venerdì 6 febbraio 2015

Gianni Lannes è un gatekeeper?

Tempo addietro Gianni Lannes decide per conto suo che UN MILIONE di cittadini si devono riunire tutti a Roma per protestare contro le attività di aerosol clandestine. Reputiamo l'idea bislacca ed anzi ci irrita il fatto di essere stati tirati in ballo, insinuando che, se non vi partecipiamo, significa che...

Pensiamo: "A che gioco gioca Lannes? Chi vuole delegittimare e perché? Cui prodest?". Oltre tutto l'indetto sit-in non ha ricevuto l'autorizzazione per opera della Prefettura.

Già mesi prima in un suo articolo, pubblicato sul blog "Su la testa", sembra si voglia avvalorare la tesi delle fantomatiche scie di condensazione e questo episodio comincia a far serpeggiare qualche sospetto in merito a chi realmente gestisce il blog di Gianni Lannes.

Successivamente a quegli strani eventi, il "giornalista investigativo" si rende protagonista di alcune dichiarazioni sopra le righe, nelle quali il target da screditare è sempre, guarda caso, Marcianò. Fingiamo di non capire e lasciamo correre. A metà maggio 2014, sempre sul blog "Su la testa", viene pubblicato un messaggio privato del Dottor Stefano Montanari, il quale, senza mezze misure e dopo essere scampato ad una nostra querela (fatta evaporare da qualche PM compiacente), spara a zero su Marcianò. Poi, come suo solito, Lannes nasconde la mano... cancella l'articolo ed anche in quel caso la cosa finisce lì. Lo ignoriamo. Per quale motivo, però, Lannes pubblica le spericolate asserzioni di Montanari? Forse perché così qualcuno le legge e si forma un'opinione errata...

Nel mese di giugno 2014, sempre volendo ignorare di aver compreso da che parte sta davvero Lannes, gli scriviamo e gli chiediamo se vuole partecipare, con un'intervista sul tema, alla realizzazione del documentario "Scie chimiche: la guerra segreta". Il Nostro non risponde nemmeno...

Poco tempo dopo la pubblicazione del documentario, Lannes denuncia un attentato incendiario a suo danno. Scopriamo tuttavia che un rogo si è verificato, ma in fiamme è andata una vettura di un esponente del comune in cui risiede il giornalista e le foto sono quelle di un sito web locale. Qualcosa non quadra. Fatto sta che il reporter rimuove l'articolo dal suo blog.

Ora costui annuncia ai quattro venti che è di prossima pubblicazione il volume, edito da "Arianna Editrice", "Scie chimiche: la guerra segreta". Il titolo è sin troppo simile a quello del documentario di "Tanker Enemy". Il motivo? Un'operazione di marketing? Lasciamo al lettore le ovvie conclusioni.

Ed ecco, signore e signori, che Gianni Lannes getta finalmente la maschera: il 5 febbraio 2015 pubblica il seguente scartafaccio, usando un nome di comodo (Giulio Bianchi), dal titolo inequivocabile:

"MARCIANO', MARCIASI': MARCIACHI?

Attenzione agli esperti da cameretta. In Italia, a parte i negazionisti delle scie chimiche, c'è qualche mister "so tutto io", che si arroga il diritto di monopolizzare l'argomento guerra ambientale. A parte il vittimismo conclamato ed esibito ad ogni giro di giostra, sul predetto argomento una premiata ditta le spara sempre più grosse. Questi novelli profeti da condominio sgomitano e sbraitano sempre più per un briciolo di notorietà. Recita l'adagio: "scherza con i fanti ma lascia stare i santi". A buon intenditore poche parole". E ora fuori dai piedi!"

Analizziamo il lessico del testo. Vediamo che in esso compaiono termini usati sino alla noia dalla disinformazione organizzata e questi sono: "cameretta", "premiata ditta", "vittimismo", "novelli profeti da condominio"...

Leggiamo che cosa scrive Task Force Butler al secolo Federico De Massis. Prendiamo un messaggio a caso inviatoci tra le centinaia di comunicazioni intimidatorie e persecutorie ed in cui, per conoscenza, sino dal 2011, è incluso il destinatario "Gianni Lannes".

"Eh sì, decisamente la puzza di merda che si alza dalla cameretta in quel di Sanremo sta appestando l'intera Europa".

Capito? Ora è chiaro un concetto: il blog "Su la testa" è un blog civetta e Gianni Lannes, di conseguenza è un gate keeper [1]. Non credete sia vero? Ne trarrete conferma dalle sue prossime reazioni e da quelle che, a tutti gli effetti, sono suoi collaboratori tra cui un personaggio di notevole peso.

