sabato 25 luglio 2020

PUBMED: provato scientificamente il nesso tra 5G e Coronavirus



Ricordate quando in tempi non sospetti, nel febbraio 2020, mi soffermai sulla correlazione tra 5G e Coronavirus? Fui subito dileggiato da Giorgio Romiti (Gaston Zama) delle Iene. Egli pensò bene di realizzare un servizio trappola per ridicolizzare la questione e mandare tutto in caciara. Ora si scopre che avevo ragione. Infatti, il 9 giugno 2020, è stato approvato uno studio che addirittura imputa alle frequenze del 5G la creazione di Coronavirus nelle cellule bersaglio! Quindi non solo il 5G inibisce il sistema immunitario (QUI), ma crea virus! Si comprende per quale motivo le autorità sono sicure di una seconda e pure una terza ondata. Certo... i ponti 5G aumentano a dismisura e di conseguenza saranno sempre maggiori le strane "influenze stagionali".

A seguito della segnalazione di tale studio sul mio profilo Facebook, qualcuno nelle alte sfere ha richiesto la rimozione del post e, contestualmente, ha fatto cancellare i contenuti della ricerca su biolifesas.org. Ciò fa intendere che l'ordine di eliminare il testo e la sospensione dell'account sono derivati da ordini che partono dal Governo. La ricerca può essere comunque ancora visionabile su Pubmed, ma non per molto. Salvatela!

LINK allo studio referato sul sito PUBMED. QUI.

QUI il documento PDF completo che il Ministero dell'Interno ha fatto rimuovere nel tentativo di occultare la verità sul 5G. Il file è archiviato sui nostri server. Fai una donazione per sostenere le spese di hosting su tanker-enemy.com. Clicca QUI.

Di seguito un estratto dello studio e relativa traduzione.

5G Technology and induction of coronavirus in skin cells

M. Fioranelli, A. Sepehri, M.G. Roccia, M. Jafferany, O. Yu. Olisova, K.M. Lomonosov and T. Lotti

Department of Nuclear, Sub-nuclear and Radiation Physics, G. Marconi University, Rome, Italy; Central Michigan Saginaw, Michigan , USA; Department of Dermatology and Venereology, I.M.

Sechenov First Moscow State Medical University, Moscow, Russia

Received May 13, 2020 – Accepted June 9, 2020

In this research, we show that 5G millimeter waves could be absorbed by dermatologic cells acting like antennas, transferred to other cells and play the main role in producing Coronaviruses in biological cells. DNA is built from charged electrons and atoms and has an inductor-like structure. This structure could be divided into linear, toroid and round inductors. Inductors interact with external electromagnetic waves, move and produce some extra waves within the cells. The shapes of these waves are similar to shapes of hexagonal and pentagonal bases of their DNA source. These waves produce some holes in liquids within the nucleus. To fill these holes, some extra hexagonal and pentagonal bases are produced. These bases could join to each other and form virus-like structures such as Coronavirus. To produce these viruses within a cell, it is necessary that the wavelength of external waves be shorter than the size of the cell. Thus 5G millimeter waves could be good candidates for applying in constructing virus-like structures such as Coronaviruses (COVID-19) within cells.

Traduzione:

Tecnologia 5G ed induzione del Coronavirus nelle cellule della pelle

In questa ricerca, mostriamo come le onde millimetriche 5G potrebbero essere assorbite dalle cellule dermatologiche che agiscono come antenne, trasferite ad altre cellule, sino a svolgere il ruolo principale nella produzione di Coronavirus nelle cellule biologiche. Il DNA è costruito da elettroni ed atomi carichi ed ha una struttura simile ad un induttore. Questa struttura potrebbe essere divisa in induttori lineari, toroidali e circolari. Gli induttori interagiscono con le onde elettromagnetiche esterne, si muovono e producono alcune onde extra all'interno delle cellule. Le forme di queste onde sono simili alle forme delle basi esagonali e pentagonali della loro fonte di DNA. Queste onde producono alcuni buchi nei liquidi all'interno del nucleo. Per riempire questi buchi, vengono prodotte alcune basi extra esagonali e pentagonali. Queste basi potrebbero unirsi le une alle altre e formare strutture simili a virus come il Coronavirus. Per produrre questi virus all'interno di una cellula, è necessario che la lunghezza d'onda delle onde esterne sia più corta della dimensione della cellula. Pertanto, le onde millimetriche 5G potrebbero essere buoni candidati per l'applicazione nella costruzione di strutture simili a virus come i Coronavirus (COVID-19) all'interno delle cellule.

