giovedì 4 gennaio 2018

Incendi in California: qualcosa non quadra



Da alcuni lustri la California è afflitta da una siccità di naturale artificiale: questa aridità è stato il presupposto per favorire devastanti incendi che, negli anni passati, hanno incenerito foreste di conifere ed altre aree coperte da vegetazione e da colture, mentre nelle ultime settimane molti roghi, invece di bruciare alberi e siepi, hanno distrutto solo le abitazioni e gli autoveicoli. Sembra che le case siano state incendiate usando spesso come "inneschi" i contatori stupidi ("smart" meters), ormai installati in parecchi appartamenti e case unifamiliari. Non solo, numerosi testimoni hanno riferito fenomeni singolari, riconducibili all'uso di armi al plasma, di dispositivi elettromagnetici e di apparati laser. Anche in Piemonte, le fiamme che hanno ridotto in cenere nei mesi passati vaste superfici boschive, lambendo pure zone abitate, sono state spesso associate a sfere (sfere di plasma?).



Con ferocia inaudita, il governo segreto cui lo stesso esecutivo statunitense deve sottostare, sta applicando l’Agenda 21, ossia il piano che, con la scusa di proteggere la Terra dai cosiddetti cambiamenti climatici attribuiti falsamente ad un presunto aumento della concentrazione di biossido di carbonio in atmosfera, implica, tra le altre efferatezze, il trasferimento di intere popolazioni dai loro territori d’origine in ghetti affollati di casermoni che ospitano mini-alloggi. La California, fino a qualche decennio fa, il golden state contraddistinto da clima mediterraneo, da angoli incantevoli, da zone prestigiose disseminate di ville e parchi appartenenti a stelle del cinema e della musica, sta diventando una desolata, immensa necropoli.


Non è un caso se le periferie delle maggiori città californiane hanno visto recentemente sorgere squallidi edifici dove si intende deportare le persone cui sono state carbonizzate le case o che sono state costrette ad abbandonarle con i ricatti più disparati: dove, infatti, non giungono le fiamme, si ricorre alla coercizione.



Non pochi californiani si sono accorti che i roghi non hanno alcunché di naturale: sono consapevoli che i piromani non sono i soliti squilibrati solitari, ma che agenzie paragovernative, settori militari e corporations sono i responsabili di questa apocalisse ignea. Essi stanno denunciando i crimini perpetrati dagli apparati: a questa denuncia ci uniamo anche noi, visto che i media di regime, se dedicano qualche servizio o articolo all””emergenza” californiana, censurano le vere cause ed i veri scopi.



«Esiste un governo ombra dotato di una propria forza aerea e navale, di un proprio sistema di autofinanziamento, capace di manipolare l'opinione pubblica e di perseguire i propri ideali di interesse nazionale, privo da ogni forma di controllo e non sottoposto al rispetto della legge stessa».

Daniel K. Inouye, Senatore degli Stati Uniti


Vietata la riproduzione - Tutti i diritti riservati.

Sponsorizza questo ed altri articoli con un tuo personale contributo. Aiutaci a mantenere aggiornato questo blog.


La guerra climatica in pillole

Le nubi che non ci sono più

Per una maggiore comprensione dei fenomeni legati alla guerra ambientale in corso, abbiamo realizzato l'Atlante dei cieli chimici.

Chi è Wasp? CLICCA QUI

CHEMTRAILS DATA

Range finder: come si sono svolti i fatti

20 commenti:

  1. Questa manipolazione ambientale è un'operazione a tutto campo. A farne le spese, i paesi potenzialmente dannosi per il programma di irretimento definitivo della popolazione mondiale: Italia, Giappone e California in testa. Alle operazioni fisiche distruttive, si associano le grandi silenziose deportazioni umane. Non è facile focalizzarne l'obiettivo finale. La concentrazione abitativa priva di una vera difesa architettonica (sia essa storica o strutturale) è senz'altro una parte del piano. Come non pensare alla bellissima Aquila ed alle casette prefabbricate (e malmesse) del regime? Una società ridotta in un Panopticon per poterla controllare meglio?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Giusto, Ghigo e così, mentre le genti tentano di sopravvivere, gli aerei continuano a fumigare indisturbati e non notati.

      Elimina
    2. Credo che l'obiettivo finale sia la distruzione degli ultimi baluardi di humanitas affinché nessuno più si opponga a loro funereo dominio.

      Intanto il 2018 si è aperto con massicce operazioni di avvelenamento aereo.

      Ciao

      Elimina
  2. Oltre agli ormai stranoti cerchi metallici fusi dall'evidente impiego di armi ad energia diretta (tipo le microonde dei forni nei quali infatti possono introdursi tutto tranne pentole o posate in metallo) è bene soffermarsi sulle automobili bruciate: alcune sono completamente integre. Aggiungo un'altra analogia su similari operazioni di spopolamento di interi territori: quella in Puglia con la diffusione artificiale della xylella (http://bari.repubblica.it/cronaca/2017/08/02/news/xylella_la_procura_vuole_la_proroga_delle_indagini_su_tre_indagati-172163323/) per far posto al gasdotto TAP e alle sue immense fasce di rispetto; quella nei territori colpiti dai recenti eventi sismici, putacaso anch'essa interna al tracciato del TAP (http://tuttoggi.info/gasdotto-snam-dentro-al-sisma-le-proteste-dal-salento-colfiorito/386036/). Quindi, quando non riusciamo proprio a veder motivazione alcuna a certi scempi artificiali dei governi ombra, occorre rivolgersi esclusivamente a quella economica/militare/commerciale. Non ci si sbaglia mai.

