mercoledì 23 luglio 2014

Radici e motivazioni del negazionismo



I disinformatori sono i primi ad essere arciconvinti che la geoingegneria clandestina con tutti i suoi addentellati è reale. Sono simili a quei Siciliani cui si chiede se esiste la mafia. Essi rispondono che non sanno neppure che cosa sia la “mafia”. Sappiamo bene, però, che, ostentando di ignorare il ruolo della malavita organizzata, si trincerano dietro la più rocciosa omertà per paura o per connivenza.

Come si può contestare l’evidenza delle operazioni chimico-biologiche, la frattura che hanno determinato nella storia del pianeta Terra? La si contesta per le seguenti ragioni: o la si conosce in modo superficiale attraverso il filtro dei media ufficiali (è il caso della stragrande maggioranza della popolazione che vive in una campana di vetro all’oscuro dei piani di distruzione orditi dai governi), oppure si tenta di insabbiare la verità, essendo in malafede. E’ questo il caso preciso dei negazionisti: essi non possono non aver compreso le questioni inerenti alle attività di “guerra climatica”. Schiavi di biechi interessi, però, svolgono il loro compito che consiste nel propalare la solita frottola delle “scie di condensazione”.

Tuttavia anche il pur depistante tema delle contrails è soltanto sfiorato: nei loro biliosi articoli privilegiano l’argomento ad personam, provando a screditare i ricercatori e gli scienziati. Gli occultatori si cimentano in analisi pseudo-psicologiche e pseudo-sociologiche, scadono in una serie di insulti, non disdegnando la scatologia.

Pur essendo sovente laureati, NON scienziati, quando i negazionisti obtorto collo affrontano il soggetto cruciale, restano nel vago: non puntualizzano i valori termici, barici ed igrometrici che sono necessari alla formazione di una scia di condensa. La loro “scienza” è fumosa, generica, frammentaria, epidermica. Codesta imbarazzante faciloneria non si accetterebbe neppure in un manuale in uso nella secondaria di primo grado, ma è il massimo che si riesce a spremere dai depistatori.

Quali sono gli interessi in gioco? E’ semplice rispondere: percorsi universitari facilitati, carriere accademiche più o meno folgoranti, impieghi in aziende strategiche, patentini da giornalisti, finanziamenti a fondo perduto per l'apertura di attività commerciali, aderenze in partiti politici, associazioni “ambientaliste”, testate, gruppi di pressione… E’ uno scenario desolante, di abissale ignoranza (in primo luogo della lingua italiana) associata a formidabile spregiudicatezza. [1] Si capisce: i vantaggi sono numerosi, non solo congrue prebende, ma pure la gloria (usurpata ed immeritata) di “scienziati” o, per coloro che si accontentano, di “divulgatori scientifici”.

Naturalmente tutto ciò non è scienza, bensì mistificazione. La disinformazione è la sentina del mondo. Invano cercheremo delle motivazioni non dico nobili, ma almeno normali all’interno della cloaca in cui amano sguazzare i negazionisti. Il loro obiettivo non è sbarcare il lunario, ma bruciare le tappe e, nel contempo, sfogare le loro frustrazioni contro i loro avversari. Solo dei paranoici, degli psicopatici possono trovare soddisfazione in una miserabile esistenza ingorgata nel turpiloquio, nel livore, nella monomania. Solo dei vigliacchi possono aggredire i ricercatori indipendenti ed i cittadini svegli, nascosti dietro l’anonimato e protetti da istituzioni corrotte sino al midollo.

Sono dei buffoni feroci, ma pur sempre dei buffoni.

Abbiamo deciso di rendere pubbliche le informazioni a suo tempo fornite alla Magistratura, poiché siamo consapevoli che il noto stalker, diffamatore di professione, dispone delle sue coperture in alto loco, per cui questo documento non potrà essere più limitato ad una stretta cerchia di toghe, ma è, da oggi, pubblico. Coloro che proteggono Federico De Massis alias Task Force Butler e gli altri suoi sodali, sappiano che nulla sarà più possibile insabbiare.

PERCHE' LO STALKER TASK FORCE BUTLER E' DE MASSIS FEDERICO (file PDF)


[1] Si pensi all’ignobile scartafaccio a firma di uno che che pomposamente presenta le sue credenziali “Primo ricercatore dell'Istituto Nazionale di Fisica Nucleare di Bologna, esperto in fisica delle particelle, lavora all'esperimento CMS dell'LHC al Cern (sic) di Ginevra”. Sarà pure megadirettore galattico e magnifico rettore dell’Università cosmicomica del pianeta Papalla, ma già infiora il titolo del suo brogliaccio con due strafalcioni: “Paura delle scie chimiche? A quanto pare si… ecco cosa è successo”. Scrive “sì” senza accento e “cosa”, in luogo di “che cosa”. Dovrebbe andare a spaccare le pietre nelle Latomie, non tornare sui banchi della prima elementare, perché per lo studio è negato!