[1] "Gatekeeper" significa letteralmente "guardiano del cancello": il vocabolo designa, nel lessico della comunicazione in Rete o più in generale dei media, un blogger, un autore, un giornalista che, fingendo di informare in modo obiettivo e con l'apparente intento di denunciare problemi scottanti, mescola abilmente menzogne e mezze verità per catturare il consenso di lettori ed attivisti. Dopo aver ottenuto consenso, pilota l'opinione pubblica verso pseudo-verità o la distoglie dai problemi veri per enfatizzare aspetti secondari. Il gatekeeper è una specie di pastore che lascia pascolare il gregge in un recinto un po' più ampio di quelli normali, illudendo le pecore di essere libere. Emblematico è il caso di Adam Kadmon, un ingannevole e fraudolento paladino di un'opposizione "voluta ed autorizzata dal sistema".


Sponsorizza questo ed altri articoli con un tuo personale contributo. Aiutaci a mantenere aggiornato questo blog.

La guerra climatica in pillole

Le nubi che non ci sono più

Per una maggiore comprensione dei fenomeni legati alla guerra ambientale in corso, abbiamo realizzato l'Atlante dei cieli chimici.

Chi è Wasp? CLICCA QUI

CHEMTRAILS DATA

Range finder: come si sono svolti i fatti

153 commenti:

  1. Rosario hai ripreso il tuo account facebook??? Sei tu che scrivi???

    RispondiElimina
  2. perdonate l'ot,vi prego guardate sta stronzata,sò che sembra incredibile ma non ho potuto evitare di ridere..
    qualcuno può veramente credere a sta merda?

    http://www.serviziopubblico.it/2015/02/pilota-giordano-arso-vivo-il-video-dellis/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche a me pare una messa in scena... Il pilota appare troppo calmo, tranquillo, il boia appicca il fuoco al cordone di polvere da sparo, che si propaga fin dentro la gabbia, e il pilota imprigionato non tenta neppure di spegnere le fiamme con i piedi. Insomma, è l'ennesimo video che lascia molti dubbi.

      Elimina
  3. sono le ore 18.20 e no, il mio commento/richiesta di motivazioni ("le chiedo motivo e bisogno della polemica, perchè così mi sembra di leggere mario tozzi o paolo ativissimo") sul blog di Lannes non compare ancora.
    ma si registra altra attività e nuove pubblicazioni sul sito.
    quindi, come di consueto per Lannes, nessuna pubblicazione e nessuna pubblica spiegazione.
    il gesto di Lannes è sconsiderato ed appare veramente immotivato e quantomeno inopportuno e giova solo alla selva dei servi di stato che si sfregano le mani quando i veri (o finti?) baluardi delle verità si insultano fra loro.
    la domanda odierna di questo sito appare decisamente motivata.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se risponderà, lo farà nei suoi classici modi.

      Elimina
    2. La domanda, a mio parere, è retorica, Pantos.

      Ciao

      Elimina
  4. VIDEO DI ROSARIO MARCIANO' CHE CONFERMA DI AVER RIPRESO IL POSSESSO DEL PROFILO FACEBOOK
    .http://www.harmonicwatchdog.it/tankerenemy/video/Io.mp4

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Koenig ha messo un punto di troppo nel link per sbaglio.
      Ecco il link corretto:
      http://www.harmonicwatchdog.it/tankerenemy/video/Io.mp4

      Elimina
    2. il link funzionava perfettamente, come diceva @theantitanker c'era un punto davanti al link che se copiato mandava in errore ovvio.

      Elimina
  5. Sulla 7 fra qualche minuto a "otto e mezzo" dalla Gruber ci sarà il Generale Fabio Mini.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non ho potuto vedere. com'è andata wlady?
      detto qualcosa di interessante?

      Elimina
    2. ECCOLO http://www.la7.it/otto-e-mezzo/rivedila7/otto-e-mezzo-06-02-2015-146830

      Elimina
    3. ho ascoltato tutti gli interventi... da Mini niente di interessante... anzi ha persino parlato di ISIS come qualcosa di reale (il che è tutto dire -_-).

      l'unica parola interessante che ho colto è venuta da Mario Monti, quando ha detto che al momento il mondo non è governato... traduzione... ci vuole l'NWO, un nuovo ordine mondiale.

      Elimina
  6. Può anche darsi che Lannes abbia cominciato la sua attività animato dalle migliori intenzioni ma poi, sai com'è, di fronte a certe proposte s'è fatto cooptare alla causa degli Illuminati.
    Tiene famiglia, tratta argomenti più che scottanti e via di questo passo.Tuttavia certe sue pubblicazioni, come ad es. quella che tratta dei relitti navali carichi di scorie anche nucleari, inabissati con il consenso dei Governi italioti, dovrebbero essere interessanti. (Confesso di non averne mai preso visione). E allora per quale motivo questo atteggiamento bifronte?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se ripesco quel suo articolo, ti so dire anche esattamente quando Lannes ha ceduto la gestione del blog alla rete dei disinformatori. Poi hanno corretto il tiro per non insospettire i più smaliziati...

