lunedì 20 settembre 2010

Il Ministero della propaganda e le inchieste truccate: ecco come si inganna il cittadino

17 febbraio 2010. L'A.N.S.A. batte la notizia relativa ad un esposto-denuncia riguardante le scie chimiche. Sappiamo che è prassi delle agenzie ufficiali o inventare di sana pianta le notizie o distorcerle in maniera vergognosa. In questo caso, è molto probabile che sia stato sfigurato un fatto reale con lo scopo di screditare la ricerca sulle chemtrails, creandovi attorno un alone di stramberia. Presumibilmente un cittadino (uno dei tanti) ha presentato un esposto circostanziato e documentato sulla questione, ma i media di regime (La Repubblica, Il Giornale etc.), ricamando sul dispaccio dell'A.N.S.A. che, già nel titolo, evocava capziosamente gli U.F.O., hanno alterato i fatti in modo spudorato. Così i velivoli non rilevati dal radar sono stati trasformati in “astronavi” (sic) ed il direttore tecnico è diventato un “ufologo” (sic). La storia è molto istruttiva: i “giornalisti”, con le loro furbesche tecniche di manipolazione, hanno condito gli eventi con rimandi agli U.F.O., sorrisini ironici, aborti linguistici, come "scie chimiche di condensazione". I pennivendoli hanno poi volutamente ingenerato ulteriore confusione, assimilando le scie tossiche alle rarissime contrails. E’ un classico esempio di "giornalismo" abietto e servile, volto alla propaganda ed alla disinformazione.

E' verosimile che il Sostituto procuratore destinatario dell'esposto abbia deciso di archiviare l’inchiesta per non irritare i militari, coloro che veramente comandano in tutto il mondo. L’archiviazione è stata decisa, stando alle fonti, dopo che il Sostituto ha chiesto una relazione tecnica all’A.R.P.A. Andiamo bene! All’A.R.P.A. insabbiano, invece di compiere analisi.

Ecco com’è stata lanciata la notizia dall’A.N.S.A.

"Procura archivia denuncia contro 'ufo che provocano tsunami'
Per dirigente società clima modificato da 'veicoli bianchi'

(A.N.S.A.) - MILANO, 17 SET - La Procura di Milano ha aperto e poi archiviato un'inchiesta nata dalla denuncia di un uomo che incolpava ''veicoli bianchi'' di provocare disastri climatici.

L'autore dell'esposto, un direttore tecnico di una società milanese, ha spiegato che ci sono ''veicoli di colore bianco'' che producono ''scie chimiche in grado di modificare il clima, provocando ''calamità naturali, come tsunami ed uragani''. Gli inquirenti hanno risposto con una relazione tecnica e, dopo aver aperto l'inchiesta, l'hanno archiviata perché ''il fatto non costituisce notizia di reato''.

Nel ridicolo articolo della testata Il Giornale, la velina è stata rilanciata con varie amplificazioni e deliberati travisamenti.

"Nei giorni scorsi ha denunciato in Procura gli extraterrestri che con le «scie chimiche delle loro astronavi» creerebbero uragani e maremoti. E i pm, pazientemente, gli hanno risposto con una relazione tecnica che scagionerebbe gli extraterrestri.

Cristiano A., 34 anni, direttore tecnico di una società milanese nei giorni scorsi ha denunciato come «l’attività aerea di “oggetti non identificati”» crei «scie chimiche capaci di provocare uragani, tsunami e altri disastri ambientali». Cristiano A. tuttavia non esclude che i velivoli possano appartenere a qualche misteriosa potenza militare, intenzionata a decimare la popolazione terrestre. Nicola Cerrato, procuratore aggiunto, ha aperto un’inchiesta ma, dopo una relazione tecnica, l’ha archiviata «perché il fatto non costituisce notizia di reato».

Che esistano «scie chimiche di condensazione» causate dal passaggio degli aerei e che possano avere un impatto sul clima è oggetto di studio da circa sessant’anni. E, come spesso capita, le opinioni sono discordanti. Il pm ha però smentito la tesi dell’esposto sulla base di alcune relazione tecniche che avevano già studiato il fenomeno delle «scie chimiche di condensazione da combustibile» senza poter però confermare l’esistenza di un rapporto causa-effetto tra scie e cambiamenti del clima. Con buona pace del signor Cristiano, degli Ufo e dei pm".

Meteogiornale dà il peggio di sé (altro non avrebbe potuto offrire) con uno scartafaccio a firma di Mauro Meloni. In questa climax demenziale di articoli folli scritti in un italiano scandaloso, l’autore addirittura afferma che le scie provocano “nebulose” (e le galassie no?). E’ inutile commentare le idiozie di un melone dalla idee molto nebulose.

"Vi raccontiamo di un'inchiesta recentissima, appena archiviata dalla Procura di Milano, in merito alle denuncia di un uomo che incolpava "veicoli bianchi" (non propriamente identificati) di provocare disastri climatici tramite il rilascio di sostanze chimiche in atmosfera.

Ormai da almeno un decennio vanno di moda le teorie, peraltro mai dimostrate, che provano a dimostrare come la comparsa di "scie bianche" nel cielo faccia parte di progetti d'alterazione del clima, tramite l'attività in volo di velivoli militari che rilascerebbero sostanze chimiche nell'aria. Non vogliamo certo entrare in quest'insidioso dibattito per ribattere alle tesi di coloro che sostengono queste modalità di manipolazione del clima da parte dell'uomo, ma di sicuro non ci saremmo mai aspettati che a qualcuno potesse venire in mente che un tale fenomeno potesse addirittura venire provocato dall'azione di "extraterrestri" o presunti tali e quindi non semplici mezzi dell'aviazione.

Invece è tutto vero: la Procura di Milano ha aperto un'inchiesta, poi chiusa in breve tempo, nata dall'esposto del direttore tecnico di una società milanese. Sulla base di quanto scritto nella denuncia, si sostiene la presenza ad alta frequenza di velivoli bianchi senza insegne che lasciano scie chimiche, capaci di provocare nebulose, in grado di provocare disastri ambientali come terremoti, uragani e tsunami, sostanzialmente dei veri crimini contro il patrimonio della popolazione mondiale. In quest'esposto si ipotizzava in pratica la presenza di ufo, ovvero di oggetti volanti non identificati.

Per contrastare questa tesi così pazzesca, il procuratore aggiunto Nicola Cerrato ha acquisito lo studio dell'agenzia per la protezione ambientale della Sardegna (ARPAS), che aveva già analizzato in passato il fenomeno delle "scie chimiche" di condensazione da combustibile. La conclusione della relazione, utilizzata come perizia, è che non vi è certezza di nesso tra le scie lasciate dai velivoli e le alterazioni del clima con disastri ambientali: i tecnici spiegano che da 60 anni la comunità scientifica studia queste scie chimiche che possono però essere causate dal normale combustibile degli aerei in movimento, allorquando concorrono determinati parametri meteorologici.

Grazie alla perizia dei tecnici ARPAS, l'indagine è stata rapidamente archiviata perché non ci sono fatti costituenti notizia di reato, nonostante esistano teorie, come certificato nel documento, che parlano di un possibile "condizionamento del clima" causato proprio da queste scie prodotte dal carburante degli aerei. Teorie naturalmente tutte da dimostrare, soprattutto in merito ad una manipolazione del clima cercata con metodi appositi e quindi con dolo".

Per completezza, riportiamo un profilo del magistrato.

E' dirigente del ministero della Giustizia

Inpdap, il magistrato Cerrato indagato per abuso d'ufficio - Sede commissariata a Milano Borrelli: c'è differenza tra segnalazione e pressione per scavalcare le graduatorie

BRESCIA - Già sotto inchiesta, ma solo come «atto dovuto». Il nome di Nicola Cerrato, l'ex procuratore aggiunto di Milano che ora è primo dirigente del ministero della Giustizia, è stato iscritto nel registro degli indagati della Procura di Brescia. L'ipotesi di reato è l'abuso d'ufficio patrimoniale. L'inchiesta è appena iniziata e dovrà verificare se l'alto magistrato possa o meno ritenersi coinvolto, come figura comunque marginale, nella ben più vasta inchiesta sulla sede milanese dell'Inpdap, l'istituto di previdenza dei dipendenti pubblici, che solo in Lombardia gestisce oltre 5 mila alloggi. Il procuratore Roberto Tarquini, che rifiuta commenti, ha affidato l'inchiesta al suo sostituto più anziano ed esperto, il pm Roberto Di Martino. Nicola Cerrato ha già respinto «indignato» qualsiasi accusa, dichiarandosi «vittima di reati commessi da altri». Il caso è un troncone minore, trasmesso per competenza a Brescia, di una più ampia e delicata indagine della Procura di Milano. Un'inchiesta emersa il 25 marzo con 5 arresti: con due funzionari e due imprenditori, finisce in carcere il direttore lombardo dell'Inpdap, Fabio De Angelis. L'accusa di aver pilotato appalti in cambio di tangenti si fonda su intercettazioni (una Porsche da 185 milioni in regalo) e su un filmato: una telecamera nascosta dalla FInanza che riprende la sostituzione della busta con l'offerta vincente. Al telefono, De Angelis parla di una «talpa» in grado di spiare le indagini: un «altissimo magistrato della Procura di Milano». E due mesi dopo si vanta di avere «un amico al ministero della Giustizia». Cerrato ha protestato la propria totale innocenza. E ha confermato solo che sua nipote aveva ottenuto da De Angelis un alloggio dell'Inpdap. Un fatto che in sé non è reato. Contestandone la divulgazione, Cerrato ha parlato di «falso moralismo»: «Decine di magistrati milanesi hanno ottenuto alloggi pubblici in viale Monte Nero». A Milano, ieri, D'Ambrosio e Borrelli hanno chiarito che «dagli anni ' 70 esiste una legittima convenzione con la Cariplo firmata dall'ex procuratore Gresti». «Fu una sua benemerenza - ha precisato Borrelli -: negli anni del terrorismo Milano era considerata una sede disagiata, difficile. Pochi volevano lavorare qui, per cui era necessario agevolarli». Il procuratore generale ricorda che «lì abitava anche Emilio Alessandrini», il pm ucciso nel 1979 dai terroristi rossi. Borrelli, pur confermando che «in Italia la raccomandazione può essere una prassi diffusa», invita a distinguere: «La semplice segnalazione di un dipendente del Tribunale, che possieda effettivamente i requisiti e l'urgenza di un alloggio, può essere opportuna, se non doverosa. Cosa ben diversa è ricorrere a favoritismi e pressioni per scavalcare graduatorie e ottenere un'assegnazione illegittima». Sul caso di Cerrato, conclude Borrelli, «non intendo pronunciarmi in alcun modo. E nemmeno sul peso di certe argomentazioni difensive». Il vertice dell'Inpdap, intanto, ha commissariato il dipartimento lombardo, che sarà retto dal direttore generale dell'istituto nazionale. Paolo Biondani

