giovedì 25 novembre 2021

Kant ché ti green pass

Chiamo corrotto un animale, una specie, un individuo, quando perde i suoi istinti, quando sceglie e preferisce ciò che gli è nocivo. (F. Nietzsche)

Non crediamo che, a differenza di quanto sperano alcuni, scoppierà il bubbone per due ordini di motivi: il primo è pratico, il secondo è teoretico.

Ci spieghiamo: in primo luogo, la Cupola è troppo potente e determinata per essere sconfitta da una resistenza divisa al suo interno ed infiltrata dalle logge di “sinistra”, probabilmente pseudo-rosacrociane (Meluzzi, Fusaro, Freccero, Cunial, Schillirò, Puzzer, Cacciari etc). I piani della cricca globalista sono congegnati sin nei minimi particolari: i criminali sono proteiformi e scaltrissimi, riuscendo a tramutare anche le battute d’arresto in ulteriori passi verso l’instaurazione della dittatura planetaria. Diremo di più: a nostro avviso, nel momento in cui anche un solo bambino è morto a causa di un cosiddetto "vaccino" o ha subìto un danno irreversibile, essi non hanno stravinto, ma vinto sì. Certo, chi bada solo al suo orticello, considera le disgrazie altrui con la stessa noncuranza con cui si schiaccia una zanzara molesta. Fino ad oggi, da quanto esiste la “civiltà umana”, non è stato ucciso solamente un bambino e possiamo dire con Montale che “la purga dura da sempre”. Siamo solo alle battute (di caccia) finali.

Inoltre il problema maggiore risiede non tanto nella forza titanica e brutale degli oppressori i cui abominevoli delitti conosciamo perfettamente. Sono degli scellerati dalla lucida pazzia che possiamo tentare di combattere. Il problema maggiore consiste nel tracollo del linguaggio, nell’imbroglio della comunicazione. Le parole pesano come macigni e, se uno chiama, in buona o cattiva fede (pensiamo in cattiva) i cosiddetti "vaccini" “terapie geniche” (sic), tutto crolla. Terapie? Terapia significa “cura” e l’opinione pubblica già piuttosto stupida, nel leggere o nel sentire questo termine, in modo inconscio ed istintivo, sarà portata ad associare i veleni a qualcosa di positivo. Altro che dissonanza cognitiva! Si genera una totale confusione. L’uomo comune tenderà quasi a giustificare le mortali inoculazioni, circuìto dal vocabolo “terapia”, mentre resterà imbambolato di fronte a quel misterioso aggettivo “genico”, non conoscendo un’acca di genetica. [1]

Senza dubbio, la situazione è molto seria e la colpa è della viltà dimostrata da molti: quanti, nonostante fossero stati avvertiti della trappola, pur di continuare a lavorare, che poi significa essere sfruttati, hanno optato per i tamponi! Di solito obiettano in questo modo: “Riguardasse solo me, non avrei ceduto al ricatto dei tamponi, a questo ignobile aut aut, ma ho una famiglia da mantenere e così ogni due giorni mi sottopongo alla tortura cinese… per giunta pagando”. Rispondiamo: “Complimenti! Allora non hai capito un fico secco! I bastoncini contengono grafene, metalli abrasivi e altri veleni come l'etilene proprio come i sieri mortali nonché funghi e batteri, quindi ti ammalerai e morirai proprio come gli inoculati, la cui speranza di vita è di due, due anni e mezzo. Dunque la tua famiglia, una volta che sarai defunto, perderà ogni reddito. Dov’è la differenza, se finirai presto al cimitero a causa di una o più punture o a causa di uno o più inserimenti rino-faringei?

Accenniamo ora alla spinosa questione di ordine teoretico: se siamo al punto in cui siamo, cioè sull’orlo del baratro, significa che il cronoprogramma delle sedicenti élites (pseudovirus cinese, falsa pandemia, terapie intensive, “vaccinazioni”, ridisegno dell’economia, della società, della cultura, dell’etica…, revisione socio-politica, il famigerato ‘Greta reset’, creazione di una tirannide ipertecnologica e digitale, mostruosa mescolanza di supercapitalismo e di statalismo), si inscrive, bene o male, in un “cerchio” che possiamo definire “predestinazione” o “determinismo”. Checché se pensi, le dottrine filosofiche e gli indirizzi scientifici che propendono per il determinismo trovano sempre più consenso tra studiosi e ricercatori. A chi non piacerebbe essere non solo artefici della propria sorte, ma addirittura capaci di incidere sugli eventi e sulla realtà? Tuttavia, se Essi sono riusciti e riescono a pilotare le scelte e le azioni di miliardi di individui per realizzare i loro orribili progetti, vuol dire che la libertà ha poco o nessuno spazio nella storia. Forse non è lontano dal vero Jim Morrison che scrive: “Le persone si credono libere, ma sono libere soltanto di crederlo”.

