mercoledì 7 ottobre 2020

Seguiamo la... scia

E’ un panorama avvilente, poiché anche i pochi che hanno capito in realtà hanno capito ben poco. Continuano a “ragionare” secondo i preconcetti del “pensiero” unico dominante, anche quando credono di adoperare il discernimento. Ad esempio, seguitano a considerare i numeri che i media di regime propalano come se fossero numeri reali, un tot di positivi, un tot di asintomatici, un tot di malati, un tot di decessi… Semmai obiettano che asintomatico non è sinonimo di contagioso e sostengono che la crescente quota di positivi è legata ad un incremento nel numero dei tamponi. Non centrano il bersaglio. Non hanno compreso che questo turbinio di cifre è creato da un’”intelligenza” artificiale e che i numeri (in particolare il 9, il numero 11, il 6, il 2, il numero 8), sia isolati sia come somme, adombrano valori simbolici, rispondono ad esigenze, per così dire, occulte. Sono cabale! I tamponi: è evidente che non servono ad identificare un presunto coronavirus [1] correlato alla presunta patologia tanto strombazzata. Semmai sono finalizzati ad individuare precisi corredi cromosomici, connessi a particolari linee di sangue, ascendenze, ai gruppi umani con l’RH negativo. Sappiamo che la cricca tecnocratica è ossessionata dal DNA, dalle manipolazioni genetiche: le stesse vaccinazioni non mirano certo a “proteggere” da certi patogeni, ma a ricombinare il DNA e l’RNA, una volta riconosciuti certi marcatori genetici, appunto con i tamponi e con gli esami sierologici. Oggi tutti, tanto gli “esperti” quanto i profani, disquisiscono di virus e di tamponi.

Rammentiamo che non si è ancora trovato l’accordo all’interno della comunità scientifica (senza dimenticare che molti “scienziati” sono maghi neri) su che cosa sia davvero un virus: qualcuno ritiene sia un “organismo” ai confini della vita, qualcun altro reputa sia una nanostruttura del tutto artificiale, altri pensa coincida con un esosoma, ossia un complesso multiproteico presente nelle cellule che, al termine del processo di trascrizione, ha il compito di eliminare gli mRNA usati, ottenendone nucleotidi da riciclare per formare nuovo mRNA. Forse hanno ragione e torto un po’ tutti, giacché interrogarsi su che cosa sia un virus è come chiedersi quale sia il confine tra organico ed inorganico, quale sia l’origine della vita, domande cui nessuno ha fino ad oggi fornito risposte esaurienti e definitive, mentre sono state formulate ipotesi più o meno plausibili, come su altre questioni fondamentali.
Che pensare dunque della situazione attuale? Che, se vogliamo scoprire indizi, se intendiamo raccogliere qualche tessera per comporre un mosaico pur sempre parziale, bisogna convincersi di ciò: per comprendere l’attualità, bisogna esplorare l’antichità. Leggiamo o rileggiamo la Bibbia e, più in generale, i testi antichi, le opere della Tradizione: vi enucleeremo interessanti cenni al sangue, alle stirpi, al nesso tra etnie e potere, tra lingue e gruppi sanguigni (si pensi ai Baschi presso cui l’RH negativo tocca il 30-35 per cento ). Leggiamo saggi di autori pionieristici. Leggiamo o rileggiamo il Libro di Enoch, non a caso espunto dalla Bibbia ebraica e da quella cristiana, eccezion fatta per le chiese monofisite che annoverano Enoch fra i canonici.

Ripensiamo alla geoingegneria clandestina, in particolare al suo versante biotecnologico e genetico, alla smart dust che, come gli “antidoti” ricombinanti, quelli di nuova generazione, crea un’interfaccia tra biologico e sintetico. Ripensiamo al Morgellons, la sindrome provocata dalle nanostrutture diffuse con le chemtrails, nanostrutture che interagiscono con particolari frequenze elettromagnetiche. Consideriamo gli scopi del Transumanesimo, il cross over tra naturale ed artificiale, obiettivo dichiarato, ad esempio, di uno psicopatico e megalomane come Elon Musk. Allora potremo intuire gli aspetti salienti dell’agenda mondialista.

