venerdì 6 giugno 2014

Obama in prima linea nella disinformazione sui cambiamenti climatici che minacciano gli Stati Uniti

Stiamo per pagare la tassa più clamorosa nella storia dell'umanità. Ci aspetteremmo dei vantaggi. Vorremmo capire il motivo di questa spesa, ma in realtà lo scandalo dimostra che la base scientifica è solo fumo, una giustificazione disonesta. (James Delingpole)

Obama, il fantoccio dell'Impero di U.S.A.tana, lancia l'allarme sui cosiddetti "cambiamenti climatici" che, secondo il Gotha bugiardo degli "scienziati" mettono a repentaglio l'economia e gli equilibri ambientali del Nord America. E' vero: i fenomeni atmosferici sono stravolti negli Stati Uniti ed in Canada (e non solo), ma il caos ambientale non è originato dalle emissioni di biossido di carbonio, bensì dai pesanti e diuturni interventi di geoingegneria abusiva, come dimostrano, ad esempio, gli innumerevoli studi pubblicati da Dane Wingington. Eppure tra gli araldi del climate change di matrice antropica annoveriamo, oltre ai disinformatori classici, anche ambigui "ambientalisti". Per costoro il problema è sempre il cosiddetto "effetto serra", la montatura del secolo. Le "risoluzioni" che essi propongono sono in linea con molte nefande strategie imposte dai globalizzatori. Si farnetica di diffondere e rafforzare la “green economy”, un’altra delle molteplici frodi ideate dal sistema: spacciata come un insieme di pratiche che dovrebbero ridurre l’impatto delle attività produttive sugli ecosistemi, è in realtà greed economy, l’economia dell’avidità. Qualcuno crede che si possa combattere la battaglia contro le manipolazioni dell'ambiente, aggregandosi a certi personaggi carismatici ma infidi. Stanno allevando delle serpi in seno e probabilmente se ne accorgeranno quando sarà ormai troppo tardi.



Aumento del livello dei mari ed uragani devastanti che mettono in pericolo le coste. Piogge e nubifragi sempre più violenti che provocano alluvioni mai viste. Periodi di caldo estremo che durano più di quanto ogni statunitense vivente ricordi. Il clima sta diventato una minaccia sempre più reale per il futuro dei cittadini statunitensi, come dimostrano i disastri provocati dalla siccità in California, dai tornado in Oklahoma o dalle inondazioni in Florida. A lanciare l'allarme è un rapporto di 1.300 pagine intitolato 'National climate assessment' e redatto da una squadra di oltre 300 “scienziati” ed “esperti” per la Casa Bianca.

Il dossier sottolinea la necessità di una svolta nelle politiche ambientali di Washington, svolta che il presidente Barack Obama si prepara ad intraprendere facendo della lotta ai cambiamenti climatici una delle priorità dell'ultima parte del suo mandato. Il documento - secondo le anticipazioni - suggerisce in dettaglio le linee-guida che dovranno ispirare l'agenda verde (sic) della Casa Bianca sino al 2016, indicando al presidente la strada da seguire nella fase più ambiziosa dell'attuazione del suo piano ambientale: quella della drastica riduzione delle emissioni di gas serra delle centrali elettriche (siamo alle solite, n.d.r.).

"Il cambiamento climatico era considerato un problema di un futuro lontano, ma si è spostato con forza nel presente', si legge in una bozza del rapporto, nella quale si sottolinea come "le prove sono visibili dappertutto". E gli Statunitensi "stanno notando i cambiamenti intorno a loro".

Le conclusioni sono ancora al vaglio della Casa Bianca, ma la sostanza di base rimane invariata: il dossier rileva che la temperatura media negli Stati Uniti è aumentata di circa 0,8 gradi centigradi dal 1895 ad oggi, ma l'80% di tale crescita è avvenuta a partire dagli anni Ottanta. l'ultimo decennio è stato il più caldo mai registrato nel paese. "Non vi è alcun dubbio che il clima sta cambiando - afferma Don Wuebbles, “scienziato” dell'Universita' dell'Illinois e principale autore dello studio. Così gli esperti prevedono che gli Stati del Midwest e del Nord-Est degli Stati Uniti vedranno un aumento di nubifragi ed un maggior rischio di inondazioni, mentre sulla costa Atlantica, nel Golfo del Messico ed in Alaska, a causa dell'innalzamento del livello del mare, gli abitanti saranno colpiti da un numero maggiore di mareggiate. I residenti delle città costiere, soprattutto in Florida, vedranno un numero più frequente di inondazioni.