[1] Nel momento in cui non si percepiscono più questi pur quasi impercettibili scarti, si è avviati verso una china discendente: presto non si colgono più i particolari in un quadro complessivo, poi sfuggono parti più o meno salienti, infine non si riesce ad osservare neppure il fulcro. Spesso ci chiediamo come sia stato possibile ingannare milioni di persone con la farsa della pandemia: sono stati sovvertiti i processi che soggiacciono alla logica aristotelica. Si obietterà: Aristotele è antiquato. Per molti versi la filosofia dello Stagirita si può ritenere superata, figlia del suo tempo, ma alcuni concetti sono cardini del pensiero: scardinarli significa distruggere le capacità alla base del ragionamento. Riconosciamo anche che non esiste solo la dialettica binaria, poiché in alcuni settori è necessario adottare la logica triadica, tuttavia bisogna padroneggiare il sillogismo aristotelico per poi “maneggiare” sistemi più complessi. E’ come se si pretendesse di pilotare ex abrupto un’auto di Formula 1, senza aver imparato a guidare una semplice utilitaria. Tale disastro è soprattutto il risultato di una propaganda martellante che ha del tutto sostituito l’informazione – la cultura è tramontata da tempo. Ecco perché oggigiorno un’asserzione può essere nel contempo vera e falsa, reciso anche ogni legame tra la verità ed i “fatti”: ecco perché i “vaccini” proteggono da una patologia, ma non proteggono. Un tempo la medicina affermava che una vaccinazione era per sempre, come un diamante; oggi sono necessari richiami su richiami, nuove dosi. Perché? Quasi nessuno più si accorge delle incongruenze. James Hillman ci esorta: “Vorrei ripristinare e valorizzare il semplice gesto di guardare in alto”. Purtroppo non sappiamo più osservare né ragionare. Le nuove generazioni in particolare pagano lo scotto di questa degenerazione che sta culminando in un cambiamento antropologico, per cui dall’uomo si sta passando al sub-uomo.

Che l'indice intellettivo sia diminuito spaventosamente in questi ultimi decenni può essere dimostrato con questa digressione. Sembrerà un fenomeno incongruo ed insignificante, ma ci accorgemmo che qualcosa cominciava a cambiare in peggio, allorquando un giorno notammo che nell’inglese, per lo più statunitense, qualcuno scriveva to e for, usando rispettivamente le cifre. E’ questione di sfumature nella pronuncia: la pronuncia di “to” e di “two” (2), di "for" e di "four" (4) è molto simile, ma non identica. Decenni fa "which", che, e “witch”, strega, si pronunciavano in modo differente: la prima parola era contraddistinta da una lievissima aspirazione indicata dalla lettera “acca”. Oggi questa differenza si è persa del tutto.

Vietata la riproduzione - Tutti i diritti riservati.

Sponsorizza questo ed altri articoli con un tuo personale contributo. Aiutaci a mantenere aggiornato questo blog.

La guerra climatica in pillole

Le nubi che non ci sono più

Per una maggiore comprensione dei fenomeni legati alla guerra ambientale in corso, abbiamo realizzato l'Atlante dei cieli chimici.

Chi è Wasp? CLICCA QUI

CHEMTRAILS DATA

Range finder: come si sono svolti i fatti

20 commenti:

  1. La gente ripete le cose a pappagallo senza riflettere sul loro significato.
    Mentre loro con le parole ci ingannano.

    E’ un po’ che dissento sull’espressione “terapia genica sperimentale”, poiché doppiamente ingannevole: da un lato perché accosta due concetti antitetici (terapia – genica), dato che etimologicamente "terapia" significa “cura per la salute” (come detto da Antonio), dal sostantivo greco therapeía (ϑεραπεία), che rimonta appunto al verbo therapeúō, curo.
    Anche l’uomo di strada dovrebbe udire un terribile stridore, sentendo questo termine accostato all’aggettivo “genico” (perché una cosa che mi cura deve andare a modificare i miei geni, che vanno bene così come sono?).
    Se poi si aggiunge anche “sperimentale”… (sono dunque una (povera) cavia? Ma che accidenti mi consigliano di introdurre nel mio corpo in modo così pressante?)
    Per dirla tutta, “sperimentale” non lo è di certo, in quanto gli ideatori di cotale orrore sanno sicuramente a che cosa andrà incontro l’umanità, senza bisogno di presunta sperimentazione.