      Elimina
    2. il blog "Su La Testa" ha cambiato pelle circa un anno fa o poco più, così a occhio, quando hanno incendiato l'auto della moglie di Lannes (stando a quanto si scriveva). Per un periodo nessuna pubblicazione, poi hanno iniziato ad apparire post sospetti..

      Elimina
    3. Una condotta per lo meno ambigua che si può spiegare, ricordando che il vero Lannes è chi indagò sulle navi dei veleni, mentre il falso Lannes è chi gestisce il blog "Su la testa" da un paio d'anni.

      Elimina
    4. Una singolare metamorfosi, lenta ma irreversibile.

      Elimina
    5. Purtroppo le persone hanno un prezzo. Triste constatazione difficilmente confutabile.

      Elimina
  7. La svolta è avvenuta quando sul blog di Lannes è apparso di punto in bianco un velenoso articolo contro Il Berlusca un paio di anni fa, caro Rosario! E' un segnale inequivocabile! Cerca l'articolo e avrai la data certa! E non dimenticare qualche tuo "prezioso" commentatore ...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Faraday75, era un articolo sulle scie non chimiche, ma di condensazione.

      Elimina
    2. Faraday, Lannes ha scritto centinaria di articoli contro Berlusconi (tra i tanti criminali dell'umanità). puoi dirci a quale articolo ti riferisci?

      Elimina
  8. OT: le forti nevicate, specialmente in piemonte-liguria e in emilia romagna e sud-est della lombardia, sono state mirate per creare quali disagi all'agricoltura? dopo un inverno molto mite? (piogge e alluvioni a parte qua e la per lo stivale, come quelle registrate anche nelle ultime ore, per esempio a Cesenatico e zone limitrofe).

    Tra l'altro nel milanese è caduto poco e niente, e le piogge di oggi hanno ripulito quasi tutto, perchè? Volevano preservare questa zona per qualche ragione? (tipo sono indietro con l'Expo ed è un loro obbiettivo portarlo in porto in tempo).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, intendono solo distruggere, come ammise il diabolico, micidiale Kissinger.

      Elimina
  9. Ma chi è questo giulio bianchi qualcuno lo sà? forse un nome fittizzio?
    complimenti un vero regalo al sistema.

    RispondiElimina
  10. Un link interessante che bisognerebbe forse approfondire qui:
    http://www.pakalertpress.com/2015/02/06/chemtrail-source-material-finally-unveiled/?utm_source=feedburner&utm_medium=email&utm_campaign=Feed%3A+pakalert+%28Pak+Alert+Press%29

    Presumo che anche in questo caso si tratti di un sito del tipo 'gatekeeper' (pare che ve ne siano molti in giro). Il materiale che esso pubblica è nondimeno degno di attenzione.

    RispondiElimina
  11. Aldo Piombino (Geologo) - DISINFORMATORE - SU LANNES E MARCIANO' - Si notino le differenze...

    A mio giudizio questi due personaggi sono molto diversi fra loro, nel senso che per me Marcianò è sicuramente uno che cerca di vivere alle spalle dei gonzi, mentre ho fondati sospetti che Lannes sia in buona fede o quasi. Soprattutto Lannes ha alle spalle una storia importante e non è una macchietta, un “raccattato dalla piena” (come si dice a Firenze), come Marcianò. Rosario Marcianò da Sanremo è un personaggio davvero squallido.

    RispondiElimina
  12. Ormai il blog di Lannes è curato da un uomo di paglia.

    RispondiElimina
  13. che Lannes fosse un infiltrato l'avevo capito da tempo.
    troppe informazioni riservate, troppi documenti segreti, troppi mezzi economici, per un isolato sedicente "spiantato".
    era una evidente classica "disinformatia" ...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. veramente sono tutti desecretati, Vincenzo.
      però, scusate, mi posso sbagliare, ma ritengo alquanto strani anche tutti questi news entry sul sito tankerennemy per andare addosso (anche se sul punto condivido la domanda che sia o meno un gate keeper) a Lannes.
      non aspettavate altro?
      posso sbagliarmi.
      siete tutti news entry o vecchi utenti?
      e perchè non vi avevo mai letto?
      no, perchè credo che anche i disifnormatori non aspettavano altro che veder scornarsi alcuni giornalisti indipendenti, veri o falsi che siano.

      Elimina
  14. Ora i commenti sul post ci sono, tutti negativi e basiti per tale post, tranne uno.
    Nessuna presa di posizione da parte del "titolare" (?)