Sponsorizza questo ed altri articoli su Facebook. Contribuisci ora!


La guerra climatica in pillole

Le nubi che non ci sono più

Per una maggiore comprensione dei fenomeni legati alla guerra ambientale in corso, abbiamo realizzato l'Atlante dei cieli chimici.

Chi è Wasp? CLICCA QUI

CHEMTRAILS DATA

Range finder: come si sono svolti i fatti

114 commenti:

  1. E' dura barare tutta la vita con se stessi e con gli gli altri. Sapere che è tutto vero tutto quanto gli attivisti anti-scie affermano riguardo al piano diabolico della Geoingegneria e ostinarsi pervicacemente a contestarne l'evidenza.

    Solo dei rottami umani possono piegarsi tutta la vita invocando continuamente e senza mai smettere il dio cornuto che è omicida e padre della menzogna al tempo stesso.

    RispondiElimina
  2. Adesso salta fuori che la cabina di pilotaggio del jet malaysiano sembra che sia stata come segata da qualche forza strana durante l'incidente. Quali armi hanno usato per abbattere tale aereo, armi convenzionali o armi scalari usate in 'remote'? Chi volevano sopprimere nel disastro?

    http://www.usatoday.com/story/news/world/2014/07/22/ukraine-mh17-bodies-russia/12981325/

    RispondiElimina
  3. Finalmente un pò di sana e veritiera informazione,ci voleva.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Damocle bentornato. Che si dice a Vicenza?

      http://www.blitzquotidiano.it/cronaca-italia/vicenza-soldati-usa-accusati-di-stupro-prostituta-sindaco-giudicati-qua-1934420/

      Elimina
    2. Ciao Ron,a Vicenza in parecchi ne hanno le balle piene dei comportamenti dei soldati yankee.
      Dimostrano ancora una volta la loro prepotenza,figurarsi che manco rispondono agli avvocati italiani e il sindaco vale quanto il due di picche.
      Stupri,aggressioni e violenze,reati sempre impuniti.
      Comunque l'educazione non gli manca,ci definiscono "paese ospitante".


      Elimina
  4. Ottimo articolo Straker, Zret.

    Il problema che la disinformazione è un cancro che ha preso possesso di tutti i gangli dell'informazione.
    Qui l'articolo denigratorio contro il M5S e i loro "complotti"

    http://espresso.repubblica.it/palazzo/2014/07/22/news/l-allunaggio-e-fasullo-ma-la-sirenetta-esiste-tutti-i-complotti-svelati-dal-movimento-5-stelle-1.174114

    "E allora via, dalla matita elettorale “da ciucciare” ai veri responsabili dell'11 settembre, dalle Stragi di Stato alle scie chimiche, passando per brogli, esoterismo e chip sottocutanei. "

    D'altra parte l'ignoranza ucciderà sempre più in futuro. E' necessario informarsi, discriminare ed elevarsi .

    La luce alla fine vincerà ma dovremo aspettare 20 - 30 anni.

    Concordo con Paolo che saluto

    "Solo dei rottami umani possono piegarsi tutta la vita invocando continuamente e senza mai smettere il dio cornuto che è omicida e padre della menzogna al tempo stesso."

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'ultimo lavoro scientifico di Simone Angioni che con questo arriva a 5 pubblicazioni nei suoi 6 anni di ricercatore a Pavia. Non vi cito l'impact factor per pietà umana.

      http://www.queryonline.it/2014/02/18/filamenti-autunnali-le-analisi-1999-2013/

      Però non tutti ci cascano. Leggere il commento in fondo di Angelo. Vale più dell'articolo pomposamente scientifico che nessuno leggerà mai.

      Elimina
  5. Ciao Ron, secondo me gli attacchi al movimento cinque stelle sono una copertura. Intatti l'elenco dei disinformatori iscritti al movimento ed attivi al suo interno è in costante crescita. Qui di seguito tre di costoro, in stretto contatto con la cricca di Task Force Butler:

    Gaetano (TÃÐ) Barresi alias Tadness (Movimento Cinque stelle - tadness@libero.it)
    https://www.facebook.com/tadness.tad
    https://scontent-a-vie.xx.fbcdn.net/hphotos-xfa1/l/t1.0-9/10423965_1463639843882795_8564979198864407854_n.jpg

    Fabrizio Bertellino
    https://www.facebook.com/Fabrizio.Bertellino

    Martina Bisocchi
    http://www.meetup.com/members/45931282/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Senza dubbio i disinformatori infiltrati sono messi dallo stato lì apposta.

      Visto il commento su angioni che ho postato sopra?

      Elimina
    2. Questo è il paese della menzogna istituzionalizzata. Non c'è che dire... Angioni farà carriera.

      Elimina
    3. Per fortuna c'è chi gliele canta. :-)

      Elimina
    4. Il C.I.C.A.P. è peggio di un tumore.

