martedì 2 settembre 2014

Naturalisti ed artificialisti


Come si devono interpretare oggigiorno i fenomeni climatici e meteorologici? Sono un complesso di situazioni per lo più naturali o artificiali?

Anche se rincresce ammetterlo, il dominio della natura per opera degli apparati miiltari ed industriali, è ormai un dato di fatto. Si pensi, a titolo di mero esempio, al caso della costa occidentale degli Stati Uniti dove anni di attività igroscopiche hanno portato ad una spaventosa siccità. Le perturbazioni da lustri sono in modo sistematico bloccate sul Pacifico o deviate verso il Midwest: entro un paio d’anni la California resterà senz’acqua. I danni all’agricoltura non si contano, mentre gli incendi divorano le foreste già sofferenti per la cronica penuria di piogge e le quantità abnormi di metalli pesanti nell’humus.

La sorte della California dimostra che è possibile piegare i fenomeni atmosferici ai proprio loschi fini. Ciò che accade nello stato della Federazione è emblematico e si può estendere a molte altre regioni del pianeta dove ormai il clima è “sintetico” o comunque sconvolto da diuturni, massicci interventi.



I “naturalisti” (definiamo così chi reputa che le manifestazioni meteorologiche attuali dipendano in gran parte da fattori naturali, quali l’attività solare, i cicli geologici, i raggi cosmici etc.) negano che la tecnologia possa soggiogare la natura. Essi adducono come prova il fatto che la calotta glaciale antartica si sta espandendo, a dispetto delle ciance circa il riscaldamento globale attribuito al biossido di carbonio. I “naturalisti” non hanno tutti i torti: è vero, in primo luogo, che l’incidenza del biossido di carbonio sul global warming è irrilevante o, per lo meno, sopravvalutata. E’ altresì indubbio che le forze naturali sono potenti e rigeneratrici di sé stesse, soprattutto quando non sono imbrigliate. E’ possibile che in talune zone, per una concomitanza di agenti endogeni ed esogeni, la natura riesca ancora a prevalere sulle armi climatiche.

Tuttavia nelle aree strategiche della Terra, assistiamo ad un’indiscutibile contraffazione dei fenomeni meteo. Lo sottolineano coloro che possiamo denominare “artificialisti”. Costoro ritengono che il tempo recuperi le sue complesse ma ordinarie dinamiche, quando sono sospese le operazioni di geoingegneria clandestina, incluse le attività che prevedono l’uso di armi elettromagnetiche et similia. L’osservazione di un cielo naturale e l’analisi dei relativi eventi atmosferici, dopo un periodo più o meno lungo rovinato da manipolazioni, attesta la correttezza delle asserzioni provenienti dagli “artificialisti”.

Come scrive Giulio Carlo Argan, a proposito di Frank Lloyd Wright e della sua celebre “casa sulla cascata”, tecnologia vs natura, 1 a 0. Almeno per ora.

Articoli correlati:

- Allarme siccità in California: lasciate dalle autorità senz'acqua 25 milioni di persone, 2014
- Antartico da record: anomalia positiva, 2014


Sponsorizza questo ed altri articoli su Facebook. Contribuisci ora!

La guerra climatica in pillole

Le nubi che non ci sono più

Per una maggiore comprensione dei fenomeni legati alla guerra ambientale in corso, abbiamo realizzato l'Atlante dei cieli chimici.

Chi è Wasp? CLICCA QUI

CHEMTRAILS DATA

Range finder: come si sono svolti i fatti

36 commenti:

  1. In tutti i casi sono in gioco un sacco di milioni per dire un mare di fregnacce in malafede.

    http://www.blitzquotidiano.it/cronaca-italia/laffare-meteo-guadagnano-soldi-con-le-previsioni-1961915/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E si capisce perché le prevIsioni siano più che altro DECISIONI.

      Elimina
  2. 35 milioni di visitatori rincoglioniti, al mese, che si bevono qualunque idiozia. Siamo messi bene!

    Mike

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Straker e complimenti per il fantastico DVD! Lo sto pubblicizzando e divulgando.

      Elimina
    2. Patetici esperti in patafisica.

      Ciao

      Elimina
  3. Segnalo l'uscita del libro
    "Cosa Nascondono i Nostri Governi?"
    di Carlo Di Litta, Quinto Narducci.

    http://tinyurl.com/qxbnhl8

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Presto la casa editrice ce ne manderà una copia.