E’ evidente che le prossime vaccinazioni, obbligatorie o comunque preclusive dell’accesso ad una serie di servizi, sono finalizzate a distinguere l’umanità in gruppi con peculiari caratteristiche genetiche: in modo da eliminarne alcuni e preservarne altri oppure per meri fini conoscitivi, in vista poi di altre azioni? Non lo sappiamo, ma sappiamo che non basta seguire la “scia di denaro” per gettare un po’ di luce su certi piani segreti delle “élites” criminali: oggigiorno è necessario seguire la… “scia di sangue”.

[1] Non esiste alcun test contro il coronavirus. La PCR è un metodo di amplificazione del DNA in vitro, messo a punto dal biochimico Kary Mullis nel 1992 e per cui è stato insignito del Nobel! Lo stesso Mullis ha sostenuto a più riprese che la PCR polymerase chain reaction NON può essere stata pensata né adoperata come test diagnostico. Oltretutto la tipologia precisa di Coronavirus implicata nella presunta "pandemia" non è ancora stata isolata (e dubitiamo che ciò avverrà mai, come del resto è già tristemente successo per la correlazione tra HIV e sindrome da immunodeficienza acquisita), quindi a che cosa punterebbe il test, che in realtà è uno strumento di analisi genetica?

[2] Con fattore Rh ci si riferisce ad uno specifico antigene proteico sulla superficie dei globuli rossi, l'antigene D. Se una persona possiede questo fattore si dice che il suo gruppo, relativamente al sistema Rh, è Rh positivo (Rh+), se invece i suoi globuli rossi non lo presentano, il suo gruppo sanguigno è definito Rh negativo (Rh-). Nel 1940 Karl Landsteiner e Alexander S. Wiener scoprirono il fattore Rh sui globuli rossi di una specie di primati, il Macacus rhesus. Gli RH negativi appartengono ad un gruppo di Homo sapiens sapiens in una certa misura differente dal resto dell'umanità. Perché esistano questi due gruppi non è noto: da un punto di vista "evolutivo" è un enigma, giacché tale differenza implica problemi nel caso di gravidanza. Infatti il fattore Rh è la causa di una patologia che in passato era molto comune nei neonati, l'eritroblastosi fetale. Durante l'ultimo mese di gravidanza vi è un passaggio di anticorpi, utili per il nascituro, dal sangue della madre a quello del feto, ma gli anticorpi prodotti contro il fattore Rh possono essere dannosi. Se una donna Rh negativa alla prima gravidanza partorisce un bambino Rh positivo, è probabile che i globuli rossi del feto con l'antigene Rh entrino nel circolo sanguigno materno; il corpo della madre reagisce producendo anticorpi contro l'antigene estraneo che rimarranno presenti nel suo sangue. In caso di una seconda gravidanza, gli anticorpi prodotti possono essere trasferiti nel sangue del feto e, nel caso esso sia Rh+, tali anticorpi attaccheranno i globuli rossi fetali distruggendoli. Tale reazione può essere mortale prima o dopo la nascita o portare gravi problemi al sistema nervoso del nascituro. Oggi, i pericoli che corre un eventuale secondo figlio sono arginati attraverso exsanguinotrasfusione o iniettando alla madre Rh-, entro 72 ore dal primo parto, anticorpi specifici che riconoscono e bloccano l'antigene Rh che dal feto passa alla madre. Questo processo deve essere ripetuto con ogni gravidanza successiva alla prima esposizione della madre all'antigene Rh.

Vietata la riproduzione - Tutti i diritti riservati.

Sponsorizza questo ed altri articoli con un tuo personale contributo. Aiutaci a mantenere aggiornato questo blog.

