fotografie fatte mostravano chiaramente un cielo solcato da alcune linee bianche che evidentemente non aveva mai notato prima.... finchè guardava il cielo. Ipotizzò un qualche difetto, effetto o trucco sulla fotocamera ma risolsi presto la cosa inquadrando in "live view" alcune cose e poi una scia che però lui non vedeva ma che invece vedeva sullo schermo. Io ero raggelato dalla cosa ma lui era senz'altro messo peggio; nondimeno gli dissi di prendere il suo cellulare e provare a fare lo stesso... col suo telefono ottenendo alla fine una pesante conferma. Evidentemente alcuni soggetti guardano ma non vedono, guardano il cielo ma non vedono lo scempio. Alla fine non so chi fosse più sbalordito, se io o lui in quanto le implicazioni sono enormi. Già da tempo si ipotizzava una "cecità" selettiva in merito al fenomeno ma averne conferma e comunque spiazzante in quanto implica che la visione intesa come riconoscimento di cose e forme, scaturente da un processo cognitivo è, cosa risaputa, ben lungi da essere oggettivo e questo ci può stare, ma così fortemente soggettivo e evidentemente "manipolabile" non lo avevo ancora verificato. A questo punto mi domando quante cose e fenomeni "guardiamo" ma non "vediamo", cose che avvengono sotto il nostro naso ma non affiorano. Nel caso descritto è stato lo schermo il fattore chiave, lo schermo come depositario della realtà e della verità, cosa senz'altro coltivata e desiderata da certi poteri ma che in questo caso, suo malgrado, ha permesso di svelare un inganno.

    RispondiElimina
  46. Carissimo, colgo l'occasione per salutarti con affetto e ti ringrazio per questo Tuo importantissimo contributo, che non fa altro che confermare quanto ho anch'io constatato di persona, con diverse persone in occasioni diverse: esse semplicemente non vedono! Come sia possibile tutto questo è da scoprire, ma suppongo sia in corso una costante opera di ricondizionamento mentale, mediante uso di messaggi verbali su frequenze di sottofondo.

    Buona Pasqua e torna a trovarci presto.

    RispondiElimina
  47. Carissimo, la Tua testimonianza è istruttiva e sintomatica. Mi pare siano coinvolti almeno due livelli nel caso da te descritto: un ambito percettivo-cognitivo che si spiega con la GestaltPsychologie ed uno neuronale connesso a sistemi di controllo dei fattori fisiologici che presiedono alla visione ed all'elaborazione dei segnali.

    Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. vista questa testimonianza... a maggior ragione ben vengano i video su internet riguardanti il fenomeno delle scie chimiche...

      ... e cmq teniamo sempre a mente le scie semipersistenti... in quel caso come spiegato bene da straker, la scia dopo pochi secondi pare sparire, ma in quel caso l'inquinamento prodotto è maggiore che nelle scie persistenti, semplicemente il particolato è cosi fine da sparire nell'atmosfera al occhio nudo, ma ad un occhio attento ed esperto, cmq la visione di un cielo azzurro perlato, fa capire che qualcosa è stato spruzzato.

      Certo se continueranno a usare sempre più questo più recente ritrovato, sarà molto più difficile far osservare che qualcosa non va nel cielo a chi non è avvezzo al fenomeno, idem, fare nuovi video di sole semipersistenti, raccontando che quel cielo azzurro perlato, non è un reale cielo azzurro.

      Elimina

ATTENZIONE! I commenti sono sottoposti a moderazione (esclusi gli utenti autorizzati) prima della loro eventuale pubblicazione.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

AddThis