martedì 15 febbraio 2011

Conferenza sulle scie chimiche a Desio

Il 25 febbraio p.v. si terrà a Desio la conferenza sulle scie tossiche "Chimica dal cielo... terrore sulla terra?" I relatori saranno il biologo Giorgio Pattera ed il fisico Corrado Penna. Introdurrà il tema il dottor Claudio Bianchini. L'ingresso è gratuito.

Leggi qui tutti i particolari dell'evento.





19 commenti:

  1. ciao rosario, ho appena ascoltato il tuo intervento radiofonico: farò il possibile per diffonderlo....

    RispondiElimina
  2. Oggetto: stasera su teledonna e teleambiente...
    giriamo questo mess:
    stasera, Martedì 15 febbraio alle ore 22.45 circa
    sul canale Teledonna
    andrà in onda una trasmissione sulle scie chimiche aeree
    cui parteciperanno Corrado Penna e Vittorio Pala.
    ...
    Teledonna è visibile nel Lazio e in Umbria
    tramite anche le seguenti emittenti collegate:
    Telambiente, Tv1 Sulmona, TeleOrvieto 2,
    Rtu Aquesio e Teleambiente Umbria.

    Corrado pala e Vittorio

    RispondiElimina
  3. L'EPA incontra attivisti....


    http://theintelhub.com/2011/02/12/landmark-meeting-of-chemtrail-activists-and-local-epa/

    RispondiElimina
  4. corrado pala e vittorio

    quelli del blog cieli liberi

    non corrado penna!

    RispondiElimina
  5. Salve a tutti, ottima iniziativa soprattutto qui in Lombardia.

    Per iniziare la giornata questo bellissimo video

    http://www.rumormillnews.com/cgi-bin/forum.cgi?read=196372

    Quando l'ho visto ho pensato che qualcosa di là c'è che solo i bambini e le persone buone riescono a vederlo.
    Chi ha orecchie per intendere, intenda...

    RispondiElimina
  6. Geoengineering Cost Analysis "David Keith", from the University of Calgary, who is partially funded by Bill Gates, is receiving quotes on geoengineering.

    This document is very extensive, they truly haven't overlooked much.

    Aurora Flight Sciences - Geoengineering Cost Analysis
    (Prepared Under Contract to The University Of Calgary) October 2010
    http://people.ucalgary.ca/~keith/Misc/AuroraGeoReport.pdf

    RispondiElimina
  7. Clima - Polveri ed aerosol aiutano a frenare il riscaldamento

    cosa accadrebbe se improvvisamente cessassero, non solo le emissioni di gas serra, ma anche le emissioni di aerosol e polveri sottili antropogeniche.
     
    Ebbene, i risultati mostrano che mentre gli aerosol ricadrebbero al suolo in tempi ragionevolmente brevi a seconda della loro granulometria, vale a dire in periodi di tempo di alcune settimane e comunque compresi fra alcuni giorni fino ad alcuni mesi, i gas serra, invece, rimarrebbero in atmosfera per centinaia d'anni, e comunque per periodi compresi fra alcuni decenni fino al millennio.
     
    Poiché gli aerosol danno generalmente un contributo di raffreddamento all'effetto serra, mascherando in parte il riscaldamento climatico globale, questo significa che la temperatura media del nostro pianeta aumenterebbe inizialmente in modo molto accelerato e più di quanto dicono le attuali proiezioni, ma non si stabilizzerebbero come si crede.
     
    Dopo 100 anni dalla data di cessazione delle emissioni di gas serra e di aerosol, l'aumento di temperatura sarebbe ancora superiore a 0,9°C. Dopo 1000 anni, invece, la crescita della temperatura potrebbe essere compresa fra un minimo di 0,3°C ed un massimo di 7,2°C, a seconda della persistenza dell'anidride carbonica atmosferica in relazione ai cicli biogeochimici naturali.
     
    Insomma, le emissioni di aerosol aiutano a stabilizzare la temperatura se cessano le emissioni di gas serra. In un'atmosfera perfettamente pulita, invece, la stabilizzazione della temperatura avverrebbe solo nel giro dei millenni. (V. F.)

    http://www.vglobale.it/index.php?option=com_content&view=article&id=12784%3Aclima-polveri-ed-aerosol-aiutano-a-frenare-il-riscaldamento&catid=5%3Aultime&Itemid=121&lang=it

    RispondiElimina
  8. preso da Freeskies:

    Fumigaciò Extrema a Lleida

    http://fumiganlleida.wordpress.com/

    Farà fresco là...

