giovedì 8 febbraio 2007

Speciale di Discovery channel sulle scie chimiche

Il 22 febbraio prossimo Discovery channel manderà in onda un’inchiesta sulle scie chimiche. Il titolo, Chemical contrails, è ambiguo: è come se si dicesse “legno metallico”. Tuttavia il programma televisivo potrebbe rivelarsi utile per consentire a milioni di cittadini statunitensi e canadesi di conoscere un problema abnorme e gravissimo che la stragrande maggioranza delle persone ignora. È prevista anche la partecipazione depistante di disinformatori di professione, bugiardi patentati al soldo dei potenti. Si spera che, nonostante ciò, malgrado l’azione censoria e mistificatoria intrinseca ai media ufficiali, qualche verità filtri. Riporto l’annuncio pubblicato da Will Thomas sul suo sito.

Dopo più di otto anni di controversie e di censura, Discovery channel ha deciso di far entrare nei salotti di tutto il Nord America, il tema delle scie chimiche. Lo speciale andrà in onda sabato 22 febbraio, alle ore 21:00.

Il regista si chiede: “Che cosa contengono veramente i residui del carburante e che cosa determina il fatto che quelle scie permangano a lungo e si incrocino sino a formare una spettrale coltre che modifica il tempo ed influisce sulla nostra salute?” Queste scie persistenti emesse dagli aerei e che sono state viste da milioni di persone “sono potenzialmente tossiche e create intenzionalmente, come parte di un’operazione segreta di modificazione climatica o di sperimentazioni di armi meteorologiche?”

Per rispondere a tali domande, i giornalisti ed i curatori del programma Best evidence hanno condotto un’inchiesta durata mesi, interpellando “esperti ed osservatori di entrambi i fronti” affinché presentino i risultati relativi a decenni di esperimenti relativi alle modificazioni climatiche. Attraverso interviste a ricercatori come William Thomas e molti altri, grazie anche alle dichiarazioni di disinformatori, la trasmissione promette di essere il primo spettacolare reportage sulle scie chimiche.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

AddThis