giovedì 8 marzo 2018

L'inquinamento ambientale "prende il controllo" del DNA



Ha ragione chi afferma che la maggior parte delle affezioni oggigiorno è di origine ambientale: l'inquinamento, con le sue innumerevoli fonti (in primis il nanoparticolato diffuso con le deleterie attività chimico-biologiche in atmosfera), è, infatti, la causa di molte patologie, mentre il continuo evocare una presunta eziologia genetica, come nel caso dell'autismo, è la classica foglia di fico per nascondere un'atroce realtà. Lo conferma, se mai se ne avvertisse il bisogno, un recente studio condotto in Canada.

Gli inquinanti presenti nell'ambiente possono 'prendere il controllo' del DNA, accendendo in questo modo alcuni geni piuttosto che altri ed aprendo la strada a malattie cardiache e respiratorie. Lo indica la prima indagine basata sull'analisi del DNA di oltre mille individui. Pubblicata sulla rivista "Nature Communications", la ricerca è stata condotta in Canada, dal gruppo dell'Ontario Institute for Cancer Research guidato da Philip Awadalla.

Dall'analisi del materiale genetico raccolto da campioni di sangue, sono stati individuati gli effetti di polveri sottili, biossido di azoto e biossido di zolfo. Per il genetista Giuseppe Novelli, rettore dell'Università di Roma Tor Vergata, "la ricerca è molto interessante, perché ci dice quanto pesa il contributo dell'ambiente sul rischio di sviluppare determinate patologie". Queste ultime ha aggiunto, "sono la conseguenza dell'interazione tra DNA, ambiente e casualità, ma non è facile determinare il peso di ognuno dei tre fattori".

Fonte: ansa.it

Vietata la riproduzione - Tutti i diritti riservati.

Sponsorizza questo ed altri articoli con un tuo personale contributo. Aiutaci a mantenere aggiornato questo blog.


La guerra climatica in pillole

Le nubi che non ci sono più

Per una maggiore comprensione dei fenomeni legati alla guerra ambientale in corso, abbiamo realizzato l'Atlante dei cieli chimici.

Chi è Wasp? CLICCA QUI

CHEMTRAILS DATA

Range finder: come si sono svolti i fatti

51 commenti:

  1. esattamente come i danni mondiali che fece il DDT dalla sua introduzione: poliomelite (i virus sono talmente piccoli che è impossibile isolarli, quindi l'esistenza del virus della polio è del tutto incerta) e, di rimando, l'AIDS (un'altro gigantesco falso storico).

    RispondiElimina
  2. Federico De Massis alias Task Force Butler, lavora per la SPER SPA, settore petrolifero, con appalti ministeriali. Capito perché la magistratura non lo tocca?

    http://www.sper-pescara.it/

    RispondiElimina
  3. ...ha a che fare con la melma nera...ecco perchè non risultava dipendente della bellavita

    RispondiElimina
  4. No comment....giornalisti collusi e ignoranti http://m.gazzettadireggio.gelocal.it/reggio/cronaca/2018/03/10/news/non-ci-restano-che-le-scie-chimiche-1.16574644?ref=hfrerees-1

