giovedì 9 giugno 2016

Precipita aereo dell’Egyptair: che cosa è accaduto?



La cronaca

19 maggio 2016 Ore: 02:49. Precipita un velivolo (volo 804) della compagnia aerea Egyptair a 175 miglia (295 chilometri) al largo della costa egiziana. L’airbus A-320-232 era decollato da Parigi, scalo Roissy Charles de Gaulle, ed era diretto al Cairo. Ore 01:24. L'airbus entra nello spazio aereo greco. Ottiene il permesso a proseguire per una rotta sud-est. Dopo 60 minuti di volo, a sud dell'isola di Karpathos, gli è consentito di immettersi nel sentiero di discesa verso le coste egiziane. Comandante e copilota non segnalano alcun problema. L’aereo è in assetto e – per quanto riferisce l’Egyptair – non è stato rilevato alcun problema meccanico dopo l'incidente del 25 giugno 2013, quando un'avaria ad un motore costrinse il velivolo al rientro e ad un atterraggio di emergenza, dopo un decollo per Istanbul.

Tra l'1.48 e l'1.50, sulla verticale dell'isola di Kea, il controllo del traffico aereo greco ricontatta la cabina per comunicare il passaggio alle cure del centro di traffico meridionale ellenico. Il comandante è di buon umore. Scherza col controllore.

Ore 02.27. Ill nuovo centro di controllo greco, che ha preso in carico l'MS804, chiama il cockpit sulla frequenza radio regolarmente usata fino a quel momento. Come prevede il protocollo, deve segnalare ai piloti l'imminente uscita dallo spazio aereo ellenico e fornire le nuove coordinate radio con cui agganciare il controllo del traffico aereo egiziano. È una chiamata obbligatoria, come obbligatoria è la risposta, ma la cabina di pilotaggio dell'Airbus tace. Alle 02.28, nuovo tentativo di contatto. L'aereo procede a quota ed a velocità regolari. Anche questa seconda chiamata è "vuota". È l'indizio di un problema al punto che, alle 02.29 e quindi alle 02.30, la terza chiamata viene eseguita anche sulle frequenze radio di emergenza, immaginando che qualcosa sia accaduto o stia accadendo. Tutto, però, è inutile. Intanto l’unità è uscita dallo spazio aereo greco. Sono centottanta secondi di silenzio. L’aereo sta incrociando ad un'altitudine (dichiarata) di 38.000 piedi (11.000 metri circa), quando compie una brusca virata di 90 gradi a sinistra, seguita da una sterzata di 360 gradi a destra, quindi perde quota per cadere infine in mare. Muoiono 66 persone tra componenti dell’equipaggio e passeggeri. In un punto individuato dalle coordinate 33°32' Nord, 29°13' Est, i satelliti dell'E.S.A. fotografano una chilometrica lingua di cherosene, non lontano da dove sono poi recuperati alcuni rottami della fusoliera.



Le ipotesi e l’analisi

Quali sono le cause del disastro aereo? Alcuni media di regime chiamano in causa un possibile atto terroristico, sebbene l’azione non sia stata rivendicata. L’ipotesi dell’attentato è la solita versione di copertura: si inventa spesso ipso facto o a posteriori un’attribuzione di responsabilità per opera qualche gruppo “integralista” con tanto di scatti e di filmati artefatti.

• Si può congetturare, vista la dinamica degli eventi, che entrambi i piloti abbiano perso conoscenza per un guasto al sistema di pressurizzazione o per un episodio di “fumo in cabina” (sindrome aerotossica). Questo potrebbe spiegare perché non è stato lanciato il mayday. Aggiornamenti del 21 maggio 2016 si riferiscono a fumo nella cabina passeggeri prima dello schianto: l’impianto di sicurezza installato mostrerebbe alle 02:26 ora locale l’attivazione di un sensore antifumo, seguito a ruota da altri sei allarmi fino alle 02:29, ora in cui il dispositivo cessa le registrazioni. Da scartare la supposizione che il presunto incendio sia stato dovuto ad un ordigno: è probabile, però, che la “verità” ufficiale si impernierà sull’esplosivo a bordo collocato da un jihadista (sic).