La guerra climatica in pillole

Le nubi che non ci sono più

Per una maggiore comprensione dei fenomeni legati alla guerra ambientale in corso, abbiamo realizzato l'Atlante dei cieli chimici.

Chi è Wasp? CLICCA QUI

CHEMTRAILS DATA

Range finder: come si sono svolti i fatti

25 commenti:

  1. È come se tutto ciò di cui si è parlato nel corso degli anni in questa sede stia per trovare il raccordo definitivo; tanti fili all'apparenza separati e senza connessione fra loro si stanno per unificare nel Gran Finale di questo grottesco spettacolo globale, tirati tutti insieme dagl'immondi Burattinai infraumani. Il Tempo sta dando l'accelerazione conclusiva e le Orde di Gog e Magog premono dal basso delle fenditure della Grande Muraglia; da ora in poi sarà un precipitare.

    Una nota di "colore": il sito di Tiscali - illeggibile in piú d'un'accezione, visto che spesso contiene anche macroscopici smarroni sintattico-grammaticali... - poco fa titolava, piú "realisticamente" del re (mai cosí nudo, ma c'è chi ancora lo vede acconciato di tutto punto...): "obbligo di mascherine sempre, anche al lavoro e a casa" (sic!). Avevano insomma trasformato le parole dell'Arconte che ha farneticato di imbavagliarsi anche nelle riunioni familiari nel privato delle proprie abitazioni, ma, "bontà" sua, come "forte raccomandazione", in un'imposizione che sarebbe stata presente nel nuovo dpcm - che poi tale non è, perché stavolta è di nuovo un decreto-legge - ma poi bastava seguire il link per verificare che veniva subito corretto il tiro. Il testo è stato poi del tutto "emendato" poco dopo in "anche a lavoro" (sic). Naturalmente questo dovrebbe servire a "evitare" un nuovo "locdàun", già invece ampiamente pianificato.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tutto si collega. Inoltre, un po' alla volta, ci toglieranno ogni libertà, da quella di muoversi a quella di respirare, sino a quella di spendere denaro contante. E sarà la fine. Nel frattempo c'è ancora chi giustifica questo esecutivo di sciagurati distruttori. Al loro confronto Attila era una suora.

      Elimina
  2. Iniziai a leggere questo sito piu' di 15 anni fa, e mi dette conferma su cio' che vedevo, oltre ad aprirmi gli occhi su molto altro. A distanza di tanti anni lo ritengo ancora uno dei migliori siti di informazione sul web. Inoltre, avevate ragione sul fatto che la battaglia sulle scie chimiche era fondamentale. Quelle sono state la prima chiara manifestazione delle forze antiuomo in gioco. Chiara perche' con ogni evidenza erano scie intenzionali, ma continuamente e, al tempo, quasi misteriosamente, negate dalle autorita' (20 anni fa ancora era raro credere che tutto il governo democratico potesse essere in malafede), ed infine chiaramente nocive: chi non aveva prurito agli occhi o gola arrossata nei giorni di nebbia chimica... eppure per 20 anni nulla e' cambiato, anzi, solo peggiorato. Quel che accade ora non e' altro che la continuazione di cio': la stessa indifferenza, lo stesso negazionismo autoritario, lo stesso silenzioso genocidio, nonostante le evidenze degli obiettivi antiuomo siano pure maggiori.
    Un grazie per il vostro lavoro.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te per averci seguito in questi anni. E' ormai chiaro a tutti (spero) che i Governi operano CONTRO i propri cittadini. Non ci sono dubbi, su questo. E noi, impotenti, possiamo solo assistere alla distruzione. Chi prova a muoversi, come me, viene raggiunto dalle malefiche mani di qualche magistrato e messo a tacere in malo modo. Che il diavolo se li porti.

