mercoledì 30 novembre 2011

Fool Monti

Il giorno 9 novembre 2011 (9-11-2011) Mario Monti è stato nominato senatore a vita da Giorgio Napolitano: mai decisione fu più gravida di conseguenze. Pochi giorni dopo, il 12, l’economista nato a Varese nel 1943, è stato scelto per formare il tanto strombazzato governo tecnico, una calamità che, in confronto, i tre flagelli descritti nei “Promessi sposi”, sono delle barzellette.

Salito sul trono il nuovo reuccio, subito si è notato che le criminali attività chimico-biologiche nei cieli dell’Italia (e non solo) hanno subito un’intensificazione parossistica. A ritmo forsennato si sono susseguiti e si susseguono i voli della morte, da quando si è insediato questo illustre studioso, cresciuto in un vivaio di Gesuiti, proprio come Mario Draghi, da poco presidente di una banda di usurai, nota in modo eufemistico come Banca centrale europea.

Qualcuno ci ha chiesto che cosa pensassimo di Monti: tutto il male possibile ed è ancora poco. Vanno poste altre domande: per chi lavora costui? Quali sono i suoi veri obiettivi? Come li perseguirà? Rispondere al primo quesito è agevole: l’algido figuro lavora per la feccia globalizzatrice di cui non ci sbaglieremo a vedere il vertice nel Vaticano. E’ qui necessario un excursus: certuni si domandano chi, tra i vari potentati del pianeta, costituisca veramente la cupola. E’ questione in parte accademica, perché che il centro dell’egemonia si trovi a Roma, a Londra, a Washington, a Londra, a Pechino, a Gerusalemme…, per i comuni cittadini non è che cambi molto: a comandare sono sempre dei gran farabutti.

In verità, alcuni tentano di ottenere la quadratura del cerchio, cercando di comprendere come si coordinino e si integrino i poli del governo segreto, sino a dubitare che veramente esista un unico esecutivo occulto. Questa difficoltà si supera facilmente, se si pensa ad un potere tricuspidato (Sion, Vaticano, Massoneria) con le tre entità che, pur collaborando per un fine condiviso, possono spesso divergere sui metodi e sui tempi per conseguirlo. Se ne riicava un disegno realistico, in grado di spiegare per quale motivo certi piani sembrano essere stati rinviati, altri (pochi invero) abortiti. Certamente poi, via via, che si scende nei gradini della piramide (con tre vertici?), le capacità di controllo e di trasmissione degli ordini, per così dire, si diluiscono, incontrandosi e scontrandosi con le istanze di apparati più o meno influenti e talora mossi da spinte centrifughe.

Questo, però, non significa che non esista una cabina di regia dove tutto o quasi viene deciso: ancora una volta la biogeoingegneria si rivela efficace strumento di analisi. Le scie chimiche flagellano pressoché l’intero globo terracqueo, a dimostrare che, di là da divergenze e dissidi anche forti tra nazioni e macro-aree, è preponderante una volontà che asserve gli stati costretti a subire un’operazione che trascende gli interessi nazionali. Alcuni paesi – è vero – ancora sfuggono ai tentacoli della piovra planetaria, ma sono isole destinate, secondo il programma delle élites, ad essere sommerse.

Tali considerazioni permettono di leggere gli ultimi accadimenti economici e finanziari: la crisi che si è abbattuta sull’euro e sui mercati, oltre ad essere artificiale, non denota una fragilità intrinseca dell’Unione europea ed un suo fallimento, ma è solo un mezzo per costruire una nuova, feroce realtà politica ed economica sulle ceneri di quella che le classi dirigenti intendono demolire, fingendo di volerla preservare. Ab chaos ordo. Lo stesso compassato Monti, tra gaffes e lapsus freudiani, ha descritto le crisi come occasioni per eliminare le residue sovranità nazionali a favore di una sempre maggiore centralizzazione del dominio. Non si pensi che un eventuale crollo dell’euromoneta (crollo artificiale!) possa convincere i governi a reintrodurre le precedenti divise con i possibili vantaggi che ne deriverebbero. Non si pensi che Monti si prefigga di risanare le dissestate finanze italiche: da economista sa bene che il debito pubblico (perverso sistema ideato per stritolare i popoli) non potrà mai essere saldato.[1] Egli attuerà una sequela di colossali manovre volte a dissanguare l’Italia, fino a quando dichiarerà che l’unica via di salvezza è adottare una moneta unica mondiale elettronica.

