sabato 31 gennaio 2015

Il fantastico mondo del negazionismo

In che modo i negazionisti "confutano" le prove addotte dagli scienziati e dai ricercatori indipendenti



Ormai la Rete è quasi del tutto sotto l’egemonia dei negazionisti: di recente la famigerata piattaforma Feccia del buco, nota anche come Facebook, ha implementato una funzione che penalizza gli articoli contenenti notizie scomode per l’establishment. Questi articoli sono così eclissati dalle veline, dai vaniloqui che imperversano in ogni dove. Ormai le pubblicazioni più serie sono quelle sull'ikebana; per il resto è tutto un pullulare di sproloqui in cui, oltre alla disinformazione più stolida, spicca l'ignoranza di "giornalisti" il cui vocabolario è rimpicciolito in modo talmente pauroso che - non è un'iperbole - il lessico appreso dalle scimmie antropomorfe è più ampio e soprattutto più profondo. Il repertorio dei negazionisti comprende, infatti, i seguenti termini e pochi altri: "bufala", "sbufalare", "boccaloni", "perculare", "complottardi", “rosicata”, "sciachimisti", "sciacomici", "teoria", (quest'ultimo lessema è uno dei pochi di registro medio, ma è usato a sproposito).

Sono guazzabugli tutti uguali, con sempre le stesse bubbole riciclate, con le solite sesquipedali fandonie. Bisogna, però, riconoscere che tali scartafacci, se non suscitano tedio, sono spassosi: ciò accade quando i paranoici si cimentano nella “confutazione” delle prove addotte dagli scienziati, quelli veri, non i polverosi baroni universitari o i loro viscidi pupilli.



Vediamo quali sono le loro persuasive "argomentazioni".

- Di fronte ad una dimostrazione irrefragabile circa l'esistenza della geoingegneria clandestina o di altri crimini governativi, gli occultatori scrivono "gombloddo!". Per Bacco! Che sagacia, che dialettica!

- Quando si dimostrano le responsabilità di certe istituzioni, di taluni enti civili, di qualche militare…, i pennivendoli ribattono con "Sarà la Spectre..." Che lucida analisi! Comunque la loro cultura cinematografica è amplissima.

- Nel momento in cui si evidenzia che tale o tal'altra operazione è un false flag, ossia un atto compiuto dai servizi (più o meno deviati) o da apparati di uno Stato per incolpare un nemico esterno, i disinformatori "precisano" che "in realtà un false flag è un atto compiuto dagli apparati di uno Stato per attribuirlo ad un nemico esterno". Si noti l'abissale differenza.

- Nelle occasioni in cui gli scienziati esibiscono documenti ufficiali, questa prova è bellamente ignorata.

- Al cospetto di argomenti decisivi sulla geoingegneria illegale, gli irregimentati sviano il discorso con frasi del genere: "E già, non siamo mai stati sulla luna; Le Torri gemelle se le sono buttate giù da soli (sic... si apprezzi il pleonasmo); Sono stati gli alieni...".

- Allorquando si attesta in modo inoppugnabile che i depistatori hanno contraffatto libri, adulterato fonti, frodato nel compiere gli esperimenti, gli araldi del sistema prorompono in insulti e, se possono, si adoperano per far rimuovere i documenti.

- Ad ogni piè sospinto, gli influencers si aggrappano alle toghe che garantiscono loro impunità e sostegno: ecco allora fioccare bislacche querele e strumentali rinvii a giudizi. Protetti e vezzeggiati da certa magistratura, agiscono contro la legge: senza quest'arma, non sarebbero così arroganti.

Questo è il pittoresco mondo del negazionismo, un mondo in cui ad un infinito squallore si associa la protervia più ridicola. Questi sono i puffi che bandiscono l''’informazione” di regime. E’ una fruizione comunque istruttiva ed esilarante, soprattutto quando si legge di “scie pettinate dal vento”… pronte per la messa in piega e la tinta.


Sponsorizza questo ed altri articoli con un tuo personale contributo. Aiutaci a mantenere aggiornato questo blog.


La guerra climatica in pillole

Le nubi che non ci sono più

Per una maggiore comprensione dei fenomeni legati alla guerra ambientale in corso, abbiamo realizzato l'Atlante dei cieli chimici.

Chi è Wasp? CLICCA QUI

CHEMTRAILS DATA

Range finder: come si sono svolti i fatti

42 commenti:

  1. OT: a fine commenti nel post di prima si parlava di messaggi in codice... bene... questo qui li batte tutti:

    http://www.nocensura.com/2015/01/la-denuncia-di-vito-crimi-il-voto.html

    alla luce del giorno
    della diretta su quasi ogni tg nazionale
    e contrariamente almeno al M5S (che chiedeva di pronunciare solo "Mattarella" senza On. Sign. Nome. Ecc)

    RispondiElimina
  2. Titolo di riserva:
    Il Fantastico mondo degli imbecilli che difendono gli aguzzini pur sapendo di essere avvelenati.