    RispondiElimina
  5. Fine maggio 1999. Era una giornata splendida anche alle 4.30 del mattino, mentre mi caricavo lo zaino sulle spalle. Parcheggiata l'automobile a quota 1.300, nei pressi di un rifugio, mi accingevo a salire in quota zigzagando su un prato bellissimo e verdissimo. Con ai piedi i miei scarponi preferiti, avanzavo ascoltando il mio respiro e cercando di avere la mente sgombra da pensieri insistendo con il mantra "neti neti" ( "non questo, non questo"). Dopo più di due ore di marcia mi ritrovai a quota 2.000 metri, con l'aria frizzante della mattina che riempiva i miei polmoni e schiariva il mio pensiero dedicato solo ad ammirare la maestosità delle vette che mi si paravano dinanzi. Sapendo che avevo tutta la giornata a disposizione me la presi comoda e rimasi ad ascoltare il vento, il leggero fruscìo del pino mugo ed il rombare degli aerei che fendevano il cielo con le loro scie al seguito. Sdraiato sulla schiena, ed assaporando il contatto con la montagna, notai, oltre ai falchi ed ai gracchi, numerosi aerei che attraversavano il cielo un minuto dopo l'altro, disegnando in esso una griglia così perfetta che la fotografai entusista del fenomeno. L'entusiasmo venne meno quando, salito a quota 2.500, la giornata, da splendida che era, diventò grigia col sole che filtrava a malapena e la montagna che perdeva i suoi colori, insieme al suo fascino e, all'orizzonte, la griglia era diventata una coltre lattiginosa, biancastra, con la mia ombra appena definita nei suoi contorni una volta riflessa sul terreno. Erano le 2 del pomeriggio quando giunsi a quota 2.700 metri. La coltre lattiginosa andava fino al mare ed io la potevo vedere bene perchè era sotto di me, ed altri due aerei si incrociavano quasi sopra la mia verticale uno bianco col logo blu "Continental" sul timone di coda, ed uno con i colori della "British Airways", entrambi con grosse scie che si sprigionavano dalle ali: proprio così! Dalle ali!!! Il mio fedele binocolo, un 10X50 regalo di mio nonno, mi permetteva di vedere che le scie originavano NON da dietro i motori, come ci aspetterebbe, ma direttamente dalle ali. In quel momento una domanda si affacciò alla mia mente: cosa sta succedendo? All'epoca non avevo ancora il computer, non sapevo nulla di scie chimiche, ma il fenomeno si ripetè alcuni giorni dopo e da allora non ho più smesso di guardare il cielo e di pormi sempre la stessa domanda: cosa sta succedendo?

    Walter
    30 marzo 2009

    RispondiElimina
  6. Qui ci possono salvare solo gli extraterrestri....

    RispondiElimina
  7. Da quando, nel mese di novembre 2017, dopo otto mesi di siccità, nella Liguria di Ponente, è stata installata una serie di apparati di ionizzazione dell'atmosfera, i regimi pluviometrici sono radicalmente cambiati, nonostante le attività di geoingegneria clandestina, volte ad impedire le precipitazioni, non si siano mai interrotte. Dopo quattro mesi di osservazioni, possiamo asserire, con assoluta certezza, che il "Rainmaker" è efficace nel ristabilire gli equilibri climatici, inducendo precipitazioni piovose regolari e, soprattutto, non violente. Il progetto della macchina della pioggia è stato replicato in altre regioni italiane, confermando che si può contrastare la guerra climatica con i fatti, senza fermarsi alle inutili segnalazioni alla magistratura corrotta e connivente. Un successo di Rosario Marcianò e della sua testardaggine. Un successo per tutti coloro che gli hanno dato fiducia e che lo hanno incoraggiato a proseguire nelle sue ricerche, nonostante le difficoltà e gli ostacoli incontrati. Grazie a tutti!

    http://www.tankerenemy.it/2017/10/the-rainmaker-ionizzatore-modulare.html

    RispondiElimina
  8. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Inseminare le nubi per ridurre l'umidità atmosferica è sempre il primo obiettivo. Poi il resto è tutto companatico non sgradito, ovviamente.

      Elimina
  9. ...riformulo meglio la domanda: anche se scatenati a bloccare il fronte ma I tentativi risultano effimeri in quanto magari diluvia ugualmente...questi continuano a non mollare l osso.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non possono fare altrimenti. Intanto gli apparati di ionizzazione che avevo (nel mese di dicembre 2017) ordinato... sono rimasti bloccati alla dogana, senza che il destinatario fosse nel frattempo avvisato. Materiale perso definitivamente. Ma quel che è più strano è l'aver costatato che il fornitore ha rimosso dal suo catalogo detto materiale!

