mercoledì 12 novembre 2014

Isteria


Mentre l'Italia è devastata dalla geoingegneria clandestina, isterici negazionisti perseverano nella censura, nel favoreggiamento e nella diffamazione

Molti si chiedono se i nubifragi che si sono di recente abbattuti sull'Italia siano naturali o artificiali. La domanda è, in parte, mal posta, poiché, come abbiamo già spiegato in altre occasioni, nel momento in cui si è cominciato ad intervenire sui fenomeni atmosferici, si è determinata una reazione a catena di cui paghiamo oggi le pesanti conseguenze. Si pensi al cosiddetto "effetto farfalla" che, secondo la teoria del caos, può produrre ripercussioni importanti attraverso una concatenazione di eventi anche lontani nello spazio e nel tempo. Così il battito d'ali di un lepidottero in Brasile può, almeno sul piano teorico, sfociare in un tifone nel Mar cinese meridionale.

Anche accantonando questo controverso modello, bisogna rilevare che, attraverso un'attenta osservazione, è possibile stabilire se un fenomeno meteo è indotto o naturale. Molti testimoni ci hanno riferito che, durante l'alluvione che ha colpito Genova il 9 e 10 ottobre 2014, la pioggia scendeva con scrosci impetuosi ogni otto minuti, dopodiché la precipitazione si affievoliva. Questo "ritmo" è indizio, se non prova, di un'artificialità del fenomeno. Altri segni che le piogge torrenziali sono state create o rafforzate attraverso metodi chimici, biologici ed elettromagnetici sono i seguenti:

- Assenza di veri fronti perturbati sostituiti da anomale formazioni trafitte da “spilli chimici”: sono strutture visibili attraverso le immagini satellitari
- Formazione di V-shaped "autorigeneranti"
- Generazione di pseudo-cicloni nel Mediterraneo
- Intensi fenomeni elettrici in atmosfera prima di un nubifragio
- Copertura chimica, il tipico strato biancastro in cui si confondono scie in espansione, al di sopra delle nuvole temporalesche. Questa coltre è rilevata dal radar Doppler.

Non trascuriamo infine l'isteria dei negazionisti (spesso militari...) che diventano più numerosi e petulanti del solito, non appena le attività di geoingegneria illegale si intensificano, con il loro tragico corollario di morti e di distruzione. Soprattutto la collera dei disinformatori diviene veemente, allorquando alcune persone cominciano, pur senza aver mai appreso alcunché in proposito, a collegare le numerose scie chimiche alla devastazione del territorio ed alle stragi. Gli occultatori, per nascondere la verità, concentrano tutta l'attenzione sul dissesto idrogeologico, sull'urbanizzazione selvaggia, sulla mancata manutenzione di alvei e canali etc. Sono tutti problemi reali, ma che conflagrano nella calamità, quasi sempre quando le manipolazioni atmosferiche conducono ad un punto di rotttura.

Il modus operandi degli occultatori, però, è soprattutto contraddistinto da un'aggressione violenta ed insistente contro chi denuncia e studia la "guerra climatica". I risultati delle loro farneticanti crociate sono tuttavia scarsi: sempre più si diffonde nell'opinione pubblica la coscienza che le manifestazioni atmosferiche sono condizionate o pilotate, sempre più si diffondono espressioni come "piogge militari", "scie igroscopiche", "interventi sul clima"...

Nel contempo i meteorologi di regime sono costretti a riscrivere la Fisica, si inventano nuovi termini, si arrabattano in “spiegazioni” astruse che violano il secondo principio della termodinamica, scrivono articoli balzani che poi rimuovono, in un affannoso "copia, incolla e cancella". Non è forse lontano il giorno in cui saranno chiamati a rispondere dei loro misfatti non solo gli artefici dei disastri, ma pure chi li ha coperti con la loro scienza prostituita.


Sponsorizza questo ed altri articoli su Facebook. Contribuisci ora!

La guerra climatica in pillole

Le nubi che non ci sono più

Per una maggiore comprensione dei fenomeni legati alla guerra ambientale in corso, abbiamo realizzato l'Atlante dei cieli chimici.

Chi è Wasp? CLICCA QUI

CHEMTRAILS DATA

Range finder: come si sono svolti i fatti

25 commenti:

  1. En septembre 2014, Jacques Daidié est parti à la rencontre, en Italie de Rosario Marciano, militant connu contre la géo-ingénierie, créateur du site www.tankerenemy.com, et de sa famille. Le présent travail est né de cette rencontre. L'association Ciel voilé remercie Rosario Marcianò pour son autorisation de sous-titrage du documentaire italien dont il est le producteur: "Chemtrails: la guerre secrète". Nous remercions aussi chaleureusement tous ceux qui ont contribué à la traduction: Jacques, Dominique d'Avignon, Marie de Monteux, Sébastien de St Firmin en Valgaudemard et Danielle de Gap.

    Chemtrails: la guerre secrète
    http://youtu.be/bMg95m-oBPE

    RispondiElimina
  2. Milano-Linate. Non so se le forti pioggie di questi giorni siano naturali o no. Di sicuro il cielo no: col buio le nuvole riflettono la luce.

