sabato 22 ottobre 2016

Aria tossica in cabina: pilota francese denuncia compagnia di volo



Pubblichiamo un testo inerente alla sindrome aerotossica che, a differenza di quanto denunciato nell’articolo, non è causata soltanto dagli organofosfati. Si noti che il problema cominciò a manifestarsi nel 1987, in un periodo in cui entrarono a regime in molti paesi le attività di geoingegneria clandestina (alias scie chimiche, in inglese chemtrails).

Un pilota francese ha denunciato la compagnia per la quale svolge servizio, lamentando che l’aria che si respira negli aerei è tossica. Per la precisione - così scrivono le agenzie di stampa – nella denuncia si menziona “attentato involontario (?) all’integrità della persona, messa in pericolo della vita altrui ed inganno”.

La notizia è lungi dal sorprenderci. Anzi ci siamo sempre chiesti il perché di questi lunghi silenzi per opera dei più diretti interessati. Ogni giorno nei cieli del mondo, si registrano casi di improvvise diversioni a causa di fumi o vapori che si sprigionano all’interno dei velivoli, alcune volte si verifica anche più di un evento al giorno. Anche se va precisato che non sempre si tratta di esalazioni tossiche, è ormai chiaro che il fenomeno esiste. […] Il 15 luglio 2015, Matthew Bass uno steward di 35 anni, in servizio da quindici, morì improvvisamente.



Una prima indagine post mortem non individuò alcuna causa precisa. Un secondo esame specifico accertò la presenza di organofosfati. Harry Steinberg, avvocato della famiglia Bass, dichiarò nel corso di un’udienza, che: “l’esposizione ad organofosfati produce danni al sistema nervoso centrale e periferico nonché effetti negativi sul sistema respiratorio”.

La compagnia nei confronti della quale è stato portato il caso in tribunale è la EasyJet, ma è inutile nascondere che il problema, denunciato ai suoi albori da piloti australiani, riguarda tutta la comunità dei naviganti sotto ogni continente. Arnaud Wiplier, esponente di un sindacato di piloti della Easyjet, interpellato dall’agenzia francese AFP, ha ammesso che il problema esiste, ma che “è molto difficile avere prove in merito”... (sic).

I giornali francesi evocano nei titoli la “misteriosa” malattia che colpisce i piloti, ma usare il termine misteriosa è alquanto inesatto, perché è da anni che i particolari su ciò che avviene sono noti: l’olio lubrificante usato contiene TCP (Tcricresyl Phospate nonché Tributyl Phospate) e, in caso di perdita - che non si dovrebbe verificare - residui del lubrificante si diffondono nell’aria che circola in cabina. E’ aria che proviene dai motori. […]

Si tratta insomma di un vero e proprio subdolo avvelenamento che subisce l’organismo, un’intossicazione provocata dagli organofosfati. Che il problema non sia affatto nuovo è dimostrato dal libro uscito nel 2007 di Loraine Tristan (pilota della British Airways, ritiratosi dopo 25 anni di servizio per motivi di salute) il cui sottotitolo è eloquente: “What the airlines don’t tell you in the pre-flight briefing”.



D’altra parte, a fronte di uno dei tanti casi di flight attendant collassato a bordo, avevamo dedicato un’apposita newsletter “Troppi casi di fume events”. Segnalando che è in corso di revisione ed ampliamento una nuova edizione del nostro rapporto (che ricordiamo è scaricabile gratuitamente dal nostro sito) non rimane che augurarsi che il procedimento giudiziario avviato in Francia porti ad una qualche azione più concreta per evitare il ripetersi degli eventi di sindrome aerotossica, ormai tristemente soprannominata “il caso amianto dell’aviazione civile”.

Fonte: Air-accidents.com

Ringraziamo l'amico Alessandro per la preziosa segnalazione.

Vietata la riproduzione - Tutti i diritti riservati.

Sponsorizza questo ed altri articoli con un tuo personale contributo. Aiutaci a mantenere aggiornato questo blog.

La guerra climatica in pillole

Le nubi che non ci sono più

Per una maggiore comprensione dei fenomeni legati alla guerra ambientale in corso, abbiamo realizzato l'Atlante dei cieli chimici.

Chi è Wasp? CLICCA QUI

CHEMTRAILS DATA

Range finder: come si sono svolti i fatti

49 commenti:

  1. Risposte
    1. https://koenig2099.wordpress.com/2016/10/22/lo-scienziato-dr-michio-kaku-ammette-il-controllo-meteo-climatico-del-governo-alla-cbs-news/ gracias...

      Elimina
  2. OT: I Moby in collaborazione con Steve Cutts:

    https://www.youtube.com/watch?v=VASywEuqFd8

    Buon weekend a "tutti".

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bello. Anche a te, buon tutto.
      https://koenig2099.wordpress.com/2016/10/22/lo-scienziato-dr-michio-kaku-ammette-il-controllo-meteo-climatico-del-governo-alla-cbs-news/

      Elimina
    2. Grazie TheAntitanker, l'ho già girato ai miei nipoti in Germania che non sono diversi dagli altri ragazzi della loro età - anestetizzati da questa becera tecnologia.

      Buon fine settimana anche a te.
      Ciao

      Elimina
  3. La Regione Toscana, afferma che, un bambino mediamente assume con il cibo dai 5 ai 20mg al giorno di Alluminio, e che è presente "normalmente" nei cibi, un toccasana insomma! Ha dimenticavo... i vaccini sarebbero innocui perche ne contengono solo 2.8 mg!
    http://www.regione.toscana.it/-/sicurezza-dei-vaccini

    RispondiElimina
    Risposte
    1. corretto. e nei cibi che ci fa l'alluminio?

