sabato 25 novembre 2017

Spaventosi risultati di un mineralogramma! I veleni sono serviti



La fandonia delle innocue scie di vapore dovrà finire, prima o poi. Un mineralogramma [1] a caso. E' stato rilevato un eccesso dei seguenti elementi: calcio, cromo, bario, alluminio, arsenico, oro, titanio, uranio, palladio, tallio e rodio.

Tra l'altro, la cronaca di queste ultime settimane riporta di persone decedute per avvelenamento da tallio e sono state escluse origini alimentari o di altro genere. Quindi il tallio da dove viene?



Possiamo affermare che il menu è ricco, giacché, oltre ai famigerati bario ed alluminio, ora troviamo anche l'oro, il palladio, il rodio e via discorrendo. Come ci spiegheranno gli "scienziati" e la coorte dei negazionisti la massiccia presenza di questi "ingredienti" nel nostro organismo? Siamo intossicati a nostre spese: radionuclidi, campi elettromagnetici, vaccini, glifosato, cereali transgenici, metalli pesanti e no, benzene e chi più ne ha, più ne metta! E' una lunga lista, anzi scia di morte...

[1] Il mineralogramma o analisi tissutale del capello è un esame di laboratorio che impiega come campione il capello e, mediante avanzate tecniche, determina la concentrazione dei principali minerali presenti nello specimen. Questa analisi si compie prelevando capelli della lunghezza di pressappoco tre centimetri dal retro della nuca, nella zona della base del cranio, nella misura di circa 0,5 grammi. Il campione deve essere estratto in piccole quantità da aree differenti della regione occipitale, tagliando i capelli il più vicino possibile allo scalpo. I capelli vengono lavati con una soluzione neutra per eliminarne le sostanze esterne, quindi sciolti in una soluzione acida per esaminarli con uno spettrofotometro ad assorbimento atomico, capace di misurare la quantità di minerali contenuti. Naturalmente il mineralogramma è un efficace strumento per rilevare e quantificare l’entità di metalli all’interno dell’organismo.

Articolo correlato: La prova del mineralogramma, 2013


Vietata la riproduzione - Tutti i diritti riservati.

Sponsorizza questo ed altri articoli con un tuo personale contributo. Aiutaci a mantenere aggiornato questo blog.


La guerra climatica in pillole

Le nubi che non ci sono più

Per una maggiore comprensione dei fenomeni legati alla guerra ambientale in corso, abbiamo realizzato l'Atlante dei cieli chimici.

Chi è Wasp? CLICCA QUI

CHEMTRAILS DATA

Range finder: come si sono svolti i fatti

68 commenti:

  1. Dunque mi raccomando: fare molta attivita' sportiva all aria aperta, come dicono i media di regime.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Però amici, scusate l'essere umano come gli altri animali è fatto per muoversi non per stare fermo io personalmente vado ogni tanto in bici con la mascherina, mi piace nuotare ma gli ultimi anni in piscina mi prendevo sempre qualche raffreddore o influenza, poi l'acqua clorata non è il massimo della vita. Ciao a tutti

      Elimina
    2. La corsa si può fare anche in casa, su attrezzo ginnico idoneo.

      Elimina
  2. Un popolo di zombizzati,che crede ciecamente alle cazzate elargite a tutto schermo dai media fi regime,si merita questo ed altro!
    Ps.mi sono stufato di sgolarmi a vuoto!
    Ognuno per se e Dio con tutti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anni fà ero convinto ingenuamente che prima o poi ci sarebbe stato un risveglio delle coscienze tale che tutte queste nefandezze sarebbero venute a galla.
      Purtroppo devo prendere atto che non solo il risveglio stenta ad avvenire la situzione è peggiorata sotto molti punti di vista anche sui diritti era stato fatto un referendum per l'acqua pubblica e invece è diventata privata gisuto per dirne una (ma le ingisutizie sono tante).
      L'unica cosa che si può fare è fare fronte comune e aiutarci tra coloro i quali hanno capito.
      Chi non vuole capire si arrangi, ciao

      Elimina
    2. La situazione è obbiettivamente disperata.

      Elimina
  3. io ,già da almeno 3 anni,prendo,per disintossicarmi,, clorella con coriandolo,poi la nacetilcisteina e resveratrolo e la zeolite.vanno bene questi prodotti?comunque ,questi ionizzatori sono pronti?desidererei acquistarne un paio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La zeolite, oltre che procurare calcoli renali, è contaminata da alluminio e bario.

      Lo ionizzatore modulare può essere assemblato su ordinazione. Al momento ne sto realizzando un paio.

      Elimina
    2. Attenzione agli smobilizzatori di metalli come il coriandolo: devono essere supportati da chelanti capaci di portare fuori il materiale tossico altrimenti possono fare più danni che bene.