• L’aereo potrebbe essere stato oggetto di un atto intimidatorio orchestrato dai servizi segreti statunitensi: è la pista, a nostro parere assai improbabile, indicata da Giulietto Chiesa.

• Le brusche virate dell’aereo lasciano intuire un problema ad un motore, ma provocato da che cosa? Le deviazioni sono altresì riconducibili a manovre del pilota intento a risolvere un’emergenza: ad esempio, la carenza di ossigeno e quindi la necessità di scendere velocemente di quota per depressurizzare.

• Il velivolo potrebbe essere stato colpito da un meteorite: le gragnole di questi corpi celesti stanno crescendo in numero ed intensità.

• L'indebolimento della magnetosfera potrebbe essere all'origine di danni ai sistemi elettronici (fly-by-wire) dell'aereo.

E’ comunque un evento di difficile analisi, giacché ci si deve basare sulle fonti ufficiali e sulle ricostruzioni della stampa mainstrream, la cui credibilità e veridicità sono notoriamente molto scarse. Due sono comunque le certezze: qualsiasi versione ufficiale sarà alla fine elaborata e diramata, dovrà essere considerata falsa, come per l’incidente occorso al Germanwings; viaggiare in aereo, tra sindrome aerotossica, manutenzione carente e superficiale, rendez vous con foo fighters, rarefazione della coltre magnetica che protegge dai raggi cosmici, azioni dei servizi segreti etc., è diventato sempre più pericoloso.



Le ultime informazioni, oltre a citare il possibile ritrovamento delle due "scatole nere" (notizia rivelatasi poi infondata), rafforzano l’ipotesi del “fume event”: infatti, poche ore prima dell’incidente in esame, un altro vettore della Delta Airlines, decollato da Francoforte e diretto a Kuwait City, in volo sulla stessa rotta, era stato intercettato da due caccia F16, poiché pilota e copilota non rispondevano ai controllori di volo; i due avevano perso i sensi con 140 passeggeri a bordo. In questo frangente è stata evitata la catastrofe, giacché era inserito il pilota automatico. Nel caso dell'Egyptair, invece, è andata come è andata, in quanto i piloti, quando hanno perso i sensi, avevano da poco cominciato la fase di discesa ed erano sul "manuale”.

Da alcuni anni, da quando soprattutto è entrata a regime l'operazione "geoingegneria clandestina", non si riescono più a stabilire le cause dei sinistri aerei: anche le "scatole nere" non sono ritrovate. Passati circa trenta giorni, diventa troppo tardi per il loro reperimento, poiché i dispositivi non emettono più segnali utili alla localizzazione. Alla fine tutto passa in cavalleria: si rincorrono altri eventi ed una distratta opinione pubblica è distratta da altre notizie vere o false che siano, sempre funzionali comunque ad ingannare e ad inebetire la massa.

Vietata la riproduzione - Tutti i diritti riservati.

Sponsorizza questo ed altri articoli con un tuo personale contributo. Aiutaci a mantenere aggiornato questo blog.

La guerra climatica in pillole

Le nubi che non ci sono più

Per una maggiore comprensione dei fenomeni legati alla guerra ambientale in corso, abbiamo realizzato l'Atlante dei cieli chimici.

Chi è Wasp? CLICCA QUI

CHEMTRAILS DATA

Range finder: come si sono svolti i fatti

43 commenti:

  1. ...e soprattutto un pericolo dovuto a spessi strati di materiale tossico disperso intenzionalmente da boia alati per agevolare i sistemi radar. I voli sono diventati un rischio specie per i coglioni che salgono a bordo!

    RispondiElimina
  2. Inoltre segnalo il nuovo video di Tommix, da diffondere ovunque: Buonanno, l altra verità.

    https://m.youtube.com/watch?v=-mpqeYh6by0

    RispondiElimina
  3. Inoltre segnalo il nuovo video di Tommix, da diffondere ovunque: Buonanno, l altra verità.

    https://m.youtube.com/watch?v=-mpqeYh6by0

    RispondiElimina
  4. OT:

    https://pianetax.wordpress.com/2016/06/09/la-bugia-delle-telecomunicazioni-atmosferiche/

