sabato 22 dicembre 2018

U.F.O. sull’aeroporto londinese di Gatwick (VIDEO)



Il recente “black out” dei voli su Gatwick, scalo londinese, conferma, se fosse ancora necessario, come i mefitici media di regime sono abituati a disinformare contro ogni verità ed evidenza: infatti non sono stati droni (velivoli senza pilota) ad impedire i decolli dall’aeroporto della perfida Albione, ma velivoli non identificati. I droni non hanno forma sferica e sono dotati di luci di segnalazione. Non solo, negli aeroporti sono installati sistemi elettronici (jammer) per disturbare ed impedire le intrusioni di apparecchi non autorizzati. Comunque, scritto il primo atto della pantomima, ora gli organi ufficiali continuano con le loro patetiche bugie, cianciando di arresti nei confronti di presunti ecologisti. Presto si troverà il capro espiatorio per coprire la realtà riferibile a sabotaggi delle operazioni chimiche in atmosfera per opera di… qualcuno, come nel caso dei danni al radome degli aeromobili e di episodi simili.

Loading the player...


Sono ripresi sabato mattina i voli all'aeroporto di Londra Gatwick, dopo la nuova segnalazione di sospetti dispositivi in volo sulla pista. "Abbiamo interrotto le operazioni per precauzione" aveva dichiarato un portavoce dello scalo britannico. L'aeroporto era stato riaperto una prima volta venerdì mattina, dopo una chiusura di circa 36 ore a causa di “droni” (virgolette nostre) che sorvolavano le piste. La polizia nella notte ha poi compiuto due arresti.

E’ fitto quindi il mistero dei “droni” sullo scalo alle porte della capitale britannica. Tra mercoledì e giovedì decine di migliaia di persone erano rimaste bloccate nei terminal. L'esercito giovedì sera aveva dispiegato molti mezzi di abbattimento del tipo usato per combattere l'I.S.I.S. (sic). I media locali hanno ipotizzato si sia trattato di una protesta ambientalista: è una possibilità su cui si starebbero concentrando gli inquirenti, mentre la polizia del Sussex ha fatto sapere di star compiendo indagini "significative".

Il direttore operativo di Gatwick, Chris Woodroofe, aveva detto alla BBC che l'aeroporto era stato riaperto venerdì dopo "ulteriori misure di attenuazione" fornite da agenzie governative e militari. Pochi velivoli, però, sono decollati: sino al tardo pomeriggio di venerdì, 91 dei 412 voli previsti erano stati cancellati, mentre 64 delle 371 partenze in programma erano annullate. A fare le spese della situazione, mercoledì sono state circa 10mila persone, alle quali giovedì se ne sono aggiunte altre 110mila, con viaggi previsti per 760 voli. Nel frattempo lo staff di Gatwick, per alleviare i disagi dei passeggeri bloccati ha distribuito cioccolatini, facendo il giro dei terminal con carrelli pieni di dolciumi.

"In termini di moventi, esiste tutta una serie di possibilità, da un comportamento criminale di alto profilo fino all'azione di qualche singolo", ha commentato l'assistente capo della polizia, Steve Barry. Il quotidiano “The Sun” ha titolato "The Drone Wolf", un gioco di parole sull'espressione "lone wolf", lupo solitario, usata per indicare i terroristi che agiscono da soli. Il “Daily Telegraph” evoca guerrieri ambientalisti, citando una fonte di Whitehall. La vicenda ha assunto anche risvolti politici quando il partito laburista ha accusato il segretario ai Trasporti, Chris Grayling, di "mancanza di leadership". Per il deputato Andy McDonald, del Labour, "il governo non ha compreso né valutato pienamente, il rischio costituito dai droni alle infrastrutture nazionali, non ha intrapreso un'adeguata pianificazione di emergenza".

Fonte: tgcom24

AGGIORNAMENTO: L’Aeroporto di Londra Gatwick nuovamente chiuso


Vietata la riproduzione - Tutti i diritti riservati.

Sponsorizza questo ed altri articoli con un tuo personale contributo. Aiutaci a mantenere aggiornato questo blog.