      Elimina
    2. Non ci sono parole per definirli.

      Elimina
    3. @TheAntitanker: il video che hai messo in link è un capolavoro di musica ed immagini! Stupendo.

      Elimina
  4. il testo contiene a mio avviso un piccolo refuso che può confondere e dirottare l'attenzione sul lubrificante anziché sull'aria tossicissima (causa maggiore concentrazione in quota di sostanze tossiche) aspirata dall'esterno dai motori ed introdotta all'interno dell'aereo.

    RispondiElimina
  5. Quà in toscana stanno tappezzando pulman, e strade con cartelloni mastodontici di propaganda pro vaccinazioni. La Regione Toscana inizia a subire forti pressioni dalle case farmaceutiche che stanno subendo perdite non indifferenti, a causa del calo delle vaccinazioni obbligatorie scese sotto la soglia 93%. Qualcuno inizia a svegliarsi?

    RispondiElimina
  6. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
    2. Spero che la toscana faccia onore alla sua tradizione! I toscani si stanno rompendo i coglioni. Nessuno qua, fortunatamente, si vaccina piu.
      Nessuno ha intenzione di diventare autistico come i negazionisti.

      Elimina
  7. Virgin Atlantic chemical fly
    https://www.youtube.com/watch?v=1Mv13kkvCYA

    RispondiElimina
  8. A proposito di Toscana. Cicapini tutti appassionatamente insieme.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pagliacci Straker, solo pagliacci!

      Elimina
    2. che brutte facce da copione. cosa bisogna fare per campare. più nobile andare a rubare per fame.

      Elimina
  9. A proposito di vaccini, alcuni medici contrari alle vaccinazioni rischiano provvedimenti disciplinari da parte degli Ordini di Venezia e Treviso. Verso il regime del pensiero unico.
    Qui l'articolo ed in calce alcuni miei commenti:

    http://www.doctor33.it/politica-e-sanita/antivaccini-prime-sanzioni-fnomceo-il-codacons-non-ci-sta/?xrtd=VLSVSVRAPVSTCAPCRRYTRTT

    RispondiElimina
  10. Se uno leggerà i commenti all'articolo segnalato, si accorgerà della becera stupidità della maggior parte degli appartenenti alla classe medica.

    RispondiElimina
  11. ot,che ne pensate?

    https://www.youtube.com/watch?v=u0OqoyH4-FQ

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Di sveglio mi sembra che esista solo la sveglia.

      Elimina
  12. http://tecnologia.libero.it/la-svezia-droni-vietati-privacy-1294?ref=libero

    RispondiElimina
  13. La risposta dell'ICAO: http://www.air-accidents.com/nlet/nl-38-2016.pdf

    Da ridere.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo. Tutti a rapporto. In ospedale

      Elimina
    2. comunque la puntualità di questo CACAO qui è stata da manuale

      Elimina
  14. http://www.terlizzilive.it/news/politica/449087/xylella-alle-porte-di-bari-damascelli-linfezione-avanza-e-la-regione-perde-tempo


    ...ok tutto procede "bene" ! Ma che bello ! Che bello vivere in Italia

    RispondiElimina
  15. Allarme ONU sui gas serra. Rilevate 400 parti per mlione di Alluminio (l'articolo parla di CO2, ma è un evidente refuso e distrazione dei giornalisti, dell'ONU, dei cicappisti, ecc.).

    RispondiElimina
  16. Che si vuol sperare da questa gente?
    https://www.youtube.com/watch?v=z5YNDtI3rH8

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nebbia neurotossica di ricaduta su tutta italia: siamo a 30 gradi ragazzi; ROBA DA PAZZI. A fine ottobre siamo a 30-tossici gradi. "Grazie"aeronautica, "grazie" a tutto il vostro servizio aereo e merdeo!

      Elimina
  17. Risposte
    1. L aria è talmente tossica, che questi episodi, di fumo in cabina, diventeranno quotidiani. Vedremo quali BALLE si inventeranno...

      Elimina
  18. Il programma di Donald Trump

    http://www.maurizioblondet.it/programma-trump-vi-nascosto/

    al punto 9 ...

    9 – Cancellare i miliardi dati all’ONU per far avanzare i programmi di cambiamento climatico, e dirigere quei fondi a rammodernare la rete idrica e le strutture ambientali dell’America.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. OT I Proprietari delle navi che portano i carichi di africani (finti profughi) in Italia

      http://www.maurizioblondet.it/proprietari-delle-navi-negriere/

      Da stampare e distribuire davanti a tutte le scuole di ogni ordine e grado!

      Elimina
    2. ...a migliaia ogni giorno! L invasione avanza, inesorabile.

      Elimina
  19. Bel colpo Straker!! P.S. da troppi giorni ormai marche obnubilate da immane nebbia tossica sopra la quale continuano a gogo ( proprio perche non visibili) aeresol

    RispondiElimina
  20. Immane, mostruosa, nebbia neurotossica di ricaduta su gran parte d italia causata da attività belliche aeronautiche. Più di 30 gradi tossici, ur bassa pure a livello del mare. Ci vuole una rivolta cazzuta...e farli smettere di distruggere la vita. Si svegliasse sto merda di paese di zombie.

    RispondiElimina

ATTENZIONE! I commenti sono sottoposti a moderazione (esclusi gli utenti autorizzati) prima della loro eventuale pubblicazione.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

AddThis