martedì 6 giugno 2006

L'inerzia delle vittime è la vera forza dei carnefici

Lassismo e disinteresse, di fronte al grave problema delle cosiddette scie chimiche. Negli Stati Uniti stanno riflettendo da oltre 10 anni. Se qui... vogliamo fare lo stesso...

Non mi sembra compito nostro dover DIMOSTRARE la veridicità di una tesi, rispetto ad un'altra. V'è l'innegabile evidenza dei fatti (per chi li vuole vedere) e l'incomprensibile(?) silenzio delle istituzioni e dei media inginocchiati. Ora, se 2+2 fa ancora 4, ciò mi induce a pensare che certe operazioni di intenso irroramento di sostanze nocive (accertate - le analisi sono state condotte da diversi enti privati in diverse parti del mondo) ha, per chi li mette in atto tutti i giorni, da anni ed in differenti aree del globo, un vantaggio notevole (anche perché ognuno di questi voli costa oltre 12.000 euro l'ora, che in qualche modo si devono recuperare in benefici...). Perché lo fanno? Quali vantaggi hanno? La risposta è nei costi... ribadisco.

Se volessimo affrontare il solito trito e ritrito argomento: Contrails vs Chemtrails... una spiegazione vale per tutte: questi voli si svolgono a quote non elevate (2.000/5000 metri a -21° Celsius di media), contro i 9.000/12.000 metri dei normali voli commerciali a -41, -85° Celsius. A quelle quote ed a quelle temperature, le contrails non si formano.

E poi... avete mai visto aerei commerciali senza contrassegni? I tankers non sono identificabili dalle obbligatorie sigle. Perché? Se sono operazioni benefiche, perché non vogliono essere identificati?

unidentified tanker

Alla domanda: "Ma perché, se sono operazioni nascoste, non volano di notte?" Rispondo: "Certo! Volano di notte e di giorno. Volano quando pare loro! Il loro potere è enorme. I governi locali sono conniventi e sostengono logisticamente le diverse operazioni. Perché dovrebbero preoccuparsi?"

Se telefonate al nucleo ecologico dei Carabinieri, vi rispondono che il cielo non è di loro competenza, oppure, dopo diversi tentennamenti, vi liquidano con le solite scuse alla ministro Martino. I media tacciono. I politici nicchiano. Molti nemmeno conoscono il problema. Altri ancora rifiutano di accettare l'evidenza. Il popolino non si avvede di nulla e non vuole nemmeno considerare che sia in atto un genocidio. Sì, perché di genocidio si tratta! Essi pensano che i governi lavorino nell'interesse dei propri cittadini. Quale incommensurabile errore! Sapevate che il Governo degli Stati Uniti ha ordinato un cospicuo numero di blindati equipaggiati con l'arma del dolore, ad uso e consumo del proprio territorio? Sapevate che il direttore di RAI News 24 ha ricevuto un proiettile per posta, dopo aver trasmesso un coraggioso servizio che denunciava la prossima introduzione di siffatte armi antisommossa nei paesi aderenti alla NATO? Allora... informatevi, informatevi, informatevi e smettetela di riporre fiducia in chi vi governa! Essi sono i vostri aguzzini e voi, in questo modo, li aiutate!

Esagero?

Allora... facciamo così: visto che si tratta solo di "lucciole per lanterne" e visto che stiamo facendo solo dell'infondato allarmismo, vediamo se qualche autorità preposta ci permette di controllare questi velivoli e vediamo se ci spiegano che cosa fanno veramente e perché. Nessuno, sino ad ora, si è mai degnato di darci un riscontro e questo mi fornisce la risposta che vorrebbero anche i soliti scettici da noi. La risposta è una sola:

Le chemtrails esistono e sono il maggior pericolo che l'umanità abbia dovuto mai affrontare durante tutta la sua esistenza. Mi smentisca qualche pezzo grosso, dati alla mano, se può farlo.

**Straker**

Nessun commento:

Posta un commento

ATTENZIONE! I commenti sono sottoposti a moderazione (esclusi gli utenti autorizzati) prima della loro eventuale pubblicazione.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

AddThis