    RispondiElimina
  9. risveglio "colorato" con nubi,in alto, arancioni e azzurro-indaco sopra la linea dell'orizzonte.

    RispondiElimina
  10. Sanremo,
    festival delle scie
    http://www.sedicifilm.it/musica/big/4547_sanremo2011%28aavv%29.jpg
    e degli aloni chimici
    http://musica.minga.it/wp-content/uploads/2011/01/sanremo2011_logo_sitorai-400x300.jpg
    Ma del resto una volta si mettevano i fiori, ora Sanremo è nota per essere una delle località più martoriate dagli areosol, meglio appunto mettere qualcosa di caratteristico.
    Se vi può consolare, ragazzi, io il festival non l'ho mai ne visto ne sopportato in vita mia, e per me Sanremo, intesa come località, è entrata nei miei interessi solo grazie a Tankerenemy.
    Ma certo non è che questo possa cambiare qualcosa in questo scenario osceno.

    RispondiElimina
  11. @Trotterella..Perchè gia si sta svolgendo l'illuminato festival saturnino?
    Ops..mi è sfuggito..
    Del resto a festival del genere assistiamo giornalmente..
    Oggi, dopo una giornata di pioggia, e prima ancora di due settimani d'irrorazioni non persistenti, si riprende con le persistenti. Sembra schematico. Nuvole finte, velature veline e velatone. Sarà stato il termine "veline", dell'occulta Striscia un altro elemento pnl? Ma se ci pensate anche il nome della trasmissione stessa..:-(
    Oggi, come ho notato altre volte passate, i tanker hanno riempito il cielo di merda in modo più veloce. E ho l'impressione che riescano a raggiunger lo scopo di copertura completa in meno operazioni di volo: come se le sostanze irrorate si "gonfiassero" reagendo con l'atmosfera, come polistirolo espanso, tutto più velocemente.
    Qualcuno di voi ha notato la medesima cosa?

    RispondiElimina
  12. L'articolo della Burgenmeister è atroce: ingenuità o doppiezza? Questi "guardiani del cancello" hanno menti contorte più che raffinate. l'uso astratto e generico del termine "popolo" (come se esistesse un popolo e non un insieme di classi, individui spesso in lotta fra loro, Manzoni docet) è sintomatico. Riflettiamo: chi insegna a simulare ed a dissimulare? Chi adotta la casistica più sottile delle riserve mentali? I G. Mazzucco, agente dei G. Ho una risposta. SI'!!!

    RispondiElimina
  13. http://nwo-truthresearch.blogspot.com/2011/02/castro-un-dittatore-al-servizio-dei.html

    RispondiElimina
  14. Zret, a questo punto più l'ingenuità è paradossale, all'estremo, più è vicina ad essere nel meccanismo per produrre risultati rivoltati. D'altra parte siccome il paradosso è un gioco, sarebbe quello che tu dici. Il cambio delle sembianze dei significati, in questa dimensione, ed è così che gli oscuri tengon le briglie.
    Detta in maniera più elementare, qualcosa del genere l' abbiamo già vista, palesemente, più volte. Se è stato facile far credere dell' 11/9, non ci meravigliamo del resto che sembra un mero e semplice..carosello.
    Inoltre ricordiamoci che questo tipo di contenuti sono diffusi affinchè chi poi avanza, per esempio che l'Egitto è stata una messa in scena,e che così, come è programmato sarà tutto il resto, che in italia abbiamo già avuto stangata e sovvertimento di stato, venga messo alla berlina.
    In ogni caso a questi "ingenuoni", aggiungiamoci anche quelli di Prison Planet, portabandiera dell'anticomplotto: Il presunto risveglio globale temuto da Brzezinski è arrivato.

    RispondiElimina
  15. Hai ben analizzato questo gioco di specchi, Nonvotare.

    Alex Jones è un altro coadiutore temporale, ossia un a. dei G. Lo scrivevo già tre anni fa, suscitando incredulità e derisione. Nemo propheta in patria.

    Ciao

    RispondiElimina

ATTENZIONE! I commenti sono sottoposti a moderazione (esclusi gli utenti autorizzati) prima della loro eventuale pubblicazione.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

AddThis