      Elimina
    5. Ottimi i commenti al soporifero e mendace brogliaccio di Angioni.

      Elimina
    6. Il Movimento cinque stalle è parte del sistema.

      Elimina
  6. Dato che nel Tanker Enemy Dossier si cita la povera Yara, qui un articolo della vocedellevoci in cui getta luce su una vicenda torbida che coinvolge anche la camorra

    http://www.lavocedellevoci.it/news1.php?id=272

    Credo che la verità vada ben oltre a quella prospettata nell'articolo.
    I segni sulla schiena della poveretta
    http://www.ilgiornale.it/sites/default/files/styles/large/public/foto/2011/03/11/att_732436_0

    chiamano in gioco ambienti così insospettabili ... che non verranno mai fuori.

    Meglio prendersela con il primo muratore (non casuale anche la professione ...) che passa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La solita simbologia dei massoni (ummh si tratta di una croce, la solita fretta del nostro presidente della repubblica (volutamente in piccolo) .
      http://www.iltempo.it/politica/2014/07/23/riforme-napolitano-in-campo-grasso-sale-al-colle-1.1274076

      Le riforme distruttrici devono passare anche minacciando il parlamento.

      Elimina
    2. E' qualcosa che non si può dire...

      Elimina
    3. Avrai notato, Ron , la lapide della tomba in cui sono sepolte le spoglie mortali della povera Yara: è una piramide sghemba. Singolare...

      Ciao

      Elimina
    4. Anche il fittizio sparatore di Palazzo Chigi è ... muratore.

      Elimina
    5. Ciao Zret avevo notato ma mai connesso i vari elementi. Il quadro è piuttosto inquietante e ci sono elementi involontari o meno che svelano trame torbide.

      Elimina
    6. Sì, trame molto oscure che ricordano altri delitti rituali.

      Elimina
  7. Chiamiamoli con il loro nome.. criminali!

    E' il secondo aereo nel giro di pochi giorni che cade per tempeste prima Taiwan: cade ATR 72, 46 vittime poi
    Volo Air Algerie si schianta in Niger, 116 persone a bordo


    o sono diventati incapaci i piloti o sono diventati incapaci coloro che autorizzano i voli o c'è qualcosa che non quadra.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Volare non sembra molto sicuro in questo periodo.

      Ciao

      Elimina
  8. che ne pensate?
    (personaggio controverso..)
    http://luniversovibra.altervista.org/lo-scienziato-dellarea-51-bob-lazar-modifica-la-sua-corvette-che-va-ad-idrogeno-per-fare-il-pieno-non-spende-un-centesimo-i-nostri-governi-ci-nascondono-la-tecnologia/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Rispondo con una frase di Leo Zagami che faceva pressapoco così: "Gli illuminati non ci fanno utilizzare la Free Energy perché, altrimenti, ce ne potremmo stare con le mani in mano tutto il giorno, cosa che loro non vogliono". Questo per poterci continuare a sfruttare, nota mia.

      Elimina
    2. La questione mi pare molto più complessa di come la prospetta Zagami. Invero l'uso dei combustibili fossili e dell'uranio consente di inquinare e di avvelenare il pianeta, mentre Essi sanno già dove andare quando il pianeta sarà distrutto. Inoltre il boicottaggio delle energie pulite e non dispendiose permette di spennare i polli di batteria, noti anche come "sudditi votanti".

      Ciao

      Elimina
  9. IN MERITO AL PILOTA INFARTATO:

    Abbiamo avuto conferma che la compagnia aerea Qatarairlines ha ritenuto opportuno non informare la stampa dell'"incidente". L'ordine è il seguente: "Dimenticare l'accaduto".

    RispondiElimina
  10. mi associo al disprezzo verso costoro che disprezzano gli altri più di se stesso per meri interessi personali (per corrompere costoro è sufficiente una fiorentina e 3 etti di pecorino). ci vorrebbe una raccolta differenziata ad hoc. neanche l'umido sopporterebbe cotanto putridume.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono personaggi che mi ricordano i dannati danteschi collocati nel girone degli adulatori... sommersi nel loro elemento.

      Ciao

      Elimina
  11. Risposte
    1. forte l'asserzione: "Qualsiasi informazione federale sarà distorta".
      P.S.
      devo ricredermi. non tutti gli americani sono idioti.

      Elimina
    2. Sicuramente negli Stati Uniti v'è un livello maggiore di consapevolezza e, soprattutto, le comunità hanno un contatto migliore con le autorità di zona. Qui prova a farti sentire dal Sindaco...

      Elimina
  12. segnalo.
    "napolitano e draghi i massoni italiani più potenti.
    l'uomo più potente d'italia è bernabè, l'uomo italiani dei rotshild. l'uomo italiano dei rockfeller è monti".
    tratto da:
    http://www.libreidee.org/2013/05/vaticano-rotschild-rockefeller-al-potere-i-loro-uomini/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In un modo o nell'altro il Vaticano è sempre coinvolto. A confronto l'Impero di U.S.A.tana è dilettantesco.

