sabato 16 gennaio 2016

Il Morgellons: le caratteristiche fondamentali delle nanostrutture



Pubblichiamo un breve ma efficace articolo sul Morgellons, la patologia legata alle operazioni chimico-biologiche in atmosfera. La ricerca verte in particolare sulle proprietà tecnologiche delle nanostrutture che sono all’origine della terribile patologia cui è dedicato un ampio excursus nel libro "Scie chimiche: la guerra segreta".

E’ dimostrato che il magnetismo negativo può invertire la polarizzazione dei componenti elettronici e danneggiare la nanotecnologia, di cui il Morgellons è una manifestazione.

Il Morgellons è diffuso assieme a diversi tipi di virus, funghi e batteri. I filamenti che fuoriescono dalle ferite dei malati sono una combinazione di materiali inorganici ed organici, geneticamente modificati, atti a creare una forma di vita artificiale.

Le fibre includono cristalli piezoelettrici, virus, funghi ed insetti geneticamente modificati.

Le nanostrutture del Morgellons si attivano tramite la fotoionizzazione (luce del sole) e le onde radio. Esse usano la tecnologia Tesla per estrarre energia dall’ambiente, in questo caso l’organismo umano. Si crea così un’antenna all'interno dell’organismo che è molto sensibile a quasi tutte le frequenze radio. Le nanostrutture hanno la capacità di inviare e ricevere segnali, creando un circuito biotecnologico. Le loro dimensioni possono consentire la comunicazione con ripetitori nella gamma dei megahertz. Essendo le nanostrutture microscopiche, possono funzionare con tensioni molto piccole, di milionesimi di volts. Sono inoltre parzialmente magnetiche. Sono sintonizzate sulla frequenza di 50-60 Hz, la tensione adoperata negli impianti elettrici di ogni abitazione negli Stati Uniti ed in Europa!

Le strutture sono anche debolmente radioattive, poiché sprigionano raggi gamma. Esse sono in grado di autoalimentarsi e di immagazzinare l'energia in batterie superminiaturizzate (nell'acqua potabile si rintraccia il litio, n.d.r.). […] Fondamentalmente le nanostrutture del Morgellons sfruttano l'energia elettromagnetica intorno a noi per sostentarsi e per svilupparsi.

Qualsiasi forte impulso magnetico può sovraccaricare il circuito microscopico, facendolo esplodere.

Fonte: morgellonscure


Vietata la riproduzione - Tutti i diritti riservati.

Sponsorizza questo ed altri articoli con un tuo personale contributo. Aiutaci a mantenere aggiornato questo blog.


La guerra climatica in pillole

Le nubi che non ci sono più

Per una maggiore comprensione dei fenomeni legati alla guerra ambientale in corso, abbiamo realizzato l'Atlante dei cieli chimici.

Chi è Wasp? CLICCA QUI

CHEMTRAILS DATA

Range finder: come si sono svolti i fatti

23 commenti:

  1. Insomma siamo messi bene... uno magari pensa... o che bello vado a prendermi un po' di sole e vitamina D... e invece fa danno con questi cosi qui.

    Approposito di onde e magnetismo... mi sono imbattuto poco fa in questo sito, secondo voi queste coordinate di queste antenne che riportano qui, sono attendibili al 100%? Perchè se è cosi... la situazione almeno nelle grandi città, è peggio, molto peggio di quanto pensassi:

    http://opensignal.com/coverage-maps/Italy/

    RispondiElimina
  2. Hanno paura di dover mettere nero su bianco che stanno uccidendo il pianeta

    http://www.lastampa.it/2016/01/15/italia/cronache/le-antenne-del-muos-fanno-male-spaventa-anche-il-test-tutto-sospeso-uCRfs5Nalz8EmGR91Lc6vO/pagina.html

    A nord est dopo quasi un mese e mezzo di aria inquinata da nebbie e coperture é due giorni che si vedono le montagne da lontano. Cosa molto rara ultimamente.
    Non mi faccio sentire molto ma ci sono sempre

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Salta un po' più spesso da queste parti, Topochesalta. Il MUOS si è rivelato per quel che è, un MUOStro.

      Ciao

      Elimina
  3. Qualsiasi forte impulso magnetico può sovraccaricare il circuito microscopico, facendolo esplodere.

    quindi se mi prendo la scossa che succede? magari torna utile..

    RispondiElimina
  4. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  5. Anche qua due giorni di riposo da irrorazione..il cielo sta migliorando, speriamo che duri...si riecono a vedere i monti e colline in lontananza

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fosse piovuto un po' di più qui nel Ponente ligure...