    RispondiElimina
  15. Ora vi è un nuovo post, ancora peggio. Vergognoso

    RispondiElimina
  16. beh, almeno sappiamo il motivo dello sbotto improvviso di Lannes. sostiene che qualche giorno fa i f.lli marcianò avrebbero scritto a Arianna Editrice calunniando Lannes (immagino per il titolo praticamente identico, direi scopiazzato, la differenza è un articolo determinativo, a quello del DVD dei flli Marcianò, cosa che ritengo alquanto vergognosa).
    quindi la spiegazione l'ha data.
    ma secondo me rimane in torto sia perchè non ha subito scritto il motivo della bomba e dell'attacco personale sia perchè ha praticamente copiato il titolo del suo libro.
    non si fa.
    non è corretto.
    wlady, ho letto i commenti. strano quell'unico commento negativo!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quell'ultimo post sembra scritto da De Massis Federico alias Task Force Butler...

      Elimina
    2. Cosa ne sa questa tizia di una ipotetica email ad Arianna Editrice? E se si tratta di insulti e minacce, per quale motivo non la pubblica?

      Elimina
    3. non ci avevo pensato, Straker!. la tua osservazione non fa una piega.
      pubblica di tutto, non credo abbia paura di questo.

      Elimina
  17. Le stanno provando di tutti i colori per cercare di gettare fango sull'immagine seria e professionale costruita in tutti questi anni da Rosario e Antonio.
    Per fortuna siamo in molti a sapere come stanno veramente le cose.
    Se Rosario e Antonio non fossero divenuti così popolari, sarebbero stati non poco penalizzati.
    A sapere il numero di telefono di Lannes, sarebbe da chiamarlo per chiedergli a 4 orecchie, che problemi ha!

    RispondiElimina
  18. il fatto che permetta a un sacco di merda di scrivere sul "suo" blog chiarisce completamente quali sono gli equilibri di potere... è controllato dall alto nella migliore delle ipotesi,pretende che la gente sposi le sue cause e doni denaro quando lui risponde a malapena alle mail e spesso offende senza apparenti ragioni..è manovrato dagli stessi apparati che controllano la disinformazione..
    guardate cosa sta arrivando su facebook...

    http://www.nocensura.com/2015/02/lesercito-uk-arruola-migliaia-di.html

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'esercito del male, per farti assumere devi firmare un contratto per venderti cuore e anima.. Che tristezza. Anche i partiti assumono troll, disinformatori, due anni fa su Repubblica comparve un'inserzione di offerta di lavoro per 100 'debunkers' in seno al PD. Se andiamo avanti così nascerà perfino il sindacato dei troll.. Società marcia

      Elimina
    2. La Repubblica è uno dei quotidiani di regime più laidi. Mi viene in mente chi erano le donne pubbliche nell'antichità...

      Elimina
  19. adesso, proprio adesso, l'attacco personale ai f.lli Marcianò è proprio completo.
    pubblicare un articolo PENOSO del plurischedato Marco Preve è la dimostrazione finale ed irreversibile che Gianni Lannes è colluso.
    anzichè stare sul punto (la mail a arianna editrice) Lannes la butta in caciara affondando il coltello (in realtà su sè stesso) e, allo scopo, usa un giornalista di regime come preve.
    INDESCRIVIBILE.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non vi sono più dubbi: Lannes e De Massis sono la medesima cosa.

      Elimina
    2. Reazione inconsulta ma prevedibile quella dello Pseudo-Lannes, ormai militante nell'armata negazionista comandata da un generale di grossa esperienza.

      Ciao

      Elimina
  20. Siamo chiari: qualcuno ci vuole fare fuori.

    RispondiElimina
  21. Risposte
    1. Su Marco Preve (che si è inventato tutto imbeccato da De Massis Federico) abbiamo già scritto. Tra l'altro la "vicepreside" ha smentito di aver mai fatto dichiarazioni di quel genere. La querela sporta nei confronti de "La Repubblica" e nei confronti di Marco Preve è, ovviamente, evaporata.

      In ogni caso Gianni Lannes si conferma per quello che è: un cooptato.

      Elimina
  22. Sicuramente Lannes si è venduto al miglior offerente. Lui niente processi, ma denaro e gloria.