      Ciao

      Elimina
  13. Come non associarsi al disprezzo per chi mente sapendo di mentire e sale sul carro di certi poteri nemici del genere Umano e di tutto il pianeta Terra. Le chemtrails non sono un evento naturale, ma una creazione artificiale e quindi contro Natura questa riflessione da sola dovrebbe far capire da quale parte stare e rispolverando l'organigramma delle organizzazione delle parti coinvolte si capisce chiaramente che noi siamo dalla parte giusta:
    http://www.tanker-enemy.com/PDF/Organigramma%20_scie_chimiche.pdf

    dalla parte dell'evoluzione anche spirituale dell'Uomo e non come vogliono alcuni che vogliono l'uomo come un essere telecomandato in ambiente sintetico.

    Secondo me questi sistemi chemtrails/haarp sono la testimonianza del fallimento dei poteri che hanno governato fino ad oggi il Pianeta.

    RispondiElimina
  14. O sono la massima espressione di uomini che hanno paura dell esistenza e vivono la necessità di controllarla.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Troppo chic Fabio. Come dicono i fratelli mastini Marciano', quando c'è qualche cosa di inaudito, troppo grande da capire, rassegnati, il motivo sono solo i soldi.

      Elimina
  15. Faccio una riflessione a cui potrete rispondermi in malo modo :-):Ma i soldi cosa sono se non un mezzo per pensare di possedere "qualcosa", per crearsi una "sicurezza"? Io credo che il fine sia di controllare l essere umano. O perlomeno schiavizzare la sua esistenza materiale. Un piano ampio che coinvolge anche la geoingegneria. Tuttavia il visibile (quello percepito dai sensi) è solo una facciata della nostra multidimensionalità (le discipline di meditazione orientali lo sanno da millenni, noi con la fisica quantistica ci siamo arrivati oggi). La paura governa gli oppressori e buona parte degli oppressi e la paura è figlia della poca consapevolezza che l uomo ha della propria condizione.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Le vere ragioni sono di ordine spirituale, di una spiritualità sovvertita, ma ciò riguarda solo i Satrapi, non i collaborazionisti.

      Ciao

      Elimina
    2. Non sottovalutarli i soldi Fabio.
      Mayer Amschel Rothschild che attualmente la sua discendenza controlla la FED, aveva ben chiaro il potere del denaro:

      “datemi il controllo della moneta di una nazione e non mi importa di chi farà le sue leggi".

      Non è il denaro che loro interessa, ma il potere che ne deriva; una nobiltà nera come il carbone che non si è mai fatto scrupoli di distruggere intere popolazioni, la storia è lastricata dei loro omicidi.

      Ciao

      Elimina
    3. condivido solo in parte. parliamo di soldatini di infimo livello, bisognosi solo di 1 fiorentina e 3 etti di pecorino. o, peggio e purtroppo, e la situazione contingente favorisce i parassiti, di lavoro.
      mica stiamo parlando della dinastia dei rotshild del NWO. questi obbediscono a marescialli o al più di tenenti colonnelli dell'A.M.

      Elimina
  16. Ragazzi incredibile,i parà americani stupratori verranno processati in Italia!.

    Comunque non mi fido,i casi sono due;
    1)Gli Usa hanno acconsentito (improbabile)
    2)Aspettano che la faccenda vada nel dimenticatoio e poi li rispediranno in Usa.
    Secondo me lo fanno per calmare un pò gli animi e cercare di ricostruire un rapporto che con i decenni si è parecchio logorato.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. anch'io son rimasto di sasso.
      secondo me è la terza che hai detto.
      a vicenza c'è la base NATO di eurogendfor.
      meglio tenerseli buoni i vicentini.

      Elimina
    2. Fumo negli occhi! I gradi di giudizio sono tre, la prescrizione e mille cavilli giuridici rendono il tutto farsesco.

      Elimina
  17. MH17: Uccidere civili inermi per salvare il fascismo ucraino e l’espansionismo NATO

    http://aurorasito.wordpress.com/2014/07/25/mh17-uccidere-civili-inermi-per-salvare-il-fascismo-ucraino-e-lespansionismo-nato/

    Ci si avvicina ad una verità sconvolgente (forse).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anna-News ha pubblicato un’intervista all’ex-colonnello dell’aeronautica russa Aleksandr Zhilin, commentatore militare sul conflitto in Ucraina. L’informazione più importante appare nei minuti 2:00-05:00 dell’intervista. Secondo il colonnello, alle 16:19:45, un caccia ucraino colpiva il Boeing con un missile aria-aria R-60. Il missile danneggiava il motore destro del Boeing. Il Boeing colpito riusciva comunque a rimanere in aria. Tuttavia, in tal modo, il Boeing virò di 180 gradi a sinistra. Fu in quel momento che l’attacco sotto falsa bandiera iniziava ad andare a pezzi.

