venerdì 7 marzo 2014

Weather wars

Marcus Grange è uno scienziato senza scrupoli che spende molti anni per escogitare dei sistemi con cui influire sul clima. Proprio quando sta per conseguire obiettivi insperati, le sue folli ricerche sono ostacolate dal governo e, in particolare, dall’eroico senatore Aldrich. Così Grange decide di contrattaccare, scatenando la furia degli elementi su Washington e sugli Stati Uniti. I figli, David e Jacob, tentano di contrastare i piani del genitore…

Questo è l’intreccio di “Weather wars”, disastrosa pellicola del filone catastrofista. Improbabile e lezioso, come quasi tutti i prodotti hollywoodiani, il film si segnala per lo sfacciato stravolgimento della realtà: non è, infatti, l’esecutivo a finanziare ed a gestire la guerra climatica, ma uno scienziato pazzo che i “buoni” tentano in ogni modo di avversare. Patetico!

“Weather wars”, produzione del 2011, ora disponibile per il mercato dell’home video, è comunque un’occasione per conoscere, attraverso la “finzione” del grande schermo, di quali micidiali armi dispongano i militari. Si consiglia, subito dopo aver visto questa americanata, la fruizione di “Non è possibile! La guerra del clima”, il documentario di History channel, non a caso censurato sulla rete televisiva Focus... tanto per capire come stanno veramente le cose.

Scheda della pellicola

Regia: Todor Chapkanov
Interpreti: Jason London, Anna Adair, Stanton Barrett, Julie Bordelon, Marcus L. Brown, Wes Brown, Erin Cahill, Jesse De Luna, Miles Doleac, Griff Furst, Gary Grubbs.
Nazione: Stati Uniti d’America


Sponsorizza questo ed altri articoli su Facebook. Contribuisci ora!


La guerra climatica in pillole

Le nubi che non ci sono più

Per una maggiore comprensione dei fenomeni legati alla guerra ambientale in corso, abbiamo realizzato l'Atlante dei cieli chimici.

Chi è Wasp? CLICCA QUI

CHEMTRAILS DATA

Range finder: come si sono svolti i fatti

39 commenti:

  1. Ho visto tempo fa il film, incredibile come viene manipolata la mente delle persone, pur ammettendo la guerra climatica ormai non più occultabile, si vuole stravolgere il ruolo delle responsabilità, portando l'attenzione sul matto di turno che vuole distruggere il mondo.

    Focus e hollywood, sono insieme ad altri falsi prodotti controllati e veicolati dai paranoici guerrafondai signori della guerra e delle false flag.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono prodotti da "lavanda gastrica cerebrale".

      Elimina
    2. Esatto, Wlady, sono dei paranoici pazzi che si avvalgono della collaborazione di pu-pazzi.

      Ciao

      Elimina
  2. Oggi ero di ritorno da Barcellona e internet dava la quota di volo a 8000 metri, ma a quell'altezza si vede distintamente il suolo?
    Eppure all'andata a parte decollo e atterraggio non si vedeva nulla, solo nuvole.... Mah...

    RispondiElimina
  3. Salve ragazzi, è già qualche giorno che dalle mie parti sciano persistente solo al mattino presto (dalle 6 fino alle 7.30 max) fate caso se anche da voi, accade la stessa cosa.
    Buon weekend a "tutti".

    RispondiElimina
    Risposte
    1. idem qui nelle marche. ultimi giorni scie chimiche solo notturne o mattutine presto.

      Elimina
    2. ma, per contro ed in compenso, mi sembra che l'attività elettromagnetica elf sia molto più spinta, con nuvole vere e finte incredibilmente sfilacciate ad intervalli di lunghezza d'onda, regolari, matematicamente ed angosciosamente regolari. conseguenti mal di testa tra conoscenti ed amici, aumentati.

      Elimina
    3. Le poche nubi naturali sono trattate, anzi maltrattate, dalle onde elettromagnetiche. Confermo il problema delle cefalee, Pantos.

      Ciao

      Elimina
    4. avete letto l'articolo tratto da fonti interne al bildeberg? è credibile secondo voi o montato ad arte per ridicolizzarne artatamente i contenuti?

