giovedì 20 novembre 2014

Liguria: avvertito un altro boato

Il giorno 14 novembre un ennesimo fragore ha inquietato gli abitanti della Liguria. Dell'allarmante fenomeno ci siamo occupati in altre occasioni (vedi, ad esempio, Boati in atmosfera: una nuova ipotesi), tuttavia la ricerca è in fieri: Elana Freeland nel saggio intitolato “Chemtrails, H.A.A.R.P. and the full spectrum dominance of planet Earth", collega ipso facto le deflagrazioni in atmosfera alla pratica delle trivellazioni e del fracking. Tuttavia gli studi che stiamo compiendo a proposito dei nubifragi artificiali, ci inducono ad ipotizzare ulteriori connessioni di cui renderemo conto, non appena possibile. Di seguito la breve cronaca.



Un assordante boato è stato udito in Liguria, intorno alle ore 11.00 il 14 novembre scorso. Molti hanno pensato ad una scossa di terremoto, tuttavia non dovrebbe essersi trattato di un movimento tellurico, poiché i principali istituti di sismologia non hanno rilevato alcun evento in Liguria. Segnalazioni sono giunte in particolare dalla Liguria occidentale, quindi dalla provincia di Imperia, in particolare Ventimiglia e Sanremo, dove per qualche secondo hanno tremato i vetri degli edifici. Al momento non si hanno informazioni certe su ciò che è successo.

Fonte: inmeteo.net

Articoli correlati:

- Segnalazioni di luglio: rapsodia di misfatti
- Boati in atmosfera: una nuova ipotesi
- "Meteotron", il macchinario dei nubifragi artificiali


Sponsorizza questo ed altri articoli con un tuo personale contributo. Aiutaci a mantenere aggiornato questo blog.

La guerra climatica in pillole

Le nubi che non ci sono più

Per una maggiore comprensione dei fenomeni legati alla guerra ambientale in corso, abbiamo realizzato l'Atlante dei cieli chimici.

Chi è Wasp? CLICCA QUI

CHEMTRAILS DATA

Range finder: come si sono svolti i fatti

15 commenti:

  1. alle 9.10 l'INGV dà un sisma nell'appenino ligure. ma è cosa bene diversa dalle ore 11.00.
    http://cnt.rm.ingv.it/data_id/4004420661/event.html

    RispondiElimina
  2. Da diverse settimane a questa parte ossessivo trattamento elettromagnetico delle nubi artificiali e non. Se anni fa il fenomeno delle 'wave clouds' era sporadico, episodico, ora direi che esso rappresenta invece la norma e non passa giorno che non si noti l'aspetto talora ondulato talora come granuloso delle nubi.

    Il significato di tutto ciò? Non saprei. Senz'altro si può interpretare come un giro di vite alla manipolazione atmosferica in atto che non conosce ormai più alcuna tregua.

    RispondiElimina
  3. In questi giorni, nella mia zona, caduta di filamenti molto grossi, delle vere e proprie matasse di "filo" che scendevano dal cielo.
    Mai visti come stavolta, grossi in quel modo.

    RispondiElimina
  4. Oggi sabato giornata campale di irrorazioni.
    I burattini della NATO,comandata dai bovari yankee,lavorano di gran lena,il senso del dovere e lo sprezzo del pericolo non gli mancano,del resto bombardare i civili è una passione tutta amerikana.....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non dimentichiamo che tutto ciò avviene con il beneplacito di autorità italiane tutte, CNR, INGV, CERN, Università italiane, associazioni "ecologiste", associazioni mediche, farmaceutiche (anche italiane), aeronautica e marina italiana. Non ultime ENAC ed ENAV. Questo per non far torto a nessuno e chiedo venia se non ho citato tutti.

      Elimina
    2. Esatto Straker,del resto allo Stato italiano non è mai fregato nulla dei suoi cittadini,pardon sudditi,popolo,anzi un insieme di popoli da sfruttare e vessare in ogni modo.
      Spero che la misura si colmi quanto prima,anche per l'Unione Estorsori (UE),prima salta e meglio sarà per tutti.


      Elimina
    3. eh sì Straker, il ministero della difesa che "non ha autorizzato nessuno di questi voli", si potrebbe sentire discriminato.

      Elimina
    4. Si, Straker, hai dimenticato un'altra pedina fondamentale del diabolico scacchiere: il Vaticano con il suo comandante Francesco, persona assai somigliante ad un clown - il personaggio potrebbe andar bene per la 'clown therapy' nei reparti di Pediatria. Basterebbe infatti infilargli un naso finto a forma di ciliegia e volià: ecco l'elemento giusto.

      Evidentemente i chiericuti non alzano mai gli occhi al cielo e, di conseguenza, non si rendono conto di quanto avviene colà. Eppure per la loro vocazione innata dovrebbero farlo spesso. Ma si vede che per la gente bastano le lezioncine di finta morale dispensate tutte le mattine nella cappella di Santa Marta in quel del Vaticano.

      Elimina
    5. eh eh. oggi il grande capo napolitano è andato a chiedegli il permesso di andare in pensione per fargli succedere il drago dei draghi americani

      Elimina
    6. Nel frattempo Napolicano ha colto l'occasione per..confessarsi :)

      Elimina
    7. Straker, tra i complici hai dimenticato il CICAP, le ARPA, carta (igienica) stampata, radio e televisioni locali e nazionali ;)
      E forse ne dimentico qualcuno anch'io...

      Mike

      Elimina


  5. http://www.signoraggio.it/angelo-ruggieri-di-meteoweb-si-copre-di-ridicolo/#.VHCivsnwqGc

    RispondiElimina
  6. Un medico italiano di emergency in sierra leone "infettato dall'ebola". Mi sa che comincio a diffidare un pochino pure di gino strada.

    RispondiElimina

ATTENZIONE! I commenti sono sottoposti a moderazione (esclusi gli utenti autorizzati) prima della loro eventuale pubblicazione.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

AddThis