mercoledì 13 gennaio 2016

La TETRA minaccia della tecnologia: campi elettromagnetici letali



Dal saggio intitolato “Incontri” (1998) del matematico ed informatico Jacques Vallée ricaviamo preziose informazioni a proposito dei dispositivi a microonde.

Scrive Vallée: “Negli ultimi anni, le grandi potenze hanno compiuto notevoli progressi nel campo delle armi basate sull’irradiazione di campi elettromagnetici e, in particolare sulla tecnologia a microonde, indicata con l’acronimo HPM (High power microwaves), tecnologia oggi usata per bloccare o bruciare gli hardware dei missili nemici, degli aeroplani e dei carri armati. I generatori di raggi (armi ad energia diretta, n.d.r.) adoperati nelle nuove armi includono i magnetotron, i klystron, i gyrotron ed i vicotron (oscillatori catodici virtuali). I vicotron funzionano attraverso pulsazioni con una potenza di venti gigawatts.

Un effetto biologico ovvio delle microonde è il riscaldamento dei tessuti. In esperimenti condotti sui ratti si è dimostrato che cambiamenti di pochi gradi di temperatura del cervello possono causare convulsioni, svenimenti ed amnesia. Anche microonde meno potenti, troppo deboli per riscaldare un tessuto, possono produrre conseguenze di una certa gravità, agendo sulle membrane cellulari (sull’equilibrio degli ioni calcio, ci ricorda Corrado Malanga, n.d.r.). Howard Wachtel ed i suoi colleghi dell’Università del Colorado hanno provato che l’attività delle cellule nervose può essere alterata da un unico impulso a microonde. Hanno inoltre osservato una ‘temporanea depressione dell’elettroencefalogramma dei roditori esposti a simili pulsazioni’.

Nel suo studio dedicato a questo tema, Keith Florig, esperta di questioni concernenti le radiazioni ionizzanti e non ionizzanti, osserva: ‘Le armi HPM che si limitano a stordire il sistema nervoso temporaneamente, come gli agenti chimici di breve durata, non sembrano costituire forze letali, ma le armi che accecano, ustionano o soffocano le persone fino a farle morire probabilmente saranno considerate un’integrazione aberrante degli arsenali’.

La Florig fa notare che ‘la differenza tra una forza disabilitante ed una mortale dipende in gran parte dalla lontananza della vittima. Perciò è arduo dimostrare che un’arma sviluppata per tramortire non possa essere fatale a breve distanza’’.

Il fisico britannico Barrie Trower, ex agente dei servizi segreti, conferma quanto asserito dalla Florig e da altri specialisti: le microonde sono un’arma micidiale contro la vita, la popolazione, il pianeta. Egli, in modo autorevole ed incontrovertibile, lancia l’allarme su un tipo di tecnologia non solo all’origine di varie patologie e problemi (inclusi i tumori e gli aborti spontanei), ma pure legata al controllo dei processi cerebrali: aggressività e letargia possono essere causate dall’irradiazione di particolari frequenze elettromagnetiche.

Soprattutto il TETRA è al centro delle preoccupazioni di Trower. TETRA (TErrestrial Trunked RAdio, originariamente Trans european trunked radio) è uno standard di comunicazione ad onde radio per uso professionale, con sistemi veicolari e portatili, adoperato principalmente dalle forze di pubblica sicurezza, dai militari e dai servizi di emergenza oltre che dai servizi privati civili. TETRA è uno standard ETSI, la cui prima versione fu diffusa nel 1995, raccomandata (sic!) dallo European Radio Communications Committee (ERC).

Oltre alle comunicazioni voce, sono possibili trasmissioni di dati a commutazione di circuito o a commutazione di pacchetto, ma comunque a bassa velocità di trasferimento (mai superiore a 28.8 Kbits/sec lordi, pur usando un’intera portante). La riservatezza o confidenzialità delle comunicazioni è ottenuta mediante cifratura delle trasmissioni, ricorrendo ad un’unica chiave comune a tutti gli utenti, oppure a chiavi individuali e di gruppo rigenerate su base sessione. In Italia il sistema TETRA usa le frequenze fra i 380 ed i 390 Mhz..

Benvenuti nella tetra realtà delle tecnologie distruttive!