      Elimina
  4. A proposito di film catastrofici sulla manipolazione del clima, è appena uscito SNOW PIERCER.
    La trama è sempre simile:
    2031. Dopo il fallimento di un esperimento per contrastare il riscaldamento globale, una vera e propria Era Glaciale stermina tutti gli abitanti del pianeta. Gli unici sopravvissuti sono i viaggiatori che hanno lottato con tutte le loro forze per procurarsi un biglietto ed aggiudicarsi un posto a bordo dello 'Snowpiercer', un treno ad alta velocità che fa il giro del mondo e che trae energia da un motore in moto perpetuo. Questo treno è l'unico mezzo che garantisce la sopravvivenza, diventando un microcosmo di società umana diviso in classi sociali: i più poveri stipati nelle ultime carrozze; i più ricchi nei lussuosi vagoni anteriori. La difficile convivenza ed i delicati equilibri tra classi non potranno che sfociare inevitabilmente verso lotte e rivoluzioni.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Molto interessante. Profetico?

      Ciao

      Elimina
    2. Basta che non sia un treno delle ferrovie dello Stato...

      Elimina
  5. Qui a Torino dall'inizio di questa settimana pochissimi aerei che rilasciano scie, praticamente cielo sempre libero da scie (anche se il colore è sempre il solito grigio perla). La cosa che preoccupa è che sicuramente tutti gli aerei (e droni) abitualmente impegnati nelle operazioni di spargimento veleni sono stati spostati altrove.. e questo porta a pensare che quelle dell'Ucraina potrebbero non essere le solite scaramucce recitate...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In realtà l'assenza di nuvolosità naturale ed il finto colore azzurrino tendente al bianco perla evidenziano la prosecuzione delle operazioni con sorvoli di aerei (civili e militari) che fanno uso di elementi non persistenti.

      Elimina
    2. ... esatto non solo a Torino ma su tutta la penisola; ormai a Milano il cielo azzurro è solo un mero ricordo.

      Le scie chimiche hanno fatto troppo scalpore in ogni dove, anche se se ne parla in forma ridicola e dispregiativa dai soliti de-bunker, rimane il fatto che si vedevano e le vedevano tutti, anche ai più allocchi non passavano inosservate, così la geo-ingegneria si è ingegnata per occultare quello che non era più possibile tenere nascosto.

      Il disastro continua anche se occhio non vede, il cuore duole eccome!

      Elimina
    3. Esatto Wlady e questa prerogativa è tutta italiana. tanto per portare un esempio... in Olanda le non persistenti non si sa nemmeno cosa siano.

      Elimina
    4. Noi abbiamo il servo dei servi ora al governo "Renzi, come uomo “scelto” dagli Stati Uniti", non a caso si è definito il Tony Blair, che è stato un servo degli Stati Uniti”

      Elimina
    5. Black watch, usano scie evanescenti che un po' alla volta rendono il cielo simile ad un vetro smerigliato.

      Elimina
    6. Certo Zret, non intendevo certamente dire che hanno interrotto, ma che probabilmente molti aerei militari sono stati dirottati verso il nord Europa.
      D'altronde anche se i passaggi sono ridotti in questi giorni il cielo è comunque saturo di particolato metallico tanto è vero che spesso ho difficoltà a fare foto anche se non sono contro sole, perchè il cielo riflette la luce del sole come se fosse un foglio d'alluminio.
      E a proposito di foto ne approfitto per dire che ho una sequenza di foto che a settembre 2013 ritrae un bell'esperimento fatto sulla zona dell'aeroporto di Torino Caselle: prima scie che coprono il cielo con una coltre artificiale e poi subito dopo un raggio che immagino fosse di onde elettromagnetiche che dissolve in due tratti le nuvole. Mi piacerebbe inviartele per il tuo archivio.

      Elimina
    7. Ma hai visto i livelli di PM? Sembra di respirare intonaco ed il cielo è come il vetro smerigliato.