    RispondiElimina
  23. Pare che Lannes abbia optato per la comoda carriera dello specialista haute couture in temi scottanti un po’ alla Saviano, con rimborso spese e carta di credito platino aziendale. Come si dice in inglese, in the end he has showed his true colours. La sua credibilita’ Lannes se la e’ costruita tutta su episodi di incendi dolosi e lettere minatorie piu’ millantate che provate. Quanto al fatto che laidamente ospiti sul suo sito sedicenti Giulio Bianchi o Letizia Ricci o Marco Preve, fa ancora peggio a quel brandello di straccio che rimane della sua reputazione.
    Personalmente trovo disgustoso che una persona come e’ lui che solo di recente, e tra mille reticenze, si e’ affacciato alla trattazione del tema scie chimiche abbia l’impudenza di dare dell’esperto da cameretta a chi da anni mette il suo nome e la sua faccia per divulgare il tema. Lui non merita neppure l’epiteto di divulgatore da gabinetto.
    Riguardo alle violazioni di copyright e alle email all’editore Arianna di cui accenna, un giornalista dovrebbe portare fatti e prove, non farneticamenti. L’ultimo squallido affondo, con la pubblicazione della meschina velina sul presunto anti semitismo del curatore di Tanker enemy, da la misura della correttezza di quanto sia corretto quanto divulgato finora da Rosario e Antonio Marciano’. Quando arrivano all’antisemitismo sono alla frutta, non avendo veri argomenti da contrapporre. A quando piu’ ponderate accuse sull’importante tema di “sei un brutto pelato e hai i denti da cavallo?”
    Per dirla con uno slogan dei tempi della Rivoluzione Culturale, Gianni Lannes sei una tigre di carta (fradicia).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Brava Avalon.
      quale miglior identificativo di chi passa agli insulti o ad insinuazioni che niente a che fare hanno con quanto contestato!

      Elimina
    2. Una raffigurazione esemplare del peggior esemplare di divulg-attore, Avalon Carr.

      Elimina
    3. Grande Avalon Carr, pubblicata anche da me. Ciao (y)

      Elimina
  24. Ad inizio marzo ci sarà la prima udienza Class Meteo/Massimo Della Schiava/Serena Giacomin vs fratelli Marcianò. Spero pubblica (certamente salteranno l'udienza preliminare, alla quale avremmo diritto) e siccome il processo prende una piega sul tipo "normalizzatori" contro "Tanker enemy" lo faremo diventare "il processo sulle scie chimiche". A questo punto mi auspico grande presenza di attivisti per la data dell'udienza, fissata per il 4 marzo 2015. Tribunale di Imperia.

    Il regime intende affossare il problema "scie chimiche" con un rapido colpo di spugna e per ottenere ciò ha messo in campo risorse e uomini (vermi, per la verità...). Si parte dalla censura su Internet, sempre più pervasiva, passando per la propaganda, le minacce, le intimidazioni in stile mafioso, per finire con le indagini farsa ad opera di magistrati telecomandati affiliati alla massoneria, i quali tentano di ripulire la scena del crimine, occultando denunce ed esposti e, contemporaneamente, mandando a processo i fratelli Marcianò, i quali hanno bisogno del sostegno di tutti, nessuno escluso. In caso contrario la "questione geoingegneria clandestina" si chiuderà insieme con la chiusura forzosa dei blog e siti collegati a Tanker Enemy. Non c'è più tempo. E' ora di agire!

    RispondiElimina
  25. A noi i processi. Ad altri soldi ed immunità.

    RispondiElimina
  26. visto che uno si è autosgamato, vorrei segnalare un altro sito che seguivo perchè trovavo molto interessante ed arguto.
    peccato che si è, anche questo, autodenunciato.

    http://www.keinpfusch.net/2014/11/la-teoria-della-montagna-di-merda.html

    RispondiElimina
    Risposte
    1. lui si chiama Uriel Fanelli.
      scrive tanta roba in modo tanto dovizioso e meticoloso. ma mi ero iniziato ad insospettire non trovando mai nessun tema caldo. scriveva sempre e di tutto, ma mai di certe cose.
      poi è arrivata l'autopresentazione.

      Elimina
    2. Gia' il suo nome lo introduce degnamente. Quanto alle crademziali di questo Fanelli, Pantos, leggi qui
      http://kappadipicche.com/2013/11/23/asfaltando-uriel-un-saluto-aer-piadinaro-di-dusseldorf/

      Elimina
  27. Ormai siamo al lancio dei beauty e al "ti butto via tutti i trucchi"

    RispondiElimina
  28. Alla nuova serie di Mistero... ormai mi aspetto anche Lannes in compagnia di Adam_Cadmiol.

    Vi dico solo che preferisco Giacobbo e i suoi alieni

    RispondiElimina
  29. Ciao attivisti, ci manca la corazzata potionkin e poi siamo al completo... per sdrammatizzare:
    http://freeondarevolution.blogspot.it/2015/02/rocky-marciano-vs-joe-lannes.html

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vorrei qui chiarire che questa non è una diatriba tra attivisti, poiché Gianni Lannes non è un attivista, non è più un uomo libero, non è dalla parte dei cittadini e forse non lo è mai stato. Ci si chieda per quale motivo Lannes non ha subìto quello che abbiamo e stiamo ancora sopportando noi, nonostante i reiterati vilipendi al Capo dello Stato, le accuse e le diffamazioni a destra e manca. Chiedetevi perché...

      Lannes è un gate keeper. Quindi denunciare tale evidenza è un dovere ed un diritto sacrosanto.