Intanto la Merkel e Sarkozy si godono il loro breve momento di gloria, sognando un’egemonia franco-tedesca sull’Europa. Illusi! Burattini idioti! Anche la Germania e la Francia saranno travolte dallo sfacelo economico, di cui la siccità indotta che affligge i due paesi è soltanto il preludio.

Monti è il matto dei tarocchi, il matto che, simulando l’insania mentale, agisce con mirabile lucidità, mettendo nel sacco anche i più furbi. Il suo compito è semplice: condurre il settore produttivo e l’euro e, di conseguenza, l’Europa al collasso. Egli inasprirà a dismisura la pressione fiscale, interverrà in maniera draconiana a danno del sistema previdenziale e sanitario, fomenterà il malcontento, causerà un’ondata di scioperi, tumulti… Ab chaos ordo. Quando avrà adempiuto il suo dovere, sarà sostituito da un altro fantoccio, magari un po’ più charmant: costui porterà a termine l’opera, promettendo mari e... monti.

Distruggere è facile; costruire è arduo: i pupazzi della “politica” devono solo devastare, fingendo di voler operare per il bene della collettività. Monti, allevato dai mefistofelici gesuiti, ha tutte le carte in regola per raggirare, con la sua prosa untuosa ed i modi melliflui, i sudditi.

E’ questo uno scenario possibile: vedremo se, come elucubrano alcuni, Monti è “solo” l’economista che bada a tutelare gli interessi dei banchieri o se è il distruttore che spianerà la strada al Nuovo ordine, con il fondamentale premeditato intervento di Napolitano.

A tale proposito, molti cercano di sapere chi veramente si nasconda dietro questo mortale progetto mondialista: è poi così importante stabilire se siano i supplizianti del noto film dell’orrore o gli alieni del pianeta Papalla? Sono sempre dei gran farabutti, come i loro servi, come i loro complici.

[1] Per risolvere le questioni, sarebbe sufficiente abolire il signoraggio bancario, eliminare tutti i processi economici basati sul debito (l’usura esecrata da Ezra Pound), destinare le risorse risucchiate dalla Biogeoingegneria e dalle spese militari alla società ed alle attività produttive, ma è proprio quanto il sistema NON vuole. La schiavitù monetaria è un formidabile strumento di controllo ed un mezzo per scorticare i cittadini e trasformarli in schiavi microchippati. Per il sistema ogni risoluzione di un problema è il problema.


Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

Chi è Wasp? CLICCA QUI

CHEMTRAILS DATA

Range finder: come si sono svolti i fatti

66 commenti:

  1. Mi piace di questo articolo soprattutto il buon senso con cui si affronta lo spinoso tema del vertice dell'elite e se a sua volta è controllato da livelli "alieni" oppure no: in fondo non è cosi' importante spaccare il capello in quattro e ricordiamoci che qualcuno può giocare a creare divisioni tra di noi (divide et impera). Non ha molto senso che ci dividiamo tra noi su questioni in fondo secondarie, mentre ci avvelenano e ci stritolano economicamente.

    RispondiElimina
  2. Insisti, insisti... Ti cacceranno dalla scuola prima o poi....

    RispondiElimina
  3. Nigrelli, ringrazia che il magistrato ti copre ancora. Ringrazialo, ma ricordati che anche Gianfranco Boccalatte è finito dentro e quando i nodi verranno al pettine, ti verranno a prendere alle 5 di mattina e così, finalmente ti farai inculare da un altro uomo. Gratis!

    RispondiElimina
  4. Ciao Risveglio globale, una cosa è certa: quanto stiamo subendo è frutto della collaborazione di infami come Wasp-Nigrelli, che non sono certo alieni, anche se uomini non possono essere in alcun modo definiti.

    RispondiElimina
  5. Demonio Nigrelli, finalmente in quel luogo umido e buio troverai un cinedio in grado di soddisfare i tuoi lubrichi desideri.

    RispondiElimina
  6. Nel sud del Piemonte e’ tutto il giorno che c’e’ una nebbia fitta e visibilita’ a 50-60 metri, esattamente come hanno fatto vedere in Cina.
    Nebbia artificiale bassa a comando, come era successo a Smolensk quando fecero cadere l’aereo con le autorita’ polacche.