      Elimina
    2. Ciao, ero sempre io, Jean, ad aver scritto questo commento.
      Si', voi avete dimostrato in maniera plateale che non ci si puo' muovere, altrimenti ti cade addosso di tutto. Onore a voi.
      E' chiarissimo ora che i governi sono contro e sono antiumani.
      Confesso che 15 anni fa osservare quelle inquietanti scie fu una delle ragioni che mi fece decidere di lasciare definitivamente l'Italia, poiche', nel contempo, mi fece capire che il governo era complice, i cittadini altrettanto, e che quindi ero impotente. Al tempo, nelle giornate particolarmente intense, avrei davvero voluto che qualcuno ci dicesse allarmato di restare a casa e ci fornisse di mascherine protettive, anche solo illusoriamente, da effetto placebo; invece tutti si comportavano come se non esistesse una minaccia, e guai solo ad accennarne la possibilita'! Mi prendevano per matta. Ogni volta che chiacchieravo con qualcuno all'aperto, ogni volta, non potevo fare a meno di alzare la testa al cielo ed osservare preoccupata quegli aerei che rilasciavano scie, come mai prima si era visto, nell' indifferenza totale del mio interlocutore. Per non parlare di quando ero al parco coi bambini piccoli, non potevo sopportare quella vista e l'idea che essi respirassero sostanze a me del tutto ignote. In quei momenti avrei voluto scappare in qualche luogo chiuso per proteggerli. Io ho sempre avuto problemi di occhi, gola e spossatezza quando il cielo era particolarmente chimico, quindi sapevo che per i bambini gli effetti dovevano essere persino amplificati, sebbene non subito evidenti. Oggi forse, a distanza di anni, possiamo renderci conto del fatto che sin da allora hanno instillato in noi una nuova normalita' ed una nuova umanita', capace di adeguarsi al nuovo ordine artificiale che ci vogliono imporre. Infatti possiamo vedere che gli "adeguati" sono piu' o meno gli stessi che negavano le scie anomale, e i resistenti quelli che le denunciavano.
      Il fenomeno e' globale, ma parzialmente. Viaggiando mi fu chiaro che l'Italia doveva essere stata prescelta come uno dei paesi-cavia prediletti, cosa che spiegava l'accanimento da noi presente. Infatti ora sappiamo degli accordi presi da Berlusconi, come sappiamo di quelli presi dalla Lorenzin riguardo i vaccini, che ci han posto all'avanguardia di questo altro esperimento "virale".
      Un ventennio che non dimentichero' mai nella storia del nostro paese, altro che quello di cui ancora tanti chiacchierano a vanvera scandalizzati.
      Jean

      Elimina
  3. Che poi, a pensarci bene, le scie chimiche sono state davvero i prodromi di quel che viviamo ora, ma paradossalmente al contrario. Allora si crearono due schieramenti: i tranquillizzatori, e gli allarmati per quel che cadeva sulle nostre teste. Cadevano polveri sconosciute e visibili a chiunque, potevano esservi virus letali o quant'altro, ma poiche' il msm non ne parlava o ridicolizzava il fenomeno, la popolazione nom si e' scomposta. Ora che il virus e' totalmente invisibile e senza certezza sul metodo di diffusione, neanche e'stato isolato, si comportano come se glielo stessero irrorando giornalmente.
    Non vedo piu' fari nell'informazione alternativa, sono tutti presi a ripetere e ripetersi le loro certezze. Purtroppo invece e' tempo di mettere in discussione molte cose e di essere preparati a questo.
    Come dite voi, molte antiche scritture hanno lasciato diverse istruzioni a tal proposito.
    Jean

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come per le scie chimiche, sempre negate, ora abbiamo ancora i troll ed i PM telecomandati dal regime che ostacolano in ogni modo la libera informazione. Nulla è cambiato, se non in peggio.

      Elimina
  4. 2 anziani che conosco hanno una l' herpes riattivato dopo diversi decenni ed un altro ha preso la legionella anche se i condizionatori a casa sono stati controllati e sono a posto. Non mi pare normale.Come minimo lo stress di questi mesi ha azzerato loro le difese imm.Come massimo...

    RispondiElimina
  5. Ciao Ros, perché colpire l'rh negativo?