      Elimina
    8. Come dice black watch, ultimamente si vedono pochissimi passaggi (parlo per la mia zona) la maggior parte vengono eseguiti in orari furbi, la mattina molto presto. Ci sta che stiano escogitando qualche metodo, per ridurre gli effetti visivi. Staremo a vedere nei prossimi giorni.

      Elimina
    9. Oggi nel riminese e la festa delle scie non persistenti. Anche 5 aerei in una volta che volavono in cerchio !!

      Elimina
  6. Renzi? Un ragazzotto, un furbetto di quartiere, un tipico signor nessuno catapultato lì dalla setta cui appartiene insieme al padre. E per questo manipolabile ancor più dei suoi predecessori. In definitiva una scelta scandalosa operata da un uomo ormai fuori dal mondo come re Giorgio.
    Il cielo primaverile? Amici, il cielo è quello che ci passa la mutua. Un cielo assurdo devastato dall'alchimia diabolica di questi anni. La Natura, poveretta, fa il suo corso. I prati sono ancora di un bel verde carico. Le viole sono fiorite da tempo e gli uccelli cantano come loro solito anche se - almeno mi sembra - a volte un pò meno. Ma il cielo è quello lì, bianchiccio e opaco.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cielo appannato sulla Liguria e credo anche altrove. E' uno spettacolo orrendo.

      R., uno scemo più scemo.

      Elimina
  7. POLVERI SOTTILI DA GEOINGEGNERIA CLANDESTINA TOCCANO, ANCORA UN A VOLTA, LIVELLI MORTALI. L'AEROSOLTERAPIA PROSEGUE INDISTURBATA, CON BUONA PACE DELLA MAGISTRATURA "DISTRATTA".

    RispondiElimina
  8. qui marche. oggi tregua. cielo limpido. nessuna nuvola. nessuna scia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. http://www.tankerenemy.com/2013/10/inseminazioni-imbrifere-e-cloud-seeding.html

      Elimina
    2. in realtà, era da una settimana che era previsto bel tempo senza nuvole. dici che anche questo è l'effetto igroscopico?

      Elimina
    3. Le previsioni sono contestuali alla disinformazione ed all'inganno. Non esistono giornate da bel tempo senza nubi da bel tempo!

      Elimina
  9. Devo rimangiarmi la frase che avevo scritto stamani a mezzogiorno, nel pisano, oggi hanno irrorato alla grande e come dice Rosario: Zero nubi.
    Anche le previsioni meteo per i prossimi giorni, "prevedono" le velature...

    RispondiElimina
  10. Ciao, vorrei dire anche io la mia, qui nel sud-ovest milanese le persone distratte si ostinano a dire che c'è bel tempo e giornate di sole, in realtà c'è un accumulo costante e continuo di scie che ormai ha prodotto una cortina biancastra, per cui sfido chiunque qui a vedere un pezzetto di cielo realmente azzurro o almeno azzurognolo... e se in alcune ore particolari del giorno si fa bene attenzione, e si è in una posizione fortunata, ci si puo' accorgere che al di sopra di questa cappa biancacea, ci sono eccome le persistenti e anche molto grandi, solo che, una cosa è vederle in un cielo più o meno azzurro o cmq non riempito di robaccia bianca... un'altra riuscire a intercettarle da terra con lo sguardo, perchè si mimetizzano nel bianco negli strati medio-bassi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' come scrivi, Francamente non credo.

      Il cielo di oggi? La grande bruttezza.

      Elimina
    2. Gli unici interessi a Milano.

      http://www.imagebam.com/image/571f3e313348793

      con tanto di cielo a strisce che rende più sexy la gita fuori porta domenicale. Poi tutti sotto un cielo di bario tutta la settimana. A Milano i non dormienti si contano sulle dita di una mano.

      Elimina
    3. Forse una buona notizia per gli animali

      http://www.all4animals.it/2014/03/10/lav-ecco-il-testo-della-nuova-legge-sulla-vivisezione-approvata-dal-governo/

      Elimina

ATTENZIONE! I commenti sono sottoposti a moderazione (esclusi gli utenti autorizzati) prima della loro eventuale pubblicazione.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

AddThis