sabato 23 luglio 2016

La scienziata elvetica Ulrike Lohmann conferma: rilevati bario ed alluminio nei carburanti avio!



Ulrike Lohmann è una docente di Fisica dell’atmosfera presso l’ETH di Zurigo ed è specializzata in nefologia. Nel 2013 la professoressa Lohman eseguì delle analisi presso l'aeroporto di Zurigo, insieme con l’Ufficio federale dell’aviazione. Gli esami erano finalizzati a stabilire la composizione chimica dei gas di scarico delle turbine. Fu reperita in primo luogo fuliggine che è essenzialmente carbonio, come nel gas di scarico degli autoveicoli. Non solo, furono rilevati sedici (16) diversi metalli tra cui bario ed alluminio, ma anche ferro, nickel, piombo, rame oltre al calcio.



Le rilevazioni della scienziata elvetica sono una conferma che le analisi di combustibile Jet-A1, commissionate da Tanker enemy ad un importante laboratorio francese, furono falsificate. Abbiamo ora le dichiarazioni di un’esperta, Ulrike Lohmann. Ella dichiara di aver trovato metalli nei gas combusti degli aviogetti, ma anche nel carburante aeronautico. Tra questi metalli, ovviamente, si annoverano alluminio e bario. Che cosa abbiamo sempre sostenuto?

I negazionisti hanno senza sosta asserito che non è possibile che i carburanti avio contengano bario ed alluminio; ora, di fronte ad acquisizioni inconfutabili, con la solita improntitudine, affermano che le concentrazioni di questi e di altri metalli non sono poi così elevate. Ammesso e non concesso che ciò sia vero, come ignorare il problema dell’accumulo, considerate le ingenti e quotidiane emissioni tossiche del traffico aereo?

A questo link lo studio referato [1] può essere visionato, previo acquisto. Ovviamente Tanker enemy ne ha acquisito una copia. Qui la versione presentata alla "20th ETH-Conference on Combustion Generated Nanoparticles".

[1] La composizione chimica delle emissioni di particolato non volatile dei motori aeronautici è stata studiata, usando la spettrometria di massa. I gas di scarico provenienti da tre diversi motori di aerei sono stati campionati ed analizzati. La stragrande maggioranza delle particelle analizzate ha mostrato di contenere carbonio elementare (fuliggine, vedi anche gli studi di Marvin Herndon). I composti metallici identificati erano tutti internamente mescolati con le particelle di fuliggine. I metalli più abbondanti nel gas di scarico erano Cromo, Ferro, Molibdeno, Vanadio, Alluminio, Bario, Rame, Piombo, Nickel, Manganese, Titanio, Zirconio. Sono stati individuati pure Calcio, Sodio, Silicio.



Fonte: OVERCAST Prof Ulrike Lohmann (English) - aluminium and barium in the jet fuel, 2016


Vietata la riproduzione - Tutti i diritti riservati.

Sponsorizza questo ed altri articoli con un tuo personale contributo. Aiutaci a mantenere aggiornato questo blog.

La guerra climatica in pillole

Le nubi che non ci sono più

Per una maggiore comprensione dei fenomeni legati alla guerra ambientale in corso, abbiamo realizzato l'Atlante dei cieli chimici.

Chi è Wasp? CLICCA QUI

CHEMTRAILS DATA

Range finder: come si sono svolti i fatti

67 commenti:

  1. Gli Eletti ...

    https://www.youtube.com/watch?v=Lh3jBFUystw

    sono quelli che Vangeli e film come ”Matrix” chiamano gli ”eletti”, quelli che cercano la verità.
    Gli eletti si sentono diversi fin dalla nascita, non si adeguano alla ”realtà” di questo mondo vorrebbero cambiarlo ma non sanno come fare.

    http://www.raymondbard.com/2016/07/gli-eletti-tutto-cio-che-ha-sempre.html

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nell'altra dimensione non lo so, ma in questa la prendiamo tutti nel culo.

      Elimina
    2. Può darsi, ma in ogni caso la prenderemmo nel culo. A questo punto perchè siamo qui a contribuire a risvegliare la gente piuttosto che uscire a bere l'aperitivo con i cosiddetti "amici"?

      Elimina
  2. Il jet A1 per fortuna era "sano", vero negazionisti da strapazzo? Anche la massima esperta di nuvole ha confermato che il jet A1 è ipertossico; 16 metalli ritrovati tra cui, in primo luogo, BARIO ED ALLUMINIO!! Negazionisti, un consiglio da "amico": IMPICCATEVI, magari con un bel paio di cuffie rosse (come quelle delle "vittime" di monaco) a coronare la vostra ZUCCA, TOTALMENTE ED ASSOLUTAMENTE, VUOTA!!!
    Il diavolo fa le pentole ma non i coperchi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quel che è peggio è che il laboratorio presso il quale ci siamo rivolti, si è praticamente fregato i soldi.

