martedì 31 agosto 2021

Ossido di grafene nei cosiddetti "vaccini"? Ebbene sì!

Mentina, SottoUnPuente e le varie truppe cammellate della disinformazione possono tentare di smentire ciò che non è smentibile anche con decine di scartafacci al giorno. La loro propaganda affannosa e maldestra è inutile: gli elisir per l’immortalità tramite la morte contengono ossido di grafene. Non a caso è stato già creato un “antidoto” spray che ha come ingrediente principale ossido di grafene in nanoparticelle: naturalmente il prodotto è stato messo a punto con la risibile scusa di neutralizzare presunti virus, mentre si mira, in tutta evidenza, ad assicurarsi che le nanoparticelle di grafene arrivino velocemente al cervello. Osserva con acume l’amico Giovanni: “L’ossido di grafene, contenuto nelle pozioni, amplifica negli esseri viventi la conformità con certe frequenze elettromagnetiche. Per così dire, sintonizza il DNA, un DNA ormai snaturato, con particolari campi con cui entra in risonanza. I “filtri magici” sono saturati con tossine e veleni vari su cui spicca il grafene, anche se sappiamo essere già stato abbondantemente disperso nell’ambiente in decenni di geoingegneria clandestina. Crediamo che l’inoculazione di massa sia il capitolo conclusivo. La stragrande maggioranza delle persone non ha la sufficiente sensibilità o preparazione interiore per rendersi conto che ciò che adesso accade è solo il risultato di una nuova guerra trasversale avviata il giorno 11 settembre 2001 e, come sappiamo, non va sottovalutata la ‘sottotraccia’ o ‘firma energetica’ degli eventi. Il numero 11 è davvero la sphràgis degli Ottenebrati. Un altro numero dall’alone fosco è il 6, emblema dell'esagono o cella – è la sistemazione dell’alveare cibernetico dove rinchiudere ed estinguere la residuale essenza dell’uomo – le molecole stesse dell’ossido di grafene sono esagonali”. Naturalmente bisogna qui citare il 666, numero d’uomo, perché riferito al carbonio che ha sei protoni, sei neutroni e sei elettroni. Di converso, assume un significato luminoso il 12 che è collegato, tra le altre cose, alla genetica. Pubblichiamo un articolo che conferma quanto denunciamo da tempo, ricordando che le tanto decantate virtù medicamentose del grafene sono una truffa: in realtà si tratta di un veleno per le cellule e, più in generale, per l'organismo.

Un'équipe di scienziati statunitensi della Georgia State University ha sviluppato un vaccino spray nasale che potrebbe proteggere contro tutti i ceppi del virus dell’influenza (sic). Inoltre potrebbe essere adatto per combattere altri agenti patogeni, come quello che causa il Covid-19 (sic). Lo spray nasale offre un’ampia protezione: c’è la speranza che possa rappresentare la prima linea di difesa contro le forme potenzialmente letali del virus dell’influenza. Lo spray contiene una proteina chiamata emoagglutinina ricombinante (HA) che ‘vive’ sulla superficie dei virus dell’influenza. È essenziale per la capacità del virus di causare l’infezione.

Ora (secondo la medicina ufficiale n.d.r.), il virus dell’influenza è difficile da combattere, perché può evolvere e ‘imparare’ a proteggersi rapidamente dai farmaci. Il nuovo spray potrebbe risolvere questo problema. «La nostra ricerca apre una nuova strada per lo sviluppo di vaccini antinfluenzali intranasali senza ago e logisticamente semplificati per la protezione incrociata», ha affermato l’autore senior dello studio, il dott. Baozhong Wang. Lo spray somministra nanoparticelle attraverso il naso per rafforzare il sistema immunitario.

Ricordando che le vie respiratorie sono il portale di ingresso (sic) del virus, gli spray nasali, secondo quanto riportato dagli esperti, prevengono l’infezione in questo ‘punto chiave’. Possono anche stimolare le risposte immunitarie sistemiche in tutto il corpo. Inoltre, i vaccini iniettati in un muscolo non inducono risposte immunitarie della mucosa delle vie respiratorie, invece questa nuova potenziale soluzione combina l’HA con l’ossido di grafene chimico.

“I vaccini antinfluenzali convenzionali inducono prevalentemente risposte anticorpali. Tuttavia, ricerche recenti dimostrano che le risposte delle cellule T della memoria residenti nei polmoni sono indispensabili per una protezione incrociata ottimale contro l’infezione da influenza polmonare”, ha asserito il dott. Wang.