    RispondiElimina
  6. IL PIANO DI CONTAGIO SARÀ LO STESSO ADOTTATO A BERGAMO L’ANNO SCORSO MA CON 2 MESI DI ANTICIPO, DEVONO FARE TUTTO ENTRO IL 21 DICEMBRE 2020

    A SETTEMBRE 2020 SONO PREVISTE DIVERSE CAMPAGNE VACCINALI ANTINFLUENZALI IN CUI I MEDICI SARANNO PARTICOLARMENTE INSISTENTI

    SONO PREVISTI PREMI IN DENARO PER I MEDICI DI FAMIGLIA E VACCINATORI PER OTTENERE COPERTURA VACCINALE MASSIMA.

    LE PERSONE VACCINATE CONTRO L’INFLUENZA HANNO IL 36% DI PROBABILITÀ IN PIÙ DI CONTRARRE IL COVID (SARS-COV-2) E IL COMITATO TECNICO SCIENTIFICO LO SA, LO SA BENE ANCHE IL DR. CRISANTI!

    I SINTOMI DA COVID SARANNO MOLTO MOLTO PIÙ GRAVI PER I VACCINATI, OLTRE CHE AVER IL 36% DI PROBABILITÀ IN PIÙ DI CONTRARRE L’INFEZIONE DA COVID.

    IL PIANO DI CONTAGIO 2ª ONDATA PREVEDE

    – PROMESSE DI AIUTI ECONOMICI DAL 2021 DAL GOVERNO CONTE
    – CAMPAGNA DI VACCINAZIONE MASSICCIA ANTINFLUENZALE ANTICIPATA A SETTEMBRE 2020 (GIÀ ANNUNCIATA IN VENETO)
    – PROMOZIONE DELL’APP #IMMUNI
    – DIFFUSIONE CON AEROSOL AEREO O TERRESTRE E CON VACCINI CONTAMINATI ANTINFLUENZALI DI UN VIRUS COVID MUTATO
    – ATTESA DEI DECESSI DA COMPLICAZIONE E INTERFERENZA VACCINALE + COVID (A OTTOBRE MAX NOVEMBRE)
    – TERRORISMO MEDIATICO
    – PROBABILE SOSPENSIONE DI INTERNET O CENSURA PESANTE SUI SOCIAL NETWORK
    – 🔗IMPOSIZIONE NUOVO STATO DI EMERGENZA
    – LOCKDOWN ASSOLUTAMENTE ENTRO NOVEMBRE 2020 FINO A METÀ APRILE 2021
    – 🔗ELEZIONI POLITICHE VIA CORRISPONDENZA E BROGLIO ELETTORALE
    – MODIFICA DELLA COSTITUZIONE PER VACCINO OBBLIGATORIO E TSO PER CHI SI RIFIUTASSE
    – VACCINO COVID OBBLIGATORIO CON TSO E SUPPORTO MILITARE ANCHE DALLE FORZE USA IN ITALIA
    – COMPLETAMENTO DELL’INFRASTRUTTURA 5G
    – GRAVE CRISI ECONOMICA
    – COLLASSO DI TUTTO IL SISTEMA PRODUTTIVO E FINANZIARIO
    – DISORDINI E FAME UCCIDERANNO MOLTISSIME PERSONE
    – IMPOSIZIONE DI UNA NUOVA CRIPTOMONETA MONDIALE
    – CONTROLLO TOTALE DELLA POPOLAZIONE CON MICROCHIP SOTTOCUTANEO E 5G

    SE NESSUNO ANDRÀ A VACCINARSI CONTRO L’INFLUENZA NON OTTERRANNO IL NUMERO DI MORTI SUFFICIENTE PER L’EMERGENZA È LOCKDOWN ED IL PIANO DEL PENTAGONO FALLIRÀ!