      Elimina
    2. ...e poi occhio, che ancora dobbiamo ben comprendere che cosa rilasciano quelle merde di ugelli aeronautici...ma i sospetti portano a qualcosa di moooolto grave!

      Elimina
  3. tutti con le cuffie rosse! nessuno si chiede il perchè?
    ovviamente ci sarà stata una regia che comunicava con questi buffoni..

    https://www.youtube.com/watch?v=DrimXtlm_oY

    RispondiElimina
  4. Il bello è che alle radio locali e non (e tv di regime) continuano a diffondere la paura...di "attentati".

    Intanto ciò che sicuramente non dicono è che hanno inibito, per l ennesima volta, grazie ad irrorazioni tossiche aeronautiche, il fronte perturbato!

    RispondiElimina
  5. Straker,ma il Demassis è un dipendente ministeriale ? non ricordo !

    RispondiElimina
  6. 4/6 settimane che non si scorgono avvelenatori sulla Puglia e dalla Puglia !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Solo due giorni, prima della mezza alluvione,di bellissimo tempo cielo azzurro. Senno niente cumuli e afa sopportabile ,un po di umidita elevata ma se cè un po di vento dal mare,si sta meglio

      Elimina
    2. Se non vedi cumuli ti stanno fregando

      Elimina
    3. Se non vedi cumuli, guarda i monti in lontananza e vedrai invece una nebbia neurotossica di ricaduta che li offusca: ricordiamo che i cumuli sono presenti, ed in maniera abbondante, anche nel deserto del sahara...e non li troviamo noi sul mare!

      Elimina
  7. La storia dei falsi attentati presenta analogie con la faccenda delle scie chimiche. La 'verità' è quella che ti comunicano i media e non quello che ti dice il ragionamento che parte dal tuo cervello.
    Se dicono che le cose sono andate in una certa maniera, si vede che è così e non come dice la logica. L'essere umano è uno strano animale abituato, si vede per predisposizione genetica, a comportarsi con modalità gregaria.
    E proprio per tale motivo non esiste speranza alcuna di miglioramento.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Concordo pienamente. L'umanità (o quello che ne rimane) sembra essere senza speranza.

      Elimina
    2. L'"onda" avanza e non abbiamo più speranza.

      Elimina
    3. " L'essere umano è uno strano animale abituato, si vede per predisposizione genetica, a comportarsi con modalità gregaria. "

      Sì Paolo e credo che ci siano potenze che lavorano sulle eggregore che fanno da matrice di comportamento per l'umanità. Ora più che mai!

      Il lavoro dell'alchimia universale è raggiungere la consapevolezza di noi stessi fuori da tutte le eggregore. La speranza ormai è solo personale non più collettiva, mi pare che tutte le profezie dei tempi finali concordino su questo.

      Elimina
    4. Secondo me è abituato a prenderselo nel deretano e a rendere grazie (un po come i negazionisti)...

      Elimina
    5. Paolo qui è dove la matrix sulla terra controlla tutti noi.

      https://www.youtube.com/watch?v=kFroIYswG5A

      Poi c'è quella delle frequenze più elevate a cui solo pochi di noi hanno accesso.

      Comunque la tua affermazione è una splendida intuizione. Ciao

      Elimina
    6. E anche questo caldo assurdo, artificiale, si vede che rappresenta uno strumento importantissimo volto ad anestetizzare le capacità critiche dell'essere umano.
      Ormai, da circa 15 anni, tutte le estati seguono il medesimo copione: un caldo soffocante e mai un temporale ristoratore.
      Siamo tutti molto arrabbiati per queste manipolazioni ma purtroppo non possiamo acciuffare e punire i responsabili.

      Elimina
  8. Trilussa sui falsi attentati di Nizza e Monaco

    Er monno nostro è sempre più strano:
    "teroristi" che te vennono er gelato,
    straggi co li servizzi falsi a tutto spiano,
    er manichino de Nizza tutto pelato.

    Er monno nostro è sempre più pazzo:
    ogne ggiorno 'na bbuona dose de paura.
    Ogne giorno ce stanno a fa' er mazzo,
    mannanno in onda un'artra sciagura.