      [...]

      Quando però il Boeing iniziò a virare nella direzione opposta, ed era ancora apparentemente gestibile, il quartier generale dell’operazione speciale USA-ucraino fu in preda al panico e ordinava alla batteria Buk di distruggere l’aereo in volo, al fine d’impedire la possibilità di un atterraggio di emergenza del Boeing. Un missile Buk fu sparato e l’aereo definitivamente distrutto.

      Elimina
    2. Mi fido più dei russi che dei sparaballe seriali Usa/Nato.

      Elimina
    3. Il punto sull'aereo precipitato in Ucraina.

      1) Il velivolo è collegato in qualche modo al Boeing sparito nel sud est asiatico.

      2) La lista dei passeggeri ed altre circostanze sono false.

      3) L'evento è stato pianificato ed attuato come casus belli per creare dunque i presupposti di un conflitto tra Occidente e Russia.

      4)...

      Elimina
    4. 5) Russia e Stati Uniti sono gli attori, ma il regista è...

      Elimina
    5. Altre conclusioni basate sulle indagini indipendenti.

      L'aereo precipitato non era il Boeing MH 17 della Malaysia airlines: i rottami appartengono ad un altro velivolo e forse al Boeing sparito nel sud est asiatico che era stato portato in uno scalo israeliano.

      E' stata comunque un'operazione false flag con lo scopo sopra illustrato. I vari "buchi" nella sceneggiatura e gli errori potrebbero essere una sfida o degli sbagli rattoppati. Tanto l'opinione pubblica crede alle cose più inverosimili: tanto a dirlo è il TGGGGIIIIIII.

      Elimina
  18. ma chi è?

    https://www.youtube.com/watch?v=MDMX_N8XGiE

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma chi è?
      Ma chi è?
      Ufo Robot Ufo Robot
      Si trasforma in un razzo missile
      Con circuiti di mille valvole
      Tra le stelle sprinta e va.
      Mangia libri di cibernetica
      Insalate di matematica
      E a giocar' su Marte va.
      Lui respira nell'aria cosmica
      E' un miracolo d'elettronica
      Ma un cuore umano ha.
      :-)

      Elimina
  19. Risposte
    1. ...ecco perché in Europa si sono già portati avanti con Eurogendfor
      nulla succede per caso ...

      Elimina
    2. Gli Usa sono un caso psichiatrico,credono di poter controllare il pianeta intero.
      Avranno un duro risveglio.

      Elimina
    3. Eurogendfor,3500 effettivi,non bastano nemmeno per una città.
      Non li demonizzate troppo,per ora sono quattro gatti.
      Comunque se vanno avanti così ,la russia di Putin al confronto sembrerà la patria del diritto.

      Elimina
    4. L'eliminazione progressiva dei Commissariati di zona e dei presidi in giro per l'Italia nonché la programmata eliminazione dell'Arma dei Carabinieri va letta nell'ottica della progressiva totale implementazione dell'Eurogendfor nel nostro paese nonché negli altri Stati europei.

      Elimina
    5. Vero,però a parte il quartier generale a Vicenza,non si è vista chiudere o diventare Eurogendfor una sola caserrma dei CC,almeno nel vicentino.
      Che ci siano resistenze interne?.

      Elimina
    6. Forse non è a rischio solo lo scioglimento della Beneamata Arma ,potrebbe essere a rischio la sovranità nazionale. Stanno già pensando di immettere nel corpo Guardia Forestale Polizia di Stato e Guardia di Finanza.

      Inoltre:
      " Nel trattato di Velsen c'è un'intera sezione intitolata "Missions and tasks", in cui si apprende cheEurogendfor potrà operare "anche in sostituzione delle forze di polizia aventi status civile", in tutte le fasi di gestione di una crisi e che il proprio personale potrà essere sottoposto all'autorità civile o sotto comando militare.

      Tra le altre cose, rientra nei compiti dell'Eurogendfor:

      garantire la pubblica sicurezza e l’ordine pubblico
      eseguire compiti di polizia giudiziaria (anche se non si capisce per conto di quale Autorità Giudiziaria)
      controllo, consulenza e supervisione della polizia locale, compreso il lavoro di indagine penale
      dirigere la pubblica sorveglianza
      operare come polizia di frontiera
      acquisire informazioni e svolgere operazioni di intelligence"

      Elimina
    7. Lo scioglimento dell'Arma è in teoria cominciato dal gennaio di quest'anno,ma io vedo i carabinieri sempre al loro posto così come la polizia di stato,la finanza ect e gli effettivi di eurogendfor sono sempre 3500 da quando è stata istituita.
      Questa europa non reggerà ancora per molto,con grande scorno per i mondialisti (il famoso 1%) e poi ciao ciao trattati....
      Aggiungo che in Romania,uno dei paesi che partecipano all'eurogendfor,tale forza non si vede e hanno sempre la loro solita polizia dai tempi di Ceausescu.
      Sembra che l'applicazione di tale trattato proceda mooolto lentamente.....
      Qualcuno di voi sà come procede in altri paesi EU?.