    INFORMATE TUTTI DI RIFIUTARE LA VACCINAZIONE ANTI INFLUENZALE CHE PROPORRANNO A TUTTI GLI OVER 60 A SETTEMBRE ED ANDRÀ TUTTO BENE

    RIFIUTARE LA VACCINAZIONE ANTINFLUENZALE È DI VITALE IMPORTANZA PERCHÉ QUELLE VACCINAZIONI PROVOCHERANNO UN DISASTRO COME A BERGAMO, QUESTA VOLTA SU TUTTA ITALIA E FORSE EUROPA

    ❗️FAI ANCHE TU LA TUA PARTE, DIFFONDI QUESTO AVVISO E ABBI PAZIENZA PERCHÉ SONO PROGRAMMATI DAL SISTEMA E TV CON FALSE INFORMAZIONI❗️

    OGNI PERSONA INFORMATA PUÒ ESSERE UNA VITA SALVATA, GRAZIE PER LA COLLABORAZIONE

    PARE CHE LUCA ZAIA ABBIA GIÀ RICEVUTO ISTRUZIONI DA BILL GATES ATTRAVERSO 🔗ANDREA CRISANTI QUINDI IL VENETO SARÀ QUASI SICURAMENTE L’OBIETTIVO PRIMARIO DEL CONTAGIO INDOTTO DA VACCINI

    IL COVID ATTACCA L’ECONOMIA E IL VENETO È DI IMPORTANZA STRATEGICA PER AFFONDARE L’ECONOMIA ITALIANA

    ZAIA, FUGATTI, BONACCINI, FONTANA A SETTEMBRE, DOPO IL SUO AGGIORNAMENTO, INSISTERANNO PER FARVI USARE L’APP #IMMUNI

    DEVONO ESSERE FERMATI❗️

    RispondiElimina
  7. Prove che la maschera facciale non ostacola la trasmissione dei virus. Ditelo a Conte e Speranza...

    TRADUZIONE: "Le maschere medicali monouso (note anche come maschere chirurgiche) sono dispositivi allentati che sono stati progettati per essere indossati dal personale medico per proteggere la contaminazione accidentale delle ferite del paziente e per proteggere chi le indossa da spruzzi di liquidi corporei (36). Vi sono prove limitate della loro efficacia nel prevenire la trasmissione del virus dell'influenza, sia se indossate dalla persona infetta per il controllo alla fonte, sia se indossate da persone non infette per ridurre l'esposizione. La nostra revisione sistematica non ha riscontrato alcun effetto significativo delle maschere facciali sulla trasmissione dell'influenza confermata in laboratorio".

    https://wwwnc.cdc.gov/eid/article/26/5/19-0994_article

    RispondiElimina
  8. https://spettacoli.tiscali.it/photogallery/gallery/Montesano-contro-le-mascherine-e-il-pensiero-unico-polemica/159284/ (interessanti i commenti di massimo baldoni:
    "Questi sono i mie ultimi post eseguiti nella Tiscali production, entro in scena in modalità professionale mettendo il luce ombre e satanisti ormai presenti anche nel Governo.
    La psicotronica mi ha fatto scoprire tecniche di controllo mentale su vasta scala per arginare il popolo che in tale assenza si sarebbe rivoltato contro alle manovre incivili che sta subendo.
    Togliendo causa stress cerebrale ogni potenziale elettro chimico si inibisce la reazione popolare anche di fronte a torti disumani, in più si perde la ragione e si rimane isolati da ogni forma di aggregazione, questo è un crimine multiplo che va fermato con ogni mezzo in quanto pericoloso non solo nel presente".
    "Arnaldo, se privi la cellula del 33% di ossigeno il corpo va in acido, alla lunga il cancro trova terreno fertile, forse per questo che vogliono che la usiamo di continuo?".
    Andrea Crisanti: crisantemo= Nome com. delle numerose varietà coltivate, derivate per ibridazione dalle specie delle Composite Chrysanthemum indicum e Chrysanthemum chinense, originarie della Cina e del Giappone, con capolini piccoli o grandi a tinta unita o screziata (bianco, giallo, roseo, rosso-scuro, rosso-violaceo); in Italia è considerato il fiore dei morti per la coincidenza della sua fioritura autunnale con la commemorazione dei defunti (2 novembre). Ora mi chiedo chissà il vaccino come lo chiameranno: Sterminator? o Suicidator?