Paolo Biondani


Pagina 14
(12 aprile 2002) - Corriere della Sera



Chi è Pasquale Lombardi? [ LINK ]

Dell'uomo che parlava con giudici e potenti si sa pochissimo: insignificante o misterioso? Repubblica fa ipotesi sul paese irpino di cui fu sindaco

15 luglio 2010 Politica - Da quando – è passata solo una settimana – è stato arrestato Flavio Carboni per aver costituito un’associazione segreta, e con lui “altri due indagati”, una delle domande che si sono fatti tutti è stata su uno dei due indagati. Se di Arcangelo Martino si sapeva infatti qualcosa e si conosce un percorso politico e imprenditoriale che suggerisce le relazioni che stanno emergendo, di Pasquale Lombardi, “il geometra” che risulterebbe il maggior manipolatore della rete di contatti e traffici del gruppo, la storia è assai più oscura. La domanda è: come è arrivato un oscuro geometra a parlare al telefono sistematicamente e con grande confidenza con alcuni degli uomini più importanti nelle istituzioni italiane? Giudici costituzionali, presidenti di regione, leader politici, tutti parlano con Lombardi e lo ascoltano. E se alcune delle intercettazioni mostrano accenti “ridicoli”, come ha detto qualcuno, la sostanza delle conversazioni è impressionantemente grave. Scrive oggi il Giornale, in un articolo che assume la tesi berlusconiana della banda di cialtroni, che sembra veramente l’uomo in grado di arrivare sempre ovunque e di riuscire sempre a parlare con chiunque e comunque

Alla curiosità su Lombardi i giornali sembrano non saper rispondere: oggi ci prova Repubblica, affidando ad Alberto Statera un’indagine giornalistica sul suo passato. Indagine che pare però in difficoltà rispetto alla carenza di informazioni, tanto da riempire i vuoti con molte ipotesi. La storia non si muove dal paese di Cervinara, in provincia di Avellino, dove è nato Lombardi. E dove Statera nota sia nato anche l’onorevole Marco Milanese del PdL “portaborse, anzi di più, alter ego in servizio diuturno effettivo del superministro dell’Economia Giulio Tremonti”; e lì vicino “impera ancora” Nicola Mancino “che dalle intercettazioni è apparso piuttosto sensibile agli ordini della lobby di Cervinara”. Statera ne trae sospetti su Tremonti e su Mancino.

Che tutto si muova a partire dalle relazioni geografiche intorno a un paese irpino di novemila persone è suggestivo, ma al momento un po’ povero di prove. Di Cervinara comunque Lombardi fu sindaco, e Statera lo ritrae in modi non così dissimili da quelli di Berlusconi (“sono quattro pensionati sfigati”): “l’omino di Cervinara”. Confermando così la contraddizione misteriosa tra l’apparenza insignificante della figura di Lombardi – che nelle intercettazioni parla come Totò e Peppino – e la portata dei suoi contatti.

Il Giornale spiega che non è neanche vero che Lombardi fosse un giudice tributarista, come si è scritto: si spacciava per magistrato, pur essendo un semplice componente di commissioni tributarie. E in un’intervista al Giornale, il sottosegretario Caliendo mostra stupore della rete di relazioni di Lombardi.

Per me era solo il segretario del Centro europeo di studi giuridici di cui io ero stato presidente. Ma i giudici sostengono che il Centro fosse in realtà la copertura per costruire la suddetta di relazioni e contatti: “per acquisire e rafforzare utili conoscenze nell’ambiente della politica e della magistratura”. E al Centro allude anche il procuratore aggiunto di Milano Nicola Cerrato, intercettato con Lombardi, che è intervistato oggi dal Corriere della Sera e del geometra aggiunge che “era grande amico del presidente della Cassazione Vincenzo Carbone”. Chi è Pasquale Lombardi? Che storia ha, cosa ha fatto in questi anni? Bisogna lavorarci ancora.


Caliendo: chi è, le accuse, la difesa [ LINK ]

Giacomo Caliendo, 68 anni, originario della provincia di Napoli, ex magistrato, attuale sottosegretario alla Giustizia, è accusato dalla Procura di Roma per violazione della legge Anselmi sulle società segrete. Per questo motivo il sottosegretario è al centro della mozione di sfiducia presentata dalle opposizioni alla Camera.

Chi è. Prima dell'esperienza politica Caliendo è stato magistrato, membro del Consiglio superiore della magistratura e ha contributo a fondare, negli anni Settanta, la corrente moderata di Unicost (Unità per la Costituzione). Nella carriera da “togato” ha esordito nel 1971 come uditore giudiziario presso il tribunale di Napoli, di lì a poco, nel 1976, è entrato nel Csm. Nel 1991 diventa presidente dell'Associazione nazionale magistrati. Dal 2005 è sostituto procuratore presso la Corte di Cassazione.

Con l'associazionismo di stampo cattolico ha un rapporto decennale che inizia nel 1961 quando viene nominato responsabile del movimento studenti dell'Azione Cattolica della Diocesi di Nola.

Nel 2008 arriva l'elezione al Senato con l'incarico di sottosegretario alla Giustizia, ruolo che l'ha visto protagonista come relatore del ddl intercettazioni e, in precedenza, in prima linea con provvedimenti come il legittimo impedimento e il Lodo Alfano.

Le accuse. Essere parte integrante di un'associazione segreta dedita ad alterare i corretti equilibri istituzionali e costituzionali. Di questo, ossia della violazione della legge Anselmi, è accusato il sottosegretario Caliendo dalla procura di Roma che la settimana scorsa lo ha iscritto nel registro degli indagati. Gli inquirenti stanno vagliando la posizione dell'ex magistrato da due anni vice del Guardasigilli Angelino Alfano, sulla base delle intercettazioni contenute nell'ordinanza di carcerazione di Pasquale Lombardi, ex giudice tributario che Caliendo conosce da 30 anni, del faccendiere Flavio Carboni e dell'ex assessore al comune di Napoli Arcangelo Martino, oltre che sui risultati degli interrogatori degli arrestati e degli altri indagati (il coordinatore del Pdl Denis Verdini, il senatore Marcello Dell'Utri e l'ex sottosegretario Nicola Cosentino).

Diverse le contestazioni mosse a Caliendo dal procuratore aggiunto di Roma Giancarlo Capaldo e dal pm Rodolfo Sabelli. Assieme a Lombardi, Martino, Carboni, Dell'Utri e il capo degli ispettori del ministero della Giustizia Arbibaldo Miller, il sottosegretario alla Giustizia era a casa Verdini, lo scorso 23 settembre, per un pranzo nel corso del quale si sarebbe deciso di avvicinare i giudici della Corte Costituzionale in vista dell'imminente decisione sul “lodo Alfano”. E ancora: Caliendo avrebbe contribuito a far nominare come presidente della Corte di Appello di Milano Alfonso Marra, al quale Lombardi si rivolse per far riammettere la lista di Roberto Formigoni esclusa dalle elezioni regionali. Sempre a Caliendo - come risulta dalle intercettazioni - Lombardi sollecitò più volte l'avvio di un'ispezione ministeriale a Milano (che però non si fece) in favore di Formigoni. E continuando a spendere il nome di “Giacomino” (così Lombardi chiamava il sottosegretario) l'ex giudice tributario, presidente dell'associazione Centro studi giuridici per l'integrazione europea diritti e libertà fondata dallo stesso Caliendo, avvicinò il presidente della Cassazione Vincenzo Carbone per il ricorso di Cosentino contro l'ordinanza di custodia cautelare per contiguità con la camorra, e provò a mettersi in contatto con il procuratore aggiunto di Milano Nicola Cerrato così daammorbidirlo sull'inchiesta che vedeva indagato Formigoni per reati ambientali.

La difesa di Caliendo. Il sottosegretario nega di aver commesso alcuna irregolarità. Alle accuse Caliendo ha ribattuto lo scorso 30 luglio, nel corso di un interrogatorio di 5 ore. Ad esempio a casa di Verdini restò solo mezz'ora («poi mi son dovuto allontanare per precedenti impegni in Commissione Giustizia») e non sapeva che lì avrebbe trovato il faccendiere Carboni. «Fintanto che sono rimasto - ha spiegato all'Ansa - non si parlò di Lodo Alfano, tant'è che fu Lombardi a telefonarmi successivamente per dirmi della possibilità di intervenire sui giudici della Consulta». Alla Sollecitazione Caliendo sostiene di non aver dato seguito. Ammette, invece di aver espresso apertamente parere favorevole alla nomina di Marra, prerendo il suo curriculum a quello dell'altro candidato, Rordorf. E nega di essersi prestato alle pressioni di Lombardi: «Mi sono reso conto che millantava. Millantava pure con i miei amici»


Giudici amati dalla P3 [ LINK ]

Al vaglio le attenzioni della 'loggia' su alcune procure. Aperto un procedimento disciplinare contro Gargani - Non soltanto il caso Marra: c’è anche che la P3 si interessò ad altre due nomine ai vertici di uffici giudiziari perché, almeno in un caso, si dice nelle intercettazioni, si tratta di un giudice “amico”. C’è che un magistrato è finito sotto inchiesta disciplinare perché avrebbe cercato di ottenere informazioni riservate sulle indagini romane. Infine: c’è il presidente della Corte d’Appello di Salerno, Umberto Marconi, che chiede di essere ascoltato dai colleghi sperando di chiarire la propria posizione.

La magistratura ancora indaga sulla magistratura. Dal mare di intercettazioni depositate emerge che almeno in altri due casi la “loggia” avrebbe seguito la scelta dei responsabili di due procure: Isernia e Nocera Inferiore. Alla fine le persone designate dal Csm sono le stesse sponsorizzate dalla P3, difficile, però, dire quanto abbia effettivamente pesato l’intervento di Pasquale Lombardi, un tipo che, come lo rimproveravano i suoi soci Martino e Carboni, al telefono parlava troppo. Una fortuna per gli investigatori.

Scrivono i magistrati negli atti: “Da una conversazione del 21 ottobre 2009 fra Lombardi e Celestina Tinelli, componente del Csm, emerge l’interesse per la nomina dei capi di alcuni Uffici giudiziari: le Procure della Repubblica di Isernia e Nocera Inferiore, e la Corte d’Appello di Milano”.