      Elimina
  10. Io non riesco a capire come possono cambiare le direzioni dei venti... pero' sono sicuro che lo fanno qualcuno sa spiegarmi...?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Manipolano le correnti a getto ed inoltre alterano i flussi di aria calda che dal suolo si sposta in quota.

      Elimina
    2. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
  11. Risposte
    1. Bisognerebbe costruire letti schermati (gabbia di faraday) che bloccano qualsiasi frequenza cosi' almeno la notte il dna ha il tempo di rigenerarsi.. io lo sto facendo poi vi diro'...

      Elimina
  12. E' un genocidio:
    http://www.corriere.it/sport/18_marzo_09/francia-calciatore-muore-19-anni-sonno-come-astori-dbe15282-23ab-11e8-a79f-45565073a066.shtml?refresh_ce-cp

    http://www.tgcom24.mediaset.it/cronaca/veneto/padova-calciatore-16enne-muore-come-astori_3127520-201802a.shtml

    Addirittura Astori della Fiorentina si vocifera che sia stato vaccinato contro l'influenza giorni prima: https://www.fiorentinanews.com/galanti-astori-ha-eseguito-un-elettrocardiogramma-due-giorni-prima-della-scomparsa-ed-era-tutto-regolare-la-causa-resta-del-tutto-inesplicabile/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esiste senza dubbio un collegamento stretto tra frequenza cardiaca (che si abbassa durante il sonno) ed i decessi anche tra adulti. Quella che viene definita "morte in culla", direttamente correlabile alla vaccinazione del neonato, ora colpisce sempre più spesso anche gli adolescenti obbligatoriamente sottoposti a vaccinazioni multiple dalla scellerata nonché criminale legge Lorenzin-Mattarella. Il fatto che il cuore si fermi per un anomalo progressivo, irreversibile rallentamento del battito, evidenzia danni al muscolo cardiaco, vuoi per i contaminanti da vaccino vuoi per gli inquinanti atmosferici che, giocoforza, lo sportivo inala in maggior quantità.

      Elimina
    2. http://www.vocidallastrada.org/2018/03/militari-uranio-e-vaccini-la-relazione.html

      Elimina
    3. E' tutto un mix ad hoc per far schiantare la gente, e magari pure in maniera selettiva!

      Elimina
    4. Eccone un altro... E quell'idiota della lorenzina si preoccupa per il morbillo, ma vi rendete conto???? https://www.ilmattino.it/primopiano/cronaca/roberto_tangorra_calciatore_morto_astori_treviso_11_marzo_2018-3599892.html

      Elimina
    5. https://www.ilmessaggero.it/primopiano/cronaca/taviano_morta_24enne-3599825.html

      Elimina
    6. Non è idiota. Sa bene quello che sta facendo...

      Elimina
    7. Inflammation-related effects of adjuvant influenza A vaccination on platelet activation and cardiac autonomic function.

      https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/20964738

      Elimina
  13. Ho appena saputo che anche Stefano di felce e mirtillo è morto poche settimane fa. 🙏
    Fine settembre, prima di Salvo Mandarà.

    RispondiElimina
  14. Ragazzi a proposito di queste morti improvvise dovute ad aritmie, vorrei buttare lì la mia opinione, non potrebbe centrare anche il Wi-fi? Purtroppo le cronache locali son piene di questi decessi, qui dalle mie parti è morto un signore in piscina sotto gli occhi increduli del figlio adolescente.
    A proposito mi spiace che se ne sia andato un altro grande della controinformazione.

    RispondiElimina
  15. ...poi tra l'altro in campagna elettorale...quando mai si permettono di dire NO MUOS,NO TAV,NO TAP,NO TRIV....<poi una volta al potere...gli scempi da contratto multinazionale,quello si che lo firmano SENZA IL CONSENSO POPOLARE...ho la senzazione che le merde di turno,a turno,prendono da sempre per culo tutti...anche i debunker e gli stalker :-).....quindi di che cazzo si lamentano ? e di cosa parliamo ?