    Bisogna poi considerare che già il concetto di “vaccino”, che in Natura non esiste, a mio avviso è stato un modo (collaudato nei decenni precedenti) per far avvicinare immediatamente la gente, allo scoppio del pericoloso morbo assassino (!), alla (supposta) soluzione del problema.
    E con la massima fiducia.

    Una delle solite finestre di Overton con cui il genere umano è stato addomesticato sin dai suoi esordi da qualcuno presente dietro le quinte, finestre attraverso le quali è stato possibile ottenere la sua docilità, così da giungere ad una vita antibiologica, dalle conseguenze esiziali per se stesso, per gli altri animali, per gli esseri vegetali, per l’ecosistema del Pianeta.
    Per la Vita.

    Un biocidio incessante, continuo, rovinoso, della cui portata neppure si rende conto oggi e, se lo nota, se riesce ad avvedersene, lo ritiene ormai ineluttabile.
    Questo sarebbe il re del Creato, che si crede intelligente sopra ogni altra creatura (la quale non tradisce le leggi di Natura) e che spesso si crede anche saggio.

    Concludo con la significativa frase di Nietzsche, introduttiva al post:
    “Chiamo corrotto un animale, una specie, un individuo, quando perde i suoi istinti, quando sceglie e preferisce ciò che gli è nocivo."
    Ci siamo dentro tutti, poiché ci hanno allontanato dalla Natura, piano piano, senza che ce ne avvedessimo, mostrandoci sempre e solo i (falsi) vantaggi per affrontare la vita.

    Ci sarebbe, poi, da chiedersi quale significato avrebbe la vita qui sul pianeta (in questa dimensione?), seppur in perfetto equilibrio.

    In questa prigione arcontica, dove veniamo continuamente sottoposti a mungitura da entità di vario tipo, dove le nostre energie vengono sequestrate senza tregua e senza pietà.

    Ma questo è (apparentemente) un altro discorso.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Commento molto icastico, calzante e significativo, Wegan. Molto utile il tuo approfondimento lessicale.

      Per quanto mi riguarda, vieterei per legge qualsiasi vaccino. I vaccini sono un atto contro-natura, un'aberrazione. Nella trappola cascò anche il Parini quando scrisse "L'innesto del vaiolo". Nessuna età fu buia come quella dei lumi. In generale, la "scienza" ha causato danni incalcolabili. Lo intuì, tra gli altri Nietzsche, filosofo troppo superficialmente liquidato e bollato come "ateo ed anti-cristiano".

      Ciao

      Elimina
    2. I ragazzi che hai accompagnato nel corso dei loro studi sono stati davvero fortunati ad avere un insegnante come te.
      Ciao.

      Elimina
    3. "filosofo troppo superficialmente liquidato e bollato come ateo e anti-cristiano" : chissà perchè ? (da l'Anticristo)"Muoiano i deboli e gli infermi: primo principio del nostro amore per l’uomo. Bisogna, anzi, aiutarli a sparire.

      Qual’è il vizio più nocivo di qualsiasi altro vizio? — La pietà dell’azione verso gli infermi ed i deboli: — il cristianesimo... è cristiano un certo istinto di crudeltà verso di sè e verso gli altri; è cristiano l’odio per quelli che la pensano in altro modo; è cristiana la mania di perseguitare. Idee tetre ed emozionanti «occupano» il primo posto: gli stati d'animo più ricercati, quelli che si designano con i nomi più eletti, sono epilettoidi; la dietetica è stabilita in modo che favorisca i fenomeni morbosi e sovrecciti i nervi. È cristiano l’odio a morte per i signori della terra, per i «nobili», e nello stesso tempo una sorda ed occulta concorrenza (si lascia loro il «corpo», si vuole solo l’«anima»...) È cristiano l’odio contro lo «spirito», l’orgoglio, il coraggio, la libertà, il «libertinaggio» dello spirito; è cristiano l'odio contro i «sensi», contro il tripudio dei sensi, contro la gioia in generale... «Che cosa si deduce da tutto ciò?» Che per leggere il Nuovo Testamento converrà mettersi i guanti. Obbliga quasi a questo, tanto sudiciume.
      Se l’islamismo disprezza il cristianesimo ha mille ragioni per farlo; l’islamismo possiede degli «uomini» come condizione prima...
      Voglio incidere su tutti i muri questa accusa eterna contro il cristianesimo, per tutti i luoghi dove sono muri: posseggo lettere che possono leggere perfino i ciechi.... Chiamo il cristianesimo l’unica grande calamità,
      l’unico grande pervertimento interno, l’unico grande istinto d’odio, che non trova mezzi abbastanza velenosi,
      abbastanza tenebrosi, abbastanza «sottili»; lo dichiaro l’unico ed immortale disonore dell’umanità..."
      ed altri deliri.