Lombardi tratta il membro del Csm quasi come un dipendente: “Prendi un po’ st’appuntino per Isernia … questo Albano… Ti ricordi?”. Tinelli lo tranquillizza: “Me lo ricordo sì sì!”. Ma Lombardo la incalza: “Si potrebbe fare?”. Tinelli pare possibilista: “Uhh non so dirtelo così su due piedi non ci riesco mi pare di sì”. Lombardo non si accontenta: “Mettici un po’ d’attenzione .. e poi ci sta Nocera ci sta quel Gianfranco Izzo”. Tinelli: “Eh lo so”. Lombardo: “Ce la fa?”. Tinelli è cauta: “Ehh non… no! non ti garantisco niente”.

Alla nomina del Procuratore di Isernia, Lombardi dedica altre telefonate: il 2 febbraio 2010 parlando con la dottoressa Di Santo, segretaria di Cosimo Ferri, ecco che il presunto membro della P3 ritorna sulla questione: “Chissà se hanno fatto pure il pubblico ministero di Isernia?”. Di Santo: “Aspe’ chi ti interessava? Me l’avevi detto”. Lombardi: “Paolo Albano che sta a Caserta è pure un amico!” Dopo due ore Di Santo comunica la buona notizia: “Ho chiesto proprio a Cosimo di Albano … m’ha detto che non ci dovrebbero essere problemi“.

Paolo Albano, contattato dal Fatto Quotidiano, la racconta così: “Ho avuto la sfortuna di aver partecipato ad un convegno in Sardegna organizzato da questa gente. Era un incontro ad alto livello, c’erano i responsabili delle più importanti procure d’Italia. La mia conoscenza con Lombardi si limita a questo. Non ho mai più incontrato quella gente, sfido chiunque a dimostrare il contrario. Fa amarezza dopo 38 anni di lavoro in prima linea vedere il proprio nome associato a una storia così”. Ma Lombardi la chiama “amico”? “Credo volesse guadagnarsi dei meriti ai miei occhi, ma io quel posto l’avrei ottenuto comunque, ho ottenuto 17 voti contro i 7 del mio concorrente”.

Una raccomandazione all’insaputa dell’interessato? Possibile. Albano non è indagato, né destinatario di provvedimenti disciplinari. Una cosa è certa, alla fine Albano vince a Isernia e Izzo a Nocera. Ma c’è un altro dato importante: Isernia può sembrare un ufficio non di prima linea, ma non è così. Non adesso: negli uffici della Procura c’è almeno un fascicolo che riguarda la cricca, quello aperto sui lavori dell’Auditorium, una delle opere previste per celebrare i 150 anni dell’Unità d’Italia. Non solo: in Molise – regione lontana dai riflettori dell’opinione pubblica nazionale e purtroppo privilegiata da chi vuole fare affari facili – agì come “soggetto attuatore” per la ricostruzione dopo il terremoto proprio Claudio Rinaldi, uno dei protagonisti della Cricca. Lo ricorda il consigliere regionale Michele Petraroia (Pd) in numerose interrogazioni. Anche su questo si indaga. Così la Procura di Nocera Inferiore svolge importanti inchieste sulla camorra.

Ma intanto la magistratura cerca di togliersi le ombre che le sono piovute addosso. Dopo l’inchiesta disciplinare a carico di Alfonso Marra, ieri il procuratore generale della Cassazione, Vitaliano Esposito, ha aperto un procedimento disciplinare a carico di Angelo Gargani dal 1 dicembre 2008 messo fuori ruolo e applicato al ministero della Giustizia con l’incarico di capo del servizio di controllo interno. A Gargani il pg contesta principalmente l’ipotesi di interferenza nelle indagini. Il magistrato infatti avrebbe chiesto al sostituto procuratore di Roma Rodolfo Sabelli, titolare assieme al procuratore aggiunto Gianfranco Capaldo del fascicolo sulla P3 e sugli appalti per l’eolico in Sardegna, informazioni relative all’inchiesta. Non solo, dalle intercettazioni sono emersi altri elementi molto scomodi per Gargani che avrebbe aiutato i membri della presunta loggia adavvicinare il procuratore aggiunto di Milano Nicola Cerrato che aveva indagato il presidente della Lombardia Roberto Formigoni, nell’inchiesta sullo smog nel capoluogo Lombardo.

Dopo la divulgazione della notizia dell’iscrizione di Formigoni le telefonate tra Lombardi e Gargani si ripetono: “Stammi a sentire – dice Lombardi – tu dovresti avere per regola il numero di Nicola Cerrato a Milano. Allora vedi un poco se giovedì o massimo venerdì posso arrivare a Milano e mi fai fissare un appuntamento dove lui sta… in Tribunale o dove si trova. E fammelo sapere quasi subito, va buono?”. Gargani: “Va bene”. Alla fine l’appuntamento viene fissato. Gargani chiama Lombardo e, annotano i carabinieri,gli dice che tale Nicola, verosimilmente il procuratore aggiunto Nicola Cerrato, lo aspetta nel suo ufficio, al quarto piano dell’edificio, l’indomani alle 13 e nel contempo gli fornisce la sua utenza telefonica”. Cerrato, però, non accetta l’invito a pranzo di Lombardo: “Ha detto che è perplesso – dice Gargani – perchè già… se si può evitare…”.


[ Wikipedia ] Gargani è stato coinvolto nel cosiddetto scandalo P3: dalle intercettazioni emerge che uno degli arrestati, Angelo Lombardi, contattò Gargani per 'avvicinare' il procuratore aggiunto di Milano, Nicola Cerrato (già Capo del Dipartimento dell’Organizzazione Giudiziaria al Ministero della Giustizia, di cui era stato vicecapo proprio Gargani), e persuaderlo ad avere un atteggiamento più 'morbido' nei confronti del presidente della Lombardia, Roberto Formigoni, coinvolto nell'inchiesta sull'inquinamento atmosferico nel capoluogo lombardo.

Al magistrato viene inoltre contestata un'ipotesi di interferenza giudiziaria. In occasione della proroga delle indagini preliminari sugli appalti per l'eolico in Sardegna, Gargani nell’aprile 2010 avrebbe infatti chiesto informazioni sull'inchiesta al pm di Roma Rodolfo Sabelli, titolare del fascicolo assieme al procuratore aggiunto Gianfranco Capaldo.

Per questo motivo il Procuratore Generale della Cassazione, Vitaliano Esposito - che con il Ministro della Giustizia condivide il potere dell'azione disciplinare - ha deciso di intervenire a carico di Gargani, promuovendo l’azione disciplinare.

Coinvolto nell’inchiesta è anche il magistrato Antonio Martone, che in qualità di presidente della Commissione Indipendente per la Valutazione l'Integrità e la Trasparenza (CIViT), ha avallato la nomina di Gargani a capo dell’Organismo Indipendente di Valutazione (OIV) del Ministero della Giustizia.


[ LINK ] Tra gli alti magistrati affiliati alla banda, su cui pendono provvedimenti disciplinari da parte del CSM (Consiglio superiore della magistratura), ci sono il presidente della Corte di appello di Milano, Alfonso Marra (chiamato "Fofò", eletto in questa carica grazie alle pressioni della "loggia" su alcuni componenti del CSM, tra cui sembra lo stesso Mancino); il procuratore aggiunto Nicola Cerrato, n. 2 della procura milanese, già indagato per una tangente da 100 milioni di lire da parte del re delle cliniche private Poggi Longostrevi; l'avvocato generale della Cassazione, già presidente dell'Anm (Associazione nazionale dei magistrati) e presidente della "commissione Brunetta" per la pubblica amministrazione, Antonio Martone; l'ex primo presidente della Cassazione, in corsa per la presidenza della Consob come candidato di Berlusconi, Vincenzo Carbone, quello che chiedeva a Lombardi: "Io che faccio dopo la pensione?"; il presidente della Corte di appello di Salerno, Umberto Marconi, che forniva la sua consulenza alla banda per la fabbricazione del dossier diffamatorio preparato da Martino ai danni del candidato Caldoro per favorire il candidato Cosentino.



AGGIORNAMENTO:

Il denunciante scrive:
http://urly.it/115k

"Questa notizia è stata modificata, manipolata, come sempre avviene con la stampa. Ho ricevuto una telefonata da una giornalista dell'ansa l'altro giorno, ma di ciò che è stato detto... al telefono non c'è traccia. Nella denuncia non viene data la colpa agli ufo, ma a forze militari di carattere mondiale".

Ci si dovrebbe chiedere chi ha fornito il nominativo del denunciante ai giornalisti dell'A.N.S.A., in palese violazione della legge sulla tutela dei dati personali. Insomma, è evidente che l'esposto è stato volutamente strumentalizzato per intorbidare le acque e che i principali responsabili di questa mistificazione si trovano all'interno del Palazzo di Giustizia di Milano.

Di seguito la denuncia inoltrata attraverso una stazione dei Carabinieri del N.O.E., denuncia che ha portato alla farsa di cui all'articolo nonché un breve commento del diretto interessato.

Commento n° 21. Cristiano, ore 23:51
http://urly.it/115k

"Dato però che qui si è fatta cattiva informazione, è necessario fare dei chiarimenti: la parola "ufo" voleva essere quasi sarcastica, nella denuncia è chiaro che si dà la colpa all'esercito del nuovo governo mondiale, di cui la nostra difesa è degna alleata. Si riporta perciò la denuncia originale, e, come già detto, non sono un ingegnere.

Sono stati i carabinieri a presentare la denuncia in Procura, così come mi è stato detto in caserma
".