Non a caso un recente studio ipotizza che Miami, proprio come Venezia, possa rischiare davvero di trovarsi un giorno sommersa dalle acque. A lanciare un appello all'azione è anche il segretario generale dell'O.N.U. (Organizzazione dei nazisti uniti, n.d.r.), Ban Ki-moon. Da Abu Dhabi, dove ha partecipato ad una riunione ad alto livello in vista del summit sul clima che si terrà a New York il prossimo 23 settembre, Ban Ki-moon ha detto che il mondo deve battersi con forza per fermare gli effetti del 'climate change'. "Vi chiedo di avere una visione coraggiosa e di intraprendere azioni che possano catalizzare il cambiamento", ha esortato, “poiché, se non agiremo in fretta, saranno cancellati tutti i nostri piani per una maggiore prosperità e sicurezza globale".

Fonte: ANSA

Sponsorizza questo ed altri articoli su Facebook. Contribuisci ora!



La guerra climatica in pillole

Le nubi che non ci sono più

Per una maggiore comprensione dei fenomeni legati alla guerra ambientale in corso, abbiamo realizzato l'Atlante dei cieli chimici.

Chi è Wasp? CLICCA QUI

CHEMTRAILS DATA

Range finder: come si sono svolti i fatti

54 commenti:

  1. Bisognerebbe chiedere al segretario dell'... (così ligio alla cosa umana) il motivo del tabù scientifico sulla modificazione del clima per uso militare.

    "Gli analisti militari e scienziati sono muti sull'argomento. I meteorologi non stanno studiando la questione e gli ambientalisti sono focalizzati sulle emissioni di gas a effetto serra nell'ambito del protocollo di Kyoto."

    Né conoscono la possibilità di una manipolazione climatica e ambientale da parte dell'ordine del giorno dell'intelligence militare, mentre è tacitamente riconosciuta, da parte del più ampio dibattito sui cambiamenti climatici sotto l'egida dell'...

    Rimane il fatto che per la maggior parte della popolazione è troppo difficile gestire le implicazioni e, indirizzarle verso la ovvia manipolazione economica, tradimenti governativi o l'assalto concertato sul nostro cibo, l'acqua e la salute.

    L'umanità viene malmenata e manipolata su scala globale, e, più grande è la menzogna, meno la si può sfidare, questo è un fatto che ha ben insegnato la storia dei vincitori.

    Questo riscaldamento indotto dalla geo-ingegneria, sta liberando dai ghiacci perenni e dal riscaldamento degli oceani, enormi quantità di gas metano, una vera (questa sì) catastrofe ambientale, con dei risvolti che ancora non abbiamo valutato il potenziale distruttivo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dici bene, Wlady e la responsabilità di tutto ciò è, amio parere, dei servi del regime: i cosiddetti giornalisti, i cosiddetti "scienziati", i cosiddetti "esperti". Tutti carne da macello, si intenda, ma pur sempre servi schifosi sino alla fine.

      Elimina
    2. Certamente Straker, li definisce molto bene Zret nel suo ultimo post Narciso e la N.A.S.A. l'immagine di "Pinocchio" è un eufemismo bonario, "servi" è la giusta definizione.

      Elimina
    3. Sì, Wlady, il rilascio di metano è una tragedia nella tragedia. Gli oceani rischiano di diventare degli immensi cimiteri. Intanto i "giornalisti" continuano a leccare parti bombate...