      Elimina
    8. In Grecia l'Eurogendofor ha compiti di pestaggio.

      Elimina
    9. Si spera sempre nel granello che faccia inceppare l'ingranaggio. Se il meccanismo non si incepperà, è probabile che saremo stritolati.

      Ciao

      Elimina
    10. Comunque rispetto ad un anno due fa, vedo pochissime pattuglie in giro.

      Elimina
  20. E riguardo al gesuita biancovestito beccati questa:

    https://www.youtube.com/watch?v=M5dkEj4_45E

    Accuse infamanti di crimini orrendi, frutto di 'vizietti' molto particolari, speciali ed inconfessabili comuni a tanti potenti di questo mondo...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Con papa Ciccio siamo in un bel pasticcio.

      Elimina
    2. E risolto forse l'enigma dello sguardo spaventato o meglio atterrito di Papa Bergoglio all'uscita dell'udienza privata al presidente Obama.Pare che il presidente americano abbia informato sua santità delle indagini a suo carico condotte in quel di Bruxelles.

      Qui il link:

      http://itccs.org/2014/07/24/sheriffs-move-to-arrest-convicted-church-leaders-bergoglio-pachon-and-welby-vatican-crown-plan-counter-attack/

      Pertanto nulla a che fare con ipotesi di attentati, 'false flags' o addirittura con lo scoppio di una nuova guerra planetaria.

      Elimina
  21. qua in provincia di brescia il clima è da ottobre,da non credere,se qua piove vuol dire che stanno scaldando da qualche altra parte,immagino sull'ucraina e russia..e qua arriva a scaricare..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. forse la sicilia col muos? in questo momento è in fiamme con 36°

      Elimina
    2. Certo il M.U.O.S. non giova né al clima né all'ambiente né alla salute.

      Elimina
  22. E le interviste al pentito Vincenzo Calcara in merito alla morte di Borsellino e le avete ascoltate?

    https://www.youtube.com/watch?v=VC-64BJXNvw

    https://www.youtube.com/watch?v=MAZTO04iENU&feature=share

    RispondiElimina
  23. L'amico di De Massis... il militare di Marina, ha cancellato il suo profilo Linkedin... Maretta!

    RispondiElimina
  24. Consiglio a tutti gli amanti di Malanga di scaricarlo e leggerlo,a me a aperto la mente nel fare il test..

    Enneagramma: PNL alla sbarra

    http://www.corradomalanga.com/coma/index.php?option=com_content&view=featured&Itemid=114

    RispondiElimina
  25. scusate l'ot,mi sembra doveroso segnalare quanto segue:

    http://www.ilnord.it/b-3083_OTTOBRE_MANOVRA_DA_20_MILIARDI_PRELIEVO_FORZOSO_TROIKA_DE_BORTOLI_IN_PRIVATO

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie delle segnalazioni, Sinergy.

      Che pensare? Forse non scoppierà il Terzo conflitto mondiale, ma una manovra economica sanguinaria pare imminente.

      Elimina
  26. http://www.disclose.tv/action/viewvideo/180774/Breaking_Photos_PROVE_Crashed_Malaysian_Jet_was_MH370/

    Hanno usato alcuni rottami del volo MH-370, fermo restando che i motori a terra non sono quelli del 777-200, per cui l'aereo abbattuto non è un 777-200, ma un modello diverso e probabilmente non per voli commerciali. Hanno inventato il volo MH-17, tanto è vero che questo risultava cancellato. Hanno rimosso i dati storici dell'MH-17 da Flightradar, poiché è comprovato che il corridoio dichiarato per far coincidere l'abbattimento con la zona d'interesse era fuori rotta di ben 200 KM, così come avevo sospettato sin dall'inizio. I cadaveri marcescenti non appartengono al volo MH-17 (mai partito), ma, probabilmente, al volo MH-370. Un altro 777-200 si trova in Israele, pronto per un altro false flag, se necessario.

    I voli MH-17 ed MH-370 si distinguono dal finestrino oscurato solo in uno dei due velivoli corrispondenti, all'altezza della bandiera Malaysiana. la prova è inconfutabile: irottami della parte centrale del 777-200 sono quelli del velivolo scomparso a marzo 2014.

    RispondiElimina
  27. scusate ma allora la lista passeggeri è falsa? i parenti attori?