Oggetto: denuncia verbale orale sporta da:


ATTANASI Cristiano... (seguono generalità)

Il giorno 17 agosto 2010 alle ore 14.50, negli uffici del Nucleo Operativo Ecologico dei Carabinieri, siti in Milano via Pusiano, 22
Avanti al sottoscritto, Ufficiale di P.G., Luogotenente xxxxxx xxxx xxxxx effettivo al N.O.E. carabinieri di Milano, è presente il sig. A. Cristiano, in oggetto indicato, il quale denuncia quanto segue:

"Sono direttore tecnico e addetto alla trattazione affari per conto della società XXXXXXXXX con sede in Via vattelapesca a Milano.
Sono qui a titolo personale per denunciare l'attività aerea dei veri UFO, che io individuo in velivoli di colore bianco, senza nessuna scritta esterna che a quanto pare non risultano in nessun radar di nessuna torre di controllo, che possono fare qualsiasi tipo di manovra rilasciando scie persistenti, quindi non di condensa, ma di natura chimica, che si lasciano andare nel corso delle ore nei nostri cieli creando formazioni nubolose che arrecano sicuramente danno all'ambiente. Inoltre sono in grado, attraverso onde elettromagnetiche, di manipolare gli agenti atmosferici e le condizioni climatiche in generale. La tecnologia è conosciuta con il nome di H.A.A.R.P. che significa High Frequency Active Auroral Research Program che è gestito, ideato e perpetuato da volontà militari di carattere mondiale. Aggiungo inoltre che è mia credenza che questa tecnologia H.A.A.R.P. sia in grado di provocare terremoti, uragani, tzunami, pioggia, neve e siccità. Pertanto denuncio ignoti per crimini commessi contro il patrimonio e la popolazione mondiale.

Con la presente chiedo che vengano effettuati i necessari accertamenti, anche attraverso l'analisi chimica dell'acqua delle precipitazioni metereologiche e gli Enti compententi informino la popolazione italiana di quanto accade nei nostri cieli a nostra insaputa. Non ho altro da aggiungere."

Di quanto sopra è verbale.

Fatto, letto, confermato e sottoscritto in data e luogo di cui sopra.

Il denunciante Il verbalizzante







Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

123 commenti:

  1. @straker

    complimenti per l'articolo veramente dettagliato , completo e con dovizia di particolari. Immagino che davanti ad un puzzle con pezzi così grandi e di facile congiunzione ...non ci sia molto da dire... se non che hai un sacco di tempo e sei un disinformatore pagato...hahahahaahah :-)

    RispondiElimina
  2. Ciao Giovanni, come vedi certe "inchieste" sono simbiotiche alla volontà di occultare. Il problema è che questa volta l'hanno fatta fuori dal vaso.

    RispondiElimina
  3. Grazie Giovanni, alla propaganda cerchiamo di rispondere con l'informazione.

    Ciao

    RispondiElimina
  4. Devo essere sincero a seguire l'avvocato Paolo Franceschetti tutto l'ambiente della magistratura e le varie inchieste sarebbe assolutamente corrotto fino all'osso. Io credo che qualche Mosca bianca ci sia sempre ma purtroppo sappiamo che appena esci dal seminato in un modo o nell'altro vieni messo sulla retta via o tagliato fuori.

    In pratica se salta fuori lo scandalo e personaggi di socio vengono coinvolti e' solo perché si sono rotti certi meccanismi e si voleva far andare la cosa in questo modo. Così facendo si ha il doppio risultato di eliminare personaggi scomodi e dar parvenza che esista uno stato e una giustizia......

    Stiamo Messi sempre meglio non c'è che dire...

    RispondiElimina
  5. L'inchiesta in oggetto è destituita di qualsivoglia credibilità ed al proposito potrei dire anche come è nata e perché sia stata rilanciata dai media in questo modo, ma lascio al lettore immaginare "come si sono svolti i fatti" e qual è stata la vera matrice.

    RispondiElimina
  6. Non c'è che dire hanno scelto un uomo veramente integerrimo per dimostrare che le scie chimiche non esistono (sic!)

    Segnalo ancora una volta la realizzazione del nuovo dossier sui pericolosissimi vaccini anti-influenzali, molti dei quali conterranno anche squalene e polisorbato (come nel caso dei vaccini per l'influenza suina dell'anno scorso)

    Informate tutti quelli che conoscete e segnalate questo link:

    http://scienzamarcia.altervista.org/influenza.html

    Il dossier è già abbastanza dettagliato, ma verrà migliorato continuamente ed a breve sarà pronta una prima versione scaricabile.

    RispondiElimina
  7. Ross, pensi che anche la denuncia sia stata architettata perché poi venisse ridicolizzata? Un po' come l'interrogazione parlamentare di Di Pietro sulle scie chimiche che era di per sé un documento molto ambiguo?

    RispondiElimina
  8. E' così, Corrado.

    Grazie per il dossier. Ho già cominciato la divulgazione sui vaccini, ma trovo molta incredulità.

    Ciao

    RispondiElimina
  9. Ciao Corrado, grazie per l'eccelso ed encomiabile lavoro.

    RispondiElimina
  10. Ross, pensi che anche la denuncia sia stata architettata perché poi venisse ridicolizzata

    I casi sono due:

    a) Il denunciante è vittima involontaria di una deliberata distorsione di quanto dichiarato nell'esposto. Sarebbe interessante rintracciarlo (se esiste) per conoscerre i reali contenuti dell'esposto.

    b) Il denunciante è un fake come il falso Straker sul forum di Nexus.

    In ogni caso, a mio parere, viste le particolari credenziali del magistrato, si tratta di una farsa architettata per screditare chiunque provi anche solo a pensare di presentare esposti contro le attività clandestine di aerosol. Il fatto che la notizia abbia avuto tale enfasi tra i media nazionali fa propeendere per un'operazione propagandistica in puro stile nazista.

    Probabilmente hanno promesso sconti al diretto interessato. D'altronde non serviva altro che una sua firma su un'inchiesta fasulla.

    RispondiElimina
  11. Corrado, credo che la denuncia sia autentica, ma che poi abbiano congegnato la solita farsa. Così finisce tutto a tarallucci e vino... il vino è naturalmente BARIOlo.

    Ciao

    RispondiElimina
  12. Ecco la denuncia inoltrata attraverso una stazione dei Carabinieri del N.O.E. e che ha portato alla farsa di cui all'articolo.


    Commento n° 21. Cristiano, 2 giorni fa, ore 23:51
    http://mysterium.blogosfere.it/2010/09/per-la-prima-volta-gli-ufo-entrano-in-una-procura-un-ingegnere-denuncia-le-scie-chimiche-archiviato.html

    Dato però che qui si è fatta cattiva informazione, è necessario fare dei chiarimenti: la parola "ufo" voleva essere quasi sarcastica, nella denuncia è chiaro che si dà la colpa all'esercito del nuovo governo mondiale, di cui la nostra difesa è degna alleata. Si riporta perciò la denuncia originale, e, come già detto, non sono un ingegnere.

    sono stati i carabinieri a presentare la denuncia in procura, così come mi è stato detto in caserma.

    Oggetto: denuncia verbale orale sporta da:

    ATTANASI Cristiano... (seguono generalità)
    - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -

    Il giorno 17 agosto 2010 alle ore 14.50, negli uffici del Nucleo Operativo Ecologico dei Carabinieri, siti in Milano via Pusiano, 22
    Avanti al sottoscritto, Ufficiale di P.G., Luogotenente xxxxxx xxxx xxxxx effettivo al N.O.E. carabinieri di Milano, è presente il sig. A. Cristiano, in oggetto indicato, il quale denuncia quanto segue:

    "Sono direttore tecnico e addetto alla trattazione affari per conto della società XXXXXXXXX con sede in Via vattelapesca a Milano.
    Sono qui a titolo personale per denunciare l'attività aerea dei veri UFO, che io individuo in velivoli di colore bianco, senza nessuna scritta esterna che a quanto pare non risultano in nessun radar di nessuna torre di controllo, che possono fare qualsiasi tipo di manovra rilasciando scie persistenti, quindi non di condensa, ma di natura chimica, che si lasciano andare nel corso delle ore nei nostri cieli creando formazioni nubolose che arrecano sicuramente danno all'ambiente. Inoltre sono in grado, attraverso onde elettromagnetiche, di manipolare gli agenti atmosferici e le condizioni climatiche in generale. La tecnologia è conosciuta con il nome di H.A.A.R.P. che significa High Frequency Active Auroral Research Program che è gestito, ideato e perpetuato da volontà militari di carattere mondiale. Aggiungo inoltre che è mia credenza che questa tecnologia H.A.A.R.P. sia in grado di provocare terremoti, uragani, tzunami, pioggia, neve e siccità. Pertanto denuncio ignoti per crimini commessi contro il patrimonio e la popolazione mondiale.

    Con la presente chiedo che vengano effettuati i necessari accertamenti, anche attraverso l'analisi chimica dell'acqua delle precipitazioni metereologiche e gli Enti compententi informino la popolazione italiana di quanto accade nei nostri cieli a nostra insaputa. Non ho altro da aggiungere."

    Di quanto sopra è verbale.

    Fatto, letto, confermato e sottoscritto in data e luogo di cui sopra.

    Il denunciante Il verbalizzante

    RispondiElimina
  13. Articolo inquietante.

    A proposito di vaccini, mi associo all'appello di Corrado: NON VACCINATEVI E SOPRATTUTTO NON FATE VACCINARE I VOSTRI FIGLI!

    Mike

    RispondiElimina
  14. Ciao a tutti amici, sono qui per segnalare (sic!) come da previsione tg5:
    "innocui annuvoalmenti sul cuneese e sul ponente ligure":

    http://yfrog.com/c9innocuoannuvolamentoj

    http://img441.imageshack.us/img441/845/innocuoannuvolamento.jpg

    Nella fattispecie le foto fanno riferimento al basso Piemonte, ma immagino che sulla riviera la situazione sia molto simile.

    RispondiElimina
  15. Che la magistratura sia corrotta per la stragrande maggioranza è fatto assodato da anni direi, chi crede ancora in queste istituzioni o è ingenuo o è invischiato. I giornali e i giornalisti di regime sono solo dei pupazzi privi di dignità che vengono pagati per occultare la verità e per disinformare.
    Esistono tantissimi articoli scientifici, pubblicazioni, libri, analisi che dimostrano con dati assodati che le scie chimiche esistono e che sono coinvolte nella modificazione ambientale/climatica e non solo.
    Questo è un ulteriore autogoal dei disinformatori. Si rendono ridicoli e ciò li mostra per quello che sono realmente: pedine sacrificabili del sixstema.
    Complimenti vivissimi a Straker, Zret e Corrado per l'impegno e la professionalità che mostrate.
    Vi appoggio in questa battaglia che sta divenendo sempre più intensa. Dimostrazione che siamo nel giusto altrimenti non ci sarebbero queste montature.

    RispondiElimina
  16. Quindi ora c'è una nuova definizione: innuocui annuvolamenti. I signori stanno esaurendo le parole del vocabolario...

    Gigetto, ti confermo che anche qui il cielo è uno scandalo formato da innocui annuvolamenti... chimici.

    Scietanker, non sono casuali le visite del Ministero della Giustizia di queste settimane. Tutti, dalla magistratura, al governo, per passare ai meteorologi asserviti ed ai giornalisti senza midollo, appaiono in evidente difficoltà.