      Elimina
  2. Un altro episodio collegato alle inoculazioni forzose. Questa volta nessuno si è fatto male (il mezzo ha travolto solo alcune auto parcheggiate), ma per l'autista del Bus, con seconda dose, non c'è stato nulla da fare. Draghi ha detto in conferenza stampa che i peraccinati passeranno un Natale normale. Intanto questo padre di famiglia ha lasciato una moglie e due figli piccoli. Mi duole dirlo, ma queste morti annunciate sono l'anello debole della campagna criminale dell'esecutivo e non si dovrà attendere molto affinché il loro piano criminale crolli miseramente, sommerso da una valanga di decessi.

    https://www.romatoday.it/cronaca/incidente-stradale/autista-roma-tpl-morto-magliana.html

    RispondiElimina
  3. Infatti quest'estate pensavo che, mentre si guida o ci si trova in prossimità di una strada, si dovrà stare ancora più attenti anche a chi guida, ai molti che perderanno improvvisamente il controllo del mezzo meccanico.

    Aggiungo un'osservazione che ricavo da un articolo pubblicato su Libero.it (https://www.supereva.it/uomo-verme-nel-cervello-74031): che comincino a "normalizzare" la presenza dell'Hydra nelle persone?
    Per coloro che non avessero letto l'articolo di Rosario:
    http://www.tankerenemy.com/2021/10/stati-uniti-laboratorio-privato-scopre.html.

    RispondiElimina
  4. Interessante la tua ultima "intervista", Strakky.
    In mezzo al mare di cazzate sparate c'è uno spunto che interessa la Procura di Imperia, così possono aprirti ancora di più il culo.
    Un saluto al peraccinato Zretino con il suo grinpass.

    #strakerpuppa
    #zretripuppa
    #nomamminanopensioncina
    #processi
    #giustizia
    #condanne
    #pignoramenti
    #ingabbiamenti
    #badilatesuidenti

    RispondiElimina
  5. Ieri sera ho letto un articolo che ho trovato, se ciò corrispondesse al vero, atroce.
    Lo prendo con beneficio di inventario, quindi.
    Nel suddetto articolo si dice che un'infermiera (credo della Slovenia, comunque dell'est Europa), avrebbe (uso il condizionale giornalistico), individuato tre tipi di boccette dei vac.....i, contrassegnati con tre numeri diversi:
    1- dose placebo, che ella afferma destinata a gente di certo rilievo (politici, e non mi stupisco affatto);
    2- siero reale (l'intruglio, insomma);
    3- soluzione contenente un onco-gene ricavato dall'adenovirus dello scimpanzé, in pratica, un siero cancerogeno.
    Chiedo a Rosario Marcianò
    cosa ne pensa e se ha letto questo articolo.
    Saluti.

    Zenzero

    RispondiElimina
    Risposte
    1. (Poiché non riesco più ad inserire un commento con il mio account, devo farlo in forma anonima)

      Sì, Zenzero, avevo lasciato il link in un articolo di Giovanni Ranella: https://whitewolfrevolution.blogspot.com/2021/11/mario-draghi-incontra-il-padrone-klaus.html (verso la fine).
      Wegan

      Elimina
    2. Notizia non nuovissima e comunque è tutto vero. Basta vedere se sono morti politici, opinionisti da saluto o giornalisti. Nessuno.

      Elimina
  6. Per chi crede ancora in certi personaggi: https://notizie.virgilio.it/la-poliziotta-no-green-pass-schiliro-ha-il-covid-annuncio-della-vicequestora-1512070
    Altra follia: “Robot viventi in grado di riprodursi” https://wyss.harvard.edu/news/team-builds-first-living-robots-that-can-reproduce/ (attivare eventualmente la traduzione).
    Wegan

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Qui c'è un altro di quei tanti "certi personaggi", sebbene di caratura inferiore:

      https://notizie.tiscali.it/cronaca/articoli/no-vax-cambia-idea-vaccinatevi/

      Da notare la "coincidenza" dell'infezione contratta durante un pellegrinaggio a Međugorje, come se la malattia fosse stata un "regalo" dell'entità parassitaria che appare ai fin troppi "madonnisti" in giro per il mondo, con lo scopo di "aprirgli gli occhî" alla Verità dei sieri salvifici. E adesso, dopo il "calvario" in corsia, può annunciare la lieta novella... amen.