    RispondiElimina
  5. Il "firmamento solido" lo ha anche questo popolo coglione sopra la testa, ed è costitiuto da molteplici strati di nanometalli nebulizzati da macchine della morte pilotate da imbecilli e boia di pi(r)loti! Un bel "firmamento solido" artificiale ad altezza cumulo.
    Ps: oggi infatti pisciatina velenifera di pochi secondi, ed a tratti, a causa di folli irrorazioni belliche -a partire dalla giornata di ieri- per rendere inoffensivo il fronte perturbato sopra un popolo di coglioni. Coglionazzi che ancora non han capito un caxxo sul crimine che va in onda 24 su 24'h (ridurre l estensione e l'intensità della pioggia è fondamentale per mantenere il segnale radio pulito) ma un popolo, mi ripeto, coglione come quello italiano, televideodipendente, non può di certo comprendelo: vivono solo di selfie, cancro e di notizie stile stribbia la merdizia. La logica conseguenza: morire come i polli d allevamento...senza sapere il perché, magari con un bel selfie su facebook e con TANTI mi piace!

    RispondiElimina
  6. Sti servi maledetti !

    https://www.youtube.com/watch?v=bNliUpK-CdQ

    RispondiElimina
  7. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  8. Pantos, Ron, Jones, Straker, Zret....com'è ridotta la cloaca massima di cielo dalle vostre parti? Qua è ridotto a livello di letamaio velenifero con tanto di ARCHI CHIMICI, o chemclouds, come li definisce Finley.
    Ps:guardate il nuovo logo di 666 google...quello con la palla da calcio! All interno della sfera vi è un bel pentalfa con la punta rivolta in basso, tipico del satanismo! Non si vergognano ste fogne?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. per fortuna qua, caro Prank, abbiamo un attimo di respiro con piogge, schiarite, eolo, cumuli e profumati gelsomini in fiore. i saraceni saranno concentrati sul versante occidentale.

      Elimina
    2. Dopo una bellissima giornata senza scia, questa sera è iniziato l'attacco

      http://www.milanocam.it/Duomo/images_archive.php?archive_display_date=20160610&archive_display_hour=20

      Elimina
    3. Prank,qui in puglia nuvoloni che passano,irregolari..tuoni roboanti che durano molto a lungo,scariche di pioggia,e a volte delle enormi nubi lenticolari e minacciose da paura..che sembrano esplosioni atomiche..poi un po di sole...insomma irregolare...come ho sentito dire come i temporali estivi...aria freschetta ma niente scie

      Elimina
    4. ...qua ragazzi invece è un inferno, purtroppo!

      Elimina
  9. questa però è una stronzata..

    https://pianetax.wordpress.com/2016/03/09/una-pistola-su-marte/

    RispondiElimina
  10. Anche Berlusconi antieuropeista da Giletti...mah speriamo che ne esce vivo dall'ospedale ! ...almeno anche lui è un difensore dell'italia,un po !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. lui che ha firmato l'accordo con bush al G8 del 2011 per la prima ufficializzazione della geoingegneria clandestina! già. lui sì che ci ama.

      Elimina
    2. http://www.scribd.com/doc/8284646/Piano-dettaglio-Accordo-Italia-Usa-Sul-Clima

      Elimina
  11. ...guardate il cielo c è da aver paura a guardare su...dosi aumentate!

    RispondiElimina
  12. qui hanno ripreso stanotte non so se siano coincidenze, ma i sorvoli sono stati preceduti da un presunto satellite artificiale (non ne vedevo da un decennio) velocissimo ed un qualcos'altro di inizialmente molto luminoso, comparso dal nulla, con traiettoria irregolare e NON COSTANTE, che è poi sparito nel nulla all'improvviso! (no aereo, no satellite, no meteora). stamattina lo sfacelo chimico è ancora in corso.

    RispondiElimina
  13. sembra che qui hanno operato dall'alba,dopo che è andato via il tempo naturale...stanno stendendo le nuvole che vogliono formarsi

    RispondiElimina
  14. Questo progetto di irrorazione folle volontaria, nascosto da tutte le "istituzioni" ha qualcosa di demoniaco e blasfemo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In più abbiamo piloti senza palle, sempre a pecora, pronti ad avvelenare gli innocenti (tra cui i bambini) sotto!