    RispondiElimina
  17. Visita fresca di giornata...

    IP Address: xxx.xx.xxx.xxx [Label IP Address]
    ISP: Ministero Dell'interno
    Entry Page Time: 21st September 2010 08:10:53
    Location: Rome, Lazio, Italy
    Entry Page: http://www.tankerenemy.com/
    Exit Page: http://www.tankerenemy.com/

    RispondiElimina
  18. Rosario ti hanno clonato anche su http://mysterium.blogosfere.it?

    RispondiElimina
  19. Lo so. Ho segnalato il fatto, ma evidentemente anche lì giocano a chi è più imbecille.

    RispondiElimina
  20. Chiedo all'intestatario del sito, tale Marco Montemagno di blogsfere s.r.l., di intervenire in tempi brevi, onde evitare una denuncia alla Procura per co-responsabilità in sostituzione di persona.

    RispondiElimina
  21. qui in toscana è da ieri che spruzzano. i militari hanno cominciato ieri verso il tramonto e non hanno più smesso. si avvicinano le nuvole da nord-ovest, e gli aerei della geoingegneria le ditruggono puntualmente, facendoci arrivare solo le velature chimiche. queste persone che collaborano al programma di copertura sono completamente pazze

    nella lettera, se togliamo il discorso terremoti, che è plausibile ma non certo, tutto il resto è documentato scientificamente. infatti si può creare siccità, alluvioni etc.
    chi "non crede" è solo perchè è ignorante di questi importanti argomenti di attualità, come il controllo climatico. ci sono anche i brevetti vecchi di 30 anni

    il clima europeo è sotto diretto controllo delle forze armate NATO

    naturalmente è solo un caso che la denuncia sugli aerosol segreti sia passata di mano a questa gente

    RispondiElimina
  22. http://www.scienze.tv/node/4020

    N.A.S.A.: i terremoti sono prevedibili

    WASHINGTON, U.S.A. -- La N.A.S.A. scende in campo con un annuncio rivoluzionario sulle previsioni sismiche. Secondo Stuart Eves, che lavora presso l'agenzia americana, vi sarebbe sempre una stretta correlazione tra i terremoti che superano il quinto grado della Scala Richter e particolari perturbazioni che avvengono nell’atmosfera più alta, la ionosfera.

    Capisci? Loro stimolano la ionosfera (e provocano i terremoti) e poi invertono i fattori, affermando che le aberrazioni nella ionosfera possono evidenziare sismi di magnitudo superiore a 5 gradi Richter.

    Ciao

    RispondiElimina
  23. Tenete presente che la maggior parte degli aerei che vediamo sciare in cielo, sono degli ologrammi. Occultano altri aeromobili di fattura e natura diverse.

    RispondiElimina
  24. Previsioni delle attività di aerosol

    Mercoledi', 22 settembre 2010

    Nord: Scie chmiche persistenti e comperture artificiali in transito dalla Francia

    Centro: Scie chmiche persistenti e comperture artificiali provenienti da Ovest

    Sud: Scie chmiche persistenti


    Giovedi', 23 settembre 2010

    Nord: Scie chmiche persistenti e comperture artificiali

    Centro: Scie chmiche persistenti e comperture artificiali provenienti dal Tirreno

    Sud: Scie chmiche persistenti e comperture artificiali provenienti da Ovest

    RispondiElimina
  25. Ipotesi a mio parere alquanto peregrina, quella degli aerei ologramma.

    RispondiElimina
  26. Rosario, il delinquente che ti ha clonato il nome su http://mysterium.blogosfere.it ti ha clonato anche il nick (Rosario Marcianò (Straker)) con cui hai denunciato la sostituzione di persona.

    RispondiElimina
  27. Lo so. Che dire... hanno validi argomenti scientifici.

    RispondiElimina
  28. Straker le tue previsioni, ottenute immagino traducendo il termine innocue velature, sono esatte tranne l'avverbio. "Domani scie chimiche su Toscana e Lazio" andrebbe sostituito con "Domani scie chimiche tra Toscana e Lazio". Qua in Umbria è uno scempio.

    RispondiElimina
  29. Hai ragione, Trotterella. In effetti la coperura è presente anche qui come in Piemonte. Sostanzialmente però è possibile prevedere le irrorazioni con un anticipo di una settimana e ciò è incredibile, ma vero. Significa che il clima è controllato, gestito in toto dai militari e dai loro paggi.

    RispondiElimina
  30. I cerebrolesi scopiazzano e scimmiottano i commenti qui presenti sul blog, salvo non trascurare i loro soliti strafalcioni tipo "un elevata" senza apostrofo. Penosi.

    RispondiElimina
  31. Ho constatato che stanno veramente toccando il fondo e nel fondo, si sa, resta sempre la melma....
    Le testate giornalistiche palesemente trasformate in strumenti di propaganda di regime manipolano le notizie concedendo risonanza esagerata a quelle che fanno più "comodo" al "Signorotto" di turno al fine di confondere le idee, cercando di sviare la nostra attenzione dalla realtà dei fatti, fomentando (ingiustificate) indignazioni.
    Per settimane hanno riportato centinaia di notizie inerenti alla vicenda di Sakineh, la donna condannata in Iran alla pena di morte con l' accusa di adulterio.
    Da qualche giorno su questa storia è sceso inspiegabilmente un velo di omertà.
    E' bastata una semplice ricerca su Internet per riuscire a capire cosa fosse veramente accaduto e come per l' ennesima volta una vicenda fosse stata distorta, manipolata ed esaltata ad arte al fine di far nascere nel lettore un' insana insofferenza nei confronti del "nemico islamico".
    In questo caso l' indignazione giustificherebbe un' eventuale "rigorosa presa di posizione" nei confronti dell' Iran presentato a tutti come uno Stato retrogrado ed incivile, un luogo dove esportare, per il bene di tutti, un pò di "in-sana democrazia".
    Assisto ad una prassi già vista ed attuata fin troppe volte...posso affermare con certezza che denotano poca fantasia.
    Bisogna essere molto costanti nel continuare a divulgare le giuste notizie per il bene di tutti.
    Nonostante tutti gli attacchi tenete duro!
    Siamo tutti con voi!

    http://www.julienews.it/notizia/dal-mondo/perche-sakineh-e-scomparsa-dai-giornali-italiani/55439_dal-mondo_1_1.html

    RispondiElimina
  32. Hai perfettamente ragione, Luana: ormai i media sono divenuti lo strumento di propaganda dei regimi cosidetti "democrazie" occidentali. Sta a noi distinguere il vero dal falso, come al solito.

    RispondiElimina
  33. Noto ormai da anni, (oramai non serve neanche piu' mettere le croci sul calendario) che l'unico mese in cui sembra che la Natura abbia pieno possesso del sistema CLIMA sia LUGLIO, e le motivazioni da me date sono che - o che in quel mese per forza di alta pressione (Anticiclone) non si riescano a dare le solite coperture o velate o totali che ormai offuscano la luce del sole, o perche' ai famigerati SCIATORI vengano concesse le uniche ferie ANNUALI :)
    Vedo sempre piu' persone PELATE (ALOPECIA nella zona VERTEX) oramai quelli con i capelli si contano sulle dita ; la notte o comunque in momenti di quiete si sente un rumore H24 nelle orecchie (simile a quello udibile in una stanza di una salamacchine di una centrale nucleare) continuo alternato e che credo da qualche tempo a questa parte sia ampiamente RADDOPPIATO ; a volte muscoli e bocca si muovono proprio a ritmo di quel suono e dici tanto per scherzare ai muscoli che eseguono quel ritmo "hei.. ma a me questa musica non piace, sono io che decido se ballare o no!". Scherzi a parte, purtroppo dalla mia parte la gente ancora si rifiuta di vedere tutto questo come un problema, e per forza di numeri, si è costretti a rimanere osservanti di questo stupro.

    SEMPLICE TESTIMONIANZA

    RispondiElimina
  34. Ciao,

    quando c'è alta pressione non necessita l'uso di scie di tipo persistente, indispensabili per deviare o distruggere i fronti nuvolosi naturali. Le attività però proseguono in modo insidioso durante le ore notturne e, di giorno, vengono impiegati elementi chimici non persistenti.

    In realtà gli unici gioni in cui smettono del tutto sono rarissimi fermi tecnici di 12/36 ore e quei girni in cui alte autorità (politiche e/o ecclesiastiche) sono presenti in una determinata città o regione. Solo in quei frangenti si possono osservare formazioni nuvolose naturali e cielo blu.

    RispondiElimina
  35. In tema di definizioni delle scie,oggi il figlio del mitico col.Giuliacci se nè uscito con "nuvole che sporcheranno il cielo",ovviamente ha aggiunto che non porteranno fenomeni!.
    E' vero,non sanno più che dire.

    RispondiElimina
  36. Oggi dalla prima mattinata cielo quasi sgonbro... Dopo di che l'inferno fino a totale copertura lattiginosa ora tendente grigio.

    La cosa che mi fa' più rabbia e' che sei consapevole che il cielo non doveva essere quello se qui bastardi non fossero passati e la gente non guarda una mazza perché troppo impegnata dal tam tam quotidiano.

    RispondiElimina
  37. Oggi quindi il cielo era pieno di UFO-TRAILS !!!!!

    RispondiElimina
  38. Sanremo: cielo ridotto ad una poltiglia bianco-grigiastra, con sole trasformato in una larva.
    Aria irrespirabile e gente inebetita.

    RispondiElimina
  39. Buongiorno a tutti, ragazzi.

    Strik3, che culo :D qua a luglio gli aerei correvano allegramente senza sosta (a parte qualche ora, o mezza giornata, come in altri mesi) come chiarito da Straker.

    Per quanto riguarda l'articolo si tratta di vero giornalismo: quella cosa che non siamo abituati a trovare sulle testate giornalistiche ufficiali.
    Non esiste istituzione che possa tutelare il cittadino poichè TUTTE sono ormai state infiltrate dai poteri occulti, oggi più che mai. Io non nutro alcuna fiducia in costoro.
    E ho la forte impressione che la denuncia sia genuina: è concisa ed essenziale e si comprende bene (anche i carabinieri ce la possono fare!) che l'accenno agli UFO si riferisce a velivoli non rilevabili (e puntualmente non rilevati) dai radar; mi è capitato a volte di utilizzare la stessa espressione come paragone. Solo che, probabilmente, qualcuno a caso ha provveduto a tamponare ricorrendo alla bravata giornalistica a cui abbiamo assitito, con la quale il tutto è stato ridotto ad una specie di stupidaggine (per loro).
    Penso però che, chi è dotato di buon fiuto, sia perfettamente in grado di bypassare questa mascherata con il giusto senso critico, anche perchè le scie chimiche sono sempre lì, in cielo, ben visibili.