    RispondiElimina
  3. Per chi nutrisse qualche speranza è bene che apra gli occhi:

    https://www.youtube.com/watch?x-yt-ts=1422579428&feature=player_detailpage&v=0EQBJaJ6tlU&x-yt-cl=85114404

    RispondiElimina
  4. OT azienda svedese installa ai propri dipendenti un microchip nella mano, per l'utilizzo della fotocopiatrice, delle porte di sicurezza e per pagare il pranzo.
    Al momento funziona benissimo ... http://voxnews.info/2015/01/31/azienda-installa-chip-ai-propri-dipendenti/

    RispondiElimina
  5. Nella celebre favola le rane si ritrovano con un re travicello; l'italia (minuscolo volontario) ora ha un presidente... mattarello.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mattarella non solo è stato un uomo chiave democristiano della "Seconda Repubblica", ne è stato anzi uno degli architetti —la infame legge elettorale che nel decisivo 1993 scardinò il principio proporzionale non a caso porta il suo nome. Sorvoliamo su tutte le altre nefandezze di cui Mattarella è stato corresponsabile come Vicepresidente del Consiglio (dalle leggi neoliberiste all'aggressione alla Iugoslavia del marzo 1999) e poi come più volte Ministro (la vergognosa vicenda dell'uranio impoverito e quant'altro).

      http://sollevazione.blogspot.it/2015/01/mattarella-ponzio-pilato-al-quirinale.html

      Elimina
    2. L'avevo letto anche io delle smentite che dette da ministro della difesa ai tempi del uranio impoverito nella guerra in ex Jugoslavia... ma la gente "normale" sembra ricordarsi parlando di lui, solo del fatto che "oh poverino... gli hanno pure ucciso il fratello i mafiosi".

      Elimina
  6. Scie chimiche trasparenti,vi risulta?

    http://chiaveorgonica.altervista.org/scoperta-shock-scie-chimiche-invisibili-su-tutta-italia/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. se n'è parlato tanto e spesso qui. sono scie al manganese

      Elimina
    2. Il sito crea bufale per conto dello Stato.

      Elimina
    3. Non ho letto la notizia solo commentato. Mi scuso se ho creato confusione

      Elimina
  7. Poco fa ho fatto 13... ricordate la foto del tricolore strappato e della bandiera europea che sventolava benissimo?

    Come a dire che l'italietta ormai non conta nulla?

    Bene... chi è il presidente della re-pubblica italiota?

    Sergio Mattarella

    sommiamo le cifre del nome, e scriviamole, poi quelle del cognome, e scriviamole, poi separiamole con uno spazio... che cosa esce fuori?

    6_1_0

    Serve aggiungere altro?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. pubblicità subliminale al programma di lillo e greg :-)

      Elimina
  8. http://patriotaction.net/profiles/blogs/facebook-announces-it-will-allow-user-mobs-to-block-content-from

    RispondiElimina
  9. I guerrieri di internet ...

    Esercito (per ora inglese) recluta forze con abilità in social media. Forze speciali con abilità nelle operazioni psicologiche e nell’uso dei social media in caso di una nuova e inconsueta guerra virtuale.

    Già in America e in Israele esiste un’unità del genere. In Gran Bretagna la divisione sarà composta da 1.500 specialisti in grado di controllare i contenuti delle notizie in Rete, 24 ore su 24.

    http://www.blitzquotidiano.it/cronaca-europa/guerrieri-di-internet-esercito-recluta-forze-con-abilita-in-social-media-2090259/

    All'estero c'è la task force 77° brigata qui solo le "palle di lardo" alla Task Force Butler ... Si vede che siamo un popolo poco smart.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esatto. Qui abbiamo Task Force Butler e gli altri.