    RispondiElimina
  7. TRAFFICO A TARGHE ALTERNE, MA IL PROBLEMA NON SONO LE AUTO, MA IL TOSSICO BIOSSIDO DI ZOLFO DIFFUSO SCIENTEMENTE CON GLI AEREI DELLA MORTE!

    Il biossido di zolfo, o anidride solforosa (SO2), è un gas dall’odore pungente, la cui presenza in atmosfera deriva dalla combustione di prodotti organici di origine fossile contenenti zolfo, quali carbone, petrolio e derivati.
    In natura l’anidride solforosa viene immessa in atmosfera al seguito delle eruzioni vulcaniche, mentre le principali sorgenti antropiche sono costituite dagli impianti per il riscaldamento e la produzione di energia alimentati a gasolio, carbone e oli combustibili. Il traffico contribuisce alle emissioni complessive di biossido di zolfo solo in minima parte.
    L’esposizione a SO2 - che peraltro è un inquinante caratterizzato da una soglia di percezione molto bassa - provoca nell’uomo irritazione e lesione al tratto superiore dell’apparato respiratorio e aumenta la predisposizione ad episodi infettivi acuti e cronici (tracheiti, bronchiti, ecc.). I danni alla vegetazione (maculatura fogliare e arresto della crescita) e ai materiali (corrosione) sono dovuti essenzialmente alla partecipazione di questo inquinante nella formazione delle cosiddette “piogge acide”.

    Caratteristica tipica del biossido di zolfo sono le nebbie, causate dalla sua trasformazione, per viad ella luce solare, in acido solforico.

    Ditelo al Vostro Sindaco, che è un coglione.

    RispondiElimina
  8. Risveglio globale, hai ragione: ci si divide, a volte, per questioni di lana caprina, quando bisognerebbe unirsi contro gli avvelenatori.

    Ciao

    RispondiElimina
  9. MATTEO BURATTI aka BURRO
    FEAT: NICOLA BAVARO beat + FABIO BLANCO voce interprete

    "Sopra le nubi chimiche del cielo..."

    Ascolta!

    RispondiElimina
  10. Grande articolo Straker oggi a Aix en Provence da una parte in azione la pattuglia acrobatica francese dall altra a flotte di 8 sciavano verdo sud con incroci pazzeschi!

    RispondiElimina
  11. Ah dimenticavo, ho osservato un paio di passaggi dei caccia acrobatici poi mi sono piazzato a testa in su verso i tanker, fisso, commentando ad alta voce, un po' per rabbia un po per stuzzicare la gente. Una sorta di flash mob o come si chiama! Vi assicuro che alcuni capivano e commentavano ma purtroppo il messaggio: lo facciamo per voi sta prendendo piede.

    RispondiElimina
  12. ologrammi toccabili...
    http://www.youtube.com/watch?v=WWOKBDjcv0M&feature=share
    così fra un po' di tempo sarà davvero arduo distinguere la realtà effettiva da quella virtuale

    RispondiElimina
  13. Il sistema si basa su alcuni 'patti scellerati'. Il primo è quello fra Chiesa Cattolica e Sionismo. Non ho mai dimenticato un video trovato su Youtube due o tre anni fa che riprendeva un incontro avvenuto in Vaticano fra B16 e alcuni Ufficiali probabilmente del Mossad. Questi accompagnavano all'incontro con il Papa il Premier israeliano ( mi pare si trattasse di Netahniau).

    Ad un certo punto B16 da alcuni colpetti sulla spalla ad uno di quegli Ufficiali quasi fossero vecchi amici. L'intesa era patente.
    Ci troviamo pertanto di fronte ad una 'joint venture' fra i due potentati volta alla condivisione del dominio ed alla spartizione delle ricchezze di questo mondo. Insomma il Cattolicesimo ha imboccato con tale alleanza la strada della sua disintegrazione.

    Un altro patto scellerato che oggi tutti abbiamo sotto gli occhi è quello fra Alta Finanza - nella fattispecie la più 'alta' esistente - e gli eredi di quella che fu l'ideologia comunista. Incredibile: una forza politica che dalle fondamenta si spaccia per 'progressista' e come radicalmente avversa al Capitalismo per la tutela delle 'classi più deboli' la quale si adopera in maniera spudorata per salassare ulteriormente il Paese ed incrementare così il giogo fiscale.Il tutto nel solo interesse dei banchieri.