* Per inciso, l'idea che i danni delle radiazioni 5G si estendano oltre la superficie della pelle, come comunemente condivisa dall'industria delle telecomunicazioni e dai suoi potenziali regolatori e che la pelle umana possa agire come un ricevitore di radiazioni 5G, è stata discussa in un articolo pubblicato nel 2018, intitolato "La pelle umana come ricevitore sub-THz - Il 5G rappresenta un pericolo o no?"

Traduzione dell'abstract: "Nell'interazione delle radiazioni a microonde e degli esseri umani, la pelle è tradizionalmente considerata solo una strato di spugna assorbente riempito con acqua. In lavori precedenti, abbiamo dimostrato che questa visione è imperfetta e quando lo facciamo abbiamo dimostrato che la porzione a spirale del condotto del sudore nello strato superiore della pelle è considerata come un'antenna elicoidale nella banda sub-THz. Sperimentalmente abbiamo dimostrato che ciò dipende dalla riflettanza della pelle umana nella regione sub-THz sull'intensità del sudore, cioè la conduttività del dotto del sudore e si correla con i livelli di stress umano (fisico, mentale ed emotivo). Successivamente, abbiamo rilevato dicroismo circolare nella riflettanza della pelle, a firma della modalità assiale di un'antenna elicoidale. Le ramificazioni complete di ciò che questi risultati rappresentano nelle condizioni umane non sono ancora chiare. Abbiamo anche rivelato la correlazione dei parametri elettrocardiografici (ECG) con il coefficiente di riflessione sub-THz della pelle umana. In un recente lavoro, abbiamo sviluppato uno strumento di simulazione unico per la pelle dell'uomo, tenendo conto della struttura multistrato del derma insieme al segmento elicoidale del condotto del sudore incorporato in esso. La presenza del dotto sudoriparo ha portato ad un alto tasso di assorbimento specifico (SAR) della pelle banda per frequenza estremamente alta. In questo documento, riassumiamo le prove fisiche per questo fenomeno e consideriamo le sue implicazioni per il futuro sfruttamento dello spettro elettromagnetico mediante comunicazione wireless. A partire dal luglio 2016 la Federal Communications Commission (FCC) degli Stati Uniti ha adottato nuove regole per il wireless nelle operazioni a banda larga superiori a 24 GHz (5 G). Si prevede che questa tendenza allo sfruttamento si espanda a frequenze più elevate nella regione sub-THz. Bisogna considerare le implicazioni dell'immersione umana nel rumore elettromagnetico, causato da dispositivi che funzionano alle stesse frequenze di quelli a cui il condotto del sudore (come un'antenna elicoidale) è più in sintonia. Stiamo lanciando un allarme contro l'uso indiscriminato delle tecnologie sub-THz per la comunicazione, prima che vengano esplorate le possibili conseguenze per la salute pubblica".

AGGIORNAMENTO DEL 25 LUGLIO 2020: I censori di regime hanno fatto rimuovere lo studio referato anche da PubMed!

ARTICOLO CORRELATO:

5G Radiation Linked To Coronavirus Infection, New Study Suggests


Vietata la riproduzione - Tutti i diritti riservati.

Sponsorizza questo ed altri articoli con un tuo personale contributo. Aiutaci a mantenere aggiornato questo blog.

La guerra climatica in pillole

Le nubi che non ci sono più

Per una maggiore comprensione dei fenomeni legati alla guerra ambientale in corso, abbiamo realizzato l'Atlante dei cieli chimici.

Chi è Wasp? CLICCA QUI

CHEMTRAILS DATA

Range finder: come si sono svolti i fatti

26 commenti:

  1. d'io? finora non ha fatto un baffo, pur essendo, a detta dei suoi inventori: onnipresente, onnisciente, onnipotente. Ma fateci il piacere ! Butac !