    RispondiElimina
  9. Quando ti ritrovi praticamente il 90% della popolazione italiana da un giorno all'altro porta un pezzo sporco in faccia persino all'aperto è finito, è finito tutto.
    Ormai troppi cervelli sono stati lavati. Per non parlare di quelli che la portano in automobile da soli.
    E' un grande business economico e una grande possibilità per fare le prime prove generali per una dittatura mondiale.
    Inoltre le mascherine sono illegali. Leggersi il TULPS articolo 85.
    Come mai non ci sono più attentati terroristici? I governi hanno capito che spaventa più il covid?
    Tu Rosario sei uno degli ultimi avamposti. Non dobbiamo mollare.

    RispondiElimina
  10. Fanno piu tampax e trovano i POOOOSITIVI,COOOONTAGIATI,IIIIINFETTATI ohh brrr che paura mmmm !......mi chiedo anzi DOBBIAMO chiedere a loro....ma DA QUANDO UNO RISULTA POSITIVO ????....forse da un anno ? chi lo dice ? e se abbiamo questo PERICOLOSISSIMO virus addosso e non ha fatto NULLA agli asintomatici per un anno ?....questi bastadazzi stanno usando tutte le fantasie possibili.....ho l'impressione che qui le persone si sono addomesticate...io provo a creare la discussione...ma nessuno vuole approfondire...e salutano presto perchè hanno altro da fare...vinceranno loro se continua cosi'

    RispondiElimina
  11. Stavo giusto per commentare chiedendomi come possano parlare di "trasmissione del virus dell'influenza" quando la teoria del contagio, o "germ theory", è tuttora solo una teoria, appunto, e non è mai stata provata, quando seguendo il link indicato ho letto questa frase (maiuscolo mio):

    "Influenza virus is BELIEVED to be transmitted predominantly by respiratory droplets, but the size distribution of particles responsible for transmission REMAINS UNCLEAR, and in particular, THERE IS A LACK OF CONSENSUS on the role of fine particle aerosols in transmission"

    In pratica, SI CREDE che la fantomatica trasmissione avvenga tramite goccioline, non gli è chiaro quale dovrebbe essere la dimensione delle particelle atte a contagiare, e non c'è neanche accordo su quale sia il ruolo dell'aerosol nella pretesa "trasmissione". Non sanno niente e ci capiscono ancor meno. Il che significa né piú né meno che quella del contagio è una teoria astratta senza uno straccio di prova. CVD.

    In proposito:

    https://www.drrobertyoung.com/post/dismantling-the-viral-theory

    Lupo nella Notte

    RispondiElimina
  12. Sono una docente precaria... in quarantena!Giovedì sera mi è stato notificato che non posso uscire di casa, non posso ricevere nessuno, l'ASL mi contatterà per darmi disposizioni. L'ASL non mi ha ancora contattato, ho saputo che mi faranno un tampone (obbligatorio!) alla fine della quarantena, intanto i miei figli possono andare a scuola(se c'è un virus, allora questo è il modo di diffonderlo). Sto bene, non ho sintomi, mi chiedo se sia giusto che un cittadino possa essere privato della libertà personale, dell'aria, da un giorno all'altro, pur avendo rispettato le norme di sicurezza (mascherina e distanze), senza che nessuno, peraltro, si interroghi sul suo stato di salute.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ci tenga aggiornati sugli sviluppi medico-burocratici.
      Grazie

      Elimina
    2. Il tampone non è obbligatorio, informati bene, lo so per certo, c'è il libero consenso a tutela di chi non vuole sottoporsi.

      Elimina

ATTENZIONE! I commenti sono sottoposti a moderazione prima della loro eventuale pubblicazione.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...