    In pratica una posizione contro natura, una contraddizione in termimi.

    Ciò posto, non esiste alcuna via di scampo che possa partire da iniziative umane. Il disastro prima di tutto spirituale ed etico ce lo abbiamo davanti.

    Confesso di far fatica a trovare ormai la voglia di combattere e di scrivere. Chi ha capito il gioco diabolico buon per lui, gli altri si arrangeranno. Il Destino, ahinoi, si deve compiere. Si tratta di aspettare ancora un poco.

    RispondiElimina
  14. PAZZESCA la nebbia chimica di questa sera!
    SI VIAGGIAVA CON I FENDINEBBIA ACCESI STASERA!

    E LE AUTO ERANO PERFETTAMENTE ASCIUTTE!

    E la gente orba continua a chiamarla nebbia naturale.

    Oggi meno sorvoli chimici di ieri... ma sempre molti!!

    RispondiElimina
  15. In Padania la nebbia è di casa e pertanto risulta impossibile distinguere quella vera da quella da ricaduta chimica.
    Comunque nebbia assai spessa in quest'ultima settimana dalle mie parti.

    Molto fastidiosa la foto del Fr. Monti pubblicata in cima all'articolo. Guardarla il meno possibile per via dell'energia negativa che tale volto emana.

    RispondiElimina
  16. Paolo, la tua analisi è ineccepibile. La storia è basata in gran parte su patti scellerati e... segreti.

    Ciao

    RispondiElimina
  17. Antitanker, non preoccuparti: Fool Monti troverà le risorse per le scie tossiche ed i voli aumenteranno di nuovo. Le manovre servono anche e soprattutto a questo.

    Ciao

    RispondiElimina
  18. Grande Paolo! Il tuo commento LUCIDISSIMO, mi accomuna al tuo pensiero, progressista lo sono sempre stato, ma in questa feccia è ormai da molto che non mi rappresenta.

    Questa sera in giro per Milano si intravedeva una foschia di colore giallognolo che con il riflesso delle luci diventava arancione, naturalmente asciuttissima.

    wlady

    RispondiElimina
  19. @Paolo: la nebbia naturale, bagna! vedi le strade umide, gli alberi che gocciolano ecc ecc

    La "nebbia" di questi giorni E' POLVERONE!!!

    (TI ACCORGI CHE L'ARIA E' SECCA ANCHE QUANDO CAPITA DI VEDERE LA "PSEUDO NEBBIA")

    UNA RIPROVA E' QUESTA: quando si scende dall auto, capita spesso di prendere la classica scossa!

    (ARIA SECCA = isolante/dielettrica)= LA CARROZZERIA DELL AUTO RESTA CARICA DI ENERGIA ELETTROSTATICA, E QUINDI TI BECCHI LA SCOSSA QUANDO SCENDI)

    Cosa che non dovrebbe accadere quando c'è umidità nell aria, e quindi NEBBIA VERA!

    RispondiElimina
  20. DaiPaolo teniamo duro! Qulcosa nel nostro piccolo possiamo ancoda fare.
    Ps. ogni guerra ha avuto la sua miccia, speriamo che gli scontri all'ambasciata inglese di Tehran non siano tale evento, anche se da come viene pompato in tv l'evento non mi fa pensar bene

    RispondiElimina
  21. Ps. date un occhiata all articolo sul blog di Corrado a proposito del DDT

    RispondiElimina
  22. Anche oggi irrorazioni con persistenti,il cielo fà schifo.

    RispondiElimina
  23. @ TheAntitanker

    Qui la nebbia è bagnata e pertanto mi verrebbe da dire che quella che sperimentiamo noi padani è una commistione fra polvere chimica e nebbia naturale del luogo.

    Ciao!

    RispondiElimina
  24. Noterai Paolo, che il leggero velo che si deposita sull'auto, è appiccicoso. Non è acqua, ma gel di silicio.