      Elimina
  6. Se fosse vero che il circuito esplode con un forte impulso magnetico non dovrebbe essere necessario attaccarsi alla corrente, penso che basterebbe fere una TAC, come campo magnetico non scherza. Mi viene da pensare che sia per quello che in italia ci siano lunghe liste di attesa per questo tipo di analisi. Magari non vogliono che troppa gente si svegli o guarisca miracolosamente. Qui giornata fredda e soleggiata con le scie evanescenti di contorno. Buona serata

    RispondiElimina
  7. Aggiornamento:ore 17,00 i.bastardi hanno ricominciato ad irrorare...scie non persistenti che sbiancano il cielo! La fine di un sogno durato due giorni!

    RispondiElimina
  8. Confermo, scie non persistenti on-off a quota "sassata" sopra i centri abitati.

    RispondiElimina
  9. oggi nel milanese sono riprese le irrorazioni a pieno regime, nei giorni scorsi causa il forte vento, sono passati per lo più solo con i droni, che almeno non alteravano quasi per nulla il cielo, oggi invece persistenti pesanti che si stanno già sfrangiando e allargando al punto che già il 50% del cielo è tornato al bianco, prevedo che nel giro di 3-4 ore saremo alla copertura quasi totale.

    RispondiElimina
  10. ...infatti prevedono, anzi decidono, che le temperature aumenteranno.Che bravi che sono...e che codardoni sti piRloti..che non hanno un grammo di coraggio a dire no. Sono animali da soma infatti!

    RispondiElimina
  11. Qui invece ancora aria fredda e pulita. Ricordi di un passato lontano

    RispondiElimina
  12. Goditela Pantos perche stanno ricominciando a gonfiare a tappeto! Questi lercioni...

    RispondiElimina
  13. sul riminese oggi chimico verso le marche accettabile verso l'adriatico.

    RispondiElimina
  14. hanno ripreso infatti con le non permanenti. chissà perchè quando c'è vento irrorano manganese, quando non c'è, ci sfracellano di carbone, zolfo, alluminio e bario

    RispondiElimina
  15. DAL 2015 FORTE IMPENNATA NELLA RICHIESTA DI ALLUMINIO.
    CON L'ALLUMINIO SI PRODUCE IL CARBURANTE SPECIALE AL-ICE...
    In Malesia, nella città di Kuantan, l’estrazione della bauxite per la produzione dell’alluminio, ha determinato una nuova catastrofe ambientale, rendendo invivibile la zona: l’aria, l’acqua e la terra sono impregnate di polvere rossa, impossibile respirare, impossibile utilizzare l’acqua e coltivare la terra, resa sterile da questo agente inquinante. La bauxite è infatti ricca di particelle di alluminio e silice, dannose sia per la natura sia per la salute di chi la lavora. Il governo sta correndo ai ripari, ma il danno è fatto e i prossimi anni saranno marchiati senza possibilità di rimedio.Il motivo: la forte domanda di bauxite proveniente dalla Cina ha trovato risposta in Malesia che è passata dall’estrazione di 162mila tonnellate di minerale del 2013 ai quasi 20 milioni del 2015.

    RispondiElimina
  16. Devono finire tutti processati per crimine contro l' umanità. DUE giorni di stop e il cielo stava risorgendo...adesso hanno ricominciato ed è nuovamente chimica di ricaduta e nuvosita demolita. Devono scomparire dalla faccia della terra sti "cani" irroratori

    RispondiElimina
  17. Già Prank devono andare all'inferno!

    http://www.milanocam.it/Duomo_Piazza/images_archive.php?archive_display_date=20160119&archive_display_hour=15

    OT Sul MUOS al momento bloccato in quanto non si capisce se sarà nocivo o meno sulla popolazione Muos, non ci sarà nessuna misurazione. La valutazione dei rischi si baserà direttamente sui dati Usa.
    http://meridionews.it/articolo/39835/muos-non-ci-sara-nessuna-misurazione-valutazione-dei-rischi-si-basera-sui-dati-usa/

    Troppo alluminio nel cervello di tutti!

    RispondiElimina
  18. Che gli extracomunitari di washington tornino a casa loro assieme al MUOS...nessuno li vuole sti invasori!

    RispondiElimina

ATTENZIONE! I commenti sono sottoposti a moderazione (esclusi gli utenti autorizzati) prima della loro eventuale pubblicazione.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

AddThis