      Elimina
    2. Esperti in "operazioni psicologiche". Tutto dire. In italia oltre ai pagati dallo stato abbiamo pure i coglioni comuni che si sentono in dovere di contestare per non aver demolite le proprie certezze acquisite (vaccini, scie, esportazione di democrazia, ecc.) e per fare i saputelli antigomblottisti

      Elimina
    3. Quello che costoro rifuggono con tutte le loro forze è il pensiero "divergente" dalle verità ufficiali. È un modus operandi ben strutturato e difficile da scardinare. Costoro hanno seri problemi psicologici a negoziare, discutere, affrontare il diverso da sé e da tutti i luoghi comuni. Impossibile per loro fare una famiglia che non sia conforme in tutto e per tutto ai loro rigidi parametri sociali. Sono coliro che si suicidano non appena il figlio fa, come tutti i figli, tutto il contrario di quello che hanno loro "imposto", spesso con l'uso della violenza psicologica e fisica. Sono coloro che non hanno il coraggio e la forza di affrontare l'inconveniente e l'imprevisto. Sono dei pericoli per la società civile. Ne siamo circondati. Costoro urlano o insultano piuttosto che discutere civilmente con i propri simili, colleghi, figli e mogli inclusi. Sono educati ad obbedire e a rivoltarsi solo con chi è più debole di loro. Sono vili. Dante li colloca all'inferno. Io ce li mando volentieri ogni santo giorno. È gente pericolosa per se' e per gli altri. Dovrebbero suicidarsi prima per evitare sofferenze atroci a se stessi e alle loro infelici famiglie.

      Elimina
    4. Li definirei "collaborazionisti" del regime.

      Elimina
    5. Analisi molto efficace, Pantos.

      Ciao

      Elimina
  10. Come diceva Nolan in the prestige "i piu vogliono essere ingannati", e soffocare in una marea di malattie "convenzionali" (la suina ahahahah) credendo alla sfiga, al caso, alla predestinazione genetica (che è la stessa cosa) ecc.. che alzare gli occhi al cielo, nel piatto dove si mangia, nell attenzione alle proprie abitudini, al proprio cuore. Scappano da se stessi e per questo che i disinformatori hanno vita facile. Ingannare chi vuole essere ingannato è facile.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Giusto! Già Caligola ripeteva vulgus vul decipi et decipiatur, Il popolo vuole essere ingannato e sia ingannato.

      Ciao

      Elimina
    2. Fabio, hai sintetizzato meglio di me quello che avrei voluto dire.

      Elimina
  11. Con l'ascesa al Colle di Matterello, I G. occupano un'altra casella importante: prima Draghi, presidente degli Usurai europei, poi papa Ciccio sul "soglio di Pietro", ora al Quirinale un pupillo di Draghi... Roma vincit omnia.

    Si legga qui:

    http://www.ilmoralista.it/2015/01/31/presso-quale-ur-lodge-sara-presto-iniziato-matteo-renzi-compass-star-rose-o-pan-europa/

    RispondiElimina
  12. Ricordate questi?

    Erano Angelo Nigrelli e Francesco Sblendorio, che ora vuole fare l'attore. Accade che sulla pagina Facebook "Le scie chimiche sono una cazzata", gestita da esponenti del C.I.C.A.P, qualcuno, imprudentemente, ammette quello che ha sempre negato, tanto che le nostre querele di allora evaporarono, neanche a dirlo. Ora però, gli amici di Roberto Podestà (Enichem), Massimo Della Schiava (C.N.R.), Paolo Attivissimo, il Cicerone Angelo Nigrelli (wasp) e compagnia cantante del comitato antibufale, si tirano da soli la zappa sui piedi.
    Axlman il famigerato presto rimuove il post, ma non fa in tempo, visto che ne abbiamo qui una copia screenshot. Che dire... in vista del processo del 4 marzo e successivi è una buona cosa...

    Eh... il C.I.C.A.P. ed la magistratura...

    RispondiElimina

  13. Ennesima conferma che il sito "La chiave orgonica" è gestito dalla disinformazione organizzata di Stato. Sulla pagina degli imbecilli di turno, infatti, viene pubblicato un falso scambio di messaggi privati: minacce mafiose abilmente confezionate da Federico De Massis, in concerto con gli admin del produttore di notizie fake "La chiave orgonica" e che si imputano, in perfetta malafede, al sottoscritto. Ci chiediamo dove cazzo sono gli agenti della Polizia postale. Dove cazzo sono gli agenti della Polizia giudiziaria. Come cazzo svolgono le indagini i Pubblici Ministeri che poi, immancabilmente, rinviano a giudizio il sottoscritto. Vergogna! Ma è chiaro che qui siamo di fronte a connivenze e non certo ad inefficienza.

    Qui il video.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. DE MASSIS FEDERICO
      VIA MAESTRI DEL LAVORO D'ITALIA 51
      65125 - PESCARA (PE)

      Elimina
    2. Bisogna diffondere in modo capillare la notizia che "La chiave orgonica" è un pericoloso sito civetta.

      Elimina

ATTENZIONE! I commenti sono sottoposti a moderazione (esclusi gli utenti autorizzati) prima della loro eventuale pubblicazione.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

AddThis