La guerra climatica in pillole

Le nubi che non ci sono più

Per una maggiore comprensione dei fenomeni legati alla guerra ambientale in corso, abbiamo realizzato l'Atlante dei cieli chimici.

Chi è Wasp? CLICCA QUI

CHEMTRAILS DATA

Range finder: come si sono svolti i fatti

43 commenti:

  1. Rosario tu cosa pensi ?vorrei tanto sperare in un tentativo di aiuto chissà

    RispondiElimina
  2. Speriamo accadano piu' spesso questi fenomeni... cosi' che ci siano un po' di pause su queste irrorazioni!

    RispondiElimina
  3. che poi la batteria di un drone dura ben poco... altro che 36 ore... anche fossero piu' droni, dovrebbero essere stati un bel po'...

    RispondiElimina
  4. Se le scie chimiche fanno parte di azione di terraforming, quindi voluta da alieni, com'è che potrebbero essere alieni (altri alieni? altra razza di alieni?) quelli ad intraprendere azione contro aerei ed ora contro aeroporti civili?

    Che siano gli stessi legati ai "cerchi nel grano"? ... guarda caso pure quest'ultime se non sbaglio hanno iniziato in UK a fare comparsa, per poi estendersi in tutto il mondo... cos'ha l'UK che altri luoghi non hanno? Brexit centrerà qualcosa?

    Intanto ecco incolpati due genitori, marito e moglie... ma lui pare avere un alibi, e lei forse manco sa com'è fatto un drone, figuriamoci usarlo:

    https://www.corriere.it/esteri/18_dicembre_22/gatwick-marito-moglie-arrestati-droni-raf-blinda-scalo-7055ae78-062c-11e9-99d9-d1eb9e394c1a.shtml

    RispondiElimina
  5. Rosicario, per caso ti sta venendo la cagarella pensando che prima o poi verranno a cercare chi, senza abilitazione di volo né tanto meno autorizzazione, fa svolazzare un drone dalle tue parti? Già se lo chiedono in molti di chi sia quel drone sbarazzino.
    Vedrai che prima o poi lo troveranno il proprietario. Dopo di che, altro che 8 mesi di reclusione con la condizionale, o la provvisionale che sia...

    P.S.
    Zretbino, quando ti stuferai di pagare i conti per le autolesionistiche stronzate che il tuo fratellonzo continua a mettere in atto, sia nella vita reale che in quella virtuale?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Infame. Ma la notte non dormi?

      In primo luogo il drone che state facendo girare in quel di Sanremo non è il mio e lo sapete bene. In seconda istanza né io né mio fratello abbiamo tirato fuori un centesimo di quelli richiesti dalla Procura e dalle "parti lese" associate alla tua bella faccia di merda.

      Elimina
    2. Ma perche' non censuri questi commenti?
      a che serve dargli tutto questo spazio?

      Elimina
    3. Li metto nello spam nel 99% dei casi, ma a volte val la pena rispondere agli agenti del Governo.

      Elimina
    4. Esiste ancora axlman? Pensavo fosse dipartito..ah no, quello era wasp LOL

      Elimina
  6. Come é facile insultare le persone con una tastiera...cmq sta arrivando il tempo in cui i pezzi di merda soffriranno!!

    RispondiElimina
  7. Oggi nella zona in cui vivo decine di aerei, ne avrò contati almeno venti nei pochi minuti dedicati all’osservazione del cielo, hanno posto in essere un attacco monumentale. Un qualcosa d’indescrivibile, poche volte ho visto cose del genere. Come minimo la metà, dei succitati aggeggi, operava a quote bassissime, alcuni perfino al di SOTTO DEI CUMULI! Ne sono certo poiché gli aerei non perdevano definizione mentre volavano sotto le nuvole e le scie rilasciate coprivano i bordi delle stesse formazioni nuvolose. Non servono lauree particolari né sedicenti esperti per potere comprendere la quota dei venefici velivoli. Non occorre nessun’altra prova. Checché ne dicano gli imbecilli associati al C.I.C.A.P.
    Beh, lasciando stare gli idioti prezzolati che non contano nulla; la cosa che mi ha lasciato perplesso è la non-reazione della massa, nulla, tutti intenti a continuare le proprie ridicole faccende, a portare avanti una farsa misera chiamata vita. Ed è così che le orribili élite possono seguitare ad imperare indisturbate.