Fonti:

K. Florig, The future battlefield: a blast of gigawatts, in Spectrum, IEEE, marzo, 1988
R. Jacobsen, H. Wachtel, in Atti del sesto incontro annuale della Bioelectromagnetics Society, Atlanta, 15-19 giugno 1984
J. Vallée, Incontri, Roma, 2015, pp. 232-234


Vietata la riproduzione - Tutti i diritti riservati.

Sponsorizza questo ed altri articoli con un tuo personale contributo. Aiutaci a mantenere aggiornato questo blog.

La guerra climatica in pillole

Le nubi che non ci sono più

Per una maggiore comprensione dei fenomeni legati alla guerra ambientale in corso, abbiamo realizzato l'Atlante dei cieli chimici.

Chi è Wasp? CLICCA QUI

CHEMTRAILS DATA

Range finder: come si sono svolti i fatti

28 commenti:

  1. Ma la gente non capisce che è tutto quello che ci circonda è gestito da criminali e che non esiste un'alternativa politica concreta al disfacimento attuale. Gli stessi capi religiosi sono più marci di un letamaio.
    Se persone che si qualificano come alternative grazie alle loro scelte politiche hanno il coraggio di manifestare su FB apprezzamenti riguardo al candidato presidenziale Donald Trump -in effetti il suo cognome è Drumpf -, mi cascano le braccia e non oso replicare.
    Sono TUTTI lazzaroni, assassini, criminali, venduti. Il migliore fra quelli è marcio fino al midollo. Ma occorre poi così tanto per capire il trucco?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. "Il migliore dei politici ha la rogna". Tra i cosiddetti potenti non si salva nessuno: ecco perché la situazione è giunta a questo livello infimo e disperato.

      Ciao

      Elimina
    2. In Italia abbiamo Salvini ed i Cinque stalle che promettono mari e monti... Si sa quale infernale governo formerà l'attuale "opposizione".

      Elimina
  2. Le microonde sono in effetti un'arma micidiale. Lo faceva notare verso la metà del millennio trascorso lo studioso cospirazionista Jim Keith, autore di svariati libri fra cui uno dedicato ad HAARP, morto giovane in circostanze strane. Qualcuno ha mollato la lotta anche o soprattutto per tale motivo. Ricordo ad es. Wiolawa, studiosa americana pioniere delle indagini relative agli impianti bio-fisici di cui sono portatori politici, scienziati, membri dell'élite finanziaria, militari ecc.ecc Bio-impianti che servono a telecomandare questa gente e che sono individuabili grazie alle metodiche fornite da Adobe Photoshop.
    Ormai nessuno più parla di questo argomento e Wiolawa ha sospeso le indagini ed è sparita da alcuni anni dal web perché tormentata -diceva lei- dalle armi EMG degli Illuminati.

    RispondiElimina
  3. Tutte le armi a microonde riducono notevolmente la loro efficacia se l' atmosfera non è elettrocondittiva!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Purtroppo è superelettroconduttiva... sempre.

      Ciao

      Elimina
  4. Le metropolitane romane utilizzano proprio il sistema TETRA per le comunicazioni all'interno delle gallerie e nelle stazioni. Specialmente per la linea C il cui uso è parallelo a quello utilizzato per condurre da remoto i treni.
    Praticamente chi si muove per la capitale, e immagino che valga anche per altre città, si trova immerso in un oceano di nocive onde elettromagnetiche. Praticamente un forno.

    Uno dei supporti elettrici utilizzati per queste comunicazioni, validate anche dai vigili del fuoco, sono definiti per l'appunto cavi radianti. E' reperibile in una di queste pagine con tutte le caratteristiche fisiche:

    https://www.eupen.com/cable/rf/radiating/cables.html
    http://pdf.directindustry.com/pdf/eupen-cable-division/radiating-cables/20911-41430.html
    http://www.radiating-cables.com/en/howtochoose.aspx

    Il brevetto che ne copre i diritti:

    http://www.google.com/patents/US5705967

    RispondiElimina
  5. a Caronia li conoscono bene gli effetti di codeste armi

    RispondiElimina
  6. Come volevasi dimostrare...un poco di vento ed abbassamento.leggero valori termici, per fine particolato, spazzato via...e neve in alcune zone!