      Elimina
    2. Doverosa precisazione: Lannes NON è un attivista e NON lo è mai stato. Ha trattato la questione geoingegneria clandestina in modo iperbolico ed ambiguo.

      Elimina
    3. Premetto che era un articolo ironico, alla fine del post ho scritto ai veri attivisti di non mollare mai, presupponendo che circolano anche falsi attivisti o che si spacciano per tali come in questo caso probabilmente. Già a suo tempo mi era nato il sospetto che fosse una trovata quella dell'auto incendiata solo per attirare l'attenzione, senza contare altre sue scorrettezze e poi questo episodio è stato con dispiacere una conferma del suo modo di agire.

      Elimina
    4. Più di così non poteva dimostrare la sua malafede. Per avere poi a gestire il blog elementi della disinformazione dai nomi poco fantasiosi e fasulli... è tutto dire...

      Elimina
    5. Si è davvero superato questa volta, in fondo lo sapevo da tempo ma speravo di sbagliarmi...

      Elimina
  30. anche i metereologi sono suscettibili.
    eh già. l'impotenza e l'inaffidabilità nelle previsioni (che non sono più tecnicamente possibili causa geoingegneria clandestina) gioca brutti scherzi.

    http://www.corriere.it/spettacoli/15_febbraio_08/cattiva-stagione-meteo-immodesti-5229479a-af6c-11e4-bc0d-ad35c6a1f8f9.shtml

    RispondiElimina
  31. Ecco che cosa dichiaravano falsamente quelli della cricca (gli amici di Lannes) mentre io ero fuori da Facebook...

    RispondiElimina
  32. Una cosa da farmi davvero incazzare (passatamela) è che su fb la totalità degli "attivisti" se ne è guardata bene dall' intervenire sulla questione, specie da Rosario e da me.
    Non trovo una giusta definizione per costoro, o meglio, le trovo, ma tutte pesanti.
    Il non prendere posizione per me equivale a codardia.

    RispondiElimina
  33. non centra nulla con il post ma vi rendete conto di che gentaglia pretende di comandare in questo paese del cazzo?
    questa gentaglia deve pagare..
    http://informatitalia.blogspot.it/2015/02/musica-alta-di-notte-casa-la-russa.html#more

    RispondiElimina
  34. Si direbbe allora che la disinformazione targata 'Gianni Lannes' sia la più raffinata forma di disinformazione possibile riguardante la Geoingegneria, una specie di ciliegina sulla torta di chi vuole intorbidare le acque.
    Ma è pur sempre di scarsa utilità. Coloro che hanno capito come 'gira' non hanno da far altro che osservare il cielo e valutare le bizzarrie del clima e pertanto non hanno bisogno del blog dello pseudo-Lannes.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dalle reazioni compiaciute della disinformazione, si direbbe che sta svolgendo un buon lavoro (almeno per costoro...).

      Elimina
    2. Una ciliegina dolcissima ma avvelenata...

      Elimina
  35. Risposte
    1. Quei soldi li porteranno dritti all'inferno,cazzi loro....
      Ognuno risponderà per se,non si potrà dire:"me l'hanno ordinato".
      Hai capito sti zozzi,prima si beccavano la cassa integrazione che arrivava fino a 11.000 euro al mese e in più lavoravano per compagnie straniere,che infami.
      P.S
      Feisbuk non ce l'ho e non lo voglio avere,in ogni caso questa storia di Lannes mi ha fatto cascare i marroni,fanculo.

      Elimina
    2. Ricattabili ma secondo te parlerebbero lo stesso? Mica tutti fanno doppio lavoro!!

      Elimina
    3. Le chiamano "compagnie straniere", io le chiamo "compagnie strane" ovvero chemtrail airlines.

      Elimina
  36. Emanuele, se puoi riposta il tuo commento delle due di questa notte, poiché è andato perso.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non l'ho salvato, casomai sta sera cerco di nuovo il link. Grazie ciao

      Elimina
  37. mi dispiace andare ot ma queste cose le devono sapere tutti!

    http://informatitalia.blogspot.it/2015/02/tsipras-alla-ue-lo-accoglie-juncker.html

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questa è la gentaglia a cui fare la guerra,non i russi.

      Elimina
  38. MENTRE POLIZIA POSTALE E MAGISTRATURA RESTANO A GUARDARE...

    ENNESIMA UTENZA FAKE (REATO DI SOSTITUZIONE DI PERSONA PERSEGUIBILE D'UFFICIO) CREATA DA FEDERICO DE MASSIS ALIAS TASK FORCE BUTLER IL GIORNO 7 FEBBRAIO 2015 - BLOCCATE MA PRIMA SEGNALATE!