    Ce vonno trasforma' in schiavi,
    co' 'ste farse fatte da le televisioni.
    Ce dicono: "State cheti, fate i bravi!"
    Ma che bravi e cheti! Ce vojono cojoni!

    RispondiElimina
  9. Il Tabù del Complotto ...

    https://www.youtube.com/watch?v=ExlMrnb8JMM

    RispondiElimina
  10. interessante:

    http://www.rischiocalcolato.it/2016/07/lo-stesso-giornalista-che-ha-fatto-il-video-a-nizza-era-anche-a-monaco-a-filmare-davanti-al-mcdo.html

    RispondiElimina
  11. Un'intervista fatta agli amici dei presunti morti ammazzati di Monaco farebbe pensare che di vittime ce ne siano effettivamente state. Il cordoglio dei ragazzi non sembrava finto anche se i loro volti erano stranamente non identificabili grazie al noto effetto 'smeriglio' (non saprei definirlo meglio).
    Appunto il fatto che non si possa risalire alla effettiva identità di chi veniva intervistato -'privacy'? ma quale 'privacy'?- appare come una ulteriore prova che ci siamo trovati di fronte ad un evento virtuale.
    Vorremmo vedere le foto delle vittime -anche di lontano- e dei feriti e anche la foto dell'attentatore morto. Dove sono? Perché non ne mostrano manco una di queste prove?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Usano precauzioni. Chissà che uno di questi non si faccia scappare un sorriso mal celato...

      Elimina
    2. Perché le telecamere interne ed esterne non mostrano nulla? Ma ci sono solo quelle classiche riprese tutte uguali traballanti con Zero definizione...e poi han tutti cellulari di ultima generazione hd che fanno video e foto, ma stranamente nessuno ha ripreso o scattato! La solita solfa...

      Elimina
  12. ..la storia, inoltre, mostra che le verità scomode dei governi vengono nascoste, celate e non propagate a forza...la storia mostra pure che tutto quello che hanno propinato all opinione pubblica era manipolato, deviato. Nascondendo, in questo, modo la realtà dei fatti: questa è storia...
    Ps:/ trovatemi un solo caso nel quale i governi abbiano raccontato la VERITÀ alle popolazioni.

    RispondiElimina
  13. Piu'che terra piatta,parlerei del piattume cerebrale sempre crescente,in sempre piu' gente,una cosa desolante e isolante !

    Come dare torto,parzialmente,con la dittatura celata dal termine "liberta'" !

    RispondiElimina
  14. Su www.salvo5puntozero.tv: Mentimi! Parliamo di false flag Con Rosario Rosario Marcianò, Mario Quaranta e Tommaso Minniti.

    http://www.salvo5puntozero.tv/lie-to-me-mentimi-parliamo-di-false-flags-con-rosario-marciano-mario-quaranta-e-tommaso-minniti-25072016/

    RispondiElimina
  15. Abbiamo provveduto ad acquistare, a 43 euro, lo studio citato in articolo. Articolo che è stato aggiornato. Detto studio verrà impiegato per un ulteriore esposto alla magistratura.

    La composizione chimica delle emissioni di particolato non volatile dei motori aeronautici è stata studiata, usando la spettrometria di massa. I gas di scarico provenienti da tre diversi motori di aerei sono stati campionati ed analizzati. La stragrande maggioranza delle particelle analizzate ha mostrato di contenere carbonio elementare (fuliggine, vedi anche gli studi referati di Marvin Herndon). I composti metallici identificati erano tutti internamente mescolati con le particelle di fuliggine. I metalli più abbondanti nel gas di scarico erano Cromo, Ferro, Molibdeno, Vanadio, Alluminio, Bario, Rame, Piombo, Nickel, Manganese, Titanio, Zirconio. Sono stati individuati pure Calcio, Sodio, Silicio.

    Lo studio può essere visionato qui: http://www.sciencedirect.com/science/article/pii/S1352231016302424

    RispondiElimina
  16. Ottimo...vedremo, piu passa il tempo piu rischiano i negazionisti e chi ci avvelena!

    RispondiElimina
  17. Straker allega anche questa presentazione sintetica e gratuita del lavoro della Lohmann che magari i magistrati lo capiscono meglio.


    http://www.nanoparticles.ch/archive/2016_Lohmann_PR.pdf

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fa parte della

      20th ETH-Conference on Combustion Generated Nanoparticles

      http://www.nanoparticles.ch/2016_ETH-NPC-20.html

      Elimina
    2. Ottimo Ron: questo per i somari dei negazionisti che dicono (anzi che ragliano) che non vi è documentazione. OTTIMO RON!!!