    Ciao

    RispondiElimina
  40. Questo paese è marcio. Serve un accendino.

    RispondiElimina
  41. Straker, credo non bastino mille fonderie.

    RispondiElimina
  42. suggerisco questo video interessante...http://www.youtube.com/watch?v=MWNQJb2iFIE&feature=player_embedded#!

    RispondiElimina
  43. Il denunciante scrive:

    18. Cristiano, 2 giorni fa, ore 22:54
    Questa notizia è stata modificata, manipolata, come sempre avviene con la stampa. Ho ricevuto una telefonata da una giornalista dell'ansa l'altro giorno, ma di ciò che è stato detto al telefono non c'è traccia. Nella denuncia non viene data la colpa agli ufo, ma a forze militari di carattere mondiale.

    RispondiElimina
  44. Forse Cristiano non si è chiesto chi ha fornito il suo nominativo ai giornalisti dell'A.N.S.A.

    Insomma, pare chiaro che la sua legittima denuncia è stata volutamente usata per scopi nefandi e che i principali artefici sono al Palazzo di Giustizia di Milano.

    RispondiElimina
  45. Ogni tanto sciolgono un comune per infiltrazione mafiosa. Qui bisognerebbe sciogliere tutti gli stati del pianeta.

    RispondiElimina
  46. Velature in arriva da ovest.Il cielo azzurro di oggi domani sarà un ricordo.Un grazie all'aeronautica militare Italiana e alla Nato.Come faremmo senza di voi?.

    RispondiElimina
  47. Domani, a partire dalle ore 12, sarà disponibile, sul sito del quotidiano Rinascita, il seguente articolo:

    Manipolare il clima per ottenere il controllo globale

    Si preannuncia interessante, come interessante e intelligente è il quotidiano. Non lo leggo, ma vado, ormai da qualche anno, sul sito.

    RispondiElimina
  48. Ciao Straker e Zret, complimenti vivissimi per l'articolo. Un ottimo pezzo di giornalismo.

    Per quanto riguarda i vari lettori occasionali si questo blog a cui da ieri si sarà sicuramente aggiunto il Dottor Cerrato (a cui porgo i miei ossequiosi complimenti per il suo invidiabile curriculum) ricordo che:

    La dottoressa Ilya Perlingieri nell’articolo “The Consequences of Toxic Metals and Chemical Aerosols on Human Health” o "Le conseguenze dei metalli tossici e degli aerosol chimici sulla salute umana" afferma: "Negli ultimi dieci anni, i controlli indipendenti delle scie chimiche in tutto il paese [USA ndt] hanno dimostrato un mix di sostanze estremamente pericolose e velenose che comprende: bario, alluminio rivestita in fibra di vetro-nano (noto come pula), torio radioattivo, cadmio, cromo, nichel, sangue essiccato, spore di muffa, giallo micotossine fungine, Dibromuro di etilene e fibre polimeriche. La tossicità del Bario può essere paragonata all’arsenico ed è noto ledere il cuore. L’Alluminio ha una storia nel danneggiare le funzioni cerebrali."
    Non c’è bisogno di aggiungere che Dibromuro di etilene è un pesticida altamente tossico agricolo.

    Caro Dottor Cerrato, non sono UFO (come lei ha "frainteso" senza alcuna malizia, si intende) ma aerei della NATO, ben visibili e estremamente pericolosi per la nostra e la SUA salute.
    Sempre fiducioso nelle Istituzioni ...

    RispondiElimina
  49. E ora, una bella notizia!

    http://www.blitzquotidiano.it/politica-italiana/pistole-studenti-soldato-scuola-addestramento-555519/

    RispondiElimina
  50. Ron, il problema è che l'ottima Perlingieri è una vox clamantis in deserto e veramente di questo passo la Terra, devastata dai tagliagole, è ormai un deserto.

    Il Quarto Reich è alle porte.

    Ciao

    RispondiElimina
  51. Ron,ma lo fai apposta?.
    Se i genitori non protestano anche con azioni eclatanti sono dei coglioni.
    Il Sig.La Russa è un guerrafondaio,farebbe una bella coppia con Luttwak altro personaggio noto per le sue posizioni "moderate e pacifiste".
    Magari la Domenica vanno pure in chiesa!.

    RispondiElimina
  52. Il Dottor Cerrato ha delle eccellenti credenziali.

    RispondiElimina
  53. Luka, cercherò Rinascita in edicola.

    Grazie della segnalazione.

    RispondiElimina
  54. Ciao a tutti.. Oggi dalle alpi al sud uno scempio totale di irrorazioni di tipo persistente dalle alpi alla punta, visto con i miei occhi inorriditi..

    RispondiElimina
  55. Guardate qui.. sito dedicato alle scie di condensazione... bastardi!
    http://sciemilano.blogspot.com/

    RispondiElimina
  56. Sicuramente quei due guerrafondai mentecatti vanno a messa tutte le domeniche.

    Scempio chimico in tutta Italia e non solo: l'orrore continua.

    Ciao

    RispondiElimina
  57. Nonvotare, conosciamo da tempo immemorabile lo schifoso blog di quel budino rancido di Santacroce. Fu uno dei primi a vendersi al diavolo.

    RispondiElimina
  58. Attenti alle false identità!

    http://www.youtube.com/watch?v=2XaBfP5khEs

    RispondiElimina
  59. @ Damocle

    I genitori non protesteranno mai. Anzi penso che la riterranno una cosa giusta.
    Non lo faccio apposta sono solo profondamente sconfortato.
    Certe volte mi dico ma magari mi sbaglio a pensare al NWO, poi leggo queste in fondo piccole e insignificanti notizie e mi convinco sempre più che il Male è lì che è entrato nelle nostre coscienze.

    Il ministro della difesa è quello che mostrava la lingua a un manifestante che lo contestava e gli dava del pedofilo.

    http://www.youtube.com/watch?v=ejVioXX839M

    Spero sempre che il bene possa trionfare.

    RispondiElimina
  60. Un anno fa, ho denunciato al NOE di Bologna,per due volte, il "fenomeno" chemtrails. Non è servito assolutamente a nulla: la denuncia è stata inviata alla procura, ma certamente è stata archiviata. Precedentemente, avevo inviato mail ad organizzazioni ambientaliste,enti pubblici, al comune di Ferrara, al ministero dell'ambiente, ad una testata giornalistica, senza mai ricevere uno straccio di risposta. Mi chiedo a questo punto, che senso possa avere continuare ad opporsi singolarmente: perchè non unire molta gente in una forma di protesta collettiva, una denuncia collettiva alle autorità?

    RispondiElimina
  61. Ciao Mec59, le class action non sono consentite ai privati cittadini, secondo la legge italiana. Poi il nodo della questione è che i vertici e le istituzioni tutte sono la corruzione alla decima potenza e quindi con i mezzi previsti dalla legge non se ne esce.

    Alla singola protesta pacifica vi sono poche alternative, ma probabilmente un giorno accadrà qualcosa... e tutto il castello crollerà schiacciando tutti coloro che ora assecondano questo stato di cose. Ricordiamo Mussolini e la fine che fece.

    RispondiElimina
  62. http://forum.cosenascoste.com/misteri/54106-scie-chimiche-la-malafede-di-due-fratelli-3.html#post625449

    RispondiElimina
  63. A proposito di visite ai nostri blog, guardate un po' chi viene a curiosare nel mio:

    Arpa Piemonte - Agenzia Regionale Per La Protezione Ambiente (93.62.191.161)

    Turin, Piemonte, Italy

    Ribattezzata "per la complicita' nella distruzione ambiente", come tutte le ARPA nazionali.

    Tra loro e l'ARPAS - Sardegna (lo "scienziato della menzogna"), non saprei chi scegliere.

    RispondiElimina
  64. Ciao Ron,la mia voleva essere una battuta,ci mancherebbe!.
    Anche secomdo me non protesteranno (quindi coglioni)ma anzi come dici tu alcuni ne saranno pure contenti,stanno seminando il seme della violenza ovunque ma sono altresì convinto che gli si ritorcerà contro.
    Questa mattina sciate chilometriche e ultrapersistenti.Grazie pirloti.

    RispondiElimina
  65. L'A.R.P.A.S si sente direttamente coinvolta, visto che i suoi responsabili hanno osato mentire, affermando che quelle nei cieli del mondo e della stessa Sardegna sono innocue velature. Spero per loro che non abbiano figli.

    Damocle, ci eravamo capiti. Il mio era un discorso in generale.

    RispondiElimina
  66. Complimenti per il blog "Non votare chi ti avvelena"! ;-)

    RispondiElimina
  67. Se il buon giorno si vede dal mattino...

    Ecco Trento oggi:

    http://img227.imageshack.us/img227/9682/trento22settembre2010.jpg

    RispondiElimina
  68. IP Address: xxx.xx.xxx.xx [Label IP Address]
    ISP: Comune Di Milano
    Entry Page Time: 22nd September 2010 09:30:33
    Visit length: 48 mins 38 secs
    Browser: IE 6.0
    OS: WinXP
    Resolution: 1280x1024
    Location: Milan, Lombardia, Italy
    Returning Visits: 592
    Entry Page: http://www.tankerenemy.com/
    Exit Page: http://www.tankerenemy.com/

    RispondiElimina
  69. Ieri è stata una bella giornata, il cielo sopra il mio paese, era di un azzurro inteso, come purtroppo capita omai di rado di poter osservare. Abito a Loria in provincia di Treviso paese omai da tempo bersaglio giornaliero degli aerei della morte forse anche a causa delle numerose basi NATO e aereoporti militari che ci sono nelle vicinanze: Istrana,Aviano,Vicenza ecc.
    Questa mattina l'illusione però è già finita,il cielo dapprima limpido si sta riempiendo di scie
    in maniera costante e chiunque abiti da queste parti lo può verificare semplicemente alzando lo sguardo.
    Si sa devono saturare l'atmosfera con i loro veleni prima che arrivi la perturbazione prevista per venerdì.
    Una curiosità: io vado per mare e le previsioni meteo sono fondamentali; ho constatato però da un po di tempo che le previsioni che elaboro io con delle semplici osservazioni del cielo e con la lettura di un barometro, sono più esatte di quelle che ormai danno i bollettini meteomarini per quello che riguarda lo stato del cielo.Quando si è consapevoli di quello che fanno si può capire quello che succederà.
    Un caro saluto a tutti in particolare a Straker e Zret.
    Era un po di tempo che non postavo ma sono sempre con voi
    E' bene che lo sappia anche la banda bassotti

    RispondiElimina
  70. Ciao Mr.bear, ben ritrovato.