    RispondiElimina
  28. questi pezzi di merda se la sono spassata e ora noi paghiamo..

    http://www.ilnord.it/c-3349_CLAMOROSO__LUNITA_DEVE_PAGARE_110_MILIONI_DI_EURO_DI_DEBITI_ALLE_BANCHE_MA_I_DS_LI_HANNO_GIRATI_ALLO_STATO_SCHIFO

    RispondiElimina
  29. Veramente interessante anche se inquietante la versione che autismoevaccini ci racconta. I pezzi del puzzle sembrano ricomporsi. http://autismovaccini.org/2014/07/26/epidemia-ebola-perche-e-stato-assassinato-glenn-thomas/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ovviamente è una morte presunta. E' possibile che Thomas sia stato prelevato e costretto a lavorare per i militari affinché crei per loro qualche arma biologica.

      Ciao

      Elimina
    2. Zret è possibile che siano così superficiali da continuare senza neppure modificare i dati? come se nulla fosse? Stranamente c'è una richiesta di amicizia di Glenn Thomas ad Alice Grahame il 18 luglio quando l'aereo è caduto il 17! possibile?

      Elimina
    3. Credo che per comprendere le cause dell’incuria che dimostrano i registi degli eventi globali si debba focalizzare l’attenzione sulla natura assunta dal mondo attuale. La realtà di oggi è mediatica non solo perché è trasmessa dai media, ma soprattuto in quanto è mediata, filtrata, costruita dai media. Essi creano delle narrazioni, delle storie in cui sono più importanti la suspence e l’intreccio della verosimiglianza. Così i passeggeri degli aerei che si schiantano o spariscono sono morti, ma sono vivi. Il velivolo è un Boeing, ma hai i motori di un Piper. E’ caduto in due luoghi diversi: è stato abbattutto dai Russi, dagli Ucraini, dalle tartarughe Ninja, da uno stormo di calabroni… Le liste dei viaggiatori cambiano di continuo, come il numero dei deceduti (possibilmente è un numero simbolico). Oggi su quel volo viaggiava uno scienziato nucleare, ieri si era imbarcato un gigolò di Tortona, domani un ragioniere di Caniccattì. Che importa? Il pubblico assorbe tutto, come fosse (e, in parte, lo è) un teleromanzo in cui la trama tanto più è “avvincente” quanto più è imbrogliata e surreale. Le differenze tra realtà e finzione sono sempre più labili: la finzione spesso è più realistica ed esercita maggiore attrattiva su una massa anestetizzata e stupida. Si prova dolore non per gli innocenti che muoiono, ma per un contrattempo che ci impedisce di vedere una puntata di “Cento vetrine”.

      Per parafrasare Walter Benjamin, ormai l’opera d’arte vive nell’epoca della sua falsificabilità tecnica. La televisione e la Rete permettono di falsificare, ritoccare i dettagli, cambiare il plot a posteriori, correggere gli errori di sceneggiatura, montare nuove sequenze, il tutto ad uso e consumo di spettatori scemi ma avidi di effimere emozioni: il 9 11 fu una tragedia… televisiva.

      Invano oltre e dietro molte sequenze narrative cercheremo i fatti. I fatti, se sono esistiti, oggi non esistono più. Non esistono i fatti, ma solo le televisioni.



      Elimina
  30. Buongiorno, segnalo anche questa raccolta di video-interviste a Corrado Malanga che spiega (essendo un chimico) come i metalli delle scie (bario, alluminio) siano contenuti anche nella ghiandola pineale e come questa potrebbe esserne influenzata in combinazione con l'elettromagnetismo e produrre un effetto telecomando: https://www.youtube.com/watch?v=fBRLQxefROM

    poi ci sarebbe anche questo

    https://www.youtube.com/watch?v=CgXSRss7pnc

    dove sempre Corrado Malanga illustra le tecnologie aliene e i poteri che potrebbero esserci dietro.

    In questo secondo video verso il finale parla dell'effetto Maharishi che secondo la fisica quantistica potrebbe (può!) modificare anche il futuro (che sarebbe di distruzione) se solo si riuscisse a raggiungere un numero soglia di espansione della Coscienza spingendo così tutta l'umanità a svegliarsi in un unico colpo.

    RispondiElimina
  31. Malanga basa i suoi studi, partendo dal lavoro sugli addotti, sulla teoria dell universo olografico di bohm e che risponde alla mancanza di località (entaglement) verificata in laboratorio sugli elettroni. Con grande dispiacere di Einstein e soci. Se ho scritto qualche boiata correggetemi. L'impressione che ho di Malanga e quella di una persona sincera e mossa da uno spirito di autentica ricerca e conoscenza.

    RispondiElimina
  32. Vi allego un celebre botta e risposta tra Einstein e Bohr in merito alla fisica quantistica e al concetto che l osservatore dotato di coscienza determina il risultato (e quindi la realta): Einstein "allora lei sostiene che la luna non esiste se non c'e nessuno che la guarda?" Bohr rispose che la domanda non poteva essere posta perchè concettualmente priva di una risposta.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E se veramente non esistesse ciò che non è percepito, come, in un certo senso, ipotizzò il filosofo Berkeley due secoli prima della fisica quantistica? Esse est percipi, essere significa essere percepito.