    RispondiElimina
  25. Qui le irrorazioni non si fermano mai, anche oggi con meno intensita ma sempre presenti. Ieri sera foschia leggera ma moltissima umidita' gia dalle 5 del pomeriggio, sicuramente ben condita di porcheria. Mai notato una situazione cosi' anomala. Le auto sembravano bagnate dalla pioggia idem per terra, e stamane emicrania pazzesca

    RispondiElimina
  26. Oggi le immagini MODIS Aeronet non sono disponibili.

    RispondiElimina
  27. http://www.youtube.com/watch?v=9QbyvC9a9ow&feature=player_embedded

    Ot. Bottiglia o rubinetto ?

    RispondiElimina
  28. Zret, con te bisogna sempre avere un dizionario a portata di mano! :-)
    Per fortuna, come Vivident quando manca lo spazzolino, esiste internet!

    Citazione:
    "Demonio Nigrelli, finalmente in quel luogo umido e buio troverai un cinedio in grado di soddisfare i tuoi lubrichi desideri".

    http://www.treccani.it/vocabolario/tag/cinedio/

    RispondiElimina
  29. Oggi, alzando gli occhi, non ho notato grandi quantitativi di irrorazioni, ma alla sera ha fatto nuovamente capolino il solito polverone, sinonimo che hanno spruzzato a quote più elevate, e quindi i tankers agivano indisturbati sopra quella densa cappa di ""nuvole"", lavorando in anonimato.

    RispondiElimina
  30. Un quadro lucido e perfettamente sovrapponibile al programma in corso.

    Tra i provvedimenti dell'"illustre" Professore ci sarà la tracciabilità per spese superiori a 500 euro ed è allo studio (notizia di questa sera) per spese superiori a 100 euro. A questo punto si passerà alle sole carte di credito e sarà breve il passo verso il microchip. Quindi ogni momento della nostra vita sarà in mano ai banchieri e come ampiamente previsto da Bojs il significato della parola libertà può essere tradotta sullo Zingarelli come inganno e schiavitù.
    Il tutto con la scusa dell'evasione fiscale!
    Come potevano i banchieri permettere al Berlusca nel 94 di avviare quella riforma fiscale che prevedeva due sole aliquote, al 23% fino a 200mila euro e 33% oltre i 200 nonchè una zona franca per redditi fino a 15mila euro l'anno (se ricordo bene)?
    Avrebbe significato benessere e ricchezza per tutti e l'"illustre" Professore potrebbe confermarlo se libero sul collo dalla catena dei banchieri.
    Come tutti sappiamo, intervenne la magistratura a riportare giustizia! Ma cosa si è messo in testa questo qui!
    E colgo l'occasione per onorare tutti quei magistrati assassinati dal..."terrorismo".

    PS. Ricordo a qualche stupido disinformatore che scrive occultamente quì sul blog che le mie considerazioni sulla riforma fiscale del Berlusca sono prese a paragone per il mio post, da semplice osservatore di ciò che accade e non per partito preso.

    Condivido in toto il post di Paolo delle 22.30

    RispondiElimina
  31. Condivido in pieno il pensiero di Zret.

    Se l'umanita "cosciente" non si dà immediatamente una mossa, questi maledetti ci mangeranno il cervello da vivi, come ha fatto Hannibal Lecter.

    Un saluto a tutti gli amici.

    Mike

    RispondiElimina
  32. 600 - SEICENTO

    In un anno e mezzo i membri che seguono Tanker Enemy sono quasi triplicati, passando dai 230 di aprile 2009 agli oltre 600 di oggi. Le mie sentite congratulazioni a Rosario e Antonio pèr questo risultato, segno il che sito è molto seguito. Un grazie per tutto il lavoro svolto a fini di informazione.
    Un ringraziamento va anche a tutti, per i commenti e le idee che esprimete.

    RispondiElimina
  33. La sensibilizzazione rispetto a queste tematiche è certamente aumentata. L'augurio è che serva ad oltrepassare quel limite oltre il quale il sistema comincia a vacillare.

    Grazie France e grazie a tutti i nostri lettori.

    RispondiElimina
  34. I pezzenti che governano e che di tutto si inventano per intralciare la popolazione vedi targhe alterne anche oggi a Roma: http://www.dottorsalute.info/2011/12/02/targhe-alterne-roma-stop-anche-oggi-venerdi-2-dicembre/ le scie chimiche e la geoingegneria proprio si sforzano per non vederla non menzionarla non considerarla. Ovvio sono collusi! Ma la pacchia soprattutto per loro sta per finire.