“Lo sviluppo delle risposte dei linfociti T residenti nei polmoni richiede la vaccinazione per via respiratoria o l’infezione tramite il virus dell’influenza. La nostra ricerca apre una nuova strada per lo sviluppo di vaccini antinfluenzali intranasali senza ago e logisticamente semplificati per la protezione incrociata”, ha aggiunto.

Nei test su topi e cellule umane coltivate in laboratorio, il vaccino ha prodotto anticorpi: “Nel nostro studio, abbiamo riportato per la prima volta che i nanomateriali di ossido di grafene hanno avuto un potente effetto adiuvante nel potenziare le risposte immunitarie dei vaccini per l’emoagglutinina intranasale”, ha dichiarato l’autore principale, il Dr Chunhong Dong.

Le nanoparticelle, infatti, hanno migliorato significativamente le risposte immunitarie nelle mucose e in tutto l’organismo dei roditori. La robusta reazione ha anche conferito protezione contro i diversi ceppi virali.

Gli spray antinfluenzali senza ago, poi, possiedono vantaggi logistici superiori rispetto a un vaccino intramuscolare, tra cui la facile somministrazione con alti tassi di accettazione e l’eliminazione dei rifiuti a rischio biologico.

Lo studio è stato pubblicato su “Proceedings of The National Academy of Sciences”.

FONTE: Blogsicilia.it

Vietata la riproduzione - Tutti i diritti riservati.

Sponsorizza questo ed altri articoli con un tuo personale contributo. Aiutaci a mantenere aggiornato questo blog.

La guerra climatica in pillole

Le nubi che non ci sono più

Per una maggiore comprensione dei fenomeni legati alla guerra ambientale in corso, abbiamo realizzato l'Atlante dei cieli chimici.

Chi è Wasp? CLICCA QUI

CHEMTRAILS DATA

Range finder: come si sono svolti i fatti

34 commenti:

  1. Condivido sempre ciò che scrivete, anche se in questi ultimi mesi ho visto scemare la voglia di esprimermi.
    Il mio parere l’avevo lasciato lo scorso anno (con la canzone “Non c’è più niente da fare”).
    Siamo invasi da decenni dai nani malefici, da particolato mortale, da veleni, in una progressione spaventosa: è un’aggressione senza tregua da parte delle forze del Male.
    Da qualche parte avevo letto dello spray, altro cavallo di Troia per introdurre il nemico. Basta che si pronunci l”esperto” di turno e la gente si prostra senza ritegno.
    Mentre nei laboratori continuano i loro maledetti esperimenti, giocando con la vita di milioni e milioni di creature innocenti (non escludo gli umani), il cui sacrificio e dolore - imposti con cieca violenza e freddo sadismo in nome di una falsa, falsissima scienza asservita solo al dio denaro e ad esseri immondi – interessano a nessuno. Finché un solo essere soffrirà su questo pianeta, non esisteranno né gioia, né libertà per alcuno.
    Ma sappiamo bene che questa è una prigione gestita da esseri oscuri, che vivono del dolore, della paura, della sofferenza di ogni vivente. Così, non curandosi della vita e della sofferenza altrui, di qualsiasi essere, l’uomo si affida ad una scienza marcia, ipocrita, venduta, pur di ottenere un balsamo vivificatore, una pozione salvifica per una pandem(on)ia inesistente.
    Hanno sempre voluto modificare, imprigionare, violentare a piacimento la Vita senza rispetto, giocando a fare gli dei.

    Concordo con i pareri espressi da Giovanni e da Zret nel precedente post: il periodo che viviamo è stato inaugurato con la data sinistra dell’11 settembre 2001: un atto di magia nera, con cui energie oscure si sono diffuse ovunque
    (osservare che cosa è stato costruito al posto delle Twin Towers, due smisurate fontane quadrate con al centro due enormi buchi neri e l’Oculus di Calatrava, monumento (= mostro minaccioso) di osceno impatto ambientale:
    “Rispecchiando l’assenza” (?), le due fontane, https://www.doppiozero.com/rubriche/109/201110/il-ground-zero-dell%E2%80%99architettura ;
    L’Oculus di Calatrava, simbolo di pace (?), https://artepiu.info/oculus-calatrava-world-trade-center-new-york/ .