      Elimina
  15. oggi è stato un po misto,ma tendente al tempo nuvoloso naturale

    RispondiElimina
  16. articolo sintesi di Rosario sull'ennesimo omicidio di stato. di quale, non importa, visto che siamo proni a chiunque.
    http://straker-61.blogspot.it/2016/06/la-morte-di-gianluca-buonanno-omicidio.html#.V10-XdKLTDd

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Secondo l'autopsia la morte sarebbe dovuta allo schiacciamento del torace e alle lesioni emorragiche interne. Assolutamente compatibili con l'impatto di una terza macchina che lo ha investito.

      Elimina
    2. Dimenticavo che non si sa in base a quale rilievo fotografico
      "Buonanno non indossava le cinture di sicurezza e l'impatto con il volante è stato violento."

      http://www.ilgiornale.it/news/cronache/incidente-gianluca-buonanno-risultato-dellautopsia-1270276.html

      Rispuntano gli inglesi che per fortuna sono irreperibili essendo tornati da dove provenivano ... dal nulla. A meno che il PM non divulghi nomi e dichiarazioni.

      Elimina
    3. Anche perché gli airbag delle auto evitano proprio quel tipo di schiacciamento e lesioni toraciche...

      Elimina
  17. che ne pensate di queste continue stragi?
    sempre l'isis c'è dietro,sappiamo chi ha creato l'isis...

    http://tg24.sky.it/tg24/mondo/photogallery/2016/06/12/stragi-usa-sparatorie-columbine-aurora-orlando-virginia-tech.html?ref=libero

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ennesimo false flag, psy op la si chiami come si voglia

      http://www.maurizioblondet.it/perche-rita-katz-ci-messo-la-firma/

      Elimina
    2. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
    3. Basti vedere i documenti Gladio per capire che i false flag sono stati e SONO all ordine del giorno, ma ora più raffinati nell inganno. Questo grazie, soprattutto, a quella fogna mediatica di falsari che vediamo (io non li vedo perché l ho buttata nel cesso) in tv.

      Elimina
  18. Giovedì prossimo, 16 giugno alle ore 08.30, Rosario Marcianò sarà ospite di David Gramiccioli Ouverture su www.colorsradio.it per parlarci, dal suo punto di vista, dell'incidente mortale occorso all'eurodeputato Gianluca Buonanno.

    RispondiElimina
  19. Quest'altra creazione musicmassonic.
    Afferra l'aereo mentre scia e canta :

    "walking on the sky of my dreams"

    entro i primi trenta secondi.

    ...mavaffanzum !! ...mavaffanzum !!

    https://www.youtube.com/watch?v=KDXOzr0GoA4

    RispondiElimina
  20. ci risiamo:

    http://www.luogocomune.net/LC/index.php/15-terrorismo/4422-strage-di-orlando

    RispondiElimina
  21. sospetti sul fuoco amico. ora persino i media stream sospettano. il sospetto fondato del new york time che a sparare siano stati agenti.
    http://www.corriere.it/esteri/16_giugno_13/florida-49-morti-locale-gay-alcuni-colpiti-agenti-blitz-chi-killer-null-null-be49d6b6-316f-11e6-a677-1493abad1a34.shtml

    RispondiElimina
  22. Cielo inguardabile ed ossigeno ridotto al minimo!

    RispondiElimina
  23. ...il cielo è diventato VIOLA/plumbeo a forza di irrorare!

    RispondiElimina
  24. omio dio che ca**o è sta roba?

    https://www.youtube.com/watch?v=UlbOeGyaG2g

    RispondiElimina
  25. Dettagli succulenti sulla recente strage di Orlando, dove il ruolo nella sparatoria "fuoco amico" della polizia è tutto da chiarire.

    http://www.maurizioblondet.it/orlando-strana-la-ditta-cui-lavorava-mateen/

    Nel frattempo qui al Nord continua a piovere e i campi marciscono.

    Obiettivo: distruggere il turismo che a giugno è comunque abbondante di stranieri e l'agricoltura raggiunto. Tutto bene mr. president avanti così!

    RispondiElimina

ATTENZIONE! I commenti sono sottoposti a moderazione (esclusi gli utenti autorizzati) prima della loro eventuale pubblicazione.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

AddThis