    Link al profilo falso: https://www.facebook.com/profile.php?id=100009157680877&fref=nf

    PER LE AUTORITA' PREPOSTE RIPORTO L'ID: 100009157680877

    RispondiElimina
  39. Ho facebook ma lo evito accuratamente, non è proficuo scornarsi con chi è meno cosciente di se. Ognuno ha il suo percorso, Le informazioni ci sono, per ora, se i piu vogliono aprire gli occhi si cambierà altrimenti altra sofferenza darà le giuste motivazioni.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. T.f.b., Too fat baby, colpisce ancora.

      Elimina
    2. L'utenza falsa era sta creata giust'appunto poiché avevo cancellato la mia. Non so se mi spiego...

      Elimina
  40. http://www.informarexresistere.fr/2015/02/09/monsanto-acquista-il-clima-della-terra-per-930-milioni-di-dollari/

    RispondiElimina
  41. Gli USA sono pazzi ed i Governi dell'Europa occidentale ancor di più nel seguirli: scherzano con il fuoco nel voler la guerra a tutti costi. Invece di lasciare che la contesa fra Ucraina e Russia rimanga una questione interna, ci si diverte a scherzare con il fuoco accampando la solita scusa della questione umanitaria. Si, va bene la questione umanitaria ma qui, per aiutare forse alcuni milioni di persone, si rischia di mandare l'intero pianeta a gambe per aria e compromettere l'esistenza di MILIARDI di persone. Non ci vuole un genio per capirlo.
    Sito e siti civetta oppure no qui la disamina della grama situazione geo-politica attuale:

    http://www.thetotalcollapse.com/putin-warns-europe-total-war-if-obama-arms-ukraine/?utm_source=feedburner&utm_medium=email&utm_campaign=Feed%3A+TheTotalCollapse+%28The+Total+Collapse%29

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il loro unico scopo è vendere armi.

      Elimina
    2. Sono sempre stato un pò scettico sulle predizioni di john titor, ma leggere che nel 2015 sarebbe scoppiata la 3° guerra mondiale, per colpa di Russia & Usa, mi fa veramente paura.
      Speriamo sia solo fumo negli occhi!

      Elimina
    3. Il terrore sale ancor di più, se si considera la data precisa predetta da Titor per lo scoppio della 3° guerra mondiale: (12 marzo 2015)

      Elimina
    4. 12 marzo? ... ora ho capito perchè Schettino non ha voluto patteggiare

      Elimina
    5. Secondo un autore della Rete il conflitto dovrebbe scoppiare il 17 febbraio. Quasi certamente si sbaglia, ma la situazione internazionale non è rosea.

      Elimina
  42. CAMBIAMENTO CLIMATICO, VACCINAZIONI:
    VIVIAMO IN UN MONDO DOVE OGNI COSA E' UNA MENZOGNA.
    https://www.youtube.com/watch?v=YwYe4dyd27c

    RispondiElimina
  43. Io ho eliminato dal mio canale tutti i video / interviste eventi di Lannes!
    A questo punto, vista la situazione, spero che lo facciano anche gli altri.
    Inutile lasciare in giro video che fanno riferimento a un personaggio del genere.

    RispondiElimina
  44. segnalo che da 2 giorni è la stessa storia, nel sud-ovest milanese tante "belle" scie chimiche persistenti, lunghe e molto corpose, lunedi, sotto lo strato sottile di simil-nuvole preesistenti, oggi sparate da dopo pranzo sul cielo sereno, hanno creato diversi strati di simil-nuvole, fino a formare il solito strato di velato nel cielo, che tanto fa piacere alle pecore, che poi fanno le foto ai tramonti rossastri, magari pensando pure a vecchi proverbi del tipo "rosso di sera... bel tempo si spera".

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...oppure: "miracolo della natura!!!"

      Mike

      Elimina
    2. Sanremo, cielo nebulizzato con scie supertossiche.

      Elimina
  45. Qui a Milano rosso zolfo non si spera ... ce tocca ogni sera.

    Nel frattempo un utile idiota in carcere al posto di qualcun altro. La giustizia (massonica) trionfa sempre ...

    http://www.blitzquotidiano.it/cronaca-italia/luigi-preiti-condannato-a-16-anni-per-sparatoria-a-palazzo-chigi-2097684/

    ... chiedere cosa ne pensano il Bossetti e la Panarello.

    RispondiElimina
  46. Gratteri presenta proposta di riforma giustizia. Renzi vuole farne decreto legge. Stato di polizia in arrivo. Decuplicati poteri dei servizi che potranno andare a minacciare....ehm.... a visitare i detenuti 41 bis e portare armi con matricola abrasa e non essere perseguibili per mansioni d'ufficio. Senza parole.

    RispondiElimina
  47. Impressionante la mancanza di profondità che ha ormai il cielo quando è terso e bianchiccio. A volte sembra di stare al chiuso anche all'aria aperta.