    Bello l’esempio del DNA visto come un libro scritto da un Essere Supremo: la Vita è uno spartito di musica sacra fatto di note armoniose, di accordi divini.
    Ora si ode solo una musica dissonante, disarmonica, sempre più caotica e cacofonica. Si diffondono vibrazioni malefiche in ogni dove.
    Non si ode più la sacra Armonia, non si riesce più a leggere il Libro divino.
    Il sacro Sigillo non si doveva aprire. Transumanesimo in arrivo.
    Fine della trasmissione divina (trans-mitto): il legame con la Fonte divina viene interrotto, imprigionando l’uomo in una bolla spazio-temporale elettromagnetica, senza possibilità alcuna di redenzione; avvento della dannazione eterna.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non disperare, non prevalebunt !

      https://www.youtube.com/watch?v=qlzNdL-Splk

      Elimina
  2. la sesta lettera dell'alfabeto aramaico è la w. Ecco che www sta a 666 ovvero internet perché e il mezzo per incastrare gli esseri umani. Citato nei Vangeli, la rete ed il laccio. Internet è la rete ed il laccio è il laccio neurale o interfaccia neurale.

    RispondiElimina
  3. https://www.databaseitalia.it/analisi-del-sangue-dei-vaccinati-mostrano-accatastamento-tipico-del-cancro-del-sangue-il-medico-questa-e-eutanasia/

    RispondiElimina
  4. https://www.curioctopus.it/read/35122/questa-discoteca-vuole-catturare-l-energia-di-chi-balla-per-alimentare-il-locale-in-modo-alternativo (assomiglia al sistema brevettato dalla microsoft per sfruttare il calore corporeo emesso dall'uomo in abbinamento col bitcoin).

    RispondiElimina
  5. https://www.youtube.com/watch?v=fhvBf-QqlPw (interessanti i commenti sul potenziale obbligo vaccinale previsto per il 2023).

    RispondiElimina
  6. Health Canada (il Dipartimento responsabile della politica sanitaria federale in Canada) ha effettuato un'analisi preliminare degli studi disponibili dal 2016, la quale ha rilevato che «l'inalazione di particelle di grafene potrebbe causare tossicità polmonare precoce negli esseri umani.

    RispondiElimina
  7. Leggiamo che cosa scrive il Dottor Marco Lehnus...

    "Grafene nel settore medico?

    Nel campo medico, si attendono le sue future applicazioni, trattandosi di nanotecnologie con le quali sviluppare sensori intelligenti ed ultrasensibili capaci, una volta introdotti nell’organismo per via subdermica od intravascolare, di monitorare le varie attività di tessuti e degli organi – fra i quali il cervello – raggiungendoli, al fine anche del recapito diretto di un eventuale principio farmacologicamente attivo per la cura di una specifica affezione.

    Ma, allo stato attuale, la realtà potrebbe essere meno edificante e rassicurante, rispetto alla narrazione sin qui fatta, poiché da vari studi recenti condotti in Spagna ed in altri Paesi, sembra che l’ossido di grafene sia contenuto nelle mascherine chirurgiche, che il mondo intero, obbligatoriamente, si trova costretto ad utilizzare dall’inizio dell’era covid.

    Inoltre, le stesse fonti universitarie pubbliche spagnole, dichiarano che con la microscopia elettronica e la spettroscopia, nei tamponi utilizzati per la PCR (reazione a catena per la polimerasi) e nei test antigenici, siano presenti nanoparticelle di ossido di grafene. Allo stesso modo, tutte le varianti dei “dispositivi genici” della BigPharma inoculati fino ad oggi alle popolazioni del pianeta, conterrebbero una stessa considerevole quantità di ossido di grafene. Non ne sarebbero stati esenti nemmeno i vaccini antinfluenzali degli anni precedenti, nei quali l’ossido di grafene sarebbe stato utilizzato come adiuvante, come pure i nuovi vaccini anti-inflenza comune ed i cosiddetti “nuovi vaccini” anti-covid intranasali".

    LEGGI L'ARTICOLO QUI: https://cataniacreattiva.it/speciale-scienza-e-salute-grafene-e-suoi-possibili-effetti-lanalisi-del-dott-marco-lehnus/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. [...] L’osservazione clinica ed il riscontro autoptico confermerebbero come l’ossido di grafene, sia responsabile del quadro di polmonite interstiziale bilaterale. Sintomi legati alla sua presenza nel corpo sono il sapore metallico in bocca e la perdita parziale o totale del gusto (ipogeusia o ageusia) e dell’olfatto (iposmia o anosmia) seppur generalmente temporanee.