    RispondiElimina
  7. L'agenzia federale USA "Earth System Research Laboratory" del NOAA, la più autorevole agenzia di ricerca del mondo sull’atmosfera, dichiara:
    "Le scie degli aerei sono geoingegneria!"

    e ancora

    "Il traffico aereo è responsabile di una modificazione atmosferica sul larga scala".

    http://www.rinnovabili.it/ambiente/allarme-noaa-scie-aerei-geoingegneria-333/

    causa mia scarsa dimestichezza dell'inglese, prego prima e però di verificare la fonte originale (sponsorizzata da legambiente & co. e quindi suscettibile di castronerie)

    RispondiElimina
  8. trovata la fonte. tutto vero, anche se, come volevasi dimostrare (e da traduzione google traduttore), sembrerebbe molto più prudente e generica dell'articolo. anzi. sembra che la traduzione non riporti il virgolettato suindicato.
    http://www.esrl.noaa.gov/news/2015/121515.html

    RispondiElimina
  9. ...da quello.che ho capito pantos sembra che il noaa ormai impossibilitato a nascondere l oscuramento e lo.sbiancamento del cielo tenda a raccontare che vengono utilizzate tecniche per cristallizzare il ghiaccio per riflettere...ma è una mera idiozia, in quanto non parlano assolutamente della distruzione della nuvolosita a fini igroscopici bellici ed del rilascio di particelle iper tossiche ed elettrocobduttive...il solito giochetto! Almeno cosi credo di aver letto..sentiamo.Straker.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esatto. Ma è già qualcosa leggere che la copertura è dovuta al nanoparticolato. Cosa negata sino ad ora da magistrati e negazionisti in genere.

      Elimina
    2. A tal proposito...

      La scomposta reazione dello "scienziato" abruzzese Angelo Ruggieri a questo articolo: http://www.laterrazzadimichelangelo.it/news/scie-chimiche-o-scie-di-condensazione-intervista-a-rosario-marciano/ ...

      ... è sinonimo di sciagurata impudenza. Sfido l'"esperto" a singolar tenzone, in diretta streaming, con mediatore Salvo Mandarà​. Dimostri con prove concrete che il fenomeno non esiste. Sempre se ha le palle....

      Anche il N.O.A. ammette a denti stretti che le scie chimiche non sono solo vapore, ma il risultato di "geoingegneria". E allora, Angelo, come la mettiamo?

      http://www.esrl.noaa.gov/news/2015/121515.html

      http://anonymouse.org/cgi-bin/anon-www.cgi/http://www.meteoweb.eu/2016/01/scie-chimiche-il-carosello-degli-anni-2000/615429/

      Elimina
    3. Grazie STraker per la specifica e grazie pantos per la segnalazione. Dunque una piccola cosa ammettono...bene un piccolo passo avanti è stato fatto! Questo spero mandi i negazionisti a studiare perche per loro, i sciacondensari con orecchie e cervello da somaro e fuffari fino.al midollo, gli aerei rilasciano solo vapore...che lerci pezzenti sti negazioni' fuffari che vendono bufale non al kilo ma all etto...ad altri ciuchi come loro!

      Elimina
    4. Ottimo Straker. Quindi l'articolo riporta anche del particolato oltre che dei presunti e fantomatici "cristalli di ghiaccio"?

      Elimina
    5. ...e molto presto scoppiera' un casino!!!Nascondere la verità sta diventando difficile.

      Elimina
    6. "For the observed dimming under clear skies, convention would point to aerosols. Levels of these tiny particles, associated with pollution, had been rising for decades prior to the 90s and began falling after that thanks to pollution controls. That could make today's skies brighter than those in the 70s or 80s—and it could also warm the climate, as more direct radiation reaches the surface".

      Elimina
    7. Allora siamo a cavallo. E i negazionisti a puttane

      Elimina
    8. E' tutto un meretricio ed un mercimonio.

      Elimina
  10. Ho una bottiglia di spumante che non abbiamo bevuto a Capodanno, poiché quest'anno abbiamo deciso di non festeggiare. Ma la berremo quando tirerà le cuoia qualche negazionista.

    Principali cause di morte nel 2012.

    RispondiElimina
  11. I negazionisti sono due volte stupidi: UNA perché difendono chi gli avvelena e DUE perché appena salterà a galla il casino saranno i primi a venir inchiappettati!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. impossibile. si spezza la corda. meglio dissanguarli lentamente come i maiali.

      Elimina

ATTENZIONE! I commenti sono sottoposti a moderazione (esclusi gli utenti autorizzati) prima della loro eventuale pubblicazione.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

AddThis