mercoledì 13 settembre 2006

Filtri dell'aria condizionata rivelano fibre polimeriche

Dal 1995 al 2004, l'incidenza delle morti legate a malattie respiratorie di vario genere (in soggetti non fumatori) si è decuplicata.

Mentre gli scienziati si interrogano sulle cause di questo spaventoso incremento e mentre le autorità (appoggiate dai media) addossano interamente la responsabilità al traffico automobilistico ed agli impianti di riscaldamento domestico, non si rivela invece alla popolazione che tonnellate di microparticelle altamente tossiche (tra queste sono state evidenziati elementi chimici quali il bario, il quarzo e l'alluminio), vengono rilasciate ogni giorno da velivoli cisterna operanti in quasi tutto il globo, ivi compresa l'Italia.

Sembrano affermazioni senza fondamento, ma non è così. Analisi di laboratorio compiute anche nel nostro paese, lo confermano!

Se siete ancora scettici e pensate che si tratti di puro allarmismo, date un'occhiata al filtro del vostro condizionatore d'aria e vi renderete conto con i vostri occhi, della presenza di strane fibre che ricoprono l'intera superficie degli "HEPA filters". Queste fibre polimeriche non hanno raffronti con materiali conosciuti. Esse sono la prova provata che i tankers coinvolti nella micidiale operazione "SCIE CHIMICHE", non sono il frutto di fantasie cospirazioniste, ma la cruda realtà. Una realtà che, pervicacemente, si tende a nascondere. Una realtà che uccide!

San Francisco Chronicle death notice archives
Year - Death Notice Totals

1995 -> 191
1996 -> 134
1997 -> 105
1998 -> 98
1999 -> 144
2000 -> 196
2001 -> 1680
2002 -> 1734
2003 -> 1728
2004 -> 2000

HEPA Filter in residential service (indoor) for approximately 3 weeks.
HEPA Filter in residential service (indoor) for approximately 6 weeks.

New HEPA Filter for comparison

Magnification 200x Fibers and Crystal-Powder Form Collected from Ionizing Air Filter

Fonte: Clifford Carnicom.

Nessun commento:

Posta un commento

ATTENZIONE! L'area commenti è bloccata per i non appartenenti al gruppo Tanker Enemy sino a data da definirsi. Coloro che (abitualmente) commentano su questo blog, potranno farlo se membri del medesimo. E' sufficiente che i nostri lettori inviino la loro mail (verificabile) a tanker.enemy [at] gmail.com. Riceveranno un invito, al quale dovranno rispondere. Una volta membri del blog, potranno inviare commenti liberamente e senza moderazione. In questo modo i negazionisti stalkers non potranno più dar sfogo alle loro frustrazioni da psicopatici.

NOTA BENE: Sebbene la piattaforma permetta di pubblicare nuovi post, è chiaro che questa scorciatoia antistalkers autorizza solo alla pubblicazione di commenti e non alla redazione di nuovi di articoli.

Grazie!

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

AddThis