      Elimina
    3. lo scriveva pure Ron molto tempo fa. meglio affidarsi agli esperti allora

      Elimina
    4. Io prendo vitamina c, omega 3, vitamina d, curcuma, zenzero alga spirulina. Prendevo la zeolite della elko pur ma poi mi son sorti dei dubbi e l'ho piantata lì.
      Per l'alluminio mi ricordo che era efficace il sale inglese (Epsom) usato nel bagno caldo come sale disintossica.
      Comunque sono cazzi ammari qua è tutto conatminato come dicevi già anni fà.

      Elimina
  4. Stanno da mattina alla sera a sentire le "notizie" che escono da quel rettangolo o gabinetto in plastica chiamato tv, come se fosse oro colato, anzi di piu, come se fosse la voce Santa.
    Fuori gli aerei fanno scempio e in tv ci sono balli, quiz demenziali, talkshow...per una buona distrazione di massa.
    Ps:
    Le tv nell'immondizia, please!!

    RispondiElimina
  5. Il tallio lo usano anche per tagliare il mercurio (che altrimenti non sarebbe abbastanza tossico!!) per abbassarne il punto di solidificazione e utilizzarlo anche in paesi molto freddi. Non mi meraviglierei se lo utilizzassero tagliato anche negli amalgami per otturazione dentale. Io sono parecchio intossicato da tallio e ho subito varie intossicazioni acute per vaporizzazione non protetta di amalgami. Oltre al fatto che respiro l'aria molto sana con cui tutti noi ci facciamo profondi aerosol quotidiani.
    Inoltre il tallio è conosciuto anche come il veleno perfetto per uccidere, come gli scrittori di gialli sanno bene.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'intossicazione da tallio è dovuta agli escrementi dei piccioni. Lo ha detto Repubblica.it il 30/09 che scrive così:
      Monza, 62enne in coma intossicata dal tallio: possibile avvelenamento da piccioni
      Il metallo contenuto negli escrementi. Per medici e carabinieri potrebbe essere rimasta per troppo tempo nell’ambiente contaminato della casa di campagna dove era in vacanza.
      Vogliamo NON credergli ;^)

      Elimina
    2. La notizia fu poi smentita dai Carabinieri.

      Elimina
  6. Ass, non si capisce un fico secco di quello che scrivi. Da chi hai "imparato" l'italiano? Da Valeria?

    RispondiElimina
  7. PROSEGUE IL NOSTRO LAVORO PER INCENTIVARE LE PRECIPITAZIONI PIOVOSE. QUASI TERMINATO IL PRIMO RAINMAKER A SANDWICH, PIÙ COMPATTO ED EFFICIENTE. Nelle immagini le varie fasi di assemblaggio ed alcuni dettagli.

    La macchina si basa sulla tecnologia ATLANT.

    Come funziona ATLANT™

    Gli ioni negativi sono generati da un generatore di alta tensione attraverso una scarica a corona.
    Gli ioni si attaccano alle particelle (aerosol) nell'atmosfera, che in seguito agiscono come nuclei di condensazione nella nube (CCN).
    Gli aerosol carichi vengono trasportati all'atmosfera più alta da vento, convezione atmosferica e turbolenza.
    Il vapore acqueo si condensa su questi aerosol carichi per formare goccioline di precipitazioni cariche (inizialmente 1-2 micron di diametro).
    Le forze elettrostatiche sull'interazione di gocce (caricate e non caricate) promuovono la coalescenza delle gocce della nuvola ed accelerano la loro crescita al minimo di 1 mm di diametro necessario affinché le gocce si trasformino, per effetto della gravità in pioggia.

    RispondiElimina
  8. È anche di vitale importanza controllare gli elementi che mancano soprattutto Magnesio e Potassio, quelli sono eliminati dal Bario, risultato? tachicardia e infarto fulmineo come accade ormai tutti i giorni a centinaia di persone

    Se mancano integrare immediatamente con cloruro di magnesio o altro ma non con prodotti delle multinazionali

    Vi può salvare la vita

    RispondiElimina
    Risposte
    1. per il Magnesio ok, ma per il Potassio vanno benissimo le banane credo sia l'alimento che ne contiene di più. invece non credevo pure il nichel fosse importante

      Elimina
    2. Non mi fido molto delle banane, primo perché il monopolio della produzione mondiale è in mano ad una multinazionale e secondo perché ho visto un documentario e il modo feroce con cui vengono coltivate, se il terreno non contiene potassio la banana non se lo inventata

      Cento volte meglio è l'acqua di cocco, è una bomba di potassio e le palme crescono in zone ricche di minerali, naturalmente fare attenzione al produttore, non deve essere occidentale ma locale

      Elimina
  9. Cosa ne pensate di Enterosgel, pasta a base di silicio, ideato dai sovietici per assorbire veleni e radiazioni?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io l'ho preso anni fa quando facevo le rimozioni (protette) di 13 amalgame con mercurio; me lo aveva prescritto la dottoressa Piscolla.
      Comunque si può prendere senza ricetta, non credo posso dare alcun problema se assunto saltuariamente. Pare che mentre pulisce l'intestino dai metalli ravvivi la flora batterica, il microbiota.