    RispondiElimina
  16. https://www.youtube.com/watch?v=VOaIMRM0Qa8

    ..e chissa' quanti altri che non sappiamo...

    RispondiElimina
  17. Tanto il popolo vota! Crede alle fake news della tele.

    RispondiElimina
  18. Formazione rara tra i cumuli:
    https://www.meteogiornale.it/notizia/50090-1-spettacolare-fenomeno-meteo-strana-nube-a-ferro-di-cavallo

    RispondiElimina
  19. Stefano (Felce e Mirtillo) è recentemente scomparso, dopo un lungo periodo di sofferenza a seguito di due ictus che lo avevano costretto al silenzio ed all'immobilità. Lo ricordiamo con affetto. La sua dipartita costituisce una gravissima perdita per l'informazione alternativa, ancora una volta segnata dall'ennesimo lutto.

    Stefano (Felce e Mirtillo), nel suo ultimo video, compie un'analisi cripto-simbolica dei recenti avvenimenti politici, economici e "religiosi" occorsi in Italia. Non si pensi che questa esegesi si limita ad enucleare i valori esoterici di eventi e personaggi cruciali che stanno conducendo l'Italia verso la costruzione di un nuovo ordine. L'indagine, infatti, svela in che modo le forze occulte producono le condizioni da cui scaturiscono conseguenze scientemente previste e progettate. "Comando Gesuita" addita nell'intrigante Compagnia fondata da Ignazio de Loyola e nelle logge ad essa alleate l'anima nera di un dominio tanto più scellerato quanto più ostenta "valori francescani".

    https://www.youtube.com/watch?v=tsVwPFKTWQY

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dice più questo video in pochi minuti che Carpeoro in 10 anni. Ad esempio ascoltate dal minuto 41:
      parla di società paramassoniche che eseguono l'ordine per far smantellare la Concordia a risparmio e già che ci sono ci mettono la loro 'firma'. Poi Franceschetti dice che le coincidenze non sono tutte studiate ma avvengono per 'magia'.
      Insomma: meglio leggere solo il testo di presentazione del programma che ascoltarlo tutto.

      (Son deluso pure dalla Manfredi che una volta ci spiegava la faccenda del nome GRADO_LI mentre ora scrive: 'viva Umberto Eco che ci spiega come i 'protocolli' siano dei falsi'.

      Elimina
  20. Mi dispiace tantissimo...sentite condoglianze agli amici e alla famiglia e tutto il mondo dell'informazione indipendente.
    P.S. Marche e Umbria da stanotte sotto intensissime irrorazioni chimiche ed elettromagnetiche. E le conseguenze si vedono. http://www.cronachemaceratesi.it/2018/03/09/sciame-sismico-a-muccia-tra-i-residenti-torna-la-paura-autorizzate-i-ripari-provvisori/1076454/

    RispondiElimina
  21. montanari che giustifica l'ennesima sottrazione di microscopio per evitargli di analizzare le scie chimiche non si può sentire dopo i vari rifiuti che Rosario ha riportato qui, soprattutto l'ultimo, via mail.

    RispondiElimina
  22. RETTIFICA - STEFANO FELCE E MIRTILLLO E' VIVO! LA FONTE MI RIFERISCE QUANTO SEGUE:

    "Ciao Ross, in effetti non trovavo conferma, è stata una Stefania Orlando a scrivere della morte di Stefano sulla bacheca di mantenos ma nei commenti sl tuo post sulla bacheca di Mara si nega la morte, ed è il figlio a chiedere di rettificare, ho già commentato da mantenos, mi sono fatta prendere dall'emozione e dalla mancanza di sue notizie da tempo. Scusa. 😢 Nella rettifica fai pure il mio nome, i fatti sono questi, la pagina non c'entra e mi assumo la responsabilità di avere riportato qui quello che ho letto".

    RispondiElimina

ATTENZIONE! I commenti sono sottoposti a moderazione prima della loro eventuale pubblicazione.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...