    RispondiElimina
  35. @france: Confermo! il movimento di sensibilizzazione da parte della gente è lento come un bradipo, ma l'importante è che non stia fermo!

    Si spera che queste operazioni clandestine non segnino un punto di non ritorno, altrimenti è veramente un casotto!

    Buona giornata a "tutti"!

    RispondiElimina
  36. S-TRIP POETRY - DOPPIAD - Videoediting by Tanker Enemy

    Una ritmo incisivo ed un testo duro, nel quale sono protagoniste anche le scie chimiche...

    RispondiElimina
  37. Avete notato la pubblicità di Calzedonia come richiama alle scie chimiche? i messaggi subliminali ci sono tutti non manca niente!!!

    RispondiElimina
  38. Infatti. Davvero sfrontati: associano i culi ai piloti ed alle scie...

    RispondiElimina
  39. Senza contare la stessa aeronautica militare che è diventata da pochi anni una importante brand di abbigliamento, addirittura nella loro pubblicità si vede una scia chimica fatta a forma di cuore. L'ennesima presa per i fondelli nei confronti del cittadino, ma bisogna andare avanti uniti, come dicono i sardi fortza paris! Complimenti per i seicento iscritti, spero che diventino presto seimila!

    RispondiElimina
  40. Germania: Atlante scolastico con le scie chimiche

    http://ilsole24h.blogspot.com/2011/11/germania-atlante-scolastico-con-le-scie.html

    RispondiElimina
  41. S-TRIP POETRY - DOPPIAD - Videoediting by Tanker Enemy

    Un ritmo incisivo ed un testo duro, nel quale sono protagoniste anche le scie chimiche...

    RispondiElimina
  42. Esattamente mi riferivo a questa fotografia:

    http://www.aeronautica.difesa.it/PAN50/PublishingImages/50PAN/Area%20Media/Foto%20Alta%20Risoluzione/Frecce%20Tricolori%20-%20Foto%20Aeronautica%20Militare.jpg

    RispondiElimina
  43. Benvenuti a stufodimangiarBIP! e Juza delle nuvole.

    RispondiElimina
  44. Dire che hanno la faccia come dove non batte mai il sole è un complimento.

    Difesa di che?

    RispondiElimina
  45. Anche per oggi i meteo avevano fatto promesse da mercante, "pioggia pioggia pioggia", e invece non ha fatto niente, ha piovuto 5 minuti, che pur essendo pochi, hanno tolto una buona percentuale di poleverone chimico dall aria, dovuto alle irrorazioni mastodontiche dei giorni scorsi.

    Ovviamente non sono mancate le scie di tipo non persistente, ormai ci accompagnano quotidianamente, è da meravigliarsi quando non si vedono!

    RispondiElimina
  46. Penso che vi faranno arrivare sino a limite e poi riapriranno i rubinetti. Con la Liguria fecero la stessa cosa. Scommettiamo?

    RispondiElimina
  47. però sta volta non sarà pioggia sarà neve! aspetteranno quel momento!

    RispondiElimina
  48. Mi sa anche a me, che prossimamente, invece di "aprire i rubinetti dell acqua", ci sotterrino con la neve!

    Intanto hanno fatto comprare OBBLIGATORIAMENTE le catene a tutti (anche se fanno 20C°), per viaggiare in Fi-Pi-Li e la gente è tutta incazzata nera per questa inutile spesa, mentre la König & company si fregano le mani.

    Buon fine settimana a "tutti"

    RispondiElimina
  49. Abbiamo ricevuto una missiva, contenente una fotocopia di un articolo di cronaca nera, che vuole essere un'intimidazione, un avvertimento. Sulla busta non è specificato il mittente ed il timbro reca l'indicazione "Milano Roserio". Replichiamo con un cordiale: "Andate a spigolare".

    RispondiElimina
  50. Il messaggio è chiaro: "Ti incastriamo con qualche reato penale da cronaca nera".

    RispondiElimina
  51. Credo che proprio l'ufficio postale delinei abbastanza chiaramente chi è il mittente di una simile e vigliacca missiva.
    Da totale (o quasi) ignorante in materia ho cercato qualcosa sulle opere di Svevo, e credo che anche quello sia un non complimento nei vostri confronti. Antonio credo ci sarà arrivato ben prima di me.
    Siamo sempre con voi ragazzi.