    RispondiElimina
  2. https://scienceintegritydigest.com/2020/07/23/worst-paper-of-2020-5g-and-coronavirus-induction/

    RispondiElimina
  3. Questo confuta la tesi igienista suo virus. Non sono altro che scarti cellulari. In questo caso detriti cellulari causato dal 5G.

    RispondiElimina
  4. Per inciso, l'idea che i danni delle radiazioni 5G si estendano oltre la superficie della pelle, come comunemente condivisa dall'industria delle telecomunicazioni e dai suoi potenziali regolatori e che la pelle umana possa agire come un ricevitore di radiazioni, 5G è stata discussa in un articolo pubblicato nel 2018, intitolato "La pelle umana come ricevitore sub-THz - Il 5G rappresenta un pericolo o no?"

    https://ecfsapi.fcc.gov/file/1210030663890/The%20human%20skin%20as%20a%20sub-THz%20receiver%20%E2%80%93%20Does%205G%20pose%20a%20danger%20to%20it%20or%20not%20(1).pdf

    RispondiElimina
  5. Temo che il discorso 5G da molti giustamente dibattuto per gli ormai dimostrati effetti altamente nocivi finisca per oscurare la pericolosità della geoingegneria ripresa di gran carriera alla riapertura dei voli. Nei giorni scorsi è stato un susseguirsi di scie e grigliatura del cielo in modo indecente! Mi piacerebbe sapere quanti dei cosiddetti "no 5G" si accorgono anche di quello che accade sulle loro teste! Credo non tutti purtroppo. Molti vedono il particolare ma non il disegno globale. Magari lamentano l'installazione di antenne, come è giusto che si lamentino, ma non del continuo viavai di aerei scianti giorno e notte. Spero di sbagliare ma ho questa sensazione....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Concordo con te. Le scie chimiche si rivelano sempre il male maggiore o uno dei maggiori.

      Elimina
    2. Entrambi sono collegati 5g e geoingegneria sono due facce della stessa medaglia,la geoingegneria prepara l'atmosfera su cui vengono convogliato i raggi 5g della morte che poi rimbalzano sugli ignari cittadini che diventano dei veri e propri ripetitori viventi in movimento ecco perchè dicono che il 5g prenderà dappertutto anche nei posti più impensabili ,forse anche al cesso(scusate la parola) ma stanno trasformando la terra in un posto completamente ostile alla vita umana!!!

      Elimina
    3. La gente se non si sveglia presto,farà la fine del pollo allo spiedo" tutti cotti a puntino!

      Elimina
    4. Infatti ho parlato di disegno globale dietro scie chimiche e 5G appunto perché si tratta appunto di due facce della stessa medaglia. Solo che in molti non lo comprendono

      Elimina
  6. Questi psicopatici se no li accoppano,li vogliono trasformare in ripetitori viventi,ma il corpo umano non puo resistere ad un simile irradiamento entro breve entrerà in stress ossidativo e la gente casca a suolo come un sacco di patate come successe a whuan

    RispondiElimina
  7. A sto punto visto e considerato che il 5g ormai sta proliferando a dismisura, occorre ora più che mai dedicare una percentuale del proprio tempo giornaliero alle ginnastiche energetiche, anche senza l'ausilio e il supporto dei facilitatori specializzati è possibile riprodurne i movimenti semplicemente osservando qualche video su YouTube, il corpo possiede una sorta di intelligenza (detta memoria cinestetica) che è in un certo senso svincolata dal dominio dispotico e dittatoriale dei programmi emozionali inconsci, motivo per cui è in grado di riprodurre una sequenza di posture e movimenti con una certa rapidità di apprendimento, inoltre queste pratiche rinforzano l'elasticità dell'involucro aurico, (il campo energetico umano è il vero bottino che cercano di accaparrarsi le forze oscure) quindi provare per credere(tai chi, qi gong, ecc.., all'occorrenza possono tornare molto utili le metodiche divulgate da Mantak Chia e consorte). Sono pratiche in grado di connettere l'individuo con una forza vibratoria e agglutinante che esiste nell'universo, che sarebbe uno degli aspetti principali di quella forza astratta e completamente impersonale chiamata Intento, una volta che ci agganciamo a questa forza possiamo usarla come repellente nei confronti delle energie ostili, funge da "disinfettante eterico". Inoltre può tornare utile assumere integratori (adattogeni naturali): rhodiola, maca peruviana, echinacea, ecc.., al fine di rinforzare il sistema immunitario.(anche il risparmio e la sublimazione dell'energia sessuale è di enorme aiuto per non soccombere alle emissioni elettromagnetiche da 5G) Tanto nel profondo del nostro Io, quello vero e autentico lo sappiamo tutti che la situazione è destinata a peggiorare, anche se ci lamentiamo e manifestiamo la nostra disapprovazione, colore che vogliono toglierci di mezzo continueranno la loro nefasta opera di distruzione, senza il minimo rimorso, ormai il sistema tecnogeno si gestisce in autonomo per cui perché non correre ai ripari e trovare delle soluzioni parziali e provvisorie e non comunque risolutive ma che seppur nella loro limitatezza, nel loro piccolo possono fare abbastanza per salvaguardare e tutelare almeno la propria integrità psicofisica?