    Quanto osservi in merito alle previsioni meteo è corretto. In effetti è sufficiente sapere se in arrivo una perturbazione per sapere in anticipo che questa sarà distrutta o deviata dalle coperture artificiali. Ormai da diversi anni il clima è completamente gestito dai militari, i cui bollettini meteo non sono altro che bollettini di irrorazione.

    RispondiElimina
  71. Nuova Zelanda: 75 balene spiaggiate
    http://www.blitzquotidiano.it/ambiente/nuova-zelanda-balene-spiaggiate-salvarle-556029/

    Lo scorso agosto, un branco di 58 globicefale si era arenato in un’altra spiaggia remota del nord. Per la maggior parte non hanno potuto essere salvate e sono state sepolte. Sulla stessa spiaggia nel 2007 si erano arenate altre 101 balene della stessa specie.

    Immagino che per i militari che gestiscono i vari Haarp sono le solite balene rompicoglioni che si vogliono attirare tutte le attenzioni degli ambientalisti.



    Probabile intensificazione delle irrorazioni durante l'equinozio autunnale.
    Qui in provincia di Milano nuvole isolate che sporcano il cielo azzurro (e metallizzato aggiungo io).

    RispondiElimina
  72. - “alleati per la vita”
    - lezioni di tiro con la pistola ad aria compressa e percorsi “ginnico- militari”,
    - “instaurare negli studenti la conoscenza e l’apprendimento della legalità, della Costituzione, delle istituzioni e dei principi del diritto internazionale”,
    - evidenziare, nel percorso educativo, l’importanza del benessere personale e della collettività attraverso il contrasto al ‘bullismo’ grazie al lavoro di squadra che determina l’aumento dell’autostima individuale ed il senso di appartenenza ad un gruppo”.
    il tutto è molto fascio..

    a me sembra solo un reclutamento indiretto, stimolando il gusto per le armi e per l'esercito. tutto farcito di bei paroloni, e che vogliono combattere il bullismo in questo modo? così che se un bullo ti rompe le palle lo ammazzi, mi sembra giusto. che orgoglio di figli che avranno i genitori del XXI secolo! malati nel corpo e nella mente.
    ma andatevi a fare un giro per le campagne finchè ce n'è!

    RispondiElimina
  73. L'osservazione secondo la quale in luglio - e magari anche giugno e agosto - il clima non è manipolato e la Natura ha il sopravvento è quanto di più sbagliato si possa immaginare.

    Direi anzi che in estate le pratiche manipolatorie raggiungono l'apice grazie all'attivazione a pieno regime del sistema HAARP e dei meccanismi ad esso collegati. Il riscaldatore ionisferico, alias 'ionospheric heater', in quei mesi viene spinto al massimo ed il clima diventa volutamente insopportabile, quasi una anticipazione dell'Inferno dantesco.

    Riguardo all'articolo qui presentato, - autentico 'tour-de-force' giornalistico -,esso mi fa venire in mente la classica frase che i Tg trasmettono quando si verifica qualche infrazione criminosa da parte di qualcuno nonchè la classica espressione da parte di chi ha subito il torto. Questa risulta essere sempre la seguente: ' Ho fiducia nelle indagini della Magistratura affinchè venga fatta giustizia'.

    Allora mi viene la parola 'imbecille'.

    E intanto oggi hanno salvato Nicola Cosentino. Se qualcun non ha scheletri nell'armadio, che gli importa se gli fanno delle intercettazioni?
    Ben vengano. Ma evidentemente non è così nel caso di Cosentino.

    Il sistema è marcio fino al midollo ma resiste- e alla grande, aggiungerei io -. Nessun segno di cedimento da nessuna parte, mai!
    Il sistema è molto forte, assai più di quanto pensassimo.

    RispondiElimina
  74. Buon pomeriggio a tutti.
    Per me quest' oggi purtroppo non è stata affatto una buona giornata.
    Ho appreso, grazie a Ron, della "splendida" notizia secondo la quale si vorrebbe trasformare la scuola in una sottospecie di caserma e devo ammettere, sono rimasta impietrita.
    Ci troviamo di fronte ad un piano ben congegnato ed ora siamo arrivati al dunque. Dopo aver abituato i nostri ragazzi, attraverso i canali di informazione più popolari, alla violenza ed alla perversione forse ora hanno pensato sia giunto il momento per loro di mettere in pratica tali nefandezze.
    Ai tempi di Mussolini ai ragazzi si imponeva solo di praticare la ginnastica.
    I nostri politici hanno oltrepassato il limite della decenza ed io personalmente non credo che rimarrò zitta.
    Sarei lieta di potermi mettere in contatto con altri genitori del blog, stanchi come me di alzarsi la mattina e dover digerire insieme alla colazione notizie di questo genere.
    Cambiando tema mi chiedo : ma abbattere un "UFO" reato?

    RispondiElimina
  75. Buonasera a tutti in primis ai padroni di casa straker e zret.
    E' incredibile come ancora oggi di debba stare a discutere se le chemtrail esistono oppure no , da anni non si riesce a fare un passo avanti , purtroppo.
    Basterebbe osservare quando "operano" per farsi un'idea chiara , nessun aereo per perecchio tempo , anche mezzora e poi tutti insieme decine di passaggi in contemporanea , nessun controllore del traffico aereo civile potrebbe permetterselo senza violare i protocolli di sicurezza , sappiamo bene come il traffico aereo invece venga "spalmato2 per evitare questi colli di bottiglia.
    Per venire alla denuncia oggetto del'articolo , bè , è come minimo ingenuo specificare termini come "ufo" in una denuncia del genere.
    A presto.

    RispondiElimina
  76. Ciao Russel, sarebbe interessante contattare il Giudice e vedere quali scuse adduce in merito alla farsa messa insieme dall'illustre.

    RispondiElimina
  77. Ciao a tutti, scusate la latitanza, ma è stato un periodo piuttosto incasinato. Giusto per farvi rabbrividire vi linko 2 foto che ho scattato a Latina il giorno 7 settembre poco dopo le 7 di mattina. Cosi capirete come si vive dalle mie parti. Scusate la qualità delle foto, ma il mio telefonino ha una fotocamera da soli 2 megapixel
    Un abbraccio, e.

    http://img840.imageshack.us/i/img00180201009070820.jpg/
    http://img227.imageshack.us/i/img00178201009070808.jpg/

    RispondiElimina
  78. Forte odore di zolfo e cielo bianco. Che spettacolo, signor Giudice.

    RispondiElimina
  79. Ho letto tutti i nuovi commenti e constato che la situazione è sempre più grave, ma che anche lo spirito battagliero è indomito. La vittoria passa attraverso il rifiuto e la negazione del sistema e delle luride istituzioni.

    In verità il regime attuale è molto peggio del fascismo, perché Mussolini non si sarebbe mai sognato di avvelenare gli Italiani motu proprio. Inoltre lo stato attuale è sommamente ipocrita perché spaccia iniziative e leggi diaboliche, per promozione della libertà e della democrazia.

    Bisogna insistere con la divulgazione e con l''azione: forse si creerà una crepa nel sistema. Intanto consiglio di aggiungere tra i preferiti il blog Nonvotare.

    Ciao a tutti.

    RispondiElimina
  80. Zret ha detto:
    In verità il regime attuale è molto peggio del fascismo, perché Mussolini non si sarebbe mai sognato di avvelenare gli Italiani motu proprio. Inoltre lo stato attuale è sommamente ipocrita perché spaccia iniziative e leggi diaboliche, per promozione della libertà e della democrazia.

    Verità pura e semplice,bravo Zret.

    RispondiElimina
  81. Mercury ha detto:
    “instaurare negli studenti la conoscenza e l’apprendimento della legalità, della Costituzione, delle istituzioni e dei principi del diritto internazionale”

    Praticamente gl insegnano a sottomettersi ed a leccare il culo ai potenti per tutta la vita.

    RispondiElimina
  82. Buonasera a tutti.

    Non per fare pubblicità al quotidiano Rinascita ( dato che ieri sera avevo messo il link all'articolo Manipolare il clima per ottenere il controllo globale ), ma volevo segnalarvi due articoli incentrati sulla morte dell’ingegnere Stefano Anelli - suicidatosi qualche giorno fa con una balestra - e che poi è risultato essere lo scrittore noto con lo pseudonome John Kleeves.

    Gli articoli sono:

    Hanno assassinato John Kleeves

    La misteriosa morte di un intellettuale anomalo

    Fa piacere vedere queste informazioni non solo su siti "complottisti", ma anche su quotidiani. Certo, Rinascita avrà una bassa tiratura, avrà sempre trattato gli argomenti con un'altra angolatura, quindi "si gioca in casa", ma è una cosa positiva.

    RispondiElimina
  83. zret e tutti lor signori. a proposito di situazione grave, questo è assolutamante da vedere:
    perturbazione in avanzamento dall'atlantico:
    http://www.sat24.com/sp

    un enorme fronte di scie che parte dal sud della scandinavia:
    http://rapidfire.sci.gsfc.nasa.gov/subsets/?subset=AERONET_Gustav_Dalen_Tower.2010265.terra.1km

    Danimarca, olanda, belgio e parte della germania:
    http://rapidfire.sci.gsfc.nasa.gov/subsets/?subset=Europe_2_02.2010265.terra.1km

    inghilterra e francia:
    http://rapidfire.sci.gsfc.nasa.gov/subsets/?subset=Europe_2_01.2010265.terra.1km

    totalmente spagna e portogallo! :
    http://rapidfire.sci.gsfc.nasa.gov/subsets/?subset=Europe_3_01.2010265.terra.1km

    parte del nord africa: (notare in alto a sinistra)
    http://rapidfire.sci.gsfc.nasa.gov/subsets/?subset=AERONET_Izana.2010265.terra.1km

    è incredibile.

    RispondiElimina
  84. Il Ministero della pubblica distruzione, di concerto con il Ministero della guerra, vogliono creare tanti soldatini lobotomizzati.