    RispondiElimina
  3. http://www.baritoday.it/cronaca/vaccini-manifesti-rimossi-procura-indagini.html


    un mio amico finanziere tempo fa,fu "accerchiato" da colleghi che lo accusavano per truffa allo stato (accusa non esistente)...era un dirigente sindacalista...è stato condannato a due anni e qualcosa di reclusione...poi è caduto in piedi (spendendo una barca di soldi)..avendo alcuni mesi di sospensione dal lavoro e senza stipendio. Mi ha confermato che il sistema degli stalker e dell'accerchiamento di persone scomode è prassi...!

    Erano anni che non lo vedevo...è al corrente della geoingegneria clandestina...e senza che lo chiedessi...mi ha detto che sente tanta puzza di zolfo dopo le irrorazioni...Incredibile..ci sono rimasto !

    RispondiElimina
  4. OT:
    Appello del Dott.Dario Miedico
    https://www.youtube.com/watch?v=U4K9s0HHhH8&feature=share

    RispondiElimina
  5. La pfizer rinuncia alla ricerca di farmaci per parkinson e alzheimer. Certo che si, stanno lavorando a più non posso per farci morire prima, ci mancherebbe altro che ci dessero i farmaci per campare di più. Loro lo sanno benissimo perchè non funziona nessuna cura. Buona giornata resistenti.

    RispondiElimina
  6. CIAO AMICI TANTE SONO LE COSE CHE NON QUADRANO PIU' OGNI GIORNO ASSISTIAMO AD AVVENIMENTI SCONCERTANTI .. IERI SERA QUI NEL TORINESE I PRIMI FULMINI E RELATIVI TUONI DELLA STAGIONE .. MAI IN 56 ANNI HO VISTO SAETTE E CHE SAETTE IN TEMPI DEL PRESEPE E POI CHE NEVICATE MENTE A 700 KM DA QUI E' PRIMAVERA .... IL 4 MARZO METTERO' NELLA CUCINA A LEGNA LA SCHEDA ELETTORALE ANCHE SE SONO ANNI CHE NON LA USO MA NON NE POSSO PIU' DI VIVERE IN UNA SIMILE SOCIETA' ... VI SALUTO TUTTI

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Purtroppo non votare non la trovo la soluzione giusta ai problemi al massimo è meglio votare il meno peggio posto che in ogni caso il caos è globale e le scie le fanno quasi ovunque.
      Se volete vomitare la sera dell' 8 gennaio in prima serata al programma di Amadeus "i soliti ignoti" c'era come ospite nientepopodimeno che Paolo Attivissimo!! E questa è la tv di stato!!!!

      Elimina
    2. Nooo...veramente ! scommetto che è stato presentato come quello che non è !

      Elimina
    3. ...assolutamente non voto nessuno.70 anni di prese per I fondelli.
      Se nessuno votasse...cambierebbe la storia.
      In piu nessuno a fare compere la Domenica ai centri commerciali...

      Elimina
  7. E' da un po' che non succede qualcosa tipo Charlie Hebdo. Le elezioni si avvicinano e gli italioti sono troppo occupati a parlare di politica. Vuoi vedere che a breve...

    RispondiElimina
  8. a corredo di un paio di vecchi articoli - a suo tempo ripresi anche da Tankerenemy - sulle stranezze del Monte Stella cilentano e degli incendi boschivi che regolarmente occorrono nelle sue pertinenze, nella zona ci eravamo resi conto come molti di essi si originassero apparentemente dal nulla, anche e soprattutto di notte, in punti ben precisi, tutti ben in vista dell'istallazione radar presente sulla cima.
    Ovviamente non può essere dimostrata l'assenza di inneschi sul posto ma la cosa potrebbe far pensare all'utilizzo di fasci coerenti di microonde di frequenza nel campo del non visibile.
    Anche perchè un mio amico è stato testimone di una serie di accensioni sincronizzate a bordo strada mentre procedeva in moto e non ha senso sincronizzare una serie di inneschi a pochi istanti e pochi metri di distanza tra loro se lo scopo è semplicemente quello di dare fuoco ad una sterpaglia!

    RispondiElimina
  9. Tralasciando i siti che le hanno pubblicate, tutte queste notizie messe assieme fanno capire come si muove il nwo e gli obbiettivi che ha.

    https://www.ilfattoquotidiano.it/2018/01/11/twitter-un-gruppo-di-hacker-entra-in-quasi-mille-profili-falsi-isaydata-ne-ha-creati-2-500-per-propaganda-politica/4087257

    http://www.corriere.it/tecnologia/economia-digitale/18_gennaio_12/facebook-newsgeddon-social-network-cambia-l-algoritmo-favorire-post-amici-familiari-674eefdc-f765-11e7-8658-d0b955e4d0a9.shtml

    https://www.ilfattoquotidiano.it/2018/01/12/usa-i-piani-della-casa-bianca-per-controllare-il-mondo-digitale/4088821/

    a cosa può servire la deviazione delle jet stream?
    http://www.beppegrillo.it/2018/01/giu_le_mani_dallartico.html

    Buonagiornata resistenti.

    RispondiElimina

ATTENZIONE! I commenti sono sottoposti a moderazione prima della loro eventuale pubblicazione.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...