    RispondiElimina
  8. La frase choc del presidente cinese Xi Jinping: "La Cina dovrà affrontare terrificanti onde e orribili tempeste".

    https://notizie.tiscali.it/esteri/articoli/la-strada-xi-cina-riforme-ma-guida-resta-pcc-00001

    Dubito che costui parli in termini meramente metaforici. Quando Xi Jinping menziona "onde e tempeste", credo che si stia riferendo, tra l'altro in modo esplicito, alla guerra climatica in corso, annunciando che in futuro le operazioni saranno persino più intense. Insomma, non vanno sottovalutate queste parole del dittatore della Cina.
    Peccato che da quelle parti l'informazione sia controllata dal governo, quindi non vi sarà alcuna rivolta popolare, ciononostante di certo in Italia non va meglio.

    Intanto qui da me l'aria è satura di piombo, arsenico e manganese, si percepiscono gli odori delle sostanze igroscopiche, ed ogni mezz'ora suonano le sirene delle ambulanze... mi dispiace tanto per i bambini che respirano 'sto schifo... e sono incazzata perché (quasi) tutti continuano a dormire sonni beati :-(

    RispondiElimina
  9. Gli auguri del solstizio d'inverno sono arrivati, in ritardo ma sono arrivati dai soliti noti; il resto lo han fatto di notte ma, oggi non stavano più nella pelle dovevano per forza farsi notare visto che sono stati liberalizzati dai padroni del vapore, acqueo naturalmente, secondo i blasonati della scienza.

    RispondiElimina
  10. auguri di un INFAME NATALE agli INFAMI che "organizzano" e "coprono" l'INFAMIA a vista !
    Che sulle vostre tavole di Natale possiate MANGIARE INFAMIA A VOLONTA'! CON TUTTI I VOSTRI !

    BUON NATALE INFAME AGLI INFAMI ...da David Keith ai nostri INFAMISSIMI controllori ! CHE SCHIATTINO SULLA TAVOLA A MEZZANOTTE..SOLO DI INFAMIA.

    RispondiElimina
  11. Buon Natale Ros! A te e tuo fratello, grazie di esistere e resistere!

    Riguardo Gatwick, oggi al tg ad ora di pranzo, se non ho capito male, hanno dato la colpa della chiusura ad una sorta di isteria di massa...

    ... apposto stiamo... adesso chi gestisce uno scalo aeroportuale deciderebbe la chiusura per più ore per isteria?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. https://www.huffingtonpost.it/2018/12/24/forse-nessun-drone-e-volato-sopra-gatwick_a_23626292/

      "ma ora non esclude che si tratti di un "hoax", una bufala"

      Apposto!

      Elimina
    2. Pur di non ammettere come stanno veramente le cose, sono disposti a rendersi ridicoli.

      Elimina
    3. Ma il bello è che la gente non riflette sulle notizie... si è passati da:

      1 - droni
      2 - presi a 2 della zona
      3 - rilasciati avevano alibi
      4 - si cerca indizi a 360 gradi
      5 - isteria collettiva/bufala
      6 - ... idiota che senti le notizie, perchè non ti chiedi come faccia un responsabile di un aeroporto internazionale a chiuderlo per droni per 36 e più ore... 120.000 a terra o forse più... per cosa? per una presunta bufala?
      Come minimo lo licenzierebbero in tronco!

      Elimina
  12. Rosario auguri di buon natale che siano feste serene e felici per te e tuo fratello,grazie infinite per quello che fai il popolo è con te ti auguro di raccogliere tutto in felicità e prosperità in salute e in armonia tutti i frutti del tuo immenso lavoro che ogni giorno ci fa capire quanto è infame questo stato e a tutti i negazionisti e dettrattori vi auguro un abbonamento vita natural durante alla farmacia più vicino casa vostra.

    RispondiElimina
  13. http://www.ansa.it/sito/notizie/topnews/2018/12/26/putin-a-test-arma-nucleare-ipersonica_75d8a7d9-642d-4c70-a5b4-1e9afa87f367.html

    Putin si prepara...