      Ciao

      Elimina
    4. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
  2. e nel frattempo non hanno niente di meglio che spiare le nostre conversazioni,chissà mai di cosa si preoccupano questi bastardi in malafede.
    http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/2014/06/06/vodafoneda-alcuni-governi-controlli-diretti-su-utenti-_ca51b479-4492-4557-a7c5-be0e8bb319ff.html

    RispondiElimina
  3. Un caro saluti a tutti. Torno dopo un po' di tempo su queste pagine, e purtroppo là fuori non è cambiato niente, anzi. Ieri giornata pessima di irrorazioni persistenti, stamattina già alle sette il cielo era striato da decine di passaggi e si poteva facilmente vaticinare una giornata terribile. E così è stato. Ininterrotti passaggi con scie persistenti per tutto l'arco della giornata, senza mai una sosta, uno ogni due minuti, e alle 10 di sera ancora continuavano, il cielo ridotto a un'ammasso di nubi chimiche, aria densa e irrespirabile, occhi che bruciano, senso di spossatezza e cerchio alla testa. Stanno esagerando, ad ogni passaggio penso a quante tonnellate di merda ci fanno respirare ogni giorno, a quanti milioni di euro sperperano alla faccia della spending review e di un paese alla fame, e gli auguro le peggiori cose. Se davvero esiste il karma in parecchi dovranno pagare cara questa vigliaccata, a cominciare dai politici che sanno e coprono tutto, pur di mantenere i loro illusori posti di potere. Possibile che nessun anello ceda? Che nessuno in alto nella catena di comando abbia un singulto di coscienza e denunci la cosa? O che perlomeno metta un granello di sabbia nell'ingranaggio per sabotarlo, in silenzio, senza esporsi. Sono davvero tutti dei robot condizionati e lobotomizzati?

    Lascio qualche link, un abbraccio ai fratelli Marcianò per la forza con cui continuano la loro (nostra) lotta.

    Un video della bbc sulla sparizione dell'aereo malese ha catturato un diffusore di scie su un awacs??

    Vademecum pratico per rinviare il pagamento delle tasse senza incorrere in equitalia, sarebbe devastante se fatto da un buon numero di persone


    Lyndon Johnson, presidente USA, lo diceva già parecchi anni fa che avrebbero controllato il clima direttamente dallo spazio


    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pare che stiano sperimentando nuovi elementi chimici, tali da creare smart clouds sempre più simili agli strato cumuli.

      Elimina
    2. Esselle, è una situazione generalizzata. Si prospetta un'estate siccitosa e venefica, senza speranza di un solo acquazzone vero. Invano si spera che un anello si spezzi. Possiamo solo aspettare Godot.

      Ciao

      Elimina
    3. ha detto bene esselle. vista la noncuranza delle pecore italiche, l'unico punto su cui esse sono più sensibili è il portafogli. quanto ci costano le irrorazioni quotidiane?

      Elimina
    4. I materiali cosi detti nuovi sono due tipi di polveri minerali, caolinite e montmorillonite immessi nell'atmosfera Mediante i nebulizzazione per favorire la nucleazione dei Cristalli di Ghiaccio.

      "Nucleazione eterogenea di ghiaccio (NH4) 2SO4 particelle-H2O con immersioni polvere minerale, polvere minerale è un nuclei efficienti per ghiaccio in aerosol NH4SO4-H2O e, di conseguenza, si può avviare la formazione di superiori troposferico nuvole di ghiaccio a temperature più basse e super saturazioni in confronto al gelo omogeneo ".

      Ho letto questo proprio oggi su Gianni Lannes, l'articolo è questo:
      IRRORAZIONE CHIMICA NEI CIELI: UN'ALTRA PROVA SCIENTIFICA

      Elimina
  4. Caolinite e Montmorillonite, non sono zucchero filato, forse non lo hanno capito quei maledetti!
    http://it.wikipedia.org/wiki/Caolinite
    http://it.wikipedia.org/wiki/Montmorillonite

    RispondiElimina
  5. Risposte
    1. Bisognerebbe capire chi sono i criminali...

      Elimina
    2. Gli abusi peggiori sono quelli "legali".