      Elimina
  10. Io lo uso, nei primi giorni dei cicli di enterosgel che faccio piscio di brutto, e la cosa è un buon segno, perchè vuol dire che fa eliminare!

    RispondiElimina
  11. Facendo capo a qst articolo l'Enterosgel,non è poi così tanto salutare.
    https://www.facebook.com/notes/informare-per-sopravvivere/il-gel-in-silicio-studiato-per-la-guerra-fredda-%C3%A8-un-fantastico-disintossicante-/534554853283039

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'Enterosgel è un gel sicuro, ne ho usato molto sulla mia pelle senza grosse controindicazioni.(mette un pò di stitichezza se si assume con poca acqua) E' una delle poche sostanze che chela l'alluminio (Acido metilsilico). Ovviamente usato a cicli, non è da usarsi sempre sennò alla lunga scombussola l'intestino.

      Elimina
  12. Io invece Rosario ti chiedo questo : l n-acetilcisteina è uno dei 3 aminoacidi che compongono il glutatione il più potente antiossidante del nostro organismo usato per far funzionare vari enzimi che smaltiscono immondizia nel nostro corpo. Ma se i metalli pesanti rallentano o inibiscono gli enzimi come può funzionare (ammesso che la mia ultima affermazione sia corretta credo di averla letta da qualche parte) ?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Fabio. La NAC va necessariamente abbinata a Resveratrolo, vitamina D3, Melatonina, come indicato dal Dottor Ercole Cavalieri. In ogni caso l'unico modo per liberarsi dai metalli in nanoparticelle che costantemente inaliamo, ingeriamo ed assorbiamo dalla pelle, è eliminare il problema alla fonte. E siccome non siamo nelle condizioni di impedire le attività di aerosol, possiamo solo tentare di tamponare il danno il più possibile. Comunque è utile anche lo ionizzatore che, oltre che stimolare le precipitazioni, abbatte le polveri sottili e tra queste anche il nanoparticolato da geoingegneria. Da quando l'ho installato sui terrazzi di casa la nebbiolina che sempre si vedeva in controluce ai lampioni della strada, ora è assente.

      Elimina
    2. ...cio' ad indicare che quella é la velenifera,mortale, malsana, abominevole, devastante, nebbia chimica di ricaduta.

      Elimina
  13. Ancora alcune immagini del "RAINMAKER" ormai ultimato e pronto per la consegna. Chi intendesse assemblare il proprio stimolatore di piogge ed abbattitore di nanopolveri, può seguire le indicazioni presenti nell'articolo indicato di seguito.

    http://www.tankerenemy.it/2017/10/the-rainmaker-ionizzatore-modulare.html

    Un Network costituito da centinaia di "Rainmaker" per ogni città potrebbe inoltre essere la soluzione all'inquinamento atmosferico. La macchina della pioggia ha, come primo effetto benefico, l'abbattimento delle polveri sottili e quindi la riduzione delle nebbie chimiche di ricaduta. D'altronde diversi brevetti sulla riduzione dell'inquinamento atmosferico si basano sulla messa in funzione di ionizzatori. Gli ioni negativi attraggono il pulviscolo, caricato positivamente e lo neutralizzano.

    La macchina si basa sullla tecnologia ATLANT.
    Come funziona ATLANT™

    Gli ioni negativi sono generati da un generatore di alta tensione attraverso una scarica a corona.

    Gli ioni si attaccano alle particelle (aerosol) nell'atmosfera, che in seguito agiscono come nuclei di condensazione nella nube (CCN).

    Gli aerosol carichi vengono trasportati all'atmosfera più alta da vento, convezione atmosferica e turbolenza.

    Il vapore acqueo si condensa su questi aerosol carichi per formare goccioline di precipitazioni cariche (inizialmente 1-2 micron di diametro).

    Le forze elettrostatiche sull'interazione di gocce (caricate e non caricate) promuovono la coalescenza delle gocce della nuvola ed accelerano la loro crescita al minimo di 1 mm di diametro necessario affinché le gocce si trasformino, per effetto della gravità in pioggia.