    RispondiElimina
  85. ragazzi ma in Spagna e Portogallo nessuno dice niente? avete link qualche blog, sito che si occupa di scie??
    la situazione mi sembra particolarmente grave (e non da ora)

    RispondiElimina
  86. Ciao arancino meccanico, in Spagna ci sono molti attivisti e se ne è occupata spesso la TV. Il problema cover-up è però mondiale e così... laddove la protesta è più forte, altrettanto lo è la censura e la disinformazione. Tutto il mondo è paese ed in questo caso, dato che la regia è unica, in Spagna è né più né meno che la stessa situazione di qui.

    RispondiElimina
  87. Arancino, in Spagna esistono molti siti sulle scie tumorali ed operano validi attivisti, ma purtroppo la disinformazione è molto capillare e l'ignoranza del problema assai diffusa.

    Ciao

    RispondiElimina
  88. "la regia è unica" ... anche nel marketing del terrore

    http://www.blitzquotidiano.it/facebook/nasa-2013-terra-tilt-eruzione-solare-556879/

    Direi in linea con quanto afferma Noam Chomsky in "Le 10 Strategie di Manipolazione Mediatica"
    1-La strategia della distrazione
    2- Creare problemi e poi offrire le soluzioni.
    3- La strategia della gradualità.
    4- La strategia del differire.
    5- Rivolgersi al pubblico come ai bambini.
    6- Usare l’aspetto emotivo molto più della riflessione.
    7- Mantenere il pubblico nell’ignoranza e nella mediocrità.
    8- Stimolare il pubblico ad essere compiacente con la mediocrità.
    9- Rafforzare l’auto-colpevolezza.
    10- Conoscere agli individui meglio di quanto loro stessi si conoscano.

    senza azione non c’è rivoluzione!
    http://www.vocidallastrada.com/2010/09/le-10-strategie-di-manipolazione.html

    RispondiElimina
  89. Nebbia chimica in Trentino-Alto Adige

    http://rapidfire.sci.gsfc.nasa.gov/subsets/?subset=AERONET_Ispra.2010265.terra.250m

    RispondiElimina
  90. Continuando il discorso della scuola da leggere
    Solange Manfredi in La funzione della scuola

    http://www.mentereale.com/articoli/la-funzione-della-scuola

    "il vero compito della scuola, quello di atrofizzare le menti, quello di creare una popolazione che procede per schemi basati su pregiudizi e stereotipi ancorati a frasi semplici e banali (dimmi chi frequenti…), una popolazione priva della capacità di pensare, ma convinta di aver capito tutto."

    A quando i libri scritti da Angela e il Cicap?

    RispondiElimina
  91. In queste ore in tanti hanno problemi di navigazione.

    Cliccate su Start/Impostazioni/Pannello di Controllo e poi entrate in Connessioni di rete. Qui cliccate con il tasto destro sulla connessione in uso, poi su Proprietà (dal menù che appare) e, nella nuova finestra, selezionate Protocollo Internet (TCP/IP) e cliccate su Proprietà. Attivate l'opzione "Utilizza i seguenti indirizzi server DNS" ed inserite gli Open DNS 208.67.222.222 (DNS primario) e 208.67.220.200 (DNS secondario).

    La Telecom invece consiglia di usare questi due DSN 212.216.112.112 (primario) e 212.216.172.62 (secondario).

    RispondiElimina
  92. Questa mattina ero uscito di casa con i cani e sono tornato indietro per scattare le foto che ho inviato qui e ad alcuni contatti.

    Mentre lo facevo, mi è arrivata una serie di foto, raffiguranti le stesse scie, fotografate da un mio vicino.

    L'altro ieri sento mia madre al telefono e mi dice che, durante il sabato in montagna, ha fatto notare a mio padre tutte le scie che c'erano in cielo. "Era un continuo!".

    La consapevolezza sta aumentando?

    RispondiElimina
  93. Bene!

    Oggi mi raccontava un amico che al controllo ENAC sono subissati di telefonate di cittadini incazzati.

    RispondiElimina
  94. Il dozzinale programma Voyager sta proponendo un documento sulle miniere di re Salomone: i cieli della Giordania sono pieni di scie, cirri artificiali e di nuvole naturali disfatte.

    Bisognerebbe educare le nuove generazioni che purtroppo sono plagiate dai media, dai libri scolastici, sovente dall'"educazione" dei genitori stessi. E' una lotta impari, ma non si può demordere.

    RispondiElimina
  95. hihihi come dice Crozza quando imita Zichichi ahahahah " Ecco..ecco... la SCIEEEEnza...che cosè la SCIEEEnza...avete presente....U TUBU...gli asterroidi fum fum ... galilai galilei" hihihihi :-D

    RispondiElimina
  96. ciao
    avevo pubblicato un commento ieri pomeriggio ma non è stato pubblicato??? non capisco poi perchè mi da il nick russel , io sono rege!

    RispondiElimina
  97. Non ho idea, Russel/rege. In bacheca non risultano messaggi da moderare.

    RispondiElimina
  98. Guarda guarda, dal sito il meteo stanno cambiando le previsioni per il fine settimana di giorno in giorno. Sembra che le intense precipitazioni che dovevano esserci nel week end, previste fino a ieri tra l'altro, non saranno poi così intense. Ad oggi sembra che pioverà solo sabato (forse). Si sa oggi è solo giovedì e dall'attività aerea di questa mattina con molte e persistenti scie che contrastano nettamente con l'azzurro del cielo, probabilmente domani il sito di cui sopra
    ritoccherà ulteriormente la sua grafica probabilmente con alcune gocce (poche) di pioggia solo per sabato. Bravi potrebbero andare a disegnare fumetti, sarebbero più credibili.

    RispondiElimina
  99. ok , hai ragione era un mio problemino di account google...risolto

    RispondiElimina
  100. I militari passano le veline e loro, proni, eseguono. Chiunque può fare il meteorologo, oggi. E' sufficiente accordarsi con i militari ed eseguire pedissequamente le loro direttive... anche nello scrivere beceri articoli di disinformazione.

    RispondiElimina
  101. Dite voi se non è una presa per il culo:

    http://www.meteotrentino.it/clima/pdf/Arge_Alp_2010_Programm_it.pdf

    RispondiElimina
  102. Quando parlano di tutela dell'ambiente, sapendo quello che occultano, mi fanno venire i cinque minuti...

    RispondiElimina
  103. Una Convenzione Quadro e otto protocolli telematici addirittura!! Basterebbero una decina di montanari armati di FIM-92 Stinger altrochè..

    RispondiElimina
  104. MarcOrigin ha detto:
    Basterebbero una decina di montanari armati di FIM-92 Stinger altrochè..

    Ecco appunto..

    RispondiElimina
  105. Visto che in gran parte si tratta di droni, basterebbero particolari strumenti per il disturbo elettronico.

    RispondiElimina
  106. 2 motivi per vergognarsi:
    http://milano.repubblica.it/cronaca/2010/09/22/news/universit_l_ultima_tentazione_della_lega_precedenza_agli_studenti_lombardi_nei_test-7330113/?ref=HRER1-1

    http://www.corriere.it/cronache/10_settembre_21/tortora-mappe-luoghi-comuni_24ab6bc0-c57b-11df-b273-00144f02aabe.shtml

    che ne dite di questa chemcloud?
    http://img713.imageshack.us/img713/5797/dsc8793.jpg
    (il contrasto ce l'ho messo io).

    RispondiElimina
  107. minuto 2.35

    http://www.youtube.com/watch?v=ch4vpSVhZBU

    RispondiElimina
  108. In un servizio sulla rai hanno citato la previsione matematica di regressione di un grado a settimana delle temperature. Tutto diabolicamente calcolato. Qualcuno ha visto Voyager ieri sera e la "romanzata" ipotesi dell´impatto di un meteorite con la terra?

    RispondiElimina
  109. @Manuel

    ero di recente in trentino, verso val di fassa e ti assicuro che diventa veramente difficile non notare quello scempio di passaggio cosi bassi; schifosamente evidenti!!
    La situazione non é diversa scendendo verso sud dove peró essendoci uno stato di pressione atmosferica diversa si usa un metodo meno evidente e d´irrorazione di tipo non persistente sopratutto.

    RispondiElimina
  110. http://digilander.libero.it/fme/antigrandine.html

    In veneto era un consuetudine sentire i boati dei razzi antigrandine ogni volta che arrivava un temporale abbastanza "corposo",beh dal 2003 guarda caso manco uno scoppio,zero.Qualche genio di debunker diceva che non è vero che sono proibiti solo che per usarli ci vuole il permesso dela regione,esatto solo che,guarda caso,non viene più autorizzato nessuno ad usare tali mezzi e da allora di grandinate anche consistenti ce ne sono state parecchie.Naturalmente sono tutte coincidenze.

    RispondiElimina
  111. Mi potrebbero essere utili delle foto sui sui nostri..lor scempi nei cieli. Qualcuno ha dei link album che mi possa "prestare" per il blog?Grazie

    RispondiElimina
  112. @ Straker:

    "Cliccate su Start/Impostazioni/Pannello di Controllo e poi entrate in Connessioni di rete. Qui cliccate con il tasto destro sulla connessione in uso, poi su Proprietà (dal menù che appare) e, nella nuova finestra, selezionate Protocollo Internet (TCP/IP) e cliccate su Proprietà. Attivate l'opzione "Utilizza i seguenti indirizzi server DNS" ed inserite gli Open DNS 208.67.222.222 (DNS primario) e 208.67.220.200 (DNS secondario).

    La Telecom invece consiglia di usare questi due DSN 212.216.112.112 (primario) e 212.216.172.62 (secondario).
    "

    Grazie per il suggerimento, prima di tutto.

    Questi indirizzi sono selezionati, quindi danno più garanzia che tu sappia?

    Quelli della Telecom possono rivelarsi fumo negli occhi?

    Questi problemi di connessione, che tu sappia, possono essere stati voluti? Che ne so, anche per invogliare ad andare alla "superbanda"? ( teorica, ovviamente ) Mi sembra che anche Telecom, in alcune zone d'Italia, entro Natale, metterà la banda a 100 Mbit/s

    Un saluto.

    RispondiElimina
  113. Il problema, per quello che so io, si verifica per via delle eccessive richieste inviate ai server telecom (che vanno in tilt) da computers zombies. E' un problema ciclico, che si ripete spesso e che pare nessuno (a livello provider) ha mai pensato di risolvere alla radice.

    Accedere tramite dns specifici permette sovente di scavalcare il problema, facendo uso di server posti su nodi differenti.

    RispondiElimina

ATTENZIONE! I commenti sono sottoposti a moderazione (esclusi gli utenti autorizzati) prima della loro eventuale pubblicazione.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

AddThis