      Elimina
    2. [...] Da ultimo, è interessante ricordare che esiste una banda di frequenza elettronica specifica, in funzione della quale il grafene, come moltissimi altri materiali, viene sollecitato ad ossidarsi molto rapidamente, andando così a rompere quell’equilibrio nell’organismo, che consente la produzione e l’accumulo, a livello epatico, delle riserve di glutatione, il più potente e rappresentato anti-ossidante del nostro organismo. E' oramai evidente che la banda di frequenza in grado di scatenare questo effetto negativo sul rapporto ossido di grafene / glutatione, è emessa con le nuove larghezze di banda di trasmissione della tecnologia wireless 5G.

      Elimina
  8. Pare che di grafene sia vietato parlare. Il grafene è stato aggiunto come adiuvante già nei vaccini antiinfluenzali tra il 2017 ed il 2019. Per questo motivo molte persone sono finite al cimitero per polmonite bilaterale. Hanno quindi preso la palla al balzo ed hanno dato la colpa ad un inesistente virus. Le tecnologia Pfizer e ModeRNA derivano dalle ricerche di università italiane ed il CNR, elaborate su finanziamenti europei tra il 2016 ed il 2020 e tutt'ora in fase di evoluzione, per lo sviluppo di "vaccini" spray intranasali, così da avere certezza assoluta che i nanocristalli di grafene arrivino velocemente al cervello. Il Grafene causa la distruzione del glutathione, alla base delle difese immunitarie, inoltre provoca trombosi, morte cellulare e polmonite, se inalato. Perciò il Ministero della Sanità ha dato disposizione che le uniche mascherine impiegabili nelle scuole siano quelle dette "chirurgiche", che contengono grafene. Intanto tutti i contenuti che fanno riferimento al grafene vengono, sempre su disposizione governativa, rimossi dai social.

    RispondiElimina
  9. Esiste una maniera di rimuovere el grafene del corpo?? Come per esempio con calamite...non so'..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bravo, queste sono le domande da fare, anche se temo che i demoni che hanno architettato l' acqua di fogna si siano premurati che fosse impossibile "depurarla". Eppure un modo ci deve essere, e sarà bene individuarlo da parte di chi ancora si ritiene uno scienziato dalla parte dell' umanità e non di big pharma. Mi ricordo, ad esempio, che ai tempi del blog "scienza marcia" di Corrado Penna (da tempo bloccato), lessi di un rimedio empirico per risucchiare i vaccini (al tempo era in voga quello della suina)nel punto dell' iniezione mediante l' argilla, che ha un forte potere assorbente.

      Elimina
  10. Scusate l'OT, ma in tema di tamponi, ci sarebbe la vicenda del cosiddetto fantasma di Heilbronn, una presunta serial killer, avrebbe operato in Germania tra gli anni 90 e primi 2000, nata "concettualmente" da un inquinamento a monte dei suddetti tamponi (il DNA di un'operatrice della ditta che li produceva era finito in questi).

    Di seguito, il link del Corriere della Sera (luglio 2017), in cui tra l'altro il giornalista commenta nel titolo "Perché la scienza non può essere smentita, tranne alla fine di questa storia".

    https://www.corriere.it/cronache/17_luglio_16/mistero-donna-senza-volto-tradimento-prova-dna-omicidio-delitto-a4fce7a0-6a19-11e7-8c31-e178b0f54dfe.shtml

    Saluti,

    PIX

    RispondiElimina
  11. Ciao Rosario, ti seguo da 10 anni e devo diré che tu 6 una delle poche persone che stimo! Mi sonó installato telegram solo para seguirti, ho fatto un commento riguardo a un post che diceva che per sbaglio un pilota aveva attivato il rilascio di scie.. il gestor del canal, Mi ha bloccato dicendomi di scrivere le cretinate in un altro posto.... prima di tutto io nn sonó esperto pero ho studiato per fare manutenzione di alcuni modelli di aereonave, da quello che so' nella parte posteriore Dell aereo c'e' un generatore di corrente che serve ad alimentare tutti i sistemi in terra, una volta in cuota normalmente spengono il generatore perche' gli stessi motori fanno da generatore... ti scrivo questo qui, perche' il gestore del canale nn mi ha dato neanche la posibilidad di respondere.. sicuramente avra' piu' conoscienza di me in questo campo, pero' nn c'e' bisogno di essere cosi' drastici... invece di unirci tutti...e va be' mi dispiace.. ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao. Seguendomi da anni dovresti aver letto che una vita fa spiegavo le funzioni dell'APU e che non viene usato per la diffusione di nanoparticolati in atmosfera.