      Elimina
    3. e io che pensavo ci volesse di volta in volta il mandato del magistrato!!
      un conto è non avere nulla da temere, un altro è spendere milioni di euro per ascoltare la gente per mero accanimento o dossieraggio o ricatto. è assurdo

      Elimina
  6. Ma lo squallore più profondo a mio parere, rimane anche il fatto che tra attivisti ed informatori vari regna l' antagonismo e la competizione, invece della collaborazione e dell' aiuto reciproco. Mi manda in bestia questa cosa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Puoi dirlo forte. Esponenti del Comitato toscano si sono rifiutati di fornirci i contatti di alcuni relatori presenti alle loro conferenze, utili magari per il documentario.

      Elimina
    2. I vari 'galli nel pollaio' non vanno d'accordo tra di loro. E intanto la casa va a fuoco...

      Elimina
    3. Manie di protagonismo autolesioniste.

      Elimina
    4. "Va a fuoco", letteralmente visto l'aridità atmosferica e l'afa micidiale. Tutto è adusto e strinato.

      Elimina
  7. E la nostra opposizione al sistema criminale che ci tiranneggia ha perso nel corso degli anni molti cervelli e molte penne che avrebbero potuto contribuire alla causa. Mi viene in mente in questo momento un tale Angelo Ciccarella da Viterbo - tanto per non fare nomi - che in un primo momento si comportava da commentatore in apparenza arrabbiato. Anche se quel tale non ha mai avuto il coraggio di vergare i suoi commenti in questo blog. Certo, è più comodo e più redditizio ripiegare su posizioni di natura 'democristiana' in pieno ossequio alle gerarchi vaticane e ricavarne così i profitti piuttosto che sbilanciarsi nel condannare l'omertà vigente.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Qualcuno ricorda "Bacab"? Lui, minacciato, è sparito dalla scena cancellando addirittura il suo account Google e rimuovendo il suo blog "Non vedo, non sento non parlo". E' in questo modo che l'opposizione viene eliminata nell'occidente "democratico".

      Elimina
    2. Che dire di "X Times" - mi duole scriverlo - che di geoingegneria clandestina non si occupa più da anni?

      Elimina
    3. Ricordo entrambi si, capisco la paura si, ma non si può mollare cosi', equivale a dire ammazzatemi, fate pure.

      Elimina
    4. Vero quello che dici Paolo, a lui piaceva relazionarsi nel blog di Zret, prevalentemente di religione (la sua), da un po è sparito dalla circolazione almeno in quel di Zret blog.

      Verissimo Bacab (dopo averlo annunziato) sul suo blog, ha chiuso definitivamente con la scusa di dedicarsi a cose più terrene come la campagna e coltivare l'orto, respirando "aria pura che fornisce la natura".

      Vero Zret, il www, è pieno di prime donne, hanno la panacea del sapere tutta loro per poi scoprire che sono dei trollatori, atti a depistare infilando dentro il discorso il loro veleno.

      Di "X Times" sono molto deluso, me ne sono accorto all'ultimo meeting qui a Milano in marzo, cose interessanti come il nuovo libro di Biglino, ma assoluto silenzio sulla geo-ingegneria, nonostante ilo mio impegno nel parlarne; l'organizzatrice (come già in passato) mi ha detto che non ha problemi a pubblicare sulla rivista, ma che non gli è mai pervenuto nessuno scritto sull'argomento; come se l'argomento fosse molto distante da lei.

      Elimina
    5. L'aria più che pura fa paura...

      Il silenzio di X Times sulla geoingegneria è tanto più incomprensibile, se si ricorda che tale problema è legato a doppio filo alla xenologia. A dire il vero, sull'ultimo numero è apparsa un'intervista a Quinto Narducci che pubblicherà un libro su scie chimiche e sfere, ma bisogna vedere come affronterà l'argomento.

      Ciao

      Elimina
  8. ... intanto il popolino è imbambolato dalla suora starnazzante.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' quello che vogliono Zret, gli strumenti non gli mancano, "The Show Must Go On", i campionati mondiali in un paese povero come il Brasile, dovrebbe far riflettere, invece ... "Pecunia non olet", chissenefrega delle favelas e dei maltrattamenti al popolo, l'importante è avere il calcio costi quel che costi e ... loro ce lo danno, così non pensiamo a nulla.