      Ciao

      Elimina
  4. attenzione. prossima demolizione controllata prevista per l' 11 settembre. golden gate bridge? casa bianca?

    http://www.corriereadriatico.it/ATTUALITA/scomparsi_11_aerei_tripoli_usa_attentati_11_settembre/notizie/877188.shtml

    RispondiElimina
    Risposte
    1. cristo speriamo di no... questa è grossa.. e farebbe iniziare sicuramente la 3a guerra mondiale

      Elimina
  5. Domanda: nel documentario a un certo punto si dice che i ghiacci nell artico stanno diminuendo e che gli stati adiacenti andranno ad estrarre gas e petrolio etc.. ma in realtà non stanno aumentando? mi sembra che la storia dello scioglimento dei poli sia una stronzata.. alme io l ho capita cosi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, il Polo Sud pare si stia espandendo, mentre sul Polo Nord le voci sono controverse. Per saperlo, bisogna andarci.

      Elimina
    2. che ne pensate dell'inversione dei poli? sta realmente avvenendo? ho anche sentito che parrebbe si stiano formando altri 2 poli per un totale di 4..

      Elimina
    3. Il campo magnetico si sta indebolendo, il polo nord va verso la Siberia, la corrente del golfo sta precipitando, non ultimo le macchie solari si sono ridotte notevolmente, portando il Sole in una specie di letargo.

      Lo scioglimento dell'Artico si ripercuote su tutto il sistema delle correnti oceaniche, liberando grosse sacche di gas che una volta erano imprigionate nel ghiaccio stesso.

      Sono processi molto lenti per gli esseri umani, ma molto veloci riguardo alle ere glaciali passate.

      Tutto il nord nel giro di cinquanta anni porterà freddo e gelo e le zone temperate saranno piovose con allagamenti per lo straripare dei fiumi.

      Rimane un fatto certo che la glaciazione avverrà per l'eccessivo riscaldamento, la prova è l'estendersi dei ghiacci antartici, questo è ormai un fatto acclarato.

      Da noi sarà meno rilevante ma altrettanto importante con estati come quella passata con piogge copiose e inverni molto innevati e temporali gravosi; da alcune letture si dice che la fase critica sarà nel 2050, ma non sarà mai come le temperature passate, almeno non prima del 2070.

      Noi siamo così bravi che troveremo il metodo di farci fuori molto prima ...

      Ciao

      Elimina
    4. Per la dirla con la famosa canzone dei Nomadi, nel 2050 o 2070 'noi non ci saremo' o quanto meno il sottoscritto che ha passato la sessantina da un paio d'anni.

      Scherzi a a parte, i danni all'agricoltura sono talmente rilevanti che, se avanti con questo clima piovoso e questa mancanza di sole, non sappiamo nemmeno se le coltivazioni di soia, di mais e di riso giungeranno a maturazione.

      Quindi nei prossimi mesi niente più risotti fatti con il riso nostrano ma solo quelli fatti con gli scadenti risi dell'Estremo Oriente. Le scie chimiche stanno causando anche questo.

      Elimina
    5. Se il mais e la soia non giungeranno a maturazione sarò felicissimo. Sono praticamente tutte OGM.

      Elimina
    6. Esatto! Gentilmente offerto dalla Monsanto - chiamato Roundup Ready.

      Come scrive Zret in CDC, " la geoingegneria, è stato attuato da eugenetisti ricchi di sabotare deliberatamente il pianeta e commettere un omicidio di massa. Per avvelenamento direttamente le risorse naturali della Terra di sostegno per la vita, la geoingegneria offre un approccio composto da spopolamento."
      Deadly aerosols that poison the air, food, and water

      Come Paolo, anch'io ho passato la sessantina da quattro anni, ma anche "se non ci saremo", vedo notevoli tribulazioni nel presente, prima della naturale dipartita.

      Risotti transgenici con funghi porcini radioattivi ci attendono ...

      Elimina
    7. Sinergy, hanno risposto in maniera esauriente gli amici. Io posso solo aggiungere che non si sa se l'impulso fondamentale agli sconvolgimenti climatici sia dato da fenomeni naturali o artificiali. Propendo per l'influsso prevalente dei fattori artificiali che, se, in qualche raro caso, non incidono sul clima in modo decisivo, influiscono in maniera determinante sull'agricoltura e, in generale, sulle attività economiche e la stessa sopravvivenza di uomini, animali e piante.

      Ciao

      Elimina
    8. grazie per le risposte,rimane il fatto che l'estate appena trascora non aveva nulla di un estate normale.. alcune persone anziane mi hanno detto che in 80 anni non si è mai verificato nulla di cosi eclatante e duraturo tanto da distruggere un intera estate.. secondo me le correnti a getto sono state gravemente deviate,da chi e come non saprei dirlo con esatezza,di certo non da noi..