      Elimina
    2. Infatti e' proprio quello che ho detto... pero' il gestore giannoni mi ha bloccato dicendomi di scrivere le idiozie da un altra parte... mi dispiace perche' nn posso vedere i comentarios di telegram.. va be' nn fa niente, pero digli a questo giannoni che e' un bambino...ciao Rosario

      Elimina
  12. Ciao Rosario,

    Che ne pensi dei nuovi "test salivari molecolari" delle farmacie(quelli meno invasivi), sono innocui o sono la stessa cosa degli altri test, sempre dannosi per la salute(grafene ecc.)?

    Grazie per un commento sulla questione, ciao.

    RispondiElimina
  13. Grafene ovunque: anche nella fisiologica e nei vaccini comuni come antitetanica, antiinfulenzale, antimeningococco etc. La malattia definita "COVID" è determinata dal grafene, in associazione con le frequenze elettromagnetiche. Avevo ragione.
    https://everydayconcerned.net/2021/07/24/crime-scene-vaccine-nano-graphene-oxide-in-high-amounts-now-found-in-moderna-other-vaccines-also-sanofi-flu-vaccine-saline-solution-point-to-covid-19-all-professed-variants-being-graphene/

    RispondiElimina
  14. Ciao a tutti del forum,

    Una domanda, secondo voi i nuovi "test covid salivari molecolari" (quelli da farmacia meno invasivi), sono sicuri per la salute o sono pure questi nocivi (per presenza grafene ecc.)?

    Grazie per eventuale commento sulla questione.

    ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Li ficcano sino in fondo alla gola, per cui non sono per nulla meno invasivi. Non si può escludere poi, visto l'andazzo, che siano anch'essi contaminati da porcherie varie.

      Elimina
  15. https://www.24orenews.it/eventi/libri-eventi/89139-il-libro-di-alessandro-bolognini-tecnointrusivita-tra-ricerca-etica-e-diritto

    RispondiElimina
  16. Arriverà anche per loro il giorno del Giudizio.

    RispondiElimina
  17. Finalmente la deputata Saria Cunial si è decisa a denunciare la presenza di grafene nei cosiddetti "vaccini". Constatiamo che le informazioni da lei raccolte in un'interrogazione parlamentare presentata al Governo più criminale della storia, sono state estrapolate dalle pubblicazioni sul blog Tanker enemy. Bene! Ben consapevoli che anche questa interrogazione finirà nel nulla, comunque ci conforta sapere che ora, anche in Italia, si parla del tossico grafene. Ringrazio Gabriela per la segnalazione.

    https://r2020.info/2021/09/16/graphene-nei-vaccini-anti-covid-interrogazione-al-ministro-speranza/

    RispondiElimina
  18. Troppo tardi:

    https://www.youtube.com/watch?v=_kk2eLFUfuM

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Porte simboliche, molto sinistre.
      In questi ultimi anni abbiamo assistito ad una climax di eventi, dal 2012 (apertura giochi olimpici a Londra), al 2014 (Cinecittà World, https://www.ilfattoquotidiano.it/2014/07/10/cinecitta-world-nasce-il-parco-tematico-firmato-da-ferretti-e-morricone/1056199/ , pronto a papparsi chi vi si addentra), al 2016 (inaugurazione del tunnel del San Gottardo), al 2019 (Moloch al Colosseo), al 2020 (presepe Pachamama di Bergoglio in Piazza San Pietro), sino a quest’anno con il caprone a Milano (https://www.youtube.com/watch?v=nFuaTHj3nHQ - https://www.juzaphoto.com/galleria.php?t=3926172&l=it ) e con il grande parco aperto al pubblico il 24 luglio a Castel Romano (https://metropolitanmagazine.it/moloch-al-colosseo-significati-cospirazione-riflessione/ ).
      Ora anche le porte dell’Inferno al Quirinale. Ecco chi uscirà di lì.

      Elimina
    2. Mi sa che oggi devono aver aperto la porta dell'inferno di cui sopra e tutti i diavoli scorrazzano in cielo: un abominio di scie chimiche come non mai!!!!

      Elimina
    3. Provo per le terza volta a pubblicare questo commento in risposta a Lupo nella Notte.

