martedì 26 marzo 2024

Il piano B

Negli ultimi mesi abbiamo lavorato duramente per realizzare una soluzione per tutte quelle persone poco lungimiranti che stanno aspettando passivamente in casa lo scoppio di un eventuale conflitto o grave crisi economica.

Ormai pensiamo che chiunque sia conscio del fatto che i prezzi dei beni di prima necessità sono più che triplicati, che l'intelligenza artificiale porterà via sempre più il lavoro ed anche la conflagrazione di una guerra mondiale, che ci coinvolgerà direttamente, è una possibilità non così tanto remota.

Le persone hanno quindi due scelte:

1) Aspettare, sperando nella buona sorte;

2) Darsi una svegliata e cercare almeno di intraprendere qualche azione utile al fine di non doversi trovare impreparati, di fronte a disastrosi scenari socioeconomici, che metteranno a dura prova la sopravvivenza di ognuno di noi.

Abbiamo dunque lavorato con team di professionisti con lo scopo di realizzare una soluzione per tutte le persone che hanno scelto l'opzione "2".

La soluzione si è tradotta nel sito web "ilpianob.net".

Il portale è stato molto apprezzato dagli utenti, i quali hanno riconosciuto gli sforzi che abbiamo fatto per creare un prodotto così unico.

La piattaforma raccoglie, in modo capillare ed organico tutte le migliori strategie e soluzioni indispensabili per poter affrontare, con sicurezza, eventuali difficoltà alle quali potremmo andare incontro.

La guida "IL PIANO B" è scaricabile in PDF ed in versione audiolibro, corredata da video tutorial scaricabili e da tre utili video corsi.

Per iscriversi si segua questo link.

Vietata la riproduzione - Tutti i diritti riservati.

Sponsorizza questo ed altri articoli con un tuo personale contributo. Aiutaci a mantenere aggiornato questo blog.

La guerra climatica in pillole

Le nubi che non ci sono più

Per una maggiore comprensione dei fenomeni legati alla guerra ambientale in corso, abbiamo realizzato l'Atlante dei cieli chimici.

Chi è Wasp? CLICCA QUI

CHEMTRAILS DATA

Range finder: come si sono svolti i fatti

7 commenti:

  1. Ciao Rosario! Sono Jennifer (The Opinionist, sul YT). Visto il tuo lavoro straordinario sul crollo del Ponte Morandi, volevo dirti che il crollo del ponte in Baltimore è stato L'ESATTO tipo di cosa. I cosiddetti poteri stanno spingendo l'idea di un nuovo guerra civile in America e anche l'idea del crollo degli Stati Uniti, per cui, questo ponte è perfetto per spingere la storia ancora di più. Il nome del ponte è Francis Scott Key, il uomo che ha scritto la nostra inno nazionale. Subito dopo il crollo, sono apparsi i soliti t-shirt, ecc. con il slogan "Baltimore Strong." Questo "Strong" appare dopo ogni singolo falso sparatoria che dicono che succede. Ti chiedo tante scuse per aver scritto questo in un posto che non c'entra niente. Non sapevo dove dovevo scrivere, per cui ho scritto sotto l'ultimo articolo. Ancora, pensavo che fosse una cosa di cui potevi interessare, visto il tuo lavoro perfetto sul crollo del Ponte Morandi qui in Italia. Grazie tanto, per TUTTO che fai!!! Solo per dirti, ho visto un video ieri, fatto da due giovane uomini, esplorando un cavo in New Mexico. Un sacco degli commenti chiedevano alle due, perché non hanno neanche menzionato gli aerei pieni di chimiche che continuava a passare nel cielo durante tutto il video!! Era un buon segno di vedere così tante persone che guardavano il cielo, invece della distrazione!! Grazie ancora e buona giornata!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Jennifer, ti ringrazio per il tuo messaggio. Puoi scrivermi su tanker.enemy@gmail.com. Ti risponderò adeguatamente via mail. Buon proseguimento.

      Elimina
    2. Ciao Rosario, mi occorre sapere una cosa importante, cioè dalle analisi fatte sull aria impregnata da scie, se vi si trovano stafilococco aureo e steptococchi. Grazie

      Elimina
    3. Ciao. Per saperlo sono necessarie indagini specifiche.

      Elimina
  2. Il Comando Supremo del Comitato Militare della NATO invita i cittadini europei e nord americani ad essere pronti per una emergenza.

    RispondiElimina
  3. COSA SI PUÒ FARE PER SAPERE SE LE SCIE CHIMICHE RILASCIANO BATTERI

    RispondiElimina
    Risposte
    1. rilasciano e come se le rilasciano.... servono per indebolire il sistema immunitario.... da qualche parte ho letto che rilasciano persino l'ebola....

      Elimina

ATTENZIONE! I commenti sono sottoposti a moderazione prima della loro eventuale pubblicazione.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...