      Ciao

      Elimina
    2. E' vero che la coscienza agisce sui fenomeni fisici, ossia che l’osservatore influisce sulla cosa osservata?

      Premesso che nessuno sa che cosa sia davvero la natura e come da essa emergano prima la vita e poi la coscienza, si può ritenere che osservatore ed osservato siano, sotto certi aspetti, interdipendenti, ma credere che il primo incida sul secondo, significa ricadere nel concetto di causalità che è estraneo alla visione quantistica del cosmo. Tra l’altro, per osservatore si deve in primo luogo intendere uno strumento di misurazione, dispositivo che non è dotato di coscienza. L’impressione secondo cui l’osservatore interviene sul fenomeno osservato deriva dall’abitudine a pensare in modo sequenziale e temporale, mentre il piano subatomico è dominato dalla simultaneità e dalla non località. Inoltre non è vero che le "cose" diventano tali solo quando sono percepite e misurate. Esse possiedono un loro fondamento, per quanto enigmatico, un fondamento che assume configurazioni differenti, a seconda del tipo di esperimento.


      Elimina
    3. Esiste qualche nesso tra il potere dell’intenzione ed i processi fisici del mondo subatomico?

      Sono due àmbiti differenti: il potere dell’intenzione e la cosiddetta “legge dell’attrazione” sono concetti che, sebbene in parte mutuati da acquisizioni degli scienziati di frontiera, risultano arbitrari, fondati su una semplificazione e su una strumentalizzazione di princìpi fisici incompatibili con valenze psicologiche. La nozione secondo cui il pensiero può guidare gli eventi – vera o falsa che sia questa nozione - non appartiene alla Meccanica quantistica i cui capisaldi sono matematici e non psicologici.

      E’ vero che la Fisica quantistica si allinea con la filosofia idealista, secondo cui il mondo materiale è un’illusione, essendo privo di consistenza e di autonomia ontologica?

      In una certa misura è così. Si giunge ad un punto della sfera subatomica in cui le particelle si assottigliano nelle vibrazioni, nella nebbia intangibile ed evanescente dell’informazione. Tuttavia la Fisica quantistica, benché tenda a smaterializzare la materia, non la nega in toto. Inoltre non postula uno Spirito né introduce la dottrina dell’Io che, per affermarsi, pone un non-Io. E’ tutto molto più sfumato e complesso. Non solo, alcuni indirizzi tendono verso una forma di dualismo (mentre l’Idealismo è monista), per cui su ordine implicito è strutturato un ordine esplicito. Quest’ultimo, pur essendo una realtà olografica, non è scevro di una sua sostanzialità.

      Elimina
    4. E' così "non è scevro di una sua realtà sostanziale".

      Tutto ciò che esiste fa parte del campo energetico, un modello unico di energia vibrazionale creato dal pensiero e dall’emozione.

      "Tutto ciò che esiste è energia, ma questo modelli infiniti creano forme infinite, proprio come l’acqua può manifestarsi sotto forma di liquido, nubi, vapori e ghiaccio. Il loro aspetto e la loro consistenza sono molto diversi, ma si tratta pur sempre di acqua in forme diverse."

      "Alcuni modelli di energia si manifestano sotto forma di corpi umani, altri di menti umane, altri ancora di uccelli, alberi, insetti, acqua, cielo ed aria. A livello di energia pura ogni cosa è connessa alle altre. Non esiste un noi e un loro, ma solo un noi e, in definitiva, un “io”."

      Quello che ho postato oggi: Compiere l'incantesimo si inserisce molto bene nel pregevole commento che hai fatto Zret.

      Ciao

      Elimina
  33. Altra ottima intervista dell Ing.Sipolino

    https://www.youtube.com/watch?v=DRv0ueffHH0

    RispondiElimina
  34. Come mai nessuno ne parla??

    http://www.ilnord.it/c-3350_UN_PILOTA_DELLAVIAZIONE_DI_KIEV_SI_ASSUME_LA_RESPONSABILITA_DELLABBATTIMENTO_DELLAEREO_MALESE_ADESSO_COME_FINIRA

    RispondiElimina
  35. Voglio aggiungere però, per non creare malintesi, che mi dissocio dal simbolo che si intravede in parte sotto il simbolo dell'Europa, accanto alla sigla RainbowTRW, eventualmente fosse una croce uncinata, a me piacciono le spirali e sull'Europa non mi pronuncio... dipende da cosa intende diventare.
    Volevo cercare altri video-collage di Corrado Malanga da segnalare ma non ne ho trovati altri.

    RispondiElimina

ATTENZIONE! I commenti sono sottoposti a moderazione (esclusi gli utenti autorizzati) prima della loro eventuale pubblicazione.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

AddThis