    RispondiElimina
  52. Peccato che è priva di mittente, altrimenti uno ci si poteva pulire il culo e rispedirla indietro con ricevuta di ritorno!

    CHE MERDE... poi dicono che le scie chimiche non esistono!

    Vale più un fatto del genere che 100 analisi in quota!

    RispondiElimina
  53. Voglio ricordare a tutti che domani, 4 Dicembre, si terranno due conferenze alle quali si consiglia di prender parte, a seconda della zona in cui ci si trova.

    1) La prima che vi segnalo, organizzata dalla lista civica "Per il Bene Comune, si terrà a Mola di Bari (BA), alle ore 10:30, e approfondirà origini, effetti e soluzioni di temi che riguadano tutti noi da molto vicino: sanità, debito pubblico, inquinamento e scie chimiche.

    Parteciperanno, nelle vesti di relatori, Fernando Rossi e Monia Benini (rispettivamente co-fondatore e presidente del movimento "Per il Bene Comune"), e ad essi si aggiungeranno gli interventi in video-conferenza di Rosario Marcianò, Corrado Penna, Solange Manfredi e Ivana Mannino.

    Trovate qui l'evento FB: https://www.facebook.com/events/209034035837327/


    2) Altra conferenza a cui si consiglia di prender parte, e che avrà come tema le scie chimiche e il controllo climatico, si svolgerà a Pesaro, presso la Biblioteca di Baia Flaminia (P.zza Europa, 16), dalle 17 alle 19:30.

    Il relatore sarà Giogio Carana.

    A questo indirizzo l'evento FB: https://www.facebook.com/events/190802311001269/


    Diffondete gli eventi e, se vi è possibile, partecipate. Un saluto a tutti.

    RispondiElimina
  54. Un messaggio è presente anche nel francobollo. Italo svevo nacque nel 1861- Io nel 1961. Svevo morì in un incidente stradale. Di più: la missiva ha il timbro di Roserio, zona dogana e quindi il mittente potrebbe essere uno con le stellette.

    RispondiElimina
  55. Se utilizzano questi mezzi vuol dire che sono proprio alla canna del gas, grazie al vostro costante lavoro di informazione.
    Onore a Straker e Zret, siamo sempre con voi.

    RispondiElimina
  56. Salve a tutti.
    Da queste parti (Genova città) è una settimana circa che "piove" in modo strano, al massimo 5 minuti per volta e con continue schiarite. Il tempo "cambia" anche 20 volte al giorno. Succede poi molto frequentemente che piova con il sole (evento che fino a pochi anni fa era estremamente raro).
    Notavo inoltre che il freddo non sta arrivando: oggi 3 dicembre abbiamo ancora 18 gradi! Se la "cappa" di calore puo' essere dovuta alle scie chimiche, come si spiega invece il pattern caratteristico degli ultimi 3 o 4 anni che vede arrivare un vero inverno (peraltro FREDDISSIMO) solo a partire da gennaio? L'inverno si protrae poi ben oltre l'inizio della primavera con temperature motlo fradde fino ad aprile. grazie per l'attenzione.

    OT per l'utente "mr jones":
    fra acqua del rubinetto e acqua in bottiglia, è meglio l'acqua in bottiglia di vetro, altrimenti è meglio quella del rubinetto, perchè le bottiglie in plastica sono molto velenose.
    Meglio di tutto è l'acqua del rubinetto filtrata ad osmosi inversa, un impianto costa in media 600 euro e ci si puo' filtrare anche l'acqua per cucinare, fare il tè ,la pasta ecc..

    RispondiElimina
  57. Ciao Gradipo,

    le temperature si mantengono sopra la media fin tanto che vengono dispersi in atmosfera elementi ad effetto serra, come, ad esempio, il biossido di zolfo.

    Le piogge brevi sono tipiche degli interventi sulle perturbazioni. Diffondendendo Gel di Silicio, bario ed altri elementi igroscopici, le precipitazioni vengono inibite dopo pochi minuti dal cloud seeding.

    RispondiElimina

ATTENZIONE! I commenti sono sottoposti a moderazione (esclusi gli utenti autorizzati) prima della loro eventuale pubblicazione.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

AddThis