      Elimina
    9. Nel Ponente ligure l'estate è stata estate con pochissime precipitazioni, anche se con temperature in genere non torride.

      Ciao

      Elimina
    10. Saremo pur felicissimi entrambi, mike, e a ragion veduta se certe coltivazioni non matureranno ma tieni conto che la situazione economica dei coltivatori peggiorerà ulteriormente e infatti anche il settore agrario si sta avviando verso il tracollo.

      Elimina
  6. Ciao... avete sentito cosa è successo e sta succedendo da stanotte sul Gargano? In particolare con danni e frane nella zona di S. Marco in Lamis:

    http://www.youreporternews.it/2014/nubifragio-in-provincia-di-foggia-strade-invase-dal-fango-sfollati/

    In tv hanno evidenziato come proprio solo sul Gargano si stanno accanendo le piogge nelle ultime 24 ore, con piogge che di solito cadono in tutto un autunno, addirittura il metereologo su studio aperto diceva che oltre 200 mm caduti in 24 ore in certe zone sono quanto cade in genere in mezzo anno in quelle zone...

    ... poi c'è chi inserisce commenti legati alla cattiva amministrazione del territorio e di questa o quella bandierina politica che gestisce quelle zone...

    ... la verità è che si tratta di vero e proprio attentato ad un territorio che conosco bene... criminali bombaroli delle piogge!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La risposta è nel presente articolo. Gli "artificialisti" cui appartengo, sanno spiegare il motivo dei disastri.

      Ciao

      Elimina
  7. ecco cosa accade realmete dietro il palcoscenico dei buffoni nostrani..

    http://www.ilnord.it/c-3456_RETROSCENA_FULMINANTE_LE_RAGIONI_CHE_HANNO_PORTATO_GERMANIA_POLONIA_E_NORD_EUROPA_A_VOLERE_ALLA_FINE_LA_MOGHERINI

    RispondiElimina
  8. Per chi si fosse perso la diretta di ieri sera con Salvo Salvo Notav Mandarà, ospiti il ricercatore indipendente Russ Tanner ed il sottoscritto, vi segnalo il link alla puntata. Nella diretta è interventuo il militare di Marina Lorenzo Bertoni, noto socio di Task Force Butler (al secolo Federico De Massis), abili nella diffamazione e negli atti persecutori, impuniti ed impunibili, ben protetti dalla magistratura. Buona visione!
    http://salvo5puntozero.tv/presentazione-documentario-scie-chimiche-la-guerra-segreta-03092014/

    RispondiElimina
  9. che ne pensate?
    http://www.segnidalcielo.it/2014/09/03/simon-parkes-il-piano-globale-e-la-false-flag-aliena/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mezze verità mescolate a puttanate inventate di sana pianta condite con un pizzico di newage, es:
      l'alieno buono che arriva per "allargarti" la coscienza.
      Se l'alieno viene da te è solo per un motivo:ANIMA.
      L'acquisizione di consapevolezza per avere coscienza di ANIMA è UN PERCORSO PERSONALE, a mio modesto parere questo Simon più che contattato mi pare alienato..nel vero senso della parola.

      Elimina
    2. Esatto. Altro che allargamento della coscienza...Quello dell'alieno buono è un mito duro a morire.

      Elimina
  10. molto interessante secondo me..

    https://www.youtube.com/watch?v=pC5kEy19ayc&list=PL_vP2-8G4nUdohGXmEQHEAODNkUI0mcFs&index=2

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tieni sempre conto che Icke è vicino a certi ambienti. Le sue dichiarazioni vanno scremate e filtrate con grande discernimento. Il risveglio mi pare, per ora almeno, una chimera.

      Ciao

      Elimina
    2. sono d'accordo Zret,rimane secondo me una visione globale credibile,dai gruppi di potere a come vengono manovrati a chi veramente sta usando noi e il pianeta per i loro scopi.. sicuramente più credibile della confederazione galattica.. inoltre la scomposizione dell uomo e la visione olografica della relatà sono conclusioni a cui sono già arrivati in diversi anche scienziati,che siano tutti intenti a prenderci per il culo? spero di no..

      Elimina
    3. Certe venature New age rovinano tutto...

      Elimina

ATTENZIONE! I commenti sono sottoposti a moderazione (esclusi gli utenti autorizzati) prima della loro eventuale pubblicazione.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

AddThis