      Dalla Roma antica ad oggi non è cambiato nulla, "Panem et circenses" è assicurato, sono cambiati solo gli stadi, non più il Circo Massimo e/o Colosseo, ma grandi arene mondiali dove ottundere meglio i cervelli della blebe che mai e poi mai è cambiata.

      Elimina
    2. Già non sopporto le suore, ma quella...

      Elimina
    3. http://www.segnidalcielo.it/2014/06/07/caos-e-terrore-in-brasile-170mila-sfollati-causa-mondiale/

      Elimina
    4. ... ecco Pantos, proprio quello che poc'anzi sopra segnalavo. L'iniquità umana non ha limiti, lo spettacolo, costi quello che costi, la colpa non è loro ma nostra che la convalidiamo con la nostra attenzione morbosa.

      La vita umana non ha più valore di un telefonino di ultima generazione.

      Elimina
  9. Carissimo Amico Koenig,
    voglio farti un ringraziamento pubblico per la cortesia che mi fai sempre nel veicolare gli articoli del mio blog su F.B. e sulla tua pagina personale.

    Grazie!

    Ps: come sai, non amo i "social network"

    Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Di nulla Wlady, dovere, solo dovere.
      Un Abbraccio :-)

      Elimina
  10. Un pensiero circa la fatidica data del 2025 ... Probabilmente già discusso qui o altrove, ma per me è una novità scoprirlo oggi giornata caldissima (32 °C l'8 giugno forse un record) con un cielo finto martoriato ieri da innumerevoli scie di tutti i tipi.

    - “Internet delle cose” porterà grossi cambiamenti entro il 2025
    http://www.scienzamente.com/tecnologia/internet-delle-cose-portera-grossi-cambiamenti-entro-il-2025/2524/

    - Owning the Weather in 2025 http://csat.au.af.mil/2025/volume3/vol3ch15.pdf

    con conseguente aumento delle scie chimiche a formare una griglia compatta, ubiqua e omnipresente sulla terra

    - TRATTATO DEI SETTE RAGGI di A. Bailey http://www.bailey.it/images/alice-bailey/TRATTATO-DEI-7-RAGGI-Vol1.pdf

    a Pag. 21 si legge
    Quarto raggio (il raggiungimento dell'Armonia superando i Conflitti La Giustizia e l'Equilibrio, l'Armonia, la Bellezza e l'Arte ndr): Si manifesterà lentamente a partire dal 2025 ...

    Roba new age? Coincidenze? Forse sì, forse no.

    Rimane però da spiegare la tanta fretta per raggiungere il 2025 con le "cose" messe a posto: ovvero un'umanità definitivamente irretita nella rete delle cose. Interessi enormi che a quanto pare avranno chance nel prevalere.

    D'altra parte è un grande onore essere qui ad assistere e contrastare questo crimine universale e testimoniare il nostro impegno all'umanità (anche ai bacab , agli scettici e agli indecisi).

    Come nelle guerre non sarò più così prevedibile ad esempio scrivendo qui, non cadrò nella spirale della paura e dello sconforto, ma soprattutto: NON MOLLO!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Leggere anche pag 255 3° capoverso di L'esteriorizzazione della Gerarchia
      http://www.esolibri.it/testi/teos%20ita/Alice%20A%20Bailey%20-%20L%27Esteriorizzazione%20Della%20Gerarchia.pdf

      Di nuovo fuffa new age di una che propugnava il NWO e l'annientamento dell'umanità con la bomba atomica?

      Energie/Entità/Civiltà extrat. ingannatrici? Perchè questa coincidenza?

      Chiederselo è legittimo ... ma soprattutto è ancor più interessante chiedersi con la mente lucida e scevra da paura o da autosuggestioni o psichismi gli scenari dopo il 2025 ormai alle porte... Se lo capiamo è un punto a nostro favore, altrimenti ci arriva come un pugno.