    RispondiElimina
  14. domanda,lo ionizzatore da te realizzato puo funzionare anche al contrario? cioè diradando le nubi? invertendo la polarità?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, in modo assoluto. Gli ioni negativi favoriscono le precipitazioni e purificano l'aria. Gli ioni positivi distruggono l'atmosfera, trasformandola in plasma.

      Elimina
  15. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  16. Risposte
    1. La stazione è perfettamente legale, è stato firmato un trattato internazionale sulla manipolazione del clima, anche con aerosol, e nel quale sono elencati tutti i centri di ricerca italiani coinvolti

      La domanda è rispettano la costituzione uccidendo la gente?

      Elimina
    2. Ottimo!
      Prossimo giro Rosario arma il drone con qualche bomba e gliele buttiamo giù!! :-D

      Elimina
    3. Ecco dove vanno i soldi di noi contribuenti

      Elimina
  17. Volete ridere? Il radar è stato installato per prevenire l'immigrazione clandestina. Peccato che proprio la Marina militare italiana, insieme alle ONG, se li carica e ce li porta tutti qui...
    Motivo per cui il radar, chiaramente, ha altre finalità che non è dato sapere.

    https://gruppodinterventogiuridicoweb.files.wordpress.com/2011/12/rinuncia-gdf-e-risposta-marina-3.pdf

    I sensori radar sono di produzione israeliana (Elta Systems LTD) e sono distribuiti dalla azienda italiana Almaviva S.P.A.
    http://www.meltingpot.org/Italia-in-guerra-contro-i-migranti-con-i-radar-d-Israele.html

    http://www.iai.co.il/2013/34481-38585-en/Groups_ELTA_EltaNumber_Products-ELM.aspx

    RispondiElimina
  18. Risposte
    1. Curioso anche che la strada per Castellaro sia stata visitata da Google Maps nel 2016 mentre in quel piazzale non vanno più proprio dal 2011...

      Tra le targhe una è sfocata (quella della panda) mentre quelle degli altri mezzi in lontananza non sono nascoste ma poste troppo in obliquo... si può ipotizzare che un furgone sia BD 515 ma poi non si leggono le ultime cifre... L'unica targa totalmente nitida è del vecchio furgone in primo piano... Un mio amico assicuratore ha controllato e risultava essere fino al 2015, anno della probabile rottamazione, di tale Ermanno D'Adamo che da una ulteriore ricerca con google risulta essere il titolare del vivaio ed immagino della campagna vicino alla casa... Da notare che una donna di nome Giovanna D'Adamo anch'essa floricoltrice non lontano da lì, era a capo del Comitato contro la cava di Castellaro... Figuriamoci ora con un radar cosa non dovrebbe accadere...

      Elimina
    2. Si notino le file del vigneto a lato Sud. Sono gialle. Morte cellulare.

      Elimina
    3. Per prevenire l'immigrazione clandestina?!!!
      Quindi non avremo piu clandestini?
      Wow!!!

      Elimina
    4. Certo è che una scusa migliore non potevano trovarla...

      Elimina
  19. Guarda caso gli aerei (che bruciano composti igroscopici ed elettroconduttivi) tagliano tutti sull'area della postazione radar.

    RispondiElimina
  20. ...grazie Rosario... e il segreto sul radar, puff, non c'é piú! ;-)

    RispondiElimina
  21. http://www.quotidiano.net/cronaca/tromba-marina-sanremo-1.3573988

    Giusto giusto proprio su Sanremo???

    Ros tutto ok? Hai potuto analizzare il fenomeno artificiale?

    RispondiElimina
  22. Sono sconcertato dal fatto che tu abbia ricevuto ancora delle minacce.
    Purtroppo questo è il dazio da pagare per gli uomini onesti. Hanno ucciso Gesù, Gandhi, Kennedy, Martin Luther King... ma questi ignoranti sappiano che la verità non si può uccidere. Veritas omnia vincit

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...e pensare che vanno in volo, irrorano, e poi tornano giu' a respirare: intelligentoni, sono!

      Elimina
  23. Oggi ho cambiato il filtro abitacolo della macchina, servirà?
    Non trovo gli ionizzatori per auto da attraccare all'accendisigari, dicono che sono efficaci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Serve poco a niente il filtro abitacolo. Servirebbe un filtro HEPA con ionizzatore al posto suo per fare qualcosa. Quelli da accendisigari li trovi su Amazon, ne ho uno anch'io ma secondo me fa poco. Se vuoi fare qualcosa per le vie respiratorie, io uso filtri nasali della Woodyknow, li trovi su Amazon e parano fino a PM2,5. Se vanno giù pesanti ho la mascherina Tekno della Respro, dovrebbe parare fino a PM0,3

      Elimina

ATTENZIONE! I commenti sono sottoposti a moderazione prima della loro eventuale pubblicazione.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...