    RispondiElimina
  8. Ma c'è di più il 5g funziona sulle memorie dell'acqua,tradotto il nostro corpo che è formato per il 70% funziona in modo particolare ,intervenendo su determinate frequenze (magari prestabilite nella stanza dei bottoni,e mandando determinate frequenze nell'atmsofera nell'etere,e nell'aria,queste frequenze attirate dai metalli nella geoingegneria clandestina e che noi tutti respiriamo da almeno 25 anni e che sono nei nostri corpi ormai,loro possono decidere individuo per individuo in base al proprio corredo genetico (ricordate i prelievi sulla popolazione durante l'emergenza covid19 ?anagrammato io vendo vaccini)possono decidere ad esempio:
    A quello gli facciamo venire un bel cancro
    A quell'altro un bel infartuccio
    A pinco il diabete
    A pallino la leucemia
    A x y z un bel collasso respiratorio o ictus e così via..
    Siamo tutti in pericolo e nemmeno lo yoga e i mantra ci salveranno perchè questi lavorona dall'interno nel nostro corpo infiltrandosi come un cavallo di troia detto vaccino,siamo nella merda fino al collo se non scoppia una guerra civile,il popolo tutto compatto deve insorgere e anche presto.

    RispondiElimina
  9. In un certo senso dovremmo anche essere in grado di distaccarci ora che tutto va a scatafascio

    Manteniamo alta l'attenzione ma evitiamo l'apprensione

    E' difficile, ma questo rientrerebbe nella preparazione della strenua cura di se' che, a ogni modo, andrebbe perseguita fino all'ultimo e non certo per un mero edonismo e per questo condivido il commento di Anonimo

    Quel che deve accadere accadra' e molto sicuramente accadra' il peggio del peggio

    Starebbero per scatenarsi le cosiddette forze controiniziatiche di Gog e Magog

    All'umanita' e' sprofondata nel buio di una notte millenaria tecnologicamente monitorata

    La maggioranza e' senziente e amorfa e la sua mole nell'affondare in queste nuove tenebre trascinera' tutti con se'

    Il progetto 5G non si arrestera' e noi, questo appare evidente, ne saremo le cavie

    Seppure immersi nella desolante dissoluzione esorto a considerare la catastrofe come la piu' alta prova dell'animo
    In fondo in ogni caso il corpo e' destinato a perire