      Elimina
    2. Altre riflessioni circa il 2025

      Earth Defense Force 2025 videogame
      http://multiplayer.it/giochi/earth-defense-force-4-per-x360.html

      Ripresa lontana: la crisi passerà nel 2025
      http://www.today.it/economia/crisi-fine-2025.html

      Una citazione
      da "Il colle magico di Celestino" di M.G. Lopardi riferita a questi tempi ma che per certi versi possono riferirsi anche a quelli di Celestino V.

      «Siamo slittati in una dimensione sbagliata, occorre tornare il quella giusta, subito»

      Elimina
    3. Grande Ron, NON SI MOLLA !
      Grazie per i link (y)

      Elimina
    4. Grazie a te Koenig per aver letto tutto il mio pensiero.

      Aggiungo che l'Italia gioca un ruolo chiave in questa partita. L'asse ROBERTO avrebbe probabilmente vinto la WWII se non fosse stato spezzato dall'Italia.

      Fu un tradimento, operammo per il bene? E chi lo sa! So solo che l'Italia è a forma di stivale, un piede di coloro che iniziano il primo passo, passo che verrà portato avanti dagli altri. Pensiamo alle grandi scoperte ... sono tutte italiane anche se poi sono emigrate in USA, o chissadove.

      Anche in questa occasione possiamo fare molto, dobbiamo come Paese spezzare questa patto scellerato di omertà e iniziare un nuovo passo nella direzione giusta.

      Se salta l'Italia, saltano i mandanti di questo crimine immondo.

      E non dobbiamo cercare neppure tanto lontano. Probabilmente ce li abbiamo in casa nostra con le basi e con le chiese!

      Un ultimo link legato a questo post.
      http://voxnews.info/2014/06/07/psicologa-usa-in-tv-obama-non-e-sano-di-mente-video/

      Elimina
    5. A questo si aggiunge il totale pervertimento dei simboli che guidano l'umanità da parte dei fulminati.

      Reclaiming the Spiritual Symbols that Have Been Hijacked and Used Against Us
      http://www.wakingtimes.com/2014/06/03/reclaiming-spiritual-symbols-hijacked-used-us/

      Gran bella lettura.

      Elimina
    6. E chi resiste sino al 2025 in queste condizioni?

      Elimina
  11. Io temo che al 2025, di questo passo, non si arrivi.

    RispondiElimina
  12. non per voler portare ulteriore jettatura ma... dal 2014 al 2025 mancano esattamente 11 anni... e l'undici risulta sempre sinistro... dobbiamo aspettarci qualche brutta sorpresa (oltre quelle già evidenti) in questo anno?

    RispondiElimina
  13. Tornando all argomento dell articolo è la solita questione: crei il problema e dai la "soluzione". La realta delle masse è creata da 0 per costruire nella testa degli ignari un mondo di regole e di ideali che semplicemente non esistono. Crei un mondo nella mente che esattamente l opposto del reale. E ci metti tutto.. il modo di vivere la spiritualità, il sesso, gli obbiettivi, il lavoro. Mistificare totalmente l identita umana, il suo valore, il suo perchè. in questo momento scrivo da un cellulare all ottavo piano di un palazzo (nato dalla speculazione) guardo un paesaggio appannato sotto un cielo bianchiccio e malato. Al mio fianco colleghi annoiati che pensano a quali scarpe comprare.. al fantacalcio o alle posizioni da fare con la prima tipa imbarcata in discoteca. In questi giorni mi sento un alieno. Il bello della vita mi sembra appartenere ad un altra esistenza, un sogno lontano di quando si era ignari ma anche più innocenti. Relegare la bellezza all ignoranza è forse il più grande crimine di questo sistema malato

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Commento molto amaro ma bello, Fabio. Scavi in profondità.

      Ciao

      Elimina
    2. Un Problema di Identità ...

      http://freeskies.over-blog.com/article-un-problema-di-identita-123848475.html

      Elimina
  14. The end of the Kali Yuga in 2025: Unraveling the mysteries of the Yuga Cycle -

    http://bibhudev.blogspot.it/2012/07/end-of-kali-yuga-in-2025-unraveling.html

    RispondiElimina

ATTENZIONE! I commenti sono sottoposti a moderazione (esclusi gli utenti autorizzati) prima della loro eventuale pubblicazione.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

AddThis