    RispondiElimina
  3. foto agghiacciante.
    P.S.
    A Sassari a ottobre 2014 l'ASL preleva, analizza e poi vieta l'uso di acqua potabile per superamento dei valori di Alluminio e Manganese.
    Però si premura di giustificare subito l'anomalia con un fantomatico guasto agli impianti (paura eh??!!!) .

    http://sulatestagiannilannes.blogspot.it/2014/11/scie-chimiche-e-acqua-inquinata-le.html

    RispondiElimina
  4. ci è arrivato anche lui a 80 anni.. un po in ritardo..
    http://www.stampalibera.com/?a=28236

    RispondiElimina
  5. Esprimo il mio pensiero su il post sopra alla luce della mia esperienza personale con i trattamenti shiatzu che pratico da diversi anni : Ognuno ha il suo percorso in questa vita.. La cosa piu difficile è accettare che per la maggiore il nostro percorso c'e lo siamo scelto (in manier piu o meno consapevole). La medicina moderna è inefficace perchè non considera la connessione tra la vita dell uomo "malato" (ovvero con segnali piu o meno importanti di non conoscenza o non accettazione di se) la sua dimesione emotiva e la sua malattia (che è espressione della sua dimensione emotiva sotto altre vesti). Piu l ambiente in cui viviamo è malato piu questa accettazione è dolorosa, viviamo in un mondo dove esistono le scie perche l uomo nega le sue sensazioni, le sue emozioni considerate non "opportune" nella maggior parte dei casi dalla mente. Ma d altra parte senza questa dualità, senza questo scontro non ci sarebbe risveglio e crescita.

    RispondiElimina
  6. Risposte
    1. da incorniciare. titolo: la condensa è de sinistra!

      Elimina
    2. Bella foto... avranno da ridire che non è scia chimica, ma un problema ai motori di sinistra... altre scuse più fantasiose non me ne vengono

      Elimina
  7. Risposte
    1. Ciao Rosario, mi ha colpito il passaggio al 41':35'' dove riporti che i medici di nascosto passano il bicarbonato di sodio nelle flebo dei malati di tumore.

      CONFERMO - E' TUTTO VERO.

      Un conoscente di famiglia di 91 anni che ci ha lasciato l'anno scorso in ospedale tra le varie complicazioni aveva anche una metastasi da un melanoma. E' stato trattato con il bicarbonato di sodio nella flebo, ma ... DI NASCOSTO!!!

      Elimina
    2. Ciao Ron, mi fa piacere che tu possa confermare. Certo è che se non si aiutassero con il bicarbonato di sodio (come mi ha confessato un medico) i pazienti non potrebbero sopportare i gravissimi effetti collaterali indotti dai prodotti chemioterapici. Tra l'altro usano ancora un farmaco del 1947. Alla faccia della ricerca! Milioni di euro per truffare il malato e portarlo sempre e comunque al camposanto.

      Elimina
    3. Personalmente ho guarito un melanoma che mi aveva colpito con il metodo Simoncini. Se possibile è meglio non farsi mai toccare, se si vuole sopravvivere.

      Elimina
    4. Sono d'accordo... e aggiungo... che nei pronto soccorso spesso è una roulette russa... devi entrare sperando che quello per cui vai, sia meno grave di quanto sembri... altrimenti tra ore di attesa e mancati esami di controllo... per non dire di quello che ho sentito l'altro giorno, della serie, entri ti fanno gli esami, "tutto a posto" per poi scoprire con altri esami successivi di giorni... che "ops" c'erano 2 costole fratturate... azz!

      Elimina
    5. Concordo in toto. Vade retro chemio e radio

      Elimina
    6. Straker,ma hai utilizzato la tintura di iodio per il melanoma?.

      Elimina
  8. O.T.
    Rieducazione di massa:
    http://www.tnotice.com

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma il link porta a raccomandata on line??

      Elimina
    2. Esatto, questa è l'immagine di sfondo che hanno scelto:
      http://www.tnotice.com/wp-content/uploads/2014/08/tNotice_0015.jpg

      Elimina
  9. Wikipedia, la libera inform...ops, censura!
    https://www.facebook.com/photo.php?fbid=1518941055025457&set=a.1378075975778633.1073741828.100007287306081&type=1

    RispondiElimina
  10. uhmmmm......
    http://www.dagospia.com/rubrica-3/politica/spia-che-viene-cielo-america-flotta-piccoli-aerei-che-88732.htm

    RispondiElimina
  11. Salve oltre alle alluvioni ci sono i primi effetti delle irrorazioni anche nell'agricoltura, ne avevo avuto conferma qualche giorno fa parlando con un rivenditore di olive, io pensavo che fosse un problema dell'Italia, ma lui mi aveva detto che il problema riguardava tutta l'Europa e ne ho avuto conferma qua (oltre alla mosca dell'olivo)
    : http://www.primapaginadiyvs.it/sempre-meno-olio-italiano-coltivazione-delle-olive-in-ginocchio/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Olive marchigiane: -45%!!! Settore in dismissione.

      Elimina

ATTENZIONE! I commenti sono sottoposti a moderazione (esclusi gli utenti autorizzati) prima della loro eventuale pubblicazione.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

AddThis