    RispondiElimina
  48. Finalmente! De Massis Federico è indagato! De Massis è indagato per la vicenda delle diffamazioni de "La Repubblica" e Marco Preve, imbeccati da lui che, in quell'occasione, si spaccio per Alfio Alberti, come spiegato nel video.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non ci posso credere!!
      eh eh. la ruota gira. bisogna festeggiare.

      lassù, oltre alla loro merda, nebulizzata, c'è qualcuno che prima o poi farà loro un culo come una casa per chi non ce l'ha già.
      si chiamerà destino. o provvidenza. o un bel tumorino. o un ufo. sì, un ufo li farà schiattare.

      Elimina
    2. Evidentemente qualcuno si è incazzato fossi stato il preside mi sarei incazzato come un toro... diffamare i miei insegnati, la scuola, me, ecc... col cavolo!

      Elimina
  49. Scie subliminali a iosa al festival. Il popolino è servito.

    RispondiElimina
  50. A Sanremo mantengono artificiosamente sgombro il cielo anche con uso di velivoli non civili: osservate scie circolari ed uditi boati.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Boato udito qualche giorno fa anche vicino ancona prima del solito terremoto. Scie strane e anomale anche qui. Nuova guerra elettromagnetica sperimentale in corso. prove di guerra alla russia. Daltronde anche la russia sta provando di tutto vicino ucraina

      Elimina
  51. Gianni Lannes: dopo gli insulti pubbicizza il suo libro. Scopiazzato da articoli di Tanker Enemy.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Senza dimenticare che Lannes è in copia nelle mail di stalking di Federico De Massis!

      Elimina
    2. Inviata mail ad Arianna Editrice. L'editore che dovrebbe pubblicare il libro copia-incolla di Lannes. Se vuole la guerra, che guerra sia!

      Elimina
    3. Si salvi chi può. A proposito di guerra. Merkel e Hollande sarebbero andati da Putin per supplicarlo di non catturare i corpi speciali francesi tedeschi e ameregani circondati in ucraina.

      Elimina
    4. Putin offriva un corridoio "umanitario" per far uscire i mercenari NATO pro Kiev e i soldati ucraini,ma dovevano lasciare armi ed equipaggiamenti,Poroshemo ha detto che combattano fino all'ultimo uomo,povero idiota,crede di avere gli amerikani a parargli il culo (fossi in lui non ne sarei così sicuro).


      Elimina
    5. Se si ricorda che Putin e la Merkel appartengono alla stessa loggia, capiamo che il gioco è più complesso di quanto sembri. Credo che i due contendenti, Russia e Stati Uniti, siano sobillati, oltre che dai banchieri internazionali anche dagli scaltrissimi G.

      Elimina
    6. Sarà necessario replicare ulteriormente a Lannes (o a chi per lui) in modo garbato ma fermo, visto che continua la sua iniqua crociata contro TE.

      Elimina
    7. Il garbo è giusto anzi quasi d'obbligo visto che pubblica articoli di "altri" che non risparmiano la solita sequela di epiteti già codificati da tempo.
      Personalmente aggiungerei una punta di "rammarico" per sottolineare la mediocre caduta di stile. Quanto fastidio ha dato il documentario... e la sua diffusione ha voluto fare il prezioso non rispondendovi, cosa che non ha fatto solo con voi ma anche con Salvo... meglio certe cose è bene scoprirle subito.

      Elimina
    8. Evidentemente gli scopi del blog "Su la testa" sono altri.

      Elimina
  52. Al diavolo le "democrazie occidentali", produttrici di guerre sanguinose.

    RispondiElimina
  53. Intanto, è ripresa la pioggia di polimeri sottilissimi!
    Basta guardare il cielo in contro sole senza farsi abbagliare.

    Per uscire di casa ci vorrebbe la maschera anti gas, che schifo.

    RispondiElimina
  54. La risposta che fornisce quella Ricci fantomatica ai lettori che scrivono a Lannes è la prova che il blog "Su la testa" è nelle mani della disinformazione italiana. Infatti l'accusa di aver copiato materiale della BBC è partita proprio dai disinformatori. Quindi abbiamo una conferma in più che rivolgendosi a Lannes non è più lui ad interagire con i lettori, ma ben altri soggetti.

    RispondiElimina
  55. Lannes bipolare?
    Com'è che ha rimosso l'articolo "Marcis Sì marcia no"?
    Com'è che scrive che "vi perdona"?
    Rosario, Antonio carissimi....ma come cazzo è?
    Date un okkio a "su la testa".....

    RispondiElimina
  56. http://sulatestagiannilannes.blogspot.it/2015/02/comprensione-e-umanita.html?m=1
    giudicate voi....

    RispondiElimina

ATTENZIONE! I commenti sono sottoposti a moderazione (esclusi gli utenti autorizzati) prima della loro eventuale pubblicazione.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

AddThis