      Elimina
    3. Non erano solo goccioline d'acqua?

      Elimina
  18. Intanto sul web si dà notizia del ritiro del film d’azione, Bastille Day. Film franco-americano prodotto da Anonymous Content, Immagini Vendôme, TF1 Films Production e Studio Canal. L’action movie narra di un attentato terroristico in Francia nell’anniversario della presa della Bastiglia e organizzato dal Ministero degli Interni, sul quale sono chiamati a far luce un truffatore americano e un agente della Cia.

    RispondiElimina
  19. ...i governi, nella storia, non hanno MAI detto UNA SOLA VOLTA la VERITÀ alle popolazioni...MAI e poi MAI...solo menzogne!...La storia dice questo.

    RispondiElimina
  20. Quest'altro documento chiarisce come sia la componente di particolati metallici la causa della formazione di nubi artificiali nella troposfera superiore (e quindi a quote non idonee alla formazione di contrails):

    Clarifying the Dominant Sources and Mechanisms of Cirrus Cloud Formation

    Daniel J. Cziczo1,*, Karl D. Froyd2,3, Corinna Hoose4, Eric J. Jensen5, Minghui Diao6, Mark A. Zondlo6, Jessica B. Smith7, Cynthia H. Twohy8, Daniel M. Murphy2

    RispondiElimina
  21. Straker complimenti, stiamo facendo passi da gigante: il crimine AERONAUTICO è sempre PIÙ CHIARO!

    RispondiElimina
  22. Nelle ultime settimane si sono viste un sacco di celle temporalesche distrutte nel giro di qualche ora o anche di molto meno. Le vediamo formarsi e ogni volta in molti si augurano che sfocino in temporali ristoratori. Invece no, nessun temporale. Mai.
    Direi che, rispetto agli anni scorsi, hanno cambiato tecnica di distruzione delle nubi. Si sono sempre serviti di aerei disperdenti scie per aggredire le nubi imbrifere mentre ora non ne hanno più bisogno.
    L'atmosfera è già di per sé satura di metalli igroscopici e quindi mi sento di affermare che attualmente si avvalgono di fasci di microonde pulsate a partenza da radar militari, da riscaldatori ionosferici 'portatili' e da satelliti meteorologici 'top secret'.
    Insomma sono bravi davvero e le celle temporalesche svaniscono come per incanto. Qui in Padania non piove mai.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Qui in provincia di Milano si usa un mix tra aree disperdenti metalli e radar militari o riscaldatori ionosferici "portatili" (Ispra?). Si notano infatti le nuvole pulsate in quota sopra i cumuli. Pochissima pioggia ma almeno qualcosa cade e la temperatura di sera è diciamo accettabile.

      Elimina
  23. Sicuramente in molti avranno notato che i cosiddetti attentati -quelli veri e quelli falsi- si sono intensificati dopo la riunione del Bilderberg avvenuta ai primi di giugno.
    Immagino si sia trattato di una decisione presa colà.
    Dove ci porterà il crescendo rossiniano cui stiamo assistendo giorno dopo giorno?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, li hanno decisi a tavolino: appartengono all'agenda. Ci porterà ad una supertirannide.

      Elimina
  24. L aria è ipersatura...ipertossica! Irrespirabile, un caldo infernale ed un cielo sporco...una fogna!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sottoscrivo quanto osserva Paolo: anche nel Ponente ligure non piove MAI. Ogni perturbazione (piccola o grande) è distrutta, annichilita, inibita prima che cada una sola goccia. L'aria è ipersatura di particolato igroscopico, passano aerei chimici a iosa con scie evanescenti e tutto il resto dell'armamentario. Risultato? La Liguria è più arida del deserto di Atacama.

      Elimina
  25. ...non solo li straker, dalle mie parti non fa acqua dall inizio "estate".
    sono dei MAIALI...

    RispondiElimina
  26. Biglietti a 4 euro e guerra tra i vettori La pazza estate dei voli in Europa. Tariffe mai viste per i collegamenti dentro la Ue. Con 300 euro si vola (andata e ritorno) in Asia.

    http://www.corriere.it/cronache/16_luglio_28/biglietti-4-euro-guerra-vettori-pazza-estate-voli-europa-8457d2b0-5383-11e6-91a0-d48edbbc23e8.shtml

    Ringraziamo le compagnie aeree , l'estate è davvero pazza ...

    RispondiElimina

ATTENZIONE! I commenti sono sottoposti a moderazione (esclusi gli utenti autorizzati) prima della loro eventuale pubblicazione.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

AddThis