    RispondiElimina
  14. rePUBICA

    Scrive il giornalettaio che neppure ha il coraggio di firmarsi:
    "Insieme al post le foto del cielo, che un pregio lo hanno, fanno vedere quanto sia terso e bello, anche con la condensazione del vapore acqueo in prossimità dei residui liberati dai motori degli aerei, ché altro "le scie chimiche" non sono."

    RispondiElimina
  15. Sulla Puglia stanno fumigando,anche a bassissime quote, come non mai da due ore dopo il cielo blu,piu o meno....LURIDI ! Tanto la Magistratura ci difendera'dal crimine che succede!

    RispondiElimina
  16. La stessa cosa succede a Milano, Monza, Como,Varese e su tutta la Lombardia. Naturalmente i media per timore continuano a negare spudoratamente; si sono scatenati senza vergogna da quando hanno avuto il via libera per la Geoingegneria, solo i media sono ancora timorosi nell'esporsi, pena essere esposti al pubblico ludibrio e cancellati. Non pubblico più foto, tanto le conoscete molto bene, l'ultima foto l'ho pubblicata in prima pagina sul blog alla vigilia. Nolenti o dolenti queste conseguenze le subiranno anche chi continua a pensare che sono innocue scie di condensa. Parlano tanto di riscaldamento globale senza mai parlare del grande w insostenibile traffico aereo; tutta colpa delle auto dove ci fanno la cresta e mettono a posto i loro conti regionali, comunali mentre il vero dramma gira sulle teste di tutti compresi i giornalisti. I giornalisti sotto contratto non vogliono perdere la stima del loro editore ma perderanno anche loro la vita prematuramente.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se i pennivendoli arrivano a dire che questi cieli sono bellissimi, non meritano altro che uno sputo in faccia.

      Elimina
    2. Vero ormai le foto è inutile postarle... è una vera m...a il cielo... e quando non si vede per "nebbie" è pure peggio.

      L'altro giorno ero in zona naviglio pavese e campi, c'era "nebbia" ma nonostante fossi in aperta campagna, la nebbia non era a quota terra cosi forte da non farmi vedere almeno 10-20m di strada davanti a me.

      Chiedo... visto che non è nebbia ma pesanti scie di ricaduta che simulano la nebbia, a quota terra non fanno come la "vera nebbia" anni 80 per intenderci, anche perchè ormai al suolo c'è tanta di quella scia chimica (bario ecc) che l'umidità del suolo è praticamente vicina allo zero?

      Tks

      Ciao

      p.s.: belli quei colori nei cieli di NY... la gente aveva pensato agli alieni... magari erano solo droni :-)))

      Elimina
    3. Ricordo i tamponamenti sull'autostrada del sole, sino a tutti gli anni 80. Poi più nulla_ le nebbie vere hanno lasciato il posto a quelle finte.

      Elimina
    4. Vero, la bruma non lascia nessuna rugiada sui prati però lascia migliaia di cristalli molto piccoli sui batabrezza della auto. La nebbia si è sempre alzata per l'escursione termica del terreno, non è mai scesa dall'alto come succede oggi.

      Elimina
  17. Quell'enorme bagliore a NY,e sarebbe colpa di un trasformatore di centrale elettrica andato ?....si si ci credo !!

    RispondiElimina
  18. Guardo fuori dalla finestra, scorgo un cielo pieno di reticoli e penso che non ci stanno apparecchiando nulla di buono per il nuovo anno. Le scie persistenti si contano a decine. Non ricordo una serie così lunga di giorni di "attività" così intensa. Buon 2019 a tutti, ai fratelli Marcianò in primis e a tutti i lettori, nonostante tutto.

    RispondiElimina
  19. Non siamo qui per sistemare le cose, ma per andare oltre... buona vita a tutti!!

    RispondiElimina
  20. Qui in Puglia ventiquattro ore di tempo mix : freddo,nevischio,tuoni,fulmini,grandine,acquazzoni,cielo aperto,temperatura poi mite,vento...tutto breve e alternato..adesso si è fermato tutto....allora aspetto i LURIDI VOLANTI domani ?

    sperando che qualcuno in volo....voli

    RispondiElimina

ATTENZIONE! I commenti sono sottoposti a moderazione prima della loro eventuale pubblicazione.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...