      P.S. Credo che nei prossimi mesi vi sarà un'inflazione di "folgorati sulla via di... Pregliasco".

      Elimina
  7. Infatti in USA Cliff High ha coniato il termine "vaxxidents", dovremmo usarlo anche noi.
    Il termine corretto per i sieri è "arma biologica"

    RispondiElimina
  8. Ok, Wegan, grazie, io la faccenda delle boccette l'ho letta su altro sito, comunque la sostanza è quella.

    La Schilirò mi ha rotto e con lei tutta la cricca che finge di stare con noi.
    Una che sta negli alti vertici della Polizia non può non sapere cosa siano le rose di un certo colore, quindi la finisca coi suoi teatrini.

    Zenzero

    RispondiElimina
  9. Strakky, più che una battaglia per la verità la vostra è una battaglia contro la realtà.
    Vi è costata cara? Ben vi sta, ve la siete voluta e cercata.

    Ora puppate.

    #strakerpuppa
    #zretripuppa
    #nomamminanopensioncina
    #processi
    #giustizia
    #condanne
    #pignoramenti
    #ingabbiamenti
    #badilatesuidenti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Rosario,
      seguo te e Vladi dal 2012, ma anche prima..
      Mi sono dovuto mettere come anonimo perchè non uso account di goooogle..
      Siete stati i miei primi, insieme a cafè de umanitè, no censura.com, un paio di siti ancora, che mi sfuggono..
      Quando ancora i topi da tastiera erano pochi e ben visibili (fatta eccezione di questo quà sopra��).
      Portavate nel coputer della gente,conoscenza, consapevolezza,e note di speranza, quella di pensare che il mondo un giorno si svegli e tutto ció finirà!

      Grazie assai, per tutto il vostro bell'impegno e perseveranza che avete sempre avuto, per la Verità e per il genere Umano.
      Grazie!
      ������������

      Elimina
  10. Il banco di prova per la reclusione di chi non si piega all’obbligo del mucchino inizia in sordina, presso piccole realtà che il mondo non conosce.
    E’ notizia di pochi giorni fa che l’esercito australiano, dopo l’identificazione di alcuni nuovi casi del morbo assassino, starebbe accompagnando i Covid-positivi (!) di due comunità indigene presso la grande struttura di Howard Springs (leggasi struttura di contenimento forzato o concentramento/isolamento o campo Fema), distante circa trecento chilometri da Darwin e posta immediatamente in regime di lockdown.
    I poveri aborigeni delle due piccole comunità di Binjari e Rockhole nel Northern Territory chiedono aiuto alla comunità internazionale, perché il governo vuole obbligare persone inermi ed indifese all'inoculo.
    E sono ben consapevoli di quanto sta accadendo nel mondo e di dove si vuole arrivare.
    Di seguito il video relativo all’appello di un membro delle comunità:
    https://rumble.com/vptd83-26112021-notizie-dall-australia.html
    Nel finale il primo ministro dell’N.T. (questi invasati hanno tutti brutte facce simili da assassini senza empatia – qui sì, che sarebbe necessaria la mascherina!), che con fare dittatoriale afferma:
    “Se sei contro l’obbligo vaccinale, sei assolutamente un NO VAX. Non mi interessa che cosa pensi dei vaccini o quale sia la tua opinione. Se ascolti o supporti chiunque sia contrario all’obbligo vaccinale per tutti, sei un NO VAX. Punto.
    La tua opinione riguardo i vaccini è assolutamente irrilevante.” (si noti il nazi-sguardo da pazzo)

    RispondiElimina
  11. Il chimico dottor Andreas Nock è morto improvvisamente il 26.11.21, dopo aver dopo aver messo online le sue scoperte sull'idrossido di grafene:
    https://verita-globale.blogspot.com/2021/12/ne-hanno-ucciso-un-altro-trovato-morto.html.
    Idrossido di grafene, una morte “pulita”: lame di dimensioni nanimetriche che tagliano i vasi sanguigni, causando la morte delle persone, senza che nulla possa venir rilevato dall’autopsia.

    RispondiElimina

ATTENZIONE! I commenti sono sottoposti a moderazione prima della loro eventuale pubblicazione.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...