    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, sono l'anonimo del commento di ieri. Mai gettare la spugna, è pur vero che il corpo umano è composto prevalentemente di cellule e liquidi, ma se entriamo in uno stato di meditazione molto profonda creiamo in noi stessi una barriera protettiva, occorre sempre e in ogni istante tenere a mente che se da una parte siamo irrimediabilmente vincolati ad una descrizione della realtà e purtroppo ne siamo anche gli effetti i quali possono risultare devastanti e potenzialmente mortali, dall'altra abbiamo il potenziale seppur latente e praticamente quasi del tutto atrofizzato di svincolarci dalle pastoie di questa realtà illusioriamente molto solide persistente. Chi si arrende e riconosce l'evidenza dei fatti si sta letteralmente autoprogrammando (comprese le cellule e i liquidi di cui è composto il corpo umano) per soccombere, e giustamente l'energia mentali che viene emessa in quella direzione fa si che gradualmente i peggiori incubi si concretizzano sul piano materiale. L'istinto di conservazione può fare miracoli, ovviamente non ci sono garanzie di successo, ma mantenere alto il proprio livello di energia vitale e di consapevolezza può fare molto. Il disfattismo è la vera autocondanna. L'universo ci obbliga a interpretare l'energia aurica, ma non ci obbliga a rimanere intrappolati in quest'illusione/incubo collettiva. Nel mio piccolo non sono in grado di produrre miracoli né per me stesso e nientemeno per i miei simili, ma la forza di resistere in abbinamento con le dinamiche energetiche dei maestri orientali può fare molto. Creiamo anche noi delle eggregore che fungano da scudo energetico.

      Elimina
  10. I ROCKEFELLERS PRECONIZZANO LA MILITARIZZAZIONE DELLA SOCIETÀ CON IL PRETESTO DELLA PANDEMIA

    "La Fondazione Rockefeller ha presentato il "Piano d'azione nazionale per il controllo di Covid-19", indicando i "passi pragmatici per riaprire i nostri luoghi di lavoro e le nostre comunità". Ma non è, come appare nel titolo, semplicemente misure di salute. Il Piano, al quale hanno contribuito alcune delle università più prestigiose (Harvard, Yale, Johns Hopkins e altre), presagisce un vero modello sociale gerarchico e militarizzato. In alto: il "Consiglio di controllo pandemico, analogo al Consiglio di produzione bellica che gli Stati Uniti hanno creato nella seconda guerra mondiale"
    Sarebbe composto da "leader del mondo degli affari, del governo e del mondo accademico" (elencati in ordine di importanza, prima di tutto, non con i rappresentanti del governo, ma con quelli della finanza e dell'economia). Questo Consiglio Supremo avrebbe il potere di decidere produzioni e servizi, con un'autorità simile a quella conferita dal Presidente degli Stati Uniti in tempo di guerra dalla Legge sulla produzione della difesa. Il piano prevede che Covid-19 venga testato settimanalmente su 3 milioni di cittadini statunitensi e che aumenti il ​​numero a 30 milioni alla settimana in sei mesi. L'obiettivo, da raggiungere in un anno, è raggiungere la capacità di testare Covid-19 30 milioni di persone al giorno"...
    Continua:

    https://translate.googleusercontent.com/translate_c?depth=1&nv=1&pto=aue&rurl=translate.google.com&sl=auto&sp=nmt4&tl=it&u=https://danipirata80.wordpress.com/2020/06/02/los-rockefeller-preconizan-la-militarizacion-de-la-sociedad-con-el-pretexto-de-la-pandemia/&usg=ALkJrhiYUdFOQBtGwqQLXr8rWsJH6McSxg

    Link al sito della Fondazione Rockefeller:
    https://translate.googleusercontent.com/translate_c?depth=1&nv=1&pto=aue&rurl=translate.google.com&sl=auto&sp=nmt4&tl=it&u=https://www.rockefellerfoundation.org/national-covid-19-testing-action-plan/%3Ffbclid%3DIwAR3P27BYjXnR3fY3cmFpzeyOBJOZRo1yyRhc6ZgyuFSdCritikrlvW33ze4&usg=ALkJrhhf51V7sZaW7Hru66HGlM-1nXSrDw

    RispondiElimina
  11. Salve a tutti,

    Scusate quindi se ho capito bene i vaccini effettuati nei mesi antecedenti la pandemia a Bergamo non c'entrano nulla ? È solo e unicamente il 5G il problema?

    RispondiElimina
  12. I pericoli del 5g in onda su Rai3

    Alla RAI, alle 2 di notte, ci hanno detto cosa succedera con il 5g!

    https://d.tube/#!/v/iwantbelieve99/QmTYHaymP6WVukHt4eT4nAgLLmcTWQrKepuGpqMXfNQFw1

    RispondiElimina

ATTENZIONE! I commenti sono sottoposti a moderazione prima della loro eventuale pubblicazione.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...