      Porte simboliche, molto sinistre.
      In questi ultimi anni abbiamo assistito ad una climax di eventi in onore di quello, dal 2012 (apertura giochi olimpici a Londra), al 2014 (Cinecittà World, https://www.ilfattoquotidiano.it/2014/07/10/cinecitta-world-nasce-il-parco-tematico-firmato-da-ferretti-e-morricone/1056199/ , pronto a papparsi chi vi si addentra), al 2016 (inaugurazione del tunnel del San Gottardo), al 2019 (Moloch al Colosseo), al 2020 (presepe Pachamama di Bergoglio in Piazza San Pietro), sino a quest’anno con il caprone a Milano (https://www.youtube.com/watch?v=nFuaTHj3nHQ - https://www.juzaphoto.com/galleria.php?t=3926172&l=it ) e con il grande parco aperto al pubblico il 24 luglio a Castel Romano (https://metropolitanmagazine.it/moloch-al-colosseo-significati-cospirazione-riflessione/).
      Ora anche le porte dell’Inferno al Quirinale: ecco chi uscirà di lì.

      Elimina
    4. @Nikola Tesla Ultimamente ci danno dentro come matti; Rosario aveva detto che avrebbero implementato le dosi.
      Chissà se le strie sintetiche, nonché malefiche, siano state arricchite di altro… anche per gli "incoscienti" che non si piegano al mucchino!

      Elimina
    5. Infatti, hai opportunamente riassunto l'intera sequenza. Per quanto Rodin non realizzò la sua porta con intenzioni malvagie, non mi pare che si possa dire altrettanto per chi se ne sta servendo ora, pubblicizzandola per di piú, con compiaciuta enfasi:

      https://www.facebook.com/ScuderieQuirinale/posts/10159130885816418

      V'è anche da dire che oltre che con la data dell'entrata in vigore dell'estensione della "carta straccia verde", l'apertura della mostra viene fatta coincidere anche con il periodo nel quale tradizionalmente il Mondo dei Morti entrava in contatto con quello dei vivi. In questo non c'era alcun significato macabro, ma veniva comunque osservata una certa cautela, per mezzo di opportuni riti, a che i vivi non venissero attratti dall'altra parte. Qui mi pare piuttosto il contrario; se piú a nord è noto che il giorno del "contatto" è stato convenzionalmente stabilito nel 31 ottobre, data prima della festività celtica di Samhain, e ai giorni nostri nella commercialissima ricorrenza di Halloween che si è poi diffusa all'intero globo, alle latitudini mediterranee la celebrazione di questo evento era anticipato, e cadeva - con differenze di pochi giorni a seconda dell'anno - proprio nella prima metà di ottobre. Il tentativo di legarla ritualmente ai loro biechi fini sembra evidente. Ma non è detto che riesca.

      Elimina
    6. Ciao, vedo solo ora; però non posso leggere il link di fb.
      L’amicizia profonda di Auguste Rodin con l’occultista satanista Aleister Crowley mi farebbe pensare diversamente.
      Sappiamo bene che quelli non lasciano le cose al caso; troppi segni in quella direzione.
      Magari l’opera non fu realizzata dal Rodin con intenzioni maligne, come tu dici; ma probabilmente essa sarà stata (o verrà) attivata con determinati rituali neri.
      Comunque resto dell’avviso che, dopo quella data (il 15 ottobre), si scateneranno (proprio in senso letterale) le forze malvagie, nonché le persecuzioni verso l’umana progenie, in ispecie nei confronti di chi non si piega all’oscuro ricatto.
      C’è da sperare, come hai affermato, che questo utilizzo di energie nere per qualche ragione fallisca o per lo meno risulti molto attenuato, in modo da ribaltare la situazione ed annullare i loro diabolici piani.

      Elimina
  19. Ciao, Wegan. L'intento maligno di chi sta utilizzando ora l'opera è infatti fuori discussione. M'interrogavo piuttosto su quello originario di Rodin - che, è vero, era amico di Crowley, ma che sembra aver realizzato l'opera con intenti apologetici rispetto alla Commedia dantesca - che probabilmente non erano assimilabili a quelli di chi si serve ora della sua opera. Ma in fondo ha poca importanza, in quanto quest'élite tenebrosa ha nell'inversione dei simboli anche piú "alti" uno dei suoi marchî di fabbrica. Basti pensare all'uso che fanno dei numeri tra i quali l'ormai famigerato 11 che originariamente viene considerato un numero maestro. Quindi, sebbene non si possa dire che Rodin l'abbia realizzata per scopi oscuri, di fatto oggi viene utilizzata in tal senso.

    Un saluto

    RispondiElimina

ATTENZIONE! I commenti sono sottoposti a